Fedora 2 si rivela domani

La nuova versione della distribuzione erede della versione consumer di Red Hat Linux verrà lanciata domani nelle versioni per CPU x86 a 32 e 64 bit. Online già circolano link non ufficiali per il download


Roma – Domani, 18 maggio, sarà il giorno del debutto ufficiale di Fedora Core 2, nuova release di quella nota distribuzione Linux che, lo scorso anno, è nata sulle ceneri della versione consumer del sistema operativo di Red Hat.

La seconda versione di Fedora si basa sul kernel 2.6 di Linux e adotta le più recenti versioni degli ambienti desktop di GNOME e KDE. Accanto a un certo numero di bug fix, Fedora Core 2 include OpenOffice 1.1, una nuova interfaccia grafica di avvio e il supporto ad oltre 30 lingue differenti.

Fedora Core 2 sarà disponibile gratuitamente sia in versione i386, compatibile con tutte le CPU x86 a 32 bit, sia in versione x86-64, in grado di sfruttare le nuove estensioni x86 a 64 bit di AMD (AMD64) e Intel (EM64T).

Per Red Hat, primo sponsor del progetto Fedora , la giovane distribuzione rappresenta un importante banco di prova per nuovi componenti e tecnologie, gli stessi che, in seguito, potrebbero entrare a far parte della sua famiglia di sistemi operativi commerciali, fra cui la sua neo nata distribuzione desktop.

Le ISO pubbliche della nuova versione di Fedora possono già essere scaricate in versione i386 attraverso alcuni link P2P BitTorrent non ufficiali: qui in versione CD e qui in versione DVD. I link ufficiali appariranno, non appena disponibili, qui per BitTorrent e qui per HTTP/FTP.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti