Email marketing senza consenso? Follia

Lo afferma uno studio di Forrester Research, secondo cui il consenso è l'arma vincente
Lo afferma uno studio di Forrester Research, secondo cui il consenso è l'arma vincente


Roma – Inviare email che promuovono servizi o prodotti senza che chi riceve la comunicazione abbia dato il suo consenso all’invio è una tattica fallimentare. La scomunica alle azioni di spam e alle forme più aggressive di marketing via email arriva da uno dei più autorevoli osservatori, quello di Forrester Research.

Secondo gli esperti gli utenti sono interessati allo strumento della promozione pubblicitaria via email ma non sono disponibili ad accettare abusi o invasioni. Luca Paderni, autore del rapporto “E-mail Marketing Needs Permission” sostiene che le aziende del marketing devono chiedere il permesso prima di inviare le loro email, secondo le regole dell’opt-in.

Tutte le informazioni disponibili sul sito di Forrester .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 10 2001
Link copiato negli appunti