Facebook, FTC e l'armistizio sulla privacy

Ufficializzato l'accordo tra Facebook e la commissione a stelle e strisce. Il sito in blu dovrà sempre richiedere il consenso degli utenti prima di qualsiasi modifica alle impostazioni sulla condivisione dei dati personali

Roma – Alle prime indiscrezioni ha ora fatto seguito un comunicato ufficiale diramato dalla Federal Trade Commission (FTC) statunitense. È stato raggiunto il tanto atteso accordo con il social network Facebook, che ora dovrà richiedere sempre il consenso dei suoi utenti prima di implementare qualsiasi modifica alle impostazioni in materia di privacy .

In sostanza , il sito in blu dovrà sempre adottare meccanismi di opt-in , lasciando ai suoi iscritti la facoltà di decidere se attivare o meno una determinata impostazione su condivisione e trattamento dei dati personali . Già a partire dal 2009 Facebook aveva invece implementato di default i vari cambiamenti, costringendo gli utenti a disattivarli manualmente.

La gigantesca piattaforma dovrà ora sottoporsi ad una serie di audizioni sulla privacy, promosse da soggetti indipendenti con una cadenza regolare fino al 2032 . A denunciare il sito a FTC erano state associazioni come American Civil Liberties Union (ACLU): il social network era stato accusato di aver sfruttato le modifiche annunciate per rastrellare una mole sempre maggiore di dati personali.

Gli stessi attivisti per la privacy hanno ora accolto con generale soddisfazione il settlement tra Facebook e la commissione a stelle e strisce. I vertici dell’ Electronic Privacy Information Center (EPIC) hanno tuttavia sottolineato come FTC non sia riuscita ad imporre al sito il ripristino delle originarie impostazioni in materia di condivisione dei dati personali .

“Sono il primo ad ammettere che abbiamo fatto parecchi errori – ha spiegato il CEO Mark Zuckerberg in un recente post sul blog ufficiale di Facebook – Ma possiamo fare sempre meglio. Rimango impegnato affinché Facebook diventi protagonista nella trasparenza e nel controllo della privacy dei suoi utenti”. Zuckerberg ha dunque citato il caso Beacon come uno degli sbagli che avrebbero offuscato quanto di buono fatto negli anni.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FirePrince scrive:
    Notizia vecchia
    Comunque la notizia è vecchia. Apple ha vinto l'appello quindi il Galaxi tab è stato di nuovo bloccato in Australia, almeno per una settimana, poi si vedrà.
  • Funz scrive:
    Danni
    Adesso partirà una bella causa per danni da qualche miliardo... ma tanto Apple c'ha la cassa piena di liquidità.
  • iRoby scrive:
    Apple ha paura
    Sento la puzza nelle mutande di Apple. Queste cause sono segno che Apple ha paura... Come è stato per gli Smartphone, Android si prenderà oltre il 50% di questo mercato specie ora col nuovo Android 4.0.
    • FirePrince scrive:
      Re: Apple ha paura
      Sì, infatti è proprio di qualche giorno fa la notizia che in Gran Bretagna l'iPhone 4S sta vendendo più di tutti i terminali Android messi insieme. Apple sta proprio morendo di paura :D
      • Jexx scrive:
        Re: Apple ha paura
        In Gran Bretagna? Ecco dov'è finito Ruppolo!
        • FirePrince scrive:
          Re: Apple ha paura
          Se preferisci c'è anche la notizia fresca fresca che negli USA il 18% degli acquirenti dell'iPhone 4S proviene dalla concorrenza (senz'altro molti saranno stati anche androidiani) e ben il 45% ha rescisso un precedente contratto telefonico, in molti casi pagando una penale.
          • daniele_dll scrive:
            Re: Apple ha paura
            Se preferisci ... ricordati che è nel mese di ottobre che in inghilterra apple ha venduto più dei vari produttori android ... 1 solo mesetra l'altro le statistiche bisogna vedere come sono state effettuate visto che apple non rilascia informazioni precise sulle proprie vendite e gli altri produttori rilasciano poco e nientenelle statistiche non sono inclusi i device acquistate online, che sono una consistente fetta, ad esempiose fornisci una fonte che indica da dove ha preso i dati se ne può iniziare a discutere altrimenti è solo ossigeno sprecato (dovevi respirare per digitare i tasti ^^)- Scritto da: FirePrince
            Se preferisci c'è anche la notizia fresca fresca
            che negli USA il 18% degli acquirenti
            dell'iPhone 4S proviene dalla concorrenza
            (senz'altro molti saranno stati anche
            androidiani) e ben il 45% ha rescisso un
            precedente contratto telefonico, in molti casi
            pagando una
            penale.
          • terno scrive:
            Re: Apple ha paura
            - Scritto da: daniele_dll
            Se preferisci ... ricordati che è nel mese di
            ottobre che in inghilterra apple ha venduto più
            dei vari produttori android ... 1 solo
            mesein realtà erano dati che si basavano sui singoli prodotti perchè alla conta dei fatti samsung ha venduto più smartphone di apple in gb

            tra l'altro le statistiche bisogna vedere come
            sono state effettuate visto che apple non
            rilascia informazioni precise sulle proprie
            vendite e gli altri produttori rilasciano poco e
            niente

            nelle statistiche non sono inclusi i device
            acquistate online, che sono una consistente
            fetta, ad
            esempio

            se fornisci una fonte che indica da dove ha preso
            i dati se ne può iniziare a discutere altrimenti
            è solo ossigeno sprecato (dovevi respirare per
            digitare i tasti
            ^^)

            - Scritto da: FirePrince

            Se preferisci c'è anche la notizia fresca fresca

            che negli USA il 18% degli acquirenti

            dell'iPhone 4S proviene dalla concorrenza

            (senz'altro molti saranno stati anche

            androidiani) e ben il 45% ha rescisso un

            precedente contratto telefonico, in molti casi

            pagando una

            penale.
          • gnammolo scrive:
            Re: Apple ha paura
            - Scritto da: FirePrince
            Se preferisci c'è anche la notizia fresca fresca
            che negli USA il 18% degli acquirenti
            dell'iPhone 4S proviene dalla concorrenza
            (senz'altro molti saranno stati anche
            androidiani) e ben il 45% ha rescisso un
            precedente contratto telefonico, in molti casi
            pagando una
            penale.Quindi chi ha preso l'iphone 4S è per l'82% già possessore di iphone, ovvero probabilmente un altro smartphone manco l'ha provato. Inoltre se il 45% ha rescisso un contratto è probabile che almeno il 27% degli acquirenti con già un iphone abbiano comprato il telefono nuovo con contratto ancora in corso, quindi probabilmente prima dei 2 anni.Non c'è che dire mani bucate e clienti modaioli.
          • aphex twin scrive:
            Re: Apple ha paura
            - Scritto da: gnammolo
            Quindi chi ha preso l'iphone 4S è per l'82% già
            possessore di iphone, ovvero probabilmente un
            altro smartphone manco l'ha provato. Se avessero tutti 18 anni avresti ragione, ma non credo sia il caso. E' più probabile che abbiano provato in passato altri smartphone, hanno provato un iPhone in passato ed oggi preferiscono rimanere su iPhone.
            Inoltre se
            il 45% ha rescisso un contratto è probabile che
            almeno il 27% degli acquirenti con già un iphone
            abbiano comprato il telefono nuovo con contratto
            ancora in corso, quindi probabilmente prima dei 2
            anni.O è probabile che abbiano in passato avuto un iPhone , poi abbiano avuto la curiosità di provare Android e non soddisfatti siano tornati indietro. E' una ipotesi così peregrina ?
            Non c'è che dire mani bucate e clienti modaioli.Che rosikata
          • terno scrive:
            Re: Apple ha paura
            - Scritto da: aphex twin
            - Scritto da: gnammolo

            Quindi chi ha preso l'iphone 4S è per l'82%
            già

            possessore di iphone, ovvero probabilmente un

            altro smartphone manco l'ha provato.

            Se avessero tutti 18 anni avresti ragione, ma non
            credo sia il caso. E' più probabile che abbiano
            provato in passato altri smartphone, hanno
            provato un iPhone in passato ed oggi preferiscono
            rimanere su
            iPhone.una simile analisi puo farla uno che lavora ai genius bar, notoriamente intelligentissimi


            Inoltre se

            il 45% ha rescisso un contratto è probabile
            che

            almeno il 27% degli acquirenti con già un
            iphone

            abbiano comprato il telefono nuovo con
            contratto

            ancora in corso, quindi probabilmente prima
            dei
            2

            anni.

            O è probabile che abbiano in passato avuto un
            iPhone , poi abbiano avuto la curiosità di
            provare Android e non soddisfatti siano tornati
            indietro. E' una ipotesi così peregrina
            ?lol, secondo te? è possibile che una persona cosi intelligente da comprare iphone poi passi ad android e poi di nuovo ad iphone? a meno che non abbia pensato di diventare un kamikaze e quindi l'iphone poteva essere una buona idea


            Non c'è che dire mani bucate e clienti
            modaioli.

            Che rosikatasputa quella pietra
Chiudi i commenti