Eclipse, lezioni di IBM all'università

Annuncio

Milano – Sono Milano, Bergamo e Venezia le tappe dei workshop che IBM dedica a docenti e studenti su Eclipse, una delle più popolari piattaforme open source per lo sviluppo Java e l’hosting di tools di sviluppo applicativo.

Agli Eclipse Days saranno presentati i principali componenti di Eclipse e utili plug-in scaricabili da Internet. Le lezioni saranno tenute da Doug Tidwell, Senior Software Engineer presso la Direzione University Relations di IBM.

I workshop si terranno nei giorni 9, 10 e 12 maggio presso le università Statale di Milano, Università di Bergamo e Università di Venezia una serie di workshop, gli “Eclipse Day”, aperti a tutti gli studenti e i docenti interessati a conoscere meglio questa importante piattaforma ed i suoi molteplici usi. Alla parte tecnica del corso seguiranno esercizi di laboratorio.

Tutte le info qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • xr2002 scrive:
    Re: Nuovo podcasting universitario
    Che cagata: poi non hanno delle voci adatte a sentirsi, come sempre serve gente adatta per ogni cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo podcasting universitario
      Bhe, ma che ti frega dell'accento? Credo che quel podcast sia ancora in via sperimentale ed è realizzato da studenti. Il fatto interessante è che anche gli atenei italiani incomincino a muoversi in questa direzione e sfruttino le nuove tecnologie, negli USA già da parecchio tempo le università fanno utilizzo del podcasting come strumento di integrazione delle lezioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuovo podcasting universitario
    ma che differenza c'è tra il "podcasting" eil "mettere un video su una cartuccia e infilarlo nel telefono nokia"?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io speriamo che me la cavo
    Come da oggetto.Da domani scarichiamo tutti iTunes dal sito della Apple. E' un ottimo strumento di studio, soprattutto se utilizzato con il celebre iPod.E tra qualche giorno, appena usciranno i MacBook, eredi dell'iBook, avremo tutti gli strumenti per studiare senza dover dipendere dalla Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io speriamo che me la cavo
      E devi aspettare i MacBook?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io speriamo che me la cavo

        E devi aspettare i MacBook?Ha ragione, i MacBook Pro costano troppo, anche se sono di molto superiori rispetto ai gemelli con windows.Ad ogni modo, i MacBook sono (saranno) più adatti per lo studio degli universitari.
Chiudi i commenti