eBook per non vedenti da Microsoft

L'azienda sta progettando, insieme a Pulse Data International, dei nuovi device per la lettura di testi con interfaccia Braille. La novità maggiore, stando alle prime notizie, è nel prezzo, ridimensionato rispetto alle offerte sul mercato

Redmond (USA) – Anche Microsoft, che già investe pesantemente nel settore degli ebook, ha iniziato a lavorare nella “nicchia” degli ebook per non vedenti, strumenti hardware capaci di “tradurre” i testi in formati accessibili, come la sintesi vocale o il Braille.

discriminazione , lo scorso settembre il National Institute of Standards and Technology (NIST) ha presentato un reader per ebook che converte in Braille i testi digitali. Un gioiellino che costerà mille dollari una volta arrivato sul mercato e capace di convertire all’istante i documenti che vengono ricevuti dal computer a cui è connesso, di fatto consentendo anche la navigazione Web, almeno in quei siti che vengono realizzati con attenzione ai problemi di accessibilità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti