Email autenticata, la vogliono tutti

Almeno negli Stati Uniti: sono 35 le imprese di grandi dimensioni che hanno chiesto alla FTC di varare al più presto la neo-mail, che si narra possa distruggere lo spam


Roma – Gli scettici sulla possibilità che l’email autenticata possa togliere di mezzo la piaga dello spam sono davvero molti. Eppure sono decine le grandi imprese americane che hanno sottoscritto una lettera con cui chiedono alle autorità statunitensi di muoversi rapidamente in questa direzione.

La lettera è indirizzata alla Federal Trade Commission, l’autorità locale sul Commercio, ed è firmata da grandi della tecnologia, come Cisco o Symantec, da grossi nomi della rete, come VeriSign o Amazon.com, e da una pletora di società legate all’autenticazione e alla sicurezza.

Nella lettera, pubblicata tra gli altri anche dal sito di TRUSTe , si leggono una serie di cose masticate e rimasticate sui danni causati dallo spam. Alla posta spazzatura, dicono le società firmatarie, si aggiungono anche il phishing e le truffe in rete, “pratiche che sottraggono la sicurezza agli individui, la loro privacy e le loro risorse finanziarie. Nessuna azienda può risolvere da sola questi problemi ed è per questo che lavoriamo insieme per spingere l’adozione di tecnologie di autenticazione delle email”.

L’iniziativa, supportata dall’associazione Anti-phishing working group , sostiene l’infrastruttura Sender ID , l’autenticazione basata sulla firma elettronica e, soprattutto, chiede un maggiore coinvolgimento dei provider. “Come leader dell’industria – si legge nel testo – condividiamo la responsabilità di proteggere gli utenti dal dramma delle minacce online. Molti di noi sono in competizione l’uno con l’altro, ma siamo tutti uniti nella guerra contro lo spam e il phishing”.

Gli stessi promotori della lettera non sembrano farsi illusioni sul fatto che questo fermerà lo spam. Però, come ha spiegato ai reporter il CTO di CipherTrust , Paul Judge, “è incoraggiante vedere molte organizzazioni promuovere l’importanza di protocolli di autenticazione”.

Sender ID e le altre soluzioni antispam sono ancora all’inizio del loro sviluppo ed è per questo, sostengono i promotori, che proprio ora il supporto deve essere ampio ed esteso, possibilmente anche a livello regolamentare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    aiuto..
    Buongiorno mi chiamo Chiara.Da due settimane mi è comparso sotto appena sotto l'occhio una specie di piaga. L'occhio si è conseguentemente gonfiato e la zona interessata mi prude ogni qualvolta viene a contatto con l'acqua, sudore ecc..Non sono evidenti vescicole o altro.Solo un rigonfiamento della parte in causa, arrossamento e prurito.Volevo dunque sapere cosa potrebbe essere?La ringrazio di cuore.
    • Anonimo scrive:
      Re: aiuto..
      - Scritto da: Anonimo
      Buongiorno mi chiamo Chiara.

      Da due settimane mi è comparso sotto
      appena sotto l'occhio una specie di piaga.
      L'occhio si è conseguentemente
      gonfiato e la zona interessata mi prude ogni
      qualvolta viene a contatto con l'acqua,
      sudore ecc..
      Non sono evidenti vescicole o altro.
      Solo un rigonfiamento della parte in causa,
      arrossamento e prurito.

      Volevo dunque sapere cosa potrebbe essere?
      La ringrazio di cuore.Congiuntivite =
      Di corsa all'oculista
    • Anonimo scrive:
      Re: aiuto..
      - Scritto da: Anonimo
      Buongiorno mi chiamo Chiara.

      Da due settimane mi è comparso sotto
      appena sotto l'occhio una specie di piaga.
      L'occhio si è conseguentemente
      gonfiato e la zona interessata mi prude ogni
      qualvolta viene a contatto con l'acqua,
      sudore ecc..
      Non sono evidenti vescicole o altro.
      Solo un rigonfiamento della parte in causa,
      arrossamento e prurito.Se è solo sulla palpebra potrebbe essere un orzaiolo. Se invece interessa prevalentemente l'occhio e se si forma una secrezione allora potrebbe essere congiuntivite. Ad ogni modo siccome questo è Punto Informatico e non Punto Infermieristico sarebbe meglio una visitina dal medico...
  • Anonimo scrive:
    Risponde oculista
    Non esiste nessuna evidenza scientifica su Medline di eventuali danni generici da monitor alla vista, al massimo una frequenza di refresh inadeguata e l'esposizione a radiazioni ionizzanti (parlo ovviamente di vecchi CRT) può favorire la comparsa di cefalee e/o di irritazioni cutanee.Il glaucoma in particolare è una patologia che consiste in un incremento della pressione interna dell'occhio, non riesco neanche ad immaginare il meccanismo eziopatogenico alla base della correlazione fra glaucoma ed uso di monitor!Il glaucoma/ipertensione oculare è una patologia discretamente diffusa nella razza caucasica ed ancor di più in quella asiatica, non mi sorprende la percentuale di positivi dichiarati dallo studio, circa il 2%, in quanto in una popolazione non selezionata l'incidenza di tale patologia è casomai superiore!Spero non venga pubblicato fra qualche giorno un qualche articolo che riconosca ai monitor un effetto protettivo nello sviluppo dei glaucomi!Se vuoi saperne di più consulta il mio sito www.oculista.tk
    • Anonimo scrive:
      Re: Risponde oculista
      - Scritto da: Anonimo
      Non esiste nessuna evidenza scientifica su
      Medline di eventuali danni generici da
      monitor alla vista, al massimo una frequenza
      di refresh inadeguata e l'esposizione aBe', oddio, ti credo, e io non sono ne` medico ne` oculista pero` come tutte le cose che costringono a mettere a fuoco un punto che sta sempre alla stessa distanza, ho l'impressione che provochi una certa atrofizzazione della capacita` dell'occhio di mettere a fuoco distanze diverse da quella.A me e` successo: son programmatore, stando 7-8 ore al giorno al computer (negli ultimi 5 anni con schermo LCD, sul totale di 20 anni iniziati di fronte a un mero teleschermo), nel 1999 ho iniziato a essere leggermente miope. Anche verso il 96-97, ai tempi della scuola, gia` avevo difficolta` a cambiare fuoco fra il blocco di appunti a 20 centimetri e la lavagna a 10 metri. Poi il disturbo pero` si e` stabilizzato. Mi mancano un paio di diottrie per occhio, e non ho praticamente bisogno di occhiali salvo diciamo... per guidare di notte. Insomma, qualcosa e` successo. Poi, forse non e` stata colpa del computer, ma la mia impressione e` che lo sia. Che altro poteva essere?ps. Ho 29 anni.In compenso, sulle piccole e piccolissime distanze ho dei microscopi: riesco a vedere gli elementi rossi verdi e blu che compongono un pixel su un LCD con dot pitch di 0,28 mm.
      Il glaucoma in particolare è una
      patologia che consiste in un incremento
      della pressione interna dell'occhio, non
      riesco neanche ad immaginare il meccanismo
      eziopatogenico alla base della correlazione
      fra glaucoma ed uso di monitor!Toh, ti diro`, anche a me questo sembra strano.Pur nella mia scarsa conoscenza dell'argomento, non vedo come lo stare davanti a uno schermo possa far aumentare la pressione nei bulbi oculari.
      Se vuoi saperne di più consulta il
      mio sito www.oculista.tkPrendo nota.
  • Anonimo scrive:
    Esame gratuito della vista.
    Forse è il caso di farsi un esame gratuito della vista, andando a questo link:http://www.occhio.it/testdiagnostici/index.asp
  • Anonimo scrive:
    Comparing CRT, LCD, Plasma and DLP Displ
    http://www.digitalproducer.com/articles/viewarticle.jsp?id=25310-3
  • Anonimo scrive:
    Se sono piccoli fanno maleee!!!!
    L'affaticamento e' dovuto alla lettura di piccoli caratteri, e questo e' dovuto al fatto che la gente e' costretta a lavorare su monitor da 15 pollici dai datori di lavoro che vogliono risparmiare anche sull'ultimo euro!!! Criminali!!! Un LG da 19 pollici (e cioe', non l'ultima sottomarca, ma tra le migliori del mondo) oggi costa 280 euro!!!!! http://www.shopinabox.it/stores_app/Browse_Item_Details.asp?Store_id=377861380&page_id=23&Item_ID=24806&fm=kk&from=kelkoo Io non capisco la gente che spende 2000 euro per un computer ultrapompato, e poi si tiene un minuscolo monitor, che e' invece la cosa che cambia di piu' la qualita' del lavoro, diminuisce lo stress oculare (da qualche mese ho comprato un 22 pollici lg, pagato 450 euro, e il mal di testa serale e' sparito), ma soprattutto RIMANE PER ANNI, mentre il computer lo cambiate ogni 2-3 anni perche' la tecnologia invecchia!! (Longhorn sara' a 64 bit only pare.. il che significa che fra due anni il vostro pc lo buttate:http://www.warp2search.net/modules.php?name=News&file=article&sid=20848 Mentre il vostro monitor resta! Gli LCD pure, vanno bene, a meno che non fate grafica, perche' hanno i neri impastati (ormai si e' capito che la qualita' di immagine degli LCD non raggiungera' mai quella dei CRT, ma a meno che non guardate dvd su pc non ve ne importa niente).
  • Anonimo scrive:
    metodo Bates
    http://www.metodobates.it/qui si trovano molte info x chi ha problemi di vista,su un metodo nato nella medicina ufficiale e poi espulso xchè troppo economico; anche se molto impegnativo x chi vuole praticarlo.Io da forte miope ne ho avuto beneficio
    • Anonimo scrive:
      Re: metodo Bates
      - Scritto da: Anonimo
      www.metodobates.it /
      qui si trovano molte info x chi ha problemi
      di vista,su un metodo nato nella medicina
      ufficiale e poi espulso xchè troppo
      economico; anche se molto impegnativo x chi
      vuole praticarlo.Molto interessante.
      Io da forte miope ne ho avuto beneficioIn concreto, che miglioramenti hai avuto?
    • Anonimo scrive:
      Re: metodo Bates
      C'e` una cosa interessante: l'esposizione degli occhi chiusi alla luce del sole. Ho notato anch'io, senza conoscere il metodo, che mi rilassa la vista. Poi e` ganza l'aura blu che lascia il farlo, perche` i recettori del rosso si sovraccaricano: il sangue che scorre nelle palpebre, retroilluminato dal sole, fa questo effetto.
  • Anonimo scrive:
    Vorrei eliminare le gibigiane ....
    ... ma che razzo sono? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei eliminare le gibigiane ....
      - Scritto da: Ilruz
      ... ma che razzo sono? :Dsono un effetto ottico dovuto ad un fascio di onde vibranti nello spettro del visibile che, incontrando con un angolo variabile una superficie non foto-assorbente, vede deviato il suo percorso originario.si insomma, sono riflessi di luce...
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei eliminare le gibigiane ....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Ilruz

        ... ma che razzo sono? :D

        sono un effetto ottico dovuto ad un fascio
        di onde vibranti nello spettro del visibile
        che, incontrando con un angolo variabile una
        superficie non foto-assorbente, vede deviato
        il suo percorso originario.

        si insomma, sono riflessi di luce...catz, parlavano dei riflessi ... e perche' chiamarle "gibigiane" che fa pensare alle donne di qualche paese africano?Bah.Ok ... riflessi; "eliminare i riflessi", devo scrivermelo subito dopo "non cecarsi".
  • Anonimo scrive:
    Opzioni Lcd & orizzonti
    Da qualche mese mi sono svenato per un Eizo '17 flexiscan L568. Nonostante i grafici normalmente disprezzano gli lcd io lo uso per la fotografia. In basso fra i pulsantini ce n'è uno che ti permette di passare da un settaggio all'altro e di default ha srgb, picture, movie, text, custom. Nella modalità text la luminosità diminuisce drasticamente: il contrasto ne risente un po ma la lettura è molto + rilassante. Lo switch di impostazione è anche configurabile via software associando un particolare settaggio alle singole applicazioni. Purtroppo tale software [prodotto dalla eizo] non è disponibile per linux e sono per ora costretto ad allungare la manina.Dopo aver a lungo vagliato il mercato dei monitor sono giunto ad una spartana conclusione: + paghi - distruggi gli occhi, fermorestando che concentrare la vista su 0,10 metri quadrati per ore e ore non è una gran cosa. Per variare nei week end faccio delle pause e me ne vado in mezzo ai monti a guardare stelle ed orizzonti. Fra l'altro uscire dai conglomerati urbani ci fa scoprire che i colori che vediamo sull'lcd in natura sono assai meglio, dopotutto disponiamo di cento milioni di pixel per ogni occhio [circa].
  • Anonimo scrive:
    Vivere fa male: porta alla morte!
    Prendendo per buona la "ricerca" risulta che circa l'1.6% dei 10.000 giapponesi in oggetto evidenzia un POSSIBILE glaucoma... ma siamo seri! A cosa serve una ricerca simile? Se basta così poco a "scatenare l'attenzione dei media" siamo alla frutta dell'informazione! Quante probabilità ci sono di morire guidando l'automobile? O nuotando nell'acqua? O mangiando noccioline? (Bush ne sa qualcosa...)? Ricordiamo piuttosto che i Giappone c'è un alto tasso di suicidi, soprattutto tra gli adolescenti (dato statistico). Seriamente: molte cose (forse tutte), se usate in eccesso, possono far male. Ricordiamoci di riflettere sempre bene sui rapporti, le proporzioni, i numeri che le ricerche portano in evidenza. Usate meno il Pc e passeggiate di più: ecco un consiglio sensato (ma anche i questo caso da prendere con il sorriso tra i denti).
    • Anonimo scrive:
      Re: Vivere fa male: porta alla morte!
      - Scritto da: Anonimo
      Prendendo per buona la "ricerca" risulta che
      circa l'1.6% dei 10.000 giapponesi in
      oggetto evidenzia un POSSIBILE glaucoma...
      ma siamo seri! A cosa serve una ricerca
      simile? Se basta così poco a
      "scatenare l'attenzione dei media" siamo
      alla frutta dell'informazione! Quante
      probabilità ci sono di morire
      guidando l'automobile? O nuotando
      nell'acqua? O mangiando noccioline? (Bush ne
      sa qualcosa...)? Ricordiamo piuttosto che i
      Giappone c'è un alto tasso di
      suicidi, soprattutto tra gli adolescenti
      (dato statistico). Seriamente: molte cose
      (forse tutte), se usate in eccesso, possono
      far male. Ricordiamoci di riflettere sempre
      bene sui rapporti, le proporzioni, i numeri
      che le ricerche portano in evidenza. Usate
      meno il Pc e passeggiate di più: ecco
      un consiglio sensato (ma anche i questo caso
      da prendere con il sorriso tra i denti).Infatti invece di buttare soldi in queste ricerche inutili e pilotate per vendere gadget e medicinali di dubbia sicurezza (nessuno ricorda gli "animaletti magnetici" anti-radiazioni per i cellulari? che idiozie, un magnete su un'antenna ad alta frequenza non abbatte ma aumenta il campo elettromagnetico....!), sicuramente sarebbe più utile spendere i soldi in ricerche che portino a risolvere i problemi delle malattie come il glaucoma, ad aiutare davvero le persone invece di saperle solo spaventare. Si buttano troppi soldi in idiozie e ricerche fasulle e poco o nulla in ricerche che possano davvero portare a medicinali in grado di aiutare il nostro corpo a reagire a malattie che ancora oggi risultano inspiegabili e "curabili" solo con compromessi spesso inaccettabili--tipo tagliare un arto perchè in cancrena, come uccidere un individuo...
  • Anonimo scrive:
    Usate i monitor LCD !!!
    Sono MOLTO + sicuri !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate i monitor LCD !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Sono MOLTO + sicuri !!!Qui si parla di affaticamente non dovuto alle radiazioni quanto alle condizioni di sincronizzazione degli elementi della retina e dell'occhio nel suo complesso (il che comporta movimenti dei micro-muscoli e variazione di pressione...), e con il 90% dei monitor LCD attuali che hanno un rise/fall di 25ms e contrasto a 300:1 medio la situazione è ben peggiore... I monitor LCD migliori dei CRT per l'occhio umano sono i nuovi modelli con 12ms di rise/fall complessivo, un 500:1 o 600:1 di contrasto ed almeno 450cd/metroquadro di luminosità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate i monitor LCD !!!
        - Scritto da: Anonimo
        e con il 90%
        dei monitor LCD attuali che hanno un
        rise/fall di 25ms e contrasto a 300:1 medio
        la situazione è ben peggiore... Aspetta un attimo, un tempo di risposta a 25ms equivale ad un massimo di 40 fotogrammi al secondo in quanto 25ms sarebbe il tempo che il segnale impiega ad essere visualizzato sullo schermo.Correggimi se sbaglio, ma non penso che cio' porti ad un danno della vista quanto forse piu' un leggero fastidio con i videogiochi e l'effetto scia.Il danno maggiore riguarda la vicinanza al monitor (e forse anche il micro sfarfallio dei monitor CRT causati dal refresh che anche se non visibili usando refresh alti, forse vengono visti dal cervello), distanza che con gli LCD aumenta dato che sono piu' sottili.Insomma io ci vedo dei vantaggi in questo senso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate i monitor LCD !!!
        ma siamo alla follia, 450 cd/m2 di luminosità è un valore altissimo e inutile... vorrei che provaste a fissare una schermata come quella da cui sto scrivendo questo commento (in cui c'è molto bianco quindi) con un monitor da 450cd/m2 impostato alla massima luminosità, poi mi dite...
        • Anonimo scrive:
          Re: Usate i monitor LCD !!!
          - Scritto da: Anonimo
          ma siamo alla follia, 450 cd/m2 di
          luminosità è un valore
          altissimo e inutile... vorrei che provaste a
          fissare una schermata come quella da cui sto
          scrivendo questo commento (in cui c'è
          molto bianco quindi) con un monitor da
          450cd/m2 impostato alla massima
          luminosità, poi mi dite...Tanto è che OLED e schermi al Plasma sono da 1000cd/m2....
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate i monitor LCD !!!
        - Scritto da: Anonimo
        Qui si parla di affaticamente non dovuto
        alle radiazioni quanto alle condizioni di
        sincronizzazione degli elementi della retina
        e dell'occhio nel suo complesso (il che
        comporta movimenti dei micro-muscoli e
        variazione di pressione...), e con il 90%
        dei monitor LCD attuali che hanno un
        rise/fall di 25ms e contrasto a 300:1 medio
        la situazione è ben peggiore... Uhm.... be', io ci leggo bene.Il fatto che sia piu` lento ad alterare le condizioni dei pixels riduce lo sfarfallio creando immagini piu` solide, e il contrasto boh? Esteticamente e` senz'altro peggiore, ma in pratica continuo a leggerci bene.
        I monitor LCD migliori dei CRT per l'occhio
        umano sono i nuovi modelli con 12ms di
        rise/fall complessivo, un 500:1 o 600:1 di
        contrasto ed almeno 450cd/metroquadro di
        luminosità. Sara`, ma se sono troppo luminosi non e` che coni e bastoncelli cominciano a bruciacchiarsi un po'?(Tuttavia io ignorante in materia.)
  • Anonimo scrive:
    Miglior monitor LCD
    Era gia' da molti mesi che volevo cambiare il mio CRT con un LCD che pur avendo molti difetti (pixel bruciati, lieve effetto scia, problemi di risoluzione non nativa etc...) risolverebbe almeno il problema della distanza (ho poco spazio sulla scrivania) e del risparmio energetico.Conoscete un sito con una classifica di schermi LCD con dettagli ed informazioni?Fortunatamente a casa ho un PC Magazine di Maggio 2004 ove c'e' una bel confronto di 15 LCD a 17", ma qualcosa di piu' aggiornato sarebbe comunque interessante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Miglior monitor LCD
      - Scritto da: Anonimo
      Era gia' da molti mesi che volevo cambiare
      il mio CRT con un LCD che pur avendo molti
      difetti (pixel bruciati, lieve effetto scia,
      problemi di risoluzione non nativa etc...)
      risolverebbe almeno il problema della
      distanza (ho poco spazio sulla scrivania) e
      del risparmio energetico.

      Conoscete un sito con una classifica di
      schermi LCD con dettagli ed informazioni?

      Fortunatamente a casa ho un PC Magazine di
      Maggio 2004 ove c'e' una bel confronto di 15
      LCD a 17", ma qualcosa di piu' aggiornato
      sarebbe comunque interessante.Prendi i Sony:http://shop.sonystyle-europe.com/catalog/41/419066D92A2B00A9000000002BC29B8F.pdfL' HX-93B è il migliore per contrasto e luminosità ma è un modello che deve essere rimpiazzato perchè il rise/fall è molto elevato (25ms) , vecchia generazione.Il nuovo HS-94B è un buon compromesso, molto veloce (15ms) , buon contrasto ma poco luminoso (solo 250cd/m2) ...Il migliore sarà probabilmente il prossimo HX-94B , che dovrebbe uscire a breve.
      • Anonimo scrive:
        Re: Miglior monitor LCD
        - Scritto da: Anonimo

        Conoscete un sito con una classifica di

        schermi LCD con dettagli ed
        informazioni?





        Prendi i Sony:

        shop.sonystyle-europe.com/catalog/41/419066D9

        Lascia perdere!!io ce l'ho quel Sony e paragonato ad unwww.LaCie.como ad un www.Apple.comfa schifo!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Miglior monitor LCD
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Conoscete un sito con una
          classifica di


          schermi LCD con dettagli ed

          informazioni?









          Prendi i Sony:




          shop.sonystyle-europe.com/catalog/41/419066D9





          Lascia perdere!!

          io ce l'ho quel Sony e paragonato ad un
          www.LaCie.com
          o ad un
          www.Apple.com
          fa schifo!

          CiaoApple e LaCie fanno LCD migliori dei Sony HX ? Ma dove ?
          • Anonimo scrive:
            Meglio i LaCie!
            - Scritto da: Anonimo
            Apple e LaCie fanno LCD migliori dei Sony HX
            ? Ma dove ?Vieni in ufficio da me e li vedi con i tuoi occhi...Sony era ottima con i CRT,gli LCD Sony sono monitor come altri... anzi peggio
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio i LaCie!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Apple e LaCie fanno LCD migliori dei
            Sony HX

            ? Ma dove ?


            Vieni in ufficio da me e li vedi con i tuoi
            occhi...

            Sony era ottima con i CRT,
            gli LCD Sony sono monitor come altri... anzi
            peggioGuarda, se tu stai veramente parlando della serie HX non sai di cosa parli o hai dei seri problemi di vista ma allora il LaCie dovrebbe darti molto più fastidio...Se ti riferisci a vecchie serie S della Sony lo so anch'io che fanno schifo. Per questo ho comprato e consiglio la serie HX.La serie HS è un buon compromesso. La serie S è penosa.
          • Anonimo scrive:
            Miglior monitor LCD: LaCie/Apple
            - Scritto da: Anonimo

            Lascia perdere!!



            io ce l'ho quel Sony e paragonato ad un LaCie

            o ad un Apple fa schifo!



            Apple e LaCie fanno LCD migliori dei Sony HX
            ? Ma dove ?Guarda confermo e sottoscrivo ho un Sony SDM-HX73e fa "SCHIFO" rispetto ad un LaCie Photovision 19/20 oppure ad un qualunque Apple.Vatteli a guardare in un negozio!(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: Miglior monitor LCD: LaCie/Apple
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Lascia perdere!!





            io ce l'ho quel Sony e paragonato
            ad un LaCie


            o ad un Apple fa schifo!






            Apple e LaCie fanno LCD migliori dei
            Sony HX

            ? Ma dove ?


            Guarda confermo e sottoscrivo ho un Sony
            SDM-HX73
            e fa "SCHIFO" rispetto ad un LaCie
            Photovision 19/20 oppure ad un qualunque
            Apple.

            Vatteli a guardare in un negozio!

            (apple)L' HX73 ha 16ms di risposta è più veloce del mio HX93 25ms e per te farebbe schifo in connessione DVI ? Ma dico, scherzi ? I LaCie e gli schermi usati dalla Apple sono pietosi. Se li consideri migliori dei Sony hai qualche serio problema, o ti pagano per dirlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Miglior monitor LCD: LaCie/Apple
            - Scritto da: Anonimo

            Guarda confermo e sottoscrivo ho un Sony

            SDM-HX73

            e fa "SCHIFO" rispetto ad un LaCie

            Photovision 19/20 oppure ad un qualunque

            Apple.



            Vatteli a guardare in un negozio!



            (apple)

            L' HX73 ha 16ms di risposta è
            più veloce del mio HX93 25ms e per te
            farebbe schifo in connessione DVI ? Si, confermo, si, e ancora SI!...ce lo abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, è il primo e l'ultimo Sony LCD che copreremo...
            Ma dico, scherzi ? NO, e tu?lo hai ma visto dal vivo un LaCie? ed un Monitor Apple Cinema Display?non mi riferisco ad un iMac parlo di questi:http://www.apple.com/displays/
            I LaCie e gli schermi usati dalla Apple sono
            pietosi. ma senti... e secondo quale illuminato parere puoi affermare questo? dato che anche il costo dei primi (Sony) è notevolmente inferiore agli ultimi?La Sony si è r*nc0gli0nit@, oppure commercializza dei monitor commercialemnte più economici dei LaCie/Apple?
            Se li consideri migliori dei Sony
            hai qualche serio problema, o ti pagano per
            dirlo.1) la gamma cromatica. Con il Sony sembra di lavorare su un monitor a migliaia di colori, non c'è settaggio/profilo che tenga, i toni di grigio tendenti al bianco o al nero vengono bruciati e le sfumature si vedeno tutte a bande, per non parlare che ha una dominanate di base verde che non si riesce mai ad eliminare (ci occupiamo anche di pre-press qui e quindi so di cosa parlo)2) abbaimo fatto una prova se ci guardi un DVD l'effetto ghosting è notevole specialmente sulle scene con molta azione3) nonostante il Sony sia impostato sui 75Hz è più riposante per gli occhi lavorare sui LaCie/Apple4) l'angolo di visuale è leggermente inferiore agli altri, ma poco maleFigurati che trovo il design dei LaCie e quello Apple (quelli vecchi e non gli ultimi in metallo) brutto e avrei preferito dei monitor con un design più bello (visto anche il costo).Compriamo i LaCie e Apple perchè sono i migliori.(apple)PS. continuo a dire che tu un monitor LaCie ed uno Apple non li hai neanche mai visti dal vivo, forse hai visto un iMac...
          • Anonimo scrive:
            Re: Miglior monitor LCD: LaCie/Apple
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Guarda confermo e sottoscrivo ho
            un Sony


            SDM-HX73


            e fa "SCHIFO" rispetto ad un LaCie


            Photovision 19/20 oppure ad un
            qualunque


            Apple.





            Vatteli a guardare in un negozio!





            (apple)



            L' HX73 ha 16ms di risposta è

            più veloce del mio HX93 25ms e
            per te

            farebbe schifo in connessione DVI ?

            Si, confermo, si, e ancora SI!

            ...ce lo abbiamo sotto gli occhi tutti i
            giorni, è il primo e l'ultimo Sony
            LCD che copreremo...


            Ma dico, scherzi ?

            NO, e tu?

            lo hai ma visto dal vivo un LaCie? ed un
            Monitor Apple Cinema Display?
            non mi riferisco ad un iMac parlo di questi:
            www.apple.com/displays /


            I LaCie e gli schermi usati dalla Apple
            sono

            pietosi.

            ma senti... e secondo quale illuminato
            parere puoi affermare questo? dato che anche
            il costo dei primi (Sony) è
            notevolmente inferiore agli ultimi?

            La Sony si è r*nc0gli0nit@, oppure
            commercializza dei monitor commercialemnte
            più economici dei LaCie/Apple?


            Se li consideri migliori dei Sony

            hai qualche serio problema, o ti pagano
            per

            dirlo.

            1) la gamma cromatica. Con il Sony sembra di
            lavorare su un monitor a migliaia di colori,
            non c'è settaggio/profilo che tenga,
            i toni di grigio tendenti al bianco o al
            nero vengono bruciati e le sfumature si
            vedeno tutte a bande, per non parlare che ha
            una dominanate di base verde che non si
            riesce mai ad eliminare (ci occupiamo anche
            di pre-press qui e quindi so di cosa parlo)

            2) abbaimo fatto una prova se ci guardi un
            DVD l'effetto ghosting è notevole
            specialmente sulle scene con molta azione

            3) nonostante il Sony sia impostato sui 75Hz
            è più riposante per gli occhi
            lavorare sui LaCie/Apple

            4) l'angolo di visuale è leggermente
            inferiore agli altri, ma poco male

            Figurati che trovo il design dei LaCie e
            quello Apple (quelli vecchi e non gli ultimi
            in metallo) brutto e avrei preferito dei
            monitor con un design più bello
            (visto anche il costo).

            Compriamo i LaCie e Apple perchè sono
            i migliori.

            (apple)

            PS. continuo a dire che tu un monitor LaCie
            ed uno Apple non li hai neanche mai visti
            dal vivo, forse hai visto un iMac...Tu fai dei paragoni senza senso. I monitor Apple a cui paragoni l' HX73 e HX93 costano moltissimo di più, che paragone sarebbe ?Se vuoi paragonarli con prodotti analoghi della Sony devi considerare questi :http://www.sonystyle.com/is-bin/INTERSHOP.enfinity/eCS/Store/en/-/USD/SY_DisplayProductInformation-Start?CategoryName=cpu_Displays_FlatPanelLCDs_20%22&Dept=cpu_Displays&TemplateName=item%2fsy_item_b&ProductSKU=SDMP234%2fB
          • Anonimo scrive:
            Re: Miglior monitor LCD: LaCie/Apple
            - Scritto da: Anonimo
            Tu fai dei paragoni senza senso.
            I monitor Apple a cui paragoni l' HX73 e
            HX93 costano moltissimo di più, che
            paragone sarebbe ?

            Se vuoi paragonarli con prodotti analoghi
            della Sony devi considerare questi :

            www.sonystyle.com/is-bin/INTERSHOP.enfinity/etecnicamente ed economicamente sembrano simili...ma bisognerebbe vedere la differenza di qualità dello schermo.http://www.apple.com/displays/specs.htmlMi sembra meglio il 23 HD della Apple...per non parlare del 30" che praticamente è un'altro mondo!sorry :)
          • Anonimo scrive:
            LaCie/Apple: CHI FA CHE COSA?
            - Scritto da: Anonimo
            Tu fai dei paragoni senza senso.
            I monitor Apple a cui paragoni l' HX73 e
            HX93 costano moltissimo di più, che
            paragone sarebbe ?IO COSA? IO faccio paragoni senza senso?vatti a rileggere i post.. io ho scritto:"Guarda confermo e sottoscrivo ho un Sony SDM-HX73 e fa "SCHIFO" rispetto ad un LaCie Photovision 19/20 oppure ad un qualunque Apple."Allora un LaCie 19 costa: $699.00 http://www.lacie.com/products/product.htm?pid=10069Un Apple 20" costa: $1,299.00http://store.apple.com/1-800-MY-APPLE/WebObjects/AppleStore?family=AppleDisplaysho ANCHE SCRITTO:
            ma senti... e secondo quale illuminato
            parere puoi affermare questo? dato che anche
            il costo dei primi (Sony) è
            notevolmente inferiore agli ultimi?

            La Sony si è r*nc0gli0nit@, oppure
            commercializza dei monitor commercialemnte
            più economici dei LaCie/Apple?QUINDI IO NON HO FATTO PARAGONI SENZA SENSO!ma per primo mi sono posto il problema economico....ciononstante il trolletto afferma che il suo Sony è migliore...affermando che:

            I LaCie e gli schermi usati dalla Apple sono

            pietosi.QUINDI???? CHI FA CHE COSA? ma leggere e capire prima di aprire bocca e dar fiato? no è?:@
            Se vuoi paragonarli con prodotti analoghi
            della Sony devi considerare questi :

            www.sonystyle.com/is-bin/INTERSHOP.enfinity/eI costi sono allineati con quelli Apple, quindi spero che anche la qualità sia analoga, spero ma non posso dire nulla dato che non l'ho mai visto dal vivo e i dati sulla carta .... contano poco.Io posso solo affermare con piena certezza quello che ho già detto, un Sony SDM-HX73 fa "SCHIFO" rispetto ad un LaCie Photovision 19/20 oppure ad un qualunque Apple, ne più e meno....(apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: Miglior monitor LCD


        Il nuovo HS-94B è un buon
        compromesso, molto veloce (15ms) , buon
        contrasto ma poco luminoso (solo 250cd/m2)
        ...SOLO 250cd/m2... ma forse se ti stanno facendo il terzo grado con la luce puntata in faccia può darsi che 250cd/m2 siano pochi. Altrimenti in condizioni di luce normale sono anche troppi, ci sarà da diminuire la luminosità decisamente, a meno di non usarlo all'aperto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Miglior monitor LCD
      sono miope e il mio crt @85mhz mi affaticava. La storia è cambiata passando all'LCD 3-4 mesi orsono. Ho preso l'LG L1710B e mi sono trovato molto bene. Era quello che costava meno tra i 17" col DVI, ovvero intorno ai 400?. Adesso troverai di meglio, ma se lo becchi in offerta pensaci.Luca
  • Anonimo scrive:
    Richiesta consiglio lenti con filtro
    Dato che a breve dovrò farmi gli occhiali nuovi, qualcuno saprebbe consigliarmi qualche tipo di lente o qualche filtro particolare per monitor? Ve lo chiedo perchè il mio oculista mi ha detto di stare attento in quanto a volte gli ottici propongono filtri e ammenicoli che in realtà servono a poco.Grasie! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Richiesta consiglio lenti con filtro
      Perche' invece non prendi uno schermo anti-riflesso che oltre a filtrare evita anche il problema di "specchiarsi" nello schermo e soprattutto si applica direttamente sul monitor?Quello che volevo prendere io era il 3M ef200xl, che costa sui 100 euro pero' se prendi un lcd non dovrebbe essercene bisogno.
  • Anonimo scrive:
    SAMSUNG 959NF 19', CREA PROBLEMI?
    Dato che è particolarmente luminoso?
    • Anonimo scrive:
      Re: SAMSUNG 959NF 19', CREA PROBLEMI?
      - Scritto da: Anonimo
      Dato che è particolarmente luminoso?si
      • Anonimo scrive:
        Re: SAMSUNG 959NF 19', CREA PROBLEMI?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Dato che è particolarmente
        luminoso?

        siE da quando la luminosità è un difetto ? E' esattamente il contrario.Altrimenti i proiettori come quelli del cinema dovrebbero rendere tutti ciechi....
    • Anonimo scrive:
      Re: SAMSUNG 959NF 19', CREA PROBLEMI?
      ci sono alternative migliori come qualità-prezzo?
    • Anonimo scrive:
      Re: SAMSUNG 959NF 19', CREA PROBLEMI?
      - Scritto da: Anonimo
      Dato che è particolarmente luminoso?Si. Buttalo. Anzi ti faccio un favore. Ti evito la fatica. Vengo a casa tua a prenderlo che poi lo butto io...
  • Anonimo scrive:
    problemi metodologici
    "circa 10mila dipendenti giapponesi e ha chiesto loro di rispondere ad un questionario che legava problemi alla vista e utilizzo del computer. Il 5 per cento degli intervistati ha indicato problemi alla vista e un terzo di questi, esaminato dopo i test, ha evidenziato la presenza di un possibile glaucoma"5% di 10000= 500500 x 1/3= 166166 persone su 10000 *portebbero* avere un possibile glaucomase tale percentuale nasce non da una visita accurata a tutto il campione, ma da una risposta ad un questionario successivamente approfondita, allora i risultati sono molto discutibili.se poi il glaucoma nasce *anche* a causa di pressione alta,vita sedentaria e fumo (prarticamente il profilo dell'uomo medio), allora tali dati sono semplicemente ridicoli.si rischia di diventare ciechi più con le pippe!saluti
  • Anonimo scrive:
    Lavoro in un Call Center
    Ciao,Lavoro da tempo in un Call Center, i monitor delle postazioni fanno veramente schifo. Alcuni di questi hanno un refresh di appena 60Hz altri addirittura sono al di sotto di questa soglia. ultimamente hanno aumentato su alcuni di questi la frequenza a 75Hz.. purtroppo però non si sono resi conto che comunque sono monitor CRT da 15 pollici !!! Certo, in altre postazioni vi sono i monitor da 17 ma sono davvero pochi !Vi pare umano tutto questo ? spesso per visualizzare bene gli strumenti di lavoro ( web-based ) occorre premere F11 per cercare di inquadrare meglio la schermata !! Indecente per un'azienda di quella portata !VERGOGNA
    • fante76 scrive:
      Re: Lavoro in un Call Center
      Io sono passato da una piccola azienda dove si erano acquistati degli LCD (5 per la cronaca per 5 programmatori) ad una grande azienda bancaria e sono stato sorpreso di trovarci ancora monitor CRT a 17 pollici quasi sfarfallanti sebbene a 85 Hz.Però a pensarci, una grande azienda, con quello che costano ancora costano dei buoni LCD, dovrebbe sprendere un capitale per cambiarli tutti.Spero che almeno ci sia una politica di sostituzione progressiva che è meglio ammortizzabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavoro in un Call Center
      - Scritto da: Anonimo
      Alcuni di questi hanno un refresh di appena
      60Hz altri addirittura sono al di sotto di
      questa soglia. ultimamente hanno aumentato
      su alcuni di questi la frequenza a 75Hz..E perche' non cambiate voi il refresh impostandolo al piu' alto possibile?Personalmente trovo che 100hz sia il minimo per vedere decentemente, ma gia' un 85 e' ok.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lavoro in un Call Center
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Alcuni di questi hanno un refresh di
        appena

        60Hz altri addirittura sono al di sotto
        di

        questa soglia. ultimamente hanno
        aumentato

        su alcuni di questi la frequenza a
        75Hz..

        E perche' non cambiate voi il refresh
        impostandolo al piu' alto possibile?

        Personalmente trovo che 100hz sia il minimo
        per vedere decentemente, ma gia' un 85 e'
        ok.perchè le restrizioni sul sistema non permettono di modificare nulla !! nemmeno lo sfondo
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavoro in un Call Center
      Io mi porterei il monitor da casa :)
  • Anonimo scrive:
    Domanda su Philips LCD 17''
    Ho appena comprato un Philips 170B4S.Lo tengo a 1280x1024.La cosa che non capisco è che supporta le modalità 1280x1024@60Hz, 1280x1024@70Hz e 1280x1024@72Hz però quella consigliata dalla Philips è la 1280x1024@60Hz "for best performance", come dice il manuale :|Why? :oQual'è lo svantaggio di usarlo a 72Hz? :
    • fante76 scrive:
      Re: Domanda su Philips LCD 17''
      Dunque, l'idea base è di ottenere una immagine stabile.Un LCD per sua natura ha un tempo di refresh basso perchè i singoli cristalli hanno il cosiddetto effetto permanenza dello stato precedente, quindi non è necessario aggiornarli tanto rapidamente.Questo per la lettura. Se vuoi vedere un film o giocare forse è meglio mandarlo ad una frequenza più elevata, ma non so se questo possa usurare maggiormente i cristalli.Ad esempio se usi il collegamento digitale DVI, mi sembra che la freqeunza sia fissa a 60Hz (almeno sul mio LCD è così).
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda su Philips LCD 17''
      negli LCD non essendoci il cannone elettronico del tubo che spazza lo schermo, la frequenza verticale di refresh è drasticamente meno significativa per la stabilità dell' immagine. Quindi puoi lavorare a 60Hz avendo un' immagine molto stabile, come quella che avresti a 100Hz su un tubo. In più le celle a cristalli liquidi danno un tipo di immagini e colori percepite dall' occhio molto più facilmente. A quel punto meglio risparmiare energia e far durare di più il monitor facendolo lavorare a frequenze più basse. L' unico caso in cui potresti aver bisogno di aumentare la frequenza è con i giochi 3D in tempo reale, con cui puoi avere problemi di effetto scia dovuti al ritardo di reazione dei cristalli, influenzato anche dalla frequenza verticale di refresh.
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda su Philips LCD 17''
        - Scritto da: Anonimo

        negli LCD non essendoci il cannone
        elettronico del tubo che spazza lo schermo,
        la frequenza verticale di refresh è
        drasticamente meno significativa per la
        stabilità dell' immagine. Quindi puoi
        lavorare a 60Hz avendo un' immagine molto
        stabile, come quella che avresti a 100Hz su
        un tubo. In più le celle a cristalli
        liquidi danno un tipo di immagini e colori
        percepite dall' occhio molto più
        facilmente. A quel punto meglio risparmiare
        energia e far durare di più il
        monitor facendolo lavorare a frequenze
        più basse. L' unico caso in cui
        potresti aver bisogno di aumentare la
        frequenza è con i giochi 3D in tempo
        reale, con cui puoi avere problemi di
        effetto scia dovuti al ritardo di reazione
        dei cristalli, influenzato anche dalla
        frequenza verticale di refresh.Più che dal tempo di refresh, utilizzabile solo in connessioni analogiche e non DVI, la scia è dovuta al rise/fall time.Molti LCD in commercio sono ancora da 25ms e 35ms ...I migliori attualmente arrivano a 12ms , già a 16ms è sicuramente meglio.
  • Anonimo scrive:
    La scuola fa male
    Tutte le attivita' che portano a osservare qualcosa da vicino per lungo tempo sono innaturali e dannose. Leggere libri fa male, studiare fa male, frequentare la scuola fa male, lavorare al pc fa male.Ma scusate perche' pensate che sempre piu' persone portino gli occhiali? Non crederete che nel giro di 2 generazioni ci sia stata una tale degenerazione genetica da portare a questi risultati. E' invece il risultato di sempre maggiori attivita' che portano ad osservare qualcosa da vicino.I nostri antenati guardavano verdi pianure, foreste, laghi, fiumi, scrutavano l'orizzonte, guardavano il cielo.
    • Anonimo scrive:
      Re: La scuola fa male
      "Fatti non foste per viever come bruti...."no,no, fatti fummo proprio per viver come bruti!!!L'occhio umano è ottimizzato per la caccia, scovare prede in lontananza. Come dici tu l'uso sulle brevi distanze lo affatica perché innaturale. Siamo carnivori e predatori!!!
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: La scuola fa male
        - Scritto da: Anonimo
        "Fatti non foste per viever come bruti...."
        no,no, fatti fummo proprio per viver come bruti!!!
        L'occhio umano è ottimizzato per la caccia,
        scovare prede in lontananza. Come dici tu l'uso
        sulle brevi distanze lo affatica perché
        innaturale. Siamo carnivori e predatori!!!No siamo erbivori e cacciati. A questo serve una vista efficiente, a scorgere per tempo i predatori e darsela a gambe.
    • Anonimo scrive:
      Re: La scuola fa male
      Vivere fa male.
  • giu scrive:
    Il problema sono i battimenti...
    Il problema dell'affaticamento visivo nell'uso del computer e` spesso dovuto al fenomeno del battimento fra le onde luminose emesse dal monitor e quelle emesse dalle lampade.Spiegazione breve: l'interferenza fra due frequenze produce una componente ad una frequenza che e` la differenza fra le due frequenze, oltre che una che ne e` la somma ma che in questo caso causa effetti trascurabili, essendo sufficientemente elevata per non dare fastidio.Giuseppe
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema sono i battimenti...
      - Scritto da: giu
      Il problema dell'affaticamento visivo
      nell'uso del computer e` spesso dovuto al
      fenomeno del battimento fra le onde luminose
      emesse dal monitor e quelle emesse dalle
      lampade.Domanda stupida da profano, la frequenza di una lampadina è 50hz (la rete elettrica) o è altissima essendo una radiazione visibile?In tal caso la differenza tra il refresh e la luce sarebbe cmq un valore altissimo che l'occhio non percepisce no?Se invece è 50Hz non basta tenere il monitor a 100HZ che magari essendo multiplo non da fastidi.... o meglio ancora per eliminarli, tenere la luce spenta? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema sono i battimenti...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: giu

        Il problema dell'affaticamento visivo

        nell'uso del computer e` spesso dovuto
        al

        fenomeno del battimento fra le onde
        luminose

        emesse dal monitor e quelle emesse dalle

        lampade.

        Domanda stupida da profano, la frequenza di
        una lampadina è 50hz (la rete
        elettrica) o è altissima essendo una
        radiazione visibile?
        In tal caso la differenza tra il refresh e
        la luce sarebbe cmq un valore altissimo che
        l'occhio non percepisce no?
        Se invece è 50Hz non basta tenere il
        monitor a 100HZ che magari essendo multiplo
        non da fastidi.... o meglio ancora perDirei che intendesse proprio i 50Hz...Detto questo, in generale la maniera migliore per creare dei problemi di battimenti è proprio quella di utilizzare due frequenze quasi uguali (o che una delle due e quasi multipla dell'altra), e stai tranquillo che i 50 Hz non saranno esattamente 50 Hz così come i 100 Hz non saranno esattamente 100 Hz.In ogni caso la luminosità di una lampadina dipende dal riscaldamento del filamento, e non so quanto il filamento riesca a raffreddarsi in alcuni millesimi di secondo, quindi secondo me le fluttuazioni di luminosità non dovrebbero essere così elevate da creare grossi problemi. Ovviamente secondo me, ma non sono un esperto...
        • giu scrive:
          Re: Il problema sono i battimenti...

          Direi che intendesse proprio i 50Hz.......
          In ogni caso la luminosità di una
          lampadina dipende dal riscaldamento del
          filamento, e non so quanto il filamento
          riesca a raffreddarsi in alcuni millesimi di
          secondo, quindi secondo me le fluttuazioni
          di luminosità non dovrebbero essere
          così elevate da creare grossi
          problemi. Ovviamente secondo me, ma non sono
          un esperto...Il problema infatti viene fuori con le lampade a gas, non con quelle ad incandescenza.Il problema me l'ha "spiegato" il mio oculista (nel senso che io conoscevo il fenomeno fisico ma non mi ero mai posto il problema). Mi ha consigliato di utilizzare delle lenti leggermente piu` deboli di quelle (modello talpa) che utilizzo per le altre attivita`, in modo da mettere meglio a fuoco da vicino e riposare la vista.In ogni caso lo stesso oculista mi ha tranquillizzato sull'utilizzo del monitor, salvo eliminare i problemi suddetti., percio` possiamo lavorare tranquilli senza troppe "pare".Giuseppe
  • Anonimo scrive:
    siamo tutti fottuti
    siamo tutti fottutamente fottuti
  • Anonimo scrive:
    Confermo
    Confermo tutto, sono miope con miopia molto elevata anzi e da tre anni ho scoperto di avere problemi di glaucoma e di danni al campo visivo. Poi non so se dipenda dall'uso del computer. Secondo la mia oculista nei miopi elevati è molto comune che col tempo vengano fuori anche problemi di glaucoma.Joe
  • Anonimo scrive:
    la mia soluzione...
    da circa un anno uso questo sistema:Un videoproiettore 1024*768 in retroproiezione su uno schermo semiopaco.Lo schermo ha una diagonale di circa 50 pollici, e si trova a circa 70 cm. dai miei occhi. Potrei farlo anche da più pollici, ma dopo dovrei metterlo a più di 70 cm da me e allora avrei problemi di switch di messa a fuoco tra la tastiera e lo schermo.I risultati si vedono eccome.... la cosa che più si nota è la minore fatica dovuta alla piccolezza dei caratteri: quando mi trovo a dover lavorare su uno schermo "normale" (da 21 pollici in giù) ho subito una sensazione di affaticamento dovuta alla piccolezza dei caratteri "a confronto".I problemi però ci sono... la gran parte dei videoproiettori sono usati per non più di 2-3 ore consecutive, io il mio invece lo tengo acceso 8-10 ore consecutive e infatti si è già rotto un paio di volte (riparato in garanzia) inoltre la lampada è costosissima e va cambiata dopo 2000 ore di uso.Comunque il giorno che faranno uno schermo LCD da più di 35 pollici a un prezzo abbirdabile, me lo compro sicuro, anche a costo di fare mutui, la vista è un bene da proteggere!
    • Anonimo scrive:
      Re: la mia soluzione...
      ti credo che hai problemi con gli schermi normali, 1024*768 su uno schermo da 50 pollici... va beh, quando arriva qualcuno che riesce a credere che hai speso migliaia di euro per un accrocchio assurdo e insensato ne riparliamo.
  • Anonimo scrive:
    Alcuni rimedi
    1-carote e mirtilli per la vista2-occhiali da vista per pc (hanno una lente speciale da riposo)3-l aggeggio anti sfarfallio da mettere anche se il monitor e flatse prorpio poi siete orbi come me vi resta l operazione col laser agli occhi
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni rimedi
      - Scritto da: Anonimo
      1-carote e mirtilli per la vistaForse fai prima col Myoops(integratore per miopi, di Sooft Italia, cronocompresse divisibili).C'e` anche un 300% RDA di vitamina E come se fosse antiossidante per 3 per la cofandina di radicali liberi anche con un po' di fumo negli occhi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni rimedi
        - Scritto da: Alex¸tg
        - Scritto da: Anonimo


        1-carote e mirtilli per la vista

        Forse fai prima col Myoops
        (integratore per miopi, di Sooft Italia,
        cronocompresse divisibili).

        C'e` anche un 300% RDA di vitamina E come se
        fosse antiossidante per 3 per la cofandina
        di radicali liberi anche con un po' di fumo
        negli occhi...Le cofandine devono essere prematurate, e devono essere prese solo in caso di gibigiane evidenti. In caso poi di onanismo incontrollato, come terapia d'urto si consigliano dei guanti di crosta, o in alternativa delle frizioni al peperoncino.Boh ..... siamo certi che nel questionario fosse inclusa la voce "ti tocchi"? perche' altrimenti spiegherebbe i 166 miopi su 10.000 presi a campione.
  • Anonimo scrive:
    É veramente acqua calda...
    Credetemi, é una scemenza...É chiaro che stare molte ore davanti al pc affatica la vista e come tutti gli organi anche l'occhio si logora sotto stress. Basta adottare dei buoni monitor (e in questo sono MOLTO colpevoli i supermarket di pc, che svendono delle ignobili schifezze) e un comportamento sano, ovvero fare pause cadenzate, non incollarsi al monitor, usare una buona illuminazione...
    • Anonimo scrive:
      Re: É veramente acqua calda...
      - Scritto da: Anonimo
      Credetemi, é una scemenza...
      é chiaro che stare molte ore davanti
      al pc affatica la vista e come tutti gli
      organi anche l'occhio si logora sotto
      stress. Basta adottare dei buoni monitor (e
      in questo sono MOLTO colpevoli i supermarket
      di pc, che svendono delle ignobili
      schifezze) e un comportamento sano, ovvero
      fare pause cadenzate, non incollarsi al
      monitor, usare una buona illuminazione...Si hai ragione il buon senso dice questo, ma a volte non si ha scelta, se si lavora ad un terminale di azienda ad esempio le scelte di buon senso le fanno gli altri per te. Ma con questa prova in piu' sara' piu' facile per chi deve passare molte ore davanti al monitor, ottenere corrette regole d'uso e di comportamento.Quindi anche se e' una cosa abbastanza ovvia, non e' una scemenza, e' una ulteriore conferma della necessita' di non prendere il problema sottogamba.
  • Anonimo scrive:
    Pero' anche solo i libri
    Dato che il problema e' legato all'affaticamento dell'occhio per lunghi periodi, direi che il titolo dell'articolo e' corretto, qui si riscopre un po' l'acqua calda. E' noto infatti che analoghi rischi si corrono anche leggendo libri per molte ore al giorno, cosi' come molte patologie che riguardano la perdita dell'udito sono legate ad un ascolto continuo di volumi eccessivi. Insomma piu' in generale tutto in eccesso fa male. Ben venga pero' un nuovo studio sull'argomento che possa dare sempre maggiore peso alla tutela di chi non legge per diletto, ma e' obbligato per lavoro a sforzare la vista per molte ore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pero' anche solo i libri
      - Scritto da: Anonimo
      E' noto infatti che analoghi rischi
      si corrono anche leggendo libri per molte
      ore al giornoVeramente io durante l'università ero curva sui libri 10 ore al giorno e stavo benissimo...ora lavoro al pc 8 ore al giorno e ho mal di schiena costante, mal di testa alla sera e terribile bruciore agli occhi tutte le mattine...mi devo preoccupare?
      • Kremmerz scrive:
        Re: Pero' anche solo i libri
        Penso che ti rovini gli occhi leggendo solo se fai come Leopardi, ovvero continui imperterrito anche di notte a lume di candela! Mettetevi una bella luce forte dove siete soliti leggere se proprio avete problemi. Poi la differenza credo sia lampante. Di certo è un problema di messa a fuoco in uno stesso punto per ore, ma tra il fissare un pezzo di carta e una luce che ti viene sparata in faccia, credo che la differenza sia notevole!
        • Anonimo scrive:
          Re: Pero' anche solo i libri

          Poi la differenza credo sia lampante. Di
          certo è un problema di messa a fuoco
          in uno stesso punto per ore, ma tra il
          fissare un pezzo di carta e una luce che ti
          viene sparata in faccia, credo che la
          differenza sia notevole!Non sono sempre fotoni?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pero' anche solo i libri
          - Scritto da: Kremmerz
          Penso che ti rovini gli occhi leggendo solo
          se fai come Leopardi, ovvero continui
          imperterrito anche di notte a lume di
          candela!Nel caso del Liopardo direi anche, data la sua tendenza a tirarsi sfiga da solo, che gliene succedessero di tutte era inevitabile.
  • Anonimo scrive:
    caratteri scuri su fondi chiari..
    a me il bianco da molto fastidio..per windows uso sempre sotto un bel grigietto o panna.ore e ore di contrasto bianco e caratteri neri mi danno molto fastidio
    • Anonimo scrive:
      Re: caratteri scuri su fondi chiari..
      - Scritto da: Anonimo
      a me il bianco da molto fastidio..per
      windows uso sempre sotto un bel grigietto o
      panna.
      ore e ore di contrasto bianco e caratteri
      neri mi danno molto fastidioConfermo.Richiedo anche formalmente a Punto Intormatico di provvedere a CSS alternativi da scegliere a discrezione del visitatore.Comunque, tutti i tipi di contrasto hanno i loro pro e cons: caratteri scuri su fondo chiaro (anche panna o grigio fumo), dato il fondo chiaro, possono danneggiare i fotorecettori, e` come guardare una lampada accesa tutto il tempo. Caratteri chiari su fondo scuro paradossalmente possono avere lo stesso effetto perche` il fondo scuro causa la dilatazione della pupilla e quindi i pochi pezzi chiari risultano altamente luminosi (guardi una piccola luce nel buio totale). Caratteri grigi su fondo di un diverso grigio evitano tutti questi disturbi ma sono ovviamente meno contrastati e affaticano la vista in generale. Come si fa? Boh?Forse:- caratteri chiari su fondo scuro;- caratteri piuttosto grandi e schermo lontano;- lampada dietro al monitor, per evitare dilatazione.Ma certo che... diglielo te alle interfacce grafiche di oggi...
      • Anonimo scrive:
        Re: caratteri scuri su fondi chiari..
        I consigli che mi ha dato il mio oculista (sono gravemente miope e moderatamente astigmatica, già sottoposta a due operazioni laser per la saldatura di micro-fori nella retina, dovuti alla miopia) sono stati questi:1 - Ogni 20/30 minuti di lavoro al computer, alzare gli occhi e guardare lontano (basta il soffitto o una parete che sia distante più di mezzo metro); questo perchè il monitor è vicino e alternando la visione vicino/lontano si fa riposare l'occhio.2 - Tenere le luci non troppo alte - l'ideale sarebbe una luce soffusa sufficiente per circolare, e una luce focalizzata sulla scrivania quando si deve leggere o copiare. In questo modo, il contrasto sullo schermo risalta senza essere "forzato" - le luci soffuse troppo alte, pari alla luminosità dello schermo costringono l'occhio a continui sforzi per far "risaltare" i caratteri (purtroppo per me, io sono proprio in questa situazione, con luci al neon e non vi dico i mal di testa............).3 - Sullo schermo tenere colori non troppo forti (ideali i blu sfuocati, azzuri carichi, verdi e marroni ma sempre abbastanza decisi) e sfondi chiari ma non bianchi (grigi, azzurognoli, viola chiarimecc.) con caratteri scuri, possibilmente neri. L'occhio gradisce i blu e gli azzurri che sono riposanti, e il carattere scuro risalta al meglio. Il bianco puro è troppo "riflettente". Fine. Consigli semplici e facilmente eseguibili (tranne forse quello delle luci, alla mia azienda non frega assolutamente nulla che mi diano fastidio ma spero che altri siano in posizione migliore della mia).
    • Anonimo scrive:
      Re: caratteri scuri su fondi chiari..
      - Scritto da: Anonimo
      a me il bianco da molto fastidio..per
      windows uso sempre sotto un bel grigietto o
      panna.
      ore e ore di contrasto bianco e caratteri
      neri mi danno molto fastidioComunque usi caratteri più scuri dello sfondo e non viceversa, no? ... a meno che non usi caratteri bianchi su sfondo grigietto o panna... :)
  • Anonimo scrive:
    @70Hz
    eh si...proprio cosi: da noi al Politecnico di Milano sono cosi "cervelloni" che fanno andare TUTTI gli schermi dei pc a 70Hz, quando potrebbero benissimo portarli a 85Hz (frequenza per altro specificata dalle normative MPRII), poiche tutto l'HW ed i sistemi operativi sono sufficientemente moderni da supportare agevolmente tale frequenza.Per di piu, dal momento che l'accesso ai settaggi è inibito all'utente, occorre piegarsi a questo inspiegabile dilemma e soffrire.A volte è vero che la tecnologia data in mano alle persone sbagliate.....E poi si fanno chiamare sistemisti....
    • Anonimo scrive:
      Re: @70Hz
      Stesso problema nella mia ex-università. Impiegati e studenti si friggono gli occhi di fronte a 60 (e sottolineo: 60!) Hz ... tra l'altro su hardware neanche troppo datato. Saluti,Piwi
    • mickyman scrive:
      Re: @70Hz
      Che dite, va bene un 19" LG Flatron a 100 Hz a 1280x960?
    • Anonimo scrive:
      Re: @70Hz
      - Scritto da: Anonimo
      eh si...proprio cosi: da noi al Politecnico
      di Milano sono cosi "cervelloni" che fanno
      andare TUTTI gli schermi dei pc a 70Hz,
      quando potrebbero benissimo portarli a 85Hz
      (frequenza per altro specificata dalle
      normative MPRII), poiche tutto l'HW ed i
      sistemi operativi sono sufficientemente
      moderni da supportare agevolmente tale
      frequenza.
      Per di piu, dal momento che l'accesso ai
      settaggi è inibito all'utente,
      occorre piegarsi a questo inspiegabile
      dilemma e soffrire.

      A volte è vero che la tecnologia data
      in mano alle persone sbagliate.....
      E poi si fanno chiamare sistemisti....Sotto i 100Hz c'è affaticamento della vista a distanze ravvicinate ( minori a 60cm). Per le Tv anche se sono schifose come segnale SDTV interlacciato (HDTV è un discorso ben diverso.. ) a 50Hz in PAL è diverso perchè di norma la distanza dall'occhio supera i 100cm, spesso è anche 200cm ... e vi sono da considerare le capacità di interpolazione spazio-temporale sia degli elementi della retina che delle cellule nervose che trasportano il segnale al cervello..
    • Anonimo scrive:
      Re: @70Hz
      io ho un cesso di ati rage 128 pro e monitor sony 15"fd e l'ho messo a 100 hz !!!!!!! 800x600, nn capisco xkè voi mettete a 70:o:o
  • Anonimo scrive:
    Colpa anche degli utenti
    Non so se c'entra qualcosa, ma ... tutte le volte che mi capita di usare computers in uffici, università, luogo di lavoro, case di amici, o terminali pubblici, mi prende un accidente ... pare che lo facciano apposta a tenere il refresh a 60 Hz ... ci credo che gli utenti si bruciano gli occhi ...Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    I raggi Röntgen
    Scusate la mia ignoranza... I raggi "Röntgen" e gli "X" sono la stessa cosa? Se sì, perché nei manuali del mio TVC a 14" c'era scritto che era "parzialmente schermato contro l'emissione di raggi Röntgen" e non che era "parzialmente schermato contro l'emissione di raggi X"? Avrebbero fatto prima, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: I raggi Röntgen
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate la mia ignoranza... I raggi
      "Röntgen" e gli "X" sono la stessa cosa? Se
      sì, perché nei manuali del mio
      TVC a 14" c'era scritto che era
      "parzialmente schermato contro l'emissione
      di raggi Röntgen" e non che era
      "parzialmente schermato contro l'emissione
      di raggi X"? Avrebbero fatto prima, no?I raggi X sono stati scoperti dal fisico tedesco Röntgen, per questo sono anche indicati col suo nome.
    • Anonimo scrive:
      Re: I raggi Röntgen
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate la mia ignoranza... I raggi
      "Röntgen" e gli "X" sono la stessa cosa? Se
      sì, perché nei manuali del mio
      TVC a 14" c'era scritto che era
      "parzialmente schermato contro l'emissione
      di raggi Röntgen" e non che era
      "parzialmente schermato contro l'emissione
      di raggi X"? Avrebbero fatto prima, no?Certo, ma il fatto e' che tutti sanno (o credono di sapere) cosa siano i raggi X, mentre ben pochi hanno qualche idea su cosa siano i raggi Röntgen...
    • Anonimo scrive:
      Re: I raggi Röntgen
      Si, infatti l'intensita` di radiazione su quelle frequenze e` anche misurata in "roentgen", "milliroentgen", etc... si tratta di fotoni con energie (e frequenze) superiori alla luce visibile, emessi dal tubo catodico. Gli LCD non le emettono, pero` dubito che nelle quantita` emesse anche dai monitor a tubo catodico, o dai televisori, facciano male... e` improbabile. Piu` che altro e` davvero l'affaticamento visivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: I raggi Röntgen

      Scusate la mia ignoranza... I raggi
      "Röntgen" e gli "X" sono la stessa cosa? Se
      sì, perché nei manuali del mio
      TVC a 14" c'era scritto che era
      "parzialmente schermato contro l'emissione
      di raggi Röntgen" e non che era
      "parzialmente schermato contro l'emissione
      di raggi X"? Avrebbero fatto prima, no?Sa tanto di traduzione non buona (anche se non errata): tale espressione è usata in altri paesi (e.g. Germania): non è che il tuo TV sia tedesco ?Simone
  • TPK scrive:
    Sono fottuto?
    Sebbene la pressione alta, la mancanza di moto o l'abitudine di fumare rimangano fattori certi di rischio ... di quando in quando fare una pausa Di quando in quando faccio una pausa per fumare una sigaretta, va bene?
    • mr_setter scrive:
      Re: Sono fottuto?
      - Scritto da: TPK
      Sebbene la pressione alta, la mancanza di
      moto o l'abitudine di fumare rimangano
      fattori certi di rischio
      ...
      di quando in quando fare una pausa

      Di quando in quando faccio una pausa per
      fumare una sigaretta, va bene?
      :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
    • Alessandrox scrive:
      Re: Sono fottuto?
      - Scritto da: TPK
      Sebbene la pressione alta, la mancanza di
      moto o l'abitudine di fumare rimangano
      fattori certi di rischio
      ...
      di quando in quando fare una pausa
      Di quando in quando faccio una pausa per
      fumare una sigaretta, va bene?AAazzzz....
    • zirgo scrive:
      Re: Sono fottuto?
      - Scritto da: TPK
      Sebbene la pressione alta, la mancanza di
      moto o l'abitudine di fumare rimangano
      fattori certi di rischio
      ...
      di quando in quando fare una pausa

      Di quando in quando faccio una pausa per
      fumare una sigaretta, va bene?
      Seeeconddo me ssi staii a ppostoPS:scusa gli errori di battitutea ma non ci vedo più:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono fottuto?
      - Scritto da: TPK
      Di quando in quando faccio una pausa per
      fumare una sigaretta, va bene?neanche per idea. meglio sfruttare i tempi morti per un goccetto di whisky
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono fottuto?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: TPK

        Di quando in quando faccio una pausa per

        fumare una sigaretta, va bene?
        neanche per idea. meglio sfruttare i tempi
        morti per un goccetto di whiskyTempi morti ? Pausa ?Io fumo davanti al monitor mentre sorseggio cognac :DCHI HA SPENTO LA LUCE ????
  • Anonimo scrive:
    monitor LCD
    potrebbero essere la soluzione?da quando uso il monitor LCD non sento l'affaticamento della vista come prima...
    • Kremmerz scrive:
      Re: monitor LCD
      Sottoscrivo! Propongo un bel ritorno al libro...dispiace solo per chi ci deve lavorare!
    • Anonimo scrive:
      Re: monitor LCD
      Credo che il problema non siano le emissioni, oggi molto basse anche sui crt, ma l'affaticamento visivo determinato dalla visione ravvicinata e continuativa. La cosa si verificherebbe anche leggendo libri in quantità.
    • Anonimo scrive:
      Re: monitor LCD
      Io, con il mio 17" CRT @ 85 Hz, mi trovo benissimo. Posso reggere ore senza il minimo affaticamento !Saluti,Piwi
      • zirgo scrive:
        Re: monitor LCD
        - Scritto da: Anonimo
        Io, con il mio 17" CRT @ 85 Hz, mi trovo
        benissimo. Posso reggere ore senza il minimo
        affaticamento !

        Saluti,
        PiwiIo lo porto a 1024x768@100Hz e buonanotte ai sonatori....
    • fante76 scrive:
      Re: monitor LCD
      Io passo dal monitor CRT a 85Hz dell'ufficio, al LCD a 60 Hz di casa e indubbiamente a casa mi trovo meglio. Per quel che ne so gli LCD hanno un tempo di refresh più alto, quindi l'immagine è più stabile e va benissimo per la lettura: infatti anche se non ce se ne accorge, l'occhio sente lo sfarfallio dell'immagine anche se il cervello non se ne accorge.
      • Anonimo scrive:
        Re: monitor LCD
        - Scritto da: fante76
        Io passo dal monitor CRT a 85Hz
        dell'ufficio, al LCD a 60 Hz di casa e
        indubbiamente a casa mi trovo meglio. Per
        quel che ne so gli LCD hanno un tempo di
        refresh più alto, quindi l'immagine
        è più stabile e va benissimo
        per la lettura: infatti anche se non ce se
        ne accorge, l'occhio sente lo sfarfallio
        dell'immagine anche se il cervello non se ne
        accorge.Sei tu che non te ne accorgi, non il tuo cervello ed i tuoi neuoroni....! C'è una bella differenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: monitor LCD
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: fante76

          Io passo dal monitor CRT a 85Hz

          dell'ufficio, al LCD a 60 Hz di casa e

          indubbiamente a casa mi trovo meglio.
          Per

          quel che ne so gli LCD hanno un tempo di

          refresh più alto, quindi
          l'immagine

          è più stabile e va
          benissimo

          per la lettura: infatti anche se non ce
          se

          ne accorge, l'occhio sente lo sfarfallio

          dell'immagine anche se il cervello non
          se ne

          accorge.

          Sei tu che non te ne accorgi, non il tuo
          cervello ed i tuoi neuoroni....! C'è
          una bella differenza.No, no, c'e` del vero in quel che dice.Gli LCD affaticano meno, a patto che siano di buona qualita`: il problema puo` essere dato dagli spazi scuri che separano i pixel fisici del display. Da vicino appaiono come tanti quadratini in una griglia, e se gli spazi scuri sono troppo ampi causano piu` affaticamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: monitor LCD
            - Scritto da: Alex¸tg

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: fante76


            Io passo dal monitor CRT a 85Hz


            dell'ufficio, al LCD a 60 Hz di
            casa e


            indubbiamente a casa mi trovo
            meglio.

            Per


            quel che ne so gli LCD hanno un
            tempo di


            refresh più alto, quindi

            l'immagine


            è più stabile e va

            benissimo


            per la lettura: infatti anche se
            non ce

            se


            ne accorge, l'occhio sente lo
            sfarfallio


            dell'immagine anche se il cervello
            non

            se ne


            accorge.



            Sei tu che non te ne accorgi, non il tuo

            cervello ed i tuoi neuoroni....!
            C'è

            una bella differenza.

            No, no, c'e` del vero in quel che dice.
            Gli LCD affaticano meno, a patto che siano
            di buona qualita`: il problema puo` essere
            dato dagli spazi scuri che separano i pixel
            fisici del display. Da vicino appaiono come
            tanti quadratini in una griglia, e se gli
            spazi scuri sono troppo ampi causano piu`
            affaticamento.Evidentemente non hai idea di come funzionano gli elementi della retina ed i nervi ottici..
          • Anonimo scrive:
            Re: monitor LCD
            tu neanche
          • Anonimo scrive:
            Re: monitor LCD
            - Scritto da: Anonimo
            tu neanchepensa quello che vuoi. io non dico stupidaggini e so di cosa parlo senza vantarmene.
  • Anonimo scrive:
    Prendere sul serio
    Lo studio di questi Giap!
Chiudi i commenti