Ferite per esplosione Nokia

Telefonini
Telefonini


Treviso – Arrivano conferme attorno alla vicenda di una donna di del trevigiano che, accendendo un telefonino Nokia 3310 ne ha provocato l’esplosione. A quanto pare il cellulare al momento dell’esplosione era bollente a causa dell’accumulo della batteria che, terminato il tempo di ricarica, non aveva interrotto il collegamento con il ricaricabatterie.

La donna è stata ferita alla mano e il figlio è stato leggermente colpito alle gambe dall’esplosione del cellulare.

Secondo “La Tribuna di Treviso” la causa sarebbe nel microchip che gestisce la ricarica che si è improvvisamente “inceppato”.

Non è ancora chiaro se la batteria fosse originale o meno né Nokia ha fin qui rilasciato commenti ufficiali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 07 2004
Link copiato negli appunti