Eccede su Xbox Live, in galera

Era arrivato a chiedere una foto intima ad un giocatore di 13 anni. Rischia 20 anni di carcere
Era arrivato a chiedere una foto intima ad un giocatore di 13 anni. Rischia 20 anni di carcere

È in galera e vi rimarrà almeno fino alla conclusione del processo perché non può pagarsi la cauzione: è lo statunitense di 24 anni Ryan Edwin Donker, arrestato per le sue chat “bollenti” con un utente di Xbox Live con cui si è trovato a chiacchierare durante le sessioni di gaming.

Stando agli inquirenti, l’uomo avrebbe intrattenuto conversazioni su temi a sfondo sessuale in più occasioni con il ragazzo, un 13enne che dopo qualche tempo ha parlato di queste chat ai propri genitori. Gli investigatori che hanno tenuto d’occhio e registrato quelle conversazioni, ritengono che fossero tipiche di un tentativo di adescamento a sfondo pedofilo.

La polizia si è però mossa quando Donker è arrivato a chiedere al ragazzo di farsi una fotografia senza vestiti addosso con il suo cellulare e di spedirgliela sul proprio telefonino. Da lì all’arresto sono passate poche ore. Donker da parte sua ammette di aver chattato in quel modo col giovane, ricorda di avergli detto che questi comportamenti erano per lui, Donker, potenzialmente pericolosi ma sottolinea che la richiesta di quella foto voleva solo essere uno scherzo.

Il processo inizierà formalmente il prossimo 2 febbraio: secondo le leggi dello stato di Washington dove è stato estradato dalla sua Virginia, Donker rischia fino a 20 anni di carcere e fino a 15mila dollari di multa.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 01 2009
Link copiato negli appunti