Egitto, il ministro contro il blocco di YouTube

Il governo de Il Cairo si lamenta dei costi eccessivi legati alla decisione di tappare il Tubo per il trailer del film Innocence of Muslims. Gli attivisti denunciano una punizione collettiva in violazione dei diritti fondamentali

Roma – Un doppio ricorso in appello contro la decisione di un giudice amministrativo de Il Cairo in seguito alla circolazione online del contestato trailer del film statunitense Innocence of Muslims , ritenuto opera blasfema e pericolosa per la sicurezza di vari paesi islamici. La corte egiziana aveva così ordinato il blocco temporaneo (30 giorni) di tutti gli accessi locali alla piattaforma di video sharing YouTube .

Presentato dai vertici del ministero delle Telecomunicazioni, il ricorso governativo contro l’ostruzione del Tubo si basa sul costo elevato delle misure volte allo stesso blocco degli accessi verso la piattaforma di Google. In sostanza, il governo egiziano non vuole sobbarcarsi le spese per i filtri a livello DNS, non essendo oltretutto autorizzato al monitoraggio dei contenuti caricati dagli utenti sui portali della condivisione social.

Il secondo ricorso contro la decisione del giudice de Il Cairo è stato presentato dagli attivisti dell’ Association for Freedom of Thought and Expression (AFTE), che hanno sottolineato come il blocco totale del Tubo rappresenterebbe una “punizione collettiva” per la presenza di un singolo contenuto ritenuto illecito. Agli utenti egiziani non potrebbe essere sottratto un mezzo fondamentale per la libera espressione sul web. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Il futuro è FTP
    :) :D :D :D :D :p
  • La SIAE scrive:
    Idea migliorabile
    Il W3C ha deciso che il meccanismo di restrizioni DRM andrebbe implementato direttamente all'interno delle specifiche del linguaggio di markup HTML. :oLa SIAE ha deciso che il linguaggio di markup HTML andrebbe implementato direttamente all'interno del meccanismo di restrizioni DRM. :@Parola di SIAE
    • Izio01 scrive:
      Re: Idea migliorabile
      - Scritto da: La SIAE
      Il W3C ha deciso che il meccanismo di restrizioni
      DRM andrebbe implementato direttamente
      all'interno delle specifiche del linguaggio di
      markup HTML.
      :o

      La SIAE ha deciso che il linguaggio di markup
      HTML andrebbe implementato direttamente
      all'interno del meccanismo di restrizioni DRM.
      :@

      Parola di SIAE(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • tucumcari scrive:
      Re: Idea migliorabile
      - Scritto da: La SIAE
      Il W3C ha deciso che il meccanismo di restrizioni
      DRM andrebbe implementato direttamente
      all'interno delle specifiche del linguaggio di
      markup HTML.
      :o

      La SIAE ha deciso che il linguaggio di markup
      HTML andrebbe implementato direttamente
      all'interno del meccanismo di restrizioni DRM.
      :@

      Parola di SIAEMa purtroppo per la SIAE il suo peso dentro il W3C è pari a quello del 2 di coppe con briscola a denari in una partita di briscola (appunto) se la SIAE ha deciso mi sa che gli toccherà di prodursi in proprio ciò che le piace...Buon lavoro! :Dahhh... oppsss dimenticavo la parola "lavoro" fa venire l'orticaria vero?(rotfl)(rotfl)
      • La SIAE scrive:
        Re: Idea migliorabile
        - Scritto da: tucumcari
        Buon lavoro!
        :D
        ahhh... oppsss dimenticavo la parola "lavoro" fa
        venire l'orticaria
        vero?
        (rotfl)(rotfl)Ma di che diavolo parli. :@
        • tucumcari scrive:
          Re: Idea migliorabile
          - Scritto da: La SIAE
          - Scritto da: tucumcari

          Buon lavoro!

          :D

          ahhh... oppsss dimenticavo la parola "lavoro" fa

          venire l'orticaria

          vero?

          (rotfl)(rotfl)

          Ma di che diavolo parli. :@appunto...(rotfl)(rotfl)
      • Raven scrive:
        Re: Idea migliorabile
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: La SIAE

        Il W3C ha deciso che il meccanismo di
        restrizioni

        DRM andrebbe implementato direttamente

        all'interno delle specifiche del linguaggio di

        markup HTML.

        :o



        La SIAE ha deciso che il linguaggio di markup

        HTML andrebbe implementato direttamente

        all'interno del meccanismo di restrizioni DRM.

        :@



        Parola di SIAE
        Ma purtroppo per la SIAE il suo peso dentro il
        W3C è pari a quello del 2 di coppeE, giustamente, dobbiamo sempre rallegrarci di ciò.Non sia mai che l'Italia possa decidere, qualche volta, anche per se stessa, oltre che vedere altri Stati prendere decisioni anche per lei.
        • si riserva di cancellare scrive:
          Re: Idea migliorabile
          - Scritto da: Raven
          E, giustamente, dobbiamo sempre rallegrarci di
          ciò.
          Non sia mai che l'Italia possa decidere, qualche
          volta, anche per se stessa, oltre che vedere
          altri Stati prendere decisioni anche per
          leiQueste sono semplicemente seghe mentali. L'unico motivo per cui l'Italia "non decide" in campo tecnologico è che ha un settore tecnologico che non vale niente. Ci mancherebbe che l'Italia, che in campo Internet non ha mai creato praticamente niente di rilevante, abbia anche l'arroganza di dover mettersi a decidere per altri stati che hanno fatto molto di più.
  • uno qualsiasi scrive:
    Ma come fanno a implementarlo?
    Come possono implementarlo sui browser open source?
    • e dai scrive:
      Re: Ma come fanno a implementarlo?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Come possono implementarlo sui browser open source?"open source" è un modo furbesco per approfittare della buona volontà e dello spirito di collaborazione/condivisione delle persone a tutto vantaggio del PROFITTO...sui browser cosiddetti "open source" (sic!) -spesso realizzati/sponsorizzati dalle peggiori multinazionali del sw e dell'intrattenimento: da google a facebook- ci sono già flash, acrobat e tanta altra mer#@... e vuoi che non si implementino pure i DRM???i soldi, come un altra "nobile" materia, non puzzano...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ma come fanno a implementarlo?
        (rotfl)(cylon)(cylon)- Scritto da: e dai
        - Scritto da: uno qualsiasi

        Come possono implementarlo sui browser open
        source?

        "open source" è un modo furbesco per approfittare
        della buona volontà e dello spirito di
        collaborazione/condivisione delle persone a tutto
        vantaggio del
        PROFITTO...

        sui browser cosiddetti "open source" (sic!)
        -spesso realizzati/sponsorizzati dalle peggiori
        multinazionali del sw e dell'intrattenimento: da
        google a facebook- ci sono già flash, acrobat e
        tanta altra mer#@... e vuoi che non si
        implementino pure i
        DRM???

        i soldi, come un altra "nobile" materia, non
        puzzano...
        • Sgobbio scrive:
          Re: Ma come fanno a implementarlo?
          -01/10- Scritto da: Sgabbio
          (rotfl)(cylon)(cylon)
          - Scritto da: e dai

          - Scritto da: uno qualsiasi


          Come possono implementarlo sui browser open

          source?



          "open source" è un modo furbesco per
          approfittare

          della buona volontà e dello spirito di

          collaborazione/condivisione delle persone a
          tutto

          vantaggio del

          PROFITTO...



          sui browser cosiddetti "open source" (sic!)

          -spesso realizzati/sponsorizzati dalle peggiori

          multinazionali del sw e dell'intrattenimento: da

          google a facebook- ci sono già flash, acrobat e

          tanta altra mer#@... e vuoi che non si

          implementino pure i

          DRM???



          i soldi, come un altra "nobile" materia, non

          puzzano...
    • Gattazzo in calore scrive:
      Re: Ma come fanno a implementarlo?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Come possono implementarlo sui browser open
      source?Appunto, l'Open Source sarà la soluzione al problema.
    • Raven scrive:
      Re: Ma come fanno a implementarlo?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Come possono implementarlo sui browser open
      source?Open Source significa solo che è visibile il codice, niente di più.Fattibilissimo lì come in qualsiasi altro browser.
    • vfc scrive:
      Re: Ma come fanno a implementarlo?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Come possono implementarlo sui browser open
      source?Già ! http://sourceforge.net/projects/openipmp/
  • Carlo scrive:
    Fonti a conferma della notizia?
    Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a giudicare da i commenti qui:http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-admin/2013Feb/0123.htmlNon sembra che la cosa sia molto apprezzata/accettata dagli addetti ai lavori.
    • panda rossa scrive:
      Re: Fonti a conferma della notizia?
      - Scritto da: Carlo
      Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a giudicare
      da i commenti
      qui:
      http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad
      Non sembra che la cosa sia molto
      apprezzata/accettata dagli addetti ai
      lavori.Ma va'?
    • Leguleio scrive:
      Re: Fonti a conferma della notizia?
      - Scritto da: Carlo
      Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a giudicare
      da i commenti
      qui:
      http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad
      Non sembra che la cosa sia molto
      apprezzata/accettata dagli addetti ai
      lavori.Fai benissimo a chiedere, Carlo, ma qui sei su <I
      Punto Informatico </I
      , non BBC News Online. :
      • tucumcari scrive:
        Re: Fonti a conferma della notizia?
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Carlo


        Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a
        giudicare

        da i commenti

        qui:


        http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad

        Non sembra che la cosa sia molto

        apprezzata/accettata dagli addetti ai

        lavori.

        Fai benissimo a chiedere, Carlo, ma qui sei su
        <I
        Punto Informatico </I
        , non BBC
        News Online.
        :Il punto non è la notizia in se il punto è che comunque la questione è stata sollevata e si chiede un giudizio dell'Advisory Committee e il dubbio è che addirittura l'intero WG (working group) stia lavorando a cose che sono fuori dagli scopi del W3C.Il che significa che (parlo per esperienza) non è affatto probabile (figuriamoci poi scontato) che tutta la faccenda venga accettata e ottenga l'indispensabile placet...Conosco (non da ieri) molte persone dell'Advisory e in generale non c'è affatto "buon feeling" su questa faccenda..Se dovessi dire la mia (dato che frequento il W3C da un pezzo) ho dei grossi dubbi che la cosa abbia un futuro e non si risolva in un nulla di fatto.Anche perchè la implementazione open sarebbe comunque per policy mandatoria e questo è un problema già di per se non banale.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Fonti a conferma della notizia?
      - Scritto da: Carlo
      Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a giudicare
      da i commenti
      qui:
      http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad
      Non sembra che la cosa sia molto
      apprezzata/accettata dagli addetti ai
      lavori.le major supportano il nazi DRM...ma va la!
      • Sgobbio scrive:
        Re: Fonti a conferma della notizia?
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Carlo

        Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a
        giudicare

        da i commenti

        qui:


        http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad

        Non sembra che la cosa sia molto

        apprezzata/accettata dagli addetti ai

        lavori.

        le major supportano il nazi DRM...ma va la!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Fonti a conferma della notizia?
          :-o :-o :-o- Scritto da: Sgobbio
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          - Scritto da: Sgabbio

          - Scritto da: Carlo


          Mi perdoni la redazione se chiedo, ma a

          giudicare


          da i commenti


          qui:





          http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad


          Non sembra che la cosa sia molto


          apprezzata/accettata dagli addetti ai


          lavori.



          le major supportano il nazi DRM...ma va la!
          • Sgobbio scrive:
            Re: Fonti a conferma della notizia?
            00/10- Scritto da: Sgabbio
            :-o :-o :-o
            - Scritto da: Sgobbio

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: Carlo



            Mi perdoni la redazione se chiedo, ma
            a


            giudicare



            da i commenti



            qui:









            http://lists.w3.org/Archives/Public/public-html-ad



            Non sembra che la cosa sia molto



            apprezzata/accettata dagli addetti ai



            lavori.





            le major supportano il nazi DRM...ma va la!
  • benkj scrive:
    perche' no?
    Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione totale del DRM, ma visto che questa è un utopia meglio avere uno strumento standard e universale piuttosto che svariati plugin programmati coi piedi e funzionanti solo su winotto professional premium deluxe from hell
    • panda rossa scrive:
      Re: perche' no?
      - Scritto da: benkj
      Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione
      totale del DRM, ma visto che questa è un utopia
      meglio avere uno strumento standard e universale
      piuttosto che svariati plugin programmati coi
      piedi e funzionanti solo su winotto professional
      premium deluxe from
      hellLo strumento standard c'e' gia' ed e' l'HTML attuale.Non c'e' alcun bisogno di inserire inutili lucchetti che costano un sacco di soldi e saltano regolarmente il giorno prima della loro messa in opera.Tutto cio' che viene messo in rete deve essere liberamente fruibile, senza lacci e lacciuoli.Se a lorsignori non va bene, non hanno che da usare per la distribuzione un canale diverso dalla rete!
      • Anonimo scrive:
        Re: perche' no?
        Invece loro usano il DRM e se a te non va bene usi quacos'altro. Nessuno ti obbliga ;)Devi scegliere sempre tu per tutti eh?
        • bradipao scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Anonimo
          Invece loro usano il DRM e se a te non va bene
          usi quacos'altro. Nessuno ti obbliga
          ;)

          Devi scegliere sempre tu per tutti eh?In realtà lo strumento "libero" è l'HTML, ed ora si vuole incatenare anche quello. Quindi ribalto la proposta: che continuino pure a diffondere i contenuti attraverso formati e piattaforme con DRM, ma lascino "libero" almeno l'HTML.
        • thebecker scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Anonimo
          Invece loro usano il DRM e se a te non va bene
          usi quacos'altro. Nessuno ti obbliga
          ;)

          Devi scegliere sempre tu per tutti eh?Il prblema non è la libertà del singolo di usare un suo plugin. Perchè devono "inquinare" un linguaggio di markup di pubblico dominio per la diffusione delle informazioni libera e in "chiaro".Non solo i DRM nell'HTML abitueranno a pensare che nel WEB sia cosa normale il DRM portando la massa ad accettare questa limitazione della diffussione delle informazioni come la normalità e non un eccezione. In sintesi la massa deve pensare:- standard = nessun lucchetto e informazione libera.- plugin proprietario e chiuso può contenere limitazioni d'uso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 febbraio 2013 12.27-----------------------------------------------------------
          • aphex_twin scrive:
            Re: perche' no?
            - Scritto da: thebecker
            Il prblema non è la libertà del singolo di usare
            un suo plugin. Perchè devono "inquinare" un
            linguaggio di markup di pubblico dominio per la
            diffusione delle informazioni libera e in
            "chiaro".Ma le informazioni libere ed "in chiaro" continueranno a diffondersi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: perche' no?
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: thebecker

            Il prblema non è la libertà del singolo di
            usare

            un suo plugin. Perchè devono "inquinare" un

            linguaggio di markup di pubblico dominio per
            la

            diffusione delle informazioni libera e in

            "chiaro".

            Ma le informazioni libere ed "in chiaro"
            continueranno a
            diffondersi.Guardi solo il dito, come al solito.
          • aphex_twin scrive:
            Re: perche' no?
            Guardo le cose come stanno, le informazioni libere continueranno ad essere libere.
          • Sgabbio scrive:
            Re: perche' no?
            - Scritto da: aphex_twin
            Guardo le cose come stanno, le informazioni
            libere continueranno ad essere
            libere.Ripeto, ti ostini ha guardare il dito.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: perche' no?
          Il drm non è una scelta.
        • tucumcari scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Anonimo
          Invece loro usano il DRM e se a te non va bene
          usi quacos'altro. Nessuno ti obbliga
          ;)

          Devi scegliere sempre tu per tutti eh?Scegliere?Il DRM serve esattamente per non farti scegliere...Ma accendere un neurone o due prima di digitare no?
        • Gattazzo in calore scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Anonimo
          Invece loro usano il DRM e se a te non va bene
          usi quacos'altro. Nessuno ti obbliga
          ;)

          Devi scegliere sempre tu per tutti eh?Per carità, lorsignori sono liberi di lucchettare tutti i loro siti e portali, se ci tengono così tanto ad affossare la diffusione delle loro preziosissime opere d'ingegno (il termine mi risulta ridicolo, ma soprassediamo). Ma non potranno mai imporre che altri siti e portali lo siano altrettanto solo per fare loro piacere. Il mondo è libero, c'è posto per tutti, ognuno può adottare le politiche e sopratutto le tecnologie che preferisce... e se a lorsignori non sta bene, che cambino pure mondo!
          • krane scrive:
            Re: perche' no?
            - Scritto da: Gattazzo in calore
            - Scritto da: Anonimo

            Invece loro usano il DRM e se a te non va bene

            usi quacos'altro. Nessuno ti obbliga

            ;)



            Devi scegliere sempre tu per tutti eh?

            Per carità, lorsignori sono liberi di lucchettare
            tutti i loro siti e portali, se ci tengono così
            tanto ad affossare la diffusione delle loro
            preziosissime <i
            opere d'ingegno </i
            (il termine
            mi risulta ridicolo, ma soprassediamo). Ma non
            potranno mai imporre che altri siti e portali lo
            siano altrettanto solo per fare loro piacere. Il
            mondo è libero, c'è posto per tutti, ognuno può
            adottare le politiche e sopratutto le tecnologie
            che preferisce... e se a lorsignori non sta bene,
            che cambino pure mondo!E' quello che tentano di fare infilando un DRM qua e un la'.
      • Allibito scrive:
        Re: perche' no?
        - Scritto da: panda rossa
        -
        Lo strumento standard c'e' gia' ed e' l'HTML
        attuale.
        Non c'e' alcun bisogno di inserire inutili
        lucchetti che costano un sacco di soldi e saltano
        regolarmente il giorno prima della loro messa in
        opera.

        Tutto cio' che viene messo in rete deve essere
        liberamente fruibile, senza lacci e
        lacciuoli.

        Se a lorsignori non va bene, non hanno che da
        usare per la distribuzione un canale diverso
        dalla
        rete!Magari la rete non è stata inventata per fare quello che ti pare. Dovresti correggere quella frase infelice che hai scritto sopra, con:Tutto cio' che viene messo in rete dall'autore, deve essere liberamente fruibile, senza lacci e lacciuoli. Tutto quello che viene messo illecitamente, deve essere combattuto, come le attuali leggi impongono.
        • Sgabbio scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Allibito
          Magari la rete non è stata inventata per fare
          quello che ti pare. Dovresti correggere quella
          frase infelice che hai scritto sopra,
          con:
          Tutto cio' che viene messo in rete dall'autore,
          deve
          essere
          liberamente fruibile, senza lacci e lacciuoli.
          Tutto quello che viene messo illecitamente, deve
          essere combattuto, come le attuali leggi
          impongono.Guardi solo il dito pure te...buon kebab.
          • Sgobbio scrive:
            Re: perche' no?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Allibito



            Magari la rete non è stata inventata per fare

            quello che ti pare. Dovresti correggere quella

            frase infelice che hai scritto sopra,

            con:

            Tutto cio' che viene messo in rete dall'autore,

            deve

            essere

            liberamente fruibile, senza lacci e lacciuoli.

            Tutto quello che viene messo illecitamente, deve

            essere combattuto, come le attuali leggi

            impongono.

            Guardi solo il dito pure te...buon kebab.
          • Sgabbio scrive:
            Re: perche' no?
            :-o :-o :-o- Scritto da: Sgobbio
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: Allibito






            Magari la rete non è stata inventata
            per
            fare


            quello che ti pare. Dovresti correggere
            quella


            frase infelice che hai scritto sopra,


            con:


            Tutto cio' che viene messo in rete
            dall'autore,


            deve


            essere


            liberamente fruibile, senza lacci e
            lacciuoli.


            Tutto quello che viene messo
            illecitamente,
            deve


            essere combattuto, come le attuali leggi


            impongono.



            Guardi solo il dito pure te...buon kebab.
          • Sgobbio scrive:
            Re: perche' no?
            01/10- Scritto da: Sgabbio
            :-o :-o :-o
            - Scritto da: Sgobbio

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: Allibito









            Magari la rete non è stata inventata

            per

            fare



            quello che ti pare. Dovresti
            correggere

            quella



            frase infelice che hai scritto sopra,



            con:



            Tutto cio' che viene messo in rete

            dall'autore,



            deve



            essere



            liberamente fruibile, senza lacci e

            lacciuoli.



            Tutto quello che viene messo

            illecitamente,

            deve



            essere combattuto, come le attuali
            leggi



            impongono.





            Guardi solo il dito pure te...buon kebab.
          • Sgabbio scrive:
            Re: perche' no?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: Sgobbio
            01/10

            - Scritto da: Sgabbio

            :-o :-o :-o

            - Scritto da: Sgobbio


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


            - Scritto da: Sgabbio



            - Scritto da: Allibito












            Magari la rete non è stata
            inventata


            per


            fare




            quello che ti pare. Dovresti

            correggere


            quella




            frase infelice che hai
            scritto
            sopra,




            con:




            Tutto cio' che viene messo in
            rete


            dall'autore,




            deve




            essere




            liberamente fruibile, senza
            lacci
            e


            lacciuoli.




            Tutto quello che viene messo


            illecitamente,


            deve




            essere combattuto, come le
            attuali

            leggi




            impongono.







            Guardi solo il dito pure te...buon
            kebab.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: perche' no?

          Magari la rete non è stata inventata per fare
          quello che ti pare.Di certo non è stata inventata per vendere i contenuti. Se vuoi vendere, vai altrove.
          Dovresti correggere quella
          frase infelice che hai scritto sopra,
          con:
          Tutto cio' che viene messo in rete dall'autore,
          deve
          essere
          liberamente fruibile, senza lacci e lacciuoli.Certo: se l'autore pubblica, deve essere fruibile senza limiti a tutti. Se l'autore non pubblica, la sua opera non deve essere accessibile. Ma se hai venduto dei dvd, hai pubblicato, quindi non puoi opporti.
        • tucumcari scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: panda rossa

          -
          Lo strumento standard c'e' gia' ed e' l'HTML

          attuale.

          Non c'e' alcun bisogno di inserire inutili

          lucchetti che costano un sacco di soldi e
          saltano

          regolarmente il giorno prima della loro messa in

          opera.



          Tutto cio' che viene messo in rete deve essere

          liberamente fruibile, senza lacci e

          lacciuoli.



          Se a lorsignori non va bene, non hanno che da

          usare per la distribuzione un canale diverso

          dalla

          rete!
          Magari la rete non è stata inventata per fare
          quello che ti pare. Mi spiace ma invece è esattamente così vuoi leggerti il parere di bob kahn vint cerf e postel ?Non è difficile... magari eviti di fare pessime figure sul perchè e da chi è stata "inventata"...Ripeto non è difficile è tutto scritto...
    • thebecker scrive:
      Re: perche' no?
      - Scritto da: benkj
      Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione
      totale del DRM, ma visto che questa è un utopia
      meglio avere uno strumento standard e universale
      piuttosto che svariati plugin programmati coi
      piedi e funzionanti solo su winotto professional
      premium deluxe from
      hellPerchè HTML nasce come standard aperto e libero per la formattazione dei siti web. E' di pubblico dominio. Tim Berners-Lee il creatore del linguaggio ha voluto renderlo libero come mezzo di diffussione delle informazioni sul WEB.
    • krane scrive:
      Re: perche' no?
      - Scritto da: benkj
      Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione
      totale del DRM, ma visto che questa è un utopia
      meglio avere uno strumento standard e universale
      piuttosto che svariati plugin programmati coi
      piedi e funzionanti solo su winotto professional
      premium deluxe from hellMa non esiste !!! Dici che sei per l'eliminazione del DRM e poi ad ogni pezzo di trusted computer che ti mettono intorno dici "ma siii"....Ma lasciamo proprio invece che siano solo plughin programmati con i piedi che nessuno usi.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: perche' no?
      contenuto non disponibile
    • Carlo scrive:
      Re: perche' no?
      - Scritto da: benkj
      Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione
      totale del DRM, ma visto che questa è un utopia
      meglio avere uno strumento standard e universale
      piuttosto che svariati plugin programmati coi
      piedi e funzionanti solo su winotto professional
      premium deluxe from
      hellPerchè no?Perchè non ha senso e non servirebbe allo scopo.Chi mi vieta di modificare il codice opensource del mio browser affinchè mi dia la chiave di decrittazione del contenuto protetto, o ancora meglio, faccia un bel dump dello stream decriptato su disco mentre lo guardo?E' uno spreco di risorse, come tutti i tentativi di incatenamento.
      • Gattazzo in calore scrive:
        Re: perche' no?
        - Scritto da: Carlo
        - Scritto da: benkj

        Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione

        totale del DRM, ma visto che questa è un utopia

        meglio avere uno strumento standard e universale

        piuttosto che svariati plugin programmati coi

        piedi e funzionanti solo su winotto professional

        premium deluxe from

        hell

        Perchè no?
        Perchè non ha senso e non servirebbe allo scopo.
        Chi mi vieta di modificare il codice opensource
        del mio browser affinchè mi dia la chiave di
        decrittazione del contenuto protetto, o ancora
        meglio, faccia un bel dump dello stream
        decriptato su disco mentre lo
        guardo?
        E' uno spreco di risorse, come tutti i tentativi
        di
        incatenamento. Condivido quanto dici, nessuno te lo può vietare, ma c'è di più: non avrai mai bisogno di ricorrere a questi mezzi, perchè tutto quel che ti potrebbe per assurdo arrivare criptato secondo i voleri di lorsignori ed accessibile solo a pocchi eletti, sarebbe alla stessa identica stregua delle fruizioni pay per view ovvero on demand, che gia non cag...avi prima, e continuerai a farlo, anchè perchè le stesse cose te le rende tranquillamente accessibili il mondo libero, se proprio ci tieni a fruirtene.E comunque alla base di tutto resta una grande verità: tutto cioò che puoi vedere e/o sentire non potrai mai evitare che venga diffuso sul WEB ripulito dei vincoli iniziali, per quanto accurate e complesse possano essere le tecnologie SW e HW a difesa di tali vincoli.Con buona pace di SIAE & Degni Compari.
        • krane scrive:
          Re: perche' no?
          - Scritto da: Gattazzo in calore
          - Scritto da: Carlo

          - Scritto da: benkj


          Ovviamente sarei a favore dell'eliminazione


          totale del DRM, ma visto che questa è un
          utopia


          meglio avere uno strumento standard e
          universale


          piuttosto che svariati plugin programmati coi


          piedi e funzionanti solo su winotto
          professional


          premium deluxe from


          hell



          Perchè no?

          Perchè non ha senso e non servirebbe allo scopo.

          Chi mi vieta di modificare il codice opensource

          del mio browser affinchè mi dia la chiave di

          decrittazione del contenuto protetto, o ancora

          meglio, faccia un bel dump dello stream

          decriptato su disco mentre lo

          guardo?

          E' uno spreco di risorse, come tutti i tentativi

          di

          incatenamento.

          Condivido quanto dici, nessuno te lo può vietare,
          ma c'è di più: non avrai mai bisogno di ricorrere
          a questi mezzi, perchè tutto quel che ti potrebbe
          per assurdo arrivare criptato secondo i voleri di
          lorsignori ed accessibile solo a pocchi eletti,
          sarebbe alla stessa identica stregua delle
          fruizioni pay per view ovvero on demand, che gia
          non cag...avi prima, e continuerai a farlo, anchè
          perchè le stesse cose te le rende tranquillamente
          accessibili il mondo libero, se proprio ci tieni
          a
          fruirtene.

          E comunque alla base di tutto resta una grande
          verità: tutto cioò che puoi vedere e/o sentire
          non potrai mai evitare che venga diffuso sul WEB
          ripulito dei vincoli iniziali, per quanto
          accurate e complesse possano essere le tecnologie
          SW e HW a difesa di tali vincoli.Emmm... Certo che se inizia a servire un microscopio a scansione ed un laser per dissezionare un chip ed andare a leggere la chiave qualche problema potremmo averlo...
          Con buona pace di SIAE & Degni Compari.
          • panda rossa scrive:
            Re: perche' no?
            - Scritto da: krane
            Emmm... Certo che se inizia a servire un
            microscopio a scansione ed un laser per
            dissezionare un chip ed andare a leggere la
            chiave qualche problema potremmo
            averlo...Se lo vedi e lo senti, lo filmi e lo registri.Non e' possibile impedirlo.
Chiudi i commenti