Euroweb 2001 Conference, evento gratuito

La Conferenza sul Web nella Pubblica Amministrazione quest'anno apre a tutti


Roma – “The Web in Public Administration” diventa un evento gratuito. Il comitato organizzatore ha annunciato di essere riuscito a trasformare EuroWeb 2001 in un evento gratuito per consentire una larga partecipazione.
L’evento si terrà a Pisa, presso l’Area delle Ricerche del CNR, via Moruzzi 1. Alcune sessioni saranno in inglese ma sarà possibile seguirle anche in italiano grazie ad un servizio di traduzione in tempo reale.

L’evento offre una nutrita serie di interventi qualificati, di esposizioni di esponenti della ricerca, di tuttorial tematici e di panel con speaker qualificati. La Conferenza si articola nell’arco di tre giorni dal 18 al 20 Dicembre. EuroWeb 2001 è organizzata dal CNR con il supporto dell’Ufficio Italiano W3C e il patrocinio dell’IW3C2.

Per partecipare è necessario e sufficiente registrarsi. Form di registrazione e tutti i dettagli sull’evento e sul programma delle sessioni sono disponibili sul sito http://euroweb.w3c.it/ .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Prima esisteva il Comunismo...
    e ci facevamo belli del vivere in Italia dove impera il capitalismo, e tutti a elogiare e difendere a spada tratta il capitalismo, tranne gli estremisti (di sinistra sempre) capaci solo di dire stronzate prive di qualunque utilità.Ora ci troviamo di fronte al paradosso, il capitalismo che tanto ci piace, in molti casi si rivolta contro noi cittadini degli stati democratici e 'progrediti'.In questo caso, Roma, Milano, i centri ad alta densità saranno destinati ad essere rivoltati e cablati più volte da diverse compagnie assetate di profitto, mentre altre regioni (dove esiste un pur sempre vitale bacino di utenza) sono destinate ad essere ignorate e lasciate indietro per molto tempo, e ad esse sarà presentato tra tre anni o forse più, quando finalmente la fibra verrà resa disponibile anche lì (o dovrei dire qui), un pesante bilancio di arretratezza economica.L'esclusiva ricerca del profitto, in questo caso come in moltissimi altri molto più gravi, determina a lungo termine degli effetti devastanti che portano inderogabilmente verso la recessione (si pensi al ben più grave problema dell'inquinamento o dei cibi trans o delle mucche pazze) a qualche azienda frega cosa succederà domani in conseguenza delle scelte fatte oggi dai suoi cervelloni?Mi dispiace dover approfittare del problema della banda larga (che a me sta molto a cuore) per far riflettere, soprattutto (noi) il popolo di internet, se questo modello universalmente accettato nel mondo 'progredito' non ci stia portando verso qualcosa che non è il futuro che tutti vorremmo.Mi aspetto da Voi delle risposte dure e incazzate, sopratutto se contro il mio punto di vista. Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima esisteva il Comunismo... OT
      al giorno d'oggi basta dire che sei contro lo sfruttamento selvaggio delle risorse dei piu' ricchi a danno dei piu' poveri per essere tacciato di estremismo islamico.Non si puo' dire che il capitalismo selvaggio ha prodotto piu' danni di quanti ne abbia aggiustati.Che questo processo e' destinato (senza correttivi) a ripiegarsi su se stesso, come gia' ha fatto 3 volte in 70 anni (crisi del '29, crisi petrolifera anni '70, crisi delle borse negli anni 80).Ma a noi va bene cosi'.Basta che al distributore continui a esserci la benzina per riempire il serbatoio.O che il cellulare abbia campo.Il resto non importa.Investire in progetti alternativi?troppo costosodiminuire le tasse su cd, libri, carburanti...troppo costosovietare seriamente di inquinare alle aziende?troppo costosoe cosi' via con il divieto di fumare (sono fumatore, ma non vorrei gente che fuma dove io mangio, o dove puo' dare fastidio), con controlli seri sui danni che possono produrre le emissioni elettromagnetiche etc. etcmarghera insegna che il progresso e' incolpevolee impunitoscusate l'off topicciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima esisteva il Comunismo...
      Da questi signori che vanno cianciando di buonismo e sani propositi, parlando di cose che non conoscono, sarei lieto di sapere se hanno qualche volta, nella loro esistenza, sentito parlare di costi d'investimento, marketing, bilanci aziendali o business plain a fronte della pianificazione dello sviluppo di una qualsiasi azienda.Vorrei inoltre ricordare loro che se non esistessero aziende che fanno e creano mercato, il suddetto non esisterebbe affatto e in relazione neanche noi, con le nostre piccole realtà, perche volenti o nolenti, il mondo gira con e intorno ai soldini e non alle belle parole ed ai commenti di persone scontente e insoddisfatte del loro stato sociale, dato che solo e chiaramente questo traspare dalle sterili ed inutili affermazioni fatte, oltremodo gratuite in quanto proferite da chi è chiaramente digiuno alla grande della materia.GrazieEnrico
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima esisteva il Comunismo...
        Hanno ucciso tuo padre? [X]Hanno uciso i tuoi amici? [X]Hanno distrutto la tua vita? [X]Tu non abiti a Marghera, vero?Che peccato... Altrimenti forse sapresti che importanza abbiano _realmente_ certi ragioanementi. Che le aziende abbiano le loro esigenze è ovvio. Che creino lavoro è vero. Ma che le loro esigenze vengano prima della salute pubblica nonlo è affatto. E, gia' che ci siamo, non creano lavoro per bonta' d'animo ma perche' ci sono costrette. Se possono tagliare un psto di lavoro, stai certo che lo fanno...
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima esisteva il Comunismo...

          Che le aziende abbiano le loro esigenze è ovvio.
          Che creino lavoro è vero. Ma che le loro
          esigenze vengano prima della salute pubblica
          non lo è affatto. Un azienda non può preoccuparsi prima della salute pubblica, se vuole continuare ad esserci.Quanti soldi hanno perso i provider, nelle flat che ora stanno chiudendo una dopo l'altra?
          E, gia' che ci siamo, non
          creano lavoro per bonta' d'animo ma perche' ci
          sono costrette. Se possono tagliare un psto di
          lavoro, stai certo che lo fanno...No, infatti. Quando si tratta di budget...Scusa, ma tu i soldi TUOI preferisci utilizzarliper migliorare la tua vita oppure ti piace darli in beneficienza ?Phones
  • Anonimo scrive:
    Ma sono le stesse linee di fastweb?
    Volevo sapere se queste sono i cavi di fastweb, o non centra niente..e poi volevo kiedere perkè da me non arrivanO????.\VaNkULO:P
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono le stesse linee di fastweb?
      Non direi di no, visto che per posare i loro cavi stanno sventrando varie strade, per colmo di sfiga esattamente quelle che utilizzo per andare al lavoro :-(((
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono le stesse linee di fastweb?
      Non sono le stesse linee di fast web. FW infatti si indirizza ad un mercato prevalentemente residenziale. COLT si indirizza ad un mercato business e costruisce il proprio ntwk su architettura SDH (ad anello) x la massima affidabilità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono le stesse linee di fastweb?
        Tu ti chiami fibra...ma chi te lo ha detto che FW si indirizza ad un mercato prevalentemente residenziale...la fatina buona ???.-
  • Anonimo scrive:
    prezzi? il sito non dice nulla
    il sito della colt non dice nulla di questa offerta...qualcuno sa qualcosa sui prezzi agli utenti domestici?
    • Anonimo scrive:
      Re: prezzi? il sito non dice nulla

      il sito della colt non dice nulla di questa
      offerta...qualcuno sa qualcosa sui prezzi
      agli utenti domestici?si vergognano di metterli sul sito...;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: prezzi? il sito non dice nulla
      ma secondo te 100Bbit te li portano a casa??sei disposto a pagare diverse decine di milioni all'anno?ma sapete leggere???con questa offerta puntano alle aziende.se vuoi farti dire un prezzo puoi cercare la sede colt al 12 o sull'elenco, chiamare e chiedere di parlare con un commerciale.
Chiudi i commenti