Effetti "Dolby" sui cellulari

Il "mitico" Thomas Dolby si lancia sui cellulari che integrano la sua tecnologia audio. Niente home theater, ma qualche effettino Beatnik per il gioco ed il Web
Il "mitico" Thomas Dolby si lancia sui cellulari che integrano la sua tecnologia audio. Niente home theater, ma qualche effettino Beatnik per il gioco ed il Web

San Mateo (USA) – Thomas Dolby, questo e niente di meno è il nome che sta dietro la prossima piattaforma audio per dare al cellulare e alle piattaforme wireless un nuovo “mondo” di effetti sonori.

Dolby, notissimo musicista e cuore pulsante di alcune delle più importanti innovazioni nel settore delle tecnologie audio, vuole proporre al mondo della telefonia mobile e del wireless la versione “lite” della tecnologia che ha sviluppato assieme alla sua Beatnik.

Il “porting” della piattaforma Dolby sarà assicurato dal gigante dei chippetti wireless, Texas Instruments, che ne implementerà alcune funzionalità in hardware.

Non è ancora ben chiaro che tipo di effetti audio verranno integrati nel nuovo chip di TI, ma Dolby parla di un motore audio in grado di esaltare ed aggiungere effetti sonori al gioco mobile e migliorare la navigazione vocale dei siti Web.

L’azienda di Dolby si è mossa già da qualche tempo sul mercato wireless, dove conta di portare algoritmi di compressione e di ottimizzazione del suono che possano migliorare l’utilizzo dei dispositivi mobili nel campo delle applicazioni business ed entertainment.

Texas Instruments, che produce quasi la metà dei chip per cellulari oggi in commercio, ha spiegato di ritenere che i primi telefoni mobili dotati delle nuove funzionalità audio potranno essere sul mercato già entro la fine del 2001.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 02 2001
Link copiato negli appunti