ENISA, dilemmi e soluzioni per l'oblio digitale

Un approccio esclusivamente tecnico non riuscirebbe a garantire la giusta applicazione del diritto ad essere dimenticati. I motori di ricerca dovrebbero escludere tutti quei dati ormai scaduti

Roma – Nel dibattito europeo sul cosiddetto diritto all’oblio , un nuovo report pubblicato dai responsabili della European Network and Information Security Agency (ENISA), tra le aspettative teoriche di governi e cittadini e la pratica tecnologica in un ecosistema digitale diventato ubiquo e cruciale per lo sviluppo della democrazia contemporanea.

Legislatori e garanti della privacy dovrebbero collaborare per arrivare ad una chiara e precisa definizione degli ambiti in cui il diritto all’oblio possa essere effettivamente esercitato. Quali sarebbero i soggetti che potranno chiedere la rimozione di determinati dati personali? E cosa succede per quei dati condivisi a mezzo social network?

In una Internet aperta, sottolinea ENISA, l’adozione di una soluzione esclusivamente tecnica non può sussistere. Motori di ricerca e piattaforme social dovrebbero collaborare con l’Unione Europea per adottare un approccio che risulti multidisciplinare e pragmatico, considerando anche i costi che il diritto all’oblio porterebbe con sé .

A livello squisitamente tecnico, il report di ENISA ha posto più di un interrogativo. Cosa succede se i dati personali vengono mescolati – aggregati – nelle statistiche? È possibile risalire il percorso analitico per andare ad estrapolare le singole informazioni? Una sfida non da poco per l’implementazione pratica del diritto ad essere dimenticati.

Nemmeno l’adozione di protezioni Digital Rights Management (DRM) potrebbe risultare efficace, dal momento che quest’ultime sono aggirabili e alquanto sgradevoli per gli utenti. Secondo ENISA, una soluzione più adeguata potrebbe coinvolgere i vari motori di ricerca, obbligati ad eliminare dai risultati tutti quei dati ormai scaduti .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andy61 scrive:
    GBP / EUR
    Al cambio di oggi, 5 sterline (GBP) corrispondono a circa 6,2 EUR, e non 4.... siete pronti per fare i nostri nuovi ministri delle finanze ...?
    • Leguleio scrive:
      Re: GBP / EUR
      - Scritto da: andy61
      Al cambio di oggi, 5 sterline (GBP) corrispondono
      a circa 6,2 EUR, e non
      4.

      ... siete pronti per fare i nostri nuovi ministri
      delle finanze
      ...?E non è nemmeno la prima volta che facendo le conversioni da una valuta all'altra si trovane cifre sparate a caso, su PI... Il termine tecnico della patologia è discalculia.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: GBP / EUR
      sistemato grazie
  • andy61 scrive:
    Ottima idea!
    È una buona lezione per imparare a verificare le notizie prima di spettegolare in rete su cose che non si conoscono.Mi piace l'azione simbolica della devoluzione in beneficienza.Resta il fatto che, come la Rete ha colpito, la Rete rimedia: rispetto alle migliaia di persone che hanno propagato la (dis)informazione, la Rete (grazie all'Effetto Streisand), rimedia.https://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Streisand
  • panda rossa scrive:
    Complimenti al politico.
    Io che non sapevo niente di questa storia, adesso la so, e sara' mia cura amplificarla come merita, in tutti quei canali dove ancora non e' giunta.Altro che diffamazione.
    • atem scrive:
      Re: Complimenti al politico.
      - Scritto da: panda rossa
      Io che non sapevo niente di questa storia, adesso
      la so, e sara' mia cura amplificarla come merita,
      in tutti quei canali dove ancora non e'
      giunta.

      Altro che diffamazione.bravo, prepara le 5 sterline :D
      • Leguleio scrive:
        Re: Complimenti al politico.
        - Scritto da: atem
        - Scritto da: panda rossa

        Io che non sapevo niente di questa storia,
        adesso

        la so, e sara' mia cura amplificarla come
        merita,

        in tutti quei canali dove ancora non e'

        giunta.



        Altro che diffamazione.
        bravo, prepara le 5 sterline :DMa no, non credo che ad Robert Alistair McAlpine interessi fare cause internazionali verso forum e Weblog in lingue diverse da quella inglese. E anche questa causa hollywoodiana contro 10 000 utenti twitter sono proprio curioso di sapere come andrà a finire, nel senso che non è detto che si risalga alla vera identità di tutti, anzi, probabilmente nemmeno alla metà. :-)
        • atem scrive:
          Re: Complimenti al politico.
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: atem

          - Scritto da: panda rossa


          Io che non sapevo niente di questa storia,

          adesso


          la so, e sara' mia cura amplificarla come

          merita,


          in tutti quei canali dove ancora non e'


          giunta.





          Altro che diffamazione.

          bravo, prepara le 5 sterline :D

          Ma no, non credo che ad Robert Alistair McAlpine
          interessi fare cause internazionali verso forum e
          Weblog in lingue diverse da quella inglese.In ogni caso sarà una lezione per tutti i pappagalli su twitter :D
          • sbertuccia scrive:
            Re: Complimenti al politico.
            - Scritto da: atem
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: atem


            - Scritto da: panda rossa



            Io che non sapevo niente di questa storia,


            adesso



            la so, e sara' mia cura amplificarla come


            merita,



            in tutti quei canali dove ancora non e'



            giunta.







            Altro che diffamazione.


            bravo, prepara le 5 sterline :D



            Ma no, non credo che ad Robert Alistair McAlpine

            interessi fare cause internazionali verso forum
            e

            Weblog in lingue diverse da quella inglese.
            In ogni caso sarà una lezione per tutti i
            pappagalli su twitter
            :DAnche no...
          • Leguleio scrive:
            Re: Complimenti al politico.
            - Scritto da: atem
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: atem


            - Scritto da: panda rossa



            Io che non sapevo niente di questa storia,


            adesso



            la so, e sara' mia cura amplificarla come


            merita,



            in tutti quei canali dove ancora non e'



            giunta.







            Altro che diffamazione.


            bravo, prepara le 5 sterline :D



            Ma no, non credo che ad Robert Alistair McAlpine

            interessi fare cause internazionali verso forum
            e

            Weblog in lingue diverse da quella inglese.
            In ogni caso sarà una lezione per tutti i
            pappagalli su twitter
            :DUh, non so se era voluta, ma l'animale che cinguetta ( <I
            to tweet </I
            , in inglese), è in genere un passero o un fringuello. Il logo però assomiglia ad un uccello dell'America: l'azzurrino montano.
Chiudi i commenti