Fastweb a Torino anche per le famiglie

La banda larga di Fastweb arriva nel capoluogo piemontese, adesso anche per l'utenza residenziale. Si espandono i network superveloci


Torino – Fastweb è una realtà anche a Torino. Ad aprile l’offerta di questa impresa, nata da una joint venture tra l’AEM milanese ed eBiscom, si era insediata già a Torino, ma era valida soltanto per le imprese; l’utenza privata del capoluogo piemontese ha dovuto attendere sino ad ora per usufruire dei servizi Fastweb.

Il cablaggio della città è ancora in fieri, tuttavia fastweb ritiene di completarne la copertura entro il 2003, con una spesa di 350 miliardi. Il primo quartiere torinese che potrà optare per la banda larga di fastweb, è quello di Crocetta.

Le reti di Fastweb come di altre aziende del settore, a fibre ottiche, rappresentano un grande cambiamento, in Italia, rispetto alle classiche linee telefoniche in rame, gestite tuttora da Telecom Italia . La banda di Fastweb sulla carta può infatti arrivare fino ad un gigabit al secondo, al prezzo di 120mila lire al mese (IVA inclusa): una prestazione superiore, a parità di costo per l’utente, rispetto a quella dei tradizionali servizi di banda larga.

Le linee di Fastweb, nelle abitazioni abilitate, sostituiranno completamente le linee Telecom, sia per la connessione ad Internet, sia per la telefonia fissa.

Altri dettagli su Fastweb, sono disponibili in questo articolo , in cui si annunciava l’arrivo del servizio a Genova. Fastweb è partito a Milano ed è presente, oltre che nelle città già citate, anche nel centro di Roma.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti