Ed è subito gelo

Una tecnologia per raffreddare rapidamente le bevande in bottiglia e lattina

La difesa dell’ambiente è un tema di grande attualità in tutto il mondo, dove si moltiplicano le soluzioni innovative per rimediare al problema e frenare l’inquinamento o escogitare sistemi in grado di consumare meno energia. L’Unione Europea si è preso a cuore il problema e dopo parecchi test e ricerche ha deciso di sostenere Rapidcool , una tecnologia che sfrutta i principi della fisica per raffreddare le bevande in bottiglia e lattina dalla temperatura ambiente a 4°C in appena 45 secondi. Una clamorosa riduzione di tempo rispetto a quello necessario usando il frigorifero o il frezeer, con effetti benefici sull’ambiente e un risparmio energetico (e anche monetario) dei gestori di bar e punti vendita. Basta pensare che in Europa la stima sui consumi di frigoriferi e congelatori per uso commerciale è pari su base annuale a 85 TWh.


Le prove sul campo hanno dimostrato un risparmio energetico superiore all’80 per cento rispetto ai classici scaffali refrigerati dei supermercati, che si traduce in un risparmio economico stimato in 832 euro annui per ogni refrigeratore (dati calcolati dai ricercatori di Rapidcool). Numeri senza appello che hanno convinto la Commissione europea a finanziare il progetto con 903.000 euro, utili per sviluppare un business che darà frutti su ampia scala.

“Rapidcool farà risparmiare le aziende con ricadute positive sull’ambiente e creerà anche lavoro, quindi siamo felici di sovvenzionare un piano come questo che può cambiare la vite delle persone”, è stato il commento di Michael Jennings, portavoce della Commissione e responsabile per la ricerca, la scienza e l’innovazione.
Se Rapidcool raggruppa diversi partner come l’Intelligent Systems Research Institute basato in Inghilterra, il centro di ricerca olandese Re/Gent focalizzato sui sistemi di raffreddamento, la società spagnola Dymtec e gli sloveni di Vending Marketing DOO, l’ispiratore del consorzio è la piccola compagnia britannica Enviro-Cool , che ha sviluppato la tecnologia V-Tex, elemento centrale del progetto. Il segreto sta nella modalità in cui mescola il liquido: V-Tex la miscela senza danneggiare il contenuto eliminando però la differenza di temperatura tra l’esterno e l’interno della bottiglia.

Grazie ai ricercatori Re/Gent, inoltre, è stato messo a punto un algoritmo in grado di intervenire efficacemente su ogni tipo di bottiglia, senza distinzioni tra vetro, plastica e alluminio. All’utente è richiesto di inserire i dati relativi alla bottiglia e lo strumento entra in azione utilizzando il braccio robotico per consegnare la lattina/bottiglia al termine dell’operazione.

“Abbiamo avuto diverse richieste da Nord America e Asia ma ora vogliamo diffonderla in Europa e avviare la produzione per uso domestico e commerciale”, ha dichiarato a proposito della tecnologia Kevin Hall, fondatore di Enviro-Cool. Che intanto ha stipulato l’accordo con due grandi multinazionali (una impegnata nella distribuzione di bevande, l’altra dedicata agli elettrodomestici, ma i nomi sono top secret). Prima di acquistarne una per la casa, però, bisognerà attendere almeno fino a metà del prossimo anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pietro scrive:
    non va
    non potrà mai funzionare, semplicemente perchè le nuove tecnologie che si avvicenderanno avranno bisogno anche di nuovi protocolli di comunicazione sempre più veloci e che non erano stati previsti al momento del progetto iniziale, quindi continueranno ad esserci moduli incompatibili con i precedenti. Nell'arco di un paio d'anni o anche meno il telefono sarà completamente stravolto e allora sarà più conveniente acquistarlo nuovo.
    • iRoby scrive:
      Re: non va
      Cosa ti vieta di fare passare un protocollo più veloce sugli stessi contatti in rame? Ed essere anche compatibile all'indietro come per USB 3, 2, 1,1.
      • Dr Doom scrive:
        Re: non va
        - Scritto da: iRoby
        Cosa ti vieta di fare passare un protocollo più
        veloce sugli stessi contatti in rame? Ed essere
        anche compatibile all'indietro come per USB 3, 2,
        1,1.e non dimenticarti l'alimentazione per le griglie dei triodi :D
      • pietro scrive:
        Re: non va
        - Scritto da: iRoby
        Cosa ti vieta di fare passare un protocollo più
        veloce sugli stessi contatti in rame? Ed essere
        anche compatibile all'indietro come per USB 3, 2,
        1,1.cioè tipo PS2/USB o SCSI/USB oppure VGA-DVI oppure PCI-AGP?
        • cicciobello scrive:
          Re: non va
          Stai confrontando mele con arance. SCSI e USB non sono mai servite allo stesso scopo (o hai mai visto un mouse collegato via scsi?)
          • pietro scrive:
            Re: non va
            - Scritto da: cicciobello
            Stai confrontando mele con arance. SCSI e USB non
            sono mai servite allo stesso scopo (o hai mai
            visto un mouse collegato via
            scsi?)gli Hard disk si
          • cicciobello scrive:
            Re: non va
            L'hard disk interno del tuo computer è collegato via USB? In genere si collegano via IDE o ATA
          • Mario scrive:
            Re: non va
            Era un discorso generale sul cambiamento delle tecnologie di comunicazione. Non è che da adesso in poi si usernno l'USB o l'SATA per sempre
    • Etype scrive:
      Re: non va
      Chi l'ha detto che non può funzionare ?Non mi sembra che i protocolli di comunicazione cambino così in fretta,guarda PCIe,SATA,USB ...son sempre liL'USB per esempio è molto usato già come connessioni dati in uno smartphone,puoi scegliere di avere 2 canali,uno ad alta velocità per l'uso massiccio e l'altro a bassa velocità.Ti ricordo che webcam,audio e una cospicua fetta di dati passa già attraverso USB per i pc.
    • cicciobello scrive:
      Re: non va
      - Scritto da: pietro
      non potrà mai funzionare, semplicemente perchè le
      nuove tecnologie che si avvicenderanno avranno
      bisogno anche di nuovi protocolli di
      comunicazione sempre più veloci e che non erano
      stati previsti al momento del progetto inizialeBalle, basta intervenire sui colli di bottiglia (ad esempio, la connessione dati via telefono... cambi solo quel modulo lì)
      • Dr Doom scrive:
        Re: non va
        - Scritto da: cicciobello
        - Scritto da: pietro

        non potrà mai funzionare, semplicemente
        perchè
        le

        nuove tecnologie che si avvicenderanno
        avranno

        bisogno anche di nuovi protocolli di

        comunicazione sempre più veloci e che non
        erano

        stati previsti al momento del progetto
        iniziale

        Balle, basta intervenire sui colli di bottiglia
        (ad esempio, la connessione dati via telefono...
        cambi solo quel modulo
        lì)che in questo momento è integrato con la cpu...
  • Microges scrive:
    Finalmente
    Per gente come me (smanettone e con poco budget) è una vera manna, in più essendo di BigG dovrebbe essere iper-aggiornato.L'unica cosa ancora in "ombra" è il costo dei vari moduli nonchè della prima configurazione
  • mario scrive:
    Troppo spesso
    Se ogni modulo sarà dotato di un suo guscio, gli spessori dei gusci impediranno al telefono di poter avere le dimensioni ridotte che puó avere un odierno telefono abilmente ingegnerizzato.Se non avranno i gusci l'elettronica sarà esposta e il riassemblaggio sarà fattibile solo a tecnici esperti
    • Albedo 0,9 scrive:
      Re: Troppo spesso
      - Scritto da: mario
      Se ogni modulo sarà dotato di un suo guscio, gli
      spessori dei gusci impediranno al telefono di
      poter avere le dimensioni ridotte che puó
      avere un odierno telefono abilmente
      ingegnerizzato.Se non avranno i gusci
      l'elettronica sarà esposta e il riassemblaggio
      sarà fattibile solo a tecnici
      espertiPiù dei gusci mi preoccuperei della connessione elettronica tra i moduli.Ci sono moduli che hanno bisogno di molta banda (come lo schermo)... che matassa di connessioni si arriverebbe ad ottenere?Qualcuno potrebbe pensare di utilizzare lo stesso protocollo per tutti i moduli (ad esempio usb), ma anche qui sorge un problema: ogni modulo dovrebbe essere munito di un'apposita interfaccia di comunicazione. Addio dimensioni ridotte o costo ridotto.
      • iRoby scrive:
        Re: Troppo spesso
        - Scritto da: Albedo 0,9
        Qualcuno potrebbe pensare di utilizzare lo stesso
        protocollo per tutti i moduli (ad esempio usb),
        ma anche qui sorge un problema: ogni modulo
        dovrebbe essere munito di un'apposita interfaccia
        di comunicazione. Addio dimensioni ridotte o
        costo ridotto.PCI-E x1 è più che sufficiente ed usa pochi contatti.
        • Albedo 0,9 scrive:
          Re: Troppo spesso
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: Albedo 0,9

          Qualcuno potrebbe pensare di utilizzare lo
          stesso

          protocollo per tutti i moduli (ad esempio
          usb),

          ma anche qui sorge un problema: ogni modulo

          dovrebbe essere munito di un'apposita
          interfaccia

          di comunicazione. Addio dimensioni ridotte o

          costo ridotto.

          PCI-E x1 è più che sufficiente ed usa pochi
          contatti.Mi ri-cito: "ma anche qui sorge un problema: ogni modulo dovrebbe essere munito di un'apposita interfaccia di comunicazione."Aumento di costo e di ingombro (per ogni modulo ulteriore elettronica di contorno per l'interfaccia - a meno che non ti metti a riprodurre tutti gli integrati con la PCI-E integrata = elettronica closed)
          • iRoby scrive:
            Re: Troppo spesso
            Che io sappia oggi è già così, ed ogni CPU, MPU e proXXXXXre di segnali ha integrate interfacce per bus diffusi come usb, pci-e, ecc.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Troppo spesso
            - Scritto da: iRoby
            Che io sappia oggi è già così, ed ogni CPU, MPU e
            proXXXXXre di segnali ha integrate interfacce per
            bus diffusi come usb, pci-e,
            ecc.Gli LCD nativamente no (serve un controller esterno con quel tipo di interfaccia). Gli accelerometri, sensori etc. nemmeno (in genere I2C o SPI). Microfono e altoparlanti non credo viaggino in pci-e.Fotocamera ne dubito.E via ad andare.Se osservi bene uno smartphone, al limite arriveresti ad avere una motherboard con CPU, GPU, RAM, ROM e poi in cascata tutte le periferiche modulari a mezzo bus.Considerando che la motherboard e lo schermo sarebbero i moduli più costosi, e che questi (soprattutto la prima) ha attualmente un'obsolescenza di un paio danni, non so quanto varrebbe puntare sulla modularità estrema per il mobile.Aggiunta: considera anche l'aumento di energia richiesta per un bus in stile pci-e (più controller hai più l'intero sistema consuma).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2013 11.44-----------------------------------------------------------
          • iRoby scrive:
            Re: Troppo spesso
            Hmm microfoni, accelerometri ecc. Li connetti in USB, sono 4 fili.PCI-E lo usi per moduli non integrati che necessitano di banda maggiore allo standard USB 3.0 che comunque è ormai a 5Gbit/s.Poi se tieni conto che con l'integrazione attuale la APU fa una marea di cose in 2 chip. E non sono ancora in tri-gate. Quindi sarà difficile trovare qualcosa che va connesso con qualcosa di più veloce dei 4 fili dello USB.E non siamo ancora entrati nell'ambito delle micro-connessioni ottiche. Io credo che permetterà di sostituire i cavetti con 2 contatti (per l'alimentazione) e 2 microled.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Troppo spesso
            - Scritto da: iRoby
            Hmm microfoni, accelerometri ecc. Li connetti in
            USB, sono 4
            fili.

            PCI-E lo usi per moduli non integrati che
            necessitano di banda maggiore allo standard USB
            3.0 che comunque è ormai a
            5Gbit/s.

            Poi se tieni conto che con l'integrazione attuale
            la APU fa una marea di cose in 2 chip. E non sono
            ancora in tri-gate. Quindi sarà difficile trovare
            qualcosa che va connesso con qualcosa di più
            veloce dei 4 fili dello
            USB.

            E non siamo ancora entrati nell'ambito delle
            micro-connessioni ottiche. Io credo che
            permetterà di sostituire i cavetti con 2 contatti
            (per l'alimentazione) e 2
            microled.Esattamente come pensavo io: un bus USB e passa la paura.Però, ti ripeto, ogni periferica che non sia la motherboard principale, deve avere un proprio controller USB. Maggiore elettronica, maggior costo, maggior energia occorrente.Questa è stata la ragione principale che mi ha fatto dubitare sulla modularità mobile.
          • Izio01 scrive:
            Re: Troppo spesso
            - Scritto da: iRoby
            Hmm microfoni, accelerometri ecc. Li connetti in
            USB, sono 4 fili.

            PCI-E lo usi per moduli non integrati che
            necessitano di banda maggiore allo standard USB
            3.0 che comunque è ormai a 5Gbit/s.

            Poi se tieni conto che con l'integrazione attuale
            la APU fa una marea di cose in 2 chip. E non sono
            ancora in tri-gate. Quindi sarà difficile trovare
            qualcosa che va connesso con qualcosa di più
            veloce dei 4 fili dello USB.

            E non siamo ancora entrati nell'ambito delle
            micro-connessioni ottiche. Io credo che
            permetterà di sostituire i cavetti con 2 contatti
            (per l'alimentazione) e 2 microled.Io condivido le perplessità di Albedo. Insomma, pensiamo alla RAM su un PC. Ci sono limiti molto stringenti sulla lunghezza massima delle piste (o almeno c'erano ai tempi delle Rambus) e i contatti sono iperassicurati in permanenza, come quelli della CPU. Un telefono lo scuoti, sbatte qua e là, lo stringi in mano... non riesco a non vedere duro un sistema di comunicazione a banda larga.D'altra parte è vero anche quello che dici, ormai con pochi fili puoi avere una banda esagerata, adatta a qualsiasi dispositivo esterno. Probabilmente CPU e RAM si dovranno comunque integrare in un singolo blocco, ma per il resto potrebbe essere possibile la modularità.Vedremo. Intanto Motorola è un nome di un certo rilievo, magari riescono a realizzare qualcosa di efficace.
          • Dr Doom scrive:
            Re: Troppo spesso
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: iRoby

            Hmm microfoni, accelerometri ecc. Li
            connetti
            in

            USB, sono 4 fili.



            PCI-E lo usi per moduli non integrati che

            necessitano di banda maggiore allo standard
            USB

            3.0 che comunque è ormai a 5Gbit/s.



            Poi se tieni conto che con l'integrazione
            attuale

            la APU fa una marea di cose in 2 chip. E non
            sono

            ancora in tri-gate. Quindi sarà difficile
            trovare

            qualcosa che va connesso con qualcosa di più

            veloce dei 4 fili dello USB.



            E non siamo ancora entrati nell'ambito delle

            micro-connessioni ottiche. Io credo che

            permetterà di sostituire i cavetti con 2
            contatti

            (per l'alimentazione) e 2 microled.

            Io condivido le perplessità di Albedo. Insomma,
            pensiamo alla RAM su un PC. Ci sono limiti molto
            stringenti sulla lunghezza massima delle piste (o
            almeno c'erano ai tempi delle Rambus) e i
            contatti sono iperassicurati in permanenza, come
            quelli della CPU. Un telefono lo scuoti, sbatte
            qua e là, lo stringi in mano... non riesco a non
            vedere duro un sistema di comunicazione a banda
            larga.Cose come questa:http://en.wikipedia.org/wiki/TMDSsono già nei cellulari, e funzionano ;)
      • Mario scrive:
        Re: Troppo spesso
        io immagino i telefoni del futuro come delle lastre metalliche spesse pochi mm, robuste e leggere, con l'elettronica concentrata in un solo microchip, lo spessore minimo sará deciso solo dallo spessore delle batterie, un sistema modulare non va In questa direzione
        • Dr Doom scrive:
          Re: Troppo spesso
          - Scritto da: Mario
          io immagino i telefoni del futuro come delle
          lastre metalliche spesse pochi mm, robuste e
          leggere, con l'elettronica concentrata in un solo
          microchip, lo spessore minimo sará deciso
          solo dallo spessore delle batterie, un sistema
          modulare non va In questa
          direzionese li fanno circolari li puoi pure usare come frisbee :D
          • mario scrive:
            Re: Troppo spesso
            - Scritto da: Dr Doom
            - Scritto da: Mario

            io immagino i telefoni del futuro come delle

            lastre metalliche spesse pochi mm, robuste e

            leggere, con l'elettronica concentrata in un
            solo

            microchip, lo spessore minimo sará
            deciso

            solo dallo spessore delle batterie, un
            sistema

            modulare non va In questa

            direzione
            se li fanno circolari li puoi pure usare come
            frisbee
            :De con le punte affilate anche come shuriken
  • iRoby scrive:
    Ce lo daranno gratis?
    Ma ce lo daranno gratis questo cellulare modulare e poi si rifaranno coi ricambi e gli aggiornamenti?Ecco un articolo interessante di come le aziende americane del "GRATIS" si stiano mangiando il resto del mondo, ossia stiano facendo chiudere il resto delle aziende del mondo. Aiutate tutte dal denaro creato dal nulla dalla FED.E redazione per cortesia, non continuate a censurare i miei post...Qua parliamo di IT precursore di tutto ciò che poi accade anche in altri settori industriali.http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=12523
    • bubba scrive:
      Re: Ce lo daranno gratis?
      - Scritto da: iRoby
      Ma ce lo daranno gratis questo cellulare modulare
      e poi si rifaranno coi ricambi e gli
      aggiornamenti?

      Ecco un articolo interessante di come le aziende
      americane del "GRATIS" si stiano mangiando il
      resto del mondo, ossia stiano facendo chiudere il
      resto delle aziende del mondo. Aiutate tutte dal
      denaro creato dal nulla dalla
      FED.

      E redazione per cortesia, non continuate a
      censurare i miei
      post...
      Qua parliamo di IT precursore di tutto ciò che
      poi accade anche in altri settori
      industriali.

      http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.phpheheh.. vedo che anche tu leggi il "crucco" (ocio cmq a prenderlo per oro colato!) .... tra l'altro tra un paio di mesi si sposta su i2p ...
    • Dr Doom scrive:
      Re: Ce lo daranno gratis?
      - Scritto da: iRoby
      Ma ce lo daranno gratis questo cellulare modulare
      e poi si rifaranno coi ricambi e gli
      aggiornamenti?

      Ecco un articolo interessante di come le aziende
      americane del "GRATIS" si stiano mangiando il
      resto del mondoQuindi Stallman è un gomblottista pedoXXXXXterrosatanista? :|
      • iRoby scrive:
        Re: Ce lo daranno gratis?
        'azzo centra Stallman?Qui si parla di dumping. Il governo USA tramite la FED finanzia progetti IT e in altri settori per fare concorrenza alle aziende di altri paesi per farle fallire.Perché la quantità di denaro pompato permette ad aziende USA di dare praticamente gratis quasi tutto allo scopo di appropriarsi di interi mercati.
        • Dr Doom scrive:
          Re: Ce lo daranno gratis?
          - Scritto da: iRoby
          'azzo centra Stallman?

          Qui si parla di dumping. Il governo USA tramite
          la FED finanzia progetti IT e in altri settori
          per fare concorrenza alle aziende di altri paesi
          per farle
          fallire.E l'area 51? Te la sei scordata?
          • iRoby scrive:
            Re: Ce lo daranno gratis?
            - Scritto da: Dr Doom
            E l'area 51? Te la sei scordata?Tu secondo me fai abuso di fluoro e glutammato monosodico...
        • maxsix scrive:
          Re: Ce lo daranno gratis?
          - Scritto da: iRoby
          'azzo centra Stallman?

          Qui si parla di dumping. Il governo USA tramite
          la FED finanzia progetti IT e in altri settori
          per fare concorrenza alle aziende di altri paesi
          per farle
          fallire.
          Perché la quantità di denaro pompato permette ad
          aziende USA di dare praticamente gratis quasi
          tutto allo scopo di appropriarsi di interi
          mercati.Ah, quindi scusa fammi capire bene.Tu per caso stai dicendo che le aziende del regalo tutto sono aziende che fanno male al sistema?Scorrette e fondamentalmente sfruttatrici?E sfruttatrici in un concetto ovviamente molto ampio.
        • cicciobello scrive:
          Re: Ce lo daranno gratis?
          E allora? L'articolo che hai citato dice "avrete tutto gratis, poi il vostro datore di lavoro fallirà e sarete disoccupati (ma con tutto gratis)"Il fatto è: perchè mai dovrei lavorare, se mi danno tutto gratis? Mangio gratis, bevo gratis, ho la casa gratis, la macchina gratis... anche se non ho un soldo, che me ne frega? Tanto non potrei comprarci nulla che non possa avere comunque gratis, e allora perchè fare la fatica di andare a lavorare? Me ne vado a pescare e basta (con l'ultimo modello di canna da pesca, avuto in promozione gratuita); oh, certo, forse la canna da pesca e gratis ma costano care le esche... ma per procurarmi qualche verme gratis, ci riesco da solo.
    • cicciobello scrive:
      Re: Ce lo daranno gratis?
      - Scritto da: iRoby
      Ma ce lo daranno gratis questo cellulare modulare
      e poi si rifaranno coi ricambi e gli
      aggiornamenti?

      Ecco un articolo interessante di come le aziende
      americane del "GRATIS" si stiano mangiando il
      resto del mondo, ossia stiano facendo chiudere il
      resto delle aziende del mondo. Aiutate tutte dal
      denaro creato dal nulla dalla
      FED.Non ha senso: se distribuisci gratis un bene fisico, io potrei farne incetta, finchè tu non hai esaurito le scorte, e poi rivendermelo a prezzi bassi (io l'ho avuto gratis, tu non puoi farmi concorrenza perchè mi hai regalato tutti i telefoni che hai prodotto, così io guadagno a tue spese. Potrai anche stampare denaro all'infinito, ma non potrai comprare merce all'infinito con quel denaro, perchè creerai inflazione finchè quei soldi non varranno più nulla.
      • Dr Doom scrive:
        Re: Ce lo daranno gratis?
        - Scritto da: cicciobello
        - Scritto da: iRoby

        Ma ce lo daranno gratis questo cellulare
        modulare

        e poi si rifaranno coi ricambi e gli

        aggiornamenti?



        Ecco un articolo interessante di come le
        aziende

        americane del "GRATIS" si stiano mangiando il

        resto del mondo, ossia stiano facendo
        chiudere
        il

        resto delle aziende del mondo. Aiutate tutte
        dal

        denaro creato dal nulla dalla

        FED.


        Non ha senso: se distribuisci gratis un bene
        fisico, io potrei farne incetta, finchè tu non
        hai esaurito le scorte, e poi rivendermelo a
        prezzi bassi (io l'ho avuto gratis, tu non puoi
        farmi concorrenza perchè mi hai regalato tutti i
        telefoni che hai prodotto, così io guadagno a tue
        spese. Potrai anche stampare denaro all'infinito,
        ma non potrai comprare merce all'infinito con
        quel denaro, perchè creerai inflazione finchè
        quei soldi non varranno più
        nulla.Noooooooooooooo, adesso parte con le sue "teorie" economiche :D
      • iRoby scrive:
        Re: Ce lo daranno gratis?
        - Scritto da: cicciobello
        Non ha senso: se distribuisci gratis un bene
        fisico, io potrei farne incetta, finchè tu non
        hai esaurito le scorte, e poi rivendermelo a
        prezzi bassi (io l'ho avuto gratis, tu non puoi
        farmi concorrenza perchè mi hai regalato tutti i
        telefoni che hai prodotto, così io guadagno a tue
        spese. Potrai anche stampare denaro all'infinito,
        ma non potrai comprare merce all'infinito con
        quel denaro, perchè creerai inflazione finchè
        quei soldi non varranno più nulla.Ti do gratis fintanto che ho ucciso la concorrenza e mi sono preso tutto il settore. Dopo smette di essere gratis.E no, stampando soldi all'infinito quando hai una solida base industriale ed economica nella tua nazione non crea inflazione. La crea in Zimbabwe, ma non in USA o in Europa o in Giappone e neppure in Cina.È un concetto molto chiaro ormai nelle scuole economiche. A noi insegnano il contrario...
        • cicciobello scrive:
          Re: Ce lo daranno gratis?

          Ti do gratis fintanto che ho ucciso la
          concorrenza e mi sono preso tutto il settore.

          Dopo smette di essere gratis.Nel frattempo io mi sono fatto le scorte. Inoltre, essendomi abituato al gratis, ritengo che tale servizio mi sia dovuto gratis e non pago più.Esempio pratico: qualche anno fa i diversi gestori offrivano internet ad alta velocità in prova gratuita per qualche mese, poi o pagavi o te la staccavano; cosa faceva la gente? In quei due mesi si scaricava l'impossibile, riempiva interi hard disk di film e musica, e poi non sottoscriveva nessun abbonamento (tanto aveva musica e film sufficienti per anni, e non gli interessava più l'alta velocità)

          E no, stampando soldi all'infinito quando hai una
          solida base industriale ed economica nella tua
          nazione non crea inflazione. La crea in Zimbabwe,
          ma non in USA o in Europa o in Giappone e neppure
          in
          Cina.Falso, perchè in zimbabwe hanno un'altra moneta. Tu confondi inflazione e svalutazione.
  • iRoby scrive:
    Re: Ubuntu al min 1,47
    Ho visto come derubano la gente che sfora i GB giornalieri/settimanali/mensili perché non capisce questa cosa e non è immediato verificarli...
    • Izio01 scrive:
      Re: Ubuntu al min 1,47
      - Scritto da: iRoby
      Ho visto come derubano la gente che sfora i GB
      giornalieri/settimanali/mensili perché non
      capisce questa cosa e non è immediato
      verificarli...Qualche settimana fa ho ho stupidamente lanciato il download delle mappe aggiornate di Tom Tom, senza accorgermi di aver disattivato il WiFi. Mi sono arrivati due messaggi per avvertirmi dell'appressarsi della soglia critica, così ho fatto in tempo a fermarmi. Non sono proprio così truffaldini, dai.
      • iRoby scrive:
        Re: Ubuntu al min 1,47
        A me con la Tre mai avvisato dopo sforati i 50MB giornalieri.Mi avvisa l'app 3G Watchdog.Ora mi scadeva l'offerta che prima è stata gratuita per 2 anni dei 50MB al giorno di navigazione (1,5GB al mese). Mi hanno detto che sarebbe stata attivata scalandomi 9 al mese.Il problema è che hanno un'offerta attivabile dal sito di 3GB a 5 al mese attivabile al posto di questo,Perché devo farmi scalare 9 di credito per avere metà dati mensili, quando a 5 attivati dal sito ne ho 3GB?Tu come la chiameresti questa cosa? Come ti frego il distratto?
  • Skywalkersenior scrive:
    Re: Module
    - Scritto da: Etype
    Oh finalmente se n'è parlato di phoneblocks,era
    ora
    :)
    Se fanno i moduli colorati, sembreranno la versione hardware delle tiles di Windows 8! :-)
    • Etype scrive:
      Re: Module
      - Scritto da: Skywalkersenior
      Se fanno i moduli colorati, sembreranno la
      versione hardware delle tiles di Windows 8!
      :-):D :D :D è un idea,quello nella foto è metallizzato,poi chi se ne importa del colore,a me interessa l'hardware in se.
  • Dreikan scrive:
    Zampino di Google?
    Sbaglio o la Motorola ora è della BigG?Mi sembra un'idea con lo zampino di Google.
    • qualcuno scrive:
      Re: Zampino di Google?

      Mi sembra un'idea con lo zampino di Google.Caso curioso. Commentatore che non sa leggere, ma si arrangia a scrivere.
      • sbrotfl scrive:
        Re: Zampino di Google?
        - Scritto da: qualcuno
        Caso curioso. Commentatore che non sa leggere, ma
        si arrangia a
        scrivere.Mica tanto qui su pi... cosa dovrebbe leggere di grazia? (newbie)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 ottobre 2013 13.21-----------------------------------------------------------
    • ombelix scrive:
      Re: Zampino di Google?
      Non sbagli Motorola e di Google , e se veramente riuscisse a fare una cosa del genere potrebbe rivaleggiare con Samsung ed Apple che hanno più del 90% del mercato degli Smartphone-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 ottobre 2013 21.56-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti