Fermate la catena dell'emergenza sangue

Un appello continua a circolare mettendo a dura prova il centralino dell'Ospedale romano Bambin Gesù: il problema delle riserve di plasma è stato risolto da tempo. Ma ora gira anche via SMS


Roma – Era già accaduto in altre occasioni ed ora risuccede: sono le catene via email, gli appelli trasmessi via posta elettronica, che continuano a riverberarsi in rete anche se si riferiscono a fatti, esigenze ed avvenimenti superati. Sta accadendo in questi giorni all’Ospedale romano del Bambin Gesù, una delle più celebri strutture sanitarie della capitale, i cui centralini sono presi d’assalto da cittadini desiderosi di dare una mano per l’ emergenza sangue .

La verità è che il problema delle riserve plasmatiche è citato in una email diffusa da un preoccupato genitore mesi orsono : la “catena della solidarietà” via email non lo sa e molti di quelli che ricevono l’accorato appello del genitore lo ritengono attuale, lo inviano a tutti quelli che conoscono e spesso chiamano il centralino del nosocomio per offrire il proprio aiuto. Ora è lo stesso Ospedale a chiedere una tregua.

In una nota, i responsabili dell’istituto fanno notare come le chiamate si siano moltiplicate dopoché alcuni organi di stampa, senza aver verificato i fatti, hanno diffuso i contenuti dell’appello. Ora lo stesso appello gira anche via SMS .

“La richiesta di sacche di sangue del gruppo 0 Rh negativo, ripresa anche in questi giorni da alcuni quotidiani e da alcune emittenti radiofoniche che hanno pubblicato l’appello senza i necessari riscontri di veridicità – si legge nella nota – sta impegnando seriamente il centralino del Bambino Gesù e il suo Servizio Immunotrasfusionale, rischiando di sottrarre tempo ed energie preziose alle attività ospedaliere”.

“L’attenzione dimostrata dai cittadini di tutta Italia nei confronti di un appello urgente per la carenza di un gruppo sanguigno non comune, anche se non più necessaria – sottolinea il professor Giancarlo Isacchi, coordinatore Dipartimento di Oncoematologia Pediatrica e Medicina Trasfusionale del Bambino Gesù – fa ben sperare che la solidarietà si trasformi sempre più in una buona abitudine, dettata da senso civico e da spirito di carità verso le creature più indifese. Non dimentichiamo mai chi ha bisogno di un nostro gesto d’amore per continuare a vivere. I bambini di tutti i gruppi sanguigni aspettano il dono più prezioso: la vostra donazione di sangue”.

Sebbene sia dunque sempre auspicabile verificare i contenuti delle email-appello, va detto che diverse persone hanno avuto la possibilità di donare il proprio sangue (gruppo O Rh negativo) contribuendo così a risolvere il caso che ha innescato la catena di email. “L’istituto – continua dunque la nota – desidera con l’occasione ringraziare tutti coloro che, donando il proprio sangue di gruppo 0 Rh negativo, hanno contribuito a far superare l’emergenza trasfusionale con questo atto di grande altruismo e umana solidarietà verso chi soffre”.

Se l’email può essere fermata e se quel caso è stato superato, rimane comunque aperto l’ invito a donare sangue , cosa che si può fare anche presso la struttura romana e altrove, con informazioni disponibili a partire dal Portale Sanitario Pediatrico del Bambin Gesù.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mariobusy scrive:
    Silvio è preoccupato
    Chissà se di questa macchina verranno dotati anche gli studi televesivi di Porta a Porta ^_^PS se l'adottassero sulle tribune elettorali risparmieremo un sacco di tempo e.... di delusioni a "posteriori"....
    • Anonimo scrive:
      Re: Silvio è preoccupato
      Io farei invece subito un esamino a Fassino, D'Alema e Prodi, sai quante balle e inciuci salterebbero fuori!Che personcine a modo ...... Che enorme batosta che stanno per prendere ....
  • marcio scrive:
    Punto informatico e Blade Runner
    http://www.google.it/search?hl=it&q=Blade+Runner+punto-informatico&btnG=Cerca+con+Google&meta=ma vi pagano per sponsorizzarlo? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto informatico e Blade Runner
      - Scritto da: marcio
      http://www.google.it/search?hl=it&q=Blade+Runner+p

      ma vi pagano per sponsorizzarlo? :Dahaha un grandissimo film comunque eh!
  • Anonimo scrive:
    anche la tortura funziona bene
    Perfetto!Anche la tortura comunque funziona benone.giusto?prima si inventa il metodosi dice "non posso farlo se non te lo chiedo"poi quando si sono nuovamente abbassati i livelli di civiltà, si usa quel che si vuole.una volta inventata e fatta esistere una cosa, poi non puoi sapere in quali mani finirà :)evviva l'umanità :))Ad ogni modo il lama Oser riuscì a controllare completamente (e quindi vari altri che si dedicano alla meditazione) questo tipo di emozione e il tutto è stato verificato proprio con la risonanza magnetica funzionale, se ben ricordochissà... forse le cose da quella volta sono peggiorate e hanno usato proprio i "professionisti del controllo della mente" (in senso positivo intendo: coloro che sanno controllare la PROPRIA mente) per tarare meglio le macchine... :( speriamo di no, credo che non ne sarebbero felicissimi
    • Incubus scrive:
      Re: anche la tortura funziona bene
      Non si puo' paragonare una cosa del genere alla tortura.Calcola che la tortura innanzitutto non funzionava "bene", molti confessavano pur di farla smettere (e non era caso raro, anzi) ed inoltre questo meccanismo non infligge danni o dolori ne mentali ne fisici.Che sia giusto o sbagliato e' un'altra cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: anche la tortura funziona bene
        - Scritto da: Incubus
        Non si puo' paragonare una cosa del genere
        alla tortura.
        Calcola che la tortura innanzitutto non
        funzionava "bene", molti confessavano pur di
        farla smettere (e non era caso raro, anzi) ed
        inoltre questo meccanismo non infligge danni o
        dolori ne mentali ne fisici.
        Che sia giusto o sbagliato e' un'altra cosa.Allora mettiamola in modo diverso : rispetto alla tortura e' meglio o peggio ???
  • Ubu re scrive:
    E' una cosa giusta.
    Se la sicurezza fosse del 1.000 x 1.000, il mondo cambierebbe.Processi di trenta minuti al posto dei 12 anni.Estinzione delle 'caste' degli avvocati e anche dei giudici.NESSUN errore giudiziario.Tutti colpevoli in galera con la giusta pena.Tutti gli innocenti risarciti.Nessuna evasione fiscale.Nessun politico corrotto.Per chi non lo sapesse la privacy è un'altra cosa, in secondo luogo SOLO così è possibile proteggerla.Anche se non ci siete arrivati da soli penso che riuscirete comunque a capirlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una cosa giusta.
      - Scritto da: Ubu re

      Se la sicurezza fosse del 1.000 x 1.000, il mondo
      cambierebbe.
      Processi di trenta minuti al posto dei 12 anni.
      Estinzione delle 'caste' degli avvocati e anche
      dei giudici.
      NESSUN errore giudiziario.
      Tutti colpevoli in galera con la giusta pena.
      Tutti gli innocenti risarciti.
      Nessuna evasione fiscale.
      Nessun politico corrotto.Tutto questo se fosse in mano a persone per bene.Se invece fosse controllato da persone che -per esempio - si auto esentassero dal test?La macchina in se' non e' malvagia - banale - resta da vedere chi e come la userebbe.La verita' e' un conto, la fiducia un altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una cosa giusta.
        fondamentalmente non puoi eliminare giudici/avvocati per una macchina.Pensa a quelli che hanno disturbi della personalita', tale macchina non funzionerebbe di certo. Mai credere che una macchina possa fare DA SOLA il lavoro di un uomo...
  • Anonimo scrive:
    Trovato il sistema di sviare la macchina
    La macchina potrà anche capire se rispondi il vero o il falso ad una domanda, ma non può sapere a quale domanda.Ispettore: "Lei è innocente?"Il colpevole pensa per 30 secondi ad una super topa, poi si pone da solo, a mente, la domanda "ti faresti staccare una p*mpa da quella topa?".Colpevole: "Sì".Mille a uno, la macchina non lo becca.
  • BSD_like scrive:
    Farsene una ragione
    È inutile protestare; prima o poi la ricerca scientifica abbatterà anche quell'ultimo muro del 10%; non sarà domani o tra 10 anni, ma forse tra 1 o 2 secoli quel muro non esisterà più.Ed allora non si potrà più mentire davanti allo stato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Farsene una ragione
      - Scritto da: BSD_like
      È inutile protestare; prima o poi la ricerca
      scientifica abbatterà anche quell'ultimo muro del
      10%; non sarà domani o tra 10 anni, ma forse tra
      1 o 2 secoli quel muro non esisterà più.
      Ed allora non si potrà più mentire davanti allo
      stato.È appunto per questo che bisogna fare in modo di sensibilizzare la gente sulle problematiche relative alla propria privacy _oggi_ che è ancora possibile.Domani sarà troppo tardi per lamentarsi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Farsene una ragione
      - Scritto da: BSD_like
      È inutile protestare; prima o poi la ricerca
      scientifica abbatterà anche quell'ultimo muro del
      10%; non sarà domani o tra 10 anni, ma forse tra
      1 o 2 secoli quel muro non esisterà più.
      Ed allora non si potrà più mentire davanti allo
      stato.Per farti analizzare devi dire "sì" o "no", giusto?Beh, basta rispondere "..."
  • Anonimo scrive:
    * 1984
    http://www.online-literature.com/orwell/1984/
  • Anonimo scrive:
    seee e poi?
    manca solo il sensore di strizza al culo... (immagino già come potrebbe essere fatto)...sono quasi felice di aver vissuto metà della mia vita nel secolo scorso... chissà quante di queste ca.. stupidaggini mi risparmierò di vedere :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: seee e poi?
      - Scritto da: Anonimo
      manca solo il sensore di strizza al culo...
      (immagino già come potrebbe essere fatto)...

      sono quasi felice di aver vissuto metà della mia
      vita nel secolo scorso... chissà quante di queste
      ca.. stupidaggini mi risparmierò di vedere :-)Beato te.Noi vedremo l'inferno e forse i nostri figli non vedranno che l'oscurità.
      • Alessandrox scrive:
        Re: seee e poi?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        manca solo il sensore di strizza al culo...

        (immagino già come potrebbe essere fatto)...

        sono quasi felice di aver vissuto metà della mia

        vita nel secolo scorso... chissà quante di
        queste

        ca.. stupidaggini mi risparmierò di vedere :-)
        Beato te.Noi vedremo l'inferno e forse i nostri
        figli non vedranno che l'oscurità.Quindi diamoci da fare per i nostri posteri
  • Anonimo scrive:
    ahahahahah
    accuratezza del 90%????? e quel 10% in cui la macchina sbaglia, magari perchè fortemente emotivi o confusi, li mandiamo in galera? ma vaff...
    • Anonimo scrive:
      Re: ahahahahah
      coscienza sporca?
      • Anonimo scrive:
        Re: ahahahahah
        e non parliamo poi dei pazzi veri e propri, quelli che rimuovono completamente certi fatti e quindi non innescano le reazioni credute quando mentono (sono convinti di dire la verità)...
        • Anonimo scrive:
          Re: ahahahahah
          - Scritto da: Anonimo
          e non parliamo poi dei pazzi veri e propri,
          quelli che rimuovono completamente certi fatti e
          quindi non innescano le reazioni credute quando
          mentono (sono convinti di dire la verità)...Si i casi sono moltepici. Ma non dimentichiamo che a questo genere di test, se si vuole tenere riservata una informazione, basta non rispondere.
    • Anonimo scrive:
      Re: ahahahahah
      - Scritto da: Anonimo
      accuratezza del 90%????? e quel 10% in cui la
      macchina sbaglia, magari perchè fortemente
      emotivi o confusi, li mandiamo in galera?Non c'e' mica scritto questo. C'e' scritto che provano soddisfazione perche' e' un risultato notevole e viene detto che una percentuale cosi' alta mostra la via per una certezza ancora maggiore.
Chiudi i commenti