Fantasia e coding contro la censura cinese

Le proteste suscitate in Cina da un caso di cronaca divampano dalla realtà alla rete. Numerose le strategie di blogger e utenti per disorientare i censori e non lasciar spegnere il dibattito. Gli occhi di Pechino si chiudono così

Roma – La macchina propagandistica di Pechino macina eventi e blogger, tritura realtà e netizen e risputa versioni ufficiali mentre i cittadini cinesi infiammano palazzi e appiccano dibattiti. Hanno sviluppato tattiche e strategie per sfuggire alla censura e per fare in modo che la propria testimonianza scavalchi la grande muraglia digitale.

Roghi Una ragazzina è morta in una regione del sudovest della Cina: le forze dell’ordine hanno archiviato il caso come suicidio, i media ufficiali hanno taciuto. Ma i cittadini della provincia di Guizhou erano convinti che la realtà si discostasse dalla versione offerta dalle autorità: avevano ragione di credere che il figlio di un membro delle forze dell’ordine locali avesse partecipato al rapimento e all’uccisione della giovane. Sono divampati incendi e proteste. Decine di migliaia di persone si sono riversate nelle strade della città, si sono scontrate con le forze dell’ordine, si sono scagliate contro le istituzioni.

La reazione di Pechino? La riapertura del caso della morte della ragazzina per “mantenere l’armonia sociale e la stabilità”, la citazione delle proteste sui media ufficiali, proteste attribuite alla “insoddisfazione” per il dipanarsi delle indagini, e 200 arresti fra i dimostranti. Tentativi di insabbiare la vicenda, suggeriscono molti media occidentali.

Se le autorità locali possono contare sulla complicità dei motori di ricerca nel rendere inaccessibili le fonti che operano su scala globale, impensieriscono le testimonianze e i documenti che i netizen della Repubblica Popolare stanno riversando in rete. Si tratta di video postati sulle piattaforme di file sharing, si tratta di post sui blog, si tratta di accese discussioni sui forum capaci di instillare il dubbio nella fiducia che i netizen cinesi ripongono nelle autorità.

C’è chi ha fatto dei test per sondare la reattività degli ingranaggi censori di Pechino. Il Wall Street Journal racconta che San Xiao, un reporter locale, ha pensato di rivolgersi alla rete per dare spazio a quello che non avrebbe potuto pubblicare sul quotidiano per cui lavora. Ha raccolto informazioni e ha dato voce ai manifestanti, ha confezionato il post e l’ha provocatoriamente titolato “vediamo quanto tempo passerà prima che questo post venga censurato e rimosso”. Le sue aspettative non sono rimaste disattese: oggi il post non è più disponibile online , così come le pagine nelle quali veniva ripreso e citato.

Ma gli esperimenti dei netizen cinesi non si esauriscono in rese alla censura. C’è chi ha sviluppato delle strategie per sfuggire all’occhio di Pechino : catturano i propri pensieri in screenshot, utilizzano tecniche crittografiche per cifrare le frasi e renderle irriconoscibili a sguardi non informati, ma anche tool online in grado di ribaltare frasi e di distribuirle in verticale, di invertire l’ordine delle lettere.

C’è inoltre chi compone stringhe di codice per distogliere l’attenzione dei bot di stato dal proprio spazio sul web, ma anche chi inganna la censura con l’immediatezza dei cinguettii su Twitter: è il caso di Zuola, giovane ritenuto il primo citizen journalist cinese. Oltre al claudicante blog ospitato su server esteri, attraverso il quale documenta l’evolvere del paese in cui vive, Zuola dispensa aggiornamenti via Twitter, racconta in diretta della propria fuga dalle autorità di Pechino, sulle sue tracce da giorni .

I cittadini cinesi della rete si industriano per partecipare al dibattito globale, per documentare al resto del mondo la situazione in cui versa la il loro paese. Ma le autorità locali potrebbero agire con mano ancor più pesante: Facebook sembra essere fuori gioco, la pagina principale di Tor è inaccessibile agli utenti cinesi.

Gaia Bottà

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Max M scrive:
    Mai piu Intel
    Dopo aver comprato un processore QX9650 per 775 me lo sono trovato praticamente non funzionante di scatola un Doa, e Intel mi nega la GAranzia obbligatoria in italia per 2 anni. Se mi fossi comprato un AMD non avrei avuto questo problema.Tutta la catena di vendita se ne frega, assurdo ma vero ho un processore da quasi 800 euro non funzionante in un scatola, uscito pochi mesi fa, un 2000 euro di pc inutilizzato perche senza un processore. Bella storia Intel!! Torno con AMD.
    • Max M scrive:
      Re: Mai piu Intel
      Intel fatemi causa va, magari per 10 milioni di euro, cosi vi abbassate a tutti quelli che mi stanno ignorando la garanzia. QQ
      • Max M scrive:
        Re: Mai piu Intel
        Boxato, originale di scatola, ventola, dissipatore, librettini e tutto il resto. NC, Grazie Intel, ho fiducia in te! AMD 1 vs Intel 0
  • lucolan scrive:
    Errore
    Il TDP del 9950 BE è 140 W
  • Enjoy with Us scrive:
    Speriamo bene
    Questa cosa delle quote di mercato non la comprendo molto bene.All'epoca dei Pentium 4, quando gli Athlon erano sicuramente più performati ed economici AMD faceva fatica ad incrementare quote di mercato, ora che le condizioni si sono praticamente rovesciate riesce anche se di poco ad incrementarle?Misteri del mercato!Speriamo che AMD riesca in breve tempo a lanciare un processore in grado di tener testa come potenza a quelli di Intel, il tener viva la concorrenza fra le due aziende (magari se ne inserisse una terza o una quarta) non può che far bene al mercato!
    • fox82i scrive:
      Re: Speriamo bene
      Da quello che ho capito nella strategia di AMD è di produrre si processori performanti ma non all'altezza delle cpu Intel (un po' sotto). Per colmare questo gap applica forti riduzioni di prezzo e , vedi ultimamente, propone piattaforme scalabili , SPIDER, atte ad allungare la vita dei pc.Ho sbagliato qualche cosa?
  • rockroll scrive:
    AMD pungola Intel
    E la cosa, se abbiamo buon senso, non può che farci piacere.La davano per morta, certi fanboys della controparte, addirittura con malcelato ed autolesionistico entusiasmo: non metto in dubbio che la strada da percorrere per coprire il gap per lo meno in fascia alta sia ancora molta, ma gli sforzi di AMD cominciano a dare risultati, o almeno a dimostrare che sono sulla strada buona per mantenere un certo livello di concorrenza sulle prestazioni, concorrenza che fortunatamente c'è sempre stata a livello di rapporto qualità/prezzo. Gli ultimi annunci e gli ultimi risultati fanno sperare in questa ripresa, anche considerando gli ultimi validi prodotti della acquisita ATI. Non so voi, ma io amo le competizioni leali, e per questioni di principio non darò mai i miei soldi a società tendenti al monopolio che cercano di eliminare ogni forma di concorrenza ricorrendo a politiche e pratiche non propriamente corrette..., sapendo di poter tranquillamente far fronte, con la loro strapotenza economica, a qualunque sanzione venga loro inflitta... Qualunque "Davide" che lotti per non essere sopraffatto da detti "Golia" dovrebbe avere il nostro appoggio, nel nostro stesso interesse. .-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2008 03.38-----------------------------------------------------------
    • fabianope scrive:
      Re: AMD pungola Intel
      ciao,sono d'accordo con te: un po' di tempo fa arrancava intel (ricordate i "prescotti"?) ora e' il turno di amd...spero che si riprenda, in quanto una (vera) dialettica tra le due non puo' che favorire noi utenti finali.ciao,fabianope
      • Joe Tornado scrive:
        Re: AMD pungola Intel
        I Prescott sono bestie, io ne avevo uno a 3200 MHz. Il problema è l'impressionante quantità di energia che consumano ed il calore che producono.
    • ba1782 scrive:
      Re: AMD pungola Intel
      E a proposito di questo mi azzardo a dire che...Questo dualismo è veramente qualcosa di estremamente positivo... E nel mercato delle CPU funziona dannatamente bene! Queste NUOVE cpu vengono immesse nel mercato ad un prezzo veramente competitivo(175$ per quegli altri quad-core è un ottimo prezzo)...Non riesco a capire AMD come faccia ad essere così economica ed allo stesso tempo così competitiva in quanto a performance... Spesso le cpu di intel costano anche 100 di più rispetto a quelle di AMD e la differenza prestazionale non mi sembra così evidente...W AMD! (infatti io ho sempre e solo avuto cpu AMD :P )
      • 3DBoom scrive:
        Re: AMD pungola Intel
        - Scritto da: ba1782
        E a proposito di questo mi azzardo a dire che...
        Questo dualismo è veramente qualcosa di
        estremamente positivo... E nel mercato delle CPU
        funziona dannatamente bene! Queste NUOVE cpu
        vengono immesse nel mercato ad un prezzo
        veramente competitivo(175$ per quegli altri
        quad-core è un ottimo
        prezzo)...
        Non riesco a capire AMD come faccia ad essere
        così economica ed allo stesso tempo così
        competitiva in quanto a performance... Spesso le
        cpu di intel costano anche 100 di più rispetto a
        quelle di AMD e la differenza prestazionale non
        mi sembra così
        evidente...

        W AMD! (infatti io ho sempre e solo avuto cpu AMD
        :P
        )che conti il quantitativo di cache sul prezzo degli Intel?(oltre alla posizione: è il top della gamma...paga come pagheresti per l'iphone :-) )Azzardo: AMD usa molta meno cache di Intel per le sue CPU, io credo sia per via del HyperTransport che ha raggiunto velocità fantastiche mentre Intel ingabbiata nel suo FSB pompa la cache per cercare di arginare il collo di bottiglia del suo lento FSB.Può essere?
        • Dioxvi scrive:
          Re: AMD pungola Intel
          - Scritto da: 3DBoom
          Azzardo: AMD usa molta meno cache di Intel per le
          sue CPU, io credo sia per via del HyperTransport
          che ha raggiunto velocità fantastiche mentre
          Intel ingabbiata nel suo FSB pompa la cache per
          cercare di arginare il collo di bottiglia del suo
          lento
          FSB.
          Può essere?Hai visto giusto... infatti i prossimi Nahlem non avranno più l'fsb... :D
      • chojin scrive:
        Re: AMD pungola Intel
        - Scritto da: ba1782
        E a proposito di questo mi azzardo a dire che...
        Questo dualismo è veramente qualcosa di
        estremamente positivo... E nel mercato delle CPU
        funziona dannatamente bene! Queste NUOVE cpu
        vengono immesse nel mercato ad un prezzo
        veramente competitivo(175$ per quegli altri
        quad-core è un ottimo
        prezzo)...
        Non riesco a capire AMD come faccia ad essere
        così economica ed allo stesso tempo così
        competitiva in quanto a performance... Spesso le
        cpu di intel costano anche 100 di più rispetto a
        quelle di AMD e la differenza prestazionale non
        mi sembra così
        evidente...

        W AMD! (infatti io ho sempre e solo avuto cpu AMD
        :P
        )Veramente le CPU Intel costano molto poco ed offrono prestazioni anche doppie rispetto ad equivalenti AMD a seconda delle applicazioni.
        • 3DBoom scrive:
          Re: AMD pungola Intel
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: ba1782

          E a proposito di questo mi azzardo a dire che...

          Questo dualismo è veramente qualcosa di

          estremamente positivo... E nel mercato delle CPU

          funziona dannatamente bene! Queste NUOVE cpu

          vengono immesse nel mercato ad un prezzo

          veramente competitivo(175$ per quegli altri

          quad-core è un ottimo

          prezzo)...

          Non riesco a capire AMD come faccia ad essere

          così economica ed allo stesso tempo così

          competitiva in quanto a performance... Spesso le

          cpu di intel costano anche 100 di più rispetto
          a

          quelle di AMD e la differenza prestazionale non

          mi sembra così

          evidente...



          W AMD! (infatti io ho sempre e solo avuto cpu
          AMD

          :P

          )

          Veramente le CPU Intel costano molto poco ed
          offrono prestazioni anche doppie rispetto ad
          equivalenti AMD a seconda delle
          applicazioni.quelle che costano "molto poco" non sono assolutamente in grado di offrire prestazioni doppie a cpu amd della stessa fascia di prezzo.
        • dont feed the troll scrive:
          Re: AMD pungola Intel
          - Scritto da: chojin

          Veramente le CPU Intel costano molto poco ed
          offrono prestazioni anche doppie rispetto ad
          equivalenti AMD a seconda delle
          applicazioni.Ma come fai a fare affermazioni che non mi trovano praticamente mai concorde?
    • Funz scrive:
      Re: AMD pungola Intel
      Hai ragione, non capisco come si possa essere contenti di una situazione di monopolio in cui un unico concorrente fa i prezzi e le prestazioni come gli pare (ogni riferimento ad un pessimo SO che ti obbligano a comprare assieme al PC è puramente intenzionale).Bisogna avere interessi economici, o essere proprio deficienti :(
    • fab scrive:
      Re: AMD pungola Intel
      iSuppli?! dueCrocchette??!!?Confermo che - non chiedetemi perché - ma anche a me l'AMD è sempre rimasta più simpatica e attendo una sua ricrescita sul mercato... Sto con un Sempron 3000+ che non ha mai dato fastidi di nessun tipo, anche se non l'ho mai strizzato a fondo, e mi dispiace solo che se succedesse qualcosa alla motherboard dovrei buttarlo perché del socket 754 non producono ovviamente più nulla.. DAJE AMD! :D
Chiudi i commenti