Edizioni Master per il Giappone

Tre DVD di Turisti per Caso dedicati al Giappone. Gli incassi saranno devoluti alle associazioni internazionali che assistono la popolazione nipponica vittima del terremoto

Roma – Un’iniziativa a sostegno dei terremotati del Giappone . Edizioni Master ha lanciato l’iniziativa “Giappone nel cuore” attraverso il proprio brand Turisti per Caso . Si tratta di una pubblicazione non profit di 3 DVD dedicati al Sol Levante, il cui profitto sarà interamente devoluto alle associazioni internazionali che assistono la popolazione terremotata . I DVD contengono i diari di viaggio delle storiche puntate del programma
televisivo Turisti per Caso .

“È poco più di un atto simbolico – dichiarano i due autori e testimonial d’eccezione Syusy Blady e Patrizio Roversi – ma ha valore solo se diventa un modo per far sentire più concreto e quindi più vicino un luogo, un popolo, una situazione e soprattutto una serie di problemi che oggi non possono essere dimenticati o rimossi.”

“Sono giorni difficili per le popolazioni del Sol Levante. Il nostro è un gesto di vicinanza – piccolo ma fortemente sentito – attraverso il quale il nostro Gruppo editoriale vuole stringersi attorno a chi, oggi più che mai, ha bisogno di percepire affetto, solidarietà e aiuto concreto per riprendersi da questa immane tragedia” ha dichiarato Massimo Sesti, amministratore delegato di Edizioni Master.

I video disponibili in edicola dal 30 marzo al prezzo di 9,99 euro ripercorrono la visita intensa ed emozionante del Giappone vissuta da Syusy Blady e Patrizio Roversi. Si potranno vedere, tra l’altro, le stranezze futuristiche di una nazione in bilico tra innovazione, stravaganza e tradizione millenaria, interviste ai politici giapponesi, l’incontro con l’abate del tempio di Kioto e storie riguardanti sushi, geishe e samurai.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pigri Hackerozzi scrive:
    amplificatori ogni 50 metri?
    Dato che il segnale luminoso si attenua durante il tragitto, mi chiedo a quale intervallo debbano essere posti gli amplificatori degli impulsi ottici usando queste fibrone in plastica. Speriamo in bene e che faccian presto.
  • western scrive:
    grammatica
    capisco che ormai la grammatica non la insegnino più... però: "la nuova fibra permetterebbe di navigare ad una velocità 53 volte maggiore A quella attuale".. l'hai anche messo in grassetto... maggiore DI.. giornalista (uhm?!)
  • Funz scrive:
    Cosa sono i dati pesanti?
    superare l'instabilità riscontrata con la trasmissione di dati pesanti con questa tecnologia. Pensavo che i pacchetti pesassero come gli elettroni che li compongono... ma qui si passa ai fotoni, quindi non c'è nemmeno spostamento di materia :p
  • Davide scrive:
    Si ma dimentichiamo...
    ....che siamo in ITALIA indi per cui possiamo scoprire tutti i nuovi modi possibili per viaggiare su Internet a Basso Costo ma i provider e governo Italiano ce lo farebbero comunque pagare molto salato.... per riempire le LORO tasche
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Si ma dimentichiamo...
      - Scritto da: Davide
      ....che siamo in ITALIA indi per cui possiamo
      scoprire tutti i nuovi modi possibili per
      viaggiare su Internet a Basso Costo ma i provider
      e governo Italiano ce lo farebbero comunque
      pagare molto salato.... per riempire le LORO
      tascheIn Italia, siamo sicuri? non è che Bologna e Pisa siano due cittadine sperdute del Nevada e dello stato di Washington? :-D
  • nessuno scrive:
    Dimensioni
    È vero che le dimensioni non contano... ma nessuno ha pensato che maggiori dimensioni non é meglio?
  • Sintetico scrive:
    E quanto dura?
    Si ma quanto dura nel tempo, rispetto alla fibra di vetro? ...dimenticato di scriverlo? :-)
    • marco scrive:
      Re: E quanto dura?
      - Scritto da: Sintetico
      Si ma quanto dura nel tempo, rispetto alla fibra
      di vetro? ...dimenticato di scriverlo?
      :-)Ciao , circa 20 anni. dal loro sito http://www.luceat.it/fibra_plastica.htm.
      • ruppolo scrive:
        Re: E quanto dura?
        - Scritto da: marco
        - Scritto da: Sintetico

        Si ma quanto dura nel tempo, rispetto alla fibra

        di vetro? ...dimenticato di scriverlo?

        :-)


        Ciao , circa 20 anni. dal loro sito
        http://www.luceat.it/fibra_plastica.htm
        .20 anni sono insufficienti per l'uso che si sono prefissi. Va bene per un cavetto da usare in casa, e nient'altro.Del resto un test su 50 metri non fa che confermare la mia tesi.Un cavo per connettere centrali deve essere efficiente su distanze di migliaia di chilometri e durare almeno un secolo.
Chiudi i commenti