eGovernment, mezzo mondo si muove

Uno studio rilasciato da Accenture vede il Canada in testa ai paesi più attivi su questo fronte. L'Italia non rientra tra i più attivi, nonostante le molte iniziative


Roma – In mezzo mondo, quella parte di mondo che se lo può permettere, le tecnologie dell’informazione stanno trasformando rapidamente il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione e il cuore di questo processo è l’eGovernment, il trasferimento dei servizi della PA verso il mondo digitale. Un processo nel quale il Canada risulta il paese più attivo, almeno a sentire lo studio internazionale pubblicato da Accenture , società specializzata in tecnologie di gestione.

Nel corso dell’ultimo anno le amministrazioni pubbliche secondo lo studio “Realizing the Vision” hanno notevolmente migliorato la fornitura di servizi in rete, incrementando la varietà e il valore tecnologico dei servizi di eGovernment messi a disposizione di cittadini e imprese.

Dal rapporto emerge il Canada quale paese più evoluto tra i 23 presi in esame, in termini di innovazione dei servizi governativi online. Il Paese, attualmente nella fase intermedia del suo ambizioso piano di eGovernment, prevede, entro il 2004, di raggiungere il primato mondiale per le comunicazioni online con i cittadini. Per quella data, il Canada stima di fornire ai propri cittadini l’accesso elettronico a tutti i programmi e servizi federali, ovunque e in qualsiasi momento.

Nella realizzazione di processi di eGovernment, il Canada è seguito, nell’ordine, da Singapore, Stati Uniti, Australia, Danimarca, Regno Unito, Finlandia, Hong Kong, Germania e Irlanda.

Considerando che per la valutazione della leadership Accenture ha analizzato il livello di sviluppo dei servizi in relazione al numero di quelli forniti, occorre sottolineare che nove, tra i Paesi esaminati – tra cui Stati Uniti, Singapore e Francia in testa – si avvicinano al 100 percento di servizi forniti online, con oltre nove servizi su 10 considerati disponibili online.

Lo studio ha rivelato nuove soluzioni – a disposizione delle amministrazioni – per migliorare i servizi offerti alle imprese e ai cittadini. Nella creazione di nuovi servizi elettronici, i governi si trovano anche a dover risolvere le questioni relative all’integrazione incrociata fra le varie strutture, alla sicurezza dei dati, alla privacy individuale, alla sicurezza nazionale, alla competitività globale e alla protezione delle libertà civili. La creazione di pratiche uniformi per la protezione della privacy, gli standard per le firme digitali e per la cifratura delle informazioni riservate, sono alcuni degli strumenti utilizzati dai governi per predisporre ulteriori evoluzioni del progetto di eGovernment.

“Con l’evoluzione dell’eGovernment assistiamo ad un passaggio da programmi ridondanti, e spesso motivati da fini politici, a strategie chiare e strutturate che tengono conto di barriere reali e che dimostrano che l’eGovernment è fondamentale allo sviluppo economico e sociale” – ha spiegato Biagio Franco, Partner responsabile per il Government di Accenture Italia.

Lo studio dimostra, inoltre, che lo scarto nei servizi online fra i Paesi definiti “leader innovativi” (Canada, Singapore e Stati Uniti) e quelli definiti “sfidanti visionari” (Australia, Danimarca, Regno Unito, Finlandia, Hong Kong, Germania, Irlanda, Olanda, Francia e Norvegia) sta diminuendo. Attualmente, infatti, ben 13 governi – rispetto ai due dello scorso anno, Canada e Singapore – raggiungono punteggi di oltre il 40 percento per lo sviluppo totale dei servizi in rete. Aumenta invece, il divario tra questi tredici Paesi e gli altri governi presi in considerazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    anche a me è andata bene
    salve, scrivo da bresciaanch'io devo dire che con l'ADSL della società telefonica principale in italia non mi trovo male: a fine ottobre chiamavo il 191 (clienti business, numero reperito dal sito del provider) e chiedevo l'installazione della linea velocedopo una settimana venivo richiamato per l'appuntamento con il tecnico, che dopo tre giorni mi installava un modem ericcson USB, che ha funzionato dopo 5 minuti circa e da allora mai nessun problema, se non rare cadute di linea.leggendo le disavventure degli altri utenti ADSL devo dire che mi sento fortunato, forse la differenza sta nell'utenza business? (che poi costa poche lire più della privata - 3 o 4000 delle vecchie lire al mese, non ho mai controllato)un solo dubbio: il pannello di controllo del modem dice che la velocità è 832K in discesa e 192K in salita, totale un mega di banda, ma è vero? e come si fa a misurarlo?lo chiedo perchè non mi sembra di essere più veloce rispetto ad altri che hanno la 256K...
    • Anonimo scrive:
      Re: anche a me è andata bene

      poi costa poche lire più della privata - 3 o
      4000 delle vecchie lire al mese, non ho mai
      controllato)direi piu di tre o quattro lire...
      un solo dubbio: il pannello di controllo del
      modem dice che la velocità è 832K in discesa
      e 192K in salita, totale un mega di banda,
      ma è vero?832+192=1024kappa=1megaBIT(nonBYTE)=128kBYTE
      e come si fa a misurarlo?boh...ci sono dei software in giro...comunque sono reali...e quella e la velocita massima...
      lo chiedo perchè non mi sembra di essere più
      veloce rispetto ad altri che hanno la
      256K...chi ti spedisce i dati deve poterteli spedire a quella velocita...senno scarichi alla velocita a cui ti vengono spediti quei dati...tipo tu entrata hai 832 kappa, in uscita solo 192...se tu spedisci ad un tuo amico con la stessa linea lui riceve da te i dati a 192 kappa non a 832...
  • Anonimo scrive:
    a me è andata di lusso
    Sono un utente soddisfatto dell' adsl di tin.it.Soddisfatto sia del funzionamento che della rapidità con cui mi è stata installata.Ho chiesto l'upgrade on line del mio vecchio abbonamento la notte fra il 24 e il 25 aprile 2002 e venerdì 9 maggio alle ore 10.30 avevo l'adsl perfettamente funzionante installatami da un tecnico competente e molto disponibile.A quanto ho letto sull'argomento, succede talmente di rado che quando capita è giusto segnalarlo.salutiMaurizio CamporesiForlì
  • Anonimo scrive:
    ...sarebbe già molto averla, magari malata, ma...
    Mi rendo conto che molti di voi possono trovare assolutamente inaccettabile la mia opinione, ma mi basterebba almeno avere la copertura nella mia zona. Sarebbe tanto. Invece sono circa 18 mesi che telefono al 187 e che mi dicono...riprovi tra qualche settimana. Sono assolutamente indignato. Anche per scrivere questa opinione pago più di voi "fortunati utenti scontenti" che almeno avete un servizio "magari non eccellente" ma a costo decisamente contenuti. E' assolutamente discriminante non offrire il servizio a tutti indistintamente. Mi auguro che qualche associazione sulla tutela dei consumatori si faccia carico di questa protesta e...
    • Anonimo scrive:
      Re: ...sarebbe già molto averla, magari malata, ma...
      - Scritto da: Wannabe Mi auguro che qualche
      associazione sulla tutela dei consumatori si
      faccia carico di questa protesta e...si stai tranquillo.Se per disgrazia ti trovi ad abitare solo un pò più lontano da quello che Telecom ha stabilito essere la distanza massima da una dorsale,ti fanno pagare pure una parte dei costi della posa del cavo telefonico.In quel caso poi ADSL te la puoi scordare.E' successo a me,alla faccia dei diritti degli utenti.
  • Anonimo scrive:
    ADSL & Isdn ok, ma Server News KO
    Anche io uso da diverse settimane una connessione ADSL ( probabilmente la stessa tua se ho ben capito le tue allusioni ), ma non posso dire che vada tutto bene:Primo enorme disservizio:Impossibilità di usufruire del servizio NEWS,Usenet al centro assistenza tecnica non sanno nemmeno cosa sia, addirittura mi son sentito sollevare assurde insinuazione dall'assistenza..In secondo luogo la velocità non è buona come pubblicizzato... anzi, a volte andavo più veloce col vecchio modem Isdn (che comunque conservo per i Fax).Alcuni giorni mi sono anche visto impossibilitato di connettermi al mio isp Adsl.Fate attenzione alla scelta!
  • Anonimo scrive:
    Se quattro settimane vi sembran poche...
    Non mi pare che quattro settimane di attesa per avere l'ADSL corrispondano ad una rapida installazione! Contento te...
  • Anonimo scrive:
    Perchè rinunciare alla ISDN?
    Volevo solo dire che per avere il servizio ADSL non è necessario rinunciare alla linea ISDN. Nel mio caso, pur avendo una linea ISDN ho fatto richiesta per la ADSL ed ora ho i due canali ISDN per il servizio voce ed un canale dedicato solo per la ADSL. Il tutto senza nessun costo di attivazione nè costi aggiuntivi, in quanto, poichè la linea dedicata ADSL funziona solo per i dati, non ho avuto bisogno nemmeno dei filtri.Grazie, Eva
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè rinunciare alla ISDN?
      Idem per me.......anche perchè ormai la differenza tra PSTN ed ISDN è irrisoria in termini economici......e poi.....se l'ADSL dovesse far capricci!!.......Dyno- Scritto da: eva gerbi
      Volevo solo dire che per avere il servizio
      ADSL non è necessario rinunciare alla linea
      ISDN. Nel mio caso, pur avendo una linea
      ISDN ho fatto richiesta per la ADSL ed ora
      ho i due canali ISDN per il servizio voce ed
      un canale dedicato solo per la ADSL. Il
      tutto senza nessun costo di attivazione nè
      costi aggiuntivi, in quanto, poichè la
      linea dedicata ADSL funziona solo per i
      dati, non ho avuto bisogno nemmeno dei
      filtri.

      Grazie,

      Eva
  • Anonimo scrive:
    ISDN in disarmo?
    ISDN in disarmo?....e perchè mai?di sicuro non dove non c'è l'ADSL, ossia in una buona fetta del paese.E poi ci siamo dimenticati delle flat? prima o poi, volenti o nolenti i lor signori dovranno ridarcele indietro e allora le cose cambieranno.Infatti questo tam-tam mediatico: "comprate ADSL,comprate ADSL,comprate ADSL, comprate ADSL, comprate ADSL....subito, subito,subito...." è dovuto forse all'imminente e inevitabile uragano flat. Quindi si vendono in fretta i pacchetti ADSL, che durano un anno, si rinnovano automaticamente e quindi chi li avrà se li terrà. Chi avrebbe poi il coraggio di riinstallare l'ISDN dopo averla fatta smantellare?(considerando anche i tempi di questi "monta e smonta").Provate ad andare in Inghilterra a chiedere chi ha l'ADSL: quasi nessuno. Perchè? Perchè lì la connessione normale costa 15 sterline al mese flat! Sì avete capito bene: 15 sterline al mese e potete navigare quanto vi pare.Io non dico che l'ADSL non possa essere una bella cosa, dico che dovrebbe essere una scelta e non un obbligo perchè non c'è alternativa.
  • Anonimo scrive:
    ADSL e latenza
    sarò grato a chiunque mi spieghi bene il concetto di latenza e perchè vi sia differenza tra ADSL e ISDN a vantaggio, se non ho capito male, di quest'ultima. grazie mille
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL e latenza
      - Scritto da: dubbioso
      sarò grato a chiunque mi spieghi bene il
      concetto di latenza e perchè vi sia
      differenza tra ADSL e ISDN a vantaggio, se
      non ho capito male, di quest'ultima.Il concetto è relativamente semplice: la tratta ADSL è veloce, ma ha un 'tempo di percorrenza relativamente lungo, e superiore a quello di una ADSL. Se non vado errato, un pacchetto dati percorre la 'tratta ADSL' in almeno 60msec, contro i 20 di una tratta ISDN. Nella navigazione normale questo non provoca grossi problemi, forse un minimo ritardo nella risposta dei siti, che però viene compensato dall'elevata velocità della linea. Il problema è nei giochi online, dove il tempo di risposta (Il PING, come viene definito) è a dir poco fondamentale, tant'è che c'è chi propone le linee ADSL configurate in modo FAST invece che in INTERLEAVED: dovrebbero esser più delicate e più sensibile ai cavi di cattiva qualità, ma hanno un ping molto più basso.
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL e latenza
        perchè la tratta ADSL dovrebbe essere più lunga?
        • Anonimo scrive:
          Re: ADSL e latenza
          - Scritto da: ciccio
          perchè la tratta ADSL dovrebbe essere più
          lunga?Non ne ho la più pallida idea, ma verificando si trovano i valori che ho indicato. Non si tratta comunque di tratta più lunga, ma solo di tratta con tempi di percorrenza maggiori.
          • Anonimo scrive:
            ADSL e latenza
            Si tratta di un problema tecnologico.Con ADSL si trasmette un segnale digitale aggiuntivo a quello vocale su di un normale doppino.Questo segnale arriva molto sporco a causa dellecaratteristiche del doppino e deve essererigenerato.Perche' la rigenerazione sia buona è necessarioun certo tempo.Inoltre nonostante la rigenerazione permangonodegli errori che vengono normalmente correttitramite un controllo incrociato, del tipo :1) A TRASMETTE IL DATO "DDD" A B2) B RICEVE IL DATO "DDD" E INVIA UNA VERIFICA "V" AD A3) A RICEVE LA VERIFICA "V" ED INVIA UNA CONTROVERIFICA "V2"4) B RICEVE LA CONTROVERIFICA "V2", ED INOLTRA IL DATO CORRETTO VERSO LA RETE.Praticamente il segnale deve transitare per 3 volteprima che ci sia la certezza della correttezza deidati trasmessi.Comunque questo controllo incrociato puo' esseredisabilitato, come gia' detto da altri.Pero' nel momento in cui lo disabiliti fioccanogli errori, quindi non e' consigliabile per lenormali operazioni (tipo navigazione web).
  • Anonimo scrive:
    ADSL in offerta-prova per 60 giorni
    Ho aderito alla proposta fattami telefonicamente dalla Telecom e in una settimana ho avuto il mio bel collegamento. Ad oggi sono 40 giorni ed ho avuto un solo malfunzionamento del resto di breve durata. Non ho rilevato la velocità di connessione indicata (al massimo ho raggiunto 85 Kbps) e in download rilevo una media di 30 Kbps.Il mio traffico internet costa in media 20? al mese con connessione gratuita via modem : lo uso per passatempo circa tre ore al giorno, anzi a notte. Sostanzialmente quello che mi piacerebbe dell'ADSL è la linea telefonica libera : un po' poco, no? Mi domando allora se per me non sarebbe più adeguato l'ISDN. Siccome però ho la sensazione che sia una tecnologia in disarmo, vorrei che qualcuno mi desse cortesemente un consiglio.Grazie,Saverio
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL in offerta-prova per 60 giorni
      Ciao,io sono passato ad ADSL dopo che telecom ha segato la "formula Internet".Ti riassumo un paio di considerazioni:- Se hai bisogno di avere la linea libera mentre navighi, lo ottieni anche con la linea ISDN (la connessione Voce rimane disponibile).- Se usi l'ISDN a 64k (i collegamenti gratutiti sono tutti così), scarichi a 5-6kb/sec se va molto bene e ti paghi la telefonata urbana.- Se usi entrambi i canali della linea ISDN viaggi a 128k (molto più "simile" all'ADSL). Lo svantaggio è che devi pagare il costo di DUE chiamate urbane contemporaneamente ed inoltre questi tipi di connessioni sono consentiti solo a pagamento.- Il fatto che tu faccia circa 90 ore di navigazione al mese ti fa probabilemente scartare l'ipotesi dell'ADSL con 20ore mese gratuite perchè "sforando" pagheresti a consumo...(ti consiglio di fare i conti....potrebbe risultare appetibile)- In sostanza se la velocità di una ISDN gratuita (più lenta di una a pagamento, sperimentato da me che ho entrambe con tin.it) ti è sufficiente, continua così e ringrazia mamma telecom per la prova gratuita (P.S. per la cronaca io ho ADSL gratis da metà dicembre perchè i mesi gratis che dovrebbero essere 2 in realtà a causa delle continue promozioni e variazioni sono diventati oltre 4. Infatti avendo richiesto di abbonarmi MA di USARE un MODEM ADSL mio (leggi pago di meno), sono stato messo in stand-by insieme a moltissimi altri utenti perchè in realtà la Ns condizione in fase di sottoscrizione sarebbe quella di Alice (ex BBB) con installazione del tecnico a casa, cioè la più cara.......ci faranno sapere.... ma intanto la bolletta di oggi non porta traccia dell'addebito! URRa'!)La media di download anche per me è di circa 30-35kb/sec.Se hai come dici 90 ore di connessione al mese. allo stato attuale se acquisti il modem USB puoi avere la connessione ADSL a circa 72.000 delle vecchie lire iva inclusa.........30 in più di adesso ma 7 volte più veloce....Il mio consiglio?.....Tieni ADSL e non farti smantellare la ISDN tanto risparmieresti poche lire al mese. (telecom continua ad alzare il canone tradizionale proprio per ridurre il gap con ISDN. Il vantaggio di averle entrambi sta nell'avere una linea dedicata "tirata apposta per te" dalla centrale per ADSL invece dei filtri con i quali diversi amici hanno fatto apugni..Inoltre in caso di fermo tecnico sapresti come collegarti in modo decente!Spero di esserti stato d'aiuto.......P.S. Se hai fiducia puoi aspettare le connessioni FLAT.......ma ci credo poco... ;-)Dyno- Scritto da: Saverio Pielli
      Ho aderito alla proposta fattami
      telefonicamente dalla Telecom e in una
      settimana ho avuto il mio bel collegamento.
      Ad oggi sono 40 giorni ed ho avuto un solo
      malfunzionamento del resto di breve durata.
      Non ho rilevato la velocità di connessione
      indicata (al massimo ho raggiunto 85 Kbps) e
      in download rilevo una media di 30 Kbps.
      Il mio traffico internet costa in media 20?
      al mese con connessione gratuita. via modem :
      lo uso per passatempo circa tre ore al
      giorno, anzi a notte. Sostanzialmente quello
      che mi piacerebbe dell'ADSL è la linea
      telefonica libera : un po' poco, no? Mi
      domando allora se per me non sarebbe più
      adeguato l'ISDN. Siccome però ho la
      sensazione che sia una tecnologia in
      disarmo, vorrei che qualcuno mi desse
      cortesemente un consiglio.Grazie,
      Saverio
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 EURO per 90 ore al mese di Internet ???
      - Scritto da: Saverio Pielli
      Il mio traffico internet costa in media 20?
      al mese con connessione gratuita via modem :
      lo uso per passatempo circa tre ore al
      giorno, anzi a notte.
      vorrei che qualcuno mi desse cortesemente un
      consiglio.Grazie,
      SaverioAbbi pazienza, ma ti consiglio di RIFARE i conteggi: o non fai 3 ore al giorno oppure paghi BEN PIU' di 20 euro al mese!!Connessione in tariffa off-peak: ALMENO 1200 lire all'ora con la tariffa meno costosa.1200 * 90 = 108.000Piu' ovviamente tutti gli "scatti alla risposta", che in un mese possono incidere "come ridere" per almeno altre 10.000 lirette.Posso chiederti quale operatore ti offre con 20 Euro al mese, circa 90 ore al mese di Internet ??NEANCHE LE FLAT OFFRIVANO SEMPRE QUESTI PREZZI !!
      • Anonimo scrive:
        Re: 20 EURO per 90 ore al mese di Internet ???
        Credo si riferisse ad una connessione PSTN a 56k e i 20Euro immagino siano il costo della chiamata urbana!.- Scritto da: facce-capì
        - Scritto da: Saverio Pielli

        Il mio traffico internet costa in media
        20?

        al mese con connessione gratuita via
        modem :

        lo uso per passatempo circa tre ore al

        giorno, anzi a notte.


        vorrei che qualcuno mi desse cortesemente
        un

        consiglio.Grazie,

        Saverio

        Abbi pazienza, ma ti consiglio di RIFARE i
        conteggi: o non fai 3 ore al giorno oppure
        paghi BEN PIU' di 20 euro al mese!!

        Connessione in tariffa off-peak: ALMENO 1200
        lire all'ora con la tariffa meno costosa.

        1200 * 90 = 108.000

        Piu' ovviamente tutti gli "scatti alla
        risposta", che in un mese possono incidere
        "come ridere" per almeno altre 10.000
        lirette.

        Posso chiederti quale operatore ti offre con
        20 Euro al mese, circa 90 ore al mese di
        Internet ??

        NEANCHE LE FLAT OFFRIVANO SEMPRE QUESTI
        PREZZI !!
        • Anonimo scrive:
          Re: 20 EURO per 90 ore al mese di Internet ???
          - Scritto da: Dyno


          Credo si riferisse ad una connessione PSTN a
          56k e i 20Euro immagino siano il costo della
          chiamata urbana!.ROTFLASC
  • Anonimo scrive:
    nuova pubblicità
    ormai da privata la telecom ci ha invasocon decine di nuovi spot pubblicitariche vanno in onda in qualsiasi ora della giornata,che si metta anche a mandare false e-mail pubblicitarie di finti clientinon me lo aspettavo, o forse lo hanno sempre fatto, ma di quest'ultima è difficile pensare alla buona fede.4 settimane sono tante...senza neanche la isdnx chi lavora a casae se non volevi fare pubblicità potevi tralasciare quella frase chiarissima tra parentesi
  • Anonimo scrive:
    Scusate ma non capisco eh
    Uno spammer scrive una lettera a nome di un'associazione inesistente, riempie suddetta lettera di accuse palesemente fasulle e di piccole pillole di fantascienza e dopotanti giorni ancora si insiste nel replicare..nello scrivere lettere..articoli...come se fosse scoppiato chissà quale caso.Ogni giorno migliaia di lettere su i più svariati temi vengono diffuse con il solo scopo di rompere i gioielli di famiglia al prossimo,persone malate, virus inesistenti, allarmi sociali e chi più ne ha più ne metta. Ora, capisco che il tema della connettività sia scottante, specie per chi spende un discreto gruzzolo per avere una connessione a banda larga e spesso va incontro ad i più svariati inconvenienti, però tutto questo clamore mi pare eccessivo.Sui newsgroup è durato un pò ed è poi finito ma quì ancora si continua...ma che siete sponsorizzati da libero o da alice?anno paura che gli sfugge qualche pollo?Parliamo invece di come i provider tengono molti utenti senza servizio per svariati mesi pur volendo essere pagati, di come il servizio pubblicizzato non corrisponda quasi mai qualitativamente a quello fornito, di come le tecnologie vengano fatte pagare a peso d'oro pure essendo molte volte superate e di come i gestori agiscano con arroganza verso gli utenti facendo valere i propri diritti ma non riconoscendo le proprie colpe. In italia i prezzi sono troppo alti rispetto al servizio fornito e sopratutto rispetto alla sua qualità, il servizio è scadente e le tecnologie rilasciate al contagocce per commercializzarle al massimo, con il risultato che si pagano le vecchie al prezzo delle nuove e si rimane indietro rispetto algi altri, non solo nell'adsl.Però a quanto pare quì ci si scalda solo se qualcuno dice di non comprarle...Lo trovo strano...
  • Anonimo scrive:
    l'altra campana!!!
    ti scrivo di mia spontanea volonta', ma moralmente a nome di un mio amico, che usa(va) ADSL per lavoro e che da 10 giorni e' tagliato fuori dalla rete a causa di disservizi.non hai idea di quanto possa essere inca##ato, anche perche' la nota societa' sarda che gli fornisce (!!) la connettivita' sta scaricandosi di tutte le responsabilita', adducendo vaghi 'problemi hardware o software'...(problemi evidentemente sopraggiunti in un secondo momento, visto che la connessione ha smesso di funzionare di punto in bianco, e che lo stesso pc, portato su un'altra linea ADSL, si connette e naviga perfettamente).posso dirti che in genere manifestare la propria gioia e sbandierare le proprie vittorie al mondo non porta benissimo. al posto tuo gioirei in silenzio della tua bella e funzionante connessione ADSL senza andare troppo a sbandierarlo in giro.se non ti vedremo online per un po', sapremo il perche'... :)
  • Anonimo scrive:
    A me e' andata meglio
    Infatti con Fastweb (a Roma), ho avuto ISDN (che avevo con TELECOM) fino al momento a cui sono passato ad ADSL, senza avere buchi. La disconnessione da TELECOM e' stata curata da FASTWEB e compresa nel costo dell'attivazione.La configurazione (sotto) Linux Mandrake e' facilissima, tra l'altro anche grazie alla guida via e-mail. Il numero verde per chiamare funzione peggio.Non voglio fare pubblicita' ma e' per essere precisi.
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno ha gia' pagato l'ADSL ???
    sono un utente ADSL da quasi un anno,ma fino adesso la mia bolletta telefonica e' stata sempre la stessa..... del canone bimestrale dell'ADSL neanche l'ombra..... si saranno dimenticati oppure mi arriva la botta scaduto l'anno ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno ha gia' pagato l'ADSL ???
      - Scritto da: DigitalMind
      sono un utente ADSL da quasi un anno,ma fino
      adesso la mia bolletta telefonica e' stata
      sempre la stessa..... del canone bimestrale
      dell'ADSL neanche l'ombra..... si saranno
      dimenticati oppure mi arriva la botta
      scaduto l'anno ?Si' attento, rischi il "CONGUAGLIO" se non paghi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno ha gia' pagato l'ADSL ???
        - Scritto da: adiesselle
        - Scritto da: DigitalMind

        sono un utente ADSL da quasi un anno,ma
        fino

        adesso la mia bolletta telefonica e' stata

        sempre la stessa..... del canone
        bimestrale

        dell'ADSL neanche l'ombra..... si saranno

        dimenticati oppure mi arriva la botta

        scaduto l'anno ?

        Si' attento, rischi il "CONGUAGLIO" se non
        paghi......e perche' "conguaglio" ?? non sono mica io che non voglio pagare...sono loro che non me lo chiedono....
        • Anonimo scrive:
          Re: Qualcuno ha gia' pagato l'ADSL ???
          Ciao!io ho ADSL da 5 mesi gratis e mi hanno detto che il problema sta nella regolamentazione delle tipologie di abbonamento (le cambiano ogni due mesi!!!). In pratica noi che abbiamo avuto gratis la prova, rientriamo nella tipologia di abbonamento più cara perchè il "tecnico" è venuto a casa: prima si chiamava BBB e costava circa 82.000 più iva, ora Alice e costa circa 82.000 IVA INCLUSA. Il motivo per cui hanno sospeso la fatturazione è che in molti hanno richiesto, terminato il periodo di prova, di abbonarsi con modalità diverse (nel mio caso senza modem a noleggio, in altri ADSL a consumo), e questo non è previsto da TELECOM. Per questo motivo mi hanno detto che non ci verrà addebitata nessuna bolletta senza essere contattati......in effetti a me oggi è arrivata la bolletta senza addebiti e sono 5 mesi.Importante è che questa specie di "tutela" (sempre che non ci conguaglino tutto di botto!) vale per chi ha comunicato di voler sottoscrivere l'abbonamento rispondendo all'email che hanno mandato o alle loro telefonata......Incrociate le dita.....e navigate....:-)Il mio consiglio è di chiamare il 187 per far notare la cosa (loro aprono una segnalazione e così siete un pò più tutelati.....voi in buona fede lo avete segnalato..)Dynomat- Scritto da: DigitalMind
          - Scritto da: adiesselle

          - Scritto da: DigitalMind


          sono un utente ADSL da quasi un anno,ma

          fino


          adesso la mia bolletta telefonica e'
          stata


          sempre la stessa..... del canone

          bimestrale


          dell'ADSL neanche l'ombra..... si
          saranno


          dimenticati oppure mi arriva la botta


          scaduto l'anno ?



          Si' attento, rischi il "CONGUAGLIO" se non

          paghi...


          ...e perche' "conguaglio" ?? non sono mica
          io che non voglio pagare...sono loro che non
          me lo chiedono....
  • Anonimo scrive:
    Non c'è bisogno di togliere ISDN per attivare ADSL
    come da soggetto del msg...vorrei sapere come mai il noto provider ha detto al signore in questione che non è necessario togliere isdn per avere adsl.I tecnici telecomA infatti sono tenuti a installare un altro doppino telefonico in presenza di un impianto isdn per attivare adsl.E' questa la correttezza di questi signori che tanto hanno soddisfatto nei servizi il signore che scrive ??secondo me no...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non c'è bisogno di togliere ISDN per attivare ADSL
      Ciao,forse hai messo un NON di troppo nel messaggio!.....;-)) (il subject è corretto) a me hanno installato ADSL tirando un doppino nuovo dalla centrale, per poter lasciare la ISDN. In questo modo non hanno dovuto togliere ISDN, installare i filtri, installare l'ADSL....(= mesi di attese)Al tizio in questione non so....Dynomat- Scritto da: tical
      come da soggetto del msg...vorrei sapere
      come mai il noto provider ha detto al
      signore in questione che non è necessario
      togliere isdn per avere adsl.
      I tecnici telecomA infatti sono tenuti a
      installare un altro doppino telefonico in
      presenza di un impianto isdn per attivare
      adsl.
      E' questa la correttezza di questi signori
      che tanto hanno soddisfatto nei servizi il
      signore che scrive ??
      secondo me no...
  • Anonimo scrive:
    3 Giorni
    salve a tutti,volevo riportare brevemente la mia esperienza, io vivo in svizzera e all'inizio dello scorso mese ho deciso di attivare il collegamento ADSL con sunrise, ho compilato il formulario di richiesta on-line comprensivo di apparecchiatura [router + filtri](ero gia' cliente della telefonia analogica) di venerdi', lunedi il postino mi ha consegnato un pacco (router) ho collegato,acceso,configurato e in 10-15 minuti avevo la mia microrete_casalinga collegata a internet, tempo di attesa: 3 giorni (uno dei quali era festivo, domenica).spero di non essere un caso isolato :-)un saluto a tuttiquanti
    • Anonimo scrive:
      Re: 3 Giorni
      Ma tu sei svizzero.
      • Anonimo scrive:
        Re: 3 Giorni
        - Scritto da: Ai confini dell'impero
        Ma tu sei svizzero.A Varese con TIN ci ho messo 4 giorni.
        • Anonimo scrive:
          Re: 3 Giorni
          - Scritto da: Michele
          - Scritto da: Ai confini dell'impero

          Ma tu sei svizzero.

          A Varese con TIN ci ho messo 4 giorni.a "baialiporcu" sono 15 gg che dicono che sta arrivando "Alice", ma ancora non si vede.aspetto fiducioso.
          • Anonimo scrive:
            Re: 3 Giorni

            sta arrivando "Alice", ma ancora non si
            vede.
            aspetto fiducioso.Segui il coniglio bianco, hai molte probabilita' di trovarla.
          • Anonimo scrive:
            5 giorni a Cagliari
            Ho telefonato il venerdi mattina al 187, il lunedi è arrivato il tecnico telecom per installazione della linea adsl (su isdn), il giovedi mi hanno portato la scatola con modem ethernet e attivato la linea.Morale della favola: in 5 giorni sono passato da 128K a 256K (questa è la banda larga secondo telecom)
        • Anonimo scrive:
          Re: 3 Giorni

          A Varese con TIN ci ho messo 4 giorni.Ma Varese è vicino alla Svizzera :)
      • Anonimo scrive:
        Re: 3 Giorni
        - Scritto da: Ai confini dell'impero
        Ma tu sei svizzero.e c'ho l'adsl in 3 giorni 3 :-PPPPciao*maz
      • Anonimo scrive:
        Re: 3 Giorni
        - Scritto da: Ai confini dell'impero
        Ma tu sei svizzero.no.. Novi! ;P
    • Anonimo scrive:
      Re: 3 Giorni
      Suisse rulez, non solo per la ciokkolata i prati verdi le imponenti cime (Messaggio Promozionale) :DA prestoInt
    • Anonimo scrive:
      Re: 3 Giorni
      Posso confermare, anch'io sto in CH e mi sono ADSLlato in 3 giorni. oh.. pero' non sono sfizzero!
  • Anonimo scrive:
    La linea ISDN non era necessaria tiglierla!
    Io ho la linea ISDN è contemporaneamente la linea ADSL! Mi hanno solo aggiunto una nuova linea (Gratiutamente) e attivato l'ADSL!
  • Anonimo scrive:
    In Lombardia BBB va bene,
    Qui in Lombardia BBB va davvero bene, ma davvero!
  • Anonimo scrive:
    Beati voi (accidenti all'ADSL di Tin)
    E' ormai dal lontano 30/4 che non riesco più a connettermi e ieri, parlando con un operatore del numero verde, ho saputo che il server che mi gestisce la mia connessione è in avaria.Beh, fin qui c'ero arrivato anch'io, ma dico: SETTE GIORNI DI AVARIA???? Capisco che non l'abbiano riparato il primo maggio ma fino ad ora che diavolo hanno fatto?Nel frattempo mi connetto con un altro provider (connessione col mio vecchio modem analogico: a pagamento e, ovviamente, molto lenta!), aspettando che qualcuno in Telecom si svegli e dia un po' di medicine a questo server malato.Il lato negativo nel pagare un tanto al mese è proprio questo: se c'è un problema, io continuo a pagare e loro se la prendono comoda.Sto notando che molti palazzi attorno a me sono cablati da Fastweb. Quando la loro fibra arriverà anche a casa mia, dirò addio per sempre e con gioia all'inefficienza di Telecom.Un utente insoddisfatto,mARCOs.
  • Anonimo scrive:
    BBB e VirgilioTin
    Scusate , non ho capito le nuove promozioni di Tin.it : ma la BBB non la fa + ?io che sono BBB cosa debbo fare ?sapete se virgilio e tin sono ancora accorpate ?entrambe pubblicizzano soluzioni differenti.grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: BBB e VirgilioTin
      - Scritto da: ioholaBBB
      Scusate , non ho capito le nuove promozioni
      di Tin.it : ma la BBB non la fa + ?----

      La BBB non l'ha mai fatta la Tin.it ( per fortuna :-))). Il cliente BBB chiama il numero verde Tin.it solo per assistenza tecnica ( xche' i "colleghi" del 187 {notate le virgolette su colleghi}non sono capaci ) mentre l'assistenza ( se cosi' la vogliamo chiamare la fornisce il 187...
      io che sono BBB cosa debbo fare ?Ti dico questo...Io utente BBB non ho mai avuto problemi particolari, l'unica cosa negativa e' il prezzo: troppo elevato...L'offerta Tin.it e' tutta un'altra storia, sicuramente migliore, inoltre 27.95 ? al mese ( con modem in comodato ) sono una sciocchezza...Sfortunatamente l'attivazione della linea e' comunque a carico di Telecom :-(((.. Puoi comunque guardare le offerte tin.it al sito: http://tin.virgilio.it/adslSe poi decidi di attivare la linea con Tin.it ( o con qualunque altro provider ) devi prima disattivare la BBB e attendere...
      sapete se virgilio e tin sono ancora
      accorpate ?----

      No, e' di nuovo Tin.it anche se la grafica del sito e' rimasta pressoche' inalterata....
      entrambe pubblicizzano soluzioni differenti.
      grazie----

      Prego...
    • Anonimo scrive:
      Re: BBB e VirgilioTin
      La BBB esiste ancora: adesso pero' si chiama Alice! Come mai?? Semplice: secondo gli operatori del 187, BBB non si capiva bene cosa significasse... :) Adesso invece, che si chiama Alice, e' tutto decisamente piu' chiaro!! :))))Ma dove le trovano certe idee?E poi, Alice "a consumo"... ovvero la negazione dell'ADSL!! Devono proprio essere dei geni, questi di telecom!
      • Anonimo scrive:
        Re: BBB e VirgilioTin
        - Scritto da: SmaX
        La BBB esiste ancora: adesso pero' si chiama
        Alice! Come mai?? Semplice: secondo gli
        operatori del 187, BBB non si capiva bene
        cosa significasse... :) Adesso invece, che
        si chiama Alice, e' tutto decisamente piu'
        chiaro!! :))))
        Ma dove le trovano certe idee?E' solo una manovra commerciale ;)

        E poi, Alice "a consumo"... ovvero la
        negazione dell'ADSL!! Devono proprio essere
        dei geni, questi di telecom!Non lo fa soltanto telecom ma anche Infostrada, è la nuova moda per i piselloni che si collegano alla rete solo per scaricare la posta. Tra l'altro il prezzo è quali identico.
      • Anonimo scrive:
        Re: BBB e VirgilioTin
        - Scritto da: SmaX
        E poi, Alice "a consumo"... ovvero la
        negazione dell'ADSL!! Devono proprio essere
        dei geni, questi di telecom!evidentemente se è stato fatto vuol dire che c'era una certa richiesta di questo servizio...Dove lavoro io per es abbiamo appena venduto 60 ADSL a traffico, 1.5 Gb per una linea con 600 Kbit di banda garantita sono una sciocchezza, vero...Io non la farei mai per me, però se siamo riusciti a venderle tutte significa che c'era una buona domanda, se poi se ne pentiranno per il costo del traffico aggiuntivo questi sono problemi di quelli che ci hanno comprato la linea, nel contratto era scritto a caratteri cubitali...Inoltre Alice presente anche l'altra offerta, Flat, l'unica differenza rispetta a BBB è che non sei obbligato a prendere il modem in comodato o a pagare l'uscita del tecnico, a me pare molto più corretta, ovviamente a patto che si voglia valutare obbiettivamente il tutto e non solo spalare rifiuti organici addosso a telecom...Tasslehoff Burrfoot
  • Anonimo scrive:
    anche qui va bene
    posseggo una bbb da 3 mesi e non ho mai avuto problemi, e vi posso dire ke dopo una settimana ke avevo telefonato per ordinare l'adsl già me l'avevano montata.
    • Anonimo scrive:
      Re: anche qui va bene
      Ma allora hai una fortuna sfacciata!Per l'installazione a me hanno dato quattro buche consecutive: hanno preso appuntamento e poi non sono venuti.Colmo dei colmi, la settimana seguente all'installazione del kit da parte di un tecnico (chiamalo tecnico!!! Non ha fatto altro che ficcare il CD nel computer e poi riavviare!), mi chiamano di nuovo per chiedere di venire ad installare ADSL!mARCOs- Scritto da: killvearn
      posseggo una bbb da 3 mesi e non ho mai
      avuto problemi, e vi posso dire ke dopo una
      settimana ke avevo telefonato per ordinare
      l'adsl già me l'avevano montata.
      • Anonimo scrive:
        Re: anche qui va bene
        anche a me più o meno la stessa cosa.Pochissimi problemi (un giorno intero di server "rotto", ma adesso sembra un filino più veloce), un po' lungo ottenere l'appuntamento (tecnico del doppio click, altro non ha fatto)A dire il vero l'unico problema è che mi sembra che da quando ho l'ADSL non mi funziona più la Sound BlasterWin98SE non rileva nessun problema, ho provato a cambiare scheda, cambiare slot, cambiare scheda e slot, ma niente: sempre tutto ok e nessun suono...vedremosaluti- Scritto da: mARCOs
        Ma allora hai una fortuna sfacciata!

        Per l'installazione a me hanno dato quattro
        buche consecutive: hanno preso appuntamento
        e poi non sono venuti.

        Colmo dei colmi, la settimana seguente
        all'installazione del kit da parte di un
        tecnico (chiamalo tecnico!!! Non ha fatto
        altro che ficcare il CD nel computer e poi
        riavviare!), mi chiamano di nuovo per
        chiedere di venire ad installare ADSL!

        mARCOs

        - Scritto da: killvearn

        posseggo una bbb da 3 mesi e non ho mai

        avuto problemi, e vi posso dire ke dopo
        una

        settimana ke avevo telefonato per ordinare

        l'adsl già me l'avevano montata.
  • Anonimo scrive:
    Scherziamo?
    Esperienza positiva?Innanzitutto non è necessario togliere ISDN, e se qualcuno obbliga a togliere ISDN per poter avere ADSL è una eccezione (Sicuramente Telecom non lo fa). C'è da dire che molti disdicono ISDN per fare ADSL, ma questa è una facoltà, non un obbligo.Seconda cosa, 4 settimane fra la conversione della linea in analogico e l'attivazione di ADSL sono lo stesso un'enormità, visti i programmi di Telecom che vorrebbero comprimere i tempi di installazione in 7 giorni.Sì, è ovvio che chi si accontenga gode, e anche il fatto che la linea funzioni bene è un fatto positivo, ciò non toglie che si possa fare di meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scherziamo?
      Disdice l' ISDN chi prima si collegava ad INTERNET con l' ISDN.Se installa l' ADSL togliendo l' ISDN risparmia almento 320 Euro/anno per linea affari.Come vedi l' ISDN non serve più, nemmeno a chi servono 2 linee per voce e fax, gli andrebbero bene 2 linee analogiche.- Scritto da: DPY
      Esperienza positiva?
      Innanzitutto non è necessario togliere ISDN,
      e se qualcuno obbliga a togliere ISDN per
      poter avere ADSL è una eccezione
      (Sicuramente Telecom non lo fa). C'è da dire
      che molti disdicono ISDN per fare ADSL, ma
      questa è una facoltà, non un obbligo.
      Seconda cosa, 4 settimane fra la conversione
      della linea in analogico e l'attivazione di
      ADSL sono lo stesso un'enormità, visti i
      programmi di Telecom che vorrebbero
      comprimere i tempi di installazione in 7
      giorni.
      Sì, è ovvio che chi si accontenga gode, e
      anche il fatto che la linea funzioni bene è
      un fatto positivo, ciò non toglie che si
      possa fare di meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scherziamo?
        - Scritto da: Alien
        Disdice l' ISDN chi prima si collegava ad
        INTERNET con l' ISDN.
        Se installa l' ADSL togliendo l' ISDN
        risparmia almento 320 Euro/anno per linea
        affari.Infatti ho scritto che questo è possibile e che molti lo fanno, MA NON E' OBBLIGATORIO. In ogni caso la disattivazione di ISDN non è stata contestuale all'attivazione di ADSL, anzi sono passate 4 settimane durante le quali la persona non ha potuto utilizzare ISDN per connettersi, e se per caso non aveva anche un modem analogico era anche impossibilitata a connettersi a Internet. Questa sì che è efficienza!
        Come vedi l' ISDN non serve più, nemmeno a
        chi servono 2 linee per voce e fax, gli
        andrebbero bene 2 linee analogiche.Perché? La differenza di canone fra una linea ISDN e due linee analogiche è trascurabile, e se per caso hai bisogno di servizi aggiuntivi, le due analogiche vanno a costare di più. Sì è vero, non viene contato il costro dell'opzione Plus, ma nulla vieta di acquistare il TA e non avere il noleggio dello stesso in bolletta. Senza contare che se disdici ISDN e fai due analogiche, forse riesci a conservare il primo numero di telefono, ma sei costretto ad abbandonare il secondo e a prenderne uno diverso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scherziamo?
          - Scritto da: DPY
          - Scritto da: Alien

          Disdice l' ISDN chi prima si collegava ad

          INTERNET con l' ISDN.

          Se installa l' ADSL togliendo l' ISDN

          risparmia almento 320 Euro/anno per linea

          affari.

          Infatti ho scritto che questo è possibile e
          che molti lo fanno, MA NON E' OBBLIGATORIO.
          In ogni caso la disattivazione di ISDN non è
          stata contestuale all'attivazione di ADSL,
          anzi sono passate 4 settimane durante le
          quali la persona non ha potuto utilizzare
          ISDN per connettersi, e se per caso non
          aveva anche un modem analogico era anche
          impossibilitata a connettersi a Internet.
          Questa sì che è efficienza!


          Come vedi l' ISDN non serve più, nemmeno a

          chi servono 2 linee per voce e fax, gli

          andrebbero bene 2 linee analogiche.

          Perché? La differenza di canone fra una
          linea ISDN e due linee analogiche è
          trascurabile, e se per caso hai bisogno di
          servizi aggiuntivi, le due analogiche vanno
          a costare di più. Sì è vero, non viene
          contato il costro dell'opzione Plus, ma
          nulla vieta di acquistare il TA e non avere
          il noleggio dello stesso in bolletta. Senza
          contare che se disdici ISDN e fai due
          analogiche, forse riesci a conservare il
          primo numero di telefono, ma sei costretto
          ad abbandonare il secondo e a prenderne uno
          diverso.Il costo delle linee analogiche (PTS) è stato tenuto volutamente alto quasi come le ISDN per invogliare a installare linee ISDN.Ora con l' ADSL (per INTERNET), l' ISDN non serve proprio più, e parecchi lo disdicono a cascata.Servizi aggiuntivi??Penso che nessun servizio aggiuntivo giustifichi la spesa x l' ISDN.Ormai tutti i telefoni analogici sono collegati a linee in Multifrequenza.l' ISDN è destinato a sparire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: AlienAlien per favore, puoi quotare un po' meglio (ovvero togliendo le parti non utili dei messaggi a cui rispondi)?Grazie...Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?

            Il costo delle linee analogiche (PTS) èPSTN (Plain Switched Telephone Network), non PTS.
            stato tenuto volutamente alto quasi come le
            ISDN per invogliare a installare linee ISDN.
            Ora con l' ADSL (per INTERNET), l' ISDN non
            serve proprio più, e parecchi lo disdicono a
            cascata.Per i privati potrei anche concordare, per le aziende no. Noi in ufficio abbiamo ben altro che una linea ADSL qui, eppure per la fonia utilizziamo una ISDN, non torneremmo indietro alle analogiche e il secondo canale ci serve eccome.
            l' ISDN è destinato a sparire.Tutti i centralini con un po' di servizi evoluti sono progettati per andare su ISDN, non parliamo dei centralini con parecchie linee, che solo un pazzo ormai monterebbe su analogiche quando un flusso primario costa meno e ti porta trenta canali su un cavo unico.Insomma, ok, con l'avvento di ADSL l'ISDN ha un p' meno ragione di essere, ma dichiarare che è morta e sepolta mi pare completamente fuori luogo. L'ISDN è semplicemente una linea diversa da quello a cui siamo abituati, con varie funzioni in più che quasi nessuno (Compresi molti telecomici) sa come sfruttare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: DPY

            Il costo delle linee analogiche (PTS) è

            PSTN (Plain Switched Telephone Network), non
            PTS.


            stato tenuto volutamente alto quasi come
            le

            ISDN per invogliare a installare linee
            ISDN.

            Ora con l' ADSL (per INTERNET), l' ISDN
            non

            serve proprio più, e parecchi lo
            disdicono a

            cascata.

            Per i privati potrei anche concordare, per
            le aziende no. Noi in ufficio abbiamo ben
            altro che una linea ADSL qui, eppure per la
            fonia utilizziamo una ISDN, non torneremmo
            indietro alle analogiche e il secondo canale
            ci serve eccome.Ammetterai che ISDN solo x fonia e per fax è semplicemente ridicolo o no?!Secondo me l' ISDN ve la dovete sopportare (anche come costi non indifferenti) solo perchè ormai l' avete installata.

            l' ISDN è destinato a sparire.

            Tutti i centralini con un po' di servizi
            evoluti sono progettati per andare su ISDN,
            non parliamo dei centralini con parecchie
            linee, che solo un pazzo ormai monterebbe su
            analogiche quando un flusso primario costa
            meno e ti porta trenta canali su un cavo
            unico.Ma, qui non entro nei particolari tecnici dei centrealini, ma sono sicuro che se si fosse passati dall' ISDN prima dell' ADSL, i centralini su linee analogiche avrebbero avuto nè più nè meno delle funzioni che adesso hanno. Forde gli sarebbe bastato un modem interno, che ne dici?
            Insomma, ok, con l'avvento di ADSL l'ISDN ha
            un p' meno ragione di essere, ma dichiarare
            che è morta e sepolta mi pare completamente
            fuori luogo. L'ISDN è semplicemente una
            linea diversa da quello a cui siamo
            abituati, con varie funzioni in più che
            quasi nessuno (Compresi molti telecomici) sa
            come sfruttare.Permettimi di insistere nella mia convinzione che l' ISDN è stato un grosso buco nell' acqua che ora chi ce l'ha se lo deve subire pagandone gli alti costi, ......finchè non si scoccerà perchè scoprirà che potrà avere gli stessi servizi pagando meno.Ti faccio un' esempio, la lampadina classica Edison esiste ormai da tantissimi anni ed è rimasta praticamente uguale; basta un semplice interruttore e "clic" hai la luce.Un' operazione semplicissima e che svolge egregiamente la sua funzione. Perchè si sarebbe dovuto complicare la cosa inventando, supponi, una lammpadina "digitale" che sarebbe costata un sacco in più per avere lo stesso risultato? Lasciamo in pace quelle a risparmio energetico.L' esempio vuole solo dimostrare che esistono tecnologie giustificate che portano effettivi vantaggi e ..... altre tecnologia che non portano alcun vantaggio oppure un vantaggio limitatissimo che non giustificano i costi da subire.Voce w fax vanno benissimo su linee analogiche, anzi ne basta ed avanza.Comunque, ..... nel mio piccolo ufficio ho messo l' ADSL, poi ho fatto togliere l' ISDN, e vado esattamente come prima risparmiando 720.000 ex vecchi lire l' anno solo per aver tolto la linea l' ISDN.Con INTERNET sono sempre on-line e telefonate e/o fax vanno come prima.Se ogni azienda o ufficio avesse più attenzione per i costi, intendo tutti i costi, tecnologie interne, SO/SW Open Source, Fotocopie e Cancelleria, Spreco di Corrente Elettrica, Utilizzo Ottimale del Personale, sono convinto che risparmierebbe un bel gruzzolo a fine anno dipendentemente dalla dimensione dell' Azienda o dell' Ufficio; più sono grandi maggiore sarebbe il risparmio.Personalmente ho visto Aziende che da anni pagavano fior di vecchie milionate/anno all' ENEL per basso fattore di potenza, sono convinto che ce ne sono ancora di queste Aziende solo perchè nessuno andava a leggersi correttamente le bollette ENEL, pur sapendo da decenni delle altissime penali x basso fattore di potenza.Questo significa una scarsa se non nulla sensibilià verso i costi, ed i costi vengono scaricati sul prodotto finale, quindi incidono nella concorrenza avvantaggiando chi li sa abbattere di più rispetto al concorrente.Ogni Soldo Risparmiato, è un Soldo Guadagnato.ciaux
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            L'ISDN residenziale (per chi non ha l'ADSL) è utile se vuoi avere la linea libera e una velocità fino a 128kbps (anziché 56kbps per l'analogico che poi se arriva a 50kbps è tanto). Chiaramente l'utente residenziale con l'ADSL non ha bisogno dell'ISDN e può benissimo usare la linea analogica.Che poi è analogica per modo di dire: le linee ora sono tutte digitali, quella che viene detta "analogica" è solo un'emulazione della stessa ottenuta digitalmente. L'ISDN dovrebbe essere la linea base, non un optional da richiedere a parte altrimenti si ha una linea commutata in analogico con costi aggiuntivi... è come se l'acqua venisse venduta in confezione di idrogeno ed ossigeno da riunire insieme (con costi inutili).
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?

            Permettimi di insistere nella mia
            convinzione che l' ISDN è stato un grosso
            buco nell' acqua che ora chi ce l'ha se lo
            deve subire pagandone gli alti costi,
            ......finchè non si scoccerà perchè scoprirà
            che potrà avere gli stessi servizi pagando
            meno.Allora facciamo un po' di conti:1 Linea ISDN senza opzione Plus: E 27,37 Mensili + 1,24 per avere il secondo numero: Totale 28,61 Mensili2 Linee analogiche: 14,62x2= E29,24 MensiliNon contiamo i servizi suplementari, anche se c'è da notare che almeno l'identificazione del chiamante, che sulla ISDN è di serie, mentre sulle analogiche costa 1,55 al mese (totale 3.10 per 2 linee), è a dir poco utile. A questo punto non capisco dove sia il maggior costo di ISDN. C'è un maggior costo, ed è l'acquisto del TA, ma per chi lo ha già fatto non è un problema. Se poi tu eri così pollo da farti fregare 49 Euro e rotti all'anno, solo per non acquistare il TA, non è un problema mio.
            L' esempio vuole solo dimostrare che
            esistono tecnologie giustificate che portano
            effettivi vantaggi e ..... altre tecnologia
            che non portano alcun vantaggio oppure un
            vantaggio limitatissimo che non giustificano
            i costi da subire.
            Voce w fax vanno benissimo su linee
            analogiche, anzi ne basta ed avanza.Insisto, quando hai un centralino a 30 linee, magari con selezione passante, la soluzione ad analogiche è assurda rispetto al flusso primario che con un cavo solo ti porta trenta canali. Tra l'altro, il flusso costa sicuramente meno di 30 analogiche. Sì è vero, forse con le analogiche fai quello che faresti con le digitali... utilizzando segnalazioni in banda, con tutti i problemi del caso: disturbi, segnali che ogni tanto arrivano e ogni tanto no, possibilità che l'utente invii [in]volontariamente segnali spuri che vengano presi per segnalazioni, e così via. Che si possa fare è un conto, che sia anche pratico e affidabile è tutto un altro discorso.
            Comunque, ..... nel mio piccolo ufficio ho
            messo l' ADSL, poi ho fatto togliere l'
            ISDN, e vado esattamente come prima
            risparmiando 720.000 ex vecchi lire l' anno
            solo per aver tolto la linea l' ISDN.Assumendo che tu fossi pollo e avessi anche l'opzione Plus, in un anno pagavi qualcosa come (28,61+4,13)*12= 392,88E= 760.721 Lire.Se come dici tu risparmi 720.000 L. annue, devo dedurre che tu paghi una analogica meno di 40.000 l'anno, non pensavo che tu fossi un simile raccomandato. Sì so già la risposta, a quella cifra ci arrivi togliendo anche il traffico Internet, che con la ADSL è a forfait, ma questo non c'entra nulla con l'ISDN in se.
            Con INTERNET sono sempre on-line e
            telefonate e/o fax vanno come prima.Peccato che il FAX non ha un numero proprio, cosa che ormai solo gli ufficetti più scalcinati riescono a sopportare.
            Se ogni azienda o ufficio avesse più
            attenzione per i costi, intendo tutti i
            costi, tecnologie interne, SO/SW Open
            Source, Fotocopie e Cancelleria, Spreco di
            Corrente Elettrica, Utilizzo Ottimale del
            Personale, sono convinto che risparmierebbe
            un bel gruzzolo a fine anno dipendentemente
            dalla dimensione dell' Azienda o dell'
            Ufficio; più sono grandi maggiore sarebbe il
            risparmio.Sì ma, insisto, questa sviolinata non c'entra assolutamente nulla con il discorso di ISDN.Dal mio punto di vista il discorso è banale: se hai bisogno di una sola linea, fai analogico. Se vuoi due linee, fai ISDN con un TA esterno, sic et simpliciter. I conti sono quelli che ho messo io, non le 720.000 che non si sa da dove siano uscite.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            Ilmil discorso è semplicemente riferito all' initilità dell' ISDN per servizi di voce e fax, punto e basta.E ciò è dimostrato dal fatto dalle disdtette in massa dell' ISDN che sta ricevendo Telecom per chi passa all' ADSL; e anche qui mi riferisco esclusivamente a chi aveva ISDN per Internet.Il costo della linea analogiga è paraticamente raddoppiato rispetto a quanto era prima dell' entrata in linea della tecnologia ISDN per invogliare gli utenti ad usare la tecnologia ISDN.Se il prezzo fosse rimasto uguale a quello che era prima, il ruisparmio delle linee analogiche balzerebbe subito agli occhi.Ovvio, che per una ditta cui servono 2 o più linee usi ancora ISDN, visto che i costi puri di noleggio linea sono uguali a quelli praticati per le analogiche (artificiosamente).Semplicemente perchè attualmente Telecom non gli da scelta obbligandola a ciucciarsi l' ISDN per farsi ripagare gli investimenti fatti sulle centrali ISDN.Rimango dell' avviso che la tecnologia ISDN è assulutamente superata, e che per un semplice centralino anche multiliea voce o fax anfrebbero più che abbondanti le linee analogiche.De resto ISDN è stato sviluppato principalmente per trasmettere dati, mica voce o fax, quindi per servizi INTERNET o altri servizi di trasmissione dati, ma che ormai tutti sfruttano la tecnologia INTERNET o INTRANET.Quindi ADSL sostituise ISDN checchesenedica, e se i costi delle linee supplementari analogiche sono simili o addirittura leggermete superiori della linea ISDN ciò è fatto artificiosamente da Telecom semplicemente per questioni di bilancio per ripagarsi degli investimenti fatti nell' ISDN.Quindi, viene fatto pagare all' utenza un costo non giustificato da quello che rende in tecnologia, ma solo per ripianarsi i loro bilanci.Che questo sia poi giusto o sbagliato, ad ognuno le sue considerazioni.Insisto nel dire che VOCE e/o FAX, ce nè più che in abbondanza di normalissime linee analogiche, ed anche i centralini passanti a 30/100 linee, si sarebbero facilmente adattati, come facevano anche prima alle linee normali analogiche.Per i famosi servizi supplementari, che ne so, visualizzazione del numero di chi telefona o altro, non serviva sicuramente un investimento per l' ISDN nè lo giustificava.Il fatto è che Telecom si è travata spiazzata perchè immediatamente dopo l' aver investito miliardi sull' ISDN per dati e quindi per Internet, si è trovata dopo poco tempo a fare i conti con una nuova tecnologia ADSL che surclassava l' ISDN, ma ormai la frittata era fatta e qualcuno la dovrà pagare; chi?? lo sai.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?

            E ciò è dimostrato dal fatto dalle disdtette
            in massa dell' ISDN che sta ricevendo
            Telecom per chi passa all' ADSL; e anche qui
            mi riferisco esclusivamente a chi aveva ISDN
            per Internet.Sì, ok, per l'internet ISDN non è più adeguata, ADSL è meglio. Da qui a dire che ISDN morirà, per l'appunto, ce ne corre.
            Rimango dell' avviso che la tecnologia ISDN
            è assulutamente superata, e che per un
            semplice centralino anche multiliea voce o
            fax anfrebbero più che abbondanti le linee
            analogiche.E io rimango del parere che tu non conosci ISDN, ed hai una visione troppo ristretta delle cose. ISDN è una tecnologia, che può essere ricondotta a un protocollo con il quale le periferiche dialogano con la centrale, e a una linea di comunicazione digitale che per gli accessi base è un modem DSL a 192kbps, e per i flussi primari è un modem, generalmente HDSL, a 2Mbps. Nulla vieta di provare a far passare il protocollo di ISDN su un modem diverso, anche su ADSL se necessario, così come nulla vieta di far passare un protocollo ATM su un flusso primario (anche su un accesso base, ma non c'è tutta questa utilità). Quello che intendo dire è che non bisogna mai confondere i protocolli con i supporti fisici che li fanno passare. Se in futuro diverrà conveniente usare ADSL anche per far passare la fonia, o si useranno dei sistemi di voice over Ip, oppure si farà passare il protocollo ISDN su ADSL, tutto qui.Non si può accusare ora TI di scarsa lungimiranza per avere investito in ISDN quando c'era xDSL alle porte: a parte il fatto che ISDN è partita parecchi anni fa e ha richiesto, appunto, parecchi anni per svilupparsi, le reti telefoniche non sono come i Pc, che invecchiano in un anno, richiedono investimenti enormi e hanno quindi vita lunga. E' anche ovvio che gli investimenti che Telecom fa sulla rete debbano essere pagati dall'utenza e non dallo Spirito Santo(tm), ma contrariamente a quello che pensi tu, per ISDN c'è ancora mercato, e quindi l'investimento si ammortizzerà lo stesso.
            Insisto nel dire che VOCE e/o FAX, ce nè più
            che in abbondanza di normalissime linee
            analogiche, ed anche i centralini passanti a
            30/100 linee, si sarebbero facilmente
            adattati, come facevano anche prima alle
            linee normali analogiche.Se non fosse che nel momento in cui riesco a far passare 30 linee in fonia su due doppini invece che su 30, tra l'altro migliorando la qualità, il risparmio è sensibile, non solo negli apparati, ma anche, e principalmente, nel minore uso dei doppini, una risorsa anch'essa limitata, alla quale però non pensa nessuno. Il prossimno futuro potrebbe non essere ISDN, ma Voice over Ip, peccato che per il momento non lo sia e che le reti in grado di funzionare in VOIP siano pochissime. ISDN invece è presente ora ed è utilizzabile. Senza contare, infine, che le centrali avrebbero dovuto essere aggiornate ugualmente, a meno di non voler rimanere legati alla composizione decadica e alle segnalazioni a transizioni di stato per i prossimi 20 anni, e quindi una buona parte degli investimenti sarebbe stata necessaria lo stesso, alla fin fine l'ISDN è solo un front-end diverso dalla linea analogica, dietro le queli la tecnologia che va dalla centrale in avanti è sempre la stessa.A proposito... tempo fa mi trovai a visitare il pop internet di un provider medio-piccolo, diciamo che aveva qualcosa come 300 linee, un accesso router Cisco a più schede, ogni scheda gestiva uno o due primari. Ti lascio immaginare cosa potesse significare portare 60 DOPPINI su un sistema del genere, quando con 4 ogni scheda faceva la festa. L'era dei centralini elettromeccanici, tutti cablati rigorosamente a mano con i fili di 800.000 combinazioni di colori diversi, è finita da un pezzo, il futuro è digitale, qualunque cosa si possa dire: proponi a un tecnico qualsiasi di tornare solo all'analogico e vedrai come si metterà a ridere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: DPY

            Sì, ok, per l'internet ISDN non è più
            adeguata, ADSL è meglio. Da qui a dire che
            ISDN morirà, per l'appunto, ce ne corre.
            Purtroppo occorre un pò d'intelligenzaper capire appieno tutti i vantaggi che comporta l'ISDN7 possibili nn. telefonici con una sola linea,servizi aggiuntivi gratuiti compresi nel canone,Fax veloci,Ping (latenza) eccezzionalmente basso su Internet,e molti altri servizi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: Mariobusy


            - Scritto da: DPY



            Sì, ok, per l'internet ISDN non è più

            adeguata, ADSL è meglio. Da qui a dire che

            ISDN morirà, per l'appunto, ce ne corre.



            Purtroppo occorre un pò d'intelligenza
            per capire appieno tutti i vantaggi che
            comporta l'ISDN
            7 possibili nn. telefonici con una sola
            linea,
            servizi aggiuntivi gratuiti compresi nel
            canone,
            Fax veloci,
            Ping (latenza) eccezzionalmente basso su
            Internet,
            e molti altri servizi.sìì, sììììì, stai a vedere che adesso l' ISDN è meglio dell' ADSL.L' ISDN in INTERNET funziona come una CIOFECA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: Mariobusy


            - Scritto da: DPY



            Sì, ok, per l'internet ISDN non è più

            adeguata, ADSL è meglio. Da qui a dire che

            ISDN morirà, per l'appunto, ce ne corre.



            Purtroppo occorre un pò d'intelligenza
            per capire appieno tutti i vantaggi che
            comporta l'ISDN
            7 possibili nn. telefonici con una sola
            linea,
            servizi aggiuntivi gratuiti compresi nel
            canone,
            Fax veloci,
            Ping (latenza) eccezzionalmente basso sue che è sta baggianta della "latenza"?fregnacce da professorini nullafacenti.
            Internet,
            e molti altri servizi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: quensabe
            e che è sta baggianta della "latenza"?
            fregnacce da professorini nullafacenti.
            La latenza o Ping (la si verificha col comando Dos)per molti utenti è di estrema importanza,sia per uso professionale ( i brooker, chi lavora in borsa e tutti quelli che necessitano di notizie aggiornate velocemente in tempo reale)sia per uso ludico ( chi gioca on line nei vari tornei di videogiochi )Non a caso il discorso della Latenza ha decretato il successo di alcuni famosi providercome NGI Cordialità
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            Chi usava la seconda linea ISDN per Internet e per tenere libera la seconda linea per il telefono, passando all' ADSL non risparmia solo 350 Euro/anno per il solo noleggio della linea ISDN, ma da quando sono sparite le flat deve aggiungere i costi astronomici bimestrali se stava connesso 4/5 ore giorno, mica dico 8 o 24 ore giorno, aggiungiamoci ai 350 Euro/anno almeno altri 1860 Euro/anno per la sola connessione ad INTERNET (5/6 ore giorno, fate voi i calcoli precisi perchè sicuramente li ho fatti x difetto e non ho voglia di prndere bollette e calcolatrice.).Quindi, era ora che arrivasse l' ADSL, anzi chissà perchè Telecom l'hai ritardato così tanto.
          • Anonimo scrive:
            BATA, TI PREGOOOOO
            AlIEN, BASTA , TI PREGO...:( MA NON C'HAI UN CAZZO DA FARE TUTTO IL GIORNO?
          • Anonimo scrive:
            Re: BATA, TI PREGOOOOO
            - Scritto da: :(
            AlIEN, BASTA , TI PREGO...:( MA NON C'HAI UN
            CAZZO DA FARE TUTTO IL GIORNO?sto lavorando.e te cosa stai facendo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scherziamo?
        - Scritto da: Alien
        Disdice l' ISDN chi prima si collegava ad
        INTERNET con l' ISDN.
        Se installa l' ADSL togliendo l' ISDN
        risparmia almento 320 Euro/anno per linea
        affari.

        Come vedi l' ISDN non serve più, nemmeno a
        chi servono 2 linee per voce e fax, gli
        andrebbero bene 2 linee analogiche.-----

        Una dritta che non tutti ( forse ) sanno, e' che se chiedi l'ADSL con l'ISDN gia' installato, ti portano un cavo nuovo ( e sottolineo NUOVO ) ad uso esclusivo della linea ADSL. Cio' significa che avrai delle prestazioni sicuramente superiori rispetto a chi ha una linea analogica soprattutto se vecchia e logora. In conclusione consiglio a chiunque abbia l' ISDN e intende richiedere l' ADSL, prima di disdire la linea digitale attenda l'installazione del nuovo cavo, CHE COMUNQUE RIMANE anche una volta disattivata la linea ISDN...Poi fate voi :-)))
        • Anonimo scrive:
          Re: Scherziamo?
          E' vero! :)Ho seguito personalmente l'installazione di quel cavo che partiva dalle scatole di derivazione telecom.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scherziamo?
            - Scritto da: fix.4.w8
            E' vero! :)

            Ho seguito personalmente l'installazione di
            quel cavo che partiva dalle scatole di
            derivazione telecom.confermo pure io.
  • Anonimo scrive:
    ANCHE QUI L' ADSL VA DA BENE
    Parlo della mia zona ovviamente, dove fino a oggi c'era solo 1 provider ADSL e dal mese prossimo ce ne saranno 2 di provider principali (Telecom e Infostrada).Prezzi buoni, direi in riduzione in vista del prossimo arrivo del concorrente, linee funzionali, insomma, per ora qui nessun problema anche durante la recente mezza alluvione.Auguro l' estensione dell' ADSL in tutta Italia anche nelle zone remote.L' ISDN per INTERNET non serve più ed è costosissimo rispetto alla tecnologia ADSL che oltretutto è indubbiamente più veloce e funzionale della vecchia tecnologia ISDN.
    • Anonimo scrive:
      Re: ANCHE QUI L' ADSL VA DA BENE
      Se giochi in rete ADSL fa cagare e l'unica alternativa si chiama ISDN dove puoi avere una latenza bassa senza problemi di linea.Tanto per farti un esempio: isdn 30msadsl 80ms se poi fai configurare adsl in fast ottieni 40ms ma puoi stare tranquillo che avrai un bel pò di problemi con la stabilità della linea.
      • Anonimo scrive:
        Re: ANCHE QUI L' ADSL VA DA BENE
        - Scritto da: fix.4.w8
        Se giochi in rete ADSL fa cagare e l'unica
        alternativa si chiama ISDN dove puoi avere
        una latenza bassa senza problemi di linea.si, sicuramente la latenza con ADSL è maggiore rispetto all'ISDN, però da qui a dire che fa cagare ce ne passa...Con un ping di 65-80 (quello registrato da un mio amico con BBB), anche in giochi in cui la latenza influisce parecchio (per es. Counter Strike) ci si trova benissimo e si può tranquillamente gareggiare con altri che hanno fibra o ISDN senza praticamente alcun handicapTasslehoff Burrfoot
  • Anonimo scrive:
    titolo non vuoto
    ben diciamo che l'isdn potevano lasciartela ed aggiungere, come è possibile fare, una pstn gratuita non abilitata alle chiamate.io sono stato attivo in 10gg dopo che telecoma ha staccato la sua portante (15gg per un click)...
Chiudi i commenti