ESA, buchi neri e onde gravitazionali

L'agenzia spaziale europea si prepara a un futuro di caccia ai buchi neri e alle elusive onde gravitazionali, due progetti scelti tra molti e in previsione di lancio nel corso delle prossime decadi

Roma – La European Space Agency (ESA) ha scelto le due prossime missioni spaziali appartenenti all’ambizioso programma Cosmic Vision , un insieme di missioni previste al lancio nei prossimi anni per fornire risposta ad alcune tra le questioni fondamentali poste dall’astrofisica e dalle discipline scientifiche moderne.

Classificata come “L2”, la prima missione approvata da ESA studierà i raggi X nel tentativo di spiegare come la materia ordinaria si organizza a formare le galassie e i cluster galattici visibili dalla Terra, e come i buchi neri tendono a crescere influenzando le zone di spazio che li circondano.

L2 verrà lanciata nel 2028, mentre 6 anni dopo (2034) sarà la volta di “L3”: in questo caso si parla di mettere in orbita un “gravitometro” molto preciso, una sonda in grado di identificare le elusive onde gravitazionali previste dalla teoria della Relatività Generale di Einstein ma ancora sconosciute agli strumenti scientifici dell’uomo.

L2 ed L3 sono stati scelte fra 32 diverse proposte formulate dalla comunità scientifica, spiega ESA , una scelta non facile ma che in definitiva dovrebbe portare a scoperte importanti per la cosmologia, l’astrofisica e la fisica in generale. Oltre a sospingere grandemente gli sviluppi dell’attuale tecnologia spaziale.

E parlando di sviluppi tecnologici, gli intoppi non mancano mai come nel caso del lancio del nuovo razzo Falcon 9 di Space X interrotto sulla pista di Cape Canaveral. La missione, pensata per lanciare in orbita un satellite SES-8 per le comunicazioni con capacità sia civili che militari, è stata più volte rimandata a causa di un problema tecnico.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gorgo scrive:
    settembre 2015
    passati 2 anni..ancora nullacredo che basti questo.
  • salva tore scrive:
    ecat
    negli anni cinquanta, e stata inventata la macchina ecologica e subito messa a parte. Oggi ,con tutta l'iformazione civile e democratica, negli anni 90, hanno fatto di nuovo la macchia ecologica, negli stati uniti tanta gente ha comperato questa macchina,poco dopo questa macchina e stata ritirata e distrutta......ecco la civilta......ma siamo tutti furbi,si, pero muoriamo di tutmori ecc....continuiamo ad essere furbi......
    • Leguleio scrive:
      Re: ecat

      negli anni cinquanta, e stata inventata la
      macchina ecologica e subito messa a parte. Cos'è la macchina ecologica?
      Oggi
      ,con tutta l'iformazione civile e democratica,
      negli anni 90, hanno fatto di nuovo la macchia
      ecologica, negli stati uniti tanta gente ha
      comperato questa macchina,poco dopo questa
      macchina e stata ritirata e distrutta......Chi l'ha ritirata e distrutta?
      ecco
      la civilta......ma siamo tutti furbi,si, pero
      muoriamo di tutmori ecc....Insomma, secondo te chi si ammala di tumore ha un quoziente intellettivo basso. Chi ne è immune sono solo i geni. Dove le trovi queste perle?
  • Enjoy with Us scrive:
    La fusione fredda...
    IO francamente non so se questo tizio sia un truffatore o meno, certo il suo curriculum poco pulito del passato e gli atteggiamenti poco "aperti" attuali non inducono all'ottimismo, vero è che la questione della fusione fredda, dopo le pernacchie rivogate con eccessiva faciloneria dagli scienziati "seri" a Fleischmann e Pons è molto interessante e merita di essere ben approfondita, anche perchè richiede investimenti minimi rispetto ai miliardi di dollari richiesti dalla fusione "calda" tanto cara agli scienziati "ortodossi"Quindi prima di spernacchiare qualcuno su un tema del genere ci andrei ben cauto.... o nessuno si ricorda di un certo Galieo Galilei?Leggetevi un pò questo!http://www.nextme.it/scienza/energia/3583-fusione-fredda-storia-stati-uniti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 dicembre 2013 13.39-----------------------------------------------------------
    • Leguleio scrive:
      Re: La fusione fredda...

      IO francamente non so se questo tizio sia un
      truffatore o meno, Tu forse non lo sai.La magistratura, per un episodio del passato, lo sa molto bene, invece:http://archiviostorico.corriere.it/2000/ottobre/20/Condannato_otto_anni_mago_del_co_2_0010202627.shtml
      certo il suo curriculum poco
      pulito del passato e gli atteggiamenti poco
      "aperti" attuali non inducono all'ottimismo, L'ottimismo non c'entra. È la fiducia, quella da tirare in causa in questi casi.
      vero
      è che la questione della fusione fredda, dopo le
      pernacchie rivogate con eccessiva faciloneria
      dagli scienziati "seri" a Fleischmann e Pons Ex scienziati. Fleischammn, ora deceduto, andò in pensione poco dopo. Pons fa altro da diversi anni.E anche qui, imposti la discussione in modo sbagliato: non è il numero di risate che si riceve che fa una buona ricerca o meno, il riso fa sangue, quindi ben venga. Nella ricerca contano le prove portate, e Fleischmann e Pons non ne portarono nemmeno una.Chissà perché.
      è
      molto interessante e merita di essere ben
      approfondita, anche perchè richiede investimenti
      minimi rispetto ai miliardi di dollari richiesti
      dalla fusione "calda" tanto cara agli scienziati
      "ortodossi"Tutte le ricerche che non funzionano richiedono investimenti minimi. Come si fa ad avere attorno a sé l'attenzione dei media e dei sognatori quando si imposta una ricerca che costa un occhio della testa? :)È un meccanismo collaudato, in Italia lo abbiamo visto con il metodo Di Bella e il metodo Stamina, entrambi poco costosi.
      Quindi prima di spernacchiare qualcuno su un tema
      del genere ci andrei ben cauto.... o nessuno si
      ricorda di un certo Galieo
      Galilei?Perché non ci mettiamo anche Giordano Bruno e Socrate, già che ci siamo?Non c'entrano assolutamente nulla, però capisco che quando si è alla ricerca di un "martirologio laico" i nomi a disposizione sono sempre quelli, e si finisce per metterli dappertutto, come il prezzemolo.
      • krane scrive:
        Re: La fusione fredda...
        - Scritto da: Leguleio

        IO francamente non so se questo tizio sia un

        truffatore o meno,
        Tu forse non lo sai.
        La magistratura, per un episodio del passato, lo
        sa molto bene, invece:
        http://archiviostorico.corriere.it/2000/ottobre/20Sbaglio o fu condannato a causa di una legge retrattiva ?
        • Leguleio scrive:
          Re: La fusione fredda...


          Tu forse non lo sai.

          La magistratura, per un episodio del
          passato,
          lo

          sa molto bene, invece:


          http://archiviostorico.corriere.it/2000/ottobre/20

          Sbaglio o fu condannato a causa di una legge
          retrattiva
          ?Lui sostiene così, io ho seri dubbi. Ma ovviamente andrebbe letto tutto l'incartamento, e chi ne ha voglia? So che per alcuni reati venne in seguito assolto.Venne rinviato a giudizio anche per questioni più terra-terra: "L'ex titolare della "Petrol Dragon" e della "Omar" è ora a giudizio per bollettari fasulli emessi dalla sua ex oreficeria St. André":http://archiviostorico.corriere.it/1999/febbraio/19/Nuovo_proXXXXX_per_Andrea_Rossi_co_2_9902191031.shtml
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio


            Tu forse non lo sai.


            La magistratura, per un episodio


            del passato, lo sa molto bene, invece:
            http://archiviostorico.corriere.it/2000/ottobre/20



            Sbaglio o fu condannato a causa di una legge

            retrattiva ?
            Lui sostiene così, io ho seri dubbi.
            Ma ovviamente andrebbe letto tutto
            l'incartamento, e chi ne ha voglia ?Quindi mr. precisino parla senza sapere...
            So che per alcuni reati venne
            in seguito assolto.
            Venne rinviato a giudizio anche per questioni
            più terra-terra: "L'ex titolare della "Petrol
            Dragon" e della "Omar" è ora a giudizio per
            bollettari fasulli emessi dalla sua ex
            oreficeria St. André":
            http://archiviostorico.corriere.it/1999/febbraio/1Ok, e quindi ?
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...


            Lui sostiene così, io ho seri dubbi.

            Ma ovviamente andrebbe letto tutto

            l'incartamento, e chi ne ha voglia ?

            Quindi mr. precisino parla senza sapere...Parla tu con cognizione di causa, krane: leggiti le carte, e poi torna. E discutiamo del punto retroattività.Adesso devo difendermi <B
            io </B
            se riporto una notizia di condanna da parte dei giudici. E poi cosa?

            So che per alcuni reati venne

            in seguito assolto.

            Venne rinviato a giudizio anche per questioni

            più terra-terra: "L'ex titolare della "Petrol

            Dragon" e della "Omar" è ora a giudizio per

            bollettari fasulli emessi dalla sua ex

            oreficeria St. André":



            http://archiviostorico.corriere.it/1999/febbraio/1

            Ok, e quindi ?Rileggi la discussione dall'inizio, e capirai.
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio


            Lui sostiene così, io ho seri dubbi.


            Ma ovviamente andrebbe letto tutto


            l'incartamento, e chi ne ha voglia ?

            Quindi mr. precisino parla senza sapere...
            Parla tu con cognizione di causa, krane: leggiti
            le carte, e poi torna. E discutiamo del punto
            retroattività.Ma chi e' il leguleo precisino qua ? Io son solo un modestro troll.
            Adesso devo difendermi <B
            io </B

            se riporto una notizia di condanna da parte dei
            giudici. E poi cosa?Potresti offrire una cena a tutti ad esempio.
    • iRoby scrive:
      Re: La fusione fredda...
      Se qualcuno leggesse un po' di più forse non scriverebbe così tanto per opinione...http://www.forbes.com/sites/markgibbs/2013/05/20/finally-independent-testing-of-rossis-e-cat-cold-fusion-device-maybe-the-world-will-change-after-all/
      • Steven B. Kirvit scrive:
        Re: La fusione fredda...
        - Scritto da: iRoby
        Se qualcuno leggesse un po' di più forse non
        scriverebbe così tanto per
        opinione...

        http://www.forbes.com/sites/markgibbs/2013/05/20/f"This is a partially independent measurement, performed on a device that was built by and controlled by Rossi, and located in Rossis facility. The measurement was performed by some of the parties that have been involved in this scam since 2011.The fact that the authors of the paper have stated that they have performed an independent test is a significant misrepresentation and would qualify as research misconduct by some organizations.Steven B. KrivitPublisher and Senior Editor, New Energy TimesEditor-in-Chief, 2011 Wiley Nuclear Energy Encyclopedia"
        • collione scrive:
          Re: La fusione fredda...
          la verità si saprà prima o poiperò vorrei far notare che dietro il nome Rossi, c'è Focardi, docente universitario, scoprì un metodo per ottenere la fusione fredda, usando nickel come catalizzatore ( ne parlò pure TG Leonardo, era il lontano 1996 )non dimentichiamo che pure la terapia Di Bella fu additata come truffaldina, eppure c'è gente che è guarita dal cancro!!!!mi fido di Rossi? no! ma mi fido ancor meno dell'establishment scientistico mondiale
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            però vorrei far notare che dietro il nome Rossi,
            c'è Focardi, C'era. È morto a giugno.
            docente universitario, scoprì un
            metodo per ottenere la fusione fredda, usando
            nickel come catalizzatore ( ne parlò pure TG
            Leonardo, era il lontano 1996
            )Nella scienza non conta quale tg ne parla. Ne potrebbe aver parlato anche il comitato per il premio Nobel, raccomandando maggiori approfondimenti. Contano i risultati, e che questi risultati siano replicabili, e quelli di Focardi, a quanto ne so, non lo erano.
            non dimentichiamo che pure la terapia Di Bella fu
            additata come truffaldina, eppure c'è gente che è
            guarita dal
            cancro!!!!La terapia Di Bella non era truffaldina, né poteva esserlo, per definizione: ti ricordo che il dottor Di Bella non pretendeva alcun compenso.La cura Di Bella era inefficace, almeno se confrontata con le terapie tradizionali. Nel senso: se le terapie tradizionali avevano un tasso di sucXXXXX della cura, per dire, del 50 %, quella Di Bella arrivava solo al 30 %. Nella medicina moderna si cerca sempre il risultato migliore, sai com'è. :)
            mi fido di Rossi? no! ma mi fido ancor meno
            dell'establishment scientistico
            mondialePerché non smetti di prendere l'aspirina e di farti curare dal medico del SSN? Ci sono tanti sciamani senza lavoro pronti a prendersi cura di te....
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio

            però vorrei far notare che dietro il nome
            Rossi,

            c'è Focardi,

            C'era. È morto a giugno.


            docente universitario, scoprì un

            metodo per ottenere la fusione fredda, usando

            nickel come catalizzatore ( ne parlò pure TG

            Leonardo, era il lontano 1996

            )

            Nella scienza non conta quale tg ne parla. Ne
            potrebbe aver parlato anche il comitato per il
            premio Nobel, raccomandando maggiori
            approfondimenti. Contano i risultati, e che
            questi risultati siano replicabili, e quelli di
            Focardi, a quanto ne so, non lo
            erano.



            non dimentichiamo che pure la terapia Di
            Bella
            fu

            additata come truffaldina, eppure c'è gente
            che
            è

            guarita dal

            cancro!!!!


            La terapia Di Bella non era truffaldina, né
            poteva esserlo, per definizione: ti ricordo che
            il dottor Di Bella non pretendeva alcun
            compenso.
            La cura Di Bella era inefficace, almeno se
            confrontata con le terapie tradizionali. Nel
            senso: se le terapie tradizionali avevano un
            tasso di sucXXXXX della cura, per dire, del 50 %,
            quella Di Bella arrivava solo al 30 %. Nella
            medicina moderna si cerca sempre il risultato
            migliore, sai com'è.
            :)



            mi fido di Rossi? no! ma mi fido ancor meno

            dell'establishment scientistico

            mondiale

            Perché non smetti di prendere l'aspirina e di
            farti curare dal medico del SSN? Ci sono tanti
            sciamani senza lavoro pronti a prendersi cura di
            te....Si si certo tutto vero, ma credimi prima di riuscire a far cambiare idea alla "scienza" ufficiale altro che prove ci vogliono!Ti posso solo dire una cosa: prima di dimostrare un'ovvietà, come ad esempio che sia superiore la tecnica della focoemulsificazione in oftalmologia rispetto alla tecnica di estrazione extracapsulare ci hanno messo qualche cosa come 15 anni e centinaia di studi su decine di migliaia di pazienti... e le differenze erano significative dal punto statistico in modo netto ed evidente, la cura di Bella non so se funzioni o meno... quello che ti posso assicurare con assoluta certezza è che l'indagine statistica che hanno fatto per sXXXXXXXrla è una assoluta cialtronata, inadeguata come tempi come metodi e anche come campione statistico, con l'indagine che hanno fatto non potevano neppure dire se le cure "ufficiali" rispetto all'assenza di cure fossero statisticamente più efficaci! Quindi cerchiamo di non chiudere la mente davanti a possibili novità, solo perchè lo dicono certi settori della scienza "ufficiale", quegli stessi settori magari che da decenni vivono grazie agli stanziamenti miliardari per i loro acceleratori e che fino ad oggi non hanno prodotto un Kw di energia utile!
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            Si si certo tutto vero, ma credimi prima di
            riuscire a far cambiare idea alla "scienza"
            ufficiale altro che prove ci
            vogliono!La scienza non è un'entità astratta, né un'associazione come il Rotary, dove possono entrare solo persone selezionate. La scienza è un metodo. E capisco che coloro a cui i metodi e le regole troppo strette o troppo noiose non vanno, altro sistema non trovano che attaccarla trasversalmente.
            Ti posso solo dire una cosa: prima di dimostrare
            un'ovvietà, come ad esempio che sia superiore la
            tecnica della focoemulsificazione in oftalmologia
            rispetto alla tecnica di estrazione
            extracapsulare ci hanno messo qualche cosa come
            15 anni e centinaia di studi su decine di
            migliaia di pazienti... Bene, significa che i controlli ci sono stati, e sono stati rigorosi.Diffido sempre delle "mode", che ahimè, talvolta attecchiscono anche fra medici e ricercatori. Mode che tramontano con la stessa rapidità con cui sono venute in auge, nel silenzio imbarazzato degli stessi protagonisti.
            e le differenze erano
            significative dal punto statistico in modo netto
            ed evidente, la cura di Bella non so se funzioni
            o meno... quello che ti posso assicurare con
            assoluta certezza è che l'indagine statistica che
            hanno fatto per sXXXXXXXrla è una assoluta
            cialtronata, Che ti devo dire? Proponi un metodo diverso, se credi che dia risultati diversi. Poi sarebbe da discutere chi è il cialtrone in questa storia: un anziano medico di base, con nessuna esperienza di ricerca alle spalle, che dice di aver trovato una cura economica senza effetti collaterali per il cancro, oppure una ricerca ordinata dal ministero della sanità su casi reali e pazienti reali. Ma andremmo troppo fuori dal seminato...
            inadeguata come tempi come metodi e
            anche come campione statistico, con l'indagine
            che hanno fatto non potevano neppure dire se le
            cure "ufficiali" rispetto all'assenza di cure
            fossero statisticamente più efficaci!Loro sostengono di sì. E io mi fido. Il che non significa, come detto sopra, che la cura Di Bella non avesse qualche sucXXXXX. Ma perché il SSN la adotti, spendendo i soldi del contribuente, quindi anche i tuoi, deve avere una percentuale di successi superiori a quella tradizionale, e non inferiore. Tutto qui.
            Quindi cerchiamo di non chiudere la mente davanti
            a possibili novità, solo perchè lo dicono certi
            settori della scienza "ufficiale", No, non usare queste espressioni con me, ti assicuro che non attaccano. Non sono uno sprovveduto.La "scienza ufficiale" non esiste, semplicemente e banalmente. Esiste una scienza, pur con i suoi difetti e le sue lentezze, da una parte. Ed esistono i ciarlatani dall'altra. Solo queste due cose, non esiste una terza via.La professione di ciarlatano tra l'altro sarebbe vietata dall'ordinamento italiano, anche se raramente la disposizione viene applicata.E i ciarlatani non hanno altre armi in pugno che accusare la "scienza ufficiale" dei loro insuccessi.
            quegli stessi
            settori magari che da decenni vivono grazie agli
            stanziamenti miliardari per i loro acceleratori e
            che fino ad oggi non hanno prodotto un Kw di
            energia
            utile!Qui vedo una mal celata invidia: non è che quei miliardi avresti voluto averli tu?Perché quando i soldi arrivano alla propria associazione o al proprio istituto, chissà perché, queste polemiche svaniscono immediatamente. :D
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio


            La scienza non è un'entità astratta, né
            un'associazione come il Rotary, dove possono
            entrare solo persone selezionate. La scienza è un
            metodo. E capisco che coloro a cui i metodi e le
            regole troppo strette o troppo noiose non vanno,
            altro sistema non trovano che attaccarla
            trasversalmente.
            Purtroppo gli "scienziati" sono uomini come tutti gli altri con i loro bravi difetti e non ti aspettare dagli scienziati un'apertura alle nuove idee migliore rispetto ad altre categorie, ergo tutto ciò che è nuovo o diverso verrà guardato con sospetto e farà fatica ad imporsi.


            Ti posso solo dire una cosa: prima di
            dimostrare

            un'ovvietà, come ad esempio che sia
            superiore
            la

            tecnica della focoemulsificazione in
            oftalmologia

            rispetto alla tecnica di estrazione

            extracapsulare ci hanno messo qualche cosa
            come

            15 anni e centinaia di studi su decine di

            migliaia di pazienti...

            Bene, significa che i controlli ci sono stati, e
            sono stati
            rigorosi.Bene un cavolo c'è voluto tanto tempo e tanti studi pur avendo la nuova tecnica un'evidente superiorità rispetto alla precedente solo perchè "gli scienziati" dell'epoca la avversavano perchè turbava lo status quo!Con tali sistemi il rischio che nuove scoperte o nuovi trattamenti vengano rigettati o ritardati magari per decenni è elevatissimo!
            Diffido sempre delle "mode", che ahimè, talvolta
            attecchiscono anche fra medici e ricercatori.
            Mode che tramontano con la stessa rapidità con
            cui sono venute in auge, nel silenzio imbarazzato
            degli stessiAh ma le mode, quelle si non sostenute da alcuna prova, quelle imperversano, sorgono e cadono durando anche svariati anni.... tanto sono sempre sostenute da una ampia fetta della "scienza" ufficiale, dai cattedratici ecc... poi se uno osa chiedere perchè si faccia così viene messo alla berlina ed allontanato... sai non è mica la prima volta che capita nel mondo accademico!
            protagonisti.



            e le differenze erano

            significative dal punto statistico in modo
            netto

            ed evidente, la cura di Bella non so se
            funzioni

            o meno... quello che ti posso assicurare con

            assoluta certezza è che l'indagine
            statistica
            che

            hanno fatto per sXXXXXXXrla è una assoluta

            cialtronata,

            Che ti devo dire? Proponi un metodo diverso, se
            credi che dia risultati diversi.
            Metodo diverso?Ma quale metodo diverso, occorreva uno studio multicentrico in doppio cieco su un migliaio di pazienti e condotto per 5-6 anni almeno, con dosaggi e protocolli standardizzati, cosa che non è mai stata fatta, perchè costa e richiede tempo!I metodi scientifici quelli si che sono sempre validi, ma quando non li si applicano, quale che sia il motivo, poi non si può pretendere di giungere a conclusioni scientificamente valide.

            Poi sarebbe da discutere chi è il cialtrone in
            questa storia: un anziano medico di base, con
            nessuna esperienza di ricerca alle spalle, che
            dice di aver trovato una cura economica senza
            effetti collaterali per il cancro, oppure una
            ricerca ordinata dal ministero della sanità su
            casi reali e pazienti reali.
            Direi che il cialtrone più grande è stato senza dubbio il ministero, visto che non ha eseguito le verifiche necessarie, ma ha solo fatto finta in modo da chiudere rapidamente al questione e non turbare appunto lo status quo!
            Ma andremmo troppo fuori dal seminato...



            inadeguata come tempi come metodi e

            anche come campione statistico, con
            l'indagine

            che hanno fatto non potevano neppure dire se
            le

            cure "ufficiali" rispetto all'assenza di cure

            fossero statisticamente più efficaci!

            Loro sostengono di sì. E io mi fido. Tu ti fidi, Io invece che nel settore sono competente non ho bisogno di fidarmi, so come vengono condotti gli studi statistici e so che nel caso Di Bella tali studi sono stati assolutamente inadeguati per metodo, campione ed estensione temporale e viziati da una serie di bias gravissimi
            Il che non significa, come detto sopra, che la
            cura Di Bella non avesse qualche sucXXXXX. Ma
            perché il SSN la adotti, spendendo i soldi del
            contribuente, quindi anche i tuoi, deve avere una
            percentuale di successi superiori a quella
            tradizionale, e non inferiore. Tutto
            qui.
            Come per i farmaci Equivalenti vero? Quelli che i poveri medici insistono nel dire che equivalenti non sono affatto?Lo sai che i farmaci equivalenti non devono essere anche bioequivalenti? Ossia non devono dimostrare che il mezzo con cui sono veicolati è efficace quanto il farmaco originale e ancora hanno una tolleranza del principio attivo fino all'80%.... e questo per essere in regola con le leggi italiane, senza considerare i furbetti che mettono sul mercato farmaci fasulli o quasi fidando su controlli a campioni esigui e di scarsa efficacia!Tu ti fidi vero? Allora prova a parlare con qualche asmatico che assume il becotide forte e chiedigli se il generico è uguale al farmaco di brand... Uno è micronizzato e arriva negli alveoli, l'altro no e si ferma nei bronchi... lascio a te indovinare quale sia l'uno e quale sia l'altro... ma per il nostro ministero della salute sono equivalenti!!!!


            Quindi cerchiamo di non chiudere la mente
            davanti

            a possibili novità, solo perchè lo dicono
            certi

            settori della scienza "ufficiale",

            No, non usare queste espressioni con me, ti
            assicuro che non attaccano. Non sono uno
            sprovveduto.A me sa tanto di si!
            La "scienza ufficiale" non esiste, semplicemente
            e banalmente. Esiste una scienza, pur con i suoi
            difetti e le sue lentezze, da una parte. Ed
            esistono i ciarlatani dall'altra. Solo queste due
            cose, non esiste una terza
            via.Non esiste una scienza ufficiale? Ah si vede che i baroni universitari me li sono sognati solo Io!

            quegli stessi

            settori magari che da decenni vivono grazie
            agli

            stanziamenti miliardari per i loro
            acceleratori
            e

            che fino ad oggi non hanno prodotto un Kw di

            energia

            utile!

            Qui vedo una mal celata invidia: non è che quei
            miliardi avresti voluto averli
            tu?
            Perché quando i soldi arrivano alla propria
            associazione o al proprio istituto, chissà
            perché, queste polemiche svaniscono
            immediatamente.
            :DAbbi pazienza ho cercato di spiegarti perchè le novità nella scienza faticano a trovare la loro strada, ho cetìrcato di farti capire come lo status quo sia ricercato da qualsiasi categoria che detenga il potere, ivi compresi gli scienziati, se poi non vuoi capire sono fatti tuoi!
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            Purtroppo gli "scienziati" sono uomini come tutti
            gli altri con i loro bravi difetti e non ti
            aspettare dagli scienziati un'apertura alle nuove
            idee migliore rispetto ad altre categorie, ergo
            tutto ciò che è nuovo o diverso verrà guardato
            con sospetto e farà fatica ad
            imporsi.Io non mi aspetto niente. Io so solo che davanti a una dimostrazione replicabile le ciance stanno a zero. E non sempre questa dimostrazione replicabile è possibile... mannaggia alla scienza e ai suoi metodi!
            Bene un cavolo c'è voluto tanto tempo e tanti
            studi pur avendo la nuova tecnica un'evidente
            superiorità rispetto alla precedente solo perchè
            "gli scienziati" dell'epoca la avversavano perchè
            turbava lo status
            quo!Ma quale <I
            status quo </I
            . Tu vuoi rovinare la salute delle persone con le scorciatoie sui protocolli.Le stesse scorciatoie che le aziende farmaceutiche adottano, per avere il farmaco sul mercato il prima possibile, e poi accadono vicende come quella del Vioxx (per fare un esempio su mille).
            Con tali sistemi il rischio che nuove scoperte o
            nuovi trattamenti vengano rigettati o ritardati
            magari per decenni è
            elevatissimo!Ritardati, magari sì.Rigettati no. Non esiste un'autorità centrale nella scienza. Se una cura o un'invenzione funziona davvero, si impone comunque, lo vogliano o no.
            poi se uno osa
            chiedere perchè si faccia così viene messo alla
            berlina ed allontanato... sai non è mica la prima
            volta che capita nel mondo
            accademico!Anziché lanciare i tuoi strali contro il mondo accademico occupati della scienza e del metodo, visto che di quello stavamo parlando.

            Che ti devo dire? Proponi un metodo diverso,
            se

            credi che dia risultati diversi.



            Metodo diverso?
            Ma quale metodo diverso, occorreva uno studio
            multicentrico in doppio cieco su un migliaio di
            pazienti e condotto per 5-6 anni almeno, con
            dosaggi e protocolli standardizzati, cosa che non
            è mai stata fatta, perchè costa e richiede
            tempo!Prima di fare una ricerca del genere ci vogliono almeno indizi che la cura Di Bella funzionasse. E questi indizi non c'erano.La cura contro il cancro c'è già, imperfetta; non ha senso buttare anni e milioni di euro per una che dà risultati ancor meno soddisfacenti perché è più imperfetta.
            I metodi scientifici quelli si che sono sempre
            validi, ma quando non li si applicano, quale che
            sia il motivo, poi non si può pretendere di
            giungere a conclusioni scientificamente
            valide.Nel caso in specie, non si applicano perché troppo costosi, e perché gli indizi di risultati insoddisfacenti c'erano tutti. Ma non è vietato farli: se una istituzione privata è interessata, può approfondire gli studi Di Bella a proprie spese. Avanti c'è posto.
            Direi che il cialtrone più grande è stato senza
            dubbio il ministero, visto che non ha eseguito le
            verifiche necessarie, ma ha solo fatto finta in
            modo da chiudere rapidamente al questione Nessun ministero dura in carica 5-6 anni.E le verifiche fatte erano sufficienti, in quel caso specifico. Sufficienti per dire che non vi era sostanza.
            Tu ti fidi, Io invece che nel settore sono
            competente non ho bisogno di fidarmi, so come
            vengono condotti gli studi statistici e so che
            nel caso Di Bella tali studi sono stati
            assolutamente inadeguati per metodo, campione ed
            estensione temporale e viziati da una serie di
            bias
            gravissimiOh oh, magari pensi di impressionarmi. :DFai licenziare, atti alla mano, i responsabili di quelle verifiche, tu che sei del campo.
            Come per i farmaci Equivalenti vero? Quelli che i
            poveri medici insistono nel dire che equivalenti
            non sono
            affatto?No, non c'entra nulla, e non cercare di cambiare discorso. Ripeto, mi hai preso per uno sprovveduto, ma non sono uno sprovveduto.I farmaci equivalenti sono autorizzati da una precisa legge, sta al paziente, e solo a lui, chiedere al farmacista se può risparmiare con uno equivalente oppure no. Ci mancherebbe altro che un medico deve pensare a far risparmiare i suoi pazienti...
            Tu ti fidi vero? Allora prova a parlare con
            qualche asmatico che assume il becotide forte e
            chiedigli se il generico è uguale al farmaco di
            brand... Uno è micronizzato e arriva negli
            alveoli, l'altro no e si ferma nei bronchi...
            lascio a te indovinare quale sia l'uno e quale
            sia l'altro... ma per il nostro ministero della
            salute sono
            equivalenti!!!!Protesta con il ministero della salute, io che cosa c'entro qui?Però le prove del diverso effetto sui pazienti asmatici le porti tu, con cartelle cliniche e anamnesi completa: non credere che ti si prenda sul serio in base alle invettive qui sul forum.

            No, non usare queste espressioni con me, ti

            assicuro che non attaccano. Non sono uno

            sprovveduto.

            A me sa tanto di si!Posso dimostrare che tu lo sei con il link a un'altra discussione. Non mettermi alla prova.
            Non esiste una scienza ufficiale? Ah si vede che
            i baroni universitari me li sono sognati solo
            Io!Non esiste. La scienza ha ormai un metodo unico e universale. Gli invidiosi, invece, esistono eccome, in tutti i campi. Sono quelli che vorrebbero essere al loro posto (per fare ancora peggio, è sottinteso).
            Abbi pazienza ho cercato di spiegarti
            perchè le novità nella scienza faticano
            a trovare la loro strada, ho cetìrcato
            di farti capire come lo status quo sia
            ricercato da qualsiasi categoria
            che detenga il potere, Questa poi...I medici e i docenti universitari adesso detengono il potere.Questo spiega molte cose delle tue invettive. :)
            ivi compresi gli scienziati, se poi non vuoi capire sono fatti tuoi!Hai solo esplicitato una delle mille teorie complottiste che girano in Italia. Non la peggiore, ma nemmeno la più rara. Purtroppo per te è difficile dimostrare una cosa che non esiste, almeno non in quelle forme e in quelle manifestazioni. Sostanzialmente, si convince solo sé stessi, e coloro che sono già convinti in partenza.
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: LeguleioPoco da fare, qualsiasi sia l'argomento il legu vuole avere ragione e ultima parola...
          • iRoby scrive:
            Re: La fusione fredda...
            La chemioterapia ha la stessa statistica di guarigione di chi non si cura. Ergo è inutile, anzi spesso dannosa.Studio autraliano-americano di 15 anni di durata:http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15630849?dopt=Abstract
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            La chemioterapia ha la stessa statistica di
            guarigione di chi non si cura. Ergo è inutile,
            anzi spesso
            dannosa.

            Studio autraliano-americano di 15 anni di durata:
            http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15630849?dopt=ACurarsi non è un obbligo, è una possibilità. Se non credi nelle cure, non far nulla. Ma non pretendere che lo Stato investa soldi in ricerche solo perché sono ispirate da personaggi simpatici e telegenici.
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio

            La chemioterapia ha la stessa statistica

            di guarigione di chi non si cura. Ergo è

            inutile, anzi spesso dannosa.

            Studio autraliano-americano di 15 anni

            di durata:
            http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15630849?dopt=A
            Curarsi non è un obbligo, è una possibilità.Anche avere l'ultima parola di un tread non e' un obbligo, e' una possibilita'...
          • ultima parola scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: krane
            Anche avere l'ultima parola di un tread non e' un
            obbligo, e' una
            possibilita'...E allora non intervenire
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: ultima parola
            - Scritto da: krane

            Anche avere l'ultima parola di un tread

            non e' un obbligo, e' una possibilita'...
            E allora non intervenireIntervenendo gli rovino la festa.
          • crocodile scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: iRoby
            La chemioterapia ha la stessa statistica di
            guarigione di chi non si cura. Ergo è inutile,
            anzi spesso
            dannosa.

            Studio autraliano-americano di 15 anni di durata:
            http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15630849?dopt=ALo studio che citi non parla di chemioterapia in generale, ma di un particolare tipo di chemio (cytotoxic chemotherapy).
          • salva tore scrive:
            Re: La fusione fredda...
            non so cosa dire di questo ecat,ma so che nella storia ,tante persone hanno inventato tante cose che oggi giorno sono utili a noi cittadini. Il telefonino cellulare per quanto sia utile,ma fa danni all essere umano. E allora perche lo usiamo anche senza motivo???? la macchina inquina ,perche la usiamo??? il dottor di bella ha una cura che puo aiutare noi umani e so che funziona( certo non a tutti )usiamola come gli altri oggetti, o si critica senza sapere???DI bella non voleva dare il suo brevetto alle grandi multinazionali,ecco perche e considerato non valido...... bella gente si,
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            non so cosa dire di questo ecat,ma so che nella
            storia ,tante persone hanno inventato tante cose
            che oggi giorno sono utili a noi cittadini. Nella storia sono state inventate anche cose perfettamente superflue, con un termine informatico le potremmo chiamare inutility; ma di solito di queste non si parla. Eppure sono anch'esse parte del proXXXXX creativo dell'umanità.
            Il
            telefonino cellulare per quanto sia utile,ma fa
            danni all essere umano. Non esistono ancora studi medici definitivi. Sono sotto accusa, ma prove di danni non ne sono state trovate.
            E allora perche lo
            usiamo anche senza motivo???? Io nemmeno ce l'ho. 8)Parla per te!
            la macchina inquina
            ,perche la usiamo??? Perché è comoda, salva tore.(Mai porre domande banali. Potrebbero arrivare risposte ancor più banali).
            il dottor di bella ha una
            cura che puo aiutare noi umani e so che funziona(
            certo non a tutti )usiamola come gli altri
            oggetti, o si critica senza sapere???No, la cura Di Bella non funziona come le altre cure già esistenti. I casi di guarigione sono in percentuale meno rispetto ai casi di guarigione con altri metodi.
            DI bella non
            voleva dare il suo brevetto alle grandi
            multinazionali,ecco perche e considerato non
            valido...... bella gente
            si,Di Bella non ha trovato un metodo di cura efficiente, è diverso. E i metodi di cura non sono brevettabili. Si può brevettare un farmaco o un'apparecchiatura medica.
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio

            non so cosa dire di questo ecat,ma

            so che nella storia ,tante persone

            hanno inventato tante cose che oggi

            giorno sono utili a noi cittadini.
            Nella storia sono state inventate anche cose
            perfettamente superflue, con un termine
            informatico le potremmo chiamare inutility; ma di
            solito di queste non si parla. Eppure sono
            anch'esse parte del proXXXXX creativo
            dell'umanità.



            Il

            telefonino cellulare per quanto sia utile,ma
            fa

            danni all essere umano.

            Non esistono ancora studi medici definitivi. Sono
            sotto accusa, ma prove di danni non ne sono state
            trovate.




            E allora perche lo

            usiamo anche senza motivo????

            Io nemmeno ce l'ho. 8)
            Parla per te!


            la macchina inquina

            ,perche la usiamo???

            Perché è comoda, salva tore.
            (Mai porre domande banali. Potrebbero arrivare
            risposte ancor più banali).Le droghe leggere sarebbero tanto comode eppure sono vietate...
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            Le droghe leggere sarebbero tanto comode eppure
            sono
            vietate...Una tua personale ossessione...Le droghe non sono un'invenzione, almeno non la maggior parte, sono solo una scoperta agricola, e pure antica. L'invenzione è casomai la distinzione fra "leggere" e "pesanti", che non ha alcun fondamento scientifico. :)
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio

            Le droghe leggere sarebbero tanto

            comode eppure sono vietate...
            Una tua personale ossessione...Ossessione... Io lo definirei hobby...
            Le droghe non sono un'invenzione, almeno non la
            maggior parte, sono solo una scoperta agricola, e
            pure antica. L'invenzione è casomai la
            distinzione fra "leggere" e "pesanti", che non ha
            alcun fondamento scientifico.
            :)Guarda che potevi anche fare a meno di rispondere eh, io volevo solo buttarla la sulla legalizzazione.
          • Leguleio scrive:
            Re: La fusione fredda...

            Guarda che potevi anche fare a meno di rispondere
            eh, io volevo solo buttarla la sulla
            legalizzazione.In effetti mi pare che eri tu che avevi scritto, tempo fa, che siamo qui per chiacchierare...
          • krane scrive:
            Re: La fusione fredda...
            - Scritto da: Leguleio

            Guarda che potevi anche fare a meno di
            rispondere

            eh, io volevo solo buttarla la sulla

            legalizzazione.

            In effetti mi pare che eri tu che avevi scritto,
            tempo fa, che siamo qui per
            chiacchierare...Infatti: piss & love e legalizziamo !
  • pinformo scrive:
    ma se è un "amplificatore di energia"...
    ...perchè non si fa una catena di e-cat e si alimenta il mondo intero? :-) da 200 a 1.000, da 1.000 a 5.000, da 5.000 a 25.000? ...perchè non è possibile?
    • krane scrive:
      Re: ma se è un "amplificatore di energia"...
      - Scritto da: pinformo
      ...perchè non si fa una catena di e-cat e si
      alimenta il mondo intero? :-) da 200 a 1.000, da
      1.000 a 5.000, da 5.000 a 25.000? ...perchè non
      è possibile?Chi dice che non sia possibile ???
      • embe scrive:
        Re: ma se è un "amplificatore di energia"...
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: pinformo

        ...perchè non si fa una catena di e-cat e si

        alimenta il mondo intero? :-) da 200 a
        1.000,
        da

        1.000 a 5.000, da 5.000 a 25.000? ...perchè
        non

        è possibile?

        Chi dice che non sia possibile ???Il secondo principio della termodinamica
        • krane scrive:
          Re: ma se è un "amplificatore di energia"...
          - Scritto da: embe
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: pinformo

          Chi dice che non sia possibile ???
          Il secondo principio della termodinamicahttp://it.emcelettronica.com/alla-scoperta-della-fusione-freddaIl bello della fusione fredda è proprio questo: sembra (SEMBRA!) violare il primo principio della termodinamica, ma solo perchè mette in comunicazione due mondi diversi, come fa anche la famosa formula E=mc^2 .
    • crocodile scrive:
      Re: ma se è un "amplificatore di energia"...
      - Scritto da: pinformo
      ...perchè non si fa una catena di e-cat e si
      alimenta il mondo intero? :-) da 200 a 1.000, da
      1.000 a 5.000, da 5.000 a 25.000? ...perchè non
      è
      possibile?Perché in realtà l'obiettivo non è amplificare l'energia, ma il conto in banca di chi lo vende...
  • no problem scrive:
    per la redazione
    "che produce indica in grado di produrre"non ha senso, correggere, grazie :)
  • claudio scrive:
    mozzarella di bufala in olio di sesamo
    http://allarovescia.blogspot.it/2013/05/e-cat-ejection-of-cat.html Vediamo di ricapitolare:un aspirante genio supermistico dichiara di aver trovato il santo graal della produzione energetica: un coso che spendendo 50E di carburante eroga l'energia di 100.000E di petrolio rendendo quest'ultimo, le centrali eoliche, quelle solari e quelle a carboni ferraglia ingombrante inutile e costosa.Non contento di questa performances il coso manco inquina rendendo l'inquinamento un tragico ricordo.Visto che tutto cio' non basta: l'oggetto non emette CO2 trasformando i litigi e i milioni di euro che girano attorno a Kioto bazzecole inutili.Sostanzialmente tutta la storia umana, il discorso del rame e del ferro, la scoperta dell'elettricita', la rivoluzione industriale non sono altro che un cumulo di banalita' davanti al valore di questa scoperta e al come cambierebbe le nostre povere vite aprendo anche la space-age dei romanzi anni 40 e magari il gundam universe.
    • lullo scrive:
      Re: mozzarella di bufala in olio di sesamo
      E, conscio di questo, il produttore cosa fa? Ma è ovvio, inizia un segretissimo e oscuro proXXXXX di "industrializzazione" che blocca lo sviluppo e la verifica dell'eccezionale invenzione per 5 anni, passati sempre con una "rivoluzionaria notizia" annunciata in arrivo sempre nel giro di un paio di mesi che non è mai arrivata.E' da un po' ormai che per credere a qeusta pagliacciata bisogna avere livelli di idiozia fuori scala.
  • Etype scrive:
    .........
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ZGI12A3SWJ4
  • attonito scrive:
    Il condizionale è d'obbligo
    Annunziata, ai condizionali su pi ci siamo abituati da circa un decennio.D'altronde la regola d'oro dipinta sul muro della redazione la sappiamo:"Non accada mai che mettiate un indicativo, non accada mai che vi assumiate la responsabilita' di quello che dite!"Se foste pagati per articoli che NON contiengano almeno una forma ipotetica/dubbiosa/mi-ha-detto-mio-cuggino, sareste gia' morti di fame da anni.
  • Giovanna Danfrei scrive:
    È una bufala, anche se funzionasse!
    Ammesso che funzioni (nessuno l'hai mai visto funzionare, questo coso), esso dovrebbe consumare 200 kW elettrici per restituire 1000 KW termici a 100 °C (acqua calda). Bene, acqua a 100 °C è calore di scarto in ambito industriale. Con quell'acqua ci si può fare al più teleriscaldamento (inefficiente, ci vorrebbero almeno 140-150 °C in partenza) ovvero acqua sanitaria (insomma, va bene per lavarsi i piedi). Ma per lavarsi i piedi è più conveniente scaldare direttamente l'acqua con una caldaia, bruciando combustibile. Perché i 200 kW elettrici di norma vanno generati bruciando combustibile pregiato (metano). Quindi si consumano 800 kW termici circa, per ottenerne 1000. Più un milione e mezzo di dollari. Ma con quei soldi ne compri venti, di caldaie... ovvero ne compri una e con un milione e mezzo di combustibile fai tanta di quell'acqua calda, per un secolo almeno!Quindi questo XXXXX di apparecchio non serve a niente! Anche ammesso che abbia mai funzionato.
    • Izio01 scrive:
      Re: È una bufala, anche se funzionasse!
      - Scritto da: Giovanna Danfrei
      Ammesso che funzioni (nessuno l'hai mai visto
      funzionare, questo coso), esso dovrebbe consumare
      200 kW elettrici per restituire 1000 KW termici a
      100 °C (acqua calda). Bene, acqua a 100 °C è
      calore di scarto in ambito industriale. Con
      quell'acqua ci si può fare al più
      teleriscaldamento (inefficiente, ci vorrebbero
      almeno 140-150 °C in partenza) ovvero acqua
      sanitaria (insomma, va bene per lavarsi i piedi).
      Ma per lavarsi i piedi è più conveniente scaldare
      direttamente l'acqua con una caldaia, bruciando
      combustibile. Perché i 200 kW elettrici di norma
      vanno generati bruciando combustibile pregiato
      (metano). Quindi si consumano 800 kW termici
      circa, per ottenerne 1000. Più un milione e mezzo
      di dollari. Ma con quei soldi ne compri venti, di
      caldaie... ovvero ne compri una e con un milione
      e mezzo di combustibile fai tanta di quell'acqua
      calda, per un secolo almeno!

      Quindi questo XXXXX di apparecchio non serve a
      niente! Anche ammesso che abbia mai funzionato.Quasi sicuramente è una bufala, ma se funzionasse, sarebbe da sprovveduti liquidare la questione come in questo post. Se dovesse funzionare in questi termini, varrebbe la pena di studiarne il funzionamento e tentare di migliorarne il rendimento. O forse la fisica dà sempre risultati perfettamente utilizzabili all'istante, da 0 a 100 in 0,1 secondi?Naturalmente il GROSSO distinguo è sul SE possa funzionare, e a quanto pare tra poco lo si saprà con certezza. Io il MIO milione di dollari non glielo dò di sicuro: mi serve per compare il popcorn :-D
    • Leguleio scrive:
      Re: È una bufala, anche se funzionasse!

      Ammesso che funzioni (nessuno l'hai mai visto
      funzionare, questo coso), esso dovrebbe consumare
      200 kW elettrici per restituire 1000 KW termici a
      100 °C (acqua calda). La discussione è inficiata in partenza da dati sbagliati, PI non brilla per la preparazione scientifica. Innanzitutto, la misura dell'energia non è il kW (quello è la potenza) ma il J oppure il kWh.Non so dove tu abbia letto dell'acqua a 100 °C, l'articolo non ne parla. Ma è evidentemente un dato puramente indicativo, chiunque sa che col calore per portare a 100 °C un litro d'acqua posso portare a 200 °C una quantità inferiore (non ho voglia di fare i calcoli a quest'ora).
      Bene, acqua a 100 °C è
      calore di scarto in ambito industriale. Con
      quell'acqua ci si può fare al più
      teleriscaldamento (inefficiente, ci vorrebbero
      almeno 140-150 °C in partenza) ovvero acqua
      sanitaria (insomma, va bene per lavarsi i piedi).
      Ma per lavarsi i piedi è più conveniente scaldare
      direttamente l'acqua con una caldaia, bruciando
      combustibile. Perché i 200 kW elettrici di norma
      vanno generati bruciando combustibile pregiato
      (metano). Quindi si consumano 800 kW termici
      circa, per ottenerne 1000. Più un milione e mezzo
      di dollari. Ma con quei soldi ne compri venti, di
      caldaie... Il ragionamento filerebbe pure, ma non hai calcolato che... il combustibile della caldaia è in esaurimento. :)Nessuno andava in cerca di fonti alternative prima dello shock petrolifero dell'ottobre del 1973. È un campo della ricerca relativamente recente.
      • attonito scrive:
        Re: È una bufala, anche se funzionasse!
        - Scritto da: Leguleio

        Ammesso che funzioni (nessuno l'hai mai visto

        funzionare, questo coso), esso dovrebbe
        consumare

        200 kW elettrici per restituire 1000 KW
        termici
        a

        100 °C (acqua calda).

        La discussione è inficiata in partenza da dati
        sbagliati, PI non brilla per la preparazione
        scientifica.Se si considerasse per il leccaculismo ad apple, PI sarebbe piu' splendente di una SUPERNOVA :D
    • Etype scrive:
      Re: È una bufala, anche se funzionasse!
      Ma non produce energia elettrica ? da quando è un boiler ?Il sistema è visto come una specie di amplificatore di energia elettricati dice niente Bedini ?
      • Funz scrive:
        Re: È una bufala, anche se funzionasse!
        - Scritto da: Etype
        Ma non produce energia elettrica ? da quando è un
        boiler
        ?...fin dall'inizio, direi. Il primo "prototipo" che avevano mostrato aveva in uscita un tubo da cui proveniva vapore. Quanto vapore, e a quale T, e a quale grado di umidità non era dato sapere, e di sicuro la stanza non si trasformava in sauna.
        Il sistema è visto come una specie di
        amplificatore di energia
        elettricama dove? Ti confondi con qualche altro aggeggio magico.
        ti dice niente Bedini ?A me no, niente.
      • lullo scrive:
        Re: È una bufala, anche se funzionasse!
        A me si, mi vengono in mente decine di XXXXXXXte free-energy senza uno straccio di prova che non sia un video su Youtube che si leggono su internet.
  • occhio pinocchio scrive:
    prendi i soldi e scappa
    Ok, chi sarà il primo poll... ehm, avveduto acquirente che verserà la bellezza di 1,5 miglioni per la scatola dell'acqua bollente? (rotfl)
    • get the fact scrive:
      Re: prendi i soldi e scappa
      la greca Defkalion e' dal 2012 che vende l ecat..o almeno cosi dicevano..eheheheil bufalometro inizia a ringhiare...ehaha
  • Dave scrive:
    Bufala o "miracolo" italiano
    come da oggetto.Siamo abituati alle bufale anche italiane di tanti prodotti con promesse mai mantenute.Il tempo saprà dire da quale parte sta questa "invenzione".E' pur vero che quando inventarono il primo motore a vapore non ne sapevano spiegare il funzionamento però funzionava ^^. Ma ai giorni nostri penso che se permettessero qualche esperimento in più, soprattutto indipendente, sicuramente si potrebbe spiegare il fenomeno dell'e-cat, sempre che sia vero.Chi vivrà vedrà!
    • Leguleio scrive:
      Re: Bufala o "miracolo" italiano

      come da oggetto.
      Siamo abituati alle bufale anche italiane di
      tanti prodotti con promesse mai
      mantenute.Ogni riferimento al tubo Tucker è del tutto casuale. :)
      Il tempo saprà dire da quale parte sta questa
      "invenzione".In effetti, dalla sua prima comparsa, nel 2008, il tempo ha fatto già egregiamente il suo lavoro. Ciance: tante. Sostanza niente. E anche l'università di Bologna, che collaborava da esterna al progetto, si è defilata:http://www.queryonline.it/2012/02/03/e-cat-luniversita-di-bologna-annulla-il-contratto-con-rossi/
      E' pur vero che quando inventarono il primo
      motore a vapore non ne sapevano spiegare il
      funzionamento però funzionava ^^. Il primo motore a vapore è l'eolipila di Erone di Alessandria, I secolo d.C. Era talmente elementare che il suo funzionamento era quasi sottinteso, per chi sapesse che il vapore si espande. Non ebbe alcuna applicazione pratica.
      Ma ai giorni
      nostri penso che se permettessero qualche
      esperimento in più, soprattutto indipendente,
      sicuramente si potrebbe spiegare il fenomeno
      dell'e-cat, sempre che sia
      vero.È il suo inventore che si oppone a qualsiasi dimostrazione ed esperimento. Fa vedere solo quello che gli interessa far vedere.
      • Etype scrive:
        Re: Bufala o "miracolo" italiano
        - Scritto da: Leguleio
        Ogni riferimento al tubo Tucker è del tutto
        casuale.
        :)Se non sbaglio fu striscia la notizia a portare a galla la cosa,questo lascia sorridere,ma i controlli dov'erano ?C'era anche la pubblicità in tv,possibile che nessuno ne sapeva niente?
        • Leguleio scrive:
          Re: Bufala o "miracolo" italiano


          Ogni riferimento al tubo Tucker è del tutto

          casuale.

          :)

          Se non sbaglio fu striscia la notizia a portare a
          galla la cosa,questo lascia sorridere,ma i
          controlli dov'erano
          ?Lo Stato, per fortuna, non effettua alcun controllo su ciò che viene venduto e pubblicizzato in Tv. Unico limite: che non sia pericoloso per la salute, e che non sia un'arma. Alla larga dallo Stato-balia, i compratori sono maggiorenni e vaccinati.
          C'era anche la pubblicità in tv,possibile che
          nessuno ne sapeva
          niente?Qualcuno che sapeva qualcosa c'era, ma era impegnato a ridere sotto i baffi della gente che ci cascava. :DIl Power balance, per gli amici il braccialetto magnetico, un giorno l'ha indossato anche Giulio Tremonti, un ministro della Repubblica.Lo Stato interviene solo quando la pubblicità è ingannevole, ma spesso è troppo tardi, la campagna pubblicitaria è già stata conclusa da tempo e l'articolo ha già venduto. :-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 novembre 2013 20.00-----------------------------------------------------------
          • Etype scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano
            - Scritto da: Leguleio
            Lo Stato, per fortuna, non effettua alcun
            controllo su ciò che viene venduto e
            pubblicizzato in Tv. Unico limite: che non sia
            pericoloso per la salute, e che non sia un'arma.Per fortuna ?? quel tubo poteva contenere anche amianto o altre sostanze pericolose ...
          • Leguleio scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano


            Lo Stato, per fortuna, non effettua alcun

            controllo su ciò che viene venduto e

            pubblicizzato in Tv. Unico limite: che non sia

            pericoloso per la salute, e che non sia un'arma.

            Per fortuna ?? quel tubo poteva contenere anche
            amianto o altre sostanze pericolose
            ...Potrebbe???Adesso lo Stato fa i processi alle ipotesi? Mi sa che è tardi, è ora che vai a dormire.
          • Etype scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano
            - Scritto da: Leguleio
            Potrebbe???
            Adesso lo Stato fa i processi alle ipotesi? Se non fai un controllo come fai a stabilire che una sostanza è pericolosa o meno ?Se come dici tu lo stato non deve intromettersi significa che da per scontato che qualsiasi cosa immessa sul mercato sia innocua,e non è così.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano

            Se non fai un controllo come fai a stabilire che
            una sostanza è pericolosa o meno
            ?Devo proprio rispondere?
            Se come dici tu lo stato non deve intromettersi
            significa che da per scontato che qualsiasi cosa
            immessa sul mercato sia innocua,e non è
            così.Ogni prodotto immesso sul mercato è innocuo fino a prova contraria, perché esistono certificati (e autocertificati) di conformità. E le prove contrarie le devono fornire perizie o comunque comunicazioni aventi valore legale, non è che si sveglia un PM la mattina e accusa l'articolo di contenere amianto basandosi sulla fantasia.
          • Etype scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano
            - Scritto da: Leguleio
            Ogni prodotto immesso sul mercato è innocuo fino
            a prova contraria, perché esistono certificati (e
            autocertificati) di conformità.e nel tubo Tucker c'erano ?a proposito il proXXXXX è finito in prescrizione ....
          • Leguleio scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano


            Ogni prodotto immesso sul mercato è innocuo fino

            a prova contraria, perché esistono certificati
            (e

            autocertificati) di conformità.

            e nel tubo Tucker c'erano ?L'ho scritto: sono certificazioni automatiche.
            a proposito il proXXXXX è finito in prescrizione
            ....Come migliaia di processi in Italia ogni anno. Anche ben più gravi di truffe di gonzi:http://www.zeroviolenzadonne.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=46561
          • Etype scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano
            - Scritto da: Leguleio
            Come migliaia di processi in Italia ogni anno.
            Anche ben più gravi di truffe di
            gonzi:
            http://www.zeroviolenzadonne.it/index.php?option=cgli agenti di polizia non sono nuovi a questo genere di comportamenti,ricordi il G8 di Genova ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Bufala o "miracolo" italiano


            Come migliaia di processi in Italia ogni anno.

            Anche ben più gravi di truffe di

            gonzi:


            http://www.zeroviolenzadonne.it/index.php?option=c

            gli agenti di polizia non sono nuovi a questo
            genere di comportamenti,ricordi il G8 di Genova
            ?Avrei fatto quell'esempio, ma non era soddisfacente: molti, ma non tutti, andarono in prescrizione. Gli altri, in pratica, li ha salvati l'indulto.
  • Etype scrive:
    ecat
    Di questi E-cat si è detto tutto e il contrario di tutto,certo l'ideatore italiano non è famoso per il suo approccio scientifico e intorno al suo nome gravitano episodi di truffa.Possibile che nessun scienziato sia stato in grado di smentirlo ?
    • Samuele c scrive:
      Re: ecat
      Come? Vanno li con un commando armato gli rubano il giocattolo e le istruzioni per poi testarlo a casa loro??
      • Etype scrive:
        Re: ecat
        - Scritto da: Samuele c
        Come? Vanno li con un commando armato gli rubano
        il giocattolo e le istruzioni per poi testarlo a
        casa
        loro??Se qualcuno ha investito su questo progetto mica lo avrà fatto ad occhi chiusi no ?
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: ecat
      - Scritto da: Etype
      Di questi E-cat si è detto tutto e il contrario
      di tutto,certo l'ideatore italiano non è famoso
      per il suo approccio scientifico e intorno al suo
      nome gravitano episodi di
      truffa.
      Possibile che nessun scienziato sia stato in
      grado di smentirlo
      ?No, la domanda è:Possibile che nessun magistrato lo indaghi per truffa?"si è detto di tutto"...chi?In rete trovi anche tanti "sciisti" e visto che a Fukushima non è morto nessuno per radiazioni, inizia a sorgere la leggenda per cui i morti li fanno "sparire" (sempre per difendere le pseudo lobby ecc).Insomma, magari fossero solo Area 51 e falso Allunaggio.
      • Leguleio scrive:
        Re: ecat


        Di questi E-cat si è detto tutto e il contrario

        di tutto,certo l'ideatore italiano non è famoso

        per il suo approccio scientifico e intorno al
        suo

        nome gravitano episodi di

        truffa.

        Possibile che nessun scienziato sia stato in

        grado di smentirlo

        ?
        No, la domanda è:
        Possibile che nessun magistrato lo indaghi per
        truffa?Assolutamente sì. La truffa è un reato a querela di parte. Lo hai dimenticato?Perché ci sia una causa per truffa è necessario che qualcuno lo acquisti, prima.
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: ecat
          - Scritto da: Leguleio


          Di questi E-cat si è detto tutto e il
          contrario


          di tutto,certo l'ideatore italiano non
          è
          famoso


          per il suo approccio scientifico e
          intorno
          al

          suo


          nome gravitano episodi di


          truffa.


          Possibile che nessun scienziato sia
          stato
          in


          grado di smentirlo


          ?


          No, la domanda è:

          Possibile che nessun magistrato lo indaghi
          per

          truffa?

          Assolutamente sì. La truffa è un reato a querela
          di parte. Lo hai
          dimenticato?Un magistrato che voglia togliere di meszzo quel cialtrone prima che arrivi il pollo, ha decine di modi per intervenire..mica solo la truffa.
          Perché ci sia una causa per truffa è necessario
          che qualcuno lo acquisti,
          prima.Se è per questo credo che il tipo non proverà nemmeno a vendere il pacco a qualcuno (beh, se trova chi ne compra una decina a scatola chiusa..) ma che sia solo l'ennesimo annuncio a cui poi non segue nulla (basta vedere le condizioni a cui fa credere di vendere)
          • Leguleio scrive:
            Re: ecat



            No, la domanda è:


            Possibile che nessun magistrato lo
            indaghi

            per


            truffa?



            Assolutamente sì. La truffa è un reato a
            querela

            di parte. Lo hai

            dimenticato?
            Un magistrato che voglia togliere di meszzo quel
            cialtrone prima che arrivi il pollo, ha decine di
            modi per intervenire..mica solo la
            truffa.Una concezione della giustizia edificante! Mi è antipatico qualcuno, non stiamo ad approfondire il perché, e cerco un pretesto per sbatterlo dentro.Nostalgie del regno borbonico?

            Perché ci sia una causa per truffa è
            necessario

            che qualcuno lo acquisti,

            prima.
            Se è per questo credo che il tipo non proverà
            nemmeno a vendere il pacco a qualcuno (beh, se
            trova chi ne compra una decina a scatola
            chiusa..) ma che sia solo l'ennesimo annuncio a
            cui poi non segue nulla (basta vedere le
            condizioni a cui fa credere di
            vendere)Se ci sarà un acquirente non lo so. Non prevedo il futuro. Per ora, l'offerta di vendita c'è, e mi pare seria, per quanto possa essere serio uno come Andrea Rossi.La magistratura può intervenire solo dopo l'acquisto.
      • Etype scrive:
        Re: ecat
        - Scritto da: Surak 2.0
        In rete trovi anche tanti "sciisti" e visto che a
        Fukushima non è morto nessuno per radiazioniSu questo non ne sarei tanto sicuro...Se aggiungi che per alcuni appalti spicca fuori anche la iacuza non c'è tanto da star tranquilli.Non mi risulta che quel tipo di radiazioni facciano bene all'uomo.
        inizia a sorgere la leggenda per cui i morti li
        fanno "sparire" (sempre per difendere le pseudo
        lobby
        ecc).Se per questo neanche se ne parla più e non perchè la situazione è migliorata,anzi...
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: ecat
          - Scritto da: Etype
          - Scritto da: Surak 2.0

          In rete trovi anche tanti "sciisti" e visto che
          a

          Fukushima non è morto nessuno per radiazioni

          Su questo non ne sarei tanto sicuro...Mi spiace, ma non curo le paranoie
          Se aggiungi che per alcuni appalti spicca fuori
          anche la iacuza non c'è tanto da star
          tranquilli.iacuza?Casomani Yacuza...
          Non mi risulta che quel tipo di radiazioni
          facciano bene
          all'uomo.A quanto pare, forse, ti risulta male.Recenti studi affermano che al contrario uan certa dose di radiazioni "alleni" il corpo umano e quindi lo renda pià protetto ad dosi più forti (chiaramente fino ad un certo punto)... un po' come la radiazione solare fa abbronzare e protegge dal sole

          inizia a sorgere la leggenda per cui i morti li

          fanno "sparire" (sempre per difendere le pseudo

          lobby

          ecc).

          Se per questo neanche se ne parla più e non
          perchè la situazione è
          migliorata,anzi...Stanno smantellando tutto (nei tempi dovuti) e molta gente è tornata a casa.In effetti non è la situazione migliore... per la propaganda antinuclearista
    • Indiano scrive:
      Re: ecat
      - Scritto da: Etype
      Di questi E-cat si è detto tutto e il contrario
      di tutto,certo l'ideatore italiano non è famoso
      per il suo approccio scientifico e intorno al suo
      nome gravitano episodi di
      truffa.Infatti pochi ricordano che il soggetto in questione anni fa asseriva di aver trovato il sistema per ricavare combustibile dai rifiuti (tipo la macchina di ritorno al futuro).Ebbene sì, è sempre lui, il mitico Andrea Rossi della Petroldragon.Ovviamente di combustibile neanche l'ombra e il tutto finì in tribunale.Chissà come finirà stavolta? :D
      • Leguleio scrive:
        Re: ecat

        Infatti pochi ricordano che il soggetto in
        questione anni fa asseriva di aver trovato il
        sistema per ricavare combustibile dai rifiuti
        (tipo la macchina di ritorno al
        futuro).
        Ebbene sì, è sempre lui, il mitico Andrea Rossi
        della
        Petroldragon.Quello con una laurea in filosofia in Italia, autentica, e una in ingegneria chimica, conseguita in un'università americana famosa per la compravendita di titoli, e in seguito chiusa per questo motivo:http://news.newenergytimes.net/2012/01/11/rossi-engineering-school-shut-down-for-fraud/ Dimmi in che università vai...
        • webwizard scrive:
          Re: ecat
          - Scritto da: Leguleio

          Infatti pochi ricordano che il soggetto in

          questione anni fa asseriva di aver trovato il

          sistema per ricavare combustibile dai rifiuti

          (tipo la macchina di ritorno al

          futuro).

          Ebbene sì, è sempre lui, il mitico Andrea
          Rossi

          della

          Petroldragon.

          Quello con una laurea in filosofia in Italia,
          autentica, e una in ingegneria chimica,
          conseguita in un'università americana famosa per
          la compravendita di titoli, e in seguito chiusa
          per questo
          motivo:

          http://news.newenergytimes.net/2012/01/11/rossi-en

          Dimmi in che università vai...... e ti dirò che sai (ci ho preso pure la rima!)
    • get the fact scrive:
      Re: ecat
      dovrebbe sottoporsi a test di terze parti come gli hanno chiestoma si e sempre rifiutato di far testare l ecat per bene..quindi fate voi..
    • Funz scrive:
      Re: ecat
      - Scritto da: Etype
      Possibile che nessun scienziato sia stato in
      grado di smentirlo
      ?Visto che nessuno ha avuto in mano l'oggetto, no. Al massimo gliel'hanno fatto vedere da lontano, e poteva succedere di tutto dentro 'sto aggeggio.Adesso vogliono un milione-e-passa per produrne uno, vediamo se qualcuno sarà così coraggioso da pagare anticipato... magari i complottisti possono fare una colletta, tanto per passare una volta dalle chiacchiere all'azione. :p
Chiudi i commenti