Film di Spielberg bloccato dal DRM

Le tecnologie di controllo anticopia sortiscono un effetto boomerang: l'ultima fatica del celebre regista inviata in anteprima a giurati britannici non può girare sui loro player DVD
Le tecnologie di controllo anticopia sortiscono un effetto boomerang: l'ultima fatica del celebre regista inviata in anteprima a giurati britannici non può girare sui loro player DVD


Londra – Nuovo allarme per i produttori di contenuti sul fronte del DRM (Digital Rights Management), le tecnologie di controllo dei contenuti: l’ultima fatica di Steven Spielberg, Munich , rischia di subire un grosso danno a causa di una gestione fallimentare delle protezioni .

Stando a quanto riportato dal quotidiano britannico Guardian , una preview su DVD del film è stata inviata ai componenti delle giurie BAFTA , la British Academy of Film and Television Arts , che devono visionare una serie di film per scegliere opere degne di essere premiate. Ma il film di Spielberg non possono guardarlo .

A quanto pare, infatti, la preview inviata dal produttore della pellicola, Universal, è stata codificata per la “regione” sbagliata , con il risultato che non può essere letta sulla stragrande maggioranza dei player DVD utilizzati nel Regno Unito.

Per “regione”, come noto, si intendono le diverse aree del Mondo che i produttori di DVD hanno selezionato per controllare al meglio la commercializzazione e i tempi di distribuzione dei film. In tutto sono 6 (USA, Canada – Europa, Medioriente, Sud Africa, Giappone – Asia sud orientale – Australia, Centro e Sud America – Africa, Asia, Europa orientale – Cina) e la codifica di protezione impedisce ai player di una regione di leggere DVD pensati per un’altra regione.

Un ostacolo spesso bypassato dagli utenti più smanettoni o da chi può permettersi più di un player DVD ma che ora sta diventando un serio problema per la promozione nel Regno Unito di uno dei film più attesi. Il “bypass” non è infatti alla portata delle giurie BAFTA perché questo genere di preview è confezionata in modo da girare solo su determinati lettori , hardware distribuito da BAFTA ai giurati e pensato per impedire che da quelle preview derivi un traffico illegale di copie masterizzate di film ancora non rilasciati nelle sale. Si tratta di player blindati in cui Munich non gira: secondo i rappresentanti BAFTA l’errore di Universal toglie il film dalla rosa dei “papabili” per le premiazioni ufficiali in UK, destinate ad avere importanti ripercussioni sulla visibilità della pellicola sul mercato.

Munich , che racconta il dramma verificatosi alle Olimpiadi del 1972, culminato con la morte di 11 atleti israeliani, è già stato osannato dalla critica statunitense e rappresenta un potenziale blockbuster per Universal in tutto il Mondo, forse con l’eccezione, visti i fatti, del Regno Unito.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 01 2006
Link copiato negli appunti