FBI arresta l'anonimo texano

Gli utenti di TinyChat assistono in diretta webcam all'arresto del portavoce di Anonymous, Barret Brown. Era legato agli attacchi a Visa e Mastercard. In un video aveva minacciato un agente federale

Roma – Lo sgomento di alcuni utenti collegati alla piattaforma TinyChat, in collegamento webcam con il portavoce di Anonymous Barret Brown. L’oscurità è calata all’improvviso sulla schermata del suo account, con grida lancinanti sullo sfondo audio. Il giovane Barret viene sorpreso da un nugolo di agenti del Federal Bureau of Investigation (FBI), del tutto inconsapevoli di essere in diretta Web.

Arrestato nella sua abitazione di Dallas, il portavoce del celebre collettivo hacker è finito in manette con accuse rimaste avvolte nel mistero. Gli utenti collegati su TinyChat hanno assistito in diretta audio al raid federale, commentando in formato testuale il drammatico corso degli eventi .


Legato agli Anonimi dal lontano 2006, Brown aveva già ammesso il suo coinvolgimento negli attacchi al sito web di Scientology, oltre a quelli dei colossi del credito Visa e Mastercard per il congelamento dei canali di pagamento verso il sito delle soffiate Wikileaks.

Stando alle indiscrezioni che circolano in Rete, l’hacker sarebbe stato arrestato per un minaccioso video caricato su YouTube. In Perché distruggerò l’agente federale Robert Smith , Brown si dichiara armato fino ai denti, apparentemente poiché braccato dai membri di Zeta, noto cartello messicano della droga . Nel filmato sul Tubo, una serie di inquietanti propositi sulla famiglia dell’agente federale.


Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Stefano T scrive:
    "nuove strategie di business"..
    in realtà ci sono comunque un sacco di tutele su eBay (forse non tutte anche in Italia);più che altro, è diventato proibitivo vendere su ebay, viste le commissioni così elevate (sommandoci PayPal).Su Amazon le commissioni sono un po' più contenute, si arrangiano loro col pagamento e vedi il tuo ricavato netto appena decidi il prezzo di vendita -
    strumento di vendita molto migliore + esperienza del cliente nettamente migliore
  • anon scrive:
    Un altro cambiamento...
    MS-Metro style. Ce n'era davvero bisogno?Sinceramente il "vecchio" logo mi sembra molto più simpatico e accattivante.Certo, quello nuovo è più chiaro, pulito ed immediatamente leggibile. Ma manca di quel senso di vivacità/simpatia suscitati dal logo classico, oltre ad essere un tantino troppo serioso.
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Un altro cambiamento...
      - Scritto da: anon
      MS-Metro style. Ce n'era davvero bisogno?
      Sinceramente il "vecchio" logo mi sembra molto
      più simpatico e
      accattivante.
      Certo, quello nuovo è più chiaro, pulito ed
      immediatamente leggibile. Ma manca di quel senso
      di vivacità/simpatia suscitati dal logo classico,
      oltre ad essere un tantino troppo
      serioso.concordo su tutto, purtroppo!
    • sardonico scrive:
      Re: Un altro cambiamento...
      Metro style? Nope! Se fosse Metro style sarebbe monocromo.
  • Sam.. scrive:
    Che stupido logo
    Che marchio insignificante, chissà quanti soldi hanno speso per questo genialissimo re-styling, perlomeno prima era identificativo e riconoscibile...E' il logo Evian incidentato con google (logo Evian: http://cdn7.triplepundit.com/wp-content/uploads/2011/03/evian-logo1.jpg)
  • aldo scrive:
    non e' piu' divertente come una volta.
    era come andare ad una fiera di paese. adesso e' come entrare al supermercato.
    • panda rossa scrive:
      Re: non e' piu' divertente come una volta.
      - Scritto da: aldo
      era come andare ad una fiera di paese. adesso e'
      come entrare al
      supermercato.Vero.Fino a qualche anno fa ci trovavo cose introvabili altrove.Oggi invece...
      • uoip scrive:
        Re: non e' piu' divertente come una volta.
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: aldo

        era come andare ad una fiera di paese.
        adesso
        e'

        come entrare al

        supermercato.

        Vero.
        Fino a qualche anno fa ci trovavo cose
        introvabili
        altrove.tipo?
  • ruttolo scrive:
    Bho
    bello il logo. Ma ebay non e piu quella di una volta. Prima ti veniva voglia di comprare cose intutili, perche c'erano un sacco di buoni affari, Ora kelkoo e qualche sito tipo mediaworld sono spesso piu interessanti di ebay
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Bho
      - Scritto da: ruttolo
      bello il logo. Ma ebay non e piu quella di una
      volta. Prima ti veniva voglia di comprare cose
      intutili, perche c'erano un sacco di buoni
      affari, Ora kelkoo e qualche sito tipo mediaworld
      sono spesso piu interessanti di
      ebayBah, insomma...dipende da quanto puoi/vuoi aspettare e di quanto ci si accontenta.Quello un po' meno pratico è l'Ebay Annunci che non ha tutta questa partecipazione/offerta (almeno localmente e qui) nonostante gli facciano grossa pubblicità
    • eleirbag scrive:
      Re: Bho
      Aggiungici pure che su Amazon, Kelko, e siti simili seitutelato al 100%, con tanto di rimborso se l'oggettoacquistato non è come te lo immaginavi e anche se loprendi da venditori terzi che vendono tramite loro.Non dico che Ebay dovrebbe tutelare chi acquista oggettiusati da privati, ma almeno rendere "sempre" possibileil ritorno(a spese dell'acquirente) con il rimborso deisoldini da parte del venditore, questo propio si.Altrimenti che non si lamentino se la gente non spendepiù di 50 come invece si faceva nei primi anni di Ebaye che oggi per gli acquisti seri si preferisce rivolgersia chi ti da una tutela vera e tangibile.
      • Izio01 scrive:
        Re: Bho
        - Scritto da: eleirbag
        Aggiungici pure che su Amazon, Kelko, e siti
        simili
        sei
        tutelato al 100%, con tanto di rimborso se
        l'oggetto
        acquistato non è come te lo immaginavi e anche se
        lo
        prendi da venditori terzi che vendono tramite
        loro.

        Non dico che Ebay dovrebbe tutelare chi acquista
        oggetti
        usati da privati, ma almeno rendere "sempre"
        possibile
        il ritorno(a spese dell'acquirente) con il
        rimborso
        dei
        soldini da parte del venditore, questo propio si.
        Altrimenti che non si lamentino se la gente non
        spende
        più di 50 come invece si faceva nei primi anni
        di
        Ebay
        e che oggi per gli acquisti seri si preferisce
        rivolgersi
        a chi ti da una tutela vera e tangibile.Pienamente d'accordo, soprattutto da quando in Italia rischi che ti facciano causa se lasci un feedback negativo o neutro.Ho dovuto anche pagare oggetti per cui avevo fatto offerte nonostante il venditore avesse messo in piedi evidenti rialzi a trabocchetto, vietati dal regolamento.Ho pagato, ok. Adesso però lì non compro più nulla, a parte qualche cinesata da pochi euro. Fare concorrenza ad Amazon? Ne hai da correre, eBay! Intanto Amazon si becca un bel po' dei miei soldini e non ho mai avuto di che pentirmene.
Chiudi i commenti