Eventi/ ASPettando Inter.NET

di M. Corazzi. 'Abbiamo più futuro che passato'. Con questa considerazione il W3C da un colpo di spugna a tutto quanto è stato fatto finora. Alla Future Web Conference abbiamo scoperto come dovremo cambiare il nostro modo di creare il Web


Se il governo del nostro paese ha paura dell’informazione che circola nella rete al punto da approvare una legge che permetta alla lobby dei giornalisti di controllarla, significa che il nostro lavoro ha un grande potere.
Ci sono due categorie di persone: quelli per cui avere un grande numero di ascoltatori rappresenta una specie di droga, un trip di onnipotenza, e quelli che invece si sentono investiti da una grande responsabilità e soppesano ogni parola consci delle conseguenze che questa potrebbe avere. Il rischio di finire nella prima categoria è sempre in agguato, ma tutti quelli che conosco in questo ambiente stanno facendo un grande sforzo per rimanere invece nella seconda.
Ed è questo il motivo per cui ho riscritto completamente l’introduzione di questo articolo.

La Future Web Conference che si è tenuta Giovedì 5 Aprile a L’Aquila, capoluogo della regione Abruzzo, è stata un’iniziativa corale di grande effetto e con un ottimo livello di contenuti. Persino ai coristi più esperti può accadere, tuttavia, di produrre qualche nota stonata, anche se ad accorgersene è soltanto il pubblico più esigente ed esperto, che magari vive anche il “dietro le quinte” di una manifestazione.
Però il critico che prenda seriamente e onestamente il suo compito sa bene che le piccole stecche si possono perdonare ai debuttanti, e che una recensione obiettiva può aiutare a crescere e migliorare, mentre una stroncatura rimarrebbe sterile, solo un piccolo esercizio di sadismo.

L'ingresso al forte spagnolo, risalente al XVI secolo. La maestosa struttura ospita un museo, un auditorium e una sala conferenze dove si è tenuta la Future Web Conference, in un singolare incontro tra storia e futuro.

Una conferenza non è soltanto quello che viene detto sul palco dagli speaker. L’accoglienza, le strutture, le infrastrutture, i dettagli, i servizi aggiuntivi: un complesso e delicato mosaico in equilibrio instabile, e ogni pezzo è stato interpretato dalla relativa voce del coro con grande convinzione. Un chiaro sintomo che l’interesse per la rete sta crescendo anche nel nostro paese, grazie all’impegno e al fervore degli appassionati.
Nella presentazione dell’evento avevo sottolineato quella che secondo me era la grande novità di questa conferenza: lo streaming audio video in diretta dal sito live.aspitalia.com .

Purtroppo il supporto tecnico (e sto parlando di una banale T1 telefonica ISDN…) è venuto a mancare. Una leggerezza dell’organizzazione, un effetto collaterale dovuto all’enorme sforzo profuso da Daniele, Gianni e Mauro nel dirigere il resto dei cantori. La To-Do List di un progetto di questa portata è lunga, e comprende la gestione degli spazi, le luci, l’audio, le proiezioni, l’allestimento dei PC per le demo, i coffee break e il buffet (momenti fondamentali anche per lo scambio di idee). L’entusiasmo degli aquilani ha, d’altro canto, dato vita a qualcosa di realmente innovativo, un segnale di risveglio dell’Italia centrale che finora ha lasciato che fosse il nord a sostenere il carico dell’informatizzazione nel nostro paese.

Quindi non ci sentiamo di insistere su questo fatto se non per lodare l’efficienza di un improvvisatissimo team di tecnici costituito da Daniele Bochiccio e Stefano Scardovi di ASPItalia e da Riccardo Riccardi e Fabiano Andreotta di JSdir . In rocambolesche scene alla McGyver (collegamenti realizzati con nastro adesivo e temperino, scambi di cavetti al volo, download di driver dal portatile tramite cellulare o in albergo…) l’emergenza è stata affrontata e risolta per garantire comunque il servizio. In extremis, certo, con qualità delle immagini non di certo eccellente, su PSTN anziché su ISDN, ma comunque un primo, importantissimo passo. Il fatto che oltre 2400 utenti si siano collegati per assistere alla conferenza dimostra che la sete nel settore è grande, e che tutti dovremo lavorare moltissimo per placarla.

I cavalieri che fecero l'impresa: da sinistra Stefano Scardovi e Daniele Bochicchio di ASPItalia e Fabiano Andreotta e Riccardo Riccardi di JSDir che hanno lavorato freneticamente fino all'ultimo istante per lo streaming di FWC.

Non ci resta che sperare che in occasioni future gli sponsor e le istituzioni vengano investiti di maggiore responsabilità e che si assumano il compito di curare anche questi aspetti. Occorre veramente la collaborazione di tutti.

Chi mi ha colpito molto sono stati Roberto Brunetti e Paolo Pialorsi, i due speaker.
David Papini di Mondadori Informatica Education non stava facendo solo pubblicità quando ha affermato che i loro docenti sono scelti con cura per essere motivati e competenti. I due giovani esperti si sono alternati tra slide, demo e lunghi e serrati discorsi con grande maestria, derivante certo da naturali doti di comunicatori, da simpatia e affiatamento innati. Ma ho ravvisato chiari indizi di una notevole preparazione da parte di entrambi, frutto di lunghe ore trascorse a studiare e documentarsi, e a provare parole e passaggi. Inevitabile quello che si potrebbe definire “acceleration trauma”. La quantità e l’eterogeneità delle informazioni prodotte per unità di tempo ha shockato più di uno spettatore, ma l’avvertimento era chiaro: il target della conferenza era alto.


L’eXtensible Mark-up Language (XML) non è una grossa novità; è nato nel 1998 come “recommendation” del W3C, il consorzio per gli standard di Internet, quasi tre anni fa: più di un milione di beats , nell’unità di misura che la Swatch cerca di imporre a Internet e al mondo. Ma in pratica ancora pochi ne parlano, e meno ancora lo conoscono e lo usano.

Cosa effettivamente questo meta linguaggio sia è quanto di più banale: semplicemente una diversa sintassi per descrivere oggetti e relativi attributi, con qualunque grado di strutturazione. XML somiglia molto a HTML, anzi si potrebbe dire che se il secondo avesse regole sintattiche più rigide potrebbe benissimo essere una subclass del primo (che in realtà è stata ideata e si chiama XHTML).
Molta rilevanza, come in tutte le grammatiche formali, viene data ai concetti di documenti validi e ben formati. E questo è molto bello da un punto di vista teorico.

La postazione di ASPItalia. Tra gli oltre duecento partecipanti c'erano rappresentanti delle maggiori TLC italiane; nella foto il secondo da destra è il Dott. Marco Xodo di Albacom che è intervenuto con il suo collega Stefano Miccichè.

Però a noi interessa capire la portata dell’impatto di questo linguaggio sul mondo del web in qualità di giornalisti (senza offesa), e avere un quadro della sua potenzialità come sviluppatori.
La semplicità e chiarezza di XML lo rendono il candidato ideale a standard per la rappresentazione dei dati.
Un piccolo esempio permetterà di visualizzare il concetto.


 
<oggetto>
	<componente1>
		<attributo1> valore1 </attributo1>
		<attributo2> valore 2 </attributo2>
	</componente1>
</oggetto>
 

oppure


 
<oggetto>
	<componente1 attributo1="valore1" attributo2="valore2">
</oggetto>
 

Le specifiche sintattiche di un linguaggio di questo genere sono raccolte in una Document Type Definition (DTD, da non confondere con DDT) simile a quello di HTML. In alternativa si può ricorrere a XMLSchema, proposto da Microsoft al W3C, che descrive proprio in XML (ai matematici e ai programmatori piace tanto la ricorsione) le regole di validazione di un documento, supporta la tipizzazione ed è flessibile per le modifiche. In XML, come in tutti i linguaggi più recenti, si possono usare i namespace per evitare i conflitti sui nomi.

Roberto Brunetti (alla console) e Paolo Pialorsi (che si esibisce come breakdancer). Il JS sullo sfondo dovrebbe servire a restituire i campi modificati nel client al database sul server. Dovrebbe.

Per l’ispezione e la modifica W3C raccomanda il Document Object Model (DOM) che fornisce un albero (In-Memory Tree, generato in memoria alla lettura del file XML) per la navigazione negli oggetti rappresentati da XML; per poter raggiungere contenuti XML dalle pagine HTML sono state inventate le cosiddette Data Island; poi esistono strumenti di filtraggio, ricerca e collegamento di risorse e contenuti.

XML nasce con l’ambizione di unificare gli infiniti schemi per la rappresentazione dei dati nelle moderne piattaforme connesse in rete. In pratica permette di trasferire dati su protocolli standard per il formato ASCII, e può rappresentare il trait d’union tra le varie tecnologie attualmente in uso. Ma senza XSLT sarebbe semplicemente un altro dei dialetti e delle convenzioni di codifica. XSLT praticamente è un linguaggio funzionale (anzi, basato sui “functoid”) che permette di descrivere trasformazioni strutturali, è XML, e quindi permette di leggere una documento DOM e trasformarlo nel suo analogo in un’altra struttura con nomi di campi e persino campi calcolati diversi.

Grazie a XML possiamo quindi trasferire dati tra client e server (e, grazie a XSLT, anche tra realtà diverse).
E possiamo inserire delle Data Island nelle nostre pagine HTML, effettuando sofisticati binding con le strutture classiche di HTML (come le tabelle, o i campi di input) e con i recordset ADO. Quindi con opportune precauzioni si può pubblicare una pagina HTML collegata con un database sul server, permettere all’utente la modifica e rispedire tutto al server per l’aggiornamento. Tutto con poche righe di intuitivo codice.

Interessante la tabella delle versioni di ActiveX Data Object (ADO) e XML.
ADO 2.1 supporta già XML; in pratica è reso possibile il colloquio tra recordset e XML.
ADO 2.5 (nativa in Windows 2000) aggiunge nuove classi e flessibilità.
ADO 2.6 porta XML anche in SQL Sever 2000.

Non lasciamoci ingannare dai trade mark: XML è supportato perfettamente anche da Apache, Cocoon e Oracle, piattaforme non Microsoft. E Paolo e Roberto lo hanno sottolineato in più di una occasione, conquistando ulteriormente le simpatie della platea…

XML è stato alla base di tutti i discorsi affrontati anche nel resto della giornata, e non si può certo liquidare in una paginetta.
Per un approfondimento su XML sono stati consigliati alcuni link.
W3C Recommendation 6 October 2000
Namespaces in XML
Document Object Model
XML in general
Microsoft
XML Training@Architag


Come già accennato è il trasformismo di XML a renderlo così potente. A cosa potrebbe servire questo “superpotere” (parlando in termini di XMen)? Pensiamo a due ditte che debbano scambiarsi fatture (il famoso B2B che vedremo nel dettaglio dopo): se nei due database gli stessi campi hanno nomi diversi, o se in uno dei due è presente un campo che nell’altro viene invece ricalcolato di volta in volta si rende necessario un protocollo di intesa. XML ha un linguaggio trasformazionale di riferimento che permette la conversione di struttura. Questo linguaggio è eXtesnible Stylesheet Language for Transformations (XSLT).

Un linguaggio a tutti gli effetti, nato nel 1999, supporta ovviamente le variabili, il passaggio dei parametri, i cicli, le funzioni e le condizioni logiche. Cosa permette di fare questo tool meraviglioso? Prende la struttura del documento originario, costruisce il relativo albero, lo visita cercando le informazioni indicate e produce un nuovo documento applicando le regole definite. La visita del documento e il matching con le informazioni cercate si basano su XPath e XSL Filter che potremmo semplicisticamente paragonare, per usare il gergo dei browser, a dei bookmark.

Il partner ideale per questo strumento è Active Server Pages da cui XSLT si può richiamare, utilizzando anche le tecniche di locking del modello Apartment Multithreading per ottenere il caching del documento che ci interessa, evitando il continuo swapping del server. Chiaramente questo limita la scalabilità (perché lega la risorsa alla richiesta utente, gestita da un particolare thread…). Esiste, fortunatamente, la possibilità di usare documenti free threaded, accessibili contemporaneamente da più processi. Ovviamente si ha un miglioramento sostanziale nelle prestazioni (fonti non documentabili parlano del 700%). Ma queste sono problematiche, diciamo così, di ottimizzazione, che vanno tenute in considerazione più tardi nello studio del linguaggio.

Come da un po’ di tempo ripetiamo il futuro del web è wireless. E i dispositivi tascabili hanno esigenze diverse dai PC tradizionali. Per non disperdere il lavoro dei nostri sviluppatori su cento fronti diversi potremmo scegliere di usare XML come riferimento, e creare tanti documenti XSLT quanti sono le possibili sorgenti di richieste che il nostro server deve gestire. Geniale, no? Chiaramente nascono forti dubbi sull’effettiva scalabilità del progetto iniziale tra realtà hardware e software tanto diverse tra loro, ma lavorando in questa ottica sicuramente si possono raggiungere risultati migliori rispetto al passato.

La lunga sessione dedicata a WML (sarebbe WAP, per intendersi… eccolo che rispunta proprio quando tutti lo davano per morto) e a Windows CE si è rivelata interessante più per risvegliarci dai pregiudizi verso questi dispositivi che per insegnarci nuove tecniche. Infatti il mercato può rivelare sempre grandi sorprese cui bisogna prestare attenzione, senza sottovalutare i “giocattoli inutili” e limitati che abbiamo a disposizione al momento. Presto UMTS e Bluetooth dovrebbero portare a livelli più che accettabili le velocità di trasmissione, e quindi permetterci di usare cellulari e palmari per un ampio range di applicazioni finora proibitive. A quel punto le limitate dimensioni dello schermo e la lentezza delle periferiche di input non costituiranno più un problema tanto grave, e scoprire quale film vengano trasmessi nei cinema della città in cui ci troviamo, fare trading on line o sfogliare le news di Punto sarà alla portata di tutti.

Tra l’altro cellulari e palmari sono accompagnati da una serie di gadget veramente cool che facilitano lo sviluppo: emulatori, output redirectors e strumenti di sincronizzazione. Roberto e Paolo ci hanno mostrato il Nokia Wap Client e un tool che permette di visualizzare schermate da HP Jornada sul monitor del PC in un paio di gustose demo. Abbiamo già esaminato su queste pagine le opportunità offerte dalle reti (wireless e wired) con questi dispositivi.

Tra XSLT e le nuove opzioni offerte da ASP.NET sembra che lo sforzo per realizzare pagine (anzi, card) e siti (anzi, deck) WML sia veramente minimo, quindi si può sempre fare, no?


La battuta abbastanza scontata e un po’ idiota serve a introdurre un’idea piuttosto ambiziosa: trasformare Internet in una grossa LAN. Almeno a livello di servizi e object sharing. La prima idea che potrebbe venire in mente sarebbe quella di estendere COM e DCOM al Web, ma l’idea si rivela fallimentare per una lunga serie di motivi, tra cui le possibili falle per la sicurezza (già abbastanza precaria).

Un pochino più elegante e funzionale potrebbe essere l’idea di appoggiarsi a un protocollo come HTTP per far transitare “codice” XML. Questo comporta comunque una serie di problemi, perché nelle comunicazioni tra sistemi e realtà diverse occorre sempre mettersi d’accorodo. L’idea che sta alla base di SOAP è quello di rendere trasparente e universale il meccanismo del passaggio dei parametri nella richiesta e nella risposta. Scegliendo di usare un “linguaggio” comune per le transazioni è poi possibile usare in locale un’ampia gamma di strumenti: insomma, sembra scongiurato il pericolo di dover installare tutti lo stesso sistema operativo.

Per realizzare questo meraviglioso meccanismo abbiamo bisogno di due interfacce, una tra il client e la rete (requester), e una tra la rete e il server (listener). Richiedente e ascoltatore esistono già: XMLHTTP e DOM. Ci occorre uno schema preciso per gestire parametri e risultati. Questo schema viene chiamato Web Service Description Language (WSDL). Ogni sito può descrivere i servizi messi a disposizione tramite questo linguaggio, e si potrebbero localizzare i servizi con un motore di ricerca specializzato: Universal Description Discovery Integration (UDDI), powered by Microsoft, IBM, Ariba…

Le risorse su SOAP:

Soap Toolkit 2.0
Official Web Site
UDDI
UDDI@Microsoft

Tra i riferimenti forniti da Roberto e Paolo (evidentemente preoccupati per le travagliate fasi della nascita della nuova tecnologia, o semplicemente in vena di scherzi) spicca quello dedicato a un parto indolore .
Lo scenario che ci è stato prospettato è quello che vede, in un prossimo futuro, una migrazione dagli standard più diffusi (COM, DCOM, CORBA) verso SOAP, con una gestione dei dati affidata a XML e una directory dei servizi web realizzata tramite SDL.

La conferenzona si è conclusa con Biztalk. Vero uovo di Colombo dello scambio di informazioni B2B (sarebbe a dire tra aziende) ha l’ambizioso obiettivo di risolvere i diversi problemi di integrazione che appesantiscono Internet: l’eterogeneità dei sistemi operativi, dei formati e dei protocolli di livello transport.

Paolo e Roberto in un altro momento della conferenza. Ci hanno mostrato moltissimi esempi e demo per qualcosa che stimo intorno alle 1500 righe di codice in VB, C#, XML, HTML, JScript e altri linguaggi: non male.

XML potrebbe benissimo rappresentare il formato universale per codificare e descrivere le strutture dati.
Grazie a XSLT potrebbe tra l’altro sfruttare le sue capacità di mutaforma e mettere d’accordo le diverse realtà. SOAP invece dovrebbe rappresentare lo standard per i protocolli applicativi.

Biztalk Server 2000 si presenta con due funzionalità principali: l’attitudine alla gestione dei documenti e le long running transactions. Le LRTx sono le operazioni comunemente svolte su Internet in cui tra le varie fasi della comunicazione (invio richiesta, inoltro a terzi, invio risposta, attivazione di componenti e modifiche ai db…) passano periodi di tempo variabili e grandi a piacere.

Nel corso della conferenza sono stati analizzati gli aspetti legati alla gestione dei documenti. Lo sviluppo e il supporto di BizTalk è affidato a BizTalk Steering Committeee. Il compito di questa organizzazione è di raccogliere dati dai vari partner e mantenere un pool di schemi XML standard per i documenti più comuni. Infatti BizTalk riesce nell’ingrato compito di interprete tra diversi linguaggi grazie a un repository che permette la “traduzione” (con l’inevitabile passaggio intermedio per il formato XML) e il routing dei documenti (che vengono indirizzati all’organizzazione giusta).


ASP.NET è la naturale evoluzione di ASP, anzi, il nuovo nome di ASP+.
Active Server Pages si presenta con una nuovissima rivoluzionata livrea: nuovo runtime, servizi nuovi, nuove modalità di sviluppo. Abolisce VBScript e promuove C# (“C sharp”), linguaggio che è stato utilizzato anche per il suo sviluppo. Con una battuta neanche troppo surreale (e che ovviamente meriterà un approfondimento da parte nostra) Roberto ha commentato che “questo rappresenta il colpo di grazia a Java che ormai sta svanendo”.

.NET è stato presentato come “VB for the Web”, nel senso che introduce la programmazione Event-Driven e i Web Form. Può essere compilato, supporta un solo linguaggio per pagina (ma permette di usare i “pagelet”, cioè dei componenti esterni), ed è multi client (DHTML, HTML 3.2, WML, XHTML).

Tra le funzionalità più avanzate ricordiamo la possibilità (ovviamente ereditaria) di generare codice HTML da inviare al client, gestisce la POST HTTP e può “scatenare” eventi server-side. Permette un binding molto spinto con le strutture anche avanzate, fornisce uno schema di separazione del codice dall’interfaccia. In pratica si tratta del classico “code behind” che i programmatori Visual conoscono bene. Chiaramente gestisce il caching delle pagine in modo sofisticato.

L'ormai mitica slide che descrive il Code Behind e le Pagelet che ci permetteranno di programmare le pagine web proprio come programmiamo le nostre applicazioni VB. Ma sarà un bene o un male?

L’installazione di un’applicazione.NET richiede la copia integrale dei file che la costituiscono in una directory. Al primo lancio avverrà la compilazione del codice. Per rimuovere l’applicazione basterà cancellare la directory in cui è stata installata.

Anche la gestione della configurazione avverrà senza complicati accessi al registry: un file (config.web che verrà presto rinominato come web.config) conterrà tutte le informazioni del caso, come i vecchi cari.INI.
Solamente che sarà scritto in XML… ovviamente!

Questo prodigioso file permetterà di scegliere la modalità di autenticazione (tramite Microsoft Passport, tramite cookies, tramite database di utenti, custom…), la modalità di gestione degli errori e del tracing dell’applicazione.

Un complesso sistema di gestione delle sessioni permette di superare le vecchie tecniche basate sui cookies (e quindi lacunose da più di un punto di vista). Grazie a particolari servizi (gestori “virtuali” di stato delle sessioni) sarà anche possibile limitare i crash del server, o quanto meno evitare che il crash di una sessione costringa il sistema al reset.


Entrare nel dettaglio di tutti questi diversi schemi e strategie di gestione non è banale, e non abbiamo né lo spazio né la motivazione per farlo. Certamente l’interesse di tutti gli sviluppatori è orientata verso queste novità, e presto ci occuperemo approfonditamente di questi aspetti. Anzi, se c’è qualcuno che ha interessi particolari non esiti a guidarci nella scelta degli argomenti da trattare.

Cosa è emerso da questa giornata di lavoro?

Si sente fortissima la necessità di integrare i servizi offerti dal web, mettendo ordine nel caos attuale. La scelta di protocolli comuni che si appoggino a quelli esistenti senza costringerci a riconsiderare l’intera struttura di internet è ormai necessaria, e le varie proposte esaminate in questa sede con i loro diversi gradi di profondità sembrano molto ragionevoli e potenti.

In fondo tutto il nodo della questione è nella ricerca di universalità: XML (la base) permette di esprimere concetti quali DATI, DOCUMENTO, STRUTTURA. Tutto questo può essere trasportato da HTTP senza problemi, visto che si tratta di formato testo.
Grazie a XSLT possiamo cambiare la struttura dei nostri documenti, adattandola per altri dispositivi, per altre realtà, per altri scopi.
Grazie a SOAP possiamo avvalerci di servizi web dalle fonti più disparate.
Grazie a BizTalk otteniamo il routing e la traduzione dei documenti attraverso le varie aziende iscritte al repository.
Possiamo portare a spasso i nostri dati tramite WML e WindowsCE.
.NET sarà il framework ideale per gestire i nostri client e i nostri server in modo che gestiscano questo complesso ma potente e flessibile scenario.
Si sta tornando alle cose semplici: file ASCII, installazioni e disinstallazioni costituite da copie e cancellazioni di file, file di configurazione testuali. Probabilmente la strada migliore per chi sviluppa.

Grazie alla strategia di interconnessione multilayered che rende tutti gli aspetti della comunicazione via internet compatibili indipendentemente dalla piattaforma avremo la possibilità di scegliere il sistema e le applicazioni che più rispondono alle nostre esigenze e al nostro gusto, senza costosi upgrade e riconversioni. Purché si frappongano tra questo sistema e il resto del mondo i giusti filtri.

Non c’è da illudersi: la rivoluzione non sarà indolore, e non sarà nemmeno economica. E un’altro timore fondato è quello legato all’overhead che XML introdurrà nella gestione degli archivi e delle trasmissioni: esisteranno degli interpreti XSLT ottimizzati, basterà il caching dei vari documenti a rendere le conversioni veloci, la mole di dati in formato testo spediti tramite HTTP (ma anche SMTP, SSL e quant’altro) richiederà nuove tecniche di compressione?
I tecnici dovranno tenersi costantemente aggiornati, lavorare molto per rendere il passaggio ai nuovi standard più veloce possibile. Sempre che lo standard si affermi e non subisca le solite radicali riscritture e interpretazioni non standard (i paradossi, eh).

Terremo d’occhio la letteratura, i siti che si occupano di programmazione e system administration, terremo d’occhio i consorzi, la Sun, la Microsoft, la IBM, Cisco e chiunque altro sarà necessario controllare; tasteremo il polso ai tecnici, chiederemo agli esperti e agli appassionati di oltreoceano per non farci cogliere impreparati.

La Future Web Conference ha rappresentato un momento interessante dal punto di vista tecnico e umano, un momento di crescita culturale e sociale, una parentesi piacevole di cui devo ringraziare gli organizzatori e i partecipanti. Ma è stata anche un’occasione di riflessione sulle nostre origini e sulla strada che stiamo percorrendo.
“Abbiamo più futuro che passato”. Ma chi non riuscirà a gestire il proprio passato addattandosi ai nuovi dictat saprà arrivare al proprio futuro?

Manrico Corazzi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    opinione su Mac OS X
    premetto che non ho avuto l'occasione di testare con mano le potenzialità di X, lo farò penso verso settembre/ottobre quando usciranno le nuove macchine con X già preinstallato... fin a quel momento però sarò sempre attento e mi documenterò sulle novità e sul funzionamento (da buon smanettone) ...Io posseggo un vecchio iMac con Mac OS 8.6 (desideroso di passare al 9.1 per vedere se la MRJ2.2.4 funziona come deve funzionare oppure no...).da quello che ho letto ovunque sembra che X é una meraviglia, anche se si dice che tutt'ora sia un pò lenta a girare, anche se sono fiducioso nell'arrivo di numerosi e sostanziosi aggiornamenti (ebbene si sono un inguaribile positivista... ^__^)sono convinto che Apple stia andando verso la direzione giusta... verso una strategia ben azzeccata... SUPERDRIVE é una prelibatezza e la Apple stà cercando in tutti i modi di diventare leader del settore multimedia sia per professionisti, sia per neofiti; basti pensare a software come iTunes o iMovie e ora pure il superdrive, senza scordare quel gigante buono di nome "MAYA" finalmente pronto... si può notare infatti che Zio Steve stia facendo di tutto per dirigere apple in una strada nuova... la strada della multimedialità... facendo rimanere Apple sempre all'avanguardia come "concetto di vita e di lavoro".il MAC da sempre é stato un ottimo strumento per i professionisti... e lo sarà sempre di più conquistando man mano sempre più gente...P.S.grande idea di lasciare OPEN SOURCE il kernel di OS X così si svilupperà ulteriormente, alla faccia di Linus Torvalds (che secondo me vuole fare strategia di mercato, piuttosto ch informazione corretta)grazie per avermi letto,Luca
  • Anonimo scrive:
    XXX
    Devo dire che è una vera incognita, ho pravato, smanettato, intallato. Ho molte perplessità da vecchio utente OS, da qualch mese uso anche un pc portatile con Win 2000 e quando ho installato OSX mi sembrava di vedere Win. Mi sembra assurdo dover spendere tanti soldi quando poi hai un sistema simile a Win. Sicuramente meglio, non ho dubbi, ma molto simile.Allora mi domando se erano meglio qualche BOMBA sul vecchio OS o stabilità a caro prezzo del nuovo OS X?Credo che il buon Steve avrebbe potuto fare tranquillamente 2 versioni del nuovo OS, una lato server ed una per i vecchi smanettoni.Speriamo bene, non vorrei mai abbandonare il mio MAC. Per nessuna cosa al mondo.
  • Anonimo scrive:
    Storia vecchia la simmetria........
    Già sanno tutti quando piu chip lavorano in parallelo rendono quasi il doppio ma nessuno dei paralleli puo funzionare bene se non c'è un supervisore che coordina tutti i chip vedasi i gloriosi voodoo2, pentium bi-proc, ovviamente il motivo che si spingono a dire che chip come ppc oppure mips o alpha axp stà nel fatto che sono risc a set di istruzioni ridotte nella cpu, mentre i cari della serie intel (P) lavorano ancora con le istruzioni cisc con un set molto ampio di istruzioni che spesso nemmeno le usano i programmatori ed impiega piu cicli per determinate operazioni al contrario dei risc che con un ciclo singolo può compiere piu operazioni multiple ed eseguire piu velocemente il codice ma c'è da dire che di solito il codice è piu grosso per essere eseguito sui risc (e richiede piu memoria) mentre è piu snello nei cisc (richiede meno risorse) avendo piu modalità di istruzioni e capacità di manipolazine ma viene rallentato da sè stesso per tutti i giri di cicli che deve fare per ottenere un risultato......i risc di solito devono dissipare meno potenza elaborativa e scaldano ovviamente meno (si spiega perchè alcuni chip tipo cyrix etc. che ci sono in giro tramutano il codice x86 in microcodice piu veloce montano un dissipatore ad alette alte senza ventola oppure alcuni ppc senza ventola ma solo un dissi in alluminio)avrete notato quando installate un programma con i comandi hlt per le cpu tipo pentium si raffredda per il fatto che limita al minimo i cicli di elaborazione e si raffredano i microcircuiti interni per farla breve.....Ormai siamo agli estremi fisici dei processori forse arriveremo hai 10ghz ma poi non oltre viene permesso dall'attuale materia usata per crearli, le piccole connessioni interne non reggono piu il rapporto voltaggio e resistenza termica,.... è come una lampadina il suo filamento dopo non sopporta troppa corrente brucia se troppo fine, così le connessioni interne alle cpu piu si sale di freq. piu devono essere fini e meno volt deve passarci perchè un overvolt brucerebbe i filamenti ( soprattutto piu corti devono essere,... ora di alluminio, tra poco di rame,... ma poi? Laser?....Ottiche?..Chissà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Storia vecchia la simmetria........
      Appunto per questo il futuro (prossimo) e' dei processori "Multi-core".
    • Anonimo scrive:
      Re: Storia vecchia la simmetria........
      ora di alluminio, tra poco di
      rame*,... ma poi?Qual'e' quel metallo con un'eccellente duttilità, conducibilita' termica, elettrica, stabilità dimensionale e 5 volte la capacita' di dissapazione termica del concorrente migliore?*tra poco...e i G3 in rame te li sei persi?
    • Anonimo scrive:
      E l'ansia?
      Darpa, fammi una cortesia: USA LA PUNTEGGIATURA COME SI DEVE!Grazie.Carlo S.PS: Argomenti interessanti, ma rendili leggibili!
  • Anonimo scrive:
    Symmetric multiprocessing
    Lo dice il nome stesso.tradotto dall'inglese: multiprocesso simmetrico.in gergo da geometra, dicesi simmetrico di elementi che procedono in modo identico (non simile, identico).Gli utenti windows anche quando sanno usare il loro "Sistema Operativo" adeguatamente bene da sopravvivere e vantarsene vergognosamente rifiutano di accettare che un altro sistema Operativo possa fare qualcosa che il loro no.Eppure risulta al mondo che tutto quello che si basa su Unix possa...altrimenti non ci si investirebbero dei Marenghi per costruire computer con processori PPC 604, Pentium II, Alpha, R12000 in numero oltre i 1.000.Stante ai benchmark al raddoppio delle CPU corrisponde un raddoppio delle performance.Vogliamo essere precisi...si parla di task molto cattive, cose che di solito occupano i "Pensiero Profondo" per delle stagioni. Ma vale anche per i task di Photoshop dove un'immagine puo' essere divisa nel numero delle CPU e filtrata in parallelo, idem con patate per i rendering 3D.Non si pretende MS Word in multiprocessing a 500 o 1.000 Mhz sempre schifo fa.Sta di fatto: quello che - piu' o meno - e' valido per i motori , molto piu' efficientemente accade colle CPU.2 motori 4 cindri 2 litri vanno tra l'85% e il 90%di un 8 cilindri 4 litri a causa dei maggiore peso ed attriti delle doppie unita', ma due CPU teoricamente possono rendere il doppio esatto di una*. Sono solamente il SO e l'applicazione che stabiliscono quanto vicino si possa arrivare a quel 100% di efficienza. Itanium (progetto Merced)- per esempio - sono un grappolo di 4 processori raccolti a quadrato, idem per il futuro processore Motorola G5 che fondamentalmente e' un G3 moltiplicato per 4...mi sembra che la cultura tecnologica di alcuni utenti Windows sia ancorata al "presente povero".Anche il Power4 (non il G4) di IBM, al momento il piu' potente (e di gran lunga) processore del mondo, primo esempio di questa nuova filosofia progettuale e' basato sugli stessi concetti...Mamma mia!Questo e' l'asilo...e' Asilo-Informatico.italtro che!
    • Anonimo scrive:
      Re: Symmetric multiprocessing

      Lo dice il nome stesso.
      tradotto dall'inglese: multiprocesso
      simmetrico.
      in gergo da geometra, dicesi simmetrico di
      elementi che procedono in modo identico (non
      simile, identico).
      Gli utenti windows anche quando sanno usare
      il loro "Sistema Operativo" adeguatamente
      bene da sopravvivere e vantarsene
      vergognosamente rifiutano di accettare che
      un altro sistema Operativo possa fare
      qualcosa che il loro no.Se non ricordo male:Windows 2000 Server supporta sistemi SMP fino a 4 cpu e 4Gb di memoria fisica , windows 2000 advanced server sistemi SMP fino a 8 CPU e 8 Gb di Ram, windows 2000 datacenter server supporta sistemi SMP fino a 32 CPU e 64 Gb di memoria fisica. Windows 2000 pro fino a 2 cpu.E' vero anche il contrario: vantarsi di cose che un sistema operativo possa fare che invece windows non fa.

      Eppure risulta al mondo che tutto quello che
      si basa su Unix possa...altrimenti non ci si
      investirebbero dei Marenghi per costruire
      computer con processori PPC 604, Pentium II,
      Alpha, R12000 in numero oltre i 1.000.
      Stante ai benchmark al raddoppio delle CPU
      corrisponde un raddoppio delle performance.
      Vogliamo essere precisi...si parla di task
      molto cattive, cose che di solito occupano i
      "Pensiero Profondo" per delle stagioni. Ma
      vale anche per i task di Photoshop dove
      un'immagine puo' essere divisa nel numero
      delle CPU e filtrata in parallelo, idem con
      patate per i rendering 3D.

      Non si pretende MS Word in multiprocessing a
      500 o 1.000 Mhz sempre schifo fa.

      Sta di fatto: quello che - piu' o meno - e'
      valido per i motori , molto piu'
      efficientemente accade colle CPU.
      2 motori 4 cindri 2 litri vanno tra l'85% e
      il 90%
      di un 8 cilindri 4 litri a causa dei
      maggiore peso ed attriti delle doppie
      unita', ma due CPU teoricamente possono
      rendere il doppio esatto di una*. Sono
      solamente il SO e l'applicazione che
      stabiliscono quanto vicino si possa arrivare
      a quel 100% di efficienza.
      Se non ricordo male ogni cpu puo' gestire dei thread. Un thread resta indivisibile e non puo' essere diviso tra piu' cpu.Quindi se per assurdo ho un solo thread attivo questo funzionera' su una sola cpu, e non su due.Se un programma, pesante quanto si vuole, e' in un unico thread questo verra' eseguito su una sola cpu.
      Itanium (progetto Merced)- per esempio -
      sono un grappolo di 4 processori raccolti a
      quadrato, idem per il futuro processore
      Motorola G5 che fondamentalmente e' un G3
      moltiplicato per 4...mi sembra che la
      cultura tecnologica di alcuni utenti Windows
      sia ancorata al "presente povero".
      Anche il Power4 (non il G4) di IBM, al
      momento il piu' potente (e di gran lunga)
      processore del mondo, primo esempio di
      questa nuova filosofia progettuale e' basato
      sugli stessi concetti...
      Mamma mia!
      Questo e' l'asilo...e' Asilo-Informatico.it
      altro che!
      Beh, non esageriamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Symmetric multiprocessing
        Lo so benissimo!gia' NT4 supportava, dico meglio...sopportava un paio o al massimo 4 CPUpero' i programmi erano scritti come erano scritti e la cosa quando avveniva come doveva avvenire stappavi lo spumante e sparavi i raudi.Lo confermi anche tu, "se" l'applicazione e' "multiprocessing aware" e ben fatta, il tutto deve funzionare!Pochina la RAM che gestisce Win2000...torniamo ai tempi di Win 95 ed il suo limite di 512 MB?
        • Anonimo scrive:
          Re: Symmetric multiprocessing

          Lo confermi anche tu, "se" l'applicazione e'
          "multiprocessing aware" e ben fatta, il
          tutto deve funzionare!

          Pochina la RAM che gestisce
          Win2000...torniamo ai tempi di Win 95 ed il
          suo limite di 512 MB?
          Sono andato a memoria, non prenderli come oro colato. Potrebbero essere anche meno :)Ma fra parentesi non si parlava di una versione di mac os x per pc? Non starebbe male assieme a win2000 e suse linuxciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Symmetric multiprocessing
            assolutamente !se ne parlo' tanto, finche' Steve Jobs non nego' la possibilita' del porting di MacOSX verso Intel et similia.Male!Io, che tra parentesi, sono uno stratega del marketing ed un economista estremamente piu' abile di Jobs sono favorevole al misfatto.Invece di dividere Microsoft in 2 (piuttosto che dividerla, chiediamo gentilmente a Ferdinand Pierch e Bill Gates di scambiarsi i posti)Dividiamo Apple in 2: una parte fa solo software per tutte le piattaforme e l'altra produce Hardware (con l'H maiuscola) col tocco di classe e raffinatezza di B&O e per tutte le CPU piu' chic in circolazione...ti piace?
  • Anonimo scrive:
    Viva il mac
    Sapete perchè chi usa un Mac si lamenta dei normali pc? Questo avviene perchè chi usa il Mac non è in grado di programmare un video-recorder, figurati di usare un vero computer!
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mac
      - Scritto da: The Mac Rider
      Sapete perchè chi usa un Mac si lamenta dei
      normali pc? Questo avviene perchè chi usa il
      Mac non è in grado di programmare un
      video-recorder, figurati di usare un vero
      computer!Sotto il messaggio di cui sopra c'era una scrittina piccolina blu (per come ho settato il mio browser, OmniWeb) con scritto "Rispondi"... a me e' venuto spontaneo cliccarci sopra, ma sinceramente non so' proprio cosa replicare ad una affermazione simile ...... proviamoci ...... io credo che chi sa usare un Mac generalmente sa usare pure un PC (per questo lo critica) e di solito sa perfettamente come programmare qualunque tipo di videoregistratore.Chi sa usare solo un PC, invece, (e sono tanti) riesce a programmare SOLO i videorecorder su cui gira WinCE (che poi, pero', viene crackato e invece di registrare il porno che non volevi perdere ti registra l'ultima puntata dei Pokemon :-)Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mac
      - Scritto da: The Mac Rider
      Sapete perchè chi usa un Mac si lamenta dei
      normali pc? Questo avviene perchè chi usa il
      Mac non è in grado di programmare un
      video-recorder, figurati di usare un vero
      computer!A-haaaa!E quale sarebbe il *vero computer*?Illuminaci, o immenso.OhMyGawd!
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mac
      - Scritto da: The Mac Rider
      Sapete perchè chi usa un Mac si lamenta dei
      normali pc? Questo avviene perchè chi usa il
      Mac non è in grado di programmare un
      video-recorder, figurati di usare un vero
      computer!Miii... che osservazione intelligientissima.Adesso mi sento proprio una schiappa.Ci hai pensato tanto per mettere a punto una genialata simile o ti è venuta d'istinto? Probabilmente la seconda che ho detto... se usi un PC sarai sicuramente un essere super-intelligiente...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Viva il mac
      - Scritto da: The Mac Rider
      Sapete perchè chi usa un Mac si lamenta dei
      normali pc? Questo avviene perchè chi usa il
      Mac non è in grado di programmare un
      video-recorder, figurati di usare un vero
      computer!Se per te usare il computer significa litigare con il sistema operativo giorno e notte... fai pure.Io uso il computer per produrre, ed il computer deve evitare di frapporsi fra me e l'idea che voglio sviluppare.Per questo uso Mac (ma nemmeno sputo su windows, si mac che win hanno i loro pregi e difetti :)
  • Anonimo scrive:
    L' Apple è di M$
    Premetto che non ho seguito perfettamente l'intera vicenda comunque;un paio (o forse 3) anni fa la M$ aveva acquistato per qualche milionata di dollari la Apple e, crede che nelle sue intenzioni iniziali c'era la sola chiusura dell' azienda stessa, facendola però prima passare per un periodo in cui sarebbero usciti computer inutilizzabili (...questa è una mia supposizione, penso che non si possa chiudere l'azienda che ha inventato l'interfaccia utente odierna da un giorno all'altro). Poi mr.Billy ha avuto qualche guaio con l'antitrust americano e siccome l'unica azienda concorrente rimasta era la Apple ha deciso bene di farla "Risorgere". Ora non so precisamente che incidenza abbia adesso Bill nella mela però se è come penso, deve tenere in vita un SO che possa competere con Winz ma che non possa vincere...
    • Anonimo scrive:
      Re: L' Apple è di M$
      - Scritto da: Flavio
      Premetto che non ho seguito perfettamente
      l'intera vicenda;... e si vede ....
      un paio (o forse 3) anni fa la M$ aveva
      acquistato per qualche milionata di dollari
      la Apple e, crede che nelle sue intenzioni
      iniziali c'era la sola chiusura dell'
      azienda stessa, facendola però prima passare
      per un periodo in cui sarebbero usciti
      computer inutilizzabili e questa cosa chi te l'ha detta "a'ttuo cuggino"???La storia spiegata qui sotto da qualcun'altro, ed in sostanza è molto semplice:Apple si trovava in un periodo nero, ma decide di acquistare la NeXT facendo tornare SteveJobs. Questi per risollevare la siutuazione decide di stringere accordi con MS (se non puoi vincerli fatteli amici).Apple ottiene un mucchio di soldi per ripartire e la sicurezza di Office (che, piaccia o non piaccia è una applicazione chiave)MS ottiene il 7% delle azioni (ma senza diritto di voto) e l'interruzzione di tutti i procedimenti legali in corso (per lo scopiazzamento di varie cose)PS: digli "a'ttuo cuggino" di cambiare pusher...
      • Anonimo scrive:
        Re: L' Apple è di M$

        e questa cosa chi te l'ha detta "a'ttuo
        cuggino"???
        La storia spiegata qui sotto da
        qualcun'altro, ed in sostanza è molto
        semplice:
        Apple si trovava in un periodo nero, ma
        decide di acquistare la NeXT facendo tornare
        SteveJobs. Questi per risollevare la
        siutuazione decide di stringere accordi con
        MS (se non puoi vincerli fatteli amici).
        Apple ottiene un mucchio di soldi per
        ripartire e la sicurezza di Office (che,
        piaccia o non piaccia è una applicazione
        chiave)
        MS ottiene il 7% delle azioni (ma senza
        diritto di voto) e l'interruzzione di tutti
        i procedimenti legali in corso (per lo
        scopiazzamento di varie cose)Io a "a'mmio cuggino" consiglierò di andare a prendere la "'rrobba" dal tuo pusher, comunque secondo te, un azienda che ha delle cause "in ballo" con una concorrente per averle "copiato" qualcosa ha interesse, solo per chiudere quelle pratiche, ad aiutarla considerando il fatto che è sull'orlo della bancarotta? Non le converrebbe aspettarne il "fallimento"? Che interesse avrebbe avuto M$ ad aiutare un concorrente che le "ruba" una sostanziosa fetta di mercato nel DTP e nel campo musicale? Le software House che programmano i Mac sarebbero state costrette, per non fallire anche loro, a "portare" i loro sw anche su PC...Una causa che può mettere molto in difficoltà la M$ con l'Antitrust e quella che è aperta tuttora con il proprietario (Caldera mi pare) dei diritti del DRDos, il Dos che a suo tempo fu il rivale del MS-Dos. Sono stati infatti trovati "pezzi" di codice in Win3.1 che controllavano la presenza del DrDos che se veniva "rilevato" non permettevano al software di M$ di funzionare correttamente. E non è una leggenda metropolitana, infatti la software house che produce quella distribuzione di Gnu/Linux ha acquisito appositamente i diritti per poter "parasi il C***O" da quelli di Redmond.E, un ultima cosa, per favore, usa almeno un nick decente quando "posti", io non ritenevo sicuramente di essere il depositario della "verità assoluta" quando ho scritto "la mia" però almeno mi sono firmato con il mio nome di battesimo, cos'è sei talmente "fatto" da non ricordarti come ti chiami? Che ssstoria!
        • Anonimo scrive:
          Re: L' Apple è di M$
          - Scritto da: Sempre Flavio
          Io a "a'mmio cuggino" consiglierò di andare
          a prendere la "'rrobba" dal tuo pusher,
          comunque secondo te, un azienda che ha delle
          cause "in ballo" con una concorrente per
          averle "copiato" qualcosa ha interesse, solo
          per chiudere quelle pratiche, ad aiutarla
          considerando il fatto che è sull'orlo della
          bancarotta? Guarda che non è *secondo me*...I fatti sono questi, punto e basta.
          Non le converrebbe aspettarne il
          "fallimento"? Che interesse avrebbe avuto M$
          ad aiutare un concorrente che le "ruba" una
          sostanziosa fetta di mercato nel DTP e nel
          campo musicale? Le software House che
          programmano i Mac sarebbero state costrette,
          per non fallire anche loro, a "portare" i
          loro sw anche su PC...Considerazioni bizzarre le tue; Apple non sarebbe mai fallita, visto che aveva la vittoria dei processi praticamente in tesca. Così facendo ha virtualmente velocizzato le procedure... In ogni caso anche senza quei processi, non sarebbe certamente fallita. Aggiungi inoltre che Jobs è un ottimo "persuasore", che Bill sotto sotto ama il macintosh e che dall'alto della sua presunzione non ha certo paura di un'azienda che (ai tempi) aveva un 2-3% di mercato...
          Una causa che può mettere molto in
          difficoltà la M$ con l'Antitrust e quella
          che è aperta tuttora con il proprietario
          (Caldera mi pare) dei diritti del DRDos, il
          Dos che a suo tempo fu il rivale del MS-Dos.
          Sono stati infatti trovati "pezzi" di codice
          in Win3.1 che controllavano la presenza del
          DrDos che se veniva "rilevato" non
          permettevano al software di M$ di funzionare
          correttamente. E non è una leggenda
          metropolitana, I riferimenti "a'ttuo cuggino" non mancano eh...:)
          infatti la software house che
          produce quella distribuzione di Gnu/Linux ha
          acquisito appositamente i diritti per poter
          "parasi il C***O" da quelli di Redmond.
          E, un ultima cosa, per favore, usa almeno un
          nick decente quando "posti", io non ritenevo
          sicuramente di essere il depositario della
          "verità assoluta" quando ho scritto "la mia"
          però almeno mi sono firmato con il mio nome
          di battesimo, cos'è sei talmente "fatto" da
          non ricordarti come ti chiami? Che ssstoria!
    • Anonimo scrive:
      Re: L' Apple è di M$
      Di cazzate ne leggo molte su Internet, ma questa è troppo buona...1. Il Sig. Bill non ha mai comprato Apple, ha solo investito 150 milioni di dollari in essa, visto che Apple è un buon business.2. "credo che nelle sue intenzioni iniziali c'era la sola chiusura dell' azienda stessa, facendola però prima passare per un periodo in cui sarebbero usciti computer inutilizzabili (...questa è una mia supposizione..." a) ma veramente credi che con i soldi si puo' fare tutto, credi che i milioni di fanatici del Mac gliel'avvrebbe permesso? (Malgrado i suoi soldi, sta passando i suoi guai con la giustizia americana). b) computer inutilizzabili? parlami di questa merda di PC con il Windows 2000, per non parlare del prossimo XP, il vorrei-ma-non-posso l'ho chiamo io, cercando di emulare (da lontano) il MacOS X.3. Il Sig.Bill non ha il potere di far risorgere Apple, ma lei ha il talento di farlo da sola. Gli ultimi 5 anni sono pieni di record per l'azienda: l'iMac, il modello di computer piu' venduto della storia dell'informatica, nuovo parco macchine Cube, G4 MP, nuovo software: per primo QuickTime (10 milioni di copie nel mondo, standard della rete), lettore/masterizzatore di CD e DVD, nuovo sistema operativo riscritto interamente su base UNIX, etc....Che fa Windows? COPIA, vai a vedere (in spagnolo): http://www.civila.com/ciencia/mac/actualidad/xp.html e soprattutto ogni business succoso prova a farlo fuori: vedi Netscape/Explorer, QuickTime/WMedia Player, ICQ/MSN Instant Messenger, adesso pare anche un Napster.... senza commenti4. "...deve tenere in vita un SO che possa competere con Winz ma che non possa vincere...AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!! guarda, neanche da lontano....Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: L' Apple è di M$
      - Scritto da: Flavio
      Premetto che non ho seguito perfettamente
      l'intera vicenda comunque;
      un paio (o forse 3) anni fa la M$ aveva
      acquistato per qualche milionata di dollari
      la Apple e, crede che nelle sue intenzioni
      iniziali c'era la sola chiusura dell'
      azienda stessa, facendola però prima passare
      per un periodo in cui sarebbero usciti
      computer inutilizzabili (...questa è una mia
      supposizione, penso che non si possa
      chiudere l'azienda che ha inventato
      l'interfaccia utente odierna da un giorno
      all'altro). Poi mr.Billy ha avuto qualche
      guaio con l'antitrust americano e siccome
      l'unica azienda concorrente rimasta era la
      Apple ha deciso bene di farla "Risorgere".
      Ora non so precisamente che incidenza abbia
      adesso Bill nella mela però se è come penso,
      deve tenere in vita un SO che possa
      competere con Winz ma che non possa
      vincere...Flavio non propio se considerare il tuo intervento come simpatico oppure no.Diamo per scontata la buona fede, non sei assolutamente informato dei fatti.Stando alle fonti ufficiali ( se tu hai avuto qualche dritta "piratata" facci sapere), 3 anni fa la Apple e la Microsoft stipulano un accordo di collaborazione che tra l'altro chiude le vicende processuali sul plagio di MS nei confronti di Apple.Questo accordo commerciale consisteva nell'acquisizione da parte di Microsoft di una quota intorno al 5% di Apple, che però non dava alla MS la possibilità di sedersi ed avere diritto di voto nel consiglio di amministrazione Apple.Inoltre l'accordo era sopratutto di scambio di collaborazione tra le aziende e di software, in particolare quicktime per win e Office per mac con sviluppo garantito per almeno 5 anni.Qualcosa la starò scordando ma più o meno le cose sono andate così, successivamente Bill Gates ha venduto una parte delle azioni comprate per capitalizzare l'investimento, in quanto le quote del titolo AAPL passò dai circa 12$ a più di 150$, ed anche qui quel furbacchione ci ha guadagnato...;-)Myname
      • Anonimo scrive:
        Re: L' Apple è di M$
        Ok, grazie per le "delucidazioni" che mi avete dato, e, anche se dal mio primo post forse(?) non si era capito, io non nulla contro il MAC anzi...Non lo VOGLIO neanche lontanamente paragonare ad un PC, in nessun caso.Quelle che ho scritto erano solo mie supposizioni che ho fatto conoscendo solo una parte della faccenda ma "essendo pratico" dei criteri con cui Bill fa i suoi investimenti. SPERO CHE FRA UN PAIO DI MESI IL MAC SIA IL COMPUTER PIU' VENDUTO E UTILIZZATO AL MONDO, comunque resto dell' idea che l'investimento che ha fatto la M$ non era sicuramente per trarre profitto dalla semplice rivendita delle azioni, che poi le sia andata bene è un "altro paio di maniche"...
        • Anonimo scrive:
          Re: L' Apple è di M$
          Oh, giovanotto, non per rompere le balle, ma qui ti serve ancora un altro chiarimento...Sei liberissimo di non essere informato, e di postare commenti basati su quel che ti sembra di ricordare, non c' problema...Ma al di la di quel che sai o non sai, sono i tuoi ragionamenti che non tornano tanto: ma credi davvero che in Microsoft o in Apple ragionino come noi qua sul forum di PI? Cose tipo "Anvedi, Steve, mo' te compro e te faccio chiude', cos? impari, che er mejo so io!"Guarda che non funziona cos?... I manager non ragionano come noi piccoli ultr? del pc, ragionano in base al business, e negli affari del tutto normale che societ? che nell'immaginario popolare sono arcinemiche stringano accordi, o siano compartecipate...Se anche per assurdo MS avesse comprato Apple come credevi tu, l'avrebbe fatto per farci dei soldi, punto e basta, non per bislacchi progetti di chiusura coatta o per complotti segreti...Bye bye, senza offesa ;-)- Scritto da: Flavio
          Ok, grazie per le "delucidazioni" che mi
          avete dato, e, anche se dal mio primo post
          forse(?) non si era capito, io non nulla
          contro il MAC anzi...
          Non lo VOGLIO neanche lontanamente
          paragonare ad un PC, in nessun caso.
          Quelle che ho scritto erano solo mie
          supposizioni che ho fatto conoscendo solo
          una parte della faccenda ma "essendo
          pratico" dei criteri con cui Bill fa i suoi
          investimenti. SPERO CHE FRA UN PAIO DI MESI
          IL MAC SIA IL COMPUTER PIU' VENDUTO E
          UTILIZZATO AL MONDO, comunque resto dell'
          idea che l'investimento che ha fatto la M$
          non era sicuramente per trarre profitto
          dalla semplice rivendita delle azioni, che
          poi le sia andata bene è un "altro paio di
          maniche"...
  • Anonimo scrive:
    Evviva il cestino
    A parte le icone enormi (ma a chi possono piacere? a me piacciono piccole per occupare poco posto), a parte tutto, parliamo del cestino.Non ne posso piu' di sentire elogiare il vostro cestino: prima era a destra della scrivania, ed era bellissimo per questo (a poveri utenti windows che lo hanno a sinistra! Lo sapete che si puo' spostare trascinandolo?). Ora e' nella dock bar, ed e' bellissimo per questo. Ma non era meglio fuori ed a destra come sulla mia scrivania vera? Mah..... pero' con un po' di codice lo potete riportare fuori. Sara' bellissimo cosi'? (ancora poveri utenti windows.... loro lo possono mettere dove vogliono o togliere, ma forse voi non lo sapete)...Bello il filmato che funziona anche nel dock.... a che serve? Ad occupare per niente ram e processore??Il kernel di derivazione UNIX ha memoria protetta e multitasking preemptive. Era ora, i poveri utenti windows lo hanno pero' da windows 95....Un bi-processore da 500 MHz è virtualmente identico a un monoprocessore da 1 GHz. cacchio, allora si che sono belli. Questa mi giunge nuova.... non mi pare di aver mai sentito cose del genere ( una macchina con due motori 1400 va come una con un motore 2800?)Non mi dilungo sul resto....Una sola cosa: finalmente avete un vero sistema operativo, ma non vantatevene cosi' tanto vi prego.... diventate noiosi....ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva il cestino

      Scritto da: The mac eraser
      A parte le icone enormi (ma a chi possono
      piacere? a me piacciono piccole per occupare
      poco posto), a parte tutto, parliamo del
      cestino.... evidentemente non hai mai visto il Mac OS X: icone a 128x128 non vuol necessariamente dire che sono enormi, ma che mantengono un dettaglio fotografico anche se ingrandite.
      Non ne posso piu' di sentire elogiare il
      vostro cestinoLa faccenda del cestino e' semplicemente una discussione sulla "consistenza progettuale" che sta alla base dell'interfaccia utente Apple rispetto al "vuoto scopiazzamento" che sta dietro l'interfaccia utente di Windows.Il cestino sta in basso a destra perche' uno si aspetta di trovarlo li ... poi lo mette dove gli pare. In Windows prima lo cerchi, poi lo metti dove ti pare (tant'e' che in XP l'hanno messo in basso a destra).
      Bello il filmato che funziona anche nel
      dock.... a che serve? Ad occupare per niente
      ram e processore??Sono d'accordo circa l'inutilita' della cosa, ma si tratta solo di un dettaglio relativo alla qualita' della programmazione. Evidentemente non impegna granche' il processore, se l'hanno fatto.
      Il kernel di derivazione UNIX ha memoria
      protetta e multitasking preemptive. Era ora,
      i poveri utenti windows lo hanno pero' da
      windows 95....Anch'io ho un PC dal 1995, ma quando un'applicazione si blocca generalmente devo riavviare il computer (dalla schermata blu di solito non si esce)... a meno che io non stia lavorando con NT o 2000.Anche con gli OS Apple precedenti al X ho la possibilita' di uscire da un'applicazione bloccata senza riavviare, cosi' come in Win 95/98/ME, con la differenza che in MacOS generalmente funziona.
      (una macchina con
      due motori 1400 va come una con un motore
      2800?)Come mai lo Shuttle decolla con due reattori laterali invece di un grosso centrale?Potevano mettere la navetta in cima ad un enorme reattore ... devono proprio essere ignoranti alla NASA ...
      Non mi dilungo sul resto....... meno male.
      ... diventate noiosi....... come le novita' in casa M$?Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva il cestino
        Bello il paragone sullo Shuttle, ho apprezzato!in effetti c'e' in giro per il mondo anche un Mercedes Classe A (per il sig. Akkinen o come cavolo si scrive) con 2 motori 4 cilindri che fa esattamente quello che farebbe con un solo 8 cilindri.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva il cestino

        ... evidentemente non hai mai visto il Mac
        OS X: icone a 128x128 non vuol
        necessariamente dire che sono enormi, ma che
        mantengono un dettaglio fotografico anche se
        ingrandite.Se voglie delle foto per icone ci metto delle foto. Sapete, posso mettere delle foto sulla scrivania di windows e collegarci un documento o una cartella.
        Apple rispetto al "vuoto scopiazzamento" che
        sta dietro l'interfaccia utente di Windows.
        Il cestino sta in basso a destra perche' uno
        si aspetta di trovarlo li ... poi lo mette
        dove gli pare. In Windows prima lo cerchi,
        poi lo metti dove ti pare (tant'e' che in XP
        l'hanno messo in basso a destra).Appena comprero' Windows XP Io lo rimettero' al solito posto.Vabbe', lo facciamo a forma di water cosi' non e' piu' un cestino e non e' piu' copiato. Dillo anche alla comunita' linux
        Sono d'accordo circa l'inutilita' della
        cosa, ma si tratta solo di un dettaglio
        relativo alla qualita' della programmazione.
        Evidentemente non impegna granche' il
        processore, se l'hanno fatto.Probabile, non credo siano dei fessi. Il so c'e' ed e' buono, quindi non penso lo vogliano rovinare con queste cose. Ma e' il tono che usate voi utenti mac per queste sciocchezze che mi fa incavolare.


        Il kernel di derivazione UNIX ha memoria

        protetta e multitasking preemptive. Era
        ora,

        i poveri utenti windows lo hanno pero' da

        windows 95....

        Anch'io ho un PC dal 1995, ma quando
        un'applicazione si blocca generalmente devo
        riavviare il computer (dalla schermata blu
        di solito non si esce)... a meno che io non
        stia lavorando con NT o 2000.Sappiamo bene i limiti di win 9x/Me
        Anche con gli OS Apple precedenti al X ho la
        possibilita' di uscire da un'applicazione
        bloccata senza riavviare, cosi' come in Win
        95/98/ME, con la differenza che in MacOS
        generalmente funziona.Quel generalmente mi sembra strano. Anche in win95 se non installi nulla a parte office difficilmente si incastra.
        Come mai lo Shuttle decolla con due reattori
        laterali invece di un grosso centrale?
        Potevano mettere la navetta in cima ad un
        enorme reattore ... devono proprio essere
        ignoranti alla NASA ...E' un paragone ben stupido come quello della macchina. Credo tu sappia bene che 2 processori a 500 Mhz non vanno come uno a 1 Ghz. Per assurdo, se tu avessi un solo processo (1 thread e senza so) utilizzeresti un solo processore.

        ... diventate noiosi....

        ... come le novita' in casa M$?Mah... non so che dire. Guarda che non sto difendendo la Ms. Sono anche un utente linux. E credo pure che mac os x sia un ottimo so. Vedi tuciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Evviva il cestino

          Scritto da: Sauzer
          Se voglie delle foto per icone ci metto
          delle foto. Sapete, posso mettere delle foto
          sulla scrivania di windows e collegarci un
          documento o una cartella.Non e' la stessa cosa.Penso che in pochissimi abbiano usato l'Active Desktop (se ti riferisci a quello), bella invenzione di M$ che altro non fa che appesantire vistosamente il SO e renderlo ancora piu' instabile.
          Appena comprero' Windows XP Io lo rimettero'
          al solito posto.Nessuno te lo impedisce.Cosi' come, nonostante nessuno ti impedisca di afferrare il concetto di fondo della questione del cestino, tu non riesca proprio a capirlo e continui scrivendo ...
          Vabbe', lo facciamo a forma di water cosi'
          non e' piu' un cestino e non e' piu'
          copiato....
          Ma e' il tono che usate voi utenti mac per queste
          sciocchezze che mi fa incavolare.Era solo una curiosita'. Il tono era quello della semplice nota curiosa finche' un pcista (come sempre) non l'ha alterato.
          Sappiamo bene i limiti di win 9x/MeMa prima avevi scritto (tu o qualcun altro) che 9x/Me gia' facevano cio' che ora fa OS X ... ora son diventati dei limiti?
          Quel generalmente mi sembra strano. Anche in
          win95 se non installi nulla a parte office
          difficilmente si incastra.Non mi riferivo al fatto che i SO M$ funzionano finche' non c'installi null'altro, ma al fatto che terminare un'applicazione su MacOS 9 funziona quasi sempre (ossia sono poche le applicazioni che provocano il blocco dell'intero sistema).
          E' un paragone ben stupido come quello della
          macchina.... appunto.
          Mah... non so che dire. Guarda che non sto
          difendendo la Ms. Sono anche un utente
          linux. E credo pure che mac os x sia un
          ottimo so. Allora siamo d'accordo.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino


            Appena comprero' Windows XP Io lo
            rimettero'

            al solito posto.

            Nessuno te lo impedisce.
            Cosi' come, nonostante nessuno ti impedisca
            di afferrare il concetto di fondo della
            questione del cestino, tu non riesca proprio
            a capirlo e continui scrivendo ...


            Ma e' il tono che usate voi utenti mac
            per queste

            sciocchezze che mi fa incavolare.

            Era solo una curiosita'. Il tono era quello
            della semplice nota curiosa finche' un
            pcista (come sempre) non l'ha alterato.


            Sappiamo bene i limiti di win 9x/Me

            Ma prima avevi scritto (tu o qualcun altro)
            che 9x/Me gia' facevano cio' che ora fa OS X
            ... ora son diventati dei limiti?Multitasking preempive e memoria protetta sono 2 caratteristiche di win 9x. Il limite e' poi che per far girare programmi a 16 bit di win31 il so debba fare i salti mortali. E ti anticipo: i programmi in emulazione (o come si chiama) mac os da voi vanno bene senza nessun problema. Non ho mai detto che non sia bello mac os x!
            Non mi riferivo al fatto che i SO M$
            funzionano finche' non c'installi
            null'altro, ma al fatto che terminare
            un'applicazione su MacOS 9 funziona quasi
            sempre (ossia sono poche le applicazioni che
            provocano il blocco dell'intero sistema). Una bella fortuna. Permettimi una sola nota: sicuramente gli ingegneri mac os sono stati facilitati in questo grazie alle poche configurazioni disponibili per mac. In un PC una qualsiasi periferica con dei driver poco testati puo' fare disastri.


            Mah... non so che dire. Guarda che non sto

            difendendo la Ms. Sono anche un utente

            linux. E credo pure che mac os x sia un

            ottimo so.

            Allora siamo d'accordo.Allora decidiamo:Mac os X e' un ottimo so, come lo sono Win 2000, NT, Linux.Concordi?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            - Scritto da: Sauzer
            Allora decidiamo:
            Mac os X e' un ottimo so, come lo sono Win
            2000, NT, Linux.
            Concordi?... diciamo di si, per come li uso e conosco io, ma credo che Larry (che e' mooolto piu' bravo di me) avrebbe qualcosa da ridire.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            Smettetela di farmi i complimenti o vado a fare il fotoreporter in Birmania e vi lascio qui con Diggo!Nell'ordine (mia piccola classifica personale)1) MacOSX.01 ottimizzato con Developer's CD2) BeOS (se ci fossero i programmi)3) Linux Red Hat (se avessi ancora 20 anni)4) Windows 2000 installato da me.5) cambiare mestiere con uno dove non serva il computer.
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            - Scritto da: Larry
            1) MacOSX.01 ottimizzato con Developer's CD... come si fa? ... come si fa? ... come si fa?Ho installato la 4L7 ... cosa intendi per ottimizzarlo col CD per sviluppatori? (io non l'ho neanche guardato :-) ... e' una cosa spiegabile in un email?E gia' che ci sono ... se lo installo su una partizione formattata in formato Unix (UDF, o quel che l'e') ... ok, non posso usare Classic e OS 9 non puo' vederla, ma le prestazioni del X migliorano significativamente?Ciao e grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino

            ... come si fa? ... come si fa? ... come si
            fa?nel CD per gli sviluppatori c'e' una utility che serve per ottimizzare il system per la macchina su cui e' installato OSX (e' un mistero perche' questo straccio di programmino non sia nell'installer...questione di tempi forse)si mormora che il tutto acceleri non poco....consulta macity.it per dettaglia logica direi di no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            Grazie!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            - Scritto da: Sauzer
            Multitasking preempive e memoria protetta
            sono 2 caratteristiche di win 9x.:)
            Il limite
            e' poi che per far girare programmi a 16 bit
            di win31 il so debba fare i salti mortali. ?
            E ti anticipo: i programmi in emulazione (o
            come si chiama) mac os da voi vanno bene
            senza nessun problema. Non ho mai detto che
            non sia bello mac os x!OK
            Permettimi una sola nota:
            sicuramente gli ingegneri mac os sono stati
            facilitati in questo grazie alle poche
            configurazioni disponibili per mac. In un PC
            una qualsiasi periferica con dei driver poco
            testati puo' fare disastri.Ma come???La *fortuna* dei PC non era proprio quella di avere a disposizione migliaia di configurazioni diverse e un'infinità di possibilità di personalizzazione?Prima era un pregio e adesso è un difetto?In ogni caso, per quanto riguarda le macchine Apple, più che poche configurazioni direi configurazioni ben definite.
            Allora decidiamo:
            Mac os X e' un ottimo so, come lo sono Win
            2000, NT, Linux.
            Concordi?Mhmmm... visto che hai lasciaot fuori i vari Win9x ME e XP potrei *quasi* concordare...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva il cestino
      - Scritto da: The mac eraser
      Il kernel di derivazione UNIX ha memoria
      protetta e multitasking preemptive. Era ora,
      i poveri utenti windows lo hanno pero' da
      windows 95....Certo. Prova a copiare un file su un dischettocon win95 e guarda che bel multitasking.Memoria protetta? Da cosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva il cestino
      - Scritto da: The mac eraser
      A parte le icone enormi (ma a chi possono
      piacere? a me piacciono piccole per occupare
      poco posto),Forse se passi 8-10 ore davanti ad uno schermo in 1600x1200, avere la possibilità (perché non è un obbligo) di impostare delle icone grosse può aiutarti ad affaticare meno la vista.
      a parte tutto, parliamo del
      cestino.
      Non ne posso piu' di sentire elogiare il
      vostro cestino: prima era a destra della
      scrivania, ed era bellissimo per questo (a
      poveri utenti windows che lo hanno a
      sinistra! Lo sapete che si puo' spostare
      trascinandolo?). Ora e' nella dock bar, ed
      e' bellissimo per questo. Ma non era meglio
      fuori ed a destra come sulla mia scrivania
      vera? Mah..... pero' con un po' di codice lo
      potete riportare fuori.Il concetto dell'ergonomia che *lo vuole* in basso a destra è sempre valido, visto che anche del dock si trova lì... il fatto che sia nel dock aggiunge una cosa in più, ovvero il fatto che sia sempre *a du=isposizione*
      Sara' bellissimo
      cosi'? (ancora poveri utenti windows....
      loro lo possono mettere dove vogliono o
      togliere, ma forse voi non lo sapete)...Forse non lo sanno gli utenti Windows, visto che nessuno di loro lo sposta...PS: ma secondo te è più probabile che un utente Mac sia *anche* utente Windows (magari, suo malgrado, sul luogo di lavoro), oppure è più probabile il contrario?Credo che il senso della domanda (peraltro di palese risposta) sia ben chiaro, visto che parli di *presunte* conoscenze...
      Bello il filmato che funziona anche nel
      dock.... a che serve? Ad occupare per niente
      ram e processore??A nulla: infatti chi ha scritto il pezzo ha precistato che si tratta di un vezzo
      Il kernel di derivazione UNIX ha memoria
      protetta e multitasking preemptive. Era ora,
      i poveri utenti windows lo hanno pero' da
      windows 95....ROTFL... permetti un sorriso....Un conto è l'esitenza *sulla carta* e un conto è l'esistenza *reale*, perchè il multitasking e la memoria protetta di Windows fanno ridere i polli...
      Un bi-processore da 500 MHz è virtualmente
      identico a un monoprocessore da 1 GHz.
      cacchio, allora si che sono belli. Questa mi
      giunge nuova.... non mi pare di aver mai
      sentito cose del genere (una macchina con
      due motori 1400 va come una con un motore
      2800?)Cosa c'entra?Questa tua osservazione è un chiaro indice del fatto che non hai la minima idea di cosa sia il Symmetric Multiprocessing...
      Non mi dilungo sul resto...Paura di fare altre figuracce?O paura di commentare la parti più *serie* del sistema (visto che ti sei soffermato solo sulla posizione del cestino
      Una sola cosa: finalmente avete un vero
      sistema operativo, ma non vantatevene cosi'
      tanto vi prego.... diventate noiosi....Tu invece stai portando una *ventata di freschezza* che proprio mancava...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva il cestino

        Forse se passi 8-10 ore davanti ad uno
        schermo in 1600x1200, avere la possibilità
        (perché non è un obbligo) di impostare delle
        icone grosse può aiutarti ad affaticare meno
        la vista.
        Qui hai ragione, io ho solo un 17'' e mi devo accontentare di 1024x768 per non affaticarmi

        Sara' bellissimo

        cosi'? (ancora poveri utenti windows....

        loro lo possono mettere dove vogliono o

        togliere, ma forse voi non lo sapete)...

        Forse non lo sanno gli utenti Windows, visto
        che nessuno di loro lo sposta...Sinceramente io lo trovo bene dove sta adesso, ma credo tutti sappiano come spostarlo...e senza scrivere niente
        PS: ma secondo te è più probabile che un
        utente Mac sia *anche* utente Windows
        (magari, suo malgrado, sul luogo di lavoro),
        oppure è più probabile il contrario?
        Credo che il senso della domanda (peraltro
        di palese risposta) sia ben chiaro, visto
        che parli di *presunte* conoscenze...Penso sinceramente ad un paio di conoscenti che fanno grafica con a casa dei pc ed a lavoro pc e mac. Per l'amor di dio, sono pure contenti dei loro mac, ma non si sono mai neppure lamentati dei loro pc.


        Il kernel di derivazione UNIX ha memoria

        protetta e multitasking preemptive. Era
        ora,

        i poveri utenti windows lo hanno pero' da

        windows 95....

        ROTFL... permetti un sorriso....
        Un conto è l'esitenza *sulla carta* e un
        conto è l'esistenza *reale*, perchè il
        multitasking e la memoria protetta di
        Windows fanno ridere i polli...Finche' parliamo di win9x/Me sappiamo bene i limiti. Prova con NT o il 2000.

        Un bi-processore da 500 MHz è virtualmente

        identico a un monoprocessore da 1 GHz.
        Questa tua osservazione è un chiaro indice
        del fatto che non hai la minima idea di cosa
        sia il Symmetric Multiprocessing...Non mi pare proprio che 2 processori da 500 Mhz vadano come 1 da 1Ghz. Sono evidentemente due cose diverse. Vogliamo dilungarci? Sono pronto a farlo senza nessun problema
        Paura di fare altre figuracce?
        O paura di commentare la parti più *serie*
        del sistema (visto che ti sei soffermato
        solo sulla posizione del cestinoNon ho detto che mac os x sia un sistema che non funziona! Sono solo stufo di vedere gente che si infiamma per cose stupide come la posizione del cestino, il menu che non ha piu' quella opzione, lo sfonfo del desktop ecc (anche certi utenti windows...) e far passare altre cose come di secondo piano. Le cose importanti sono ben altre.E' vero poi che windows 9x/Me non e' il massimo della stabilita'. Ma provate nt, provate il 2000, provate linux e poi sappiatemi dire. Mac os x e' sicuramente un ottimo s.o., ma ridicolizzare gli altri mi sembra troppo.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Evviva il cestino
          - Scritto da: Sauzer

          Forse non lo sanno gli utenti Windows,

          visto che nessuno di loro lo sposta...

          Sinceramente io lo trovo bene dove sta
          adesso, ma credo tutti sappiano come
          spostarlo...e senza scrivere nienteAppunto... io stavo rispondendo a una *provocazione*: era normale che il mio tono fosse questo

          PS: ma secondo te è più probabile che un

          utente Mac sia *anche* utente Windows

          (magari, suo malgrado, sul luogo di

          lavoro),

          oppure è più probabile il contrario?

          Credo che il senso della domanda (peraltro

          di palese risposta) sia ben chiaro, visto

          che parli di *presunte* conoscenze...
          Penso sinceramente ad un paio di conoscenti
          che fanno grafica con a casa dei pc ed a
          lavoro pc e mac. Per l'amor di dio, sono
          pure contenti dei loro mac, ma non si sono
          mai neppure lamentati dei loro pc.Vedi sopra

          ROTFL... permetti un sorriso....

          Un conto è l'esitenza *sulla carta* e un

          conto è l'esistenza *reale*, perchè il

          multitasking e la memoria protetta di

          Windows fanno ridere i polli...
          Finche' parliamo di win9x/Me sappiamo bene i
          limiti. Prova con NT o il 2000.Consumer/Server.Target diversi=prezzi diversi.MacOSX è un sistema consumer.Altrimenti parliamo anche di MacOSXserver, che è sul mercato da ormai 2 anni.
          Non mi pare proprio che 2 processori da 500
          Mhz vadano come 1 da 1Ghz. Sono
          evidentemente due cose diverse. Vogliamo
          dilungarci? Sono pronto a farlo senza nessun
          problemaIl fatto che sia il sistema a distrubuire il carico (e questo compito non sia affidato alle implementazioni delle singole applicazioni, che potrebbero anche non esserci) rende le due cose *quasi* equivalenti
          Non ho detto che mac os x sia un sistema che
          non funziona! Sono solo stufo di vedere
          gente che si infiamma per cose stupide come
          la posizione del cestino, il menu che non ha
          piu' quella opzione, lo sfonfo del desktop
          ecc (anche certi utenti windows...) e far
          passare altre cose come di secondo piano. Le
          cose importanti sono ben altre.Mi pare che ci siano anche altri elementi su cui discutere... ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino



            PS: ma secondo te è più probabile che
            un


            utente Mac sia *anche* utente Windows


            (magari, suo malgrado, sul luogo di


            lavoro),


            oppure è più probabile il contrario?


            Credo che il senso della domanda
            (peraltro


            di palese risposta) sia ben chiaro,
            visto


            che parli di *presunte* conoscenze...

            Penso sinceramente ad un paio di
            conoscenti

            che fanno grafica con a casa dei pc ed a

            lavoro pc e mac. Per l'amor di dio, sono

            pure contenti dei loro mac, ma non si sono

            mai neppure lamentati dei loro pc.

            Vedi sopraVedi sopra che? Non sono utenti mac che usano a volte il pc. Sono utenti mac e utenti PC! Non e' che uno esclude l'altro...
            Consumer/Server.
            Target diversi=prezzi diversi.
            MacOSX è un sistema consumer.
            Altrimenti parliamo anche di MacOSXserver,
            che è sul mercato da ormai 2 anni.O parliamo del 2000 server? O parliamo di windows XP? Sai quanto costa win2000 oem in piu' del 98 Oem? Prova a dare un'occhiata in giro, non dovrebbe superare le cento mila ivate

            Non mi pare proprio che 2 processori da
            500

            Mhz vadano come 1 da 1Ghz. Sono

            evidentemente due cose diverse. Vogliamo

            dilungarci? Sono pronto a farlo senza
            nessun

            problema

            Il fatto che sia il sistema a distrubuire il
            carico (e questo compito non sia affidato
            alle implementazioni delle singole
            applicazioni, che potrebbero anche non
            esserci) rende le due cose *quasi*
            equivalentiI 2 processori da 500 Mhz in casi particolari potrebbero essere anche piu' veloci del singolo processore da 1Ghz. Ma da questo a dire che avere due processori da 500 Mhz equivale ad averne uno da 1 Ghz!
            Mi pare che ci siano anche altri elementi su
            cui discutere... Direi di si'

            ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            - Scritto da: Sauzer
            O parliamo del 2000 server? O parliamo di
            windows XP? Sai quanto costa win2000 oem in
            piu' del 98 Oem? Prova a dare un'occhiata in
            giro, non dovrebbe superare le cento mila
            ivateIl problema e' che la versione OEM viene venduta in bundle SOLO con un computer nuovo: decisamente piu' caro di Os X.OEM, ricordi? Blink, blink!!!Ma se vuoi il cd quanto costa?Bah!Chi lo vuole?Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino

            Il problema e' che la versione OEM viene
            venduta in bundle SOLO con un computer
            nuovo: decisamente piu' caro di Os X.
            OEM, ricordi? Blink, blink!!!
            Ma se vuoi il cd quanto costa?
            Bah!
            Chi lo vuole?Guarda che la versione OEM ha pure il cd. Se a te lo hanno dato senza mi sa che ti hanno fregato...Di solito quando lo danno senza cd non ti danno manco la licenza....Da un paio di mesi c'e' anche l'adesivo con la licenza da appiccicare sul case. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Tu dici che mi hanno fregato?
            Bah, e' possibile.Ma insieme al Mac non ho ricevuto alcun cd di win2000......Boh?Ciao bello.Carlo S.PS: Daaaaaaaaaaaai! Non fare quella faccia li': stavo scherzando.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            - Scritto da: Sauzer

            Vedi sopra
            Vedi sopra che? Non sono utenti mac che
            usano a volte il pc. Sono utenti mac e
            utenti PC! Non e' che uno esclude l'altro...Vedi sopra la risposta all'altra osservazione...

            Consumer/Server.

            Target diversi=prezzi diversi.

            MacOSX è un sistema consumer.

            Altrimenti parliamo anche di MacOSXserver,

            che è sul mercato da ormai 2 anni.

            O parliamo del 2000 server? O parliamo di
            windows XP? Sai quanto costa win2000 oem in
            piu' del 98 Oem? Prova a dare un'occhiata in
            giro, non dovrebbe superare le cento mila
            ivateQuesto non cambia il succo del discorso: tu pretendi di confrontare due sistemi operativi con target differenti, e ciò non è corretto

            Il fatto che sia il sistema a distrubuire il

            carico (e questo compito non sia affidato

            alle implementazioni delle singole

            applicazioni, che potrebbero anche non

            esserci) rende le due cose *quasi*

            equivalenti

            I 2 processori da 500 Mhz in casi
            particolari potrebbero essere anche piu'
            veloci del singolo processore da 1Ghz. Ma da
            questo a dire che avere due processori da
            500 Mhz equivale ad averne uno da 1 Ghz! Non vedo dover sta il problema...la (quasi)equivalenza è chiaramente intesa nel senso delle prestazioni; non capisco che tipo di equivoco possa esserci
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino

            - Scritto da: Sauzer

            Vedi sopra la risposta all'altra
            osservazione...Forse non mi sono spiegato bene? Un utente mac e' solo utente mac ed un utente pc solo utente pc?

            Questo non cambia il succo del discorso: tu
            pretendi di confrontare due sistemi
            operativi con target differenti, e ciò non è
            correttoWindows 2000 secondo le voci che giravano doveva essere quello che sara' xp: il sistema che univa entrambi i mercati... cosi' non e' stato (secondo me per la poca compatibilita' con i giochi, ma io non gioco e windows 2000 lo amo)Windows xp prendera' sia il posto di Me (per fortuna) che quello del 2000 (credo, ma non so quanta fortuna qui...)

            Non vedo dover sta il problema...
            la (quasi)equivalenza è chiaramente intesa
            nel senso delle prestazioni; non capisco che
            tipo di equivoco possa esserci
            Ti rimando al thread 'Symmetric Multiprocessing' nello stesso forumCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Evviva il cestino
            - Scritto da: Sauzer

            - Scritto da: Sauzer



            Vedi sopra la risposta all'altra

            osservazione...
            Forse non mi sono spiegato bene? Un utente
            mac e' solo utente mac ed un utente pc solo
            utente pc?Quello che ho detto io è che generalmente un utente Mac conosce anche il PC, mentre un utente PC difficilmente conosce il Mac. Mediamente quindi (fanatismi a parte) un utente Mac può espireme giudizi più razionali basati sul confronto tra le due piattaforme.
            Windows 2000 secondo le voci che giravano
            doveva essere quello che sara' xp: il
            sistema che univa entrambi i mercati...XP non c'è ancora, quindi per favore fermiamo i paragoni a 9x e Me
            Ti rimando al thread 'Symmetric
            Multiprocessing' nello stesso forumIn ogni caso il risultato finale è sempre quellociao
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva il cestino
      - Scritto da: The mac eraser
      A parte le icone enormi (ma a chi possono
      piacere? a me piacciono piccole per occupare
      poco posto)...**************************************************Nella versione di MacOS X da me acquistata ed installata ho avuto la possibilità, basta andare in preferenze del dock, di ridimensionare le icone e se vuoi puoi anche farlo scomparire e richiamarlo quando ti serve.Non ti rispondo sulle altre baggianate da te affermate nel post.Mi chiedo e ti chiedo, ma perché gente che un mac non lo ha mai usato continua a dire cazzate?bye bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva il cestino
        - Scritto da: Vito C.
        Mi chiedo e ti chiedo, ma perché gente che
        un mac non lo ha mai usato continua a dire
        cazzate?forse perche' chi non ha mai usato Windows ora trova su MacOsX MOLTISSIME cose che su Windows esistono da anni e non lo sa.(tipo aggiungere collegamenti al finder, la barra avvio sulla quale mettere qualsiasi collegamento, e tante di quelle altre cose...) come vedi e' uno sport diffuso parlare di quel che non si conosce.
        • Anonimo scrive:
          Re: Evviva il cestino
          - Scritto da: Quelo
          forse perche' chi non ha mai usato Windows
          ora trova su MacOsX MOLTISSIME cose che su
          Windows esistono da anni e non lo sa.

          (tipo aggiungere collegamenti al finder, la
          barra avvio sulla quale mettere qualsiasi
          collegamento, e tante di quelle altre
          cose...)

          come vedi e' uno sport diffuso parlare di
          quel che non si conosce.*************************************************Purtroppo per me win lo conosco. Quindi parlo. Fa schifo. E' una merda di s.o.Per collegamenti penso che intendi quelli che su mac si chiamano alias, tanto per cambiare apple c'é arrivata prima. Molte delle cose che ci sono su X c'erano su Next e parliamo del 1990, win95 se non sbaglio è del 1995.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Evviva il cestino
          - Scritto da: Quelo
          forse perche' chi non ha mai usato Windows
          ora trova su MacOsX MOLTISSIME cose che su
          Windows esistono da anni e non lo sa.

          (tipo aggiungere collegamenti al finder, la
          barra avvio sulla quale mettere qualsiasi
          collegamento, e tante di quelle altre
          cose...) Tutte cose che noi facevamo nel 1994 da anni. E voi, invece?
          come vedi e' uno sport diffuso parlare di
          quel che non si conosce.Si'. E do' ragione a Vito.Tu, invece, e' meglio che ti nascondi.Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            gne gne X it's a piece of crap
            vi rispondo con la mia signatureMac Os X it's a piece of crap(Linus Torvalds)per la cronaca Torvalds e' uno che da anni lavora per portare unix sui desktop solo che lo fa senza tanti fronzoli e in modo open source...
          • Anonimo scrive:
            Oh, si'... certo piccolino....
            E pensare con la TUA testa no, eh?Come? Aaaaah! Niente testa?Pekkato.Carlo S.PS: Ti consiglierei qualche lezione d'inglese, altresi'.
          • Anonimo scrive:
            Re: gne gne X it's a piece of crap
            - Scritto da: CrapX
            vi rispondo con la mia signature

            Mac Os X it's a piece of crap

            (Linus Torvalds)

            per la cronaca Torvalds e' uno che da anni
            lavora per portare unix sui desktop solo che
            lo fa senza tanti fronzoli e in modo open
            source...
            Ehm, non è proprio quello che ha detto (vedi anche replica dello stesso Torvalds): ha detto che il kernel Mach non è valido e fa più o meno schifo (mettiamoci anche un po' di invidia del tipo: il mio é più grosso del tuo, ecc...); parlando di MacOS X ha detto che può essere un buon sistema.
          • Anonimo scrive:
            Re: gne gne X it's a piece of crap
            - Scritto da: CrapX
            vi rispondo con la mia signature

            Mac Os X it's a piece of crap

            (Linus Torvalds)

            per la cronaca Torvalds e' uno che da anni
            lavora per portare unix sui desktop solo che
            lo fa senza tanti fronzoli e in modo open
            source...Errato: "Mach 3 is a piece of crap""Come riportato da ITWorld, il guru dell'open source tiene a precisare che le suedichiarazioni sono state travisate. Non erano infatti, le sue critiche, rivolte a Mac OS X ? di cui apprezza l'usabilità e l'interfaccia ? quanto al kernel adottato, Mach, e non ritratta quanto detto circa il kernel stesso ("a piece of crap"). Tiene a sottolineare piuttostoquanto il passaggio a un sistema Unix sia assolutamente positivo per il Mac OS, e pare quindi che le sue "invidie" non fossero rivolte a conti insoluti con Apple quanto alla sua antipatia per il kernel Mach in sè. Opinione personale rispettabilissima, quella di Torvalds, ma continuo ad avere il sospetto che Mac OS X sia un bello smacco per chinon è mai riuscito a dare al proprio OS il giusto rapporto fra potenza ed usabilità... "*****"Torvalds si affretta a dare la colpa a certa stampa che, travisando il significato delle sue parole, lo ha interpretato leggendoci un giudizio a Mac OS X nei confronti del quale, al contrario, Torvalds ha una opione più che positiva. "Quello che storicamente è sempre stato più interessante nel sistema operativo di Apple non è stato l'Os stesso ma l'interfacciaumana e la facilità d'uso. Questo ha poco a che fare con il Mach", dice Thorvalds. E per quanto riguarda il kernel anche se l'inventoredi Linux non fa passi indietro rispetto ad un giudizio assoluto, la sua adozione rappresenta in ogni caso un passo avanti per gli utenti di Apple. "L'Os del Mac - dice ancora Torvalds - aveva decine di problemi, ben peggiori di quelli del kernel Mach". Dunque per gli utenti Mac l'adozione di MacOs X e del kernel inventato alla Carnagie Mellon University rappresentano complessivamente unenorme vantaggio rispetto all'oggi "Chi ha citato il mio intervento - dice ancora Torvalds - ha distorto le mie parole, facendo, per giunta, sembrare di avere speso decine di pagine sull'argomento, ha curiosamente dimenticato di sottolineare come uno degli argomenti del mio librosia la troppa seriosità che viene attribuita alle parole di chi rappresenta il mondo dell'hi tech, tra i quali ci sono anch'io". Secondo alcune fonti le critiche di Torvalds al kernel Mach sono da riferire più che a qualche avversione ad Apple ad una vecchia polemica con Andrew Tannenbaum, creatore di Minix, un sistema operativo utilizzato per insegnare il design dei kernel e tra gli altrianche del kernel Mach."
  • Anonimo scrive:
    Tanto M$ ...
    ... sta copiando in toto non gia' il nuovo OS X, ma la filosofia intera che sta alla base della ricerca Apple in campo sia hardware che software: quella che pone il computer al centro del "Digital Lifestyle".Oltre al "nuovo" XP hanno messo in cantiere le copie spudorate (di alcune delle quali abbiamo gia' potuto "ammirare" le prime versioni) di iTunes, iMovie e iDVD.Per non parlare di WMP che (chiaramente derivato dal 10% di cio' che e' in realta' QuickTime), integrato pure quello nel SO, spazzera' via sia QT che Realplayer.Purtroppo M$ ha dalla sua (fin dallo sciagurato accordo con IBM sul DOS) l'elevata diffusione del proprio SO. M$ investe in marketing cio' che gli altri investono in ricerca.Dopodiche' copia cio' che gli altri hanno inventato e stronca la concorrenza distribuendo "gratuitamente" (tanto la paghi col SO) la propria versione, magari tanto integrata nel SO da non poterla disinstallare, consolidando in tal modo la propria posizione predon-minante.Non c'e' scampo.L'unica possibilita' per Apple e' quella di sfornare in continuazione novita' clamorose prendendo sempre in contropiede M$, fino a far capire alla gente la differenza che passa tra una Ferrari ed una Skoda disegnata da Pininfarina (che sotto il vestito rimane pur sempre una Skoda).Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto M$ ...

      Non c'e' scampo.Perche'? Per te per Larry e per Carlo S. una possibilita' c'e'... andare in Patagonia a tener compagnia ai pinguini.(mi chiedo come farete ad abituarvi al multitasking visto che manco sapete cos'e'...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...
        - Scritto da: Stefano Lavori

        Non c'e' scampo.
        Perche'? Per te per Larry e per Carlo S. una
        possibilita' c'e'... andare in Patagonia a
        tener compagnia ai pinguini.
        (mi chiedo come farete ad abituarvi al
        multitasking visto che manco sapete
        cos'e'...)Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooopure qui è arrivato!!! mannaggia a lui...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto M$ ...
          - Scritto da: .Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
          pure qui è arrivato!!! mannaggia a lui...Si vede che ha voglia di prendersi degli sberloni anche qui...Carlo S.
  • Anonimo scrive:
    Tanto M$ ...
    ... sta copiando in toto non gia' il nuovo OS X, ma la filosofia intera che sta alla base della ricerca Apple in campo sia hardware che software: quella che pone il computer al centro del "Digital Lifestyle".Oltre al "nuovo" XP hanno messo in cantiere le copie spudorate (di alcune delle quali abbiamo gia' potuto "ammirare" le prime versioni) di iTunes, iMovie e iDVD.Per non parlare di WMP che (chiaramente derivato dal 10% di cio' che e' in realta' QuickTime), integrato pure quello nel SO, spazzera' via sia QT che Realplayer.Purtroppo M$ ha dalla sua (fin dallo sciagurato accordo con IBM sul DOS) l'elevata diffusione del proprio SO. M$ investe in marketing cio' che gli altri investono in ricerca.Dopodiche' copia cio' che gli altri hanno inventato e stronca la concorrenza distribuendo "gratuitamente" (tanto la paghi col SO) la propria versione, magari tanto integrata nel SO da non poterla disinstallare, consolidando in tal modo la propria posizione predon-minante.Non c'e' scampo.L'unica possibilita' per Apple e' quella di sfornare in continuazione novita' clamorose prendendo sempre in contropiede Microsoft, fino a far capire alla gente la differenza che passa tra una Ferrari ed una Skoda disegnata da Pininfarina (che sotto il vestito rimane pur sempre una Skoda).Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto M$ ...

      ... sta copiando in toto non gia' il nuovo
      OS X, perche' dovrebbe copiarlo?
      Oltre al "nuovo" XP hanno messo in cantiere
      le copie spudorate (di alcune delle quali
      abbiamo gia' potuto "ammirare" le prime
      versioni) di iTunes, iMovie e iDVD.Mmm, e' vero. I dvd vanno cosi' bene con mac os x!
      Per non parlare di WMP che (chiaramente
      derivato dal 10% di cio' che e' in realta'
      QuickTime), Questa mi sembra nuova....
      integrato pure quello nel SO,
      spazzera' via sia QT che Realplayer.Beh, quick time per windows semplicemente non funziona un granche' bene
      integrata nel SO da non poterla
      disinstallare, consolidando in tal modo la
      propria posizione predon-minante.

      Non c'e' scampo.

      L'unica possibilita' per Apple e' quella di
      sfornare in continuazione novita' clamorose
      prendendo sempre in contropiede Microsoft,Allora e' meglio che cominci a sfornarle subito perche' non ho visto cose cosi' clamorose. Si', ora finalmente avete un sistema operativo vero (quello di prima cosa era?). La microsoft li aveva sfornati prima (vi ricordo windows nt e windows 2000)
      fino a far capire alla gente la differenza
      che passa tra una Ferrari ed una Skoda
      disegnata da Pininfarina (che sotto il
      vestito rimane pur sempre una Skoda).In effetti i vostri mac sono proprio disegnati bene, ma sotto il vestito poco di nuovo.... e non ditemi che un Powerpc a 600 mhz va piu' veloce di un athlon a 1 ghz....Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...
        - Scritto da: The Mac Eraser
        perche' dovrebbe copiarlo?**************************************************Perché è l'unica cosa che sanno fare alla microsoft
        Mmm, e' vero. I dvd vanno cosi' bene con
        mac os x!**************************************************«"Se volete davvero masterizzare un DVD con poca fatica e pochi problemi avete una unica soluzione: compratevi un Mac?. Il parere non è di un sito di pasdaran della Mela o di qualche appassionato di grafica che a casa ha un parco Mac da far invidia ad un rivenditore, ma del Wall Street Journal che nella sua rubrica Personal Technology, scritta da Wall Mossberg, fa una recensione dei unici due computers oggi in grado di creare in casa un DVD: il G4 733 con Superdisk e il Compaq Presario 7000»Questo è solo l'inizio, il resto leggilo a questo indirizzo: http://www.macity.it/cgi-bin/viewart.pl?id=5019
        Beh, quick time per windows semplicemente
        non funziona un granche' bene**************************************************Penso che sia perfettamente inutile spiegarti che il problema non è quicktime.
        Allora e' meglio che cominci a sfornarle
        subito perche' non ho visto cose cosi'
        clamorose. *************************************************Questione di punti di vista. Io per esempio è dal 1976 che vede cose clamorose di apple.
        Si', ora finalmente avete un sistema
        operativo vero (quello di prima cosa era?).
        La microsoft li aveva sfornati prima (vi
        ricordo windows nt e windows 2000) **************************************************Sono i due s.o. di cui ogni giorno punto informatico da notizia che sono stati craccati?Sono i due s.o. che la stessa microsoft dice essere 13 volte più stabili di winme? Che poi vuole dire che invece di crashare 13 volte al giorno lo fa una volta sola? Ma che grandi innovazioni presenta la microsoft! E a proposito del verbo che usi "sfornare", forse sarebbe meglio se convertissero l'azienda da software house a panetteria. Chissà come farebbero il pane?
        In effetti i vostri mac sono proprio
        disegnati bene, ma sotto il vestito poco di
        nuovo.... e non ditemi che un Powerpc a 600
        mhz va piu' veloce di un athlon a 1 ghz....**************************************************Invece TE LO GRIDIAMO. E' così mi dispiace per te e per tutti quelli come te che credono di usare hardware e software di qualità.bye bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto M$ ...

          Perché è l'unica cosa che sanno fare alla
          microsoftBeh, credo che voi dobbiate ringraziare la ms per essere ancora vivi. Chi vi da office?


          Mmm, e' vero. I dvd vanno cosi' bene con

          mac os x!
          *********************************************
          «"Se volete davvero masterizzare un DVD con
          poca fatica e pochi problemi avete una unicaE per vederli?

          Beh, quick time per windows semplicemente

          non funziona un granche' bene
          *********************************************
          Penso che sia perfettamente inutile
          spiegarti che il problema non è quicktime.Beh, sul mio win2000 l'unico programma che mi crasha e' proprio quick time...vedi tu.....
          Questione di punti di vista. Io per esempio
          è dal 1976 che vede cose clamorose di appleBeh, e' davvero questione di punti di vista.
          Sono i due s.o. di cui ogni giorno punto
          informatico da notizia che sono stati
          craccati?Si, vediamo: anche su articoli linux dicono le stesse cose. Ad esempio: ah, windows nt e' il server preferito dagli hacker. Non e' che sia perche' la maggioranza di server e' con win nt e 2000? Che percentuale di server mac c'e'?
          Sono i due s.o. che la stessa microsoft dice
          essere 13 volte più stabili di winme? Questa e' stata una pubblicita' davvero triste. Vuol dire che non puntano molto sulle campagne stampa...
          Che
          poi vuole dire che invece di crashare 13
          volte al giorno lo fa una volta sola? Win 2000 non mi e' mai crashato , e ti dico che di cose strane ne faccio.... io programmo.
          Ma che grandi innovazioni presenta la
          microsoft! E a proposito del verbo che usi
          "sfornare", forse sarebbe meglio se
          convertissero l'azienda da software house a
          panetteria. Chissà come farebbero il pane?Bisogna assaggiarlo per capire... non posso dirtelo a priori
          Invece TE LO GRIDIAMO. E' così mi dispiace
          per te e per tutti quelli come te che
          credono di usare hardware e software di
          qualità.Su questo e' tutto da vedere. Sai che pc ho? Sai che software uso? Il vantaggio dei pc e' che puoi farli come vuoi. Segli i pezzi che vuoi e scarti quelli scarsi.Se poi un pazzo vuole prendersi tutti componenti da 4 soldi so anche io che avra' un pc schifoso... credo che qui ci sia poco da dire.Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: The mac eraser
            Beh, credo che voi dobbiate ringraziare la
            ms per essere ancora vivi. Chi vi da office?***********************************************Resta il fatto che sono dei copioni.
            E per vederli?***********************************************Non ti rispondo.
            Beh, sul mio win2000 l'unico programma che
            mi crasha e' proprio quick time...vedi
            tu.....*********************************************beh, sul mio macos l'unico programma che mi crasha è proprio internet explorer...vedi tu...
            Beh, e' davvero questione di punti di vista.*********************************************Mi correggo. E' storia dell'informatica.
            Si, vediamo: anche su articoli linux dicono
            le stesse cose. Ad esempio: ah, windows nt
            e' il server preferito dagli hacker.
            Non e' che sia perche' la maggioranza di
            server e' con win nt e 2000? Che percentuale
            di server mac c'e'?**********************************************Se ti fa piacere pensare che lo craccano solo per una questione di percentuali di mercato, continua pure a pensarlo, ma purtroppo per te, per Bill e per tutti i supporters (che sono davvero pochi, in quanto la maggioranza lo usa ma non lo ama) non è così.
            Questa e' stata una pubblicita' davvero
            triste. Vuol dire che non puntano molto
            sulle campagne stampa...***********************************************La disinformazione, nel senso di far credere che una tecnologia è frutto del loro ingegno, è sempre stato il loro punto forte, se cominciano a toppare pure lì cosa gli rimane?
            Win 2000 non mi e' mai crashato...***********************************************Siamo su p.i. non al programma "La sai l'ultima?" Bye bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...

            - Scritto da: The mac eraser

            Beh, credo che voi dobbiate ringraziare la

            ms per essere ancora vivi. Chi vi da
            office?
            *********************************************
            Resta il fatto che sono dei copioni.Pero' loro sono piu' belli. E quelli che hanno il mac sono dei cattivi e brutti! Toh!


            Beh, sul mio win2000 l'unico programma che

            mi crasha e' proprio quick time...vedi

            tu.....
            *********************************************
            beh, sul mio macos l'unico programma che mi
            crasha è proprio internet explorer...vedi
            tu...
            Pari

            Beh, e' davvero questione di punti di
            vista.
            *********************************************
            Mi correggo. E' storia dell'informatica.Beh, questo poi


            Si, vediamo: anche su articoli linux
            dicono

            le stesse cose. Ad esempio: ah, windows nt

            e' il server preferito dagli hacker.

            Non e' che sia perche' la maggioranza di

            server e' con win nt e 2000? Che
            percentuale

            di server mac c'e'?
            *********************************************
            Se ti fa piacere pensare che lo craccano
            solo per una questione di percentuali di
            mercato, continua pure a pensarlo, ma
            purtroppo per te, per Bill e per tutti i
            supporters (che sono davvero pochi, in
            quanto la maggioranza lo usa ma non lo ama)
            non è così.Anche, ma sopratutti lo crakkano perche' sicuramente da' piu' soddisfazione crakkare un server NT che un server Linux (ps: sono anche un utente linux, non lo sto insultando... che non mi insultiate anche per questo).


            Questa e' stata una pubblicita' davvero

            triste. Vuol dire che non puntano molto

            sulle campagne stampa...
            *********************************************
            La disinformazione, nel senso di far credere
            che una tecnologia è frutto del loro
            ingegno, è sempre stato il loro punto forte,
            se cominciano a toppare pure lì cosa gli
            rimane?Beh, perche' windows non lo hanno scritto loro?


            Win 2000 non mi e' mai crashato...
            *********************************************
            Siamo su p.i. non al programma "La sai
            l'ultima?" Non ci credi? Ti assicuro che e' veroCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: The mac eraser


            Perché è l'unica cosa che sanno fare alla

            microsoft
            Beh, credo che voi dobbiate ringraziare la
            ms per essere ancora vivi. Chi vi da office?Sai che Excel (tanto per fare un esempio) è nato su Mac? A quei tempi con l'MS-DOS non era possibile fare certe cose (ti roicordo che Mac usa un'interfaccia grafica dal 1984, non dal 1995).Non credo che tu lo sapessi... e probabilmnete non sai neanche che le prime bozze di Windows (da qualche parte dovrei avere una copia delle prime inutilizzabili versioni) forono create proprio con l'intento di portare Excel anche sui PC...Aggiungo anche che Apple si è *assicurata* Office rinunziando alle cause in corso contro la MS per la *copia* di vari elementi del suo sistema operativo...
            E per vederli?Un DVD lo guardo su un lettore DVD che attacco alle tele... O forse tu ogni sera ti raduni con la tua famiglia intorno al computer per guardare i film in DVD? [gente strana...]

            Penso che sia perfettamente inutile

            spiegarti che il problema non è quicktime.
            Beh, sul mio win2000 l'unico programma che
            mi crasha e' proprio quick time...vedi
            tu.....Forse se MS rilasciasse per bene *tutte* le specifiche invece di tenersi delle API non documentate che riesce ad utiizzare solo lei... Ti rammento inoltre che la *guerra* su questi prodotit è a livelli tali che lke manovre sporche sono all'ordine del giorno, e basta un piccolo sforzo per imedire il corretto funzionamento di determinate applicazioni. (aggiungo, per completezza, che pure WMP sotto MacOS è un crash unico...)

            Sono i due s.o. di cui ogni giorno punto

            informatico da notizia che sono stati

            craccati?
            Si, vediamo: anche su articoli linux dicono
            le stesse cose. Ad esempio: ah, windows nt
            e' il server preferito dagli hacker.
            Non e' che sia perche' la maggioranza di
            server e' con win nt e 2000?No
            Che percentuale
            di server mac c'e'?Probabilmente prossima allo zero, ma non era questo il punto del discorso (discorso chge, peraltro, hai iniziato tu)

            Sono i due s.o. che la stessa microsoft

            dice essere 13 volte più stabili di winme?
            Questa e' stata una pubblicita' davvero
            triste. Vuol dire che non puntano molto
            sulle campagne stampa...Staria scherando spero... MS basa tutto sulla pubblicità: basta vedere cosa vogliono organizzare per il lancio della X-Box (addirittura vendenderanno le consolle sotto-costo...)
            Win 2000 non mi e' mai crashatoL'hai installarto da 5 minuti?Oppure l'hai installato ma non lo usi?
            Su questo e' tutto da vedere. Sai che pc ho?
            Sai che software uso? Il vantaggio dei pc e'
            che puoi farli come vuoi. Segli i pezzi che
            vuoi e scarti quelli scarsi.Non credo che percentualmente sia questa la filosofia maggiormente seguita: solitamente il Piccì di compra al VoBBBis o al CompiuterDiscaunt.In ogni caos il vantaggio del Mac è che lo compri, vai a casa, l'accendi, funziona e dura più di un PC: non devi imprecare per driver o aggiornare i pezzi ogni tre mesiciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            Guarda la gente come te mi stà proprio sui c......i. Non vi posso sopportare. "Sai io programmo"... ma che c...o programmi... pensi di essere l'unico a vantarsi di tale cosa? Casomai scrivi macro in VBA o ti limiti con VB... scrivi per caso in C++ e MFC???Fammi il piacere... patetiko...MacMad
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: The mac eraser
            Beh, credo che voi dobbiate ringraziare la
            ms per essere ancora vivi. Chi vi da office?Chi se ne fotte di Office? E' l'unica suite da ufficio a pagamento su Mac!Senza contare che usare un Mac per compiti di ufficio, significa usarlo al cinque per cento.

            «"Se volete davvero masterizzare un DVD
            con

            poca fatica e pochi problemi avete una
            unica
            E per vederli?System 9.1 o precedenti. Os X da maggio 2001.Su windoze, piuttosto? Mi risulta che NON ESISTA un player DVD gratuito! SOLO IN BUNDLE con lettori DVD o a pagamento. Che mi dici?
            Beh, sul mio win2000 l'unico programma che
            mi crasha e' proprio quick time...vedi
            tu.....Che stronzata: non vorrai che qualcuno ci creda qui?Se vuoi, ti scrivo i mille e un modi per far crashare w2k quando ti pare, senza sforzo.Tranne quello di vomito, naturalmente...

            Questione di punti di vista. Io per
            esempio

            è dal 1976 che vede cose clamorose di
            apple

            Beh, e' davvero questione di punti di vista.Mentre il mouse, l'interfaccia grafica, il drag-and-drop (quello completo, non il vostro!), i 32 bit, la SCSI di serie, l'Ethernet di serie e non so quant'altro NON SONO PUNTI DI VISTA: si sono visti per la prima volta su computers che portavano un marchio a forma di mela mordicchiata.O mi sbaglio?
            Non e' che sia perche' la maggioranza di
            server e' con win nt e 2000? Che percentuale
            di server mac c'e'?No, bello... non e' la MAGGIORANZA.Altrimenti il tuo amico bill non si scaglierebbe con tanta rabbia contro Linux.La percentuale di servers Mac? Vogliamo contare dall'uscita di Os X?

            Sono i due s.o. che la stessa microsoft
            dice

            essere 13 volte più stabili di winme?
            Questa e' stata una pubblicita' davvero
            triste. Vuol dire che non puntano molto
            sulle campagne stampa...Concordo. La miglior campagna pubblicitaria era quella della torta in faccia a bill.
            Win 2000 non mi e' mai crashato , e ti dico
            che di cose strane ne faccio.... io
            programmo. Interessante. Quelli che programmano per Mac non li ho mai sentiti dire che fanno "cose strane"... Mah!
            Il vantaggio dei pc e'
            che puoi farli come vuoi. Segli i pezzi che
            vuoi e scarti quelli scarsi.Non mi risulta che il 99 per cento degli acquirenti PC si orienti in questo modo, ma seguendo una RIGOROSA politica di prezzo (e bassa qualita'); se non fosse cosi', mi spieghi come mai alcuni componenti che anni fa costavano milioni ora costano qualche biglietto da centomila?La tua politica, invece, porta a spendere tanto quanto puo' costare un Mac (o forse di piu'), ma con molte garanzie in meno.
            Se poi un pazzo vuole prendersi tutti
            componenti da 4 soldi so anche io che avra'
            un pc schifoso... credo che qui ci sia poco
            da dire.Sono perfettamente daccordo.Ora vai a prenderti una boccata d'ossigeno e fai un giro da Vobis, Compy, Computer Discount, Wellcome e compagnia bella (?).Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...

            Chi se ne fotte di Office? E' l'unica suite
            da ufficio a pagamento su Mac!
            Senza contare che usare un Mac per compiti
            di ufficio, significa usarlo al cinque per
            cento.Vale anche per altre macchine ovviamente.C'è anche explorer per MAC, made in MS. E lo usano, eccome. E' bello. Più bello che per i PC.
            System 9.1 o precedenti. Os X da maggio 2001.Si' ma converrai che non è una cosa simpatica. Potevano ben aspettare un mesetto no? E poi non era da aprile?
            Su windoze, piuttosto? Mi risulta che NON
            ESISTA un player DVD gratuito! SOLO IN
            BUNDLE con lettori DVD o a pagamento. Che mi
            dici?Che ti sbagli. A parte i player Free, esiste il player DVD su win dalla versione 98 credo.

            Beh, sul mio win2000 l'unico programma che

            mi crasha e' proprio quick time...vedi

            tu.....

            Che stronzata: non vorrai che qualcuno ci
            creda qui?A me non crasha. Però non l'ho installato ultimamente perchè è ridondante. Molte delle cose che fa le fa il media player, solo alcuni formati .MOV sono rimasti proprietari.
            Se vuoi, ti scrivo i mille e un modi per far
            crashare w2k quando ti pare, senza sforzo.
            Tranne quello di vomito, naturalmente...Me ne bastano un paio. Io uso win2k SP1 e finora tutto ok.Naturalmente immagino che tu indenda per crashare una situazione in cui il tasto RESET (o power off) sia l'unica soluzine.
            Mentre il mouse, l'interfaccia grafica, il
            drag-and-drop (quello completo, non il
            vostro!), i 32 bit, la SCSI di serie,Cosa vuol dire completo?Non so se conosci come funziona il drag&ndrop sulla taskbar. E' molto intelligente secondo me. Per esempio hai una (o più) finestra a tutto schermo, e vuoi draggare un file sul desktop, come fai? Oppure, hai un file sul desktop e vuoi draggarlo su un'applicazione sulla taskbar, come fai? Immagino che anche Apple abbia soluzioni a riguardo, ma è solo per far capire che il drag&ndrop esiste anche in win.
            l'Ethernet di serie e non so quant'altro NON
            SONO PUNTI DI VISTA: si sono visti per la
            prima volta su computers che portavano un
            marchio a forma di mela mordicchiata.
            O mi sbaglio?Di questo non ho idea. L'Ethernet di serie esiste anche su molte motherboard attuali. Ma questo è un problema di opportunità e abbattimento dei costi. Non è che Apple abbia inventato Ethernet. Altre cose si' invece. USB e Firewire credo siano invenzioni Apple, ma non sono sicuro.

            Non e' che sia perche' la maggioranza di

            server e' con win nt e 2000? Che
            percentuale

            di server mac c'e'?

            No, bello... non e' la MAGGIORANZA.Il 55% dei server SSL è win2000.Anche la maggioranza dei web server dovrebbe montare NT/2000, ma lì sono meno sicuro anche perchè è difficile stilare una casistica tra web server in rete e in intranet per esempio. In ogni caso l'antagonista è Linux, e la percentuale di MaxOSX server è bassa.Ovvio che questo nulla dice sull'affidabilità. OsX potrebbe anche essere il migliore.
            Altrimenti il tuo amico bill non si
            scaglierebbe con tanta rabbia contro Linux.
            La percentuale di servers Mac? Vogliamo
            contare dall'uscita di Os X?Veramente Bill si scaglia più contro Linux. Contro OSX anzi da poco si scaglia proprio il Torvalds. Si conferma l'idea che MacOSX è il vero antagonista di Linux, non di Win, e viceversa.

            Il vantaggio dei pc e'

            che puoi farli come vuoi. Segli i pezzi
            che

            vuoi e scarti quelli scarsi.

            Non mi risulta che il 99 per cento degli
            acquirenti PC si orienti in questo modo, ma
            seguendo una RIGOROSA politica di prezzo (e
            bassa qualita'); se non fosse cosi', mi
            spieghi come mai alcuni componenti che anni
            fa costavano milioni ora costano qualche
            biglietto da centomila?Per la enorme produzione. Vedi le dimm. Mai state così basse, sia per PC che per Mac (sono le stesse). Secondo me non vale l'equazione Apple=Atelier, PC=Hard Discount.Semplicemente i modelli di Apple quelli sono. E' come comprarsi una consolle quasi. Meno scelta, ma meno problemi.
            La tua politica, invece, porta a spendere
            tanto quanto puo' costare un Mac (o forse di
            piu'), ma con molte garanzie in meno.Non credo che sia così. L'Apple si fa pagare l'installazione di hardware SUO e non SUO. E qui non parlo di computer colorati o più o meno trasparenti.

            Se poi un pazzo vuole prendersi tutti

            componenti da 4 soldi so anche io che
            avra'

            un pc schifoso... credo che qui ci sia
            poco

            da dire.

            Sono perfettamente daccordo.
            Ora vai a prenderti una boccata d'ossigeno e
            fai un giro da Vobis, Compy, Computer
            Discount, Wellcome e compagnia bella (?).Lasciali perdere. Mi sa che hanno rovinato loro certo mercato di PC. C'è poco da fare, se vuoi veramente fare un acquisto decente1) Consulti l'amico sapiente2) Vai da qualche rivenditore di fiducia. Ergo non loro. A meno che non cerchi un qualche aggeggio singolo.1) e 2) da eseguirsi entrambe.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm
            C'è anche explorer per MAC, made in MS. E lo
            usano, eccome. E' bello. Più bello che per i
            PC.Certo. Fuori discussione. E' anche un programma che s'impianta senza pari.Per fortuna, c'e' dell'altro.

            Su windoze, piuttosto? Mi risulta che NON

            ESISTA un player DVD gratuito! SOLO IN

            BUNDLE con lettori DVD o a pagamento. Che
            mi

            dici?

            Che ti sbagli. A parte i player Free, esiste
            il player DVD su win dalla versione 98
            credo.Bene. Ora, fuori i nomi dei Players DVD GRATUITI per windows. E, scusa, cos'e' il secondo? Quello "dalla versione di win98..." Ma per favore.... Lasciamo perdere, piuttosto.


            Beh, sul mio win2000 l'unico programma
            che


            mi crasha e' proprio quick time...vedi


            tu.....



            Che stronzata: non vorrai che qualcuno ci

            creda qui?

            A me non crasha. Però non l'ho installato
            ultimamente perchè è ridondante. Molte delle
            cose che fa le fa il media player, solo
            alcuni formati .MOV sono rimasti
            proprietari.Allora, crasha o NON crasha? Mi sembra che scrivi cose senza sapere di cosa stai parlando o lanci idiozie per il gusto di colpire, finche' non vieni scoperto.Allora aveva ragione Larry: Asilo-Informatico.it!!!

            Se vuoi, ti scrivo i mille e un modi per
            far

            crashare w2k quando ti pare, senza sforzo.

            Tranne quello di vomito, naturalmente...

            Me ne bastano un paio. Io uso win2k SP1 e
            finora tutto ok.
            Naturalmente immagino che tu indenda per
            crashare una situazione in cui il tasto
            RESET (o power off) sia l'unica soluzine. Certo.E parlo della versione server.Quella che usa l'azienda dove lavoro, quando - a una settimana dall'installazione di w2k - hanno dovuto chiedere una patch che (guarda un po' !) NON e' arrivata da Milano, ma da Redmond!!!

            Mentre il mouse, l'interfaccia grafica, il

            drag-and-drop (quello completo, non il

            vostro!), i 32 bit, la SCSI di serie,

            Cosa vuol dire completo?
            Non so se conosci come funziona il
            drag&ndrop sulla taskbar. E' molto
            intelligente secondo me. Per esempio hai una
            (o più) finestra a tutto schermo, e vuoi
            draggare un file sul desktop, come fai?
            Oppure, hai un file sul desktop e vuoi
            draggarlo su un'applicazione sulla taskbar,
            come fai? Immagino che anche Apple abbia
            soluzioni a riguardo, ma è solo per far
            capire che il drag&ndrop esiste anche in
            win.Il "drag-and-drop", per chi non lo sa, e' uno dei brevetti che Apple e' riuscita a blindare dalla copia ai tempi della causa contro ms.Ripeto: e' un brevetto Apple, quindi penso di sapre che cosa e'.Tu, invece, trascina un file fuori della cartella "Documenti" con il drag-and-drop in win9x, se ci riesci.Poi ne riparliamo, eh?
            Di questo non ho idea. L'Ethernet di serie
            esiste anche su molte motherboard attuali.
            Ma questo è un problema di opportunità e
            abbattimento dei costi. Non è che Apple
            abbia inventato Ethernet. Infatti, non ho parlato di invenzioni.Ho solo detto che queste scelte sono state fatte da Apple BEN PRIMA di altri.Sputarci addosso, adesso, e' troppo comodo. Tutti quanti abbiamo il mouse, adesso, eh?
            Il 55% dei server SSL è win2000.
            Anche la maggioranza dei web server dovrebbe
            montare NT/2000, ma lì sono meno sicuro
            anche perchè è difficile stilare una
            casistica tra web server in rete e in
            intranet per esempio. In ogni caso
            l'antagonista è Linux, e la percentuale di
            MaxOSX server è bassa.
            Ovvio che questo nulla dice
            sull'affidabilità. OsX potrebbe anche essere
            il migliore.Infatti, non ho detto il contrario, anzi.Per quanto riguarda le percentuali, se fossi in te smetterei di leggerle sul sito della ms.O, se preferisci, continua a coprirti gli occhi per dire che non vedi.In ambito server, Linux lascia nella polvere tutti.windows e' stato bandito UFFICIALMENTE da Cina, Germania e Francia; non ufficialmente da chissa' quanti altri.

            Altrimenti il tuo amico bill non si

            scaglierebbe con tanta rabbia contro
            Linux.

            La percentuale di servers Mac? Vogliamo

            contare dall'uscita di Os X?

            Veramente Bill si scaglia più contro Linux.E io che ho detto?

            Non mi risulta che il 99 per cento degli

            acquirenti PC si orienti in questo modo,
            ma

            seguendo una RIGOROSA politica di prezzo
            (e

            bassa qualita'); se non fosse cosi', mi

            spieghi come mai alcuni componenti che
            anni

            fa costavano milioni ora costano qualche

            biglietto da centomila?

            Per la enorme produzione. Vedi le dimm. Mai
            state così basse, sia per PC che per Mac
            (sono le stesse). Secondo me non vale
            l'equazione Apple=Atelier, PC=Hard Discount.Ho detto il contrario?
            Semplicemente i modelli di Apple quelli
            sono. E' come comprarsi una consolle quasi.
            Meno scelta, ma meno problemi.RAM, dischi, schede video sostituibilissime.Che vuol dire "sono quello che sono"?Bus PCI per integrare ulteriori necessita'.Che vuol dire "sono quello che sono"?Monitor VGA e digitali.Che vuol dire "sono quello che sono"?Non capisco...

            La tua politica, invece, porta a spendere

            tanto quanto puo' costare un Mac (o forse
            di

            piu'), ma con molte garanzie in meno.

            Non credo che sia così. L'Apple si fa pagare
            l'installazione di hardware SUO e non SUO. E
            qui non parlo di computer colorati o più o
            meno trasparenti.Perche' IBM che fa?E Compaq, Dell, HP, Gateway, Packard-Bell, Micron, Toshiba, l'assemblatore sotto casa tua?


            Se poi un pazzo vuole prendersi tutti


            componenti da 4 soldi so anche io che

            avra'


            un pc schifoso... credo che qui ci sia

            poco


            da dire.



            Sono perfettamente daccordo.

            Ora vai a prenderti una boccata
            d'ossigeno e

            fai un giro da Vobis, Compy, Computer

            Discount, Wellcome e compagnia bella (?).

            Lasciali perdere. Mi sa che hanno rovinato
            loro certo mercato di PC. C'è poco da fare,
            se vuoi veramente fare un acquisto decente

            1) Consulti l'amico sapiente
            2) Vai da qualche rivenditore di fiducia.
            Ergo non loro. A meno che non cerchi un
            qualche aggeggio singolo.

            1) e 2) da eseguirsi entrambe.OK.1) Se l'amico sapiente non e' un ingegnere, non mi fido ed il pc e' paragonabile al bandone venduto sotto casa tua2) QUALI sarebbero i rivenditori di fiducia, scusa? Stiamo parlando proprio di quello.Come mai nessuno si lamenta del fatto che una Mercedes costa quasi o piu' del doppio di una Fiat di pari cilindrata?Ciao.Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            Si' ma almeno leggi il nome del mittente prima di scrivere... filtrerò le risposte, ma la prossima volta fa' più attenzione.
            Certo. Fuori discussione. E' anche un
            programma che s'impianta senza pari.
            Per fortuna, c'e' dell'altro.C'è dell'altro. Sempre. Ma viene usato.
            Bene. Ora, fuori i nomi dei Players DVD
            GRATUITI per windows. E, scusa, cos'e' il
            secondo? Quello "dalla versione di win98..."
            Ma per favore.... Lasciamo perdere,
            piuttosto.DVDPLYR.EXE se non sbaglio. Installato nella directory %windows%. Se non lo conosci o non ti piace è un'altra cosa.
            Allora, crasha o NON crasha? Mi sembra che
            scrivi cose senza sapere di cosa stai
            parlando o lanci idiozie per il gusto di
            colpire, finche' non vieni scoperto.Vedi inizio post. In ogni caso Quicktime è la terza tecnologia di media streaming del mondo, dopo RealNetwork e MediaPlayerfonte:http://www.wininformant.com/Articles/Index.cfm?ArticleID=20599Sito dedicato a win e a cose satelliti. Dirai che potrebbe essere parziale, in ogni caso i numeri dati vanno al di là della faziosità secondo me.

            Me ne bastano un paio. Io uso win2k SP1 e

            finora tutto ok.

            Naturalmente immagino che tu indenda per

            crashare una situazione in cui il tasto

            RESET (o power off) sia l'unica soluzine.

            Certo.
            E parlo della versione server.
            Quella che usa l'azienda dove lavoro, quando
            - a una settimana dall'installazione di w2k
            - hanno dovuto chiedere una patch che
            (guarda un po' !) NON e' arrivata da Milano,
            ma da Redmond!!!Non è chiaro. Io vorrei una sequenza di operazioni precise, del tipo fai questo fai quello e poi crash. L'analogo per OsX per esempio ce l'ho; non mi dilungo, ma coinvolge l'inserimento/disinserimento di periferiche USB ed il caricamento di alcuni applicativi.
            Il "drag-and-drop", per chi non lo sa, e'
            uno dei brevetti che Apple e' riuscita a
            blindare dalla copia ai tempi della causa
            contro ms.
            Ripeto: e' un brevetto Apple, quindi penso
            di sapre che cosa e'.No, amenoche' tu non lavori nel reparto R&D della Apple. Altrimenti io so che cosa è .NET, conosco l'architettura del server Biztalk, ho sviluppato la PUI di Blackcomb, ecc. ecc.
            Tu, invece, trascina un file fuori della
            cartella "Documenti" con il drag-and-drop in
            win9x, se ci riesci.Cosa vuol dire? Senza aprirla? Il click-e-mezzo?Spiega meglio.Normalmente dalla cartella documenti tiro fuori quello che voglio.
            Poi ne riparliamo, eh?Ne riparliamo ma non con questi toni.
            Infatti, non ho parlato di invenzioni.
            Ho solo detto che queste scelte sono state
            fatte da Apple BEN PRIMA di altri.
            Sputarci addosso, adesso, e' troppo comodo.
            Tutti quanti abbiamo il mouse, adesso, eh?Si'. Ma l'invenzione è della PARC. Se poi l'Apple lo ha usato beh sì è merito suo. Storicamente parlando. Ma la storia della Apple è anche piena di errori strategici secondo me. Ha rischiato di fallire. Il Cube non è stato apprezzato.

            Il 55% dei server SSL è win2000.

            ...

            Per quanto riguarda le percentuali, se fossi
            in te smetterei di leggerle sul sito della
            ms.Il sito, che mi ha mostrato un sostenitore di linux è:http://www.netcraft.com/surveySi parla di Apache e di SSL. Guarda il grafico a torta.
            O, se preferisci, continua a coprirti gli
            occhi per dire che non vedi.
            In ambito server, Linux lascia nella polvere
            tutti.Linux non è Apache. Le cose non stanno proprio così. Quanto a IIS è vulnerabile se non aggiornato, proprio come Bind.
            windows e' stato bandito UFFICIALMENTE da
            Cina, Germania e Francia; non ufficialmente
            da chissa' quanti altri.Veramente:1) La Germ. ha fatto marcia indietro (smentita)2) IN Germania c'è la Siemens e un appalto per la fornitura di SO per gli uffici governativi.E ovviamente, in Germania è lecito usare Windows come in Francia. Meglio restringerci a paesi democratici.

            Veramente Bill si scaglia più contro
            Linux.

            E io che ho detto?Ho letto male. Chiedo venia.

            state così basse, sia per PC che per Mac

            (sono le stesse). Secondo me non vale

            l'equazione Apple=Atelier, PC=Hard
            Discount.

            Ho detto il contrario?Sembrava di si'. Già chiamarlo bandone (vedi sotto) non mi mette proprio in istato di felicità e la dice lunga su come consideri i PC.

            Semplicemente i modelli di Apple quelli

            sono. E' come comprarsi una consolle
            quasi.

            Meno scelta, ma meno problemi.

            RAM, dischi, schede video sostituibilissime.
            Che vuol dire "sono quello che sono"?
            Bus PCI per integrare ulteriori necessita'.
            Che vuol dire "sono quello che sono"?
            Monitor VGA e digitali.
            Che vuol dire "sono quello che sono"?
            Non capisco...Vuol dire che la reperibilità dei drivers, non dico per OSX ma per OS9.x è inferiore a quella PC.Non basta poter piazzare la scheda ovviamente.

            Non credo che sia così. L'Apple si fa
            pagare

            l'installazione di hardware SUO e non
            SUO. E

            qui non parlo di computer colorati o più o

            meno trasparenti.

            Perche' IBM che fa?
            E Compaq, Dell, HP, Gateway, Packard-Bell,
            Micron, Toshiba, l'assemblatore sotto casa
            tua?Appunto. Questa è la differenza. Più rivenditori = più concorrenza = prezzi più bassi. Almeno per l'hardware.Che poi la concorrenza non ci sia nel SO è altra questione. Io separo le due cose. L'utente Apple non può farlo cos' facilmente.


            fai un giro da Vobis, Compy, Computer


            Discount, Wellcome e compagnia bella
            (?).

            ...


            OK.
            1) Se l'amico sapiente non e' un ingegnere,
            non mi fido ed il pc e' paragonabile al
            bandone venduto sotto casa tuaVa bene (questa la apprezzo, visto che tra l'altro io sono proprio ingegnere...). Ma non chiamarlo bandone. Ripeto, anche perchè io non chiamo "plasticaccia" i Mac. (a parte che di case trasparenti o colorati ce ne sono anche nel mondo PC).
            2) QUALI sarebbero i rivenditori di fiducia,
            scusa? Stiamo parlando proprio di quello.Non quelli che hai menzionato. Preferisco assemblarlo il PC. Ma mi rendo conto che la mia è una posizione privilegiata.
            Come mai nessuno si lamenta del fatto che
            una Mercedes costa quasi o piu' del doppio
            di una Fiat di pari cilindrata?
            Ciao.Nessuno si lamenta perchè ci sono le Fiat per esempio. Io adesempio ho proprio una Fiat, probabilmente la migliore della serie. Ma mi lamenterei se qualcuno la definisse "scatoletta". Perchè non lo è.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: The Cube X

            Scritto da: mmm

            In ogni caso Quicktime è

            la terza tecnologia di media streaming del

            mondo, dopo RealNetwork e MediaPlayer

            QuickTime e' stata la prima tecnologia di
            media streaming del mondo.Si'. Storicamente. E questa è un'ulteriore aggravante per Apple, che non ha saputo farla evolvere a sufficienza o difenderla. Altrimenti oggi anch'io userei solo quicktime. Che esiste per windows, si installa bene ed è anche bellino. Ma, ripeto, ridondante. Oggi quando cerchi un filmato in streaming in genere lo trovi in più formati, anche quicktime.
            ... pare, comunque, che Bill non si sia
            ancora reso conto delle potenzialita' di
            QTVR ... ma c'e' sempre tempo.QTVR è un'altra cosa. Quella mi piace.


            fonte:


            http://www.wininformant.com/Articles/Index.cf

            ah ... beh ...Io sono utente windows e mi informo li' su quello che mi riguarda per il SO e notizie correlate. Ad ogni modo vedrò di rintracciare altre statistiche. Non è un sito affiliato Microsoft a quanto ho capito. Non sono mica così stupido.
            Convinto tu ...
            I numeri dicono anche che se tu mangi due
            torte ed io nessuna, in media ne abbiamo
            mangiata una a testa.Questo non è un buon modo di ragionare. La statistica ha dei limiti, e vanno ponderati sul campione che si esamina. Se non ti piacciono le percentuali è un altro discorso.
            M$ realizza un player (pessimo) e lo
            diffonde attraverso Windows (90% di
            installato). Ovvio che poi diventa il piu'
            utilizzato (questi sarebbero i numeri).
            RealNetworks deve diffondere il suo player
            attraverso la qualita' (non misurata dai
            numeri) del prodotto e di solito (la storia
            insegna) questo non basta.E il costo. Perchè non è gratis. Anche quicktime.Quanto al player pessimo avrei qualche dubbio. i WMV che avevo visto qualche mese fa mi avevano favorevolmente impressionato. Se c'è di meglio bene. Se voglio lo installo.
            Non e' un caso che M$ sia indagata per
            pratiche monopolistiche.M$ sarà sempre indagata per cose del genere. Ci ho fatto il callo ormai. E' grande. Forse troppo per non spaventare. Anche i concorrenti.


            coinvolge l'inserimento/disinserimento di

            periferiche USB ed il caricamento di
            alcuni

            applicativi.

            ... non e' cosi' semplice.
            Ecco la storia (da macity.it):


            Mettere in crisi il nuovo sistema
            operativo di Apple non è stato facile, ma
            con un pò di buona volontà si riesce a fare
            tutto.Ovvio che non è semplice. Altrimenti lo avrei scoperto anche io, utente imbranato, in qualche ora. D'altronde 2 anni di betatesting a qualcosa saranno serviti.


            (il mouse) Ma l'invenzione è della PARC.
            Se poi

            l'Apple lo ha usato beh sì è merito suo.

            Apple non ha solo "usato" il mouse della
            PARC (ok, il concetto e' loro) di Xerox, ma
            ne ha portato avanti lo sviluppo.Anche l'interfaccia grafica non è sua. Sembra naque nel 1975 e fu portata all'attenzione sul Mac. Un altro post su PI parallelo riporta il link, adesso però non mi ricordo bene.Apple ad ogni modo ci ha creduto. Qui non sono in discussione i meriti storici, ma gli aspetti di attualità.


            Storicamente parlando. Ma la storia della

            Apple è anche piena di errori strategici

            Sono d'accordo.
            Ad un certo punto ho avuto l'impressione che
            l'intero CdA Apple fosse al soldo di Bill.Ecco, questa è ironia, e te la passo. Sai come me che Bill non ha mai avuto diritto di voto in Apple. Gli errori se li è fatti da soli.


            Il Cube non è stato apprezzato.

            Hai detto giusto. Io l'ho acquistato e sono
            convinto che sia il miglior computer degli
            ultimi 10 anni.Può darsi, io distinguo la percentuale d'uso dalla qualità. In un verso e nell'altro. Non credo alla qualità per diffusione, ma non credo neanche alle elites che tali si proclamano solo perchè hanno un prodotto esclusivo.


            Vuol dire che la reperibilità dei drivers,

            non dico per OSX ma per OS9.x è inferiore
            a

            quella PC.

            Non basta poter piazzare la scheda

            ovviamente.

            Nel 1991 ho inserito una seconda scheda
            video (diversa da quella gia' montata) in un
            Mac II FX e collegato un secondo monitor
            senza dover installare alcun driver.Che scheda era? Nessun driver? Beh anche il PC se vuoi non ha bisogno di driver per schede video. Va in modalità Vga o supervga compatibile fin da win 3.1.
            un PC. La scheda doveva essere identica a
            quella gia' installata e, dopo aver
            installato i driver aggiornati, ho
            finalmente "visto" il secondo monitor: Win98
            s'impallava al secondo passaggio di una
            finestra da un monitor all'altro. Ovviamente
            non ho piu' collegato un secondo monitor.
            E' vero, su PC non basta piazzare una scheda.Neanche sul Mac. Non in generale. A meno che non abbiate l'hot Plug&Play solo per voi. Quanto alla gestione del secondo monitor non so nulla. Due schede video però io le ho montate e andavano (mi servivano per testare un programma particolare) sullo stesso monitor.


            Appunto. Questa è la differenza. Più

            rivenditori = più concorrenza = prezzi più

            bassi. Almeno per l'hardware.

            Eppure un iMac costa meno di un Compaq (di
            pari prestazioni e dotazioni: fonti Apple
            Store/Computer Discount, aprile 2001).E allora non prendere un Compaq. Vai da altri.

            Che poi la concorrenza non ci sia nel SO è

            altra questione. Io separo le due cose.

            L'utente Apple non può farlo cosi'

            facilmente.

            Su Mac posso installare anche BeOS e Linux
            (e anche Win tramite VirtualPC, ma quello si
            appoggia al MacOS).Certo che puoi. Ho detto che la separazione HW e Soft è più difficile, mica impossibile. E' un dato dell'Apple, che si considera PRIMA produttrice di hw, poi di software.

            io non chiamo "plasticaccia" i Mac. (a
            parte

            che di case trasparenti o colorati ce ne

            sono anche nel mondo PC).

            Beh ... quello dei Mac e' design dell'intera
            macchina (vedi anche l'accesso all'interno
            dei case dei G4 o dei Cube), non si tratta
            di sola plastica colorata. Quella della
            plastica colorata e' solo la solita
            interpretazione di Bill, che non vede piu'
            in la' del proprio naso.Che cosa c'entra Bill? Pensi che la MS faccia anche HW come Apple? A parte un mouse e qualche joystick.. i case sono altra cosa.MS fa software prevalentemente. Del look del case e della sua accessibilità non credo sia responsabile.


            Nessuno si lamenta perchè ci sono le Fiat

            per esempio.

            Molti si lamentano della qualita' delle
            finiture delle auto torinesi.Certo. Io no. Non della mia almeno. Sai, per quanto riguardava la mercedes, che il coupe' Fiat batte il CLK in velocità? Un mio amico, che ha preso il CLK, inizia a
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm

            QuickTime e' stata la prima tecnologia di

            media streaming del mondo.

            Si'. Storicamente. E questa è un'ulteriore
            aggravante per Apple, che non ha saputo
            farla evolvere a sufficienza o difenderla.Considerata la % di mercato di Apple direi che si tratta di un buon risultato... se poi andasse in porto l'accordo con la Real...

            M$ realizza un player (pessimo) e lo

            diffonde attraverso Windows (90% di

            installato). Ovvio che poi diventa il piu'

            utilizzato (questi sarebbero i numeri).

            RealNetworks deve diffondere il suo player

            attraverso la qualita' (non misurata dai

            numeri) del prodotto e di solito (la

            storia insegna) questo non basta.

            E il costo. Perchè non è gratis. Anche
            quicktime.Come no? la versione base è gratis. E' la versione pro che si registra
            Quanto al player pessimo avrei qualche
            dubbio. i WMV che avevo visto qualche mese
            fa mi avevano favorevolmente impressionato.
            Se c'è di meglio bene. Se voglio lo
            installo.QT è meglio

            Non e' un caso che M$ sia indagata per

            pratiche monopolistiche.

            M$ sarà sempre indagata per cose del genere.
            Ci ho fatto il callo ormai. E' grande. Forse
            troppo per non spaventare. Anche i
            concorrenti.E' TROPPO grande e usa politiche scorrette... per questo è accusata di monopolismo

            Eppure un iMac costa meno di un Compaq (di

            pari prestazioni e dotazioni: fonti Apple

            Store/Computer Discount, aprile 2001).

            E allora non prendere un Compaq. Vai da
            altri.Il discorso è che la qualità si paga sempre e comunque, sia che venga da Apple, sia che venga dal mondo Wintel. Jobs qualche tempo fa in un'intervista, rispondendo alle critiche sui prezzi elevati, disse qualcosa tipo:
            ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: avolo
            - Scritto da: mmm



            QuickTime e' stata la prima tecnologia
            di


            media streaming del mondo.



            Si'. Storicamente. E questa è un'ulteriore

            aggravante per Apple, che non ha saputo

            farla evolvere a sufficienza o difenderla.

            Considerata la % di mercato di Apple direi
            che si tratta di un buon risultato... se poi
            andasse in porto l'accordo con la Real...Ma il sito lo dava al 8.9%, in calando (l'unica delle tre tra l'altro). Se ho capito bene. Qual'è (ho scoperto che qualche volta l'apostrofo ci va... :-) ) la percentuale di utenti Mac nel mondo?Cos'è l'accordo con Real? Non so nulla...

            E il costo. Perchè non è gratis. Anche

            quicktime.

            Come no? la versione base è gratis. E' la
            versione pro che si registraInfatti. Come Realplayer.


            Quanto al player pessimo avrei qualche

            dubbio. i WMV che avevo visto qualche mese

            fa mi avevano favorevolmente
            impressionato.

            Se c'è di meglio bene. Se voglio lo

            installo.

            QT è meglioForse è meglio il nuovo real. QT non so bene. Occorre fare valutazioni su:1) Qualità.2) Compressione (Sorenson si chiama quella QT?)3) Richieste HW.Pesandole opportunamente. E' li chi ci si frega. In linea di principio tutti d'accordo. Poi... beh si sa già dove vado a parare.

            E' TROPPO grande e usa politiche
            scorrette... per questo è accusata di
            monopolismoSemmai di abuso di posizione dominante. Il monopolio è uno status economico ufficiale di un ente che è l'unico produttore di un determinato bene o servizio (esempio i sali e tabacchi, credo).Ora, altri SO esistono. Ma è chiaro che la diffusione di win è un dato con cui bisogna avere a che fare. Anche se, secondo me, almeno il 50% dei winNT/9x esistenti nel mondo sono copie pirata. Il che significa, strettamente parlando, che MS non le ha vendute. La cosa secondo me ha un certo rilievo.Per il resto c'è un processo. Vedremo. Alcune posizioni, come l'integrazione di IE (cosa che a me non è mai dispiaciuta) sono state smontate e adesso tutti, più o meno senza ritegno :-), integrano il browser. Vedi KDE - Linux.



            E allora non prendere un Compaq. Vai da

            altri.

            Il discorso è che la qualità si paga sempre
            e comunque, sia che venga da Apple, sia che
            venga dal mondo Wintel. Jobs qualche tempo
            fa in un'intervista, rispondendo alle
            critiche sui prezzi elevati, disse qualcosa
            tipo: Computer più economici... noi facciamo i
            Personal computer migliori

            Questo è possibile, però converrai che Jobs non può essere confutato: nessuno può prendere l'hardware di base Apple dalla motorola (G4), montarlo magari con soluzioni (MB) diverse, chiamarlo Lemon e venderlo. (E' già successo, credo, tanti anni fa). Capisci che il fatto di essere l'unico produttore dei G4 può essere anche un alibi. Al prezzo, o alla qualità.Ora, è vero che Apple non è monopolista in termini assoluti, però ha creato una nicchia tecnologica sua, in cui è difficile entrare.Questo è innegabile. Non so se con OSX le cose cambieranno, almeno dal punto di vista soft, in ogni caso la sensazione è questa.

            ciaoCiao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm

            Considerata la % di mercato di Apple direi

            che si tratta di un buon risultato... se

            poi andasse in porto l'accordo con la Real...

            Ma il sito lo dava al 8.9%, in calando
            (l'unica delle tre tra l'altro). Se ho
            capito bene.A me risulta *un po'* di più, cmq non voglio fare questioni sulle cifre (non in questo caso perlomeno)
            Qual'è (ho scoperto che qualche
            volta l'apostrofo ci va... :-) ) la
            percentuale di utenti Mac nel mondo?Credo tra il 7 e l'8 %
            Cos'è l'accordo con Real? Non so nulla...La prossima versione QT dovrebbe leggere anche gli streaming RealAudio/video e viceversa. Mi risulta che l'accordo ci sia già, devono solo provvedere a sistemare le cose dal punto di vista tecnico.

            E' TROPPO grande e usa politiche

            scorrette... per questo è accusata di

            monopolismo

            Semmai di abuso di posizione dominante. Il
            monopolio è uno status economico ufficiale
            di un ente che è l'unico produttore di un
            determinato bene o servizio (esempio i sali
            e tabacchi, credo).Si vabbé... il concetto è cmq ben chiaro
            Alcune posizioni, come l'integrazione di IE
            (cosa che a me non è mai dispiaciuta) sono
            state smontate e adesso tutti, più o meno
            senza ritegno :-), integrano il browser.
            Vedi KDE - Linux.Non è mica la stesa cosa...Prova a togliere IE da Windows.


            Computer più economici... noi facciamo i

            Personal computer migliori



            Questo è possibile, però converrai che Jobs
            non può essere confutato:Beh... rispondeva ad una provocazione; secondo me ha dato una buona risposta
            nessuno può
            prendere l'hardware di base Apple dalla
            motorola (G4), montarlo magari con soluzioni
            (MB) diverse, chiamarlo Lemon e venderlo.Nome *a caso*? :)Cmq per quanto mi riguarda preferisco che sia così
            (E' già successo, credo, tanti anni fa).
            Capisci che il fatto di essere l'unico
            produttore dei G4 può essere anche un alibi.
            Al prezzo, o alla qualità.Beh... IBM non ha mica in produzione un MoBo con G3 dalla quale si può tirar fuori un computer con LinuxPPC? sarebbe un buone metro di paragone se la metti sotto questo aspetto.
            Ora, è vero che Apple non è monopolista in
            termini assoluti, però ha creato una nicchia
            tecnologica sua, in cui è difficile entrare.
            Questo è innegabile. Non so se con OSX le
            cose cambieranno, almeno dal punto di vista
            soft, in ogni caso la sensazione è questa.Beh, ha una macchina proprietaria ma fatta con componenti standard (ROM e MoBo a parte), sulla quale gira un sistema proprietario basato su un kernel OpenSource.Sotto certi versi è una nicchia, ma per molti aspetti ha contribuito enormemente alla creazione e imposizione di determinati standardciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            Ach, e meno male che non dovevo entrarci... :-) MAI più con gli appleisti.

            Alcune posizioni, come l'integrazione di
            IE

            (cosa che a me non è mai dispiaciuta) sono

            state smontate e adesso tutti, più o meno

            senza ritegno :-), integrano il browser.

            Vedi KDE - Linux.

            Non è mica la stesa cosa...
            Prova a togliere IE da Windows.Beh si può (win98lite, ma SOLO win 9x. Ne stanno facendo una uguale per win2k). Guarda però che per togliere IE basta cancellare IEXPLORE.EXE :-) (una 50 di Kb credo). Rimangono un po' di DLL, ma tant'è...Prova a togliere il browser integrato dal KDE... ci riesci? NO. Al massimo cambi interfaccia.(Tra l'altro pochi lo sanno, ma esistono desktop ALTERNATIVI a quello di win. Explorer manco viene caricato se vuoi.)

            (MB) diverse, chiamarlo Lemon e venderlo.

            Nome *a caso*? :)Eh, non proprio... sarei un genialoide altrimenti.
            Cmq per quanto mi riguarda preferisco che
            sia cosìHa pregi e difetti. Un unico referente, ma un unico prezzo.

            Beh... IBM non ha mica in produzione un MoBo
            con G3 dalla quale si può tirar fuori un
            computer con LinuxPPC? sarebbe un buone
            metro di paragone se la metti sotto questo
            aspetto.Non ne ho idea. Si' sarebbe un buon metro di paragone, visto che le linee generali sono simili (anche se su questo c'è già una polemica Micro-Monolithic... bah non ci allarghiamo).

            cose cambieranno, almeno dal punto di
            vista

            soft, in ogni caso la sensazione è questa.

            Beh, ha una macchina proprietaria ma fatta
            con componenti standard (ROM e MoBo a
            parte), sulla quale gira un sistema
            proprietario basato su un kernel OpenSource.
            Sotto certi versi è una nicchia, ma per
            molti aspetti ha contribuito enormemente
            alla creazione e imposizione di determinati
            standardPensa MS... anche lei impone. Ma per MOLTI impone TROPPO. Non sono sicuro che il kernel sia O.Srce, anche lì non c'è una licenza un po' particolare?Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm
            Beh si può (win98lite, ma SOLO win 9x.Appunto...
            Ne
            stanno facendo una uguale per win2k). Chi? non certo la MS...
            Guarda
            però che per togliere IE basta cancellare
            IEXPLORE.EXE :-) :) allora per disisntallare UinDOS basta cancelli win.exe
            (una 50 di Kb credo). Rimangono un po' di
            DLL, ma tant'è...'nsomma
            Prova a togliere il browser integrato dal
            KDE... ci riesci? NO. Di certo KDE non ha una posizione di mercato tale da imporre il suo browser
            Al massimo cambi
            interfaccia.Quindi puoi scegliere...
            (Tra l'altro pochi lo sanno, ma esistono
            desktop ALTERNATIVI a quello di win.
            Explorer manco viene caricato se vuoi.)resto sempre dell'opinione: *'nsomma...*


            (MB) diverse, chiamarlo Lemon e


            venderlo.



            Nome *a caso*? :)

            Eh, non proprio... sarei un genialoide
            altrimenti.Beh... ci ho messo apposta la faccina :)

            Cmq per quanto mi riguarda preferisco che

            sia così

            Ha pregi e difetti. Un unico referente, ma
            un unico prezzo.Ma una scelta in più: se Apple concedesse l'hw in licenza rischierebbe di sparire (vedi cosa stava succedendo qualche anno fa)

            Beh... IBM non ha mica in produzione un

            MoBo con G3 dalla quale si può tirar fuori un

            computer con LinuxPPC? sarebbe un buone

            metro di paragone se la metti sotto questo

            aspetto.

            Non ne ho idea. Si' sarebbe un buon metro di
            paragone, visto che le linee generali sono
            simili (anche se su questo c'è già una
            polemica Micro-Monolithic... bah non ci
            allarghiamo).Parlo di paragoni con Mac+LinuxPPC e MoBoIBM+LinuxPPC... dobbiamo confrontare l'hardware
            Pensa MS... anche lei impone. Ma per MOLTI
            impone TROPPO. Parlo di USB e FireWire; SCSI nel passato, Airport nel futuro... non parlo certo di standard software o di sistemi operativi...
            Non sono sicuro che il kernel
            sia O.Srce, anche lì non c'è una licenza un
            po' particolare?E' stata cambiata un paio di volte per andare incontro alle esigenze della comunità OSciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da:

            Beh si può (win98lite, ma SOLO win 9x.

            Appunto...


            Ne

            stanno facendo una uguale per win2k).

            Chi? non certo la MS...No si chiama Shane Brooks. versione RC1 sotto win2000. Mica deve fare tutto la MS. E poi mettiamola cosi':1) win9x/2000 integrano explorer2) Se vuoi installare altro puoi farlo; IE viene estromesso dalla gestione WEB.3) Ti rimane spazio occupato inutile. Ecco lo svantaggio. (saranno 20 Mb, capisco il problema ma su un HD da 10 Gb...). In ogni caso la dimensione occupata dal SO è segnata nei requisiti di sistema, non è che ti freghino in questo senso.


            Guarda

            però che per togliere IE basta cancellare

            IEXPLORE.EXE :-)

            :) allora per disisntallare UinDOS basta
            cancelli win.exeLa cosa è un po' più complessa, ma non la tratto qui. Riguarda il comportamento layered di esplora risorse, che magicamente :-) si trasforma in IE quando scrivi nella barra degli indirizzi il sito.Colpa del simpatico filetto.


            Prova a togliere il browser integrato dal

            KDE... ci riesci? NO.

            Di certo KDE non ha una posizione di mercato
            tale da imporre il suo browserRimane il problema formale e concettuale. Se sbaglia MS sbagliano anche altri.


            Al massimo cambi

            interfaccia.

            Quindi puoi scegliere...Si'. Ma Gnome non è KDE senza browser integrato. Scegli ma più o meno. In ogni caso WinNT ha la GUI a ring 0, a differenza dei sistemi Unix che conosco (e credo anche MacOSX).Scelta magari discutibile, sicuramente portatrice di pregi e difetti (velocità versus stabilità).


            (Tra l'altro pochi lo sanno, ma esistono

            desktop ALTERNATIVI a quello di win.

            Explorer manco viene caricato se vuoi.)

            resto sempre dell'opinione: *'nsomma...*La MS non deve fornire tutto. Se qualcuno vuole farlo si fa. Anni fa c'era una cosa chiamata Norton Desktop. Carina.
            Ma una scelta in più: se Apple concedesse
            l'hw in licenza rischierebbe di sparire
            (vedi cosa stava succedendo qualche anno fa)Capisco. E' una scelta. Ma magari potrebbe essere anche vantaggiosa.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm
            No si chiama Shane Brooks. versione RC1
            sotto win2000. Mica deve fare tutto la MS. E
            poi mettiamola cosi':

            1) win9x/2000 integrano explorer
            2) Se vuoi installare altro puoi farlo; IE
            viene estromesso dalla gestione WEB.
            3) Ti rimane spazio occupato inutile. Ecco
            lo svantaggio. (saranno 20 Mb, capisco il
            problema ma su un HD da 10 Gb...). In ogni
            caso la dimensione occupata dal SO è segnata
            nei requisiti di sistema, non è che ti
            freghino in questo senso.Il *problema* è che la gente non sa queste cose, e TUTTI i PC in vendita hanno preinstallato Windows con Explorer integrato, e nessuno si sogno o immagina che si possa togliere. Quindi MS approfittando della sua posizione dominante di mercato e di contratti commerciali con i distributori di PC, riesce a imporre molto semplicemente l'uso del suo browser, a scapito della libera concorrenza

            Di certo KDE non ha una posizione di

            mercato tale da imporre il suo browser

            Rimane il problema formale e concettuale. Se
            sbaglia MS sbagliano anche altri.Mica tanto... KDE uno se lo sceglie e se lo installa; Windows+IE se lo trova preinstallato.


            Al massimo cambi


            interfaccia.



            Quindi puoi scegliere...

            Si'. Ma Gnome non è KDE senza browser
            integrato. Scegli ma più o meno. In ogni
            caso WinNT ha la GUI a ring 0, a differenza
            dei sistemi Unix che conosco (e credo anche
            MacOSX).
            Scelta magari discutibile, sicuramente
            portatrice di pregi e difetti (velocità
            versus stabilità).La velocità di interfaccia su una macchina che dovrebbe fare da server non serve a nulla. La GUI a ring0 in un sistema server è una cavolata enorme, e servo solo per far fare una bella figura a chi non è un tecnico ma *guarda* NT e deve sceglierlo per la sua azienda (situazione molto comune)

            Ma una scelta in più: se Apple concedesse

            l'hw in licenza rischierebbe di sparire

            (vedi cosa stava succedendo qualche anno

            fa)

            Capisco. E' una scelta. Ma magari potrebbe
            essere anche vantaggiosa.Nella situazione attuale non credo, viste le percentuali hw/sw dei guadagni di Apple...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: avolo

            Il *problema* è che la gente non sa queste
            cose, e TUTTI i PC in vendita hanno
            preinstallato Windows con Explorer
            integrato, e nessuno si sogno o immagina che
            si possa togliere. Io non sono un informatico, nè un tecnico. Mi sono informato. Tutti dovrebbero fare così. Come so che quello che dici NON è vero. Vai dal rivenditore e ti installano quello che vuoi. Certo, se ne sono in grado. E poi, scusa, esistono per esempio Gui alternative nel Mac? Non dico per OSX... io questo proprio non lo so, sono ignorante in materia.
            Quindi MS approfittando
            della sua posizione dominante di mercato e
            di contratti commerciali con i distributori
            di PC, riesce a imporre molto semplicemente
            l'uso del suo browser, a scapito della
            libera concorrenzaLa sua posizione dominante le ha permesso di inserire un browser gratis? Vero. Vantaggio per l'utente. Te lo dice uno che ha usato Netscape fino alla 4. E poi è PASSATO ad explorer. E non perchè era integrato, ma perchè era MIGLIORE.Se fosse stato scadente non l'avrei usato. IE non è un brutto prodotto (almeno in win), dalla versione 5 in poi almeno. Anzi.

            sbaglia MS sbagliano anche altri.

            Mica tanto... KDE uno se lo sceglie e se lo
            installa; Windows+IE se lo trova
            preinstallato.Come sopra. Ti vendono Windows + IE + media player + altri ammennicoli. Filosofia consumer.Il fatto che sia fornito in bundle (ma mica nel kernel, non scherziamo) è una scelta. Tra l'altro accuse smontate in questo senso.Apple cose ti dà insieme a MacOSX? C'è quicktime?

            caso WinNT ha la GUI a ring 0, a
            differenza

            dei sistemi Unix che conosco (e credo
            anche

            MacOSX).

            Scelta magari discutibile, sicuramente

            portatrice di pregi e difetti (velocità

            versus stabilità).

            La velocità di interfaccia su una macchina
            che dovrebbe fare da server non serve a
            nulla. La GUI a ring0 in un sistema server è
            una cavolata enorme, e servo solo per far
            fare una bella figura a chi non è un tecnico
            ma *guarda* NT e deve sceglierlo per la sua
            azienda (situazione molto comune)Si', ma il problema è relativo. Non è che NT come server non funzioni. Un conto sono i bugs, un conto è il funzionamento teorico. Il problema a ring 0 è la stabilità nel caso di driver video difettosi.

            Capisco. E' una scelta. Ma magari potrebbe

            essere anche vantaggiosa.

            Nella situazione attuale non credo, viste le
            percentuali hw/sw dei guadagni di Apple...Ma io intendevo per l'utente. Potrebbero essere venduti molti più computer Apple-like, e Apple venderebbe comunque più software. Ma immagino che a Cupertino i conti li sappiano fare.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm
            E poi, scusa, esistono per esempio Gui
            alternative nel Mac? Non dico per OSX... io
            questo proprio non lo so, sono ignorante in
            materia.Che c'entra??? Io sceglo il Mac perchè *voglio* utilizzare MacOS. Se mi stufo posso installare diverse distribuzioni di Linux/Unix.Se voglio cambiare il look a MacOS ci sono decine di metodi e utility che lo fanno.
            La sua posizione dominante le ha permesso di
            inserire un browser gratis? Vero. Vantaggio
            per l'utente. Te lo dice uno che ha usato
            Netscape fino alla 4. E poi è PASSATO ad
            explorer. E non perchè era integrato, ma
            perchè era MIGLIORE.Ma sono io utente che decidere cosa è migliore, mica me lo devo trovare imposto; e poi ci sono anche altri browser, tipo Opera...
            Se fosse stato scadente non l'avrei usato.
            IE non è un brutto prodotto (almeno in win),
            dalla versione 5 in poi almeno. Anzi.Ciò non toglie che non è giusto che sia *imposto*
            Come sopra. Ti vendono Windows + IE + media
            player + altri ammennicoli. Filosofia
            consumer.
            Il fatto che sia fornito in bundle (ma mica
            nel kernel, non scherziamo) è una scelta.
            Tra l'altro accuse smontate in questo senso.Mica troppo... non venirmi a dire che IE si può disintallare senza problemi da Windows perchè lo sanno tutti che non è vero
            Apple cose ti dà insieme a MacOSX? C'è
            quicktime? C'è un sacco di roba insieme: iTunes, iMovie, un intero CD di Developer Tools, ...
            Si', ma il problema è relativo. Non è che NT
            come server non funzioni. Un conto sono i
            bugs, un conto è il funzionamento teorico.
            Il problema a ring 0 è la stabilità nel caso
            di driver video difettosi.Il risultato è identico: un sistema che fa da server non deve permettere di farsi mettere in crisi da un driver video...


            Capisco. E' una scelta. Ma magari


            potrebbe essere anche vantaggiosa.



            Nella situazione attuale non credo, viste

            le percentuali hw/sw dei guadagni di Apple...

            Ma io intendevo per l'utente.Se Apple *muore* non vedo come ci possa essere vantaggio per l'utente...
            Potrebbero
            essere venduti molti più computer
            Apple-like, e Apple venderebbe comunque più
            software. Ma immagino che a Cupertino i
            conti li sappiano fare.Più che altro li hanno già fatti qualche anno fa (ti ricordo che c'erano vari cloni...)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: avolo

            Che c'entra??? Io sceglo il Mac perchè
            *voglio* utilizzare MacOS. Se mi stufo posso
            installare diverse distribuzioni di
            Linux/Unix.L'ho capito. Ma non penserai che gli utenti di PC siano dei frollocconi... e poi puoi ordinare un Mac senza MacOS ? Diciamo un Mac con LinuxPPC preinstallato. O con BeOS. Sempre se lo vuoi, ovviamente. (non lo so questo, magari si può).
            Se voglio cambiare il look a MacOS ci sono
            decine di metodi e utility che lo fanno.Che cambiano la GUI o il look? Anche in windows ci sono. Recentemente mi sono fatto il desktop aqua-behaviour. Completamente. (Poi però ho lasciato perdere... :-) ).

            per l'utente. Te lo dice uno che ha usato

            Netscape fino alla 4. E poi è PASSATO ad

            explorer. E non perchè era integrato, ma

            perchè era MIGLIORE.

            Ma sono io utente che decidere cosa è
            migliore, mica me lo devo trovare imposto; e
            poi ci sono anche altri browser, tipo
            Opera...Allora, non c'è niente di IMPOSTO. E' un addon OFFERTO gratuitamente (o, se preferisci, incluso nel prezzo del SO). Sarebbe come dici tu se fosse impossibile installare software equivalente di terze parti, e valutarne la qualità, mentre sai che non è così.Tu contesti forse che l'utente finale NON SA che c'è altro. Ma MS non deve mica scrivere sulle confezioni "guardate, io vi do IE, ma c'è OPERA, NETSCAPE, NeoPlanet, ..." e se dimentica qualcuno?Capisci che non si puo'.L'utente prende Explorer (che ha in bundle) gironzola su Internet e se vuole si scarica altro. Mi sembra tutto molto semplice. (E io l'ho fatto, per confrontare. Per esempio con Netscape 6.0. Vince Explorer PER ME).


            Se fosse stato scadente non l'avrei usato.

            IE non è un brutto prodotto (almeno in
            win),

            dalla versione 5 in poi almeno. Anzi.

            Ciò non toglie che non è giusto che sia
            *imposto*Vedi sopra.
            Mica troppo... non venirmi a dire che IE si
            può disintallare senza problemi da Windows
            perchè lo sanno tutti che non è veroNon è necessario disinstallarlo, ma ne ho discusso più sopra in altri post. Se installi altro browser, ti puoi lamentare dello spazio occupato. Quello si'. Vabbe'.


            Apple cose ti dà insieme a MacOSX? C'è

            quicktime?

            C'è un sacco di roba insieme: iTunes,
            iMovie, un intero CD di Developer Tools, ...Infatti. Tutto in bundle. Era quello che volevo sapere. Buono il developer Tools, credo che si possa ricompilare il kernel a seconda del processore immagino.Capisci però che è COMODO no, disporre subito di certo software. E non mi pare che gli utenti si lamentino di questo. Non penso proprio che consideri questo soft come imposto. E allora, mi spiechi perchè considerare IE come imposto?

            Il risultato è identico: un sistema che fa
            da server non deve permettere di farsi
            mettere in crisi da un driver video...Basta mettere roba certificata, come sempre. Se funziona funziona, mica è alchimia questa, o meccanica quantistica. E soprattutto i server DEVONO avere hardware certificato.




            Capisco. E' una scelta. Ma magari



            potrebbe essere anche vantaggiosa.





            Nella situazione attuale non credo, viste


            le percentuali hw/sw dei guadagni di
            Apple...



            Ma io intendevo per l'utente.

            Se Apple *muore* non vedo come ci possa
            essere vantaggio per l'utente...Conosci IBM. Non è morta, no? E oggi ci sono un bel po' di IBM compatibili. Certo avrebbe comportato una strategia differente per Apple. Più rischiosa, ma più redditizia. Ma sono scelte economiche.
            Più che altro li hanno già fatti qualche
            anno fa (ti ricordo che c'erano vari
            cloni...)Si ne ho parlato sopra. Lemon si chiamavano... credo.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm
            L'ho capito. Ma non penserai che gli utenti
            di PC siano dei frollocconi...:) L'hai detto tu (:
            e poi puoi
            ordinare un Mac senza MacOS?Ovviamente no: per quale motivo dovrei ordinare un Mac se non voglio utilizzare il MacOS? Cerchiamo di essere realistici per favore

            Ma sono io utente che decidere cosa è

            migliore, mica me lo devo trovare

            imposto; e

            poi ci sono anche altri browser, tipo

            Opera...

            Allora, non c'è niente di IMPOSTO. E' un
            addon OFFERTO gratuitamente (o, se
            preferisci, incluso nel prezzo del SO).E vabbé, allora hai ragione tu e hanno fatto i processi per niente...
            Ma MS non deve mica scrivere sulle
            confezioni "guardate, io vi do IE, ma c'è
            OPERA, NETSCAPE, NeoPlanet, ..." e se
            dimentica qualcuno?
            Capisci che non si puo'.Ma non deve nemmeno *integrare* IE nel sistema.Quando installi MacOS per esempio ti vengono installati sia IE che Netscape, nessuno dei due è integrato e tu utente scegli quale dei due utilizzare... non mi pare molto difficile da capire...
            L'utente prende Explorer (che ha in bundle)
            gironzola su Internet e se vuole si scarica
            altro. Nah... l'utente medio non *perde tempo* a scaricarsi altri browser... se vuoi possiamo anche andare a prendere delle statistiche...Mi sembra tutto molto semplice. (E io
            l'ho fatto, per confrontare. Per esempio con
            Netscape 6.0. Vince Explorer PER ME).Con N6 ci credo... con il 4.77? con Opera? con altri browser.
            Non è necessario disinstallarlo, ma ne ho
            discusso più sopra in altri post. Se
            installi altro browser, ti puoi lamentare
            dello spazio occupato. Quello si'. Vabbe'.Quindi IE ti resta sempre *tra i piedi*...


            Apple cose ti dà insieme a MacOSX? C'è


            quicktime?



            C'è un sacco di roba insieme: iTunes,

            iMovie, un intero CD di Developer Tools,
            ...

            Infatti. Tutto in bundle. Ma niente di *integrato* nel sistema
            Buono il developer Tools,
            credo che si possa ricompilare il kernel a
            seconda del processore immagino.Puoi sviluppare e compilare in un sacco di linguaggi
            Capisci però che è COMODO no, disporre
            subito di certo software. E non mi pare che
            gli utenti si lamentino di questo. Non penso
            proprio che consideri questo soft come
            imposto. E allora, mi spiechi perchè
            considerare IE come imposto?Vedi sopra

            Il risultato è identico: un sistema che fa

            da server non deve permettere di farsi

            mettere in crisi da un driver video...

            Basta mettere roba certificata, come sempre.E vabbé... bello sforzo: io MS lo provo e poi-se non mi pianta NT lo certifico-se mi piante NT non lo certificoEh no... troppo comodo: è NT che deve impedire a un driver grafico di prendere possesso del sistema fino al punto di bloccarlo


            Ma io intendevo per l'utente.



            Se Apple *muore* non vedo come ci possa

            essere vantaggio per l'utente...

            Conosci IBM. Non è morta, no?Stiamo parlando di cifre, mercati e percentuali differtenti... cmq IBM non naviga certo troppo bene... OS2 è morto, i computer li vende Mastrota nelle televendite (tristezza:(
            E oggi ci sono
            un bel po' di IBM compatibili. Certo avrebbe
            comportato una strategia differente per
            Apple. Più rischiosa, ma più redditizia. Ma
            sono scelte economiche.Senza nulla togliere alla tua intelligenza, credo che in apple abbiano degli economi/strateghi pagati perchè sanno quello che fanno

            Più che altro li hanno già fatti qualche

            anno fa (ti ricordo che c'erano vari

            cloni...)

            Si ne ho parlato sopra. Lemon si
            chiamavano... credo.Nah... tu stai andando molto più indietro... Lemon era un clone (tra l'altro non ufficiale) dell'AppleII. Io parlo dei cloni ufficiali della Motorola e di altre poche case (5 o 6 anni fa)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            Non credo tu sia Avolo... in ogni caso almeno leggi i post precedenti. Mica posso ripetermi sempre.

            e poi puoi

            ordinare un Mac senza MacOS?

            Ovviamente no: per quale motivo dovrei
            ordinare un Mac se non voglio utilizzare il
            MacOS? Cerchiamo di essere realistici per
            favorePuoi chiederlo al mio precedente interlocutore invece che a me. In ogni caso... applicalo ai sistemi PC e cosa ottieni? E, soprattutto, se io parlassi con il tuo tono che razza di dialogo ne verrebbe fuori?

            Allora, non c'è niente di IMPOSTO. E' un

            addon OFFERTO gratuitamente (o, se

            preferisci, incluso nel prezzo del SO).

            E vabbé, allora hai ragione tu e hanno fatto
            i processi per niente...Leggi i post precedenti. Se credi che ciò che ho detto siano panzane è un'altra cosa. "i processi" è un po' vago...


            Ma MS non deve mica scrivere sulle

            confezioni "guardate, io vi do IE, ma c'è

            OPERA, NETSCAPE, NeoPlanet, ..." e se

            dimentica qualcuno?

            Capisci che non si puo'.

            Ma non deve nemmeno *integrare* IE nel
            sistema.E chi lo dice? Tu? Su quale principio?
            Quando installi MacOS per esempio ti vengono
            installati sia IE che Netscape, nessuno dei
            due è integrato e tu utente scegli quale dei
            due utilizzare... non mi pare molto
            difficile da capire...E Opera? e altri? Ti vengono proposti quei due. Quindi scegli tra due, certo i più diffusi, mica tra tutti. La cosa non cambia mica tanto. Anzi non cambia per niente.


            L'utente prende Explorer (che ha in
            bundle)

            gironzola su Internet e se vuole si
            scarica

            altro.

            Nah... l'utente medio non *perde tempo* a
            scaricarsi altri browser... se vuoi possiamo
            anche andare a prendere delle statistiche...Forse no, forse neanche quello Apple. In ogni caso PUO' farlo. Può installarselo. Inconfutabile.

            Mi sembra tutto molto semplice. (E io

            l'ho fatto, per confrontare. Per esempio
            con

            Netscape 6.0. Vince Explorer PER ME).

            Con N6 ci credo... con il 4.77? con Opera?
            con altri browser.Netscape provato a casa fino al 4 (poi a parte il 6), al lavoro (NT) fino al 4.77. CHE mi ha convinto ha usare explorer.In ogni caso io non devo provare tutti i browser del pianeta. Se ne trovo uno che mi soddisfa mi fermo li'.


            Non è necessario disinstallarlo, ma ne ho

            discusso più sopra in altri post. Se

            installi altro browser, ti puoi lamentare

            dello spazio occupato. Quello si'. Vabbe'.

            Quindi IE ti resta sempre *tra i piedi*...NO. Non è così. Se lo fai artigianalmente... ti rimanogono dei files inerti. Questo è vero. Se credi che dei files inerti possano nuocerti... in ogni caso ti rimando alla documentazioni Microsoft su come rimuovere IE5 (e anche il 4).

            Infatti. Tutto in bundle.

            Ma niente di *integrato* nel sistemaRimane il problema della scelta. Pacchetti già disponibili allontanano l'utente dal considerarne alternativi. La MS è stata sotto accusa non tanto per aver integrato IE, ma per avercelo messo. Accusa da cui è uscita.

            E vabbé... bello sforzo: io MS lo provo e poi
            -se non mi pianta NT lo certifico
            -se mi piante NT non lo certificoWHQL. Mica lo certifico io. E ovviamente non funziona cosi'.
            Eh no... troppo comodo: è NT che deve
            impedire a un driver grafico di prendere
            possesso del sistema fino al punto di
            bloccarloLibera scelta progettuale.Vallo a dire a MacOSX: guarda che anche lui si comporta così per certe classi di drivers. Compresi quelli video, che vengono caricati nel kernel space.

            Conosci IBM. Non è morta, no?

            Stiamo parlando di cifre, mercati e
            percentuali differtenti... cmq IBM non
            naviga certo troppo bene... OS2 è morto, i
            computer li vende Mastrota nelle televendite
            (tristezza:(Può darsi ma ha trovato il tempo di spendere persino qualche soldino in Linux.


            E oggi ci sono

            un bel po' di IBM compatibili. Certo
            avrebbe

            comportato una strategia differente per

            Apple. Più rischiosa, ma più redditizia.
            Ma

            sono scelte economiche.

            Senza nulla togliere alla tua intelligenza,
            credo che in apple abbiano degli
            economi/strateghi pagati perchè sanno quello
            che fannoGli errori li fanno tutti. Anche Apple ne ha fatti. E gli strateghi c'erano anche prima. E non dare la colpa a Bill, che qui mica c'entra...

            Nah... tu stai andando molto più indietro...
            Lemon era un clone (tra l'altro non
            ufficiale) dell'AppleII. Io parlo dei cloni
            ufficiali della Motorola e di altre poche
            case (5 o 6 anni fa)L'unico che mi ricordassi. L'apple 2C/E l'ho usato personalmente.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm


            e poi puoi


            ordinare un Mac senza MacOS?



            Ovviamente no: per quale motivo dovrei

            ordinare un Mac se non voglio utilizzare

            il MacOS? Cerchiamo di essere realistici per

            favore

            Puoi chiederlo al mio precedente
            interlocutore invece che a me. In ogni
            caso... applicalo ai sistemi PC e cosa
            ottieni? Non mi pare proprio la stessa cosa: il PC è volutamente un'architettura aperta ma, in certo senso, *dominata* da Wintel. Il Macintosh è volutamente un'architettura chiusa.
            Leggi i post precedenti. Se credi che ciò
            che ho detto siano panzane è un'altra cosa.
            "i processi" è un po' vago...L'ultimo processo?

            Ma non deve nemmeno *integrare* IE nel

            sistema.

            E chi lo dice? Tu? Su quale principio?Non lo dico io... lo dice l'AntiTrust
            E Opera?Opera per Mac è ancora in beta
            e altri? Altri gratuiti non ne esistonoTi sei *tagliato le gambe* da solo...
            Ti vengono proposti quei
            due. Quindi scegli tra due, certo i più
            diffusi, mica tra tutti. La cosa non cambia
            mica tanto. Anzi non cambia per niente.In ogni caso nè Netscape, nè Explorer sono integrati in MacOS, così come lo è Explorer in Windows
            Forse no, forse neanche quello Apple. In
            ogni caso PUO' farlo. Può installarselo.
            Inconfutabile.Ma non può *liberarsi* da Explorer

            Quindi IE ti resta sempre *tra i piedi*...

            NO. Non è così. Se lo fai artigianalmente...
            ti rimanogono dei files inerti. Questo è
            vero. Se credi che dei files inerti possano
            nuocerti... in ogni caso ti rimando alla
            documentazioni Microsoft su come rimuovere
            IE5 (e anche il 4).NONJ ESISTE NIENTE DI UFFICIALE PER DISISNTALLARE EXPLORER DA WINDOWS e non puoi negarlo


            Infatti. Tutto in bundle.



            Ma niente di *integrato* nel sistema

            Rimane il problema della scelta. Pacchetti
            già disponibili allontanano l'utente dal
            considerarne alternativi. La MS è stata
            sotto accusa non tanto per aver integrato
            IE, ma per avercelo messo. Accusa da cui è
            uscita.No: è accusata perchè approfittando della sua posizione predominante, avrebbe la facoltà di *imporre* Explorer a discapito della libera concorrenza

            E vabbé... bello sforzo: io MS lo provo e poi

            -se non mi pianta NT lo certifico

            -se mi piante NT non lo certifico

            WHQL. Mica lo certifico io. E ovviamente non
            funziona cosi'.A no? e come funziona allora? Se è la MS che certifica sarà SICURAMENTE lei a testarlo...

            Eh no... troppo comodo: è NT che deve

            impedire a un driver grafico di prendere

            possesso del sistema fino al punto di

            bloccarlo

            Libera scelta progettuale.Certo: ciò non toglie che sia una ca##ata
            Vallo a dire a MacOSX: guarda che anche lui
            si comporta così per certe classi di
            drivers. Compresi quelli video, che vengono
            caricati nel kernel space.MacOSX è un sistema consumer;in ogni caso (non so se è effettivamenbte così) sarebbe comunque una cazzata: mica voglio difendere Apple ad oltranza... avere i driver video a ring0 è a prescindere una vaccata, e lo è ancora di più per un sistema dichiaratamente "server"
            Gli errori li fanno tutti. Anche Apple ne ha
            fatti. E gli strateghi c'erano anche prima.
            E non dare la colpa a Bill, che qui mica
            c'entra...???
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            Stop stop stop.... mi arrendo. Invoco la convenzione di Ginevra. Non rispondo più... per cui non infierite con eventuali risposte.- Scritto da: .

            Non mi pare proprio la stessa cosa: il PC è
            volutamente un'architettura aperta ma, in
            certo senso, *dominata* da Wintel. Il
            Macintosh è volutamente un'architettura
            chiusa.Capisco... ma allora siete in questo senso gli ultimi a poter argomentare su queste cose da un punto di vista "etico"...Architettura chiusa, SO preinstallato. (Beh chiusa proprio no... comunque...)MS vende windows. E ne fa quello che vuole. Se uno non vuole windows si installa Linux. Va dal rivenditore e glielo chiede. Se ne è capace.
            L'ultimo processo?Smontata quella parte.

            E chi lo dice? Tu? Su quale principio?

            Non lo dico io... lo dice l'AntiTrustL'Antitrust e il giudice Jackson avevano torto su questo punto.


            e altri?

            Altri gratuiti non ne esistono

            Ti sei *tagliato le gambe* da solo...Io posso essermi sbagliato, ma non sono mica sicuro che sia meglio per l'Apple ed i suoi utenti il fatto che non ne esistano altri.Devo ammettere che pensavo ce ne fossero di più, come per win. Un paio di altri ne ho trovati, ma poca roba. Ma non credo che Apple li metterebbe tutti sul CD di OSX. E poi il punto è che non puoi mettere TUTTI i programmi di ogni tipo. Ne scegli uno e lo metti. Sei obbligato.

            In ogni caso nè Netscape, nè Explorer sono
            integrati in MacOS, così come lo è Explorer
            in WindowsIn windows si. Scelta progettuale. D'altronde è una scelta, che, ribadisco, mi piace. Secondo me ci si arriverà anche da altre parti. Magari anche Apple.

            nuocerti... in ogni caso ti rimando alla

            documentazioni Microsoft su come rimuovere

            IE5 (e anche il 4).

            NONJ ESISTE NIENTE DI UFFICIALE PER
            DISISNTALLARE EXPLORER DA WINDOWS e non puoi
            negarloQ217344Q174265Su Microsoft, cercando a naso... mai letti completamente.Nego comunque che debba esistere qualcosa di "ufficiale". Cosa vuol dire ufficiale? Nel mondo PC non tutto quello che serve deve provenire da MS o da aziende satelliti. Anzi se accade MS viene criticata, per cui... ecco perchè ci sono (tra le altre cose) più browsers.

            Rimane il problema della scelta. Pacchetti

            già disponibili allontanano l'utente dal

            considerarne alternativi. La MS è stata

            sotto accusa non tanto per aver integrato

            IE, ma per avercelo messo. Accusa da cui è

            uscita.

            No: è accusata perchè approfittando della
            sua posizione predominante, avrebbe la
            facoltà di *imporre* Explorer a discapito
            della libera concorrenzaAncora 'sto imporre... e il quicktime *imposto* da Apple non conta? Secondo me fa benissimo a metterlo.

            WHQL. Mica lo certifico io. E ovviamente
            non

            funziona cosi'.

            A no? e come funziona allora? Se è la MS che
            certifica sarà SICURAMENTE lei a testarlo...Vorrei vedere. Se tu fai un SO e qualcuno ti dice che "si pianta... non compratelo"... è nel suo interesse. Se installi drivers non certificati... beh fatti tuoi. Almeno evitalo sui server.

            Vallo a dire a MacOSX: guarda che anche
            lui

            si comporta così per certe classi di

            drivers. Compresi quelli video, che
            vengono

            caricati nel kernel space.

            MacOSX è un sistema consumer;
            in ogni caso (non so se è effettivamenbte
            così) sarebbe comunque una cazzata: mica
            voglio difendere Apple ad oltranza... avere
            i driver video a ring0 è a prescindere una
            vaccata, e lo è ancora di più per un sistema
            dichiaratamente "server"Così mi è parso. In ogni caso leggerò la documentazione meglio.


            Gli errori li fanno tutti. Anche Apple ne
            ha

            fatti. E gli strateghi c'erano anche
            prima.

            E non dare la colpa a Bill, che qui mica

            c'entra...

            ???E' che mi aspettavo già questa obiezione. Sul fatto che il Billone un po' di azioni Apple ce le ha (ancora?) da qualche anno.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm

            Non mi pare proprio la stessa cosa: il PC è

            volutamente un'architettura aperta ma, in

            certo senso, *dominata* da Wintel. Il

            Macintosh è volutamente un'architettura

            chiusa.

            Capisco... ma allora siete in questo senso
            gli ultimi a poter argomentare su queste
            cose da un punto di vista "etico"...
            Architettura chiusa, SO preinstallato. (Beh
            chiusa proprio no... comunque...)
            MS vende windows. E ne fa quello che vuole.
            Se uno non vuole windows si installa Linux.
            Va dal rivenditore e glielo chiede. Se ne è
            capace.Vabbè... se fai orecchie da mercante non posso farci niente...

            L'ultimo processo?

            Smontata quella parte.smontata... è tutti in funzione dle giudice, e adesso con Bush al potere, già si sapeva che sarebbe finita così


            E chi lo dice? Tu? Su quale principio?



            Non lo dico io... lo dice l'AntiTrust

            L'Antitrust e il giudice Jackson avevano
            torto su questo punto. E' la parola di un giudice contro quella di un altro giudice... Jackson ha torto adesso in base a quello che dice il suo successore... potrà arrivare un succ-successore che dice ancora il contrario...

            Ti sei *tagliato le gambe* da solo...

            Io posso essermi sbagliato, ma non sono mica
            sicuro che sia meglio per l'Apple ed i suoi
            utenti il fatto che non ne esistano altri.Non cambiare discorso: si stava discutendo del fatto che MacOS installa di default tutti i browser free disponibili, mentre Windows installa solo Explorer inficiandolo nel sistema operativo. Che poi per Mac esistano pochi browser free è un altro discorso...

            In ogni caso nè Netscape, nè Explorer sono

            integrati in MacOS, così come lo è

            Explorer

            in Windows

            In windows si. Scelta progettuale.
            D'altronde è una scelta, che, ribadisco, mi
            piace. Non stiamo discutendo sul fatto che ti piaccia o no, ma sul fatto che sia giusto o no.
            Su Microsoft, cercando a naso... mai letti
            completamente.
            Nego comunque che debba esistere qualcosa di
            "ufficiale".
            Cosa vuol dire ufficiale? Nel mondo PC non
            tutto quello che serve deve provenire da MS
            o da aziende satelliti. Anzi se accade MS
            viene criticata, per cui... ecco perchè ci
            sono (tra le altre cose) più browsers.Il concetto (che pare vuoi evitare) è che MS non fornisce nulla per *liberarsi* da Explorer, mentre fa di tutto per piazzartelo ben radicato nel PC

            No: è accusata perchè approfittando della

            sua posizione predominante, avrebbe la

            facoltà di *imporre* Explorer a discapito

            della libera concorrenza

            Ancora 'sto imporre... e il quicktime
            *imposto* da Apple non conta? Secondo me fa
            benissimo a metterlo.Imposto dove?


            WHQL. Mica lo certifico io. E


            ovviamente


            non funziona cosi'.



            A no? e come funziona allora? Se è la MS

            che certifica sarà SICURAMENTE lei a

            testarlo...

            Vorrei vedere. Guarda che sei tu ad aver scritto che non era così...
            Se tu fai un SO e qualcuno ti
            dice che "si pianta... non compratelo"... è
            nel suo interesse. Se installi drivers non
            certificati... beh fatti tuoi. Almeno
            evitalo sui server.Se i driver non venissero caricati in ring0 non si pianterebbe

            MacOSX è un sistema consumer;

            in ogni caso (non so se è effettivamenbte

            così) sarebbe comunque una cazzata: mica

            voglio difendere Apple ad oltranza...

            avere i driver video a ring0 è a prescindere

            una vaccata, e lo è ancora di più per un

            sistema dichiaratamente "server"

            Così mi è parso. In ogni caso leggerò la
            documentazione meglio.Non cambierebbe la mia opinione

            ???
            E' che mi aspettavo già questa obiezione.
            Sul fatto che il Billone un po' di azioni
            Apple ce le ha (ancora?) da qualche anno.Già... ma non ha diritto di votociao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            Va bene che ho ricevuto il premio dall'auditel per il successo di partecipazione all'argomento che ho aperto e che qualcuno mi ha criticato :-)))... ma non e' bello avere il record dei post ripetitivi.Io penso che gli argomenti piu' consistenti siano quelli di mmmm ... io sono il primo a criticare la politica commerciale di M$, tuttavia la ritengo predatoria nei confronti della concorrenza, appunto (per questo sotto processo), e non nei confronti dell'utente, che comunque ha avuto i suoi vantaggi.Si puo' dire che con una concorrenza piu' equilibrata i vantaggi sarebbero sicuramente stati superiori (probabilmente ora il software sarebbe tutto gratuito).Anch'io penso che M$ abbia tutto il diritto di integrare quello che vuole nel proprio SO ... anzi quella di integrare il browser e' una delle poche belle idee: estendere l'esplorazione delle risorse locali a quelle globali.Peccato non l'abbia fatto Apple.E' vero, posso ignorare Explorer, in Win, e caricarmi il mio browser preferito, il mio client di posta preferito ... sara' tutto ridondante, ma se ad un certo punto mi accorgo che tutto e' ridondante, allora magari mi compro un Mac :-)Cio' che critico e' che M$ non integra nel proprio SO software concepito in M$, ma sempre copie di "invenzioni" fatte da altri e con lo scopo di conquistarne il mercato.Anche Apple aveva realizzato il proprio browser, ma un po' per non disperdere risorse in tempi difficili, un po' - probabilmente - per accordi con M$, l'ha abbandonato (cyberdog).Nell'apertura di questo argomento intendevo proprio fare questa constatazione: belle le iniziative di Apple (il X, iTunes, iMovie, iDVD, Disc Burner, etc.: non nuove di per se', ma per l'idea di integrarle in un'offerta hardware/software ben precisa e coordinata ... l'hub digitale, come l'ha chiamato Jobs); peccato e irritante e' vedere qualcun altro avere successo sempre con le belle idee degli altri, perdipiu' spacciandole per proprie.Tutto qui.P.S. Anche QT in un certo senso e' integrato, ma - a differenza di Explorer -, lo e' per il fatto che e' il motore di diverse applicazioni (anche non Apple): se tolgo QT me ne precludo l'utilizzo.Non e' integrato, ma indispensabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...

            Scritto da: mmm
            Si'. Storicamente. E questa è un'ulteriore
            aggravante per Apple, che non ha saputo
            farla evolvere a sufficienza o difenderla.Ritengo sia ottimamente evoluta, per quelle che sono le possibilita' di Apple.RealPlayer ha colto al volo le intenzioni di Apple ed ha realizzato il suo player (dapprima solo audio) che si e' diffuso a macchia d'olio su PC prima che - finalmente - arrivasse M$.Per quanto riguarda il difenderla ... beh, non tutti (OpenSource a parte) possono permettersi di regalare del software (recuperando altrove) per conquistare un determinato mercato (la battaglia dei browsers insegna): e questa, purtroppo, e' la metodica di M$ e di tutte quelle aziende che detengono un monopolio e lo utilizzano per mantenerlo.Il QuickTime free ha comunque le funzionalita' del WMP free: pagare i 30$ significa aprirsi la strada verso l'authoring nello streaming video interattivo, ossia al vero potenziale di QT (e QTVR) rispetto agli altri players.
            Altrimenti oggi anch'io userei solo
            quicktime. Che esiste per windows, si
            installa bene ed è anche bellino. Ma,
            ripeto, ridondante.Infatti Apple non punta a diffondere QT in quanto player, ma quale strumento di authoring.Almeno Apple puo' assicurarsi una base d'installato del proprio player pari al numero degli utenti Mac (che useranno WMP solo perche' i siti internet non supporteranno gli altri players).Pensa a RealNetworks, che non ha alcun SO attraverso cui diffondere il proprio player e sopravvive facendo pagare i servers per lo streaming ed il player nella versione PRO.Anche Navigator era il browser piu' diffuso ... poi e' diventato "ridondante", fino a sopravvivere soltanto sui Mac degli utenti Apple fondamentalisti.Questo era il pensiero alla base dell'apertura di questo argomento: bello l'OS X, con tutti i software perfettamente concepiti per quel Digital Lifestyle che Jobs sta creando attorno ai suoi prodotti e che, ACCIDENTI, M$ scopiazzera' e fara' cadere nell'ombra di quell'albero gigantesco che e' Win, al quale Bill sta placidamente appoggiato.Pensa a quanti bei prodotti, nella storia, sono stati concepiti per uscire da quell'ombra, che inesorabilmente si estendeva fino a ricoprirli nuovamente.Mac OS X, primo impatto: bello, ma tanto M$ ...
            QTVR è un'altra cosa. Quella mi piace.QT e' anche QTVR ... non e' un'altra cosa. Lo e' per WMP, che e' solo un player audio/video.Se non mi sbaglio, pero', c'e' in giro una piccola societa' che produce un software per realizzare panoramiche e rappresentazioni fotografiche 3D simili a quelle del QTVR ... dai, quanto tempo passera' prima che M$ si appropri della loro tecnologia? ... il tempo che Bill si renda conto delle potenzialita' di QTVR, appunto.
            Io sono utente windows e mi informo li'Questo non e' affatto criticabile ...
            Non è un
            sito affiliato Microsoft a quanto ho capito.
            Non sono mica così stupido.Non l'ho mai messo in dubbio.Mi riferivo soltanto al fatto che quei numeri si basano solo sulla diffusione dei rispettivi players: e' ovvio che WMP, essendo distribuito insieme al SO superera' in diffusione pure il RealPlayer. Quello che i numeri non dicono, pero', e' se viene anche utilizzato.Ho letto giusto oggi:

            Digit Magazine's first online poll has closed ... 856 people voting on which Web-based video streaming solution they use ... between WMP, RP, QT e DivX. The winner (38%) was Apple QT, with WMP second place (30%) ... third place went to Real Player (22%) ... with DivX in last place (6%). installo.La facolta' di scelta e' legata tantissimo alla conoscenza ... questo il marketing di M$ l'ha capito benissimo.Tempo fa mi era capitato di leggere, nelle istruzioni di Encarta, che QT era una tecnologia sviluppata da M$.Tu conosci e puoi scegliere, al contrario di molti altri.
            M$ sarà sempre indagata per cose del genere.
            Ci ho fatto il callo ormai. E' grande. Forse
            troppo per non spaventare. Anche i
            concorrenti.Veramente e' indagata per il fatto di impedire la concorrenza.Sono felice, a questo proposito, per lo sviluppo di Linux ... quello e' gia' gratis e M$ - per ora - non sa ancora come affrontarlo ... deve elaborare nuove tecniche predatorie ... quelle vecchie non funzionano in questo caso :-)Per intanto si e' comprata Corel ...
            Anche l'interfaccia grafica non è sua.Idem con patate ... quella del PARC era un embrione, con molti limiti. Jobs l'ha vista e ha messo in piedi un team per svilupparla. Lo sviluppo e' di Apple. Xerox non ha mai portato Apple in tribunale.Io sicuramente non tolgo meriti a chi, in Xerox, ha cominciato a pensare a qualcosa di diverso dall'interfaccia a linea di comando.I meriti di Apple sono quelli di aver sviluppato l'idea iniziale, mettendoci molto di suo.
            Apple ad ogni modo ci ha creduto. Qui non
            sono in discussione i meriti storici, ma gli
            aspetti di attualità.OK
            ... non credo neanche alle elites che tali si
            proclamano solo perchè hanno un prodotto
            esclusivo.Non ho proclamato nessuna elite. Intendevo dire che, avendolo acquistato, ho potuto rendermi conto personalmente delle sue caratteristiche e per questo ritengo si tratti del miglior computer costruito negli ultimi 10 anni. Solo un parere personale ...
            Che cosa c'entra Bill? Pensi che la MS
            faccia anche HW come Apple?Il riferimento era ad una affermazione di Bill, non a suoi prodotti. Come tu hai parlato di case trasparenti e colorati anche nel mondo PC, lui aveva dichiarato (al tempo del lancio dell'iMac) che l'unico vantaggio di Apple era nel colore, ma che ci avrebbero messo poco tempo a produrre anche PC colorati.Il risultato si e' visto ...
            Sai che il coupe'
            Fiat batte il CLK in velocità?... parlavo delle finiture. Io ho una Tipo di quasi 12 anni con un motore che non fa una grinza (con piu' di 160.000 Km). L'ho pagata circa 25 milioni. Due anni fa ho acquistato, per 20 milioni, una Smart. C'e' una notevole differenza proprio nelle finiture, appunto ... anche se va piu' piano.Ciao mugugnatore ... alla prossima :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...

            Chi se ne fotte di Office? E' l'unica suite
            da ufficio a pagamento su Mac!
            Senza contare che usare un Mac per compiti
            di ufficio, significa usarlo al cinque per
            cento.Non esistono mac adatti allo scopo? Di Pc si'
            System 9.1 o precedenti. Os X da maggio 2001.
            Su windoze, piuttosto? Mi risulta che NON
            ESISTA un player DVD gratuito! SOLO IN
            BUNDLE con lettori DVD o a pagamento. Che mi
            dici?Il ' E per vederli?' era rifetito proprio a mac os x. Io ho trovato power dvd nel cd della scheda grafica. E funziona davvero bene.In windows 98 c'e' un dvdplayer (finto pero', funziona solo con un altro dvdplayer installato... qui e' un po' come mac os x ora)

            Che stronzata: non vorrai che qualcuno ci
            creda qui?
            Se vuoi, ti scrivo i mille e un modi per far
            crashare w2k quando ti pare, senza sforzo.
            Tranne quello di vomito, naturalmente...
            Qui ho esagerato: non mi fa crashare il sistema quick time, solo che si incastra e mi tocca uccidere il task. Windows 2000 non mi si e' mai impiantato. Prova a dirmi un paio di modi (sul serio, non sto dicendo in modo ilarico) che sono curioso. Sicuramente qualche modo c'e', come sicuramente c'e' pure per mac os o per linux o per qualsiasi altro so.


            Mentre il mouse, l'interfaccia grafica, il
            drag-and-drop (quello completo, non il
            vostro!), Questa mi sfugge.... cosa si puo' fare di piu' con il drag 'n' drop che non si puo fare in windows?
            No, bello... non e' la MAGGIORANZA.
            Altrimenti il tuo amico bill non si
            scaglierebbe con tanta rabbia contro Linux.
            La percentuale di servers Mac? Vogliamo
            contare dall'uscita di Os X?Bah, sono andato a memoria: se non ricordo male e' poco piu' della meta' dei server. Potrei sbagliarmi, non ho in mente le statistiche aggiornate.

            Concordo. La miglior campagna pubblicitaria
            era quella della torta in faccia a bill.Quella mi era piaciuta molto


            Win 2000 non mi e' mai crashato , e ti
            dico

            che di cose strane ne faccio.... io

            programmo.

            Interessante. Quelli che programmano per Mac
            non li ho mai sentiti dire che fanno "cose
            strane"... Mah!
            Beh, fin che parliamo si so va bene, ma non venirmi a dire come programmare ora... non sono mica un programmatore visual basic! (ora tutti i programmatori visual basic mi uccideranno per questo....)Resta il fatto che in windows 98 se sbagliavo qualche puntatore (succede a tutti) molte volte dovevo riavviare. Con win 2000 (e con nt) mai.

            Non mi risulta che il 99 per cento degli
            acquirenti PC si orienti in questo modo,Il 99% degli utenti non sa cosa vuole e viene fregato dai negozianti purtroppo...
            ma
            seguendo una RIGOROSA politica di prezzo (e
            bassa qualita'); se non fosse cosi', mi
            spieghi come mai alcuni componenti che anni
            fa costavano milioni ora costano qualche
            biglietto da centomila?Ad esempio la ram? O i dischi fissi?
            La tua politica, invece, porta a spendere
            tanto quanto puo' costare un Mac (o forse di
            piu'), ma con molte garanzie in meno.Beh, a me piace montarmeli i pc. E li monto pure ai miei amici, e nessuno mai si e' lamentato.Su una cosa sono d'accordo con te: che un utente che compra un Mac e' sicuramente tutelato.Uno che compra un pc e' in mano spesso e volentieri a gente senza scrupoli.
            Sono perfettamente daccordo.
            Ora vai a prenderti una boccata d'ossigeno e
            fai un giro da Vobis, Compy, Computer
            Discount, Wellcome e compagnia bella (?).Mah, io non ho mai preso niente da questi. Tu?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: Sauzer


            Chi se ne fotte di Office? E' l'unica

            suite

            da ufficio a pagamento su Mac!

            Senza contare che usare un Mac per compiti

            di ufficio, significa usarlo al cinque per

            cento.
            Non esistono mac adatti allo scopo? Di Pc si'??? che razza di argomentazone sarebbe ???

            Mentre il mouse, l'interfaccia grafica, il

            drag-and-drop (quello completo, non il

            vostro!),
            Questa mi sfugge.... cosa si puo' fare di
            piu' con il drag 'n' drop che non si puo
            fare in windows?E' globalmente più integrato, funziona in un nuomero superiore di casistiche ed è mediament epiù comodociao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da:

            Questa mi sfugge.... cosa si puo' fare di

            piu' con il drag 'n' drop che non si puo

            fare in windows?

            E' globalmente più integrato, funziona in un
            nuomero superiore di casistiche ed è
            mediament epiù comodo
            Puoi farmi un esempio, per favore?Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm

            E' globalmente più integrato, funziona in un

            nuomero superiore di casistiche ed è

            mediament epiù comodo



            Puoi farmi un esempio, per favore?Uno solo? OK: da qualsiasi applicazione posso trascinare sul desktop una qualsiasi selezione (di testo o immagine) e ottenere una sorta di "archivio appunti" che contiene quello che mi interessaciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da:


            - Scritto da: mmm

            Puoi farmi un esempio, per favore?

            Uno solo? OK: da qualsiasi applicazione
            posso trascinare sul desktop una qualsiasi
            selezione (di testo o immagine) e ottenere
            una sorta di "archivio appunti" che contiene
            quello che mi interessaCome lo scrap-file in win da Office? Una cosa del genere?

            ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto M$ ...
            - Scritto da: mmm
            Come lo scrap-file in win da Office? Una
            cosa del genere?Non proprio: primo perchè lo faccio da qualsiasi applicazione (dipende dal sistema), secondo perchè resta assolutamente "slegato" dall'applicazione di provenienza.Ovvero, CVD, si ha una migliore integrazione di questa funzionalitàciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...
        - Scritto da: The Mac Eraser

        L'unica possibilita' per Apple e' quella
        di

        sfornare in continuazione novita'
        clamorose

        prendendo sempre in contropiede Microsoft,
        Allora e' meglio che cominci a sfornarle
        subito perche' non ho visto cose cosi'
        clamorose.
        Si', ora finalmente avete un sistema
        operativo vero (quello di prima cosa era?).
        La microsoft li aveva sfornati prima (vi
        ricordo windows nt e windows 2000) Non mi sembra che M$ sia stata cosi' veloce a produrre un SO decente. 1996 - 1980 = 16 anni.
        nuovo.... e non ditemi che un Powerpc a 600
        mhz va piu' veloce di un athlon a 1 ghz....I processori non si confrontano solo in base allafrequenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...

        Scritto da: The Mac Eraser
        perche' dovrebbe copiarlo? (MacOS X)... dimmelo tu, visto che lo sta copiando.
        Mmm, e' vero. I dvd vanno cosi' bene con mac
        os x!... Apple ha dichiarato che MacOS X attualmente non supporta i DVD. Tuttavia, finche' non li supportera' (un mesetto o due), puoi sempre avviare OS 9.1 (fornito col X) e vederli con quello. Non esiste il problema.

        Per non parlare di WMP che (chiaramente

        derivato dal 10% di cio' che e' in realta'

        QuickTime),
        Questa mi sembra nuova....L'interattivita' programmabile di QT prevede: Chapter, Display text, Go to time, Open URL, Pause, Play, Replace movie, Hot spots, Key Frame, Web poster.Quella di WMP: Chapter, Display text, Open URL, Replace movie.E' vero, ho sbagliato ... era il 40% (senza considerare le funzionalita' di QTVR).
        Beh, quick time per windows semplicemente
        non funziona un granche' beneMagari perche' M$ desidera che non funzioni?
        Allora e' meglio che cominci a sfornarle
        subito perche' non ho visto cose cosi'
        clamorose.il fatto che tu non veda qualcosa non significa che non esista. Tu non hai mai visto mia sorella, eppure lei esiste!
        In effetti i vostri mac sono proprio
        disegnati bene, ma sotto il vestito poco di
        nuovo...Quel che fa Apple e' tutto nuovo ... purtroppo ancora non produce processori, ne' schede video (gli unici due punti deboli di Apple, prima dell'arrivo di NVidia).Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto M$ ...
          - Scritto da: The Cube X

          Allora e' meglio che cominci a sfornarle

          subito perche' non ho visto cose cosi'

          clamorose.

          il fatto che tu non veda qualcosa non
          significa che non esista. Tu non hai mai
          visto mia sorella, eppure lei esiste!ROTFL-issimo:DDDciao ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...
        - Scritto da: The Mac EraserMiii... "The Mac Eraser" !!!E che sei? Una specie di Terminator ???

        ... sta copiando in toto non gia' il nuovo

        OS X,
        perche' dovrebbe copiarlo?Perchè l'ha fatto finora...Hai presente quando qualche anno fa Bill ha comparato *un po'* di azioni AAPL (circa il 7%)? Azioni comprate senza diritto di voto in assembla e sganciado tanti soldini al neo-tornato Steve...Bene, *in cambio* Apple ha deciso di interrompere tutte le procedure legali che erano in corso per vari scopiazzamenti.Ma forse sei troppo giovane per ricordare certe cose: dal tono del tuo discorso non ti darei più di otto/dieci anni...

        Oltre al "nuovo" XP hanno messo in

        cantiere

        le copie spudorate (di alcune delle quali

        abbiamo gia' potuto "ammirare" le prime

        versioni) di iTunes, iMovie e iDVD.
        Mmm, e' vero. I dvd vanno cosi' bene con mac
        os x!Non cambiare discorso: se non sei ipocrita devi riconoscere che MS ha fatto una copia spudorata di iMovie (scambiando la destra con la sinistra, così come aveva fatto col cestino). Lo stesso dicasi per iDVD se dai un'occhiata a uno degli ultimi PC della Compaq che porta in dotazione il masterizzatore di DVD.
        Allora e' meglio che cominci a sfornarle
        subito perche' non ho visto cose cosi'
        clamorose. Esempi?
        Si', ora finalmente avete un sistema
        operativo vero (quello di prima cosa era?).
        La microsoft li aveva sfornati prima (vi
        ricordo windows nt e windows 2000) Sai la differenza che passa tra mercato consumer e mercato server? Se la risposta è sei capirai da solo chge la tua osservazione è una ca##ata paurosa, altrimenti potresti informarti un po'... poi ne riparliamociao
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto M$ ...


      L'unica possibilita' per Apple e' quella di
      sfornare in continuazione novita' clamorose
      prendendo sempre in contropiede Microsoft,
      fino a far capire alla gente la differenza
      che passa tra una Ferrari ed una Skoda
      disegnata da Pininfarina (che sotto il
      vestito rimane pur sempre una Skoda).Speriamo che cominci. Ancora con le macchine?In ogni caso vedo da questo post che tu, TheCubeX, hai cominciato il thread in questo modo ameno, andando ad accusare la MS in un'area dove di tutto TRANNE che MS si doveva parlare. Che caspita c'entrava con l'articolo? Me lo dici?Solo per fare flame. Questo ti qualifica inevitabilmente come troll. Segnatelo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...
        Segnato! ... e adesso?Comunque non c'entra con l'articolo, ma con la discussione in genere ... ma se tu non l'hai letta.(Mica si puo' sempre continuare sul medesimo thread, altrimenti lo schermo non basta piu' :-)Se non ti piace la discussione, che ho portato avanti senza offendere nessuno dei partecipanti, puoi anche non scrivere niente e non offendere me.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto M$ ...
          Consolati!c'e' un pazzo fuori controllo che nel forum della notizia sui tifosi ha tirato in ballo la Apple paragonandola all'avvocato del presidente del Milan.Tu sei ancora normale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto M$ ...
          - Scritto da: mmm
          non vedo grossi punti in
          comune tra Luna e Aqua.... grazie per il tuo intervento (molto competente).Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto M$ ...
      YUHUUUU ... sono arrivato, con questa, a 30 risposte.Saro' anche un Troll, ma intanto una bella chiacchieratina tra amici ce la siam fatta!!!!:-))))Ciao a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto M$ ...
        - Scritto da: The Cube X
        YUHUUUU ... sono arrivato, con questa, a 30
        risposte.
        Saro' anche un Troll, ma intanto una bella
        chiacchieratina tra amici ce la siam
        fatta!!!!Infatti. Maledizione... mi sono fatto trascinare. Predico bene e razzolo male :-(Appleisti tentatori. :-)
  • Anonimo scrive:
    alla faccia.....
    ...alla faccia di tutti gli stolti che continuano a classificare il "Mac" una macchina "inutilmente bella esteticamente,troppo costosa e usata da un gruppetto di fanatici religiosi....."...non aggiungo altro, continuate a premere "F5" per aggiornare una finestra......
    • Anonimo scrive:
      Re: alla faccia.....
      Non prendertela Nick!Ormai, non credo ci sia piu' discussione, ne' (se mai c'e' stata) possibilita' di paragone.Ora, piu' che mai, rimane una questione di filosofie ed esigenze diverse.Chi non ha avuto niente vuole il meglio; chi ha sempre avuto il meglio ora (naturalmente) ha di piu'.Carlo S.
    • Anonimo scrive:
      Re: alla faccia.....
      - Scritto da: Nick
      ...alla faccia di tutti gli stolti che
      continuano a classificare il "Mac" una
      macchina "inutilmente bella
      esteticamente,troppo costosa e usata da un
      gruppetto di fanatici religiosi....."
      ...non aggiungo altro, continuate a premere
      "F5" per aggiornare una finestra......Da utente Linux debbo dire che questonon solo e' un passo decisivo nell'affermazionedi Posix/Unix come architetture solide/potentie sempre giovani (visto che le buone ideenon invecchiano mai), ma anche un eccezzionaleinnovazione nell'interazione uomo/macchinap.s. ad un amico/conoscente che mi chiedessecosa comprare per internet/editing/e-mail/scritturadirei senza ombra di dubbio Mac.bye
      • Anonimo scrive:
        Re: alla faccia.....
        - Scritto da: namko
        - Scritto da: Nick

        ...alla faccia di tutti gli stolti che

        continuano a classificare il "Mac" una

        macchina "inutilmente bella

        esteticamente,troppo costosa e usata da
        un

        gruppetto di fanatici religiosi....."

        ...non aggiungo altro, continuate a
        premere

        "F5" per aggiornare una finestra......

        Da utente Linux debbo dire che questo
        non solo e' un passo decisivo
        nell'affermazione
        di Posix/Unix come architetture
        solide/potenti
        e sempre giovani (visto che le buone idee
        non invecchiano mai), ma anche un
        eccezzionale
        innovazione nell'interazione uomo/macchina

        p.s. ad un amico/conoscente che mi chiedesse
        cosa comprare per
        internet/editing/e-mail/scrittura
        direi senza ombra di dubbio Mac.

        byeUn conoscente RICCO spererei.
        • Anonimo scrive:
          Re: alla faccia.....


          Un conoscente RICCO spererei.Perchè??
          • Anonimo scrive:
            Re: alla faccia.....


            Un conoscente RICCO spererei.

            Perchè??... perche' tirano sempre in ballo la questione del maggior costo di un Mac rispetto ad un PC assemblato.Chissa' perche', pero', non gli viene mai in mente che - forse - i MHz non sono poi tanto paragonabili e che gli assemblati con la stessa componentistica di un iMac costano poco di meno.Inoltre con un Mac ti danno tutti i dischi con il SO completo, mentre - spesso - con un assemblato ti precaricano il sistema su 4-500 MB di HD e non ti danno il CD (che, invece, ti devi comprare - o copiare - nel momento in cui, molto presto, dovrai reinstallare tutto).Ciao
          • Anonimo scrive:
            Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: The Cube X
            Un conoscente RICCO spererei.E perchè? I PC invece li regalano?Il PC-Intel che devo usare per controllare la compatibilità dei miei lavori, in Windows, costa, tra schede e puttanate varie, come una Panda. Ma mi da molti più problemi (sia di una Panda che di un Mac).
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: UnoCosìRiccoCheOltreAlPcHaAncheUnMac ;o)
            E perchè? I PC invece li regalano?

            Il PC-Intel che devo usare per controllare
            la compatibilità dei miei lavori, in
            Windows, costa, tra schede e puttanate
            varie, come una Panda. Ma mi da molti più
            problemi (sia di una Panda che di un Mac).**************************************************Se il problema è solo quello di controllare la eventuale compatibilità dei lavori, come per esempio un disegno, una relazione, prendi virtualpc invece di un pc "in carne e ossa". Il risultato è lo stesso e risparmi, perché vpc costa nella versione più cara 499 mila lire e last but not least i tuoi occhi ne guadagneranno, perché la vista di quei cosi è orripilante.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!

            last but not least i tuoi occhi
            ne guadagneranno, perché la vista di quei
            cosi è orripilante.

            CiaoMa guardi come funziona bene un computer dal case o dalla forma? Mah, siamo proprio messi bene... ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: The mac eraser
            Ma guardi come funziona bene un computer dal
            case o dalla forma? Mah, siamo proprio messi
            bene...
            ciao***************************************************Qualche anno fa all'avv. Agnelli, alla vigilia di una partita di finale di coppa (1984 se non ricordo male) della juve, chiesero «vinca la juve o vinca il migliore?» rispose che era un uomo fortunato perché le due cose coincidevano. Posso dire la stessa cosa io di Apple, c'é forma, c'é sostanza. La stessa cosa non la puoi dire tu.bye bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: The mac eraser

            last but not least i tuoi occhi

            ne guadagneranno, perché la vista di quei

            cosi è orripilante.


            Ma guardi come funziona bene un computer dal
            case o dalla forma? Mah, siamo proprio messi
            bene...Quando hanno distribuito l'ironia eri a casa ammalato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!


            Il PC-Intel che devo usare per controllare
            la compatibilità dei miei lavori, in
            Windows, costa, tra schede e puttanate
            varie, come una Panda. Ma mi da molti più
            problemi (sia di una Panda che di un Mac).
            Beh, difficile che una qualsiasi cosa al mondo dia piu' problemi di una panda. Vorrei proprio vedere come hai configurato windows (che windows poi?)Il problema piu' grosso di windows e' che e' totalmente configurabile. Quindi basta che metti un po' di robe strane e si rallenta.Spero questo succeda anche con il mac...oppure non si puo' configurare?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: The Mac eraser
            Il problema piu' grosso di windows e' che e'
            totalmente configurabile. Quindi basta cheStai scherzando... vero? Ma e' configurabilerispetto a cosa?
            metti un po' di robe strane e si rallenta.Questo succede quando le scelte tecniche vengonosubordinate al marketing.
            Spero questo succeda anche con il
            mac...oppure non si puo' configurare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: The Mac eraser
            Beh, difficile che una qualsiasi cosa al
            mondo dia piu' problemi di una panda. Vorrei
            proprio vedere come hai configurato windows
            (che windows poi?)
            Il problema piu' grosso di windows e' che e'
            totalmente configurabile. Ah... ma qualche messaggio più in alto non era un vantaggio? Ah no... quella era la possibilità di configurarsi un PC. Dunque... per avere un computer *decente* uno ha due possibilità:(a) studiarsi tutti i componenti di un PC per farsi fare un assemblato con i pezzi migliori, visto che quelli peggiori funzionaranno male. Suppongo che qualli migliori siano mediamente anche i più costosi... (alla faccia dell'economicità del PC assemblato). Poi deve decidere quale sistema MS installare: 98, ME, XP, NT4 con ServicePack 1-2-3-4-5-6, 2000, 2000 professional, 2000 server, ecc... ecc... Ma non è ancora finita, perché poi dovrà anche riuscire a configurarlo bene se vuole qualcosa di decente (lo stai dicendo tu). E meno male che Windows è un sistema facile e intuitivo...(b) comprarsi un Mac
            Quindi basta che
            metti un po' di robe strane e si rallenta.Ah si... prendo nota(magari potrebbe capitare l'occasione di rinfacciarti questa tua affermazione...)
            Spero questo succeda anche con il
            mac...oppure non si puo' configurare?Guarda che il Mac esiste anche dal vero... mica solo sul sito "www.apple.com"... ti consiglio di darci un'occiata dal vivo.(adesso salta pure fuori che un sistema *nix non è configurabile... bah...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!

            (a) studiarsi tutti i componenti di un PC
            per farsi fare un assemblato con i pezzi
            migliori, visto che quelli peggiori
            funzionaranno male. Suppongo che qualli
            migliori siano mediamente anche i più
            costosi... Non sempre e' cosi'. A volte costano anche meno
            (alla faccia dell'economicità del
            PC assemblato). Poi deve decidere quale
            sistema MS installare: 98, ME, XP, NT4 con
            ServicePack 1-2-3-4-5-6, 2000, 2000
            professional, 2000 server, ecc... ecc... Ma hai qualcosa contro i service pack?
            Ma
            non è ancora finita, perché poi dovrà anche
            riuscire a configurarlo bene se vuole
            qualcosa di decente (lo stai dicendo tu). E
            meno male che Windows è un sistema facile e
            intuitivo...Mica lo deve fare l'utente finale, lo deve fare un tecnico nel negozio dove lo compra.

            (b) comprarsi un Mac


            Quindi basta che

            metti un po' di robe strane e si rallenta.

            Ah si... prendo nota
            (magari potrebbe capitare l'occasione di
            rinfacciarti questa tua affermazione...)Oddiomio
            Guarda che il Mac esiste anche dal vero...Lo spero
            mica solo sul sito "www.apple.com"... ti
            consiglio di darci un'occiata dal vivo.
            (adesso salta pure fuori che un sistema *nix
            non è configurabile... bah...)Spero bene sia configurabile, non credo che gli sviluppatori di macosx siano dei fessi.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: sauzer

            (alla faccia dell'economicità del

            PC assemblato). Poi deve decidere quale

            sistema MS installare: 98, ME, XP, NT4 con

            ServicePack 1-2-3-4-5-6, 2000, 2000

            professional, 2000 server, ecc... ecc...

            Ma hai qualcosa contro i service pack? Personalmente, contro i Service Packs non ho niente, ma mi viene tanto da ridere quando un sistema operativo (autodichiarato tale) ha bisogno di 6 service packs per tappare ALCUNI dei suoi buchi e c'e' ancora gente che difende questo modo di produrre software!Poi, sulla base dei numeri, questa gente si ritiene anche migliore.Ma quando mai???Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!

            Personalmente, contro i Service Packs non ho
            niente, ma mi viene tanto da ridere quando
            un sistema operativo (autodichiarato tale)
            ha bisogno di 6 service packs per tappare
            ALCUNI dei suoi buchi e c'e' ancora gente
            che difende questo modo di produrre
            software!
            Poi, sulla base dei numeri, questa gente si
            ritiene anche migliore.
            Ma quando mai???I sistemi operativi sono alquanto complessi da sviluppare e puo' sempre scapparci qualche bug.Oltretutto i s.o. sono vivi, vanno aggiornati come vanno aggiornate le applicazioni.Brutto segno quando un so non riceve piu' aggiornamenti!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            Non ho detto: "...per ricevere aggiornamenti", ma "...per tappare ALCUNI dei suoi buchi" (sottinteso: nemmeno tutti).Forse ti e' sfuggito qualcosa...Carlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!

            Non ho detto: "...per ricevere
            aggiornamenti", ma "...per tappare ALCUNI
            dei suoi buchi" Ho detto che tutti i so hanno sicuramenti dei bachi. Ed e' normale che esistano i service pack (o come vuoi chiamarli).
            sottinteso: nemmeno tutti).
            Beh, se un service pack risolvesse tutti i bug allora non ne servirebbero altri....Fra parentesi, voi utente mac os x non state aspettando giusto un aggiornamento?Ripeto: non ho niente contro mac os x. Anzi, se ne facessero una versione per pc sarei tra i primi a comprarla per provarla.
            Forse ti e' sfuggito qualcosa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            Sauzer, Sauzer... fai finta di non sentire?Compri una casa e rifai il bagno=AGGIORNAMENTO.Compri una casa e non trovi il bagno=BUCO.Anche a me piace Os X.Pero' non ho mai avuto il bisogno di una versione per Mac di windows...Cmq apprezzo i toni delle persone come te, in questa circostanza.CiaoCarlo S.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!

            Scritto da: Carlo S.
            Anche a me piace Os X.
            Pero' non ho mai avuto il bisogno di una
            versione per Mac di windows...Eddai Carlo ... almeno Sauzer un po' di ragione l'ha pure.Il Mac OS X e' in fin dei conti ancora in beta, e diversi "buchi" li ha pure lui, nonostante sia comunque utilizzabile per smanettarci e prenderne confidenza ... poi, da Luglio, con la versione definitiva e tutte le applicazioni native o carbonizzate ... allora si' che spacchera' il mondo, ma a quel punto ci sara' pure WinXP ... con le sue splendide, innovative (mai copiate) applicazioni per il "Digital LifeStyle" (inventato, anche quello, dal Grande Bill, ovviamente) ...E poi non ha detto che "ha bisogno" di una versione dell'OS X per il suo PC, ma che non gli "dispiacerebbe provarla" sul suo PC.Diamo a Cesare quel che e' di Cesare.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: sauzer


            (a) studiarsi tutti i componenti di un PC

            per farsi fare un assemblato con i pezzi

            migliori, visto che quelli peggiori

            funzionaranno male. Suppongo che qualli

            migliori siano mediamente anche i più

            costosi...

            Non sempre e' cosi'. A volte costano anche
            menoInfatti ho scritto *mediamente*...

            (alla faccia dell'economicità del

            PC assemblato). Poi deve decidere quale

            sistema MS installare: 98, ME, XP, NT4 con

            ServicePack 1-2-3-4-5-6, 2000, 2000

            professional, 2000 server, ecc... ecc...

            Ma hai qualcosa contro i service pack? No... stavo solo elencando le possibilità

            Ma non è ancora finita, perché poi dovrà

            anche riuscire a configurarlo bene se vuole

            qualcosa di decente (lo stai dicendo tu).

            meno male che Windows è un sistema facile

            e intuitivo...

            Mica lo deve fare l'utente finale, lo deve
            fare un tecnico nel negozio dove lo compra.Ahaaa... quindi non lo configura come vuole lui ma lo fa configurare dal tecnico del negozio; e quando dopo un paio di mesi dovrà riformattare (magari perchè ha installato quacosa di strano che rallenta) cosa fa? chiama ancora il tecnico? Decisemtente ecomnomico... complimenti...

            Guarda che il Mac esiste anche dal vero...

            Lo spero

            mica solo sul sito "www.apple.com"... ti

            consiglio di darci un'occiata dal vivo.

            (adesso salta pure fuori che un sistema

            *nix non è configurabile... bah...)

            Spero bene sia configurabile, non credo che
            gli sviluppatori di macosx siano dei fessi.Da questa frase-confessione deduco che tu non hai mai usato un Mac... bene... discussione chiusa allora
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!

            Ahaaa... quindi non lo configura come vuole
            lui ma lo fa configurare dal tecnico del
            negozio; e quando dopo un paio di mesi dovrà
            riformattare (magari perchè ha installato
            quacosa di strano che rallenta) cosa fa?
            chiama ancora il tecnico? Decisemtente
            ecomnomico... complimenti...Beh, di solito succede cosi'. Io lavoro anche in un negozio di informatica. Quando un utente ha un problema con il pc (windows o qualcos'altro) chiama , e noi gli rispondiamo 'a gratis'. Le prime 2/3 reinstallazione di windows (un utente inesperto ne puo' fare di stupidate) le facciamo sempre 'a gratis' e spieghiamo all'utente come fare per non ripetersi. Forse noi esageriamo con la bonta', ma mi sembra che un negoziante/ tecnico seria le debba fare.Discorso diverso probabilmente quando prendi un pc fatto dal tipo che lavora in garage che ti mette windows senza licenza....

            Spero bene sia configurabile, non credo
            che

            gli sviluppatori di macosx siano dei
            fessi.

            Da questa frase-confessione deduco che tu
            non hai mai usato un Mac... bene...
            discussione chiusa alloraHo solo detto che non credo che i programmatori di jobs siano stupidi...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giusto prezzo, per il giusto strumento!
            - Scritto da: Sauzer
            Beh, di solito succede cosi'. Io lavoro
            anche in un negozio di informatica. Quando
            un utente ha un problema con il pc (windows
            o qualcos'altro) chiama , e noi gli
            rispondiamo 'a gratis'.
            Le prime 2/3 reinstallazione di windows (un
            utente inesperto ne puo' fare di stupidate)
            le facciamo sempre 'a gratis' e spieghiamo
            all'utente come fare per non ripetersi.
            Forse noi esageriamo con la bonta', ma mi
            sembra che un negoziante/ tecnico seria le
            debba fare.Scusa ma stai già cadendo nel ridicolo... io uso Mac da una dozzina d'anni e non ho MAI reinstallato il sistema operativo (e quando ho iniziato non ero certo un esperto di informatica...)
            Discorso diverso probabilmente quando prendi
            un pc fatto dal tipo che lavora in garage
            che ti mette windows senza licenza....Che poi sono quelli che costano poco...

            Da questa frase-confessione deduco che tu

            non hai mai usato un Mac... bene...

            discussione chiusa allora
            Ho solo detto che non credo che i
            programmatori di jobs siano stupidi...Se conoscessi il Mac non avresti bisogno di *credere* o *supporre*...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: alla faccia.....

            ... perche' tirano sempre in ballo la
            questione del maggior costo di un Mac
            rispetto ad un PC assemblato.I PC in realta' (anche di marca, come ibm o Fujitsu-siemens) costani sicuramente meno e ti danno anche i cd....
            Inoltre con un Mac ti danno tutti i dischi
            con il SO completo, mentre - spesso - con un
            assemblato ti precaricano il sistema su
            4-500 MB di HD e non ti danno il CD Se non ti danno il cd non ti danno la licenza e quindi sei fuorilegge...Quando prendi la licenza di windows ti danno il (o i) cd ed l'adesivo con la licenza da appiccicare sul case....
          • Anonimo scrive:
            Re: alla faccia.....
            - Scritto da: The Mac Eraser
            I PC in realta' (anche di marca, come ibm o
            Fujitsu-siemens) costani sicuramente meno e
            ti danno anche i cd ...iMac Apple:500MHz PowerPC G3512K di cache L2 (a 200MHz)64MB di SDRAMUltra ATA da 20GBiMac è dotato del sistema audio Odyssey di Harman Kardon. I sistemi professionali Harman Kardon di alto profilo sono diffusi nelle sale cinematografiche, negli auditori musicali e negli studi di registrazione.Unità CD-RWATI RAGE 128 ProEthernet 10/100BASE-TModem interno a 56KMonitor da 15"(CRT shadow mask incorporato da 15 pollici (13,8 pollici diagonale); dot pitch di 0,28 mm)Due porte USBDue porte FireWireVideo mirroring VGALit 2.500.000PC Compaq Presario 5WV310 (catalogo Computer Discount)AMD Duron 750 MHz (paragonabile al G3 500 MHz)Cache 2L (?)Ram 64 MB SDRAM20 GB HD (ATA? Ultra ATA?)CD-ROM 40x (no CD-RW)Modem 56kMonitor 15"Scheda video non specificataNo FireWireNo EthernetLire 2.400.000... in 100.000 lire ci stanno la differenza col masterizzatore, la scheda ethernet, quella firewire e il tuo "sicuramente meno"?
            Se non ti danno il cd non ti danno la
            licenza e quindi sei fuorilegge...... e' forse per questo (e altro) che gli assemblati costano "sicuramente meno"?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: alla faccia.....



            Se non ti danno il cd non ti danno la

            licenza e quindi sei fuorilegge...

            ... e' forse per questo (e altro) che gli
            assemblati costano "sicuramente meno"?Ho parlato di assemblati?
          • Anonimo scrive:
            Re: alla faccia.....
            - Scritto da: Sauzer


            Se non ti danno il cd non ti danno la


            licenza e quindi sei fuorilegge...



            ... e' forse per questo (e altro) che gli

            assemblati costano "sicuramente meno"?

            Ho parlato di assemblati?... quella era una battuta diretta ad altri ... dei PC di marca avevo parlato giusto qualche riga sopra (Compaq ... iMac ... 100.000 di differenza ... con qualche componente in piu' nell'iMac ...) ... rileggi bene ...
          • Anonimo scrive:
            Re: alla faccia.....
            - Scritto da: The Mac Eraser
            Se non ti danno il cd non ti danno la
            licenza e quindi sei fuorilegge...Quando
            prendi la licenza di windows ti danno il (o
            i) cd ed l'adesivo con la licenza da
            appiccicare sul case....BEURK! Ho gli sforzi di vomito!!!Ma voi non siete quelli che si sono inventati le LICENZE O.E.M. per risparmiare sui CD e sui manuali e poi dire che il PC costa meno?Mai sentito parlare di OEM, eh?Ma va', va'...Carlo S.
Chiudi i commenti