Eolico, una pala per alimentare tutto

Due studi indipendenti sostengono la fattibilità di una civiltà umana alimentata totalmente dal vento. È solo questione di volerlo. Anche se gli investimenti potrebbero essere considerevoli

Roma – Il fabbisogno di energia elettrica mondiale potrebbe essere alimentato esclusivamente dalle fonti eoliche, o almeno questo è quanto sostengono due studi condotti in maniera indipendente l’uno dall’altro. L’energia puramente eolica è fattibile, almeno dal punto di vista geofisico: quello che manca è stabilire l’impatto economico e sociale di una simile, imponente trasformazione degli attuali processi di distribuzione energetica.

I ricercatori hanno “giocato” con la possibilità di sostituire tutte le attuali fonti energetiche (petrolio, gas naturale, carbone) con le sole pale eoliche, stabilendo che l’intera energia dei venti che percorrono in lungo e in largo il pianeta Terra è più che sufficiente a fornire un quantità di energia elettrica 10 volte superiore a quella attualmente consumata dalla civiltà umana dei primi decenni del 21esimo secolo.

Energia pulita, senza alcuna emissione nociva (niente CO2 e niente surriscaldamento del clima terrestre, tanto per fare un paio di esempi) e perfettamente in armonia con i cicli naturali del pianeta: per arrivare a questo punto, dicono i ricercatori, sarebbe necessario installare 100 nuove pale eoliche per ogni turbina esistente al momento.

Stabilita la fattibilità ed ecosostenibilità di un sistema energetico mondiale totalmente eolico, ricercatori e commentatori evidenziano altresì i principali ostacoli a una simile evoluzione dell’energia eolica: gli attuali approvvigionamenti energetici (gas e petrolio) sono economici e ancora adeguati al consumo dell’uomo, mentre un incremento drastico di pale e turbine avrebbe conseguenze difficili da calcolare (e che infatti i ricercatori non calcolano) sull’economia di scala, l’installazione di reti di distribuzione e la trasformazione del panorama mondiale.

Sia come sia la tecnologia delle pale a vento continua a evolversi con strutture più alte, lente ed efficienti di quelle attuali. Rivoluzioni mancate a parte, in certe parti del mondo l’eolico già rappresenta la principale fonte di approvvigionamento energetico disponibile.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • novellino scrive:
    ....
    Ma quali sono le applicazione attive che un antivirus <u
    decente </u
    non è in grado di identificare e bloccare? (newbie)Insomma, questo software è davvero utile?
    • user_ scrive:
      Re: ....
      - Scritto da: novellino
      Ma quali sono le applicazione attive che un
      antivirus <u
      decente </u
      non è in
      grado di identificare e bloccare?
      (newbie)

      Insomma, questo software è davvero utile?Lo sto provando, a me sembra buono e utile ,dopo poco tempo ha fatto la scansione dei file exe e dll attivi e non attivi e mi ha saputo dire quali conosce e che di sicuro sono sicuri, ed è la stragrande maggioranza dei file exe e dll che ho di sistema e attivi.
Chiudi i commenti