Fedora, voglia di Foundation

Red Hat sta accelerando i tempi per la costituzione di Fedora Foundation, organizzazione non profit che darà agli sviluppatori maggior potere decisionale sul futuro della nota distribuzione Linux. Ecco novità e piani per l?avvenire


San Francisco – Lo scorso giugno Red Hat ha svelato l’intenzione di dar vita ad una organizzazione non profit, battezzata Fedora Foundation, con la finalità di affidare alla comunità open source un maggiore controllo sullo sviluppo e l’evoluzione dell’omonima e famosa distribuzione Linux. Quei piani, secondo la società, sarebbero ormai ad un passo dal concretizzarsi.

“Come accade con lo sviluppo del software open source, anche per la creazione di Fedora Foundation si è trattato di un processo guidato da chi scrive codice e documentazione”, ha affermato Mark Webbink, deputy general counsel di Red Hat. “Nostro obiettivo è quello di dare alla comunità di Fedora una struttura legale che vada incontro alle sue esigenze e non impatti sulle attività di sviluppo”.

Gli intenti di Red Hat sono quelli di trasferire alla nuova fondazione sia le attività di sviluppo sul progetto Fedora che i diritti sul codice realizzato. Webbink ha toccato due aree particolari dello sviluppo di Fedora Foundation: la definizione della mission e lo status organizzativo.

“Scopo della Fondazione è quello di far progredire, difendere e promuovere sviluppo e distribuzione di software libero e open source, facilitando il lavoro di sviluppatori e aziende tramite una serie di servizi”, ha spiegato Webbink. “Offrendo supporto amministrativo e legale, Fedora Foundation aiuterà gli sviluppatori a concentrarsi su quello che sanno fare meglio, ovvero far evolvere le tecnologie”.

Nel dettaglio, la Fondazione fornirà:
– realizzazione e gestione di un sistema di brevetti open source. La Fondazione finanzierà le richieste di brevetto, in modo che gli sviluppatori open source possano ottenere una difesa legale per i codici open source da loro realizzati;
– un’entità per l’assegnazione del copyright, in modo che la Fondazione possa garantire l’aderenza alle licenze open source;
– la possibilità per individui ed aziende di contribuire finanziariamente allo sviluppo ed alla protezione del codice open source, comprendendo anche Fedora;
– una realtà non profit per l’organizzazione e la gestione di collaboratori volontari. Questi volontari, programmatori e non solo, avranno la garanzia di stare lavorando su codici e documentazioni liberamente disponibili, e che rimarranno per sempre a disposizione della comunità.

Red Hat sostiene che la creazione della struttura organizzativa di Fedora Foundation sta procedendo a tappe serrate.

“Sono già state definite le prime procedure per l’insediamento della Fondazione e sono stati scelti i primi membri del Board”, ha affermato l’azienda in un comunicato. “I progetti legati a Fedora stanno intanto continuando, con un notevole coinvolgimento da parte della comunità, e verranno prevedibilmente accelerati ulteriormente dal lancio della Fondazione”.

Secondo dati riportati da Red Hat, attualmente si contano oltre 200 siti mirror di Fedora e milioni di download.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    TUX Racer
    non vedo l'ora di giocarci con tuxracer
  • Anonimo scrive:
    Mi ero sbagliato...
    pensavo non avesse futuro.. e invece ecco qui la nuova versione..Sulla prima ebbi seri dubbi ma su questo.. beh mi sa che questo sta volta me lo aggiudico :)Non sarebbe poi male, e' un buon lettore multimediale tascabile e penso che il prezzo come per la prima console sia vantaggioso..Inoltre gli sdk sono liberi motivo in piu' per giocarci anche sul lato della programmazione..
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi ero sbagliato...
      L'hai detto.L'unico difetto è la mancanza di un touch screen.
      • Kudos scrive:
        Re: Mi ero sbagliato...
        - Scritto da: Anonimo
        L'hai detto.
        L'unico difetto è la mancanza di un touch screen.spero fosse ironico
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi ero sbagliato...
      - Scritto da: Anonimo
      pensavo non avesse futuro.. e invece ecco qui la
      nuova versione..
      Sulla prima ebbi seri dubbi ma su questo.. beh mi
      sa che questo sta volta me lo aggiudico :)Anche la precedente non è male... quest'estate la sera bloccato a casa mi ci sono fatto delle megapartite a Circus Charlie e a 1942... Grazie MAME, grazie emulatori varii che ci ho installato sopra! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi ero sbagliato...
        ma quindi e' sufficente scaricare i sorgenti di xmame e farci sopra un ./configure make install ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi ero sbagliato...
          - Scritto da: Anonimo
          ma quindi e' sufficente scaricare i sorgenti di
          xmame e farci sopra un ./configure make install ?Oppure cercare il pacchetto giusto per la propria distro.
          • donuorri scrive:
            Re: Mi ero sbagliato...
            pacchetto? distro? sei fuori strada, stiamo parlando di un sistema GNU/Linux embedded installato su hardware proprietario mica su un pc!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi ero sbagliato...
            - Scritto da: donuorri
            pacchetto? distro? sei fuori strada, stiamo
            parlando di un sistema GNU/Linux embedded
            installato su hardware proprietario mica su un
            pc!guarda che ha lo stesso hardware di un palm, ci puoi installare qualsiasi distro che supporti arm
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi ero sbagliato...
        Basta un cellulare per giocare a 1942 con EEMAME.Le console sono un'altra cosa cari Talebani! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi ero sbagliato...
          - Scritto da: Anonimo
          Basta un cellulare per giocare a 1942 con EEMAME.
          Le console sono un'altra cosa cari Talebani! ;)dubito che con un cell riesci a giocare con lo stesso numero di emulatori e hai la stessa qualita' audio/video :)
    • Parliamone scrive:
      Re: Mi ero sbagliato...
      - Scritto da: Anonimo
      pensavo non avesse futuro.. e invece ecco qui la
      nuova versione..
      Sulla prima ebbi seri dubbi ma su questo.. beh mi
      sa che questo sta volta me lo aggiudico :)Beh, la GP32 aveva soprattutto il grosso limite di supportare solo le Smart Media con capacità fino a 128Mb, un bel limite per una console che voleva essere un "Mobile Media Center" (www.gp32.it). E la mancanza di Killer Games e della spinta commerciale l'hanno resa un prodotto estremamente di nicchia.Il nuovo modello ha caratteristiche tecniche più interessanti, utilizza supporti più adeguati ed è, a mio avviso, considerabile come l'anello di congiunzione tra la console portatile e un palmare: giochi nativi, emulatori, media players, lettori di documenti in vari formati... IMHO interessante, per quanto ovviamente non mainstream come le soluzioni Sony e Nintendo
  • Anonimo scrive:
    Il pinguino globale.
    Questo dimostra ancora una volta la superiorità di Linux, e abbatte tutte le ombre che alla fine i sostenitori di winsux, frustati dai continui reboot, cercono di "alzare".Ormai è solo questione di tempo, la superiorità di lunux è evidente, talmente tanto, che anche gli elettrodomestici di ultima generazione hanno al loro interno una versione embedded. Pe rnon parlare dei cell, e persino i robot (vedi http://www.i-droid01.com).
    • Anonimo scrive:
      Re: Il pinguino globale.
      - Scritto da: Anonimo
      Questo dimostra ancora una volta la superiorità
      di Linux, e abbatte tutte le ombre che alla fine
      i sostenitori di winsux, frustati dai continui
      reboot, cercono di "alzare".
      Ormai è solo questione di tempo, la superiorità
      di lunux è evidente, talmente tanto, che anche
      gli elettrodomestici di ultima generazione hanno
      al loro interno una versione embedded. Pe rnon
      parlare dei cell, e persino i robot (vedi
      http://www.i-droid01.com).Oddio... non sbaglia chi dice che la gratuita' è una componente fondamentale del successo di linux.Linux è attualmente sceltissimo perchè è il miglior compromesso tra prezzo e qualita'. Costa praticamente nulla ed ha ottime prestazioni, il che lo rende appetibile a tutti quelli che vogliano produrci qualcosa in larga scala, tipo Nokia o i supercomputer da $parecchie_cpuIn questo campo i winari non hanno nulla da dire, perchè windows non se lo fila nessuno in questo ambito: ci sono precedenti terribili, tipo la portaerei con NT che si è fermata o quel pezzo grosso che stava soffocando nella sua BMW con WinCE...Io credo però che anche il pinguinaro più sfegatato (me compreso) non potrebbe non ammettere che, per esempio, qnx è meglio di linux.Ma, una licenza commerciale di qnx costa più o meno quanto una notte d'amore con la HengerE come dice linus, is better when it's free ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il pinguino globale.
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Questo dimostra ancora una volta la superiorità

        di Linux, e abbatte tutte le ombre che alla fine

        i sostenitori di winsux, frustati dai continui

        reboot, cercono di "alzare".

        Ormai è solo questione di tempo, la superiorità

        di lunux è evidente, talmente tanto, che anche

        gli elettrodomestici di ultima generazione hanno

        al loro interno una versione embedded. Pe rnon

        parlare dei cell, e persino i robot (vedi

        http://www.i-droid01.com).

        Oddio... non sbaglia chi dice che la gratuita' è
        una componente fondamentale del successo di
        linux.

        Linux è attualmente sceltissimo perchè è il
        miglior compromesso tra prezzo e qualita'. Costa
        praticamente nulla ed ha ottime prestazioni, il
        che lo rende appetibile a tutti quelli che
        vogliano produrci qualcosa in larga scala, tipo
        Nokia o i supercomputer da $parecchie_cpu
        Quanti palmari trovi in commercio con linux come so?
        In questo campo i winari non hanno nulla da dire,
        perchè windows non se lo fila nessuno in questo
        ambito: ci sono precedenti terribili, tipo la
        portaerei con NT che si è fermata o quel pezzo
        grosso che stava soffocando nella sua BMW con
        WinCE...
        Leggende inventate dai linuxauri
        Io credo però che anche il pinguinaro più
        sfegatato (me compreso) non potrebbe non
        ammettere che, per esempio, qnx è meglio di
        linux.

        Ma, una licenza commerciale di qnx costa più o
        meno quanto una notte d'amore con la Henger

        E come dice linus, is better when it's free ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il pinguino globale.
          - Scritto da: Anonimo

          Linux è attualmente sceltissimo perchè è il

          miglior compromesso tra prezzo e qualita'. Costa

          praticamente nulla ed ha ottime prestazioni, il

          che lo rende appetibile a tutti quelli che

          vogliano produrci qualcosa in larga scala, tipo

          Nokia o i supercomputer da $parecchie_cpu


          Quanti palmari trovi in commercio con linux come
          so?http://www.google.it/search?q=linux+palm&start=0&start=0&ie=utf-8&hl=it&oe=utf-8&client=firefox-a&rls=org.mozilla:it-IT:officialhttp://www.google.it/search?hs=5sj&hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla%3Ait-IT%3Aofficial&q=nokia+linux&btnG=Cerca&meta=http://images.google.it/images?q=linux%20palm&hl=it&hs=WBP&lr=&client=firefox-a&rls=org.mozilla:it-IT:official&sa=N&tab=wi

          perchè windows non se lo fila nessuno in questo

          ambito: ci sono precedenti terribili, tipo la

          portaerei con NT che si è fermata o quel pezzo

          grosso che stava soffocando nella sua BMW con

          WinCE...


          Leggende inventate dai linuxaurihttp://www.google.it/search?hs=5W4&hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla%3Ait-IT%3Aofficial&q=usa+nt+crash+nave&btnG=Cerca&meta=http://www.google.it/search?hs=0DP&hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla%3Ait-IT%3Aofficial&q=bmw+wince+crash&btnG=Cerca&meta=
        • godzilla scrive:
          Re: Il pinguino globale.
          - Scritto da: Anonimo




          Linux è attualmente sceltissimo perchè è il

          miglior compromesso tra prezzo e qualita'. Costa

          praticamente nulla ed ha ottime prestazioni, il

          che lo rende appetibile a tutti quelli che

          vogliano produrci qualcosa in larga scala, tipo

          Nokia o i supercomputer da $parecchie_cpu


          Quanti palmari trovi in commercio con linux come
          so?molti.

          In questo campo i winari non hanno nulla da
          dire,

          perchè windows non se lo fila nessuno in questo

          ambito: ci sono precedenti terribili, tipo la

          portaerei con NT che si è fermata o quel pezzo

          grosso che stava soffocando nella sua BMW con

          WinCE...


          Leggende inventate dai linuxaurinotizie riportate dai giornali



          E come dice linus, is better when it's free ;)per favore, impara a quotare. it's free ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il pinguino globale.
            - Scritto da: godzilla

            Quanti palmari trovi in commercio con linux come

            so?

            molti.
            Molti vuol dire poco. Facciamo una domanda più chiara: qual'è il rapporto di vendita tra palmari con windows e palmari con linux? E soprattutto: perché i palmari con windows sono divenuti i più venduti? Semplice: perché erano migliori
          • Anonimo scrive:
            Re: Il pinguino globale.
            Sul fatto che siano i migliori ho i miei dubbi. Dipende cosa ci devi fare. WinCE e famiglia (migliorati senza dubbio col tempo e le versioni) sono comunque parecchio instabili e su alcune cose "difficili" da configurare (almeno per un utente medio).Il fatto che ce ne siano "di più" riguarda soltanto che microsoft è... microsoft. Nel bene e nel male.Ciauz.PS: Ma perchè il forum di PI si è trasformato in un flames tra *nix vs. win???
          • Anonimo scrive:
            Re: Il pinguino globale.
            - Scritto da:
            E soprattutto: perché i palmari con windows sono
            divenuti i più venduti? Semplice: perché erano
            miglioriuna volta (parlo di quando palm aveva l'80% del mercato) ho assisto alla scena di un commesso che riusciva a rifilare un palmare con un wince buggatissimo, con batteria dalla durata ridicola, e più costoso.il trucco? dire che era più supportato e c'era più software, cosa assolutamente falsa ai tempi, ma per chi fa l'associazione win-pc=wince, poteva aver senso.inutile dire che il commesso neanche sapeva cos'era il palm che c'era di fianco... nonostante ai tempi fosse infinitamente migliore, più diffuso, meo costoso e con più software. la gente usa windows sul pc di casa, pensa che anche il palmare debba funzionare allo stesso modo, e il gioco è fatto, anche se non è il migliore
        • Anonimo scrive:
          Re: Il pinguino globale.
          - Scritto da: Anonimo
          ...
          Leggende inventate dai linuxauriAnche il quoting è una leggenda inventata dai linuxari ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il pinguino globale.

          Quanti palmari trovi in commercio con linux come
          so?
          In europa magari pochi o nessuno, ma in giappone ne sono strapieni :)
      • jlhUmcNbuXK EEnI scrive:
        Re: Il pinguino globale.
        0, http://get-top-drugs.com/ buy prophylactic tetracycline erythromycin ointment,
    • Anonimo scrive:
      Re: Il pinguino globale.
      Dai su, i palmari con Linux rappresentano forse il 5% dei modelli disponibili, e lo 0,0001% delle vendite visto i prezzi che hanno.Questa consolo farà la fine della GP32, ovvero non se la cagherà nessuno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il pinguino globale.
        - Scritto da: Anonimo
        Dai su, i palmari con Linux rappresentano forse
        il 5% dei modelli disponibili, e lo 0,0001% delle
        vendite visto i prezzi che hanno.

        Questa consolo farà la fine della GP32, ovvero
        non se la cagherà nessuno.Indendevo *console* ovviamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il pinguino globale.
        - Scritto da: Anonimo
        Dai su, i palmari con Linux rappresentano forse
        il 5% dei modelli disponibili, e lo 0,0001% delle
        vendite visto i prezzi che hanno.

        Questa consolo farà la fine della GP32, ovvero
        non se la cagherà nessuno.In Europa aveva venduto diversi pezzi se non ricordo male, specie in Spagna. Non certo quanto le PS2, ma per una azienda che pare essere composta di poche persone è una bella cifretta.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanto siete fanatici
      - Scritto da: Anonimo
      Questo dimostra ancora una volta la superiorità
      di Linux, e abbatte tutte le ombre che alla fine
      i sostenitori di winsux, frustati dai continui
      reboot, cercono di "alzare".
      Ormai è solo questione di tempo, la superiorità
      di lunux è evidente, talmente tanto, che anche
      gli elettrodomestici di ultima generazione hanno
      al loro interno una versione embedded. Pe rnon
      parlare dei cell, e persino i robot (vedi
      http://www.i-droid01.com).amen
Chiudi i commenti