ExoMars, partita la prima missione

Successo per il lancio della prima parte di ExoMars, missione in più fasi che avrà il compito di studiare il Pianeta Rosso alla caccia di tracce di attività biologica. Umani su Marte? In Russia li vogliono lanciare col nucleare

Roma – ExoMars, missione nata grazie alla partnership tra le agenzie spaziali di Europa (ESA) e Russia (Roscosmos), è partita alla volta di Marte , un obiettivo per il cui avvicinamento occorreranno circa sette mesi di viaggio. Una seconda fase il cui lancio è fissato da qui a due anni.

Il “lift-off” della missione è avvenuto questa notte dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, a bordo di un razzo-vettore Proton-M fornito da Roscosmos; il “carico” della missione pesa più di 4 tonnellate ed è costituito da due diversi dispositivi, una sonda orbitante e un modulo di discesa verso il suolo marziano.

Una volta raggiunta la (rarefatta) atmosfera di Marte, l’orbiter (Trace Gas Orbiter) avrà il compito di individuare molecole di metano e altri gas connessi alle attività di origine organica, mentre il modulo di discesa (Entry, Descent and Landing Demonstrator Module anche noto semplicemente come “Schiaparelli”) servirà da dimostrazione per la capacità di ESA di far atterrare intatto un rover al suolo.

Il rover costituirà appunto il carico del secondo lancio di ExoMars previsto per il 2018, e includerà un gran numero di strumenti di analisi (spettrometri, videocamere e “trivelle”) utili a individuare segni di attività biologica – o per meglio dire “esobiologica” – e ad analizzare campioni prelevati a una profondità massima di 2 metri di suolo marziano.

La parte europea di ExoMars “1.0” vanta il contributo di 20 diversi paesi comunitari e della guida di Thales Alenia Space, contractor franco-italiano a maggioranza francese. Roscosmos ha fornito il razzo-vettore e il supporto a terra, anche se gli obiettivi russi per l’esplorazione spaziale sono a dir poco ambiziosi, con missioni umane a base di propellente atomico capaci di raggiungere Marte in un mese e mezzo. Unico problema da risolvere: i fondi necessari a finanziare il progetto .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bradipao scrive:
    pre-installare o installare
    Secondo me esigere di pre-installare è follia, neanche la sentenza contro microsoft per IE è arrivata a tanto.Va benissimo un bel ballot screen all'accensione, dove si chiede se si desidera installare app alternative.
    • maxsix scrive:
      Re: pre-installare o installare
      - Scritto da: bradipao
      Secondo me esigere di pre-installare è follia,
      neanche la sentenza contro microsoft per IE è
      arrivata a
      tanto.
      Non ho capito cosa vuoi dire, è sbagliato preinstallato a prescindere?Questo intendi?
      Va benissimo un bel ballot screen all'accensione,
      dove si chiede se si desidera installare app
      alternative.Appunto. Ma ti sfugge un particolare.Il ballot screen a suo tempo di M$ ti faceva scegliere IE o browser alternativi, se lo mettiamo su Android?L'alternativa alle gapps sarebbe?Una a caso, Maps.Da qui si vede quanto Google ha "chiuso" il sistema in modo loffio.Quindi il suddetto ballot screen è della serie Gapps si/no, se no, ti ritrovi con un nokia 3310 con schermo da 5,5" e non con un terminale vestito da servizi e applicazioni alternative.
      • collione scrive:
        Re: pre-installare o installare
        ah si? non esistono alternative? ma le leggi le scemenze che scrivi pur di dare addosso a google?peccato che i tablet e smartphone cinesi siano quasi tutti senza gapps, eppure la gente ci fa di tuttoma che strano, chissà come faranno visto che non esistono alternative alle gapps (rotfl)
      • Jagguar scrive:
        Re: pre-installare o installare
        Vedi, sopra ti davo ragione.Questa è una c4c4t4 che manco il Ruppolo dei tempi migliori.
  • Luca scrive:
    Una cosa non è chiara
    Google viola la concorrenza perché impone di installare le sue app. Apple che addirittura non permette lo sviluppo di app concorrenti no? Boh...
    • Izio01 scrive:
      Re: Una cosa non è chiara
      - Scritto da: Luca
      Google viola la concorrenza perché impone di
      installare le sue app. Apple che addirittura non
      permette lo sviluppo di app concorrenti no?
      Boh...La differenza è la quota di mercato. Certi vincoli si applicano in teoria solo a chi detiene un monopolio.Che poi io non lo vedo come un monopolio, un 80% non è il 97%. Credo che ci sia dietro la volontà di mettere un freno a Google, non per proteggere gli utenti dalla profilazione pubblicitaria ma semplicemente per spingere azienducole locali come Yandex e i loro market.
    • .... scrive:
      Re: Una cosa non è chiara
      - Scritto da: Luca
      Google viola la concorrenza perché impone di
      installare le sue app. Apple che addirittura non
      permette lo sviluppo di app concorrenti no?
      Boh...usa un trucchetto semplice semplice: ha prezzi fuori di testa in modo che non arriverà mai ad avere il 90% del mercato.In questo modo non può essere accusata id monopolio ;)
    • maxsix scrive:
      Re: Una cosa non è chiara
      - Scritto da: Luca
      Google viola la concorrenza perché impone di
      installare le sue app. Apple che addirittura non
      permette lo sviluppo di app concorrenti no?
      Boh...Giusta osservazione ma la risposta è no.Il motivo è semplice, Apple non cede in licenza OEM il proprio OS, l'hardware e il software atto a farlo funzionare vengono venduti insieme in modo esclusivo.Quindi non c'è una posizione "dominante" e uno "dominato".
      • Izio01 scrive:
        Re: Una cosa non è chiara
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: Luca

        Google viola la concorrenza perché impone di

        installare le sue app. Apple che addirittura
        non

        permette lo sviluppo di app concorrenti no?

        Boh...

        Giusta osservazione ma la risposta è no.
        Il motivo è semplice, Apple non cede in licenza
        OEM il proprio OS, l'hardware e il software atto
        a farlo funzionare vengono venduti insieme in
        modo esclusivo.Il software non è prodotto solo da Apple. O l'App Store ha solo app con la mela?
        Quindi non c'è una posizione "dominante" e uno
        "dominato".Come no? E i programmatori che devono sottostare alle condizioni di Apple per pubblicare la roba sull'App Store, sapendo di poter essere rimossi in qualsiasi momento e senza spiegazioni? Più dominati di così...
        • maxsix scrive:
          Re: Una cosa non è chiara
          - Scritto da: Izio01
          - Scritto da: maxsix

          - Scritto da: Luca


          Google viola la concorrenza perché
          impone
          di


          installare le sue app. Apple che
          addirittura

          non


          permette lo sviluppo di app concorrenti
          no?


          Boh...



          Giusta osservazione ma la risposta è no.

          Il motivo è semplice, Apple non cede in
          licenza

          OEM il proprio OS, l'hardware e il software
          atto

          a farlo funzionare vengono venduti insieme in

          modo esclusivo.

          Il software non è prodotto solo da Apple. MIO DIO.Stiamo parlando di OS e di applicazioni presenti nel telefono DI SERIE.XXXXXXX oh, sei duro eh.
          O l'App
          Store ha solo app con la
          mela?
          Ma cosa centra....

          Quindi non c'è una posizione "dominante" e
          uno

          "dominato".

          Come no? E i programmatori che devono sottostare
          alle condizioni di Apple per pubblicare la roba
          sull'App Store, sapendo di poter essere rimossi
          in qualsiasi momento e senza spiegazioni? Più
          dominati di
          così...E cosa centra....Dai stai sparando a caso e non hai capito na mazza ne a suo tempo di Microsoft ne ora con Google.Ristudiati il tutto e torna.
          • Izio01 scrive:
            Re: Una cosa non è chiara
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: Luca



            Google viola la concorrenza perché

            impone

            di



            installare le sue app. Apple che

            addirittura


            non



            permette lo sviluppo di app
            concorrenti

            no?



            Boh...





            Giusta osservazione ma la risposta è no.


            Il motivo è semplice, Apple non cede in

            licenza


            OEM il proprio OS, l'hardware e il
            software

            atto


            a farlo funzionare vengono venduti
            insieme
            in


            modo esclusivo.



            Il software non è prodotto solo da Apple.

            MIO DIO.
            Stiamo parlando di OS e di applicazioni presenti
            nel telefono DI
            SERIE.
            XXXXXXX oh, sei duro eh.
            Ecco, invece parliamo anche di tutto il resto, visto che senza le app di terze parti quel telefono serve a relativamente poco, e visto che le condizioni imposte da Apple non sono certo meglio di quelle di Google.

            O l'App

            Store ha solo app con la

            mela?


            Ma cosa centra....



            Quindi non c'è una posizione
            "dominante"
            e

            uno


            "dominato".



            Come no? E i programmatori che devono
            sottostare

            alle condizioni di Apple per pubblicare la
            roba

            sull'App Store, sapendo di poter essere
            rimossi

            in qualsiasi momento e senza spiegazioni? Più

            dominati di

            così...

            E cosa centra....

            Dai stai sparando a caso e non hai capito na
            mazza ne a suo tempo di Microsoft ne ora con
            Google.
            Ristudiati il tutto e torna.In altre parole, bisogna considerare solo quello che fa comodo a te (cioè ad Apple).Yawn, accomodati. Quello che avevo da dirti al riguardo l'ho detto. :-o
          • bubba scrive:
            Re: Re: Una cosa non è chiara
            come al solito si parla di aria fritta. :P mi piacerebbe poter dire "prima di commentare, leggete l'articolo", MA nell'articolo non c'e' scritto nulla di quello che ha (e non ha) combinato Yandex nel tempo (Yandex, NON "in generale parlando di massimi sistemi"). In sintesi pretende di espandersi, grazie all'enforcing dei tribunali, per sopperire a cio' che non gli e' venuto sufficientemente bene stando sul mercato.
  • ... scrive:
    ottimo la multa a percentuale
    ottimo che le multe sono in percentuale di fatturato o meccanismo analogo, altro che le pulcinellate all'italiana di massimo 600 mila euro, che le varie wind/telecom nemmeno si accorgono di dover pagare quando ogni tanto il Garante si sveglia dal suo torpore profumatamente stipendiato.
  • maxsix scrive:
    Sarebbe sempre ora
    Microsoft è stata crocifissa a suo tempo per Internet Explorer, non vedo per quale motivo Google non debba subire la stessa sorte...
    • Elrond scrive:
      Re: Sarebbe sempre ora
      - Scritto da: maxsix
      Microsoft è stata crocifissa a suo tempo per
      Internet Explorer, non vedo per quale motivo
      Google non debba subire la stessa
      sorte...+1, anche se, dipendesse da me, sul cello "vergine" ci dovrebbero essere solo la rubrica, il dialer ed il Play Store. Tutto il resto dovrebbe scegliere l'utente se mettercelo o meno. Giga di spazio disco e memoria risparmiati (e meno seccature per il cantinario medio, che comunque pialla tutta la fuffa nei primi 5 minuti dall'accensione. Sì, sono autoreferenziale).In ogni caso, purtroppo, per aziende di questo calibro solitamente multa cospicua = solletico neipressi delle gonadi. E vale per tutte.
      • maxsix scrive:
        Re: Sarebbe sempre ora
        - Scritto da: Elrond
        - Scritto da: maxsix

        Microsoft è stata crocifissa a suo tempo per

        Internet Explorer, non vedo per quale motivo

        Google non debba subire la stessa

        sorte...

        +1, anche se, dipendesse da me, sul cello
        "vergine" ci dovrebbero essere solo la rubrica,
        il dialer ed il Play Store. Tutto il resto
        dovrebbe scegliere l'utente se mettercelo o meno.
        Giga di spazio disco e memoria risparmiati (e
        meno seccature per il cantinario medio, che
        comunque pialla tutta la fuffa nei primi 5 minuti
        dall'accensione. Sì, sono
        autoreferenziale).In realtà se la sentenza M$ farà storia, teoricamente, l'utente android al momento della prima accensione gli verrà chiesto se installare o no le Gapps (già presenti sul terminale e non da scaricare ovviamente).Se si sappiamo tutti cosa si ritroverà l'utente, se no sarà come dici tu anche se sulla questione del Play store avrei qualcosa da ridire.Vedrei a questo punto che ogni produttore ha il suo store e quello finisce obbligatoriamente di serie dentro al telefono, e dentro allo store del produttore, c'è il play store da installare.

        In ogni caso, purtroppo, per aziende di questo
        calibro solitamente multa cospicua = solletico
        neipressi delle gonadi. E vale per
        tutte.E non è proprio così, l'altra volta M$ ha grondato sangue in quanto le multe dell'antitrust sono percentuali (alte) sul fatturato di un anno.
        • Macaca Sylvana scrive:
          Re: Sarebbe sempre ora
          - Scritto da: maxsix
          E non è proprio così, l'altra volta M$ ha
          grondato sangue in quanto le multe dell'antitrust
          sono percentuali (alte) sul fatturato di un
          annEsti...Mica sono multe sul mio fatturato! :DA me non mi cale proprio!(rotfl)(rotfl)
      • s3rkomb1uff scrive:
        Re: Sarebbe sempre ora
        - Scritto da: Elrond
        - Scritto da: maxsix

        Microsoft è stata crocifissa a suo tempo per

        Internet Explorer, non vedo per quale motivo

        Google non debba subire la stessa

        sorte...

        +1, anche se, dipendesse da me, sul cello
        "vergine" ci dovrebbero essere solo la rubrica,
        il dialer ed il Play Store. Tutto il resto
        dovrebbe scegliere l'utente se mettercelo o meno.le app preinstallate consentono al sistema android di mantenersi in piedi economicamente
    • Izio01 scrive:
      Re: Sarebbe sempre ora
      - Scritto da: maxsix
      Microsoft è stata crocifissa a suo tempo per
      Internet Explorer, non vedo per quale motivo
      Google non debba subire la stessa sorte...Perché Android non detiene una quota di mercato paragonabile.L'80% contro il quasi 100%.Per lavorare era praticamente impossibile non scegliere Windows e Office. La scelta di Android piuttosto che iOS è molto soggettiva e per nulla imposta. Sono poche le persone che hanno necessità di utilizzare Android per lavoro.
      • .... scrive:
        Re: Sarebbe sempre ora
        - Scritto da: Izio01
        Per lavorare era praticamente impossibile non
        scegliere Windows e Office.falso, potevi scegliere MAC OS e suite analoga.
        • Izio01 scrive:
          Re: Sarebbe sempre ora
          - Scritto da: ....
          - Scritto da: Izio01


          Per lavorare era praticamente impossibile non

          scegliere Windows e Office.

          falso, potevi scegliere MAC OS e suite analoga.Diffusione di MacOS nelle piccole e medie aziende che costituiscono tuttora il grosso dell'industria italiana? Zero. PEr lavorare, ti chiedevano conoscenza di Windows.
          • .... scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            Diffusione di MacOS nelle piccole e medie aziende
            che costituiscono tuttora il grosso
            dell'industria italiana? Zero.1) ben maggiore di zero (la maggior parte di chi fa pubblishing e anche di chi si limita a gestire i contenuti editoriali usa mac)2) nessuna difficoltà a procurarseleriassumendo, non c'è nessuna scusa del tipo "è difficile, non si trova, non funziona"
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: ....
            - Scritto da: Izio01


            Diffusione di MacOS nelle piccole e medie
            aziende

            che costituiscono tuttora il grosso

            dell'industria italiana? Zero.

            1) ben maggiore di zero (la maggior parte di chi
            fa pubblishing e anche di chi si limita a gestire
            i contenuti editoriali usa mac)Che rappresenta quanto? Lo 0,5% delle industrie?
            2) nessuna difficoltà a procurarsele
            riassumendo, non c'è nessuna scusa del tipo "è
            difficile, non si trova, non funziona"Senti, ai tempi della sentenza contro Microsoft, la percentuale di penetrazione di Windows era decisamente maggiore di quella di Android oggi. MacOS praticamente non esisteva al di fuori dell'editoria e dell'editing video e forse pochi altri campi, il resto dell'Italia professionale in ufficio usava Windows (mentre come host usava AS/400 o altro). Nel mondo del lavoro, Windows era praticamente una necessità. Android no.
          • maxsix scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: ....

            - Scritto da: Izio01




            Diffusione di MacOS nelle piccole e
            medie

            aziende


            che costituiscono tuttora il grosso


            dell'industria italiana? Zero.



            1) ben maggiore di zero (la maggior parte di
            chi

            fa pubblishing e anche di chi si limita a
            gestire

            i contenuti editoriali usa mac)

            Che rappresenta quanto? Lo 0,5% delle industrie?


            2) nessuna difficoltà a procurarsele

            riassumendo, non c'è nessuna scusa del tipo


            difficile, non si trova, non funziona"

            Senti, ai tempi della sentenza contro Microsoft,
            la percentuale di penetrazione di Windows era
            decisamente maggiore di quella di Android oggi.
            MacOS praticamente non esisteva al di fuori
            dell'editoria e dell'editing video e forse pochi
            altri campi, il resto dell'Italia professionale
            in ufficio usava Windows (mentre come host usava
            AS/400 o altro). Nel mondo del lavoro, Windows
            era praticamente una necessità. Android
            no.NONSISTAPARLANDODIQUESTOAzzo duro eh.
          • bejelit scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: ....
            1) ben maggiore di zero (la maggior parte di chi
            fa pubblishing e anche di chi si limita a gestire
            i contenuti editoriali usa
            mac)questa è una leggenda tramandata da 20 anni ... e almeno per quanto posso dire io, non è vera:è vero che 20 anni fa alcuni usavano il machintosh (non mac ma machintosh ... tra le due aziende c'era giusto uno steve jobs di differenza) con system 7, adobe photoshop, illustrator, quark xpress ecceterama dagli anni 90 c'era anche chi usava window 3.11 con adobe photoshop, aldus pagemaker (poi diventato adobe pagemaker, oggi sarebbe quella schifezza di indesign ) coreldraw e xerox ventura) il mac ha avuto solo la prima stampante laser postscript, ma poi la situazione si è eguagliata: per come la ricordo io la percentuale tra i grafici machintosh e i grafici windows, era la stessa tra chi il software lo comprava (apple) e chi no (windows)
        • panda rossa scrive:
          Re: Sarebbe sempre ora
          - Scritto da: ....
          - Scritto da: Izio01


          Per lavorare era praticamente impossibile non

          scegliere Windows e Office.

          falso, potevi scegliere MAC OS e suite analoga.Rileggi meglio la frase: si parlava di LAVORARE, non di mettere un soprammobile sul tavolo della reception.
      • maxsix scrive:
        Re: Sarebbe sempre ora
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: maxsix

        Microsoft è stata crocifissa a suo tempo per

        Internet Explorer, non vedo per quale motivo

        Google non debba subire la stessa sorte...

        Perché Android non detiene una quota di mercato
        paragonabile.
        L'80% contro il quasi 100%.
        Per lavorare era praticamente impossibile non
        scegliere Windows e Office. La scelta di Android
        piuttosto che iOS è molto soggettiva e per nulla
        imposta. Sono poche le persone che hanno
        necessità di utilizzare Android per
        lavoro.Perché non leggi quello che ho scritto?cosi per sapere eh.
        • Izio01 scrive:
          Re: Sarebbe sempre ora
          - Scritto da: maxsix

          Perché non leggi quello che ho scritto?

          cosi per sapere eh.A me sembrava che chiedessi cosa ci fosse diverso tra la situazione di Microsoft ai tempi delle sanzioni antitrust e quella di Google oggi, e a questo ho risposto.
          • maxsix scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: maxsix



            Perché non leggi quello che ho scritto?



            cosi per sapere eh.

            A me sembrava che chiedessi cosa ci fosse diverso
            tra la situazione di Microsoft ai tempi delle
            sanzioni antitrust e quella di Google oggi, e a
            questo ho
            risposto.Non ho chiesto, ho affermato.E Office non centra niente.La questione verte sulla assoluta similarità dei 2 casi, ovvero da un lato Microsoft e Internet Explorer, dall'altro Google e le Gapps. Che se ricordi oltre al multone che ha fatto piangere Microsoft ha imposto il famoso ballot screen.
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: maxsix





            Perché non leggi quello che ho scritto?





            cosi per sapere eh.



            A me sembrava che chiedessi cosa ci fosse
            diverso

            tra la situazione di Microsoft ai tempi delle

            sanzioni antitrust e quella di Google oggi,
            e
            a

            questo ho

            risposto.

            Non ho chiesto, ho affermato.
            E Office non centra niente.

            La questione verte sulla assoluta similarità dei
            2 casi, ovvero da un lato Microsoft e Internet
            Explorer, dall'altro Google e le Gapps. Che se
            ricordi oltre al multone che ha fatto piangere
            Microsoft ha imposto il famoso ballot
            screen.Microsoft aveva il monopolio. Google no.O almeno, così la vedo io; evidentemente le varie authority la vedono in maniera diversa.A me fa specie che venga sanzionato l'unico sistema, tra i principali del settore, che ti permette di fare praticamente quello che ti pare con il tuo computer portatile.
          • maxsix scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: maxsix







            Perché non leggi quello che ho
            scritto?







            cosi per sapere eh.





            A me sembrava che chiedessi cosa ci
            fosse

            diverso


            tra la situazione di Microsoft ai tempi
            delle


            sanzioni antitrust e quella di Google
            oggi,

            e

            a


            questo ho


            risposto.



            Non ho chiesto, ho affermato.

            E Office non centra niente.



            La questione verte sulla assoluta similarità
            dei

            2 casi, ovvero da un lato Microsoft e
            Internet

            Explorer, dall'altro Google e le Gapps. Che
            se

            ricordi oltre al multone che ha fatto
            piangere

            Microsoft ha imposto il famoso ballot

            screen.

            Microsoft aveva il monopolio. Google no.Non hai capito niente.Non si parla di monopolio, si parla di abuso di posizione dominante.
            O almeno, così la vedo io;Ah ecco.Il discorso è tutto diverso da quello che pensi tu.
            evidentemente le varie
            authority la vedono in maniera
            diversa.
            A me fa specie che venga sanzionato l'unico
            sistema, tra i principali del settore, che ti
            permette di fare praticamente quello che ti pare
            con il tuo computer
            portatile.???Oh, ma mi stai prendendo in giro?
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Izio01


            A me fa specie che venga sanzionato l'unico

            sistema, tra i principali del settore, che ti

            permette di fare praticamente quello che ti
            pare

            con il tuo computer

            portatile.

            ???

            Oh, ma mi stai prendendo in giro?Boh, si vede che parliamo lingue diverse.Apple ha il controllo ferreo e assoluto del suo dominio e non permette a nessuno di metterci il naso dentro. Google ha un controllo infinitamente più lasco, al punto che potrei benissimo installare legalmente sul mio telefono una distribuzione completamente diversa del sistema operativo.Vedi un po' te.
          • maxsix scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: Izio01




            A me fa specie che venga sanzionato
            l'unico


            sistema, tra i principali del settore,
            che
            ti


            permette di fare praticamente quello
            che
            ti

            pare


            con il tuo computer


            portatile.



            ???



            Oh, ma mi stai prendendo in giro?

            Boh, si vede che parliamo lingue diverse.
            Apple ha il controllo ferreo e assoluto del suo
            dominio e non permette a nessuno di metterci il
            naso dentro. Più che altro vende in modo simbiotico sia hardware che software.Un po' come il tuo frullatore ha il "sistema operativo" che gli dice a che velocità può andare.
            Google ha un controllo infinitamente
            più lasco, al punto che potrei benissimo
            installare legalmente sul mio telefono una
            distribuzione completamente diversa del sistema
            operativo.No. Google cede in OEM la propria suite con un lacciolo che la lega ad Android.Una Microsoft degli anni che furono più furba, insomma.Ma sappiamo tutti che i furbi alla lunga fanno una brutta fine.
            Vedi un po' te.Io?Io vedo solo una Microsoft un po' più grande con un nome diverso.E si, sfrutta abilmente le vostre schiene e il vostro spirito cantinaro per i propri porci comodi.E voi la lodate e la cantate che nemmeno alla processione della Maria Assunta.
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Izio01

            No. Google cede in OEM la propria suite con un
            lacciolo che la lega ad Android.
            Una Microsoft degli anni che furono più furba,
            insomma.
            Cioè la chiusura assoluta di Apple va bene, mentre la realtà molto più aperta di Android va aperta del tutto, in modo tale che la stessa Google ne venga tagliata fuori. Grande logica!
          • gino scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: Izio01



            No. Google cede in OEM la propria suite con
            un

            lacciolo che la lega ad Android.

            Una Microsoft degli anni che furono più
            furba,

            insomma.



            Cioè la chiusura assoluta di Apple va bene,
            mentre la realtà molto più aperta di Android va
            aperta del tutto, in modo tale che la stessa
            Google ne venga tagliata fuori. Grande
            logica!non mi piace ammetterlo ma penso che maxsix abbia ragione, e che tu non stia centrando il punto (la penso anche io come te ... giusto per capirci)il problema non è tanto l'apertura o la chiusura del dispositivo, ma il fatto che apple vende apple, punto (chiuso si .. ma a parte agli utenti non danneggia i concorrenti)android lo vendono/regalano lg,samsung ecc. e non sono liberi di metterci ciò che più gli aggrada per vincoli contrattuali imposti da google (quindi google sta di fatto abusando, danneggiando imprese concorrenti)questo l'oggetto del contendere.poi nel mondo reale l'utente android può spianare tutto e fare legalmente del suo dispositivo ciò che più gli aggrada, e l'utente apple se ci prova gli mandano i marines a casa.ma qui stanno lottando sulla configurazione di default che per l'utente medio è quella definitiva.
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: gino

            non mi piace ammetterlo ma penso che maxsix abbia
            ragione, e che tu non stia centrando il punto (la
            penso anche io come te ... giusto per
            capirci)
            Ok, allora forse devo cominciare a ricredermi. Mi sa che sono un po' prevenuto nei confronti di maxsix (per fortuna a lui non gliene pò fregà de meno) :D
            il problema non è tanto l'apertura o la chiusura
            del dispositivo, ma il fatto che apple vende
            apple, punto (chiuso si .. ma a parte agli utenti
            non danneggia i concorrenti)
            android lo vendono/regalano lg,samsung ecc. e non
            sono liberi di metterci ciò che più gli aggrada
            per vincoli contrattuali imposti da google
            (quindi google sta di fatto abusando,
            danneggiando imprese concorrenti)
            questo l'oggetto del contendere.
            Diciamo che il barbatrucco sta principalmente nei Google Play Services. A quanto ne so io, le condizioni si applicano solo a chi vuole fornire quelli. Sono un pezzo di software chiuso e per distribuirli devi fornire anche il Play Store di Google e tutto il resto.L'alternativa è fare come Amazon, che ha preso AOSP e ha tagliato completamente fuori Google dal suo ecosistema. Si può fare, ma Amazon ha avuto veramente poco sucXXXXX, figuriamoci cosa potrebbe fare una Yandex qualsiasi. Senza i Play Services, ti perdi alcune tra le funzioni più avanzate delle nuove versioni di Android.A me come utente finale piace avere la possibilità di scegliere Android o iOS, ma per poter mantenere questa possibilità, Google deve poter guadagnare da Android. Tagliarla fuori dal suo stesso sistema operativo, come del resto vorrebbero imporle di non promuovere i suoi servizi sul suo motore di ricerca, secondo me non andrebbe affatto ad agevolare gli utenti finali. Sparita Google, ci ritroveremmo una scelta di meno, non una di più.
            poi nel mondo reale l'utente android può spianare
            tutto e fare legalmente del suo dispositivo ciò
            che più gli aggrada, e l'utente apple se ci prova
            gli mandano i marines a casa.

            ma qui stanno lottando sulla configurazione di
            default che per l'utente medio è quella
            definitiva.
          • barcollo scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            Permettimi di darti una spiegazione più concreta, o se vuoi un altro punto di vista. :)Quando dici " <i
            Sparita Google, ci ritroveremmo una scelta di meno, non una di più. </i
            " commetti un errore concenttuale.Nessuna legge vuole far diminuire od impedire di crescere Android/google nella suo share di mercato.L'Antitrust serve a evitare che raggiunto un monopolio in un determinato settore, si possa estendere quel monopolio a tutti gli altri settori, stroncando la concorrenza.Questo è l'abuso di posizione dominante.Se samsung domani ricevesse da MS un offerta in denaro pari alla metà del prezzo dei suoi terminali top gamma (offerta imperdibile da non poter rifiuatre) se preinstalla cortana su ogni device top gamma galaxy, può o non può farlo?!Se si, no problem, se no, abuso di posizione dominante, perchè non ci sarebbe nessun modo per creare un servizio specifico concorrente a google e riuscire ad proporlo e renderlo una scelta potenziale per i consumatori. (a prescindere dal valore soggettivo dell'utente su cortana o google NoW) Spero di essere stato chiaro.
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: barcollo
            Permettimi di darti una spiegazione più concreta,
            o se vuoi un altro punto di vista.
            :)

            Quando dici " <i
            Sparita Google, ci
            ritroveremmo una scelta di meno, non una di più.
            </i
            " commetti un errore concenttuale.

            Nessuna legge vuole far diminuire od impedire di
            crescere Android/google nella suo share di
            mercato.

            L'Antitrust serve a evitare che raggiunto un
            monopolio in un determinato settore, si possa
            estendere quel monopolio a tutti gli altri
            settori, stroncando la concorrenza.

            Questo è l'abuso di posizione dominante.

            Se samsung domani ricevesse da MS un offerta in
            denaro pari alla metà del prezzo dei suoi
            terminali top gamma (offerta imperdibile da non
            poter rifiuatre) se preinstalla cortana su ogni
            device top gamma galaxy, può o non può farlo?!
            Dovrebbe farlo partendo da vanilla AOSP.
            Se si, no problem, se no, abuso di posizione
            dominante, perchè non ci sarebbe nessun modo per
            creare un servizio specifico concorrente a google
            e riuscire ad proporlo e renderlo una scelta
            potenziale per i consumatori. (a prescindere dal
            valore soggettivo dell'utente su cortana o google
            NoW)
            Bè, ma guarda il caso russo: Yandex, che non ha mai fatto assolutamente NULLA per far crescere Android, vuole semplicemente sostituire il suo market a quello di Google. Ovvio che, perso il guadagno del Play Store, il business di Google ne soffrirebbe parecchio. Al contrario Yandex, pur non producendo alcun valore aggiunto per gli utenti, si farebbe un bel po' di soldini alle spalle del lavoro altrui. Mi suona sbagliato.Soprattutto, quello che mi dici non si dovrebbe applicare alle posizioni di monopolio? L'80% dell'installato è tanto, non ci piove, ma non è che non ci siano alternative, e in un campo come questo abbiamo già visto i giganti crollare in tempi brevi. Windows Mobile (il primo, quello dei primi anni del millennio) è stato spazzato via da iOS nel giro di qualche mese. Blackberry ci ha messo un po' di più a cadere, ma è comunque caduta senza rimedio, e prima dominava completamente il settore degli smartphone professionali.Rendere Android un'iniziativa in perdita per Google non sarebbe positivo, secondo me. Chi investirebbe poi nei miglioramenti all'OS? Yandex?Tu mi fai notare che nessuno vuole impedire ad Android di crescere, ma a che pro continuare ad investire in un sistema dove i guadagni finiscono in tasca agli altri? Tanto varrebbe cancellare i Play Services dalla faccia del pianeta e lasciare solo AOSP, con gran gioia di Apple e Microsoft, che non hanno alcun vincolo nelle loro politiche di chiusura assoluta. Non sarebbe così impossibile che Android facesse la fine di Windows CE in pochi mesi, se Google non avesse più interesse a svilupparlo.Supponiamo che in tutto il mondo questo tipo di restrizioni venissero rese legge. Se fossi in Google, inizierei ad aumentare i costi di licenza di G-Android per rendere meno appetibile il sistema e ridurne lo share - ma non troppo. L'ideale sarebbe scendere sotto la quota alla quale si configura l'abuso di posizione dominante, altrimenti come potrebbe competere ad armi pari con chi ha un sistema chiusissimo?Se l'80% è già troppo, a quanto si dovrebbe arrivare? Il 50%? Eppure non mi sembra che un aumento di prezzo in gradi di produrre questo calo sia un bene per i consumatori, come non lo sarebbe la scelta dei produttori economici di rimanere ad AOSP, senza i miglioramenti successivi.So che il ruolo dell'antitrust è importante e i monopoli non vanno bene per nessuno, ma in questo caso non riesco a non pensare che la cura sia peggio del male, almeno finché le alternative ad Android esistono e non sono fuori dalla portata dell'utente medio.Sorry, ritorno sempre lì: non riesco a vedere Android come un monopolio, non mi tornano semplicemente i conti. Grazie comunque per la tua analisi :)
          • barcollo scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            Per prima cosa vorrei fare una puntualizzazione e correggere(mi) su un punto.Quando parlo di monopolio, nel caso in oggetto, mi riferisco per comodità pratica nello scrivere a monopolio de facto, ossia posizione dominante, "monopolizzare" lo si usa in senso lato.perchè il monopolio legale, di norma può averlo solo uno Stato.Detto questo passiamo al sodo.- Scritto da: Izio01
            Dovrebbe farlo partendo da vanilla AOSP.Ed è proprio in questo out-out che si manifesta l'abuso, se io azienda voglio proporre un accordo per un singolo servizio, metto il mio futuro partner commerciale nella condizione di accettare me come partner commerciale o perdere qualunque altro tipo di accordo con google, ossia usare AOSP e ricominciare da zero.In nessun modo la mia proposta potrà essere accettabile per il mio partner OEM, anche se solo in un mercato geograficamente limitato come la russia.
            Bè, ma guarda il caso russo: Yandex, che non ha
            mai fatto assolutamente NULLA per far crescere
            Android, vuole semplicemente sostituire il suo
            market a quello di Google. Ovvio che, perso il
            guadagno del Play Store, il business di Google ne
            soffrirebbe parecchio. Al contrario Yandex, pur
            non producendo alcun valore aggiunto per gli
            utenti, si farebbe un bel po' di soldini alle
            spalle del lavoro altrui. Mi suona
            sbagliato.

            Soprattutto, quello che mi dici non si dovrebbe
            applicare alle posizioni di monopolio? L'80%
            dell'installato è tanto, non ci piove, ma non è
            che non ci siano alternative, e in un campo come
            questo abbiamo già visto i giganti crollare in
            tempi brevi. Windows Mobile (il primo, quello dei
            primi anni del millennio) è stato spazzato via da
            iOS nel giro di qualche mese. Blackberry ci ha
            messo un po' di più a cadere, ma è comunque
            caduta senza rimedio, e prima dominava
            completamente il settore degli smartphone
            professionali.
            Rendere Android un'iniziativa in perdita per
            Google non sarebbe positivo, secondo me. Chi
            investirebbe poi nei miglioramenti all'OS?
            Yandex?
            Tu mi fai notare che nessuno vuole impedire ad
            Android di crescere, ma a che pro continuare ad
            investire in un sistema dove i guadagni finiscono
            in tasca agli altri? Tanto varrebbe cancellare i
            Play Services dalla faccia del pianeta e lasciare
            solo AOSP, con gran gioia di Apple e Microsoft,
            che non hanno alcun vincolo nelle loro politiche
            di chiusura assoluta. Non sarebbe così
            impossibile che Android facesse la fine di
            Windows CE in pochi mesi, se Google non avesse
            più interesse a
            svilupparlo.Ho letto con attenzione il tuo messaggio nell'interezza, ne quoto una parte per praticità, ma ne analizzo il concetto nel complesso.A volte comprendere il perchè della norma Antitrust, o meglio riuscire a spiegare il perchè della norma Antitrust è più facile se si ribalta la logica dell'altro, ossia ipotizzando che non ci fosse la norma e che tutto fosse lecito.Voglio provarci. Perchè è più facile notare cosa si perderebbe. Sperando di essere chiarificatore. Se google potesse tranquillamente fare cosa vuole, per spingere hangout avrebbe semplicemente chiuso l'ingresso allo store di qualunque applicazione di chat/im concorrente.whatapp usando il tuo ragionamento non ha in effetti contribuito in nessun modo allo sviluppo di android, quindi la allora WhatsApp Inc. titolare della applicazione ora famosissima, non avrebbe in nessun modo potuto entrare nel mercato perchè avrebbe dovuto creare tutto un sistema operativo mobile, imporsi sul mercato e installargli la applicazione.Cosa praticamente infattibile, ma fattibile solo teoricamente.Ed è così per tutto, per ogni aspetto.La posizione dominante legittima di Google è del sistema operativo, non di tutti i suoi servizi.Se non è limitata dall'esimersi da accordi capestro e quindi fare il bello ed il cattivo tempo, nessuno potrebbe mai scalfirne il predominio in nessun servizio, anche se inferiore, limitando di fatto la concorrenza.Quando Google nacque (2000 circa) MS era già in posizione dominante del settore desktop.Se Ms avesse potuto disporre di qualunque politica commerciale, e avesse visto in google un futuro competitor, avrebbe tranquillamente potuto comprare lycos e dire agli OEM che chiunque avesse in qualche modo provato a sposnsorizzare il suo motore, non avrebbe avuto windows, browser alternativi non sarebbero stati concessi e il motore di defoul di ewxplorer sarebbe stato lycos.Paradossalmente non sarebbe nemmeno nata la google che è oggi.Una volta raggiunta la posizione di poter "ricattare" i partner commerciali, disporre di qualunque politica, mina la concorrenza.Il punto non è quindi Android, in se, e l'emergere di qualunque servizio che in qualche modo possa danneggiare un business sussidiario della stessa azienda.Il numero di competitor di android è irrilevante, potrebbero essere anche 30.La cosa rilevante è non permettere di usare android per condizionare altri settori, interni o esterni, in quanto android è la piattaforma più redditizia (essendo dominate) e nessuno ci rinuncerebbe per nessun motivo.Non so se sono riuscito a farmi comprendere, e se ti ho fatto vedere la questione nel corretto modo :)Buona serata :-)
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: barcollo

            Quando Google nacque (2000 circa) MS era già in
            posizione dominante del settore
            desktop.
            Se Ms avesse potuto disporre di qualunque
            politica commerciale, e avesse visto in google un
            futuro competitor, avrebbe tranquillamente potuto
            comprare lycos e dire agli OEM che chiunque
            avesse in qualche modo provato a sposnsorizzare
            il suo motore, non avrebbe avuto windows, browser
            alternativi non sarebbero stati concessi e il
            motore di defoul di ewxplorer sarebbe stato
            lycos.

            Paradossalmente non sarebbe nemmeno nata la
            google che è oggi.
            Anch'io quoto una parte per evitare il clutter.Bè, non credo che sia così. Quando Google è nata, non è che avesse chissà che sponsorizzazioni. La gente ha iniziato a provare il suo motore assieme agli altri, si è accorta che funzionava meglio e l'ha adottato.Io mi sono posto il problema di cosa succederebbe se passasse questo principio antitrust. Samsung (ed LG, Sony, ecc.) annuncerebbe subito tutta contenta che i suoi modelli successivi di Android non supporteranno più il Play Store ma potranno installare software solo dal Samsung Store, stile iPhone. Naturalmente "per il bene degli utenti", perché in questo modo Samsung verificherà la compatibilità delle app con i suoi telefoni, eccetera. Può farlo? Sì: Samsung non è certo in posizione di monopolio, quindi non è soggetta a limitazioni di alcun genere, come non lo è Apple.Google può farci qualcosa? No, altrimenti partono le multe. Non può rifiutarsi di concedere in licenza Android a Samsung; è quello che farebbe oggi, ma questa legge glielo impedirebbe. Non può far pagare Android dieci volte tanto a Samsung che le soffia il business del Play Store, perché sarebbe un tentativo di aggirare la legge e cozzerebbe contro multe altrettanto salate.In pratica si imporrebbe a Google di rinunciare ai guadagni derivanti dal Play Store, oppure di abbandonare Android tout court. Magari andrebbe bene se valesse anche per i concorrenti, invece Apple potrebbe continuare a fare quello che le pare. Questa secondo me non è concorrenza, non andrebbe a vantaggio degli utenti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            Io mi sono posto il problema di cosa succederebbe
            se passasse questo principio antitrust. Samsung
            (ed LG, Sony, ecc.) annuncerebbe subito tutta
            contenta che i suoi modelli successivi di Android
            non supporteranno più il Play Store ma potranno
            installare software solo dal Samsung Store, stile
            iPhone. Naturalmente "per il bene degli utenti",
            perché in questo modo Samsung verificherà la
            compatibilità delle app con i suoi telefoni,
            eccetera.

            Può farlo? Sì: Samsung non è certo in posizione
            di monopolio, quindi non è soggetta a limitazioni
            di alcun genere, come non lo è
            Apple.
            Google può farci qualcosa? No, altrimenti partono
            le multe. Non può rifiutarsi di concedere in
            licenza Android a Samsung; è quello che farebbe
            oggi, ma questa legge glielo impedirebbe. Non può
            far pagare Android dieci volte tanto a Samsung
            che le soffia il business del Play Store, perché
            sarebbe un tentativo di aggirare la legge e
            cozzerebbe contro multe altrettanto
            salate.Quindi ricapitolando: puo' Samsung installare un proprio store per migliorare la sicurezza del suo sistema? Si.Puo' impedire all'utente di installare applicazioni non approvate da lei? Si.Puo' impedire all'utente di scegliere un altro smartphone con meno restrizioni e piu' liberta? No.Il monopolio degli utonti pecoroni ce l'ha solo apple.Gli altri hanno a che fare con utenza libera e consapevole e quindi non possono mettere recinti.
          • barcollo scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            Non sono riuscito a farti comprendere il meccanismo di base.L'utente medio, ciò che poi fa il mercato tende ad usare ciò che ha di default, non pensiamo sempre all'utenza che si informa.Se fai l'esempio dello Store è più complesso comprendere il perché.Immagina un semplice servizio come le mappe o il cloud.È praticamente impossibile per una azienda che ha un singolo prodotto replicare la totalità dei servizi Google e quindi ricreare un Android interamente solo perché vuole mettere di default il suo servizio di mappe o il cloud.Razionalmente si rivolgerebbe ad un OEM per un accordo di preinstallazione.Se l'oem deve scegliere tra perdere tutta la baracca per un solo burattino, rifiuta a priori..Google può rendere complesso l'adozione di qualunque tipo di servizio alternativo in questo modo.Detto questo, posso solo suggeriti di pensare alle ramificazioni per comprendere il perché sia pericoloso l'abuso di posizione dominante.Buona giornata. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: barcollo
            Non sono riuscito a farti comprendere il
            meccanismo di
            base.

            L'utente medio, ciò che poi fa il mercato tende
            ad usare ciò che ha di default, non pensiamo
            sempre all'utenza che si
            informa.Com'e' che quando noi denunciavamo questa realta', i servi winari dicevano (e dicono) che non e' vero?Se il mercato si fa sui numeri e sull'ignoranza diffusa, non e' cosi' che si misura la qualita'.La qualita' si misura andando a vedere che cosa viene adottato da chi se ne intende e non dalle pecore belanti che vengono tosate e munte.Chi se ne intende installa una mod.Quella e' la qualita'.Il resto sono solo chiacchere.
          • barcollo scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: barcollo

            Non sono riuscito a farti comprendere il

            meccanismo di

            base.



            L'utente medio, ciò che poi fa il mercato
            tende

            ad usare ciò che ha di default, non pensiamo

            sempre all'utenza che si

            informa.

            Com'e' che quando noi denunciavamo questa
            realta', i servi winari dicevano (e dicono) che
            non e'
            vero?Ti rispondi da solo.Perchè appunto erano servi winari.Che credono che il preinstallato non serva a stabilire una posizione dominante commerciale, per me una multi nazionale vale l'altra, stesse strategie, stesse leggi.

            Se il mercato si fa sui numeri e sull'ignoranza
            diffusa, non e' cosi' che si misura la
            qualita'.E' proprio quello che sto cercando di dire, se si chiude il mercato non può emergere la qualità.Dopo IE e la guerra dei browser penso sia schiaro (o meglio speravo fosse chiaro) per tutti.

            La qualita' si misura andando a vedere che cosa
            viene adottato da chi se ne intende e non dalle
            pecore belanti che vengono tosate e
            munte.

            Chi se ne intende installa una mod.
            Quella e' la qualita'.

            Il resto sono solo chiacchere.Io concordo, ma il mercato è condizionato dalle "pecore belanti" come le chiami tu.Poi se uno crede che google non debba sottostare alle leggi che punirono MS solo perchè rilascia il core android open, che ti devo dire ognuno muore del proprio velenoMa puoi star certo che Android-google non è open e tanto meno GNU, AOSP è open :)
          • Ethype scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: barcollo
            Dovrebbe farlo partendo da vacilla AOSP.No, dovrebbero poterlo fare. Ma ad oggi non è economicamente sostenibile.Amazon lo fa in perdita e con pessimi risultati. Nessun altro lo fa.Il motivo è che Google sfrutta il suo dominio su Android per regalare servizi collaterali (mappe, browser, musica, wallet, ricerche, .......) gratuitamente, vendendo la profilazione dei suoi utenti.Il dominio su Android è palese, non importa se sia al 60 o all'80%, trattasi di dominio.Dominio ancora più forte a causa di software chiuso di fatto obbligatorio (i play services), obbligatorio perché chi non li mette vende una scatola vuota non appetibile sul mercato.
            Ovvio che, perso il
            guadagno del Play Store, il business di Google ne
            soffrirebbe parecchio.Ne guadagnerebbero invece gli utenti, che avrebbero maggiore scelta, maggiore libertà.Oggi gli utenti android sono invece costretti a passare dai Play Services, software proprietario controllato da una sola azienda. Un po' come gli ActiveX di Microsoft.
            Soprattutto, quello che mi dici non si dovrebbe
            applicare alle posizioni di monopolio? L'80%
            dell'installato è tanto, non ci piove, ma non è
            che non ci siano alternative,Quell che si dice non vale affatto per i monopoli, vale per ha una posizione dominante e ne abusa.Se io domino le ricerche web e sfrutto il mio dominio per estenderlo alle mappe online, sto abusando del mio potere, bloccando di fatto la possibilità di ingresso di nuovi competitors.Tant'è che tolta Apple e qualcosa in Microsoft, il mercato delle mappe è morto.
            Rendere Android un'iniziativa in perdita per
            Google non sarebbe positivo, secondo me. Chi
            investirebbe poi nei miglioramenti all'OS?Guarda che prima di Google esistevano altre aziende che investivano in sistemi operativi... il problema è che il dominio di Google ha spazzato via ogni concorrenza.
            dominante, altrimenti come potrebbe competere ad
            armi pari con chi ha un sistema
            chiusissimo?Non so cosa tu possa trovare di aperto in un sistema che senza i Play Services (chiusi) non funziona più per il 90% del mondo reale.
            Sorry, ritorno sempre lì: non riesco a vedere
            Android come un monopolio, non mi tornano
            semplicemente i conti.Infatti nessuno dice che sia un monopolio. Il problema è l'abuso di posizione dominante.Le azioni di google bloccano le possibilità di competere di altri soggetti, tant'è che sei il primo a scrivere che tolto Google, resta il nulla: perché Google ha fatto tabula rasa degli altri grazie ai suoi abusi.
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Ethype
            - Scritto da: Izio01


            Ovvio che, perso il

            guadagno del Play Store, il business di
            Google
            ne

            soffrirebbe parecchio.
            Ne guadagnerebbero invece gli utenti, che
            avrebbero maggiore scelta, maggiore
            libertà.
            Oggi gli utenti android sono invece costretti a
            passare dai Play Services, software proprietario
            controllato da una sola azienda. Un po' come gli
            ActiveX di Microsoft.
            Da un eppolaro questa cosa non si può proprio sentire.A meno che tu non mi dica che le stesse regole che vuoi imporre a Google dovrebbero valere per Apple, ma francamente dubito che sia così. Sbaglio?
          • Rest scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Ethype

            - Scritto da: Izio01




            Ovvio che, perso il


            guadagno del Play Store, il business di

            Google

            ne


            soffrirebbe parecchio.

            Ne guadagnerebbero invece gli utenti, che

            avrebbero maggiore scelta, maggiore

            libertà.

            Oggi gli utenti android sono invece
            costretti
            a

            passare dai Play Services, software
            proprietario

            controllato da una sola azienda. Un po' come
            gli

            ActiveX di Microsoft.



            Da un eppolaro questa cosa non si può proprio
            sentire.
            A meno che tu non mi dica che le stesse regole
            che vuoi imporre a Google dovrebbero valere per
            Apple, ma francamente dubito che sia così.
            Sbaglio?Apple è stata, in alcuni casi, sanzionata per abuso.Esempio nel settore di vendita libri online. Multe da 450 milioni di euro.Quel che fai molta fatica a capire è che va sanzionato l'abuso di posizione dominante.Apple in generale non ha posizione dominante, nè ne abusa.
          • Izio01 scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Rest
            Apple è stata, in alcuni casi, sanzionata per
            abuso.
            Esempio nel settore di vendita libri online.
            Multe da 450 milioni di euro.Per un reato che non ha nulla a che vedere con l'abuso di posizione dominante. Semplicemente, Apple ha organizzato un cartello di editori volto a mantenere alto il prezzo degli ebook, tant'è vero che gli editori sono stati multati assieme a lei.
            Quel che fai molta fatica a capire è che va
            sanzionato l'abuso di posizione dominante.
            Apple in generale non ha posizione dominante, nè
            ne abusa.Apple ha il sistema più chiuso del mondo, in cui tiene al guinzaglio ogni singolo partner. Il sistema di Google lascia già molta più libertà all'utente come allo sviluppatore.Impedire furbamente a Google di monetizzare Android, permetterle sì di sviluppare Android - ma a condizione che i guadagni ce li facciano gli altri, riducendola a fare volontariato - sarebbe un ENORME favore ad Apple, che già adesso guadagna da iOS più di quanto Google guadagni da Android, nonostante la quota di mercato inferiore.Vogliamo impedire a Google di mantenere il controllo sul Play Store? Allora che venga impedito ad Apple di fare lo stesso con il suo App Store, altrimenti si introduce una differenza abissale nel trattamento delle due aziende.E prima che tu mi dica che Google ha la posizione dominante ed Apple no, iOS non è Windows Mobile, non ha una quota dell'1%. L'alternativa ad Android esiste ed è accessibile, non è come ai tempi dei problemi con Microsoft, dove per la patente europea del computer dovevi imparare ad usare Microsoft Office.
          • bubba scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: barcollo

            Permettimi di darti una spiegazione più
            concreta,

            o se vuoi un altro punto di vista.

            :)



            Bè, ma guarda il caso russo: Yandex, che non ha
            mai fatto assolutamente NULLA per far crescere
            Android, vuole semplicemente sostituire il suo
            market a quello di Google. Ovvio che, perso il
            guadagno del Play Store, il business di Google ne
            soffrirebbe parecchio. Al contrario Yandex, pur
            non producendo alcun valore aggiunto per gli
            utenti, si farebbe un bel po' di soldini alle
            spalle del lavoro altrui. Mi suona
            sbagliato.oh, vedo un post serio :) tra l'altro a noi magari yandex dice poco, ma e' il ripoff cirillico di google,inc (e quotato al nasdaq da anni :P) .... cioe search, music, db film, turismo, app e appstore, ADS + API vs yandex, maps ,social, browser (il yandex browser e' un ripoff di chromium), ecc con un market share in russia, ucraina e co PIU grosso di google....niente di male, pero' e' un PO' SGRADEVOLE, visto che sei un affermato clone di google, rompergli i maroni sul piano LEGALE, per avvantaggiarti ulteriormente su l'ecosistema android e compagnia. Sei miliardario, fai come Amazon = pigli AOSP e lo forki. Ti tira il XXXX? comprati sailfishos e "imponilo" agli OEM. Oppure vai avanti cosi'...
          • Ethype scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Izio01
            Sei miliardario, fai come Amazon = pigli AOSP e
            lo forki. Ti tira il XXXX? comprati sailfishos e
            "imponilo" agli OEM. Oppure vai avanti
            cosi'...Fammi capire, se uno è ricco, per qualche strana tua idea, non ha diritti di fare valere i propri diritti?Si parla di abuso di posizione dominante, e verificato, l'abuso va punito ed eliminato.
          • bubba scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Ethype
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Izio01


            Sei miliardario, fai come Amazon = pigli
            AOSP
            e

            lo forki. Ti tira il XXXX? comprati
            sailfishos
            e

            "imponilo" agli OEM. Oppure vai avanti

            cosi'...
            Fammi capire, se uno è ricco, per qualche strana
            tua idea, non ha diritti di fare valere i propri
            diritti?
            Si parla di abuso di posizione dominante, e
            verificato, l'abuso va punito ed
            eliminato.si, potrebbero condannare yandex. in russia ha posizione dominante (e fa pure la furba).
          • barcollo scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: gino
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: Izio01





            No. Google cede in OEM la propria suite
            con

            un


            lacciolo che la lega ad Android.


            Una Microsoft degli anni che furono più

            furba,


            insomma.






            Cioè la chiusura assoluta di Apple va bene,

            mentre la realtà molto più aperta di Android
            va

            aperta del tutto, in modo tale che la stessa

            Google ne venga tagliata fuori. Grande

            logica!

            non mi piace ammetterlo ma penso che maxsix abbia
            ragione, e che tu non stia centrando il punto (la
            penso anche io come te ... giusto per
            capirci)

            il problema non è tanto l'apertura o la chiusura
            del dispositivo, ma il fatto che apple vende
            apple, punto (chiuso si .. ma a parte agli utenti
            non danneggia i
            concorrenti)Max ha ragione sul concetto di posizione dominante, ha ragione sul concetto della similarità con la "questione MS/IE" ma ha torto, quando fa passare il concetto che Apple se fosse in posizione dominante con iOs, non potrebbe essere tacciata di abuso di posizione dominante.Anzi considerando che nemmeno i browser possano usare il loro motore di rendering gli farebbero il XXXX a stelle e strisce (o a falce e martello in questo caso).Apple non è in posizione dominate, quindi non può essere perseguita per abuso. Stop.Il punto è che se non hai la posizione dominante non puoi condizionare il mercato tecnicamente. Google lo è, MS lo era. :)
            android lo vendono/regalano lg,samsung ecc. e non
            sono liberi di metterci ciò che più gli aggrada
            per vincoli contrattuali imposti da google
            (quindi google sta di fatto abusando,
            danneggiando imprese
            concorrenti)
            questo l'oggetto del contendere.

            poi nel mondo reale l'utente android può spianare
            tutto e fare legalmente del suo dispositivo ciò
            che più gli aggrada, e l'utente apple se ci prova
            gli mandano i marines a
            casa.

            ma qui stanno lottando sulla configurazione di
            default che per l'utente medio è quella
            definitiva.
          • panda rossa scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Izio01
            Cioè la chiusura assoluta di Apple va bene,
            mentre la realtà molto più aperta di Android va
            aperta del tutto, in modo tale che la stessa
            Google ne venga tagliata fuori. Grande
            logica!Mettiamola cosi': c'e' stato un breve istante nella storia, in cui apple ha detenuto il 100% del mercato degli smartphone.Pochi giorni dopo e' arrivata la concorrenza con android e apple si e' collocata a quel 10% da cui non si smuovera' mai piu'.E maxminch e' rimasto col coitus interruptus da ammosciamento.
          • Ethype scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: panda rossa
            Mettiamola cosi': c'e' stato un breve istante
            nella storia, in cui apple ha detenuto il 100%
            del mercato degli
            smartphone.
            Pochi giorni dopo e' arrivata la concorrenza con
            android e apple si e' collocata a quel 10% da cui
            non si smuovera' mai
            piu'.Dominio assoluto di 5 anni, altro che pochi giorni.Dominio ancora attuale lato innovazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: Ethype
            - Scritto da: panda rossa


            Mettiamola cosi': c'e' stato un breve istante

            nella storia, in cui apple ha detenuto il
            100%

            del mercato degli

            smartphone.

            Pochi giorni dopo e' arrivata la concorrenza
            con

            android e apple si e' collocata a quel 10%
            da
            cui

            non si smuovera' mai

            piu'.
            Dominio assoluto di 5 anni, altro che pochi
            giorni.
            Dominio ancora attuale lato innovazione.Dall'enciclopedia cupertina: Innovazione, s.f. Azione che consiste nell'acqisire tecnologie realizzate da altri e spacciarle come proprie.Azione che consiste nel brevettare l'ovvio (es. Apple innovo' il concept dei terminali brevettando il rettangolo stondato.)
          • Rest scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Ethype

            - Scritto da: panda rossa




            Mettiamola cosi': c'e' stato un breve
            istante


            nella storia, in cui apple ha detenuto
            il

            100%


            del mercato degli


            smartphone.


            Pochi giorni dopo e' arrivata la
            concorrenza

            con


            android e apple si e' collocata a quel
            10%

            da

            cui


            non si smuovera' mai


            piu'.

            Dominio assoluto di 5 anni, altro che pochi

            giorni.

            Dominio ancora attuale lato innovazione.

            Dall'enciclopedia cupertina: Innovazione, s.f.
            Azione che consiste nell'acqisire tecnologie
            realizzate da altri e spacciarle come
            proprie.
            Azione che consiste nel brevettare l'ovvio (es.
            Apple innovo' il concept dei terminali
            brevettando il rettangolo
            stondato.)Mi chiedo che innovazioni abbia portato Google...
          • collione scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: maxsix
            La questione verte sulla assoluta similarità dei
            2 casi, ovvero da un lato Microsoft e Internet
            Explorer, dall'altro Google e le Gapps. Che se
            ricordi oltre al multone che ha fatto piangere
            Microsoft ha imposto il famoso ballot
            screen.ti sembrano simili? hai dimenticato quali e quante indagini furono svolte contro ms? e con quali conclusioni? si dimostrò che ms pagava gli oem, li ricattava, li costringeva a preinstallare solo i suoi software e tenere lontano quelli concorrenti ( questo lo fa pure google con le gapps, ma le similarità finiscono qui )la posizione dominante c'è in entrambi i casibisogna però dimostrare il dolo da parte di google, cosa che mi pare ( almeno in Europa ) non sia ancora stata dimostratapurtroppo c'è un intoppo che può far pendere facilmente l'ago della bilancia a sfavore di google, ed è legato al fatto che le rom fornite dagli OEM sono sempre blindate ( sul pc alla fin fine disinstalli/installi quello che ti pare )questo è un punto che andrebbe approfondito aldilà della questione google, visto che è scandaloso che io utente non sia proprietario del mio dispositivo
          • maxsix scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            La questione verte sulla assoluta similarità
            dei

            2 casi, ovvero da un lato Microsoft e
            Internet

            Explorer, dall'altro Google e le Gapps. Che
            se

            ricordi oltre al multone che ha fatto
            piangere

            Microsoft ha imposto il famoso ballot

            screen.

            ti sembrano simili? hai dimenticato quali e
            quante indagini furono svolte contro ms? e con
            quali conclusioni?

            Certo che mi ricordo. Si sono simili è molto anche. Ti sei già dimenticato di HTC?O ti sei già dimenticato del contratto capestro che lega gli OEM a Google?Si eh, cosa si fa per difendere larry e sandy e il loro XXXXX di OS
            si dimostrò che ms pagava gli oem, li ricattava,
            li costringeva a preinstallare solo i suoi
            software e tenere lontano quelli concorrenti (
            questo lo fa pure google con le gapps, ma le
            similarità finiscono qui
            )
            E ti pare poco? No perché stiamo parlando di questo eh.
            la posizione dominante c'è in entrambi i casi
            Appunto
            bisogna però dimostrare il dolo da parte di
            google, cosa che mi pare ( almeno in Europa ) non
            sia ancora stata
            dimostrata
            Se le acute di muovono le prove le hanno.
            purtroppo c'è un intoppo che può far pendere
            facilmente l'ago della bilancia a sfavore di
            google, ed è legato al fatto che le rom fornite
            dagli OEM sono sempre blindate ( sul pc alla fin
            fine disinstalli/installi quello che ti pare
            )
            Appunto
            questo è un punto che andrebbe approfondito
            aldilà della questione google, visto che è
            scandaloso che io utente non sia proprietario del
            mio
            dispositivoQuindi secondo la tua logica il forno a microonde di casa tua deve avere la rom modificabile da te perché tu ne sei il proprietario.Ma le ascolti ogni tanto le scemenze che dici?Curiosità eh
          • collione scrive:
            Re: Sarebbe sempre ora
            - Scritto da: maxsix
            E ti pare poco? No perché stiamo parlando di
            questo
            eh.
            quindi le manovre ( illegali ) di ms contro beos et similia, non le consideri? c'erano pure quelle tra le prove nel proXXXXX antitrust e hanno pesato parecchiogoogle non corrompe e/o minaccia, semplicemente ti dice che o compri in blocco le gapps ( tutte ) e non ne compri nessunae si, è abuso di posizione dominante, ma comunque il paragone tra ms e google non regge

            la posizione dominante c'è in entrambi i casi


            Appuntoc'è solo quella nel caso di google!!non c'è però l'intervento di Don Vito Corleone!
            Se le acute di muovono le prove le hanno. e quali sono? ne sai più del pubblico mistero? quindi o sei una specie della CIA o un pallonaro che spara XXXXXXXte
            Appuntoma questo vale per il mondo mobile in toto, non solo questo caso antitrust
            Quindi secondo la tua logica il forno a microonde
            di casa tua deve avere la rom modificabile da te
            perché tu ne sei il
            proprietario.certo e infatti non ci sono bootloader bloccati e update cifrati per i forni a microondeed inoltre nessun produttore di forni a microonde è in posizione dominante
            Ma le ascolti ogni tanto le scemenze che dici?di certo non lecco il fondoschiena di Tim Cook ogni giorno
    • Jagguar scrive:
      Re: Sarebbe sempre ora
      Pur essendo un utilizzatore, concordo con te che qualcosa va fatto.E non solo in Android...
Chiudi i commenti