Elezioni web per Wikimedia

Il Consiglio Direttivo di Wikimedia Foundation ha bisogno di new entry e ha chiesto agli utenti di partecipare. La presentazione dei candidati scade oggi

Roma – Si conclude con oggi la raccolta della candidature per il Consiglio Direttivo di Wikimedia Foundation, a cui spettano le scelte strategiche della Fondazione a cui fa capo Wikipedia , la celeberrima enciclopedia collaborativa online.
Le votazioni sui candidati si terranno dal primo settembre fino al 21 dello stesso mese.

Per partecipare e conoscere nei dettagli l’iniziativa è disponibile una pagina dedicata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mda scrive:
    Errore !
    Errore !Errore !Errore !Errore !(Processore Intel 8088 per 4,77 MHz e 16Kb di memoria espandibile fino a 40Kb)Veramente (ci lavoravo !)(Processore Intel 8088 per 4,77 MHz e 512Kb di memoria espandibile fino a 640Kb con disco da 20Mb)Quello che dici tu era il modello precedente che NON entrò mai in produzione !Ciao
  • Ferdspre scrive:
    Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
    Gettare il sasso e nascondersi è comodo.Se scrivi questo genere di cose in questo forum devi argomentare, e sarebbe opportuno che tu lo facessi solidamente , ossia con argomentazioni consistenti.Prima di trattare questo tema impegnativo, però, è necessario consultare accuratamente tutta, ma proprio tutta, la letteratura esistente sulle missioni Apollo (comprese le conferme incontrovertibili dei vari sbugiardamenti di molte tesi "complottiste") e magari,prendere visione di Full Moon di Michael Light.Poi ne riparliamo ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
      - Scritto da: Ferdspre
      Gettare il sasso e nascondersi è comodo.
      Se scrivi questo genere di cose in questo forum
      devi argomentare, e sarebbe opportuno che tu lo
      facessi solidamente , ossia con
      argomentazioni
      consistenti.

      Prima di trattare questo tema impegnativo, però,
      è necessario consultare accuratamente tutta, ma
      proprio tutta, la letteratura esistente
      sulle missioni Apollo (comprese le conferme
      incontrovertibili dei vari sbugiardamenti di
      molte tesi "complottiste") e magari,prendere
      visione di Full Moon di Michael
      Light.

      Poi ne riparliamo ;) L'uomo non è mai andato a mai sara in grado di andare sulla luna.
      • The Animal scrive:
        Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
        - Scritto da:

        - Scritto da: Ferdspre

        Gettare il sasso e nascondersi è comodo.

        Se scrivi questo genere di cose in questo forum

        devi argomentare, e sarebbe opportuno che tu lo

        facessi solidamente , ossia con

        argomentazioni

        consistenti.



        Prima di trattare questo tema impegnativo, però,

        è necessario consultare accuratamente tutta, ma

        proprio tutta, la letteratura esistente

        sulle missioni Apollo (comprese le conferme

        incontrovertibili dei vari sbugiardamenti di

        molte tesi "complottiste") e magari,prendere

        visione di Full Moon di Michael

        Light.



        Poi ne riparliamo ;)



        L'uomo non è mai andato a mai sara in grado di
        andare sulla
        luna.La luna non esiste.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
          - Scritto da: The Animal

          - Scritto da:



          - Scritto da: Ferdspre


          Gettare il sasso e nascondersi è comodo.


          Se scrivi questo genere di cose in questo
          forum


          devi argomentare, e sarebbe opportuno che tu
          lo


          facessi solidamente , ossia con


          argomentazioni


          consistenti.





          Prima di trattare questo tema impegnativo,
          però,


          è necessario consultare accuratamente tutta,
          ma


          proprio tutta, la letteratura esistente


          sulle missioni Apollo (comprese le conferme


          incontrovertibili dei vari sbugiardamenti di


          molte tesi "complottiste") e magari,prendere


          visione di Full Moon di Michael


          Light.





          Poi ne riparliamo ;)







          L'uomo non è mai andato a mai sara in grado di

          andare sulla

          luna.

          La luna non esiste.Niente esiste, solo Matrix. E noi siamo al suo interno.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
        Rega vi invito tutti a Soresina (CR) all'osservatorio il buon vecchio Newton vi aspetta per farvi vedere la Luna da vicino...FEz
  • Anonimo scrive:
    Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun

    Dalle immagini di Clementine delle missioni dei
    Rover non si vede nulla, come non si vede il
    resto che c'è sulla Luna... tutto occultato. Poi
    se uno dice che sono "artefatti" "fotomontaggi"
    .. ehhh...vabbè, sì,
    sicuro.
    non si vede nulla?io ci vedo un bel puntino nero nell'esatta posizione di dove dovrebbe essere...inoltre, gli specchi-catarifrangenti posizionati su selene ci sono, visto che ogni giorno ne viene misurata la distanza tramite laser abnormi...quegli specchi-catarifrangenti sono stati posizionati a mano durante le missioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
      - Scritto da:

      Dalle immagini di Clementine delle missioni dei

      Rover non si vede nulla, come non si vede il

      resto che c'è sulla Luna... tutto occultato. Poi

      se uno dice che sono "artefatti" "fotomontaggi"

      .. ehhh...vabbè, sì,

      sicuro.




      non si vede nulla?
      io ci vedo un bel puntino nero nell'esatta
      posizione di dove dovrebbe
      essere...Un puntino nero vista la risoluzione ottica dichiarata ufficialmente di Clementine è un pò pochino come prova (poi la risoluzione ottica ufficiosa di Clementine è superiore a quella dei satelliti spia sulla Terra, che fino a qualche anno fa arrivavano a fare la gigantografia di un capello umano... )
      inoltre, gli specchi-catarifrangenti posizionati
      su selene ci sono, visto che ogni giorno ne viene
      misurata la distanza tramite laser
      abnormi...
      quegli specchi-catarifrangenti sono stati
      posizionati a mano durante le
      missioni.Non è assolutamente detto che quel laser rimbalzi su quegli specchi... nè che si sprechi una tale potenza per un simile laser per delle stupide ed inutili misurazioni. Di facciata è quello che vogliono far credere, i motivi sono altri e finchè non saranno rese pubbliche le cose nascoste riguardo la Luna è scontato che la maggioranza della popolazione non si porrà neppure il problema. La cosa grave è che tecnici e scienziati siano o pagati per propagandare idiozie atte a nascondere la verità, o tanto arroganti da ritenere la propria presunzione la verità unica e neppure indagare a fondo sulle cose.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun

        Un puntino nero vista la risoluzione ottica
        dichiarata ufficialmente di Clementine è un pò
        pochino come prova HIRES arriva a 720 m (dipende dall'altitudine) mentre per 1620-Geographos a 5 m...che ti aspetti da 1px=7 m (nel migliore delle ipotesi)?
        (poi la risoluzione ottica
        ufficiosa di Clementine è superiore a quella dei
        satelliti spia sulla Terra,no, a che serve sulla Luna una risoluzione maggiore?prima non avevamo nemmeno le ortofoto della Luna, ora si...
        che fino a qualche
        anno fa arrivavano a fare la gigantografia di un
        capello umano...
        )
        no, al massimo ti leggono sul giornale.tieni conto che per avere maggiore risoluzione è necessario un'apertura maggiore.Hubble non ha nemmeno 4.5m^2... ed è un bestione a confronto dei satelliti spia.
        Non è assolutamente detto che quel laser rimbalzi
        su quegli specchi...hoibò, non sapevo che i fotoni potessero rimbalzare su della regolite grigio-nera!
        nè che si sprechi una tale
        potenza per un simile laser per delle stupide ed
        inutili misurazioni.inutili?sarà meglio spendere soldi per migliorare l'aereodinamica della ferrari o per il gossip?ma per favore, i luoghi comuni lasciamoli altrove.
        Di facciata è quello che
        vogliono far credere, i motivi sono altri e
        finchè non saranno rese pubbliche le cose
        nascoste riguardo la Luna è scontato che la
        maggioranza della popolazione non si porrà
        neppure il problema. no, è vero il contrario:a forza di parlare con gli igoranti, la gente si è documentata, ha fatto 2 o 3(mila) conti e si è resa conto che...stava appunto parlando con gli ignoranti.
        La cosa grave è che tecnici
        e scienziati siano o pagati per propagandare
        idiozie atte a nascondere la verità, o tanto
        arroganti da ritenere la propria presunzione la
        verità unica e neppure indagare a fondo sulle
        cose.se vuoi possiamo andare avanti all'infinito:non 1, dico 1 sola, delle cose che a voi sembrano "strane" e "compromettenti" a chi si occupa di queste cose (leggi "Astronomi", "Astrofisici" ed "Ingegneri Areospaziali") o solo ne è appassionato appaiono perfettamente normali o quantomeno facilmente giustificabili.E' tutta la vita che ho a che fare con voi, di argomenti triti e ritriti ne ho sentite a decine, daglle minchiate sugli UFO allo scotch per le pellicole isolanti, da riflessi sui caschi alle macchinette fotografiche (secondo voi) non schermate...per non parlare delle fasce di van allen...solite minchiate, appunto, che se ne infischiano bellamente e con estrema ignoranza dell'evoluzione della tecnologia, della fisica, della storia.Ad oggi vi sono decine di macchine a spasso per il sistema solare (tra cui 2 rover su marte che funzionano circa ancora) e migliaia che orbitano sopra la nostra testa...tutte finte, ovviamente?ma per favore!e attiviamolo lo switch [CERVELLO/ON] prima di abboccare a tutte le cazzate che circolano in rete!saluti, spero tu abbia rispetto per chi fa il prorprio lavoro, che tu ci creda o no.PS: SMART1, una sonda universitaria, è quasi arrivata a destinazione (Luna)...avremo dei bellissimi archi di regolite e ghiaccio lassù, quel giorno!
        • Anonimo scrive:
          Scusa. Dove sono le immagini satellitari
          finchè non vedo con un telescopio dalla mia finestra non ci crederò mai. Perché ci sono delle bellissime immagini di Marte, addirittura di Europa, e non della Luna che è a due passi?mah
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusa. Dove sono le immagini satelli
            - Scritto da:
            finchè non vedo con un telescopio dalla mia
            finestra non ci crederò mai. Perché ci sono delle
            bellissime immagini di Marte, addirittura di
            Europa, e non della Luna che è a due
            passi?

            mahTi ripeterà qualcuna delle ridicole scuse ufficiali di NASA/JPL e professoroni universitari strapagati per dirle e propagandarle. Come può darti una risposta con anche solo un pizzico di dubbio scientifico e vera curiosità spinta dalla semplice logica quando è così tanto accecato dagli insegnamenti ufficiali, come la maggioranza e tu mostri di essere una rara eccezione, al punto da non riuscire ad applicare le proprie basi teorico-scientifiche alla realtà dei fatti che osserva e prende per vero tutto quello che gli viene detto dalle fonti scientifiche ufficiali senza indagare di suo privo di paraocchi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
          - Scritto da:

          Un puntino nero vista la risoluzione ottica

          dichiarata ufficialmente di Clementine è un pò

          pochino come prova

          HIRES arriva a 720 m (dipende dall'altitudine)
          mentre per 1620-Geographos a 5
          m...
          che ti aspetti da 1px=7 m (nel migliore delle
          ipotesi)?


          (poi la risoluzione ottica

          ufficiosa di Clementine è superiore a quella dei

          satelliti spia sulla Terra,

          no, a che serve sulla Luna una risoluzione
          maggiore?
          prima non avevamo nemmeno le ortofoto della Luna,
          ora
          si...


          che fino a qualche

          anno fa arrivavano a fare la gigantografia di un

          capello umano...

          )



          no, al massimo ti leggono sul giornale.
          tieni conto che per avere maggiore risoluzione è
          necessario un'apertura
          maggiore.
          Hubble non ha nemmeno 4.5m^2... ed è un bestione
          a confronto dei satelliti
          spia.


          Non è assolutamente detto che quel laser
          rimbalzi

          su quegli specchi...

          hoibò, non sapevo che i fotoni potessero
          rimbalzare su della regolite
          grigio-nera!


          nè che si sprechi una tale

          potenza per un simile laser per delle stupide ed

          inutili misurazioni.

          inutili?
          sarà meglio spendere soldi per migliorare
          l'aereodinamica della ferrari o per il
          gossip?
          ma per favore, i luoghi comuni lasciamoli altrove.


          Di facciata è quello che

          vogliono far credere, i motivi sono altri e

          finchè non saranno rese pubbliche le cose

          nascoste riguardo la Luna è scontato che la

          maggioranza della popolazione non si porrà

          neppure il problema.

          no, è vero il contrario:
          a forza di parlare con gli igoranti, la gente si
          è documentata, ha fatto 2 o 3(mila) conti e si è
          resa conto
          che...
          stava appunto parlando con gli ignoranti.


          La cosa grave è che tecnici

          e scienziati siano o pagati per propagandare

          idiozie atte a nascondere la verità, o tanto

          arroganti da ritenere la propria presunzione la

          verità unica e neppure indagare a fondo sulle

          cose.

          se vuoi possiamo andare avanti all'infinito:
          non 1, dico 1 sola, delle cose che a voi sembrano
          "strane" e "compromettenti" a chi si occupa di
          queste cose (leggi "Astronomi", "Astrofisici" ed
          "Ingegneri Areospaziali") o solo ne è
          appassionato appaiono perfettamente normali o
          quantomeno facilmente
          giustificabili.

          E' tutta la vita che ho a che fare con voi, di
          argomenti triti e ritriti ne ho sentite a decine,
          daglle minchiate sugli UFO allo scotch per le
          pellicole isolanti, da riflessi sui caschi alle
          macchinette fotografiche (secondo voi) non
          schermate...per non parlare delle fasce di van
          allen...
          solite minchiate, appunto, che se ne infischiano
          bellamente e con estrema ignoranza
          dell'evoluzione della tecnologia, della fisica,
          della
          storia.
          Ad oggi vi sono decine di macchine a spasso per
          il sistema solare (tra cui 2 rover su marte che
          funzionano circa ancora) e migliaia che
          orbitano sopra la nostra
          testa...
          tutte finte, ovviamente?

          ma per favore!
          e attiviamolo lo switch [CERVELLO/ON] prima di
          abboccare a tutte le cazzate che circolano in
          rete!

          saluti, spero tu abbia rispetto per chi fa il
          prorprio lavoro, che tu ci creda o
          no.

          PS: SMART1, una sonda universitaria, è quasi
          arrivata a destinazione
          (Luna)...
          avremo dei bellissimi archi di regolite e
          ghiaccio lassù, quel
          giorno!Sì, vabbè, super-genio, continua pure a credere di aver capito tutto, sei lontano mille anni luce dal vedere l'evidenza dei dati, offuscato totalmente da ciò che vogliono che tu pensi non sei in grado di applicare un pizzico di quello che dici di aver studiato, evidentemente, altrimenti non negheresti l'evidenza. E le fasce di Van Allen esistono, non sono un'invenzione, tanto è che le insegnano anche nei corsi universitari : http://lasp.colorado.edu/strv/vanallen_strv.htmlhttp://en.wikipedia.org/wiki/Van_Allen_radiation_belt
          • Anonimo scrive:
            Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
            Effettivamente da http://moon.google.com/non si vede praticamente nullaattorno all'area degli atterraggi non si vede assolutamente nulla.E non conosco nessun astrofilo che ha visto la bandiera americana col suo telescopiosaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: ma l'uomo non è mai andato sulla lun
            - Scritto da:
            Effettivamente da

            http://moon.google.com/

            non si vede praticamente nulla

            attorno all'area degli atterraggi non si vede
            assolutamente
            nulla.

            E non conosco nessun astrofilo che ha visto la
            bandiera americana col suo
            telescopio

            salutiRispetto alle immagini della missione Clementine sul sito della Marina USA la mappa fornita da Google ha un livello di censura più sofisticato, tanto è che è estremamente difficile riconoscere il passaggio di filti digitali che hanno manipolato l'immagine per nascondere dettagli. Tuttavia, il cratere più profondo presenta nel mezzo una serie di strutture anomale che compongono una forma ancora più anomala e che ha ben poco di naturale, come se lì qualcuno abbia fatto in modo che i filtri non potessero cancellare ogni cosa. Nella missione Clementine le censure digitali erano molto più evidenti, quelle che alcuni si sono affrettati a dire che sarebbero "normali toppe, artefatti dei satelliti" ... ehh : http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2004/067/moon-towers.htmhttp://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2004/068/moon-objects.htmhttp://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2004/069/moon-structures.htm
  • Anonimo scrive:
    I computer devono essere gratis
    il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e pertanto deve essere di tutti e non solo di chi ha i maledetti soldi in tasca :@ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare pure l'hardware prodotto in asia a mezzo dollaro, vogliamo i computer e li vogliamo gratisquello che è successo con linux succederà anche con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete cedere e piegarvi alla storia e al futuro in open source(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: I computer devono essere gratis
      Ma che palle sto tipo!
    • Anonimo scrive:
      Re: I computer devono essere gratis
      - Scritto da:
      il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e
      pertanto deve essere di tutti e non solo di chi
      ha i maledetti soldi in tasca
      :@

      ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare
      pure l'hardware prodotto in asia a mezzo dollaro,
      vogliamo i computer e li vogliamo
      gratis

      quello che è successo con linux succederà anche
      con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete
      cedere e piegarvi alla storia e al futuro in open
      source

      (linux)(linux)Sei un troll un po' stupido secondo me.I computer gratis non si possono avere neppure con tutta la buona volontà di questo mondo perché ahimé sono fatti di vetroresina, rame, stagno, plastica e tutti materiali che costa produrre o estrarre e poi trasformare e assemblare. Non sono fatti di bit astratti come il software.Diciamo che si può arrivare ad avere però dei computer liberi dove con libero si intende libero da vincoli di brevetti e regole di mercato che ne sceglie il prezzo in base a studi sulle categorie di utenti che li compreranno e quanto saranno disposti a spendere per averli.Ci può essere una CPU opensource dove il progetto è opensource e chiunque senza pagare un centesimo per R&D può prendere il progetto e produrla nei suoi stabilimenti. E così anche HD, memorie ecc.In questo modo il prezzo di ogni oggetto non ha più le spese di ricerca e sviluppo perché questo lavoro viene fatto in maniera condivisa e quindi il suo costo si spalma su un numero indefinito di soggetti per alla fine annullarsi.E ogni fabbrica può produrre se vuole al solo costo delle materie prime più un guadagno che giustifichi il tenere impiedi una tale attività, senza gli inganni e le strategie di marketing che fissano i prezzi in maniera artificiale.
      • Anonimo scrive:
        Re: I computer devono essere gratis
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e

        pertanto deve essere di tutti e non solo di chi

        ha i maledetti soldi in tasca

        :@



        ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare

        pure l'hardware prodotto in asia a mezzo
        dollaro,

        vogliamo i computer e li vogliamo

        gratis



        quello che è successo con linux succederà anche

        con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete

        cedere e piegarvi alla storia e al futuro in
        open

        source



        (linux)(linux)

        Sei un troll un po' stupido secondo me.

        I computer gratis non si possono avere neppure
        con tutta la buona volontà di questo mondo perché
        ahimé sono fatti di vetroresina, rame, stagno,
        plastica e tutti materiali che costa produrre o
        estrarre e poi trasformare e assemblare. Non sono
        fatti di bit astratti come il
        software.

        Diciamo che si può arrivare ad avere però dei
        computer liberi dove con libero si intende libero
        da vincoli di brevetti e regole di mercato che ne
        sceglie il prezzo in base a studi sulle categorie
        di utenti che li compreranno e quanto saranno
        disposti a spendere per
        averli.

        Ci può essere una CPU opensource dove il progetto
        è opensource e chiunque senza pagare un centesimo
        per R&D può prendere il progetto e produrla nei
        suoi stabilimenti. E così anche HD, memorie
        ecc.

        In questo modo il prezzo di ogni oggetto non ha
        più le spese di ricerca e sviluppo perché questo
        lavoro viene fatto in maniera condivisa e quindi
        il suo costo si spalma su un numero indefinito di
        soggetti per alla fine
        annullarsi.

        E ogni fabbrica può produrre se vuole al solo
        costo delle materie prime più un guadagno che
        giustifichi il tenere impiedi una tale attività,
        senza gli inganni e le strategie di marketing che
        fissano i prezzi in maniera
        artificiale.
        BISOGNA ABBATTERE IL CAPITALISMO SATANICO CHE PARTE DA REDMOND E FINISCE IN EUROPA, BISOGNA TERMINARE IL MALATO BENESSERE DELL'OCCIDENTE, BISOGNA ABOLIRE IL DENAROOOOOOOOO!!!CERCHIAMO DI RESISTERE ANCORA UN ALTRO PO', NELL'ARIA QUALCOSA STA GIA' CAMBIANDO(linux)(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: I computer devono essere gratis
      - Scritto da:
      il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e
      pertanto deve essere di tutti e non solo di chi
      ha i maledetti soldi in tasca
      :@

      ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare
      pure l'hardware prodotto in asia a mezzo dollaro,
      vogliamo i computer e li vogliamo
      gratis

      quello che è successo con linux succederà anche
      con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete
      cedere e piegarvi alla storia e al futuro in open
      source

      (linux)(linux)Non so chi sia il tuo pusher... ma vende roba buona!Lieutenant
    • Anonimo scrive:
      Re: I computer devono essere gratis
      - Scritto da:
      il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e
      pertanto deve essere di tutti e non solo di chi
      ha i maledetti soldi in tasca
      :@

      ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare
      pure l'hardware prodotto in asia a mezzo dollaro,
      vogliamo i computer e li vogliamo
      gratis

      quello che è successo con linux succederà anche
      con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete
      cedere e piegarvi alla storia e al futuro in open
      source

      (linux)(linux)Ti sei dimenticato "Hasta la victoria, siempre!".
    • Anonimo scrive:
      Re: I computer devono essere gratis
      I noglobal come te distruggeranno il mondo se nessun vi fermerà.- Scritto da:
      il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e
      pertanto deve essere di tutti e non solo di chi
      ha i maledetti soldi in tasca
      :@

      ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare
      pure l'hardware prodotto in asia a mezzo dollaro,
      vogliamo i computer e li vogliamo
      gratis

      quello che è successo con linux succederà anche
      con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete
      cedere e piegarvi alla storia e al futuro in open
      source

      (linux)(linux)
    • mda scrive:
      Re: I computer devono essere gratis
      - Scritto da:
      il computer è il frutto del lavoro dell'uomo e
      pertanto deve essere di tutti e non solo di chi
      ha i maledetti soldi in tasca
      :@

      ora ci siamo rotte le scatole di dover pagare
      pure l'hardware prodotto in asia a mezzo dollaro,
      vogliamo i computer e li vogliamo
      gratis

      quello che è successo con linux succederà anche
      con la vostra ferraglia di 25 anni: dovrete
      cedere e piegarvi alla storia e al futuro in open
      source

      (linux)(linux)I PC ultimo tipo costano (in produzione) 250$ .....Metti poi i costi di trasporto, vendita, copyright, sviluppo ecc. ecc. sono venduti sui 2500$Questa logica commerciale è su tutti i prodotti !NDR: Linux non centra nulla !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: 25 anni, metà dei quali perso...
    Uso la serie NT sui computer di casa mia dal 1996... totale delle dampate:2 su NT 4 a causa di driver mal scritti2 su 2000 a causa di un disco fisso morto0 su XPO la mia è solo fortuna o evidentemente sono in grado di amministrare un sistema...FEz
    • Ics-pi scrive:
      Re: 25 anni, metà dei quali perso...
      - Scritto da:
      Uso la serie NT sui computer di casa mia dal
      1996... totale delle
      dampate:
      2 su NT 4 a causa di driver mal scritti
      2 su 2000 a causa di un disco fisso morto
      0 su XP
      O la mia è solo fortuna o evidentemente sono in
      grado di amministrare un
      sistema...

      FEzAnche mia nonna è sempre stata bene, poi gli è venuto uno schippone istantaneo e ha reso l'anima al diavolo.... :-o
      • Anonimo scrive:
        Re: 25 anni, metà dei quali perso...
        Io sostengo che ci voglia davvero poco a far andar bene una macchina, scelta dei componenti giusti, utilizzo di driver scritti bene, poche porcate installate... un po' di manutenzione e anche una macchina Windows permette di lavorare in tranquillità.FEz
        • Ics-pi scrive:
          Re: 25 anni, metà dei quali perso...
          - Scritto da:
          Io sostengo che ci voglia davvero poco a far
          andar bene una macchina, scelta dei componenti
          giusti, utilizzo di driver scritti bene, poche
          porcate installate... un po' di manutenzione e
          anche una macchina Windows permette di lavorare
          in
          tranquillità.

          FEzConcordo, ma non in tutti i casi si lavora con questi prerequisiti...e basta una applicazione da pochi kb scritta male, per avere allegre schermate color mare (geek)
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            ehm... scusa ma ti faccio notare che un'applicazione scritta male se ne resta in user space e al massimo va in crash... se parliamo di driver ovviamente la faccenda cambia, così come cambia su qualunque sistema operativo. Ammetto però che ci sono applicazioni in gradi di rallentare e "danneggiare" anche macchine fatte con tutti i crismi...FEz
          • Ics-pi scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            ehm... scusa ma ti faccio notare che
            un'applicazione scritta male se ne resta in user
            space e al massimo va in crash... se parliamo di
            driver ovviamente la faccenda cambia, così come
            cambia su qualunque sistema operativo. Ammetto
            però che ci sono applicazioni in gradi di
            rallentare e "danneggiare" anche macchine fatte
            con tutti i
            crismi...

            FEzLo user space è una barza di M$, se vai a toccare delle dll di sistema (cosa che non dovrebbe accadere) tipo riscriverle con una versione vecchia etc etc etc è facilissimo vedere le schermate blu. Credo che quelle che dici tu siano quelle mini applicazioni con solo il file exe che al max crashano per i fatti loro...
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            ehm... scusa ma ti faccio notare che
            un'applicazione scritta male se ne resta in user
            space e al massimo va in crash... se parliamo di
            driver ovviamente la faccenda cambia, così come
            cambia su qualunque sistema operativo. Ammetto
            però che ci sono applicazioni in gradi di
            rallentare e "danneggiare" anche macchine fatte
            con tutti i
            crismi...

            FEzMa che dici ? Ci sono una marea di applicazioni scritte male che possono mandar giù il sistema.Se il sistema di scheduling e protezione della memoria fossero perfetti non esisterebbero hotfix.
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            ehm... scusa ma ti faccio notare che
            un'applicazione scritta male se ne resta in user
            space e al massimo va in crash... se parliamo di
            driver ovviamente la faccenda cambia, così come
            cambia su qualunque sistema operativo. Ammetto
            però che ci sono applicazioni in gradi di
            rallentare e "danneggiare" anche macchine fatte
            con tutti i
            crismi...

            FEzQualsiasi Sistema Operativo un par de ciufoli.Un sistema operativo degno di essere definito tale non fa girare i driver in kernel space.Tanto per intenderci su qualsiasi unix-like se un driver cade a pezzi il sistema resta perfettamente integro e al massimo crolla tutto ciò che si poggiava su quel driver. Giusto per fare un esempio: se il driver della scheda video crasha, si riavvia il server X ma il sistema resta su (ad esempio tutti i servizi in background, aka daemon restano su).
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            ehm... scusa ma ti faccio notare che

            un'applicazione scritta male se ne resta in user

            space e al massimo va in crash... se parliamo di

            driver ovviamente la faccenda cambia, così come

            cambia su qualunque sistema operativo. Ammetto

            però che ci sono applicazioni in gradi di

            rallentare e "danneggiare" anche macchine fatte

            con tutti i

            crismi...



            FEz

            Qualsiasi Sistema Operativo un par de ciufoli.
            Un sistema operativo degno di essere definito
            tale non fa girare i driver in kernel
            space.

            Tanto per intenderci su qualsiasi unix-like se un
            driver cade a pezzi il sistema resta
            perfettamente integro e al massimo crolla tutto
            ciò che si poggiava su quel driver. Giusto per
            fare un esempio: se il driver della scheda video
            crasha, si riavvia il server X ma il sistema
            resta su (ad esempio tutti i servizi in
            background, aka daemon restano
            su).Sì, sulla carta. Ne ho visti pochi di Linux crollare con i driver.. ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...

            Sì, sulla carta. Ne ho visti pochi di Linux
            crollare con i driver..
            ehhh!nei cartoni animati...forse si.ma un linux a puxxatne per i driver no.mai visto.
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            A dire il vero fino al kernel 2.6.13 il driver delle webcam con chipset SMC9C102 (quello delle Trust per intenderci) freezava il sistema appena si inseriva la webcam.E così molti driver in passato.È anche vero però che molti di questi driver erano in versioni alpha o beta e veniva scritto a caratteri grandi che erano sperimentali e bisognava usarli con cautela.Per il resto poi è vero che molti driver considerati stabili che avevano qualche problema, non imballavano il sistema in modo permanente che era necessario un riavvio come è avvenuto per molti sperimentali, ma si fermavano solo i servizi che si poggiavano su tale driver.Purtroppo siamo sempre lì, se i produttori non danno specifiche dei prodotti, la scrittura di driver deve andare a tentoni di reverse engineering, e la stabilità assoluta è difficile da avere.Anche se però ci sono stati spesso casi in cui driver per Linux fatti col reverse engineering si sono mostrati infinitamente più snelli, performanti e stabili di quelli fatti dal produttore stesso per Winzozz.
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            A dire il vero fino al kernel 2.6.13 il driver
            delle webcam con chipset SMC9C102 (quello delle
            Trust per intenderci) freezava il sistema appena
            si inseriva la
            webcam.

            E così molti driver in passato.

            È anche vero però che molti di questi driver
            erano in versioni alpha o beta e veniva scritto a
            caratteri grandi che erano sperimentali e
            bisognava usarli con
            cautela.

            Per il resto poi è vero che molti driver
            considerati stabili che avevano qualche problema,
            non imballavano il sistema in modo permanente che
            era necessario un riavvio come è avvenuto per
            molti sperimentali, ma si fermavano solo i
            servizi che si poggiavano su tale
            driver.

            Purtroppo siamo sempre lì, se i produttori non
            danno specifiche dei prodotti, la scrittura di
            driver deve andare a tentoni di reverse
            engineering, e la stabilità assoluta è difficile
            da
            avere.Perchè i produttori devono fornire specifiche a chiunque ? Rendere tutto pubblico ed open source? Sarebbe un suicidio commerciale. In più i kit di sviluppo per OEM costano spesso da $10,000 in su (ad esempio il kit della Mediatek per i chipset 1389.. ) Se Linux fosse un sistema serio, avesse API stabili ed utili come le DirectX (sviluppate da ATI,Nvidia,Matrox,3DFx,3DLabs per Microsoft che ha pagato fior di miliardi), se avesse un sistema di installazione standard e funzionante, allora vi sarebbe supporto hardware diretto dei produttori. Ma per avere questo Linux dovrebbe essere proprietà di una multinazionale o un consorzio e dovrebbe essere a pagamento come Windows, magari prezzato 1/4 di Windows, ma dovrebbe avere un modello commerciale e non pseudo-comunista in cui si tende ad usare Linux per rubar soldi alle aziende.
            Anche se però ci sono stati spesso casi in cui
            driver per Linux fatti col reverse engineering si
            sono mostrati infinitamente più snelli,
            performanti e stabili di quelli fatti dal
            produttore stesso per
            Winzozz.Quando il presunto reverse engineering non c'è proprio stato perchè i driver sono stati scritti da dipendenti delle multinazionali produttrici di quell'hardware che si spacciano per studentelli, genietti e vari, specchietto per le allodole per far credere che scrivere driver sia una cosa semplice e da ragazzini super-geni...
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            Perchè i produttori devono fornire specifiche a
            chiunque ? Rendere tutto pubblico ed open source?
            Sarebbe un suicidio commerciale. In più i kit di
            sviluppo per OEM costano spesso da $10,000 in su
            (ad esempio il kit della Mediatek per i chipset
            1389.. ) Si insomma allora Intel, VIA e SiS hanno deciso per il suicidio rilasciando specifiche di chip grafici (i810, 915, 965, VIA Unichrome, Unichrome Pro, SiS740 ecc.) o dei chip di rete (ie100, ipw2100-2200-2195, VIA Rhine, SiS900 ecc.).Ci sono aziende che hanno imparato che è più conveniente rilasciare le specifiche facendo creare driver e supporto software alle comunità di utenti e programmatori per dedicarsi a quello che sanno fare meglio ossia produrre hardware. Invece che tenere tutto segreto e produrre driver approssimativi e spesso bacati.Lo scotto da pagare è l'eventualità che i concorrenti imparino e copino le tecnologie usate attraverso lo studio delle specifiche, ma per alcune aziende questo pericolo è ripagato dalla maggiore diffusione che i loro prodotti potrebbero avere se avessero buoni driver per tutti i sistemi operativi che si potranno fare grazie alla disponibilità di informazioni sul loro funzionamento.
            Se Linux fosse un sistema serio, avesse API
            stabili ed utili come le DirectX (sviluppate da
            ATI,Nvidia,Matrox,3DFx,3DLabs per Microsoft che
            ha pagato fior di miliardi)Quindi queste DirectX sono state sviluppate perché gli utenti le volevano o perché M$ ha pagato fior di miliardi per averle solo sul suo sistema operativo e dipendenti esclusivamente da questo?Perché esiste uno standard pure buono ma soprattutto aperto che si chiama OpenGL che può appoggiarsi su numerose architetture grafiche come i server X o la GUI di winzozz.E XGL su Linux la dice lunga sulla loro bontà per potere avere oggi su X quello che con Vista è stato promesso solo per il 2007.
            Ma per avere questo Linux dovrebbe
            essere proprietà di una multinazionale o un
            consorzio e dovrebbe essere a pagamento come
            Windows, magari prezzato 1/4 di Windows, maE perché mai? Darwin ha dovuto essere commerciale per poter essere preso da Apple e farci sopra un sistema operativo con una GUI completa ed efficiente?Omologhi delle DirectX possono essere scritti in maniera comunitaria.Lo sviluppo comunitario e opensource ha mostrato a tantissime aziende (IBM in testa) che si può avere un buon supporto ai propri prodotti con un investimento irrisorio.Gli OSDL (OpenSource Development Labs) vengono tenuti impiedi da IBM, HP, Dell, Nokia e tante altre aziende con la semplice fornitura di hardware, pagamento dei locali e delle risorse utilizzate, e gli stipendi degli ingegneri che ci lavorano dentro, e ne giovano tutti per quantità e qualità delle soluzioni che vengono fuori dai Labs.
            ma dovrebbe avere un modello commerciale e non
            pseudo-comunista in cui si tende ad usare Linux
            per rubar soldi alle aziende.Io non so dove tu vivi, ma per me l'usare Linux è una impagabile opportunità per avere sistemi operativi liberi da royalty e con un sorgente di cui ci si possa fidare. Enormi comunità di programmatori e amici su cui fare affidamento per ogni problema e coi quali avere rapporti umani prima ancora che commerciali e formali come quelli che può avere un utente di sistemi operativi closed con il Call Center del suo produttore.Risparmiare denaro per licenze di prodotti che non aggiungono nulla di nuovo alla versione precedete ma obbliga all'aggiornamento imprigionando i miei lavori in formati chiusi e non interoperabili.Dalla diffusione di Linux abbiamo tutti da guadagnare aziende comprese, sia aziende di hardware che di software, che possono fare prodotti alternativi e interoperabili grazie a standard aperti, e l'unica che ci perderebbe è proprio il monopolista Micro$oft.
            Quando il presunto reverse engineering non c'è
            proprio stato perchè i driver sono stati scritti
            da dipendenti delle multinazionali produttrici di
            quell'hardware che si spacciano per studentelli,
            genietti e vari, specchietto per le allodole per
            far credere che scrivere driver sia una cosa
            semplice e da ragazzini
            super-geni...Per tutto il messaggio ti avevo sopravvalutato, ma alla fine con questa frase mi hai molto deluso, ti credevo più intelligente ed invece ti sei dimostrato solo un markettaro avido e col dente avvelenato nei confronti dei sistemi liberi di sviluppo.La maggior parte dei driver sono arrivati da studenti di ingegneria e tecnologie in genere. O da ingeggneri dipendenti di aziende di elettronica, che nel tempo libero aiutano nello sviluppo di Linux e dei sistemi aperti.Sai spesso questi ingegneri sono quelli che poi saranno assunti anche nelle aziende che fanno prodotti dei quali non rilasciano le specifiche. E li assumono perché all'università si imparano i concetti su cui si basano i prodotti della microelettronica, e chi ne conosce i principi è avvantaggiato e sa come funzionano perché ogni scheda e interfaccia si basa sempre sugli stessi principi delle interfacce di I/O e di processo dei segnali...Da li a produrre un driver il passo è breve, basta solo capire che lingua parla la scheda col bus per creare un traduttore per il tale sistema operativo.Gli unici motivi contro lo svilippo aperto di driver è causato dalle guerre commerciali, come quella in corso tra nVidia e ATI.Ah certo che anche l'ottusità dei proprietari di aziende che hanno paura che i concorrenti gli rubino il modo di funzionare di un micragnoso controllore, contro l'opportunità di attirarsi la simpatia di milioni di utenti di nicchia come quelli di Linux che potrebbero scegliere i suoi prodotti in base alla disponibilità di driver e supporto.
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            Quindi queste DirectX sono state sviluppate
            perché gli utenti le volevano o perché M$ ha
            pagato fior di miliardi per averle solo sul suo
            sistema operativo e dipendenti esclusivamente da
            questo?

            Perché esiste uno standard pure buono ma
            soprattutto aperto che si chiama OpenGL che può
            appoggiarsi su numerose architetture grafiche
            come i server X o la GUI di
            winzozz.
            E XGL su Linux la dice lunga sulla loro bontà per
            potere avere oggi su X quello che con Vista è
            stato promesso solo per il
            2007. Microsoft ha comprato OpenGL da tempo oramai.
        • Anonimo scrive:
          Re: 25 anni, metà dei quali perso...
          - Scritto da:
          Io sostengo che ci voglia davvero poco a far
          andar bene una macchina, scelta dei componenti
          giusti, utilizzo di driver scritti bene, poche
          porcate installate... un po' di manutenzione e
          anche una macchina Windows permette di lavorare
          in
          tranquillità.

          FEzAhahhaE lo chiami poco?Poco per chi, per un esperto di informatica?Tutti gli altri utenti sono in grado di scegliere e montarsi o installarsi da soli tutto ciò?E anche si rivolgessero all'assemblatore di quartiere, tra tutta la merda in vendita come fai ad essere certo della bontà di quello che ti hanno messo nel computer?
    • Anonimo scrive:
      Re: 25 anni, metà dei quali perso...
      - Scritto da:
      Uso la serie NT sui computer di casa mia dal
      1996... totale delle
      dampate:
      2 su NT 4 a causa di driver mal scritti
      2 su 2000 a causa di un disco fisso morto
      0 su XP
      O la mia è solo fortuna o evidentemente sono in
      grado di amministrare un
      sistema...

      FEzSì, vabbè. E' arrivato il super genio, caso unico al mondo, a cui non sono capitati BSOD neppure quando il resto del mondo ha avuto problemi con degli hotfix.. ehh!
    • Anonimo scrive:
      Re: 25 anni, metà dei quali perso...
      Sicuramente la seconda.Ma è più che evidente che il vero errore di Microsoft, fatto allora e reiterato ancora oggi con convinzione, è pensare che CHIUNQUE possa essere come te solo grazie a qualche iconcina e qualche colore vivace.I bravi amministatori sono 4 gatti che usino windows o linux.Su linux però non ci sono gli utonti (senza offesa: giusto per capirsi).Questo spiega il divario.
      • Anonimo scrive:
        Re: 25 anni, metà dei quali perso...
        - Scritto da:
        Sicuramente la seconda.
        Ma è più che evidente che il vero errore di
        Microsoft, fatto allora e reiterato ancora oggi
        con convinzione, è pensare che CHIUNQUE possa
        essere come te solo grazie a qualche iconcina e
        qualche colore
        vivace.
        I bravi amministatori sono 4 gatti che usino
        windows o
        linux.
        Su linux però non ci sono gli utonti (senza
        offesa: giusto per
        capirsi).
        Questo spiega il divario.Sì, su Linux ci sono quelli "che ce l'hanno duroooo" .. ehhh! Ma per favore !
        • Anonimo scrive:
          Re: 25 anni, metà dei quali perso...
          - Scritto da:

          Sì, su Linux ci sono quelli "che ce l'hanno
          duroooo" .. ehhh! Ma per favore !
          No... quelli che ce l'hanno duro mi auguro che facciano altro, sinceramente. Buon per loro e tanti auguri! :-)Linux è complicato. Questo richiede competenze superiori a quelle dell'utonto (ribadisco: senza offesa) medio. La difficoltà intrinseca, presente già dal primo istante, è un filtro che non lascia passare gli utonti incasinatori di sistemi. Mi spiace ma è un dato di fatto.Il giorno che linux sarà semplice da usare quanto win inizieremo a vedere cosa è capace di fare l'utonto pure lì.Per quanto mi riguarda eliminerei gli utonti anche da win (come ho già detto la grande visione di microsoft "un computer per tutti" secondo me oltre che un'illusione bella e buona è anche un'errore di strategia tecnica, per quanto di innegabile successo commerciale, che porta solo danni a tutti quanti tranne a chi incassa) però temo che prima o poi arriveranno anche di là...
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            "linux è complicato" .. ma che vuol dire ? NT avrebbe un'architettura banale ? Guarda che l'usabilità di un sistema operativo non c'entra nulla con quanto sia complicata l'architettura dello stesso ! Che sia complicato da usare non è sinonimo di qualità, anzi. - Scritto da:

            - Scritto da:




            Sì, su Linux ci sono quelli "che ce l'hanno

            duroooo" .. ehhh! Ma per favore !



            No... quelli che ce l'hanno duro mi auguro che
            facciano altro, sinceramente. Buon per loro e
            tanti auguri!
            :-)

            Linux è complicato. Questo richiede competenze
            superiori a quelle dell'utonto (ribadisco: senza
            offesa) medio.

            La difficoltà intrinseca, presente già dal primo
            istante, è un filtro che non lascia passare gli
            utonti incasinatori di sistemi. Mi spiace ma è un
            dato di
            fatto.

            Il giorno che linux sarà semplice da usare quanto
            win inizieremo a vedere cosa è capace di fare
            l'utonto pure
            lì.

            Per quanto mi riguarda eliminerei gli utonti
            anche da win (come ho già detto la grande visione
            di microsoft "un computer per tutti" secondo me
            oltre che un'illusione bella e buona è anche
            un'errore di strategia tecnica, per quanto di
            innegabile successo commerciale, che porta solo
            danni a tutti quanti tranne a chi incassa) però
            temo che prima o poi arriveranno anche di
            là...
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:
            "linux è complicato" .. ma che vuol dire ?
            NT avrebbe un'architettura banale ?
            Guarda che l'usabilità di un sistema operativo
            non c'entra nulla con quanto sia complicata
            l'architettura dello stesso !

            Che sia complicato da usare non è sinonimo di
            qualità, anzi.Mi chiedo... se uno qui (io) non è di parte, e quindi non ci sono flames da fare, viene difficile commentare ciò che scrive ?No perché tra te e quell'altro... non uno che abbia capito il senso di ciò che ho scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            "linux è complicato" .. ma che vuol dire ?

            NT avrebbe un'architettura banale ?

            Guarda che l'usabilità di un sistema operativo

            non c'entra nulla con quanto sia complicata

            l'architettura dello stesso !



            Che sia complicato da usare non è sinonimo di

            qualità, anzi.

            Mi chiedo... se uno qui (io) non è di parte, e
            quindi non ci sono flames da fare, viene
            difficile commentare ciò che scrive
            ?

            No perché tra te e quell'altro... non uno che
            abbia capito il senso di ciò che ho
            scritto.Che vuoi farci, non tutti sono al tuo livello di kultura.. eh!
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...

            Che vuoi farci, non tutti sono al tuo livello di
            kultura..
            eh!Per fortuna: io di cultura ne ho molto poca... per lo meno in senso classico: letteratura, storia, ecc...Sulle questioni tecniche riesco a compensare con il ragionamento... cosa che, purtroppo, mi sembra "merce" sempre più rara.Puoi anche conoscere un'enciclopedia intera (= molta cultura) ma se ti ostini a recepire quello che vuoi recepire anzi che quello che l'altro ha scritto non capirai mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...
            - Scritto da:


            Che vuoi farci, non tutti sono al tuo livello di

            kultura..

            eh!

            Per fortuna: io di cultura ne ho molto poca...
            per lo meno in senso classico: letteratura,
            storia,
            ecc...

            Sulle questioni tecniche riesco a compensare con
            il ragionamento... cosa che, purtroppo, mi sembra
            "merce" sempre più
            rara.

            Puoi anche conoscere un'enciclopedia intera (=
            molta cultura) ma se ti ostini a recepire quello
            che vuoi recepire anzi che quello che l'altro ha
            scritto non capirai
            mai.Che modestia... Mr.Intellighienzia.. bhà !
          • Anonimo scrive:
            Re: 25 anni, metà dei quali perso...

            Che modestia... Mr.Intellighienzia.. bhà !Se ti ostini a recepire quello che vuoi recepire anzi che quello che l'altro ha scritto non capirai mai.Ora anche più di prima.Non otterai risposte diverse da questa da qui in poi.
    • Anonimo scrive:
      Re: 25 anni, metà dei quali perso...
      - Scritto da:
      Uso la serie NT sui computer di casa mia dal
      1996... totale delle
      dampate:
      2 su NT 4 a causa di driver mal scritti
      2 su 2000 a causa di un disco fisso morto
      0 su XP
      O la mia è solo fortuna o evidentemente sono in
      grado di amministrare un
      sistema...

      FEzTu sai amministrare un sistema, uno che invece sa si e no accenderlo, che internet per lui vuol dire browser MS, musica vuol dire WMP e WinMX, email vuol dire Outlook Express, ecco, lui non lo sa fare. E la gran parte della gente al mondo è così, altrimenti non esisterebbero gli assemblati, ci sarebbe più pirateria e quindi prezzi forzatamente più bassi, più alternative in tutto, eccetera.Perchè credete si vada verso una semplificazione delle intefacce? Ok comodità, ma ok anche semplicità per tutti.Purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: 25 anni, metà dei quali perso...
      - Scritto da:
      Uso la serie NT sui computer di casa mia dal
      1996... totale delle
      dampate:
      2 su NT 4 a causa di driver mal scritti
      2 su 2000 a causa di un disco fisso morto
      0 su XP
      O la mia è solo fortuna o evidentemente sono in
      grado di amministrare un
      sistema...

      FEzHummm.... fatte le debite proporzioni (numero di pc e di sistemi o.s. che hai in casa ) rimane anche una possibilità che non hai considerato.... ovvero nè la fortuna nè l'essere in grado di "amministrare" un sistema... ma bensì il poco utilizzo (un utente e 3 O.S. ????)....maddaiii! :D :D
  • avvelenato scrive:
    Ma sulla luna
    Ci sono andati con una calcolatrice solare del dixan?No perché ogni volta vien fuori questa storia che "sulla luna sono andati con un pc meno potente di un 386", poi è diventato meno potente di un 286, poi meno potent di un commodore, adesso ci viene detto che il calcolatore era meno potente di un 8088, insomma, arriveremo a scoprire che sulla luna ci sono andati con un abaco pallottoliere :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sulla luna
      Tieni conto che ci sono andati (se non erro) circa 13 anni prima.Hai presente che evoluzione c'e' ogni 13 anni nella tecnologia della microelettronica ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sulla luna
      - Scritto da: avvelenato
      Ci sono andati con una calcolatrice solare del
      dixan?

      No perché ogni volta vien fuori questa storia che
      "sulla luna sono andati con un pc meno potente di
      un 386", poi è diventato meno potente di un 286,
      poi meno potent di un commodore, adesso ci viene
      detto che il calcolatore era meno potente di un
      8088, insomma, arriveremo a scoprire che sulla
      luna ci sono andati con un abaco pallottoliere
      :De mi pare pure che avevano un regolo come calcolatore di emergenza
      • avvelenato scrive:
        Re: Ma sulla luna
        - Scritto da:

        - Scritto da: avvelenato

        Ci sono andati con una calcolatrice solare del

        dixan?



        No perché ogni volta vien fuori questa storia
        che

        "sulla luna sono andati con un pc meno potente
        di

        un 386", poi è diventato meno potente di un 286,

        poi meno potent di un commodore, adesso ci viene

        detto che il calcolatore era meno potente di un

        8088, insomma, arriveremo a scoprire che sulla

        luna ci sono andati con un abaco pallottoliere

        :D

        e mi pare pure che avevano un regolo come
        calcolatore di
        emergenzaImpossibile, un regolo è troppo potente (hai letto l'articolo di Le Scienze di qualche mese fa sul regolo? che figata 8) )
        • Dark-Angel scrive:
          Re: Ma sulla luna
          - Scritto da: avvelenato
          Impossibile, un regolo è troppo potente (hai
          letto l'articolo di Le Scienze di qualche mese fa
          sul regolo? che figata 8)
          )cosa?? sono curioso :D
    • Presid. Scrocco scrive:
      Re: Ma sulla luna
      "Eppure già allora era garantita una potenza di calcolo di gran lunga superiore a quella utilizzata dalle missioni Apollo per arrivare sulla Luna"E' proprio per questo che non sono del tutto convinto che siamo andati sulla luna.... anche adesso, con computer sofisticatissimi, abbiamo difficoltà a fare allunaggi morbidi, figuriamoci nel 1969.....(stranamente inoltre si è avuta da poco notizia dello smarrimento da parte della NASA del filmato originale dell'atterraggio sulla luna.....)- Scritto da: avvelenato
      Ci sono andati con una calcolatrice solare del
      dixan?

      No perché ogni volta vien fuori questa storia che
      "sulla luna sono andati con un pc meno potente di
      un 386", poi è diventato meno potente di un 286,
      poi meno potent di un commodore, adesso ci viene
      detto che il calcolatore era meno potente di un
      8088, insomma, arriveremo a scoprire che sulla
      luna ci sono andati con un abaco pallottoliere
      :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sulla luna
        Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati degli Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri sono censurati per non far vedere le gigantesche strutture artificiali aliene.- Scritto da: Presid. Scrocco
        "Eppure già allora era garantita una potenza di
        calcolo di gran lunga superiore a quella
        utilizzata dalle missioni Apollo per arrivare
        sulla
        Luna"

        E' proprio per questo che non sono del tutto
        convinto che siamo andati sulla luna.... anche
        adesso, con computer sofisticatissimi, abbiamo
        difficoltà a fare allunaggi morbidi, figuriamoci
        nel
        1969.....
        (stranamente inoltre si è avuta da poco notizia
        dello smarrimento da parte della NASA del filmato
        originale dell'atterraggio sulla
        luna.....)


        - Scritto da: avvelenato

        Ci sono andati con una calcolatrice solare del

        dixan?



        No perché ogni volta vien fuori questa storia
        che

        "sulla luna sono andati con un pc meno potente
        di

        un 386", poi è diventato meno potente di un 286,

        poi meno potent di un commodore, adesso ci viene

        detto che il calcolatore era meno potente di un

        8088, insomma, arriveremo a scoprire che sulla

        luna ci sono andati con un abaco pallottoliere

        :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sulla luna
          - Scritto da:
          Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati degli
          Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri sono
          censurati per non far vedere le gigantesche
          strutture artificiali
          aliene.
          No no,i primi ad andare sulla luna furono i sovietici, ma trovandovi lo sciopero dei mezzadri non lo dissero a nessuno...(rotfl)ma andiamo, strutture artificiali aliene...:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati degli

            Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri sono

            censurati per non far vedere le gigantesche

            strutture artificiali

            aliene.


            No no,
            i primi ad andare sulla luna furono i sovietici,
            ma trovandovi lo sciopero dei mezzadri non lo
            dissero a
            nessuno...(rotfl)

            ma andiamo, strutture artificiali aliene...:'(E queste come le chiami ? http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2004/069/moon-structures.htmhttp://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2004/068/moon-objects.htmhttp://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2004/067/moon-towers.htmGuardati i link ufficiali del server NASA/JPL della Marina USA sulla missione Clementine da cui quelle immagini sono tratte. "errori di trasmissione" come possono dirti per nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro. Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali e elaborazione immagini per vedere che hanno censurato delle strutture artificiali gigantesche nelle immagini della missione Clementine !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati
            degli


            Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri
            sono


            censurati per non far vedere le gigantesche


            strutture artificiali


            aliene.




            No no,

            i primi ad andare sulla luna furono i sovietici,

            ma trovandovi lo sciopero dei mezzadri non lo

            dissero a

            nessuno...(rotfl)



            ma andiamo, strutture artificiali aliene...:'(

            E queste come le chiami ?

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            Guardati i link ufficiali del server NASA/JPL
            della Marina USA sulla missione Clementine da cui
            quelle immagini sono tratte.

            "errori di trasmissione" come possono dirti per
            nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro.
            Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali
            e elaborazione immagini per vedere che hanno
            censurato delle strutture artificiali gigantesche
            nelle immagini della missione Clementine
            !


            hahahahahche polli che ci sono in questo forum!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati

            degli



            Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri

            sono



            censurati per non far vedere le gigantesche



            strutture artificiali



            aliene.






            No no,


            i primi ad andare sulla luna furono i
            sovietici,


            ma trovandovi lo sciopero dei mezzadri non lo


            dissero a


            nessuno...(rotfl)





            ma andiamo, strutture artificiali aliene...:'(



            E queste come le chiami ?




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report



            Guardati i link ufficiali del server NASA/JPL

            della Marina USA sulla missione Clementine da
            cui

            quelle immagini sono tratte.



            "errori di trasmissione" come possono dirti per

            nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro.

            Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali

            e elaborazione immagini per vedere che hanno

            censurato delle strutture artificiali
            gigantesche

            nelle immagini della missione Clementine

            !







            hahahahah
            che polli che ci sono in questo forum!E tu sei evidentemente un grosso struzzo... metti la testa sotto terra così sei più sveglio di tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            Il bello è che si sentono pure dei geni...e furbi soprattutto!! loro si che sanno più degli altri...e le torri gemelle in realtà sono state demolite....qualcuno poi ha dimenticato che la tecnologia in mano alla nasa nel 69 forse sarà finita in mano ai comuni cristiani almeno 10 anni dopo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati
            degli


            Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri
            sono


            censurati per non far vedere le gigantesche


            strutture artificiali


            aliene.




            No no,

            i primi ad andare sulla luna furono i sovietici,

            ma trovandovi lo sciopero dei mezzadri non lo

            dissero a

            nessuno...(rotfl)



            ma andiamo, strutture artificiali aliene...:'(

            E queste come le chiami ?

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            Guardati i link ufficiali del server NASA/JPL
            della Marina USA sulla missione Clementine da cui
            quelle immagini sono tratte.

            "errori di trasmissione" come possono dirti per
            nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro.
            Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali
            e elaborazione immagini per vedere che hanno
            censurato delle strutture artificiali gigantesche
            nelle immagini della missione Clementine
            !


            Ma dai :-)quello che vedo sono artifizi di fotomontaggio (sì, fotomontaggio di più immagini per farne una più grande)hai mai provato, che ne so, Google Earth?sono immagini riprese da più satelliti, in periodi diversi (del giorno e dell'anno) e a risoluzioni spesso diverse; le immagini di Clementine sono state montate e e rielaborate per permettere di vedere che cosa la sonda ha fotografato: se pensi veramente che alla NASA o alla JPL abbiano taroccato le immagini per impedire di vedere "strutture aliene" le avrebbero taroccate meglio, non credi? con Photoshop o Gimp si fa apparire anche la Marini senza cellulite :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna OTISSIMO!
            Non mi toccare la ciccia della Marini!Bella pacioccona mia.p.s. Basta che stia zitta se no rovina tutto... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Sulla Luna ci sono andati, ma dei filmati

            degli



            Apollo ben pochi sono veri. Quei pochi veri

            sono



            censurati per non far vedere le gigantesche



            strutture artificiali



            aliene.






            No no,


            i primi ad andare sulla luna furono i
            sovietici,


            ma trovandovi lo sciopero dei mezzadri non lo


            dissero a


            nessuno...(rotfl)





            ma andiamo, strutture artificiali aliene...:'(



            E queste come le chiami ?




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report



            Guardati i link ufficiali del server NASA/JPL

            della Marina USA sulla missione Clementine da
            cui

            quelle immagini sono tratte.



            "errori di trasmissione" come possono dirti per

            nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro.

            Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali

            e elaborazione immagini per vedere che hanno

            censurato delle strutture artificiali
            gigantesche

            nelle immagini della missione Clementine

            !






            Ma dai :-)
            quello che vedo sono artifizi di fotomontaggio
            (sì, fotomontaggio di più immagini per farne una
            più
            grande)
            hai mai provato, che ne so, Google Earth?
            sono immagini riprese da più satelliti, in
            periodi diversi (del giorno e dell'anno) e a
            risoluzioni spesso diverse;

            le immagini di Clementine sono state montate e e
            rielaborate per permettere di vedere che cosa la
            sonda ha fotografato: se pensi veramente che alla
            NASA o alla JPL abbiano taroccato le immagini per
            impedire di vedere "strutture aliene" le
            avrebbero taroccate meglio, non credi? con
            Photoshop o Gimp si fa apparire anche la Marini
            senza cellulite
            :-)Ma che stai dicendo ? Non le avrebbero taroccate meglio perchè tanto hanno i creduloni come te che alimentano la censura dicendo idiozie sparate per tecnicismi. Ti riferisci a Google Earth, ma che penso che Google Earth non censuri nulla e ti facciano vedere tutto ? Sì, magari anche le basi militari segrete, eh ? Ehhh, sicuro !Ma che composizione di immagini in tempi diversi! Ma di che cavolo parli ? Non sai cosa stai dicendo. Se hai delle basi di teoria dei segnali ed elaborazione immagini e lavori nel settore, licenziati perchè hai sbagliato lavoro, se non le hai e straparli ... oh bhè, contento tu di credere alle balle che ti rifilano... Dire che quelle sarebbero errori di composizione di immagini riprese in tempi diversi è veramente dire una cavolata gigantesca. Che pensi che i satelliti, specie quelli dei militari e servizi segreti, sulla Terra diano immagino "con i buchi" ? Ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            hahuasduhdsaahah....ma tu sei una volpe...caspita lo sanno tutti che gli hezbollah usano google earth per scovare le basi militari....suvvia un po di intelligenza....lo sappiamo tutti che non è permesso far vedere certe cose....ma tu non ti chiedi invece da che fonte arrivano quelle immagini che tu definisci "strutture aliene"??? o le prendi come la sacra sindone....tu con elaborazione dei segnali non c'entri na mazza...forse hai appena passato l'esame all'uni e ti senti un espertone...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:
            hahuasduhdsaahah....ma tu sei una volpe...caspita
            lo sanno tutti che gli hezbollah usano google
            earth per scovare le basi militari....suvvia un
            po di intelligenza....lo sappiamo tutti che non è
            permesso far vedere certe cose....ma tu non ti
            chiedi invece da che fonte arrivano quelle
            immagini che tu definisci "strutture aliene"??? o
            le prendi come la sacra sindone....tu con
            elaborazione dei segnali non c'entri na
            mazza...forse hai appena passato l'esame all'uni
            e ti senti un
            espertone...E tu saresti il grande esperto, vero ? Avanti, esponici la tua teoria su cosa sarebbero "gli artefatti" che vedi nelle immagini sui server ufficiali della Marina USA... E principalmente, rispondi alla banale domanda, che diavolo c'è da nascondere sulla Luna se è solo un disabitato pezzo di roccia ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:
            E queste come le chiami ?

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report

            Guardati i link ufficiali del server NASA/JPL
            della Marina USA sulla missione Clementine da cui
            quelle immagini sono tratte.

            "errori di trasmissione" come possono dirti per
            nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro.
            Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali
            e elaborazione immagini per vedere che hanno
            censurato delle strutture artificiali gigantesche
            nelle immagini della missione Clementine
            !


            Attento, in realtà quelli sono gli stabilimenti della Milka.Le marmotte che incartano la cioccolata esistono davvero.Seriamente, credi che le sonde abbiano una macchina che magari fa anche "click" quando scatta come i cellulari? Hai presente cos'è un fotomontaggio, un'imprecisione, un calo di definizione? Ecco. Mischia tutto e butta giù.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            E queste come le chiami ?




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report




            http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-report



            Guardati i link ufficiali del server NASA/JPL

            della Marina USA sulla missione Clementine da
            cui

            quelle immagini sono tratte.



            "errori di trasmissione" come possono dirti per

            nascondere l'evidente censura ? Eh, sì, sicuro.

            Non bisogna essere esperti di teoria dei segnali

            e elaborazione immagini per vedere che hanno

            censurato delle strutture artificiali
            gigantesche

            nelle immagini della missione Clementine

            !







            Attento, in realtà quelli sono gli stabilimenti
            della
            Milka.

            Le marmotte che incartano la cioccolata esistono
            davvero.

            Seriamente, credi che le sonde abbiano una
            macchina che magari fa anche "click" quando
            scatta come i cellulari? Hai presente cos'è un
            fotomontaggio, un'imprecisione, un calo di
            definizione? Ecco. Mischia tutto e butta
            giù.Fotomontaggio, imprecisione, calo di definizione?? Ma non dire cavolate ! La propagazione degli errori non genera "pezze" di quella forma in cui sotto si possono vedere i resti delle frequenze originali di oggetti solidi. Mai studiati filtri lineari e non lineari, per caso ? Ecco, quello che vedi lì è il risultato dell'applicazione di quei filtri con un programma che identifica strutture e cancella. All'epoca di Clementine erano ancora rudimentali questi programmi di intelligenza artificiale, che sulla Terra usano da tempo i militari per scovare i bersagli in analisi satellitare, la tecnica è la stessa.
      • avvelenato scrive:
        Re: Ma sulla luna
        - Scritto da: Presid. Scrocco
        "Eppure già allora era garantita una potenza di
        calcolo di gran lunga superiore a quella
        utilizzata dalle missioni Apollo per arrivare
        sulla
        Luna"

        E' proprio per questo che non sono del tutto
        convinto che siamo andati sulla luna.... anche
        adesso, con computer sofisticatissimi, abbiamo
        difficoltà a fare allunaggi morbidi, figuriamoci
        nel
        1969.....Esci dal mondo digitale per favore! L'allunaggio, come l'atterraggio, dipende in gran parte, se non totalmente, dalla meccanica. Ti ricordo che l'aereo dei fratelli wright non aveva alcun computer a bordo, né i seguenti fino a un bel po' di tempo in avanti. Poi si è passato ad aggiungere elettronica (sensori, lucine e via dicendo, ma nessun computer), e infine sono arrivati i calcolatori elettronici.
        (stranamente inoltre si è avuta da poco notizia
        dello smarrimento da parte della NASA del filmato
        originale dell'atterraggio sulla
        luna.....)
        Alla faccia della poca notizia, l'hanno detto per 3 giorni!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 agosto 2006 09.43-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sulla luna
        STRAQUITISMO LUNARE !!!! 8-)
        E' proprio per questo che non sono del tutto
        convinto che siamo andati sulla luna.... anche
        adesso, con computer sofisticatissimi, abbiamo
        difficoltà a fare allunaggi morbidi, figuriamoci
        nel
        1969.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sulla luna
        - Scritto da: Presid. Scrocco
        anche
        adesso, con computer sofisticatissimi, abbiamo
        difficoltà a fare allunaggi morbidi, figuriamoci
        nel
        1969.....
        Sai cosa sono i costi? Gli introiti, e, parola simile, gli "intrusti"? L'economia, la spesa ed il guadagno, l'immagine, la fama, la borsa, eccetera?Credi che non siano ancora tornati sulla luna solo perchè non ci sono i calcolatori adatti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sulla luna
          - Scritto da:

          - Scritto da: Presid. Scrocco

          anche

          adesso, con computer sofisticatissimi, abbiamo

          difficoltà a fare allunaggi morbidi, figuriamoci

          nel

          1969.....


          Sai cosa sono i costi? Gli introiti, e, parola
          simile, gli "intrusti"? L'economia, la spesa ed
          il guadagno, l'immagine, la fama, la borsa,
          eccetera?

          Credi che non siano ancora tornati sulla luna
          solo perchè non ci sono i calcolatori
          adatti?Ci sono tornati, eccome se ci sono tornati, ma la popolazione non è mai stata informata anche perchè non ci sono andati con i vecchi razzi a propulsione, almeno non la propulsione classica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:
            Ci sono tornati, eccome se ci sono tornati, ma la
            popolazione non è mai stata informata anche
            perchè non ci sono andati con i vecchi razzi a
            propulsione, almeno non la propulsione
            classica.Si e sai cosa sono andati a farci?A metterci dei finti resti delle missioni apollo per quando ci andremo ancora in futuro e non scoprire che non ci siamo mai andati in passato. (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ci sono tornati, eccome se ci sono tornati, ma
            la

            popolazione non è mai stata informata anche

            perchè non ci sono andati con i vecchi razzi a

            propulsione, almeno non la propulsione

            classica.


            Si e sai cosa sono andati a farci?

            A metterci dei finti resti delle missioni apollo
            per quando ci andremo ancora in futuro e non
            scoprire che non ci siamo mai andati in
            passato.
            (rotfl)Non spendono certo svariati miliardi di dollari per così poco. Russia e Cina sono lassù da tempo assieme agli USA ed altri paesi. Le missioni spaziali ufficiali sono solo una copertura ed un modo per avere fondi pubblici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna

            Non spendono certo svariati miliardi di dollari
            per così poco. Russia e Cina sono lassù da tempo
            assieme agli USA ed altri paesi. Le missioni
            spaziali ufficiali sono solo una copertura ed un
            modo per avere fondi
            pubblici.
            magari!avrei ancora un pò d speranza per questa umanità...ma IMHO quie soldini se li sono fo%%uti a fare guarre inutili... :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna
            - Scritto da:

            Non spendono certo svariati miliardi di dollari

            per così poco. Russia e Cina sono lassù da tempo

            assieme agli USA ed altri paesi. Le missioni

            spaziali ufficiali sono solo una copertura ed un

            modo per avere fondi

            pubblici.



            magari!
            avrei ancora un pò d speranza per questa
            umanità...

            ma IMHO quie soldini se li sono fo%%uti a fare
            guarre inutili...
            :'(E che ne sai cosa stanno facendo lassù ? O pensi che se anche esistono gli alieni questi siano tutti pacificisti ? Ehhh
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sulla luna


            ma IMHO quie soldini se li sono fo%%uti a fare

            guarre inutili...

            :'(

            E che ne sai cosa stanno facendo lassù ? O pensi
            che se anche esistono gli alieni questi siano
            tutti pacificisti ?
            Ehhhsì, come noil Comandante Straker lavora alla Paramount (che in realtà è la Supreme Headquarters Alien Defence Organisation!(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sulla luna
      non è che serve una gran potenza di calcolo per calcolare una treaiettoria e accendere e spegnere un motore...non è che il computer dell'apollo dovesse fare qualcosa di straordinario in base ai paramentri e a un paio di equazioni gestiva la velocità di discesa, e a quanto pare andava continuamente in overflow ;)http://www.abc.net.au/science/moon/computer.htm
  • Anonimo scrive:
    L'unica cosa ...
    ... è capire in dove stiamo andando. Si stava meglio quando si stava peggio? E c'è qualcuno che ha veramente sfruttato al 100% le macchine che il mercato ci ha fatto prematuramente abbandonare?Se una volta mi ci divertivo col Pc, devo dire che negli ultimi anni comincio a sentirlo come una trappola. Fra lavoro sempre più precario e conoscenze tecniche che costano sempre più tempo perso in continui upgrade mentali e che vanno puntualmente a farsi benedire di fronte agli sviluppi frenetici del mercato, mi chiedo se ha ancora senso andare avanti su questa strada. Senza contare che a passare sempre più tempo intrombonati su un seggiolino, porta anche a seri problemi di salute (che nel mio caso si stanno manifestando tutti).Certe volte mi chiedo se non starei meglio in una sperduta baita in montagna a dare la caccia ai cinghiali.[img]http://www.altemontagne.it/rifugi/Baita%20Segantini%201.jpg[/img]
    • avvelenato scrive:
      Re: L'unica cosa ...
      - Scritto da:
      ... è capire in dove stiamo andando. Si stava
      meglio quando si stava peggio? E c'è qualcuno che
      ha veramente sfruttato al 100% le macchine che il
      mercato ci ha fatto prematuramente
      abbandonare?
      Se una volta mi ci divertivo col Pc, devo dire
      che negli ultimi anni comincio a sentirlo come
      una trappola. Fra lavoro sempre più precario e
      conoscenze tecniche che costano sempre più tempo
      perso in continui upgrade mentali e che vanno
      puntualmente a farsi benedire di fronte agli
      sviluppi frenetici del mercato, mi chiedo se ha
      ancora senso andare avanti su questa strada.
      Senza contare che a passare sempre più tempo
      intrombonati su un seggiolino, porta anche a seri
      problemi di salute (che nel mio caso si stanno
      manifestando
      tutti).
      Certe volte mi chiedo se non starei meglio in una
      sperduta baita in montagna a dare la caccia ai
      cinghiali.
      http://www.altemontagne.it/rifugi/Baita%20SegSecondo me domande tipo "c'è qualcuno che sfrutta i pc attuali al 100%" sono malposte. Il bello di un pc potente è che puoi usare la sua potenza per ottenere velocità di esecuzione, programmando a puntino, ritoccando con routines in assembly superottimizzato dove serve, e via dicendo, così come si fa per i giochi fatti da gente seria, oppure per i programmi pro sempre fatti da gente seria. Oppure puoi usare la potenza di un pc attuale per ottenere velocità di programmazione. Possiamo prendere una macchina hardware che fa girare un bios, che fa girare un so, che fa girare dei drivers e relative api, che fanno girare una vm, insomma tutto un gioco di scatole cinesi, perdonate l'approssimazione, cmq alla fin della fiera si possono scrivere cose che alla fine sono comunque utili in una cacata di tempo. E' vero che un tempo bisognava spremere ogni ciclo macchina, ogni singolo byte (non kilobyte!), per fare delle cose utili in maniera accettabile, ma è proprio questo il vantaggio dei pc odierni, ci danno la flessibilità di decidere se è il caso di impiccarsi con l'assembly per spremere ogni ciclo di clock, oppure prenderla più alla leggera. Non sarà elegante ma è piuttosto conveniente.
    • Ics-pi scrive:
      Re: L'unica cosa ...
      - Scritto da:
      ... è capire in dove stiamo andando. Si stava
      meglio quando si stava peggio? E c'è qualcuno che
      ha veramente sfruttato al 100% le macchine che il
      mercato ci ha fatto prematuramente
      abbandonare?
      Se una volta mi ci divertivo col Pc, devo dire
      che negli ultimi anni comincio a sentirlo come
      una trappola. Fra lavoro sempre più precario e
      conoscenze tecniche che costano sempre più tempo
      perso in continui upgrade mentali e che vanno
      puntualmente a farsi benedire di fronte agli
      sviluppi frenetici del mercato, mi chiedo se ha
      ancora senso andare avanti su questa strada.
      Senza contare che a passare sempre più tempo
      intrombonati su un seggiolino, porta anche a seri
      problemi di salute (che nel mio caso si stanno
      manifestando
      tutti).
      Certe volte mi chiedo se non starei meglio in una
      sperduta baita in montagna a dare la caccia ai
      cinghiali.Sei un grande :)
    • Anonimo scrive:
      Re: L'unica cosa ...
      Sempre che non becchi un cinghiale mutante che ti caccia lui e poi ti mangia... tipo questa recente scoperta nei mari profondi del "Pesce Blob" : http://www.greenpeace.org/australia/resources/photo-stories/deep-sea-destruction/deep-sea-life?page=23- Scritto da:
      ... è capire in dove stiamo andando. Si stava
      meglio quando si stava peggio? E c'è qualcuno che
      ha veramente sfruttato al 100% le macchine che il
      mercato ci ha fatto prematuramente
      abbandonare?
      Se una volta mi ci divertivo col Pc, devo dire
      che negli ultimi anni comincio a sentirlo come
      una trappola. Fra lavoro sempre più precario e
      conoscenze tecniche che costano sempre più tempo
      perso in continui upgrade mentali e che vanno
      puntualmente a farsi benedire di fronte agli
      sviluppi frenetici del mercato, mi chiedo se ha
      ancora senso andare avanti su questa strada.
      Senza contare che a passare sempre più tempo
      intrombonati su un seggiolino, porta anche a seri
      problemi di salute (che nel mio caso si stanno
      manifestando
      tutti).
      Certe volte mi chiedo se non starei meglio in una
      sperduta baita in montagna a dare la caccia ai
      cinghiali.
      [img]http://www.altemontagne.it/rifugi/Baita%20Seg
      • Anonimo scrive:
        Re: L'unica cosa ...
        [img]http://www.greenpeace.org/raw/image_full/australia/admin/slideshow-images/deep-sea-life/so-here-the-last-of-the-beauty.jpg[/img]
Chiudi i commenti