Firefox 3 mette il turbo con la PGO

Un'ottimizzazione amatoriale incrementa le prestazioni di Firefox 3: nei test JavaScript, le performance raddoppiano. Lontani anni luce gli altri browser

Roma – Uno sviluppatore Mozilla, Ted Mielczarek , nei giorni scorsi ha rilasciato una performante PGO , un’ottimizzazione per Firefox 3.0 beta 3 che aumenta le prestazioni del browser a livelli mai visti.

La PGO in questione è allo stato attuale disponibile per il download solo su Windows XP. L’installazione consiste nella semplice sostituzione della cartella Firefox nella cartella dei Programmi con quella dell’archivio zip scaricato. La sostituzione va effettuata a browser chiuso.

Punto Informatico ha provato la PGO utilizzando il “SunSpider JavaScript Benchmark”: si tratta di un test JavaScript che mette alla prova il browser su 3d, crittografia, stringhe, matematica e funzioni varie. Come ogni test la sua validità è relativa, ma in ogni caso rappresenta un metodo di comparazione tutto sommato interessante. Chiunque può accedere al test a questa pagina .

Il test viene ripetuto 5 volte e i valori forniti sono una media calcolata automaticamente. La percentuale indica la variazione, positiva o negativa, rispetto alla media dei risultati ottenuti nei singoli tentativi. Essendo la PGO allo stato attuale disponibile solo per Windows, il test è stato obbligatoriamente eseguito sul sistema operativo Windows XP Service Pack 2.

Il risultato è netto: nel test Firefox 3.0 Beta 3 è già di suo più veloce degli altri browser, ma con la PGO le prestazioni raddoppiano e i tempi di elaborazione dimezzano , con i risultati migliori in praticamente tutte le categorie. Internet Explorer 7 fanalino di coda.

Ad ogni modo i risultati di questo test potrebbero non essere particolarmente evidenti nel caricamento delle pagine web di cui si ha esperienza quotidiana, a meno che non si prendano in considerazione siti che fanno largo uso di JavaScript.

Di seguito i dettagli del test.

FIREFOX 3.0 BETA 3 con PGO
Totale: 4004.0ms +/- 0.6%

3d: 512.0ms +/- 2.7%
access: 625.0ms +/- 1.2%
bitops: 560.8ms +/- 1.9%
controlflow: 42.4ms +/- 1.6%
crypto: 299.4ms +/- 1.1%
date: 288.8ms +/- 0.8%
math: 560.2ms +/- 1.3%
regexp: 223.6ms +/- 0.9%
string: 891.8ms +/- 0.7%
FIREFOX 3.0 BETA 3 STANDARD
Totale: 8490.8ms +/- 1.4%
3d: 1360.0ms +/- 1.1%
access: 1205.8ms +/- 2.8%
bitops: 1432.2ms +/- 1.8%
controlflow: 87.0ms +/- 1.0%
crypto: 526.8ms +/- 3.5%
date: 541.6ms +/- 1.4%
math: 978.8ms +/- 2.3%
regexp: 542.2ms +/- 0.9%
string: 1816.4ms +/- 2.8%
SAFARI 3.0.4
Totale: 9072.0ms +/- 0.4%
3d: 1225.4ms +/- 0.8%
access: 1743.6ms +/- 0.6%
bitops: 1613.0ms +/- 1.0%
controlflow: 203.4ms +/- 0.3%
crypto: 850.2ms +/- 1.2%
date: 637.4ms +/- 2.5%
math: 1152.6ms +/- 1.4%
regexp: 362.4ms +/- 2.4%
string: 1284.0ms +/- 0.7%
OPERA 9.26
Totale: 9859.4ms +/- 3.1%
3d: 791.0ms +/- 2.2%
access: 1334.0ms +/- 20.1%
bitops: 1340.4ms +/- 1.6%
controlflow: 178.4ms +/- 6.1%
crypto: 652.6ms +/- 1.4%
date: 944.0ms +/- 1.9%
math: 762.6ms +/- 2.1%
regexp: 843.8ms +/- 0.1%
string: 3012.6ms +/- 1.3%
FIREFOX 2.0.12
Totale: 14515.2ms +/- 5.1%
3d: 1996.6ms +/- 4.0%
access: 1403.0ms +/- 1.6%
bitops: 3562.2ms +/- 2.4%
controlflow: 97.0ms +/- 9.3%
crypto: 674.8ms +/- 4.3%
date: 2187.8ms +/- 0.9%
math: 1200.2ms +/- 2.1%
regexp: 840.4ms +/- 36.5%
string: 2553.2ms +/- 12.6%
INTERNET EXPLORER 7.0
Totale: 37138.4ms +/- 4.7%
3d: 1324.6ms +/- 0.6%
access: 1912.2ms +/- 0.9%
bitops: 1687.0ms +/- 0.9%
controlflow: 500.0ms +/- 0.0%
controlflow: 500.0ms +/- 0.0%
crypto: 1031.0ms +/- 0.0%
date: 856.4ms +/- 1.0%
math: 1215.2ms +/- 1.7%
regexp: 384.4ms +/- 6.8%
string: 28227.6ms +/- 6.2%

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marco de petriis scrive:
    POVERO LINUX
    NO no, nessuno dubbio, freebsd 7.0 è UNA FRECCIA !!!!Tira davvero da matti, in confronto linux è una macchina che swappa solo ! e mo che esce la 7.1 , ahhahaah voglio vedere che si inventeranno !Vai Diavoletto, sfiamma il pinguino !
  • marco de petriis scrive:
    freebsd vs linux
    Non solo !FreeBSD accede la disco pochissimo rispetto a linux, swappa davvero pochissimo e massimizza l'uso delle moderne CPU da diversi gigahertz ma anche si processori "deboli". Un 486 DX2 da 66 MHz può fare da server web, mail ecc ecc in modo VELOCISSIMO.Mi spiace è al capolinea ! FreeBSD lo surclassa e non di poco.ciao
  • MacApp scrive:
    Server FreeBSD 7
    Ho installato (formattando il preesistente Windows server 2003) un server FreeBSD 7 Intranet essenziale (Apache + PostgreSQL), niente interfaccia grafica.E' una vera scheggia. ;-)
  • eaman1 scrive:
    Complimenti a freebsd
    ZFS e un valida implementazione del SMP.E bello vedere i *BSD attivi e performanti: un po' di diversificazione fa bene a tutti :)
  • sherpya scrive:
    la cpu e' la stessa, no numeri a caso
    con tutta la buona volonta' il pc e' sempre lo stessocome fanno a incrementare le prestazioni da 350% a 1500%mi sa proprio di vaccataposso capire che ci sono determinate cose che vanno meglio tipo la vm lo stack di retema da qui a 15 volte + veloce la vede moooolto dura :)il 15% rispetto a linux sarebbe piu' "terrestre" ma secondo me ancora un numero a casoper non parlare del fatto che freebsd non funziona con il virtualizzatore hardware e xen, mentre windows e linux (vabe linux anche senza l'hypervisor hardware)e di questi periodi la virtualizzazione inizia ad andare parecchio di moda
    • golpe scrive:
      Re: la cpu e' la stessa, no numeri a caso
      In effetti l'incremento di prestazioni c'è e si vede,io con un vechci celeron700 e una scheda video da 128mega riesco finalmente a vedere persino dvd e divx cosa che anche sotto win ho problemi,in confronto a linux poi la differenza di prestazioni è imbarazzante
      • Banana Joe scrive:
        Re: la cpu e' la stessa, no numeri a caso
        - Scritto da: golpe
        In effetti l'incremento di prestazioni c'è e si
        vede,io con un vechci celeron700 e una scheda
        video da 128mega riesco finalmente a vedere
        persino dvd e divx cosa che anche sotto win ho
        problemiMa va la' io vedo i divx e i dvd coi 667mhz di un tibook e radeon a 16mb, il playback del dvd lo fai tranquillamente in background.,in confronto a linux poi la differenza
        di prestazioni è
        imbarazzanteIl tibook usa linux quindi mi sa che l'hai sparata o hai problemi di configurazione con due sistemi operativi diversi: cercati un esorcista.
        • golpe scrive:
          Re: la cpu e' la stessa, no numeri a caso
          ascolta mela morsicata, sai almeno la differenza tra un processore risc,come quello del tibook e un processore cisc come il celeron?Ecco una volta che vieni a conoscenza delle differenze sostanziali tra i due processori forse,se non sei in malafede, capisci da solo che il tuo esempio non c'entra nulla
          • sherpya scrive:
            Re: la cpu e' la stessa, no numeri a caso
            ma basta un niente e vi mettete a fare questioni? :Dgli incrementi sono sul multiprocessore e sulla gestione della memoria sull'hw vecchio dovrebbe cambiare pocoil decoding dei dvd/divx e' tutto cpu e sk video per la visualizzazione, l'unica parte dove si puo' guadagnare un po e' la gestione della cache dei dischi/dvdse quella cpu decomprime 20 frames di divx al secondo ci puoi mettere pure un elicottero sopra ma + di quello non fa
  • ioioio scrive:
    ma come si installa un sfw su bsd?
    come da oggetto:come si installa un software sotto bsd?Non ho trovato guide chiare....mi aiutate?grazie!
    • Viker scrive:
      Re: ma come si installa un sfw su bsd?
      - Scritto da: ioioio
      come da oggetto:
      come si installa un software sotto bsd?
      Non ho trovato guide chiare....mi aiutate?
      grazie!Ci sono due sistemi principali:I packages (precompilati) che puoi installare con il comando pkg_addI ports che vengono compilati mentre li install (io uso portmanager)Trovi i dettagli qui:http://www.freebsd.org/doc/en_US.ISO8859-1/books/handbook/packages-using.html
  • Pino dei palazzi scrive:
    che coraggio...
    nonostante FreeBSD 7 sia + veloce di FreeBSD 6 dal 350% al 1500%, è più veloce di Linux *SOLO* del 15%.E hanno il coraggio di fare gli sboroni "noi siamo meglio di linux"?Che coraggio...Pensate a quella che fino ad oggi è stata la differenza ABISSALE tra linux 2.6 e FreeBSD 6.Anche in linux da una release all'altra migliorano le prestazioni raffinando l'architettura del kernel...'sta cosa mi sembra + che altro hype...
    • lroby scrive:
      Re: che coraggio...
      - Scritto da: Pino dei palazzi
      nonostante FreeBSD 7 sia + veloce di FreeBSD 6
      dal 350% al 1500%, è più veloce di Linux *SOLO*
      del
      15%.
      E hanno il coraggio di fare gli sboroni "noi
      siamo meglio di
      linux"?
      Che coraggio...

      Pensate a quella che fino ad oggi è stata la
      differenza ABISSALE tra linux 2.6 e FreeBSD
      6.

      Anche in linux da una release all'altra
      migliorano le prestazioni raffinando
      l'architettura del
      kernel...

      'sta cosa mi sembra + che altro hype...parlo da utente casalingo,sarà anche + veloce la nuova versione 7 di Freebsd, ma sai quant'è più facile da installare/configurare/usare Linux (in % variabile in base alle distro ovviamente,non sono tutte uguali) per utenti POCO esperti come me di quel s.o. ??LROBY
      • BlueSky scrive:
        Re: che coraggio...
        - Scritto da: lroby
        parlo da utente casalingo,sarà anche + veloce la
        nuova versione 7 di Freebsd, ma sai quant'è più
        facile da installare/configurare/usare Linux (in
        % variabile in base alle distro ovviamente,non
        sono tutte uguali) per utenti POCO esperti come
        me di quel s.o.
        ??
        LROBYCi sono anche le distro userfrendly di Freebsd. E quelle si installano davvero facilmente. Vedi DesktopBSD e PCBsd. Poi per amministrarle non saprei. Quando le aggiorneranno alla versione 7 di FreeBSD magari ci darò un'occhiata.
    • Vero scrive:
      Re: che coraggio...
      - Scritto da: Pino dei palazzi
      nonostante FreeBSD 7 sia + veloce di FreeBSD 6
      dal 350% al 1500%, è più veloce di Linux *SOLO*
      del
      15%.
      E hanno il coraggio di fare gli sboroni "noi
      siamo meglio di
      linux"?
      Che coraggio...Che coraggio tu a dire che Linux e' meglio di BSD... (anonimo)
      • Pino dei palazzi scrive:
        Re: che coraggio...
        se sia migliore o peggiore dipende dalla situazione specifica...Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di FreeBSD come dimostra il libero mercato...
        • Asdrubalo Puleggia scrive:
          Re: che coraggio...
          - Scritto da: Pino dei palazzi
          se sia migliore o peggiore dipende dalla
          situazione
          specifica...Infatti.
          Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di
          FreeBSD come dimostra il libero
          mercato...Certo, e in svariati altri i BSD sono migliori di Linux.
          • Pino dei palazzi scrive:
            Re: che coraggio...


            Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di

            FreeBSD come dimostra il libero

            mercato...

            Certo, e in svariati altri i BSD sono migliori di
            Linux.Già se dici "i BSD" vai off-topic... qui si parlava di FreeBSD.In ambito server linux è più usato di freebasd. In ambito desktop pure. In ambito sistemi embedded pure... cosa vuoi di più?
          • AtariLover scrive:
            Re: che coraggio...
            - Scritto da: Pino dei palazzi


            Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di


            FreeBSD come dimostra il libero


            mercato...



            Certo, e in svariati altri i BSD sono migliori
            di

            Linux.

            Già se dici "i BSD" vai off-topic... qui si
            parlava di
            FreeBSD.
            In ambito server linux è più usato di freebasd.
            In ambito desktop pure. In ambito sistemi
            embedded pure... cosa vuoi di
            più?Un lucano? (newbie)Scusa non ho resistito :D (atari)
          • ma per favore scrive:
            Re: che coraggio...
            - Scritto da: Pino dei palazzi


            Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di


            FreeBSD come dimostra il libero


            mercato...



            Certo, e in svariati altri i BSD sono migliori
            di

            Linux.

            Già se dici "i BSD" vai off-topic... qui si
            parlava di
            FreeBSD.
            In ambito server linux è più usato di freebasd.
            In ambito desktop pureQuindi Windows e' molto meglio di Linux, eh? Guarda uno po' che diffusione ha rispetto a Linux. Ahahaha... ridicoli. Linari sempre peggio...
          • Pino dei palazzi scrive:
            Re: che coraggio...
            - Scritto da: ma per favore
            - Scritto da: Pino dei palazzi



            Comunque in svariati ambiti Linux è meglio
            di



            FreeBSD come dimostra il libero



            mercato...





            Certo, e in svariati altri i BSD sono migliori

            di


            Linux.



            Già se dici "i BSD" vai off-topic... qui si

            parlava di

            FreeBSD.

            In ambito server linux è più usato di freebasd.

            In ambito desktop pure

            Quindi Windows e' molto meglio di Linux, eh?
            Guarda uno po' che diffusione ha rispetto a
            Linux.Infatti lo è nella maggior parte dei casi, visto che Linux è incompatibile con le applicazioni Windoes e che la maggior parte dei programmi commerciali sono per Windows.Linux lo usi solo se non hai bisogno di programmi per Windows.
            Ahahaha... ridicoli. Linari sempre
            peggio...ridi ridi, che la mamma ha fatto gli gnocchi. ;)
          • taci scrive:
            Re: che coraggio...
            La realta' e' che Linux e' piu' user friendly, ha piu' applicazioni desktop ed e' piu' facile da installare & configurare. I BSD sono piu' stabili, piu' sicuri e piu' spartani. Ed e' ovvio a chiunque che Linux e i BSD si rivolgono a due fette di "mercato" (se cosi' vogliamo chiamarlo) che non corrispondono affatto (tranne in una percentuale minima).
        • Overture scrive:
          Re: che coraggio...

          Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di
          FreeBSD come dimostra il libero
          mercato...E' solo un'impressione... linux a differenza degli os bsd ha avuto una crescita estremamente disordinata e per alcuni questa cosa è sinonimo di prodotto migliore.Ma i tempi cambiano, la parola d'ordine per il futuro sono i servizi e questi si basano sull'interoperabilità. Non può esistere interoperabilità se non esiste organizzazione.Organizzazione vuol dire seguire delle regole e questa cosa risulta allergica ai più.E' vero che i bsd hanno una crescita più lenta rispetto a linux ma sarà il tempo a dar loro ragione. Certe cose, certi risultati non si raggiungono raffazzonando all'ultimo momento delle soluzioni di ripiego come dovrà fare linux quando la comunità verrà messa davanti alle proprie responsabilità.
          • Pino dei palazzi scrive:
            Re: che coraggio...
            - Scritto da: Overture

            Comunque in svariati ambiti Linux è meglio di

            FreeBSD come dimostra il libero

            mercato...

            E' solo un'impressione...è un dato di fatto. Gli utenti scelgono linux al posto di FreeBSD. Le aziende pure.Il tuo discorso qui di seguito mi pare campato in aria senza nessi logici...
            linux a differenza
            degli os bsd ha avuto una crescita estremamente
            disordinatadisordinata perché?
            e per alcuni questa cosa è sinonimo
            di prodotto migliore.per alcuni chi? Di che crescita disordinata parli?
            Ma i tempi cambiano, la parola d'ordine per il
            futuro sono i servizi e questi si basano
            sull'interoperabilità.che servizi? Già adesso freebsd è un os usato principalmente sui server ma la quaota di linux è molto maggiore.Interoperabilità di che?
            Non può esistere interoperabilità se non esiste
            organizzazione.Cosa vuol dire?
            Organizzazione vuol dire seguire delle regole e
            questa cosa risulta allergica ai
            più.Che regole?
            E' vero che i bsd hanno una crescita più lenta
            rispetto a linux ma sarà il tempo a dar loro
            ragione. Certe cose, certi risultati non si
            raggiungono raffazzonando all'ultimo momento
            delle soluzioni di ripiego come dovrà fare linux
            quando la comunità verrà messa davanti alle
            proprie
            responsabilità.cioè quando? E perché soprattutto?Tutto vago, tutto vago...
          • gino scrive:
            Re: che coraggio...
            il vantaggio competittivo che ha linux nei confronti di bsd è principalmente uno ed è il marketing, la gran parte degli utenti non sa neanche che esistanoi i sistemi BSD, secondariamente la diffusione dei bsd è stata ostacolata dei processi di Bell-Labs at&t e novel, altro che linux sco, terzo fatto, eliminiamo il codice del 4.4 bsdlite da linux e vediamo che succede...
          • Overture scrive:
            Re: che coraggio...
            terzo fatto,
            eliminiamo il codice del 4.4 bsdlite da linux e
            vediamo che
            succede...Se ci provano gli collassa il baraccone
          • Pino dei palazzi scrive:
            Re: che coraggio...
            - Scritto da: gino
            il vantaggio competittivo che ha linux nei
            confronti di bsd è principalmente uno ed è il
            marketing, la gran parte degli utenti non sa
            neanche che esistanoi i sistemi BSD,1- non capisco perché quando si parla di Linux vs FreeBSD poi si debba sempre andare a pescare BSD in generale...2- se tante aziende hanno iniziato a sostenere linux fin dai suoi albori, anche col marketing, ci sarà un motivo. Perché linux sì e FreeBSD no? Sentiamo cosa ne pensi, ma la risposta è abbastanza evidente, basta guardare la realtà del mercato odierno.
            secondariamente la diffusione dei bsd è stata
            ostacolata dei processi di Bell-Labs at&t e
            novel, altro che linux scocapirai... ma mettiamo che tu abbia ragione... freebsd è partito nel '93, la prima versione esente dalle magagne legali di cui parli invece è il 2.0, del gennaio '95.Linux invece partì nel '91.Quindi cosa vuoi dire? Che FreeBSD è più indietro sul piano tecnologico perché ha avuto svantaggi in termini di tempo?E allora perché insistete a dire che sia migliore? Decidetevi...
            terzo fatto,
            eliminiamo il codice del 4.4 bsdlite da linux e
            vediamo che
            succede...Scusa eh, il codice del vecchio BSD è in Linux, in FreeBSD, in OpenBSD, in NetBSD, in OSX... perché andrebbe tolto da Linux, se tutti gli altri lo possono usare liberamente? Per reinventare la ruota?Quelli che ho appena elencato sono 5 OS differenti, più il 4.4 bsdlite fanno 6... perché tu parli genericamente di "BSD" come se fossero tutti una cosa sola? Se linux si chiamasse "LinBSD" allora ti andrebbe bene?Stiamo parlando di sistemi operativi o di giochi di parole?
    • kronos scrive:
      Re: che coraggio...
      FreeBSD e' piu' veloce, linux no.FreeBSD e' un kernel aggiornato regolarmente mentre linux no.FreeBSD e' la versione unix originale matura e stabile tutt'uno tra sistema e applicazioni , linux e' un'accozzaglia di roba e distribuzioni.Grossissimo vantaggio FreeBSD supporta il vero SMP mentre linux no, ha il lock da sempre ed alcune versioni certamente sperimentali lo supportano ma solo in parte mentre tutti i computers ora escono praticamente multicore.Il 1500% e' riferito (basta vedere sul sito ) alle applicazioni intensive del sistema, mentre il kernel e' da sempre piu' veloce, ora di gran lunga , del 15% ma non confondiamo il kernel col sistema (uno inglobato nell'altro) e' facile arrivare a conclusioni sballate come quella nel primo post del thread nel quale si sostiene che se il vantaggio e' del 1500% sul precedente kernel FreeBSD allora prima...etc etc....
      • AtariLover scrive:
        Re: che coraggio...
        (2) Maximum number of CPUs (2-255)Saluti!(atari)
        • AtariLover scrive:
          Re: che coraggio...
          - Scritto da: AtariLover

          curiosità: Ogni quanto è aggiornato il kernel
          FreeBSD? (non lo so per davvero, non voglio
          trollare.) Il kernel linux ogni 3-4 mesi
          (release) e tutti gli snapshot in mezzo ogni tot
          giorni.
          Ok ho readdato il fu**ing manual e ho trovato la risposta al mio quesito, in verità abbastanza stupido :DSaluti!(atari)
    • eaman1 scrive:
      Re: che coraggio...
      E che e' sta polemica?Hanno migliorato e di molto le prestazioni del loro kernel/os.Fanno bene a vantarsi e ad esserne orgogliosi, non stare a tirare fuori che quello vecchio era lentuccio... Suvvia.
    • eaman1 scrive:
      Re: che coraggio...
      E che e' sta polemica?Hanno migliorato e di molto le prestazioni del loro kernel/os.Fanno bene a vantarsi e ad esserne orgogliosi, non stare a tirare fuori che quello vecchio era lentuccio... Suvvia.
    • marco de petriis scrive:
      Re: che coraggio...
      beh , il tuo discorso non sta tanto in piedi.Linux per farlo correre bisogna fare un macello con kernel,driver, eccpoi ogni distro è diversa, blahhh perdi solo tempo.Poi + veloce del 15 % ? ahahahahahahprovalo sui P3 la differenza è ABISSALE !!!secondo me nell'ordine del 200%.Il sistema di bilanciamento del carico che ha freebsdlinux se lo sogna !Ciao
  • Criceto scrive:
    Il difetto di Linux è che...
    Il difetto di Linux è che non ha davvero niente di innovativo. E' più che altro uno scopiazzamento a livello utente di Windows su una base scopiazzata dallo Unix monolitico di 30 anni fà. Ed ha altri 2 grossi difetti: non ha uno sviluppo centralizzato, quindi esistono 3000 versioni differenti non del tutto compatibili tra loro e necessariamente limitate come "polish", e la licenza GPL è davvero ostile allo sviluppo di software commerciale.Insomma non vedo niente di eccitante in Linux, se non il fatto che sia gratis.
    • giancarlo f scrive:
      Re: Il difetto di Linux è che...
      ma hai mai usato linux? un sistema operativo per essere buono non ha bisogno di essere innovativo rispetto ad altri, bastano la stabilita',la potenza e la sicurezza. cose che windows non ha. il fatto che non abbia uno sviluppo centralizzato non e' necessariamente un difetto, certo capisco che non puo' dare la sicurezza di interoperabilita' tra le differenti distribuzioni ma a questo si porra' rimedio quando Autopackage verra' usato su larga scala. quindi non e' poi tanto male non credi?ho provato anche freebsd e non e' male anche se un po' ostica (per riuscire a installarla e configurarla decentemente c'ho dovuto smanettare 2 giorni)
    • lroby scrive:
      Re: Il difetto di Linux è che...
      - Scritto da: Criceto
      Il difetto di Linux è che non ha davvero niente
      di innovativo. E' più che altro uno
      scopiazzamento a livello utente di Windows su una
      base scopiazzata dallo Unix monolitico di 30 anni
      fà. Ed ha altri 2 grossi difetti: non ha uno
      sviluppo centralizzato, quindi esistono 3000
      versioni differenti non del tutto compatibili tra
      loro e necessariamente limitate come "polish", e
      la licenza GPL è davvero ostile allo sviluppo di
      software
      commerciale.
      Insomma non vedo niente di eccitante in Linux, se
      non il fatto che sia
      gratis.se ricordo bene Linux (anzi il suo kernel) fù sviluppato da un programmatore che aveva appena acquistato un 386 e non era troppo soddisfatto del s.o. minix in quanto lo trovava troppo poco reattivo,la differenza fondamentale è che mentre il minix era un s.o. microkernel (mi sembra come anche NT4.0) e quindi più lento ma più stabile in caso di problemi, il kernel Linux è monolitico,ottenendo prestazioni maggiori a scapito dell'affidabilità del sistema. (vado a memoria, potrei anche confondermi,non mi linciate per questo)LROBY
    • Leo scrive:
      Re: Il difetto di Linux è che...
      1a imprecisione: lo sviluppo di GNU/Linux è centralizzato. Per quanto scavi in una qualsiasi distro, troverai sempre un denominatore comune, che è appunto Linux e gli strumenti GNU.2a imprecisione: innovazione. Lo sai dove è stato introdotto lo scheduler O(1)? O meglio, sai cos'è uno scheduler? E O(1)?3a imprecisione: ostilità commericiale della GPL. Ti dice niente un nome come Oracle? Credi forse che sia stato mangiato dalla GPL?Magari è il caso di darci un'occhiata, che dici?
      • VistaioloCo nvinto scrive:
        Re: Il difetto di Linux è che...
        - Scritto da: Leo
        2a imprecisione: innovazione. Lo sai dove è stato
        introdotto lo scheduler O(1)? O meglio, sai cos'è
        uno scheduler? E
        O(1)?anche Vista ha un nuovo scheduler dei processi che ha una complessità in tempo pari a O(1). E così pure tutti i nuovi algoritmi implementati nel nuovo kernel di Vista che sono stati migliorati e non sono più dipendenti da n.
        • VistaioloCo nvinto scrive:
          Re: Il difetto di Linux è che...
          - Scritto da: VistaioloCo nvinto
          anche Vista ha un nuovo scheduler dei processi
          che ha una complessità in tempo pari a O(1). E
          così pure tutti i nuovi algoritmi implementati
          nel nuovo kernel di Vista che sono stati
          migliorati e non sono più dipendenti da
          n.tanto inutile che parlo, per voi ignoranti vista è uguale ad xp....
          • anonimo scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            vista uguale a XP???? ma dove? XP su un P3-800 e 512Mram gira decorosamente, vista lo schianta, il P3. quindi, vista NON e' uguale a XP, peggio sicuramente, ma uguale no.
          • lroby scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            - Scritto da: anonimo
            vista uguale a XP???? ma dove? XP su un P3-800 e
            512Mram gira decorosamente, vista lo schianta, il
            P3. quindi, vista NON e' uguale a XP, peggio
            sicuramente, ma uguale
            no.Hai uno strano concetto della parola "decorosamente"Tu hai provato ad usare Vista su un P3 800mhz con 512mb di ram?e vieni a dire qui pubblicamente che Vista è peggio di XP per questa motivazione?certo che hai un bel coraggioLROBY
          • iRoby scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            L'utente comune non sta avendo nulla di utile in più su Vista rispetto a XP. Anzi sta avendo solo rogne.Per cui non c'è nulla di innovativo se non viene percepito anche dall'utente.
          • AtariLover scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...

            hai mai visto questa feature applicata ad un solo
            s.o. precedente a
            Vista?'
            nooo?? allora se è una cosa nuova e serve, questa
            è
            innovazioneChe sia una cosa nuova, non ho mai detto il contrario (come puoi rileggere ho detto che è una delle due innovazioni maggiori di Vista) che serva, per me sarebbe meglio, visto che Vista è predisposto per non spegnersi ma sospendersi, migliorare la gestione della ram e cachare i dati li ;)D'altra parte non capisco chi dice che Vista vuole troppa ram... È GIUSTO che sia così perchè la ram andrebbe sempre usata al massimo come cache :)
            se i risultati ottenuti sono stati davvero
            eccezionali su 2 pc con XP di cui 1 aveva 1,28GB
            di ram e l'altro 1,5GB di RAM, pensi che dovrei
            portarli entrambi a 3GB per averli + veloce??
            considerato che sono già stati alleggeriti di
            tutti i pesi inutili del s.o. base e che sono
            stati accelerati il + possibile con cachemanEhi ma XP non ha il readyboost e sfrutta la ram in maniera molto peggiore rispetto a Vista.Chiarisco il mio punto di Vista: Piuttosto che usare penne usb e Readyboost per velocizzare vista, per me è meglio prendere più ram.Se tu mi rispondi con pc che hanno XP, mi cambi tutto, perchè XP non sfrutta appieno la ram, perchè ne usa pochissima come cache ecc...
            (tool per ottimizzare la gestione della RAM al[CUT]
            1,5 e 1,75 GB di ram libera in più!! Su XP si! Su Vista no, perchè finalmente sfrutta la ram appieno!(cmq come hai fatto ad arrivare a 1,28GB? :/ meglio 1 Gb in dual)
            Il readyboost l'hanno inventato su Vista e quindi
            per pc davvero potenti e serve ad accelerare
            ulteriormente il pc, ma (e questo vale sia per
            Vista che per XP + software aggiunto) il suo
            metodo è esattamente quello che io ho sempre
            sognato di fare ovvero copiare ed avere
            direttamente dentro una pendrive tutti i files di
            cui il s.o. ha bisogno e che normalmente dovrebbe
            ricaricare continuamente dal
            hdd.Eh ma la flash per quanto veloce sia è più lenta della ram. Per questo dico che piuttosto che usare readyboost e USB è meglio mettere (con 50 euro) un po di ram in più con Vista (che ribadisco sfrutta la macchina meglio di XP)
            sono d'accordo quando dici che il s.o. dovrebbe
            usare la memoria in maniera ottimale (leggasi
            migliore) ed infatti per questo provvedo da anni
            (dal win98 in poi) ad installare anche un
            software (sempre di 3ze parti) da usare per
            recuperare questa carenza e che ha sempre
            accelerato la gestione della ram fisica e dei
            files in memoria,paradossalmente il vantaggio
            migliorava con l'aumentare della ram fisica
            installata.Scusa ma non mi pare normale che devi usare un software di terze parti per modificare a basso livello il SO.
            poi non capisco questa cosa,sei la seconda
            persona che commenta male questo software
            favoloso e combinazione anche tu sei una Linux
            user, non è per caso che se uno trova il modo di
            far andare a parità di PC , XP più veloce di
            Linux, allora voi rosicate ??A parte che più veloce di Gentoo XP sulla mia macchina non gira, ma in ogni caso sinceramentte non sento la mancanza di un tool come readyboost su linux.RB è un tool che è strettamente integrato con Vista. Esso permette di migliorare le prestazioni perchè Vista alloca la memoria in una certa maniera, e usa tali files. Una cosa del genere su linux o unix non esiste anche perchè DA SEMPRE sfrutta la ram in toto e siccome non è progettato per essere spento (un po come Vista) avere ram da usare come cache ti da prestazioni molto spinte.Fai la prova anche tu usando linux per un po e dando "free" come comando. Vedrai che la ram è quasi sempre piena come cache ;)
            scusami la domanda,
            ma sembra davvero che cercate in tutti i modi di
            dire che un s.o. MS debba per forza fare schifo!Rileggimi bene, ho detto che Vista è molto migliore di XP, e che lo consiglierei.
            Esistono i software di 3ze parti che aiutano
            davvero a godersi un pc (nuovo o vecchio che sia)
            con Windows e secondo il vostro parere sono
            sbagliati?Ma mi sembra una pazzia dover usare soft di altri per migliorare il comportamento a basso livello del SO. Tutto qui.Non è normale dovere usare un tool per pulire il registro, uno per rimuovere i files temp ecc... Sono cose che dovrebbe fare il sistema, non trovi?
            Allora la filosofia di Linux che dice, quando non
            hai un sw preinstallato nella distro lo puoi
            sempre scaricare ed installare, dove è
            finita??
            È sempre li, solo che non c'è bisogno di software di terze parti per migliorare le prestazioni del sistema, se proprio ti serve una spinta in più prendi il kernel e te lo rifai come preferisci.Preemptible, tickless, low-latency, puoi settare le priorità degli swap, se e quando swappa o se al rimpimento della ram può eliminare i dati più vecchi invece di swappare. Tutto li, tutto disponibile nel SO.Bisogna studiare un poco ma è li :)

            non capisco perchè per tutto il resto del
            discorso hai praticamente continuato a dire che
            altri SO implementano le stesse funzioni che ho
            menzionato come innovative in questo post, io
            stavo elencando tutte le differenze che rendono
            Vista innovativo rispetto a XP,visto che la
            persona che aveva scritto il post precedente,
            diceva chiaramente che per lui Vista era
            assolutamente identico a XP , ma con un nuovo
            abito estetico ed assolutamente + pesante di XP
            e quindi alla fine
            inutile.Non è così, Vista è un buon SO e profondamente diverso da XP. Molto innovativo rispetto a XP, ma non in assoluto. Che ci siano cose presenti da nani altrove non puoi smentirlo, è vero.ah, tra parentesi, il SO più innovativo non è nemmeno GNU/linux ;)Per quanto riguarda l'essere innovativo volevo solo far notare che molte novità tali non sono. Punto. Questo non fa di Vista un cattivo SO. Anche KDE ricalca motlo Win (almeno non il 4) ma non per questo lo giudico inutile.
            mi dispiace molto che sia stata proprio tu a
            critirare la possibilità che esistano dei piccoli
            miracoli di softwarini che possano davvero
            cambiare la qualità di un
            s.o.
            Di solito questi ragionamenti mostrano una certa
            "ristrettenza mentale", e credevo che tu ne fossi
            esente.Io critico il fatto che tu debba installarli per migliorare le prestazioni, quando dovrebbe essere il tuo SO a essere già così.
            Criticare senza aver provato non è proprio il
            massimo, non avevo mai provato il mac nelle
            ultime versioni, [CUT]

            LROBYChi ti ha detto che Vista non l'ho provato? ;)Come ti ho detto Vista è migliore di XP secondo me, ha qualche peccato di gioventù, ma presto si tirerà fuori (spero). Resta il fatto che non capisco perchè per migliorare le performances del mio PC io debba ricorrere a programmi esterni ;)Saluti!(atari)p.s: scusa per i cut ma sforavo il limite di caratteri :D
          • lroby scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            dati copiati nella ram in maniera molto piu' rapida.
            Non è normale dovere usare un tool per pulire il
            registro, uno per rimuovere i files temp ecc...
            Sono cose che dovrebbe fare il sistema, non
            trovi?il registro lo pulisco io,intanto evitando direttamente di sporcarlo (una cosa non sporca non deve essere pulita)i files temporanei li pulisco iol'accelerazione del pc tramite migliorie sulla gestione di ram,hdd e pendrive non le posso fare io quindi le faccio fare ai tools. se proprio ti serve una spinta in più
            prendi il kernel e te lo rifai come
            preferisci.pensi che un'utente qualunque sappia fare queste cose?io no..tutti quelli che usano sistemi facili come ubuntu possono fare meno migliorie di quante ne possa fare io su XP e Vista, ubuntu e' facile ma lo trovo castrato.
            Preemptible, tickless, low-latency, puoi settare
            le priorità degli swap, se e quando swappa o se
            al rimpimento della ram può eliminare i dati più
            vecchi invece di swappare. Tutto li, tutto
            disponibile nel
            SO.
            Bisogna studiare un poco ma è li :)io gli swap files non li uso,su nessun s.o., per cosa credi che usi tonnellate di ram? x evitare colli di bottiglia da swap file ;)
            Io critico il fatto che tu debba installarli per
            migliorare le prestazioni, quando dovrebbe essere
            il tuo SO a essere già
            così.Questo invece mostra come non tutti gli utenti windows siano utonti, e come non sia vero che dentro non ci puoi granche' per renderlo decisamente migliore,sia come performance sia come stabilita'.non ho detto che hai criticato Vista senza averlo mai provato, ma ho detto che sia tu che l'altro utente avete criticato le mie modifiche (sottolineo su XP) senza aver mai visto un sistema XP super accelerato ed ottimizzato.io oggi ti ho detto che non mi piacciono alcune cose del MAC, lo posso dire perche' oggi l'ho usato per circa 5 ore e mezzo.comunque sono contento di queste discussioni,io considero ancora questo forum come un luogo per confrontarsi e discutere tra persone civili (e tu sei una di queste ;)) anche se poi ognuno preferisce la propria parrocchia :Dciao alla prossima.LROBYpssolo per dire un test che ho fatto,ho installato il tool per readyboost su XP a mia moglie (che non ha grande occhio per notare differenze di prestazioni), quando ho finito le ho detto di usarlo.. si e' accorta di una tremenda differenza di velocita' al primo riavvio (ovvio che avevo gia' permesso al s.o. di cacheizzare un sacco di files di sistema)ps2su un pc nuovo super potente con 4gb di ram ddr2 dualchannel, hdd super veloce e la disabilitazione dello swap disk, l'abilitazione di readyboost e' solo l'ultima delle cose che puoi fare per accelerare ulteriormente il s.o. (serve per evitare come scritto sopra che il pc abbia bisogno di caricare i dati dal disco fisso)
          • AtariLover scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            dati
            copiati nella ram in maniera molto piu'
            rapida.Scommetto che è più rapido avviare da un ramdisk :DVabbè questo non lo potremo mai verificare a meno che io provi bootando da una Compact Flash. (Dalla USB Gentoo si avvia abbastanza lentamente, anche se può essere che è in versione "live").
            il registro lo pulisco io,intanto evitando
            direttamente di sporcarlo (una cosa non sporca
            non deve essere
            pulita)
            i files temporanei li pulisco io
            l'accelerazione del pc tramite migliorie sulla
            gestione di ram,hdd e pendrive non le posso fare
            io quindi le faccio fare ai
            tools.
            E qui ti volevo. TU lo fai perchè lo SAI FARE. Quanti utenti di Win lo fanno? (è la stessa obiezione che mi hai mosso sotto riguardo all'ottimizzazione di linux e del kernel).Come al solito noi possimao parlare quanto vogliamo, ma le rpestazioni e la sicurezza di un sistema saranno SEMPRE dipendenti dal grado di conoscenza tecnica dell'utente... E qui non possiamo fare nulla :(
            pensi che un'utente qualunque sappia fare queste
            cose?Idem sopra ;)
            io no..tutti quelli che usano sistemi facili come
            ubuntu possono fare meno migliorie di quante ne
            possa fare io su XP e Vista, ubuntu e' facile ma
            lo trovo
            castrato.Anche io lo trovo castrato :D
            io gli swap files non li uso,su nessun s.o., per
            cosa credi che usi tonnellate di ram? x evitare
            colli di bottiglia da swap file
            ;)Non so, io ho una partizione swap da 4 giga, ma solo per sospenderci il sistema. Con $ GB di ram non ci arrivo praticamente MAI a usare lo swap, anche tenendo 2 o 3 ramdisk per compilarci dentro e /tmp
            Questo invece mostra come non tutti gli utenti
            windows siano utonti, e come non sia vero che
            dentro non ci puoi granche' per renderlo
            decisamente migliore,sia come performance sia
            come
            stabilita'.Gli utenti poco esperti sono in maggioranza utenti win.Non tutti lo sono, e questo non vuol dire che sia un male. Win è facile ma complesso.Va, lo installi e funziona (quasi sempre). Se poi vuoi approfondire le cose e smanettarci lo puoi fare fino ad un certo punto.Se vuoi lo smanettamento assoluto, non rpender win.Io purtroppo lo trovo limitativo, così come Ubuntu; però ammetto che è ESATTAMENTE quello che un utente vuole, un SO che si installa e parte senza casini (altri discorsi poi coi virus e schifezze).
            non ho detto che hai criticato Vista senza averlo
            mai provato, ma ho detto che sia tu che l'altro
            utente avete criticato le mie modifiche
            (sottolineo su XP) senza aver mai visto un
            sistema XP super accelerato ed
            ottimizzato.
            io oggi ti ho detto che non mi piacciono alcune
            cose del MAC, lo posso dire perche' oggi l'ho
            usato per circa 5 ore e
            mezzo.Boh Vista io l'ho provato per un po, tutto sommato mi pare buono. XP non l'ho mai avuto sul mio pc ma è su quello di mio fratello. Qui i confronti falli tu che sei di sicuro più attendibile di me. Per quanto mi riguarda Vista
            XP. Però io preferisco altri lidi :D
            comunque sono contento di queste discussioni,io
            considero ancora questo forum come un luogo per
            confrontarsi e discutere tra persone civili (e tu
            sei una di queste ;)) anche se poi ognuno
            preferisce la propria parrocchia
            :DAnche a me fa piacere parlare civilmente
            ciao alla prossima.
            LROBYCiao!
            ps
            solo per dire un test che ho fatto,ho installato
            il tool per readyboost su XP a mia moglie (che
            non ha grande occhio per notare differenze di
            prestazioni), quando ho finito le ho detto di
            usarlo.. si e' accorta di una tremenda differenza
            di velocita' al primo riavvio (ovvio che avevo
            gia' permesso al s.o. di cacheizzare un sacco di
            files di
            sistema)Le donne sono sempre attente alle prestazioni (rotfl)(rotfl)(rotfl)Saluti!(atari)
          • ISerializab le scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            E chi lo dice? Personalmente son passato subito a Vista appena è uscito. Non ci ho manco pensato due volte, non capisco come una persona intelligente possa pensare che un os uscito circa 6 anni dopo possa essere inferiore. Acquistatevi un dual core, con 2gb di ram metteteci xp.Dopo averlo usato qusalche giorno metteteci vista, noterete sicuramente tantissimi miglioramenti sul sistema. Queste polemiche si sentivano già ai tempi di Windows Xp.- Scritto da: iRoby
            L'utente comune non sta avendo nulla di utile in
            più su Vista rispetto a XP. Anzi sta avendo solo
            rogne.

            Per cui non c'è nulla di innovativo se non viene
            percepito anche
            dall'utente.
          • smogbh scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            Ed è qui che ti voglio, devo comprarmi un dual-core etc.. ma se io voglio mantenere il mio AMD a 600Mhz...Vista non è il sistema operativo ottimale.
          • lroby scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            - Scritto da: smogbh
            Ed è qui che ti voglio, devo comprarmi un
            dual-core etc.. ma se io voglio mantenere il mio
            AMD a 600Mhz...Vista non è il sistema operativo
            ottimale.Non lo e' nemmeno XP su una carretta del genere :Dci fai girare qualcosa di adeguato al pc,onestamente io su un 600mhz con almeno 128mb (meglio 256mb) di ram metterei Windows ME ottimizzato ed accelerato,il problema rimane solo quello che ci devi fare dopo, ad esempio se vai su internet con fastweb attacchi il cavo ethernet e via, ma se volessi collegarlo ad internet con un cellulare umts via bluetooth o usb (come voleva fare una mia amica) purtroppo non esiste + il software per 98/ME e ti obbligano quindi ad altri s.o. (tipicamente W2K e XP).salutiLROBY
          • Blackstorm scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            - Scritto da: iRoby
            Per cui non c'è nulla di innovativo se non viene
            percepito anche
            dall'utente.Quindi suppongo che Compiz sia innovativo perchè l'utente lo vede, mentre l'ASLR non è innovativa perchè l'utente non lo vede. Beh, bel ragionamento.
          • nello gala scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            Come si può non quotare il "verbo incarnato"?E lunix e freeBSD non hanno di sti problemi!Ma ragà aspettiamo Vienna, solo allora avremo un windows degno degli altri s.o. di oggi!Solo che allora gli altri chissò che faranno...- Scritto da: anonimo
            vista uguale a XP???? ma dove? XP su un P3-800 e
            512Mram gira decorosamente, vista lo schianta, il
            P3. quindi, vista NON e' uguale a XP, peggio
            sicuramente, ma uguale
            no.
          • anonimo scrive:
            Re: Il difetto di Linux è che...
            Quanti atti di fede reciti al giorno? e cosa dici? Credo nel dio windows .... ecc ecc? Bravo perchè per dire che Windows (XP o Vista non ha importanza) è migliore bisognerebbe conoscerlo non solo usarlo! Ma tu ti accontenti delle parole magiche del suo profeta che dice che li dentro c'è il paradiso... Bravo, e una tua scelta. Ma se non capisci prima la differenza tra il closed e l'open source partecipi ad una discussione invitandoci tutti a credere nella tua religione e ti meravigli che nessuno, come te, reciti, gli atti di fede quotidiani.
    • Banana Joe scrive:
      Re: Il difetto di Linux è che...
      - Scritto da: Criceto
      Il difetto di Linux è che non ha davvero niente
      di innovativo.Provalo I changelog del kernel sono a disposizione. Devi solo scansirli e per ogni caratteristica del kernel vedere dove e' stato implementato qualcosa di identico in altri sistemi. (non di simile, se funziona peggio, se hai presente la definizione di "innovazione")
      E' più che altro uno
      scopiazzamento a livello utente di WindowsLOL sbagliato anche stavolta. Come fai copia e incolla su apple macintosh? e su linux? Quando e' nato windows? e il mac? Come volevasi dimostrare. su una
      base scopiazzata dallo Unix monolitico di 30 anni
      fà. Ed ha altri 2 grossi difetti: non ha uno
      sviluppo centralizzatoVista si'. Copland anche. Riesci a trarne conclusioni? Io si': Troll e pure dilettante.
    • nello gala scrive:
      Re: Il difetto di Linux è che...
      Criceti torna alla ruota, che l'è meglio...Ps usalo linux e poi posta commenti, altrimenti fai figure "barbine" di un marrò che puzza!
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: Il difetto di Linux è che...
      Lo sai che è vietato pescare con la dinamite? :-)
  • FalsoBuonis mo scrive:
    Ma sui desktop?
    Sono un utente linux molto soddisfatto, ma mi sarebbe piaciuto provare a usare un po' FBSD sul mio laptop. Un anno fa ho provato (FBSD 6.2) ma mi sono reso conto che FBSD non è preemptive come linux. La macchina (AMD64) mi sembrava rallentata nei normali task, e così ho reinstallato Debian.Con la versione 7 ci saranno miglioramenti in questo senso?
    • il gelato che uccide scrive:
      Re: Ma sui desktop?

      mi sono reso conto che FBSD non è preemptive come
      linux. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Troppo forte !
      • gino scrive:
        Re: Ma sui desktop?
        soprattutto perchè dubito che sappia che cosa vuole dire preemptive...pure win 98 ai suoi tempi era preemptive -.-
        • BlueSky scrive:
          Re: Ma sui desktop?
          - Scritto da: gino
          soprattutto perchè dubito che sappia che cosa
          vuole dire preemptive...pure win 98 ai suoi tempi
          era preemptive
          -.-Si, vero. Ma il kernel stesso era preemptible? Perché è questo il complicato, e non mi sembra che quello di win 98 lo fosse.Che poi un kernel preemptible faccia miracoli non mi sembra, almeno non in ambito desktop. Io non ho visto grandi cambiamenti in Linux tra versioni pree e non pree.
    • beataIgnora nza scrive:
      Re: Ma sui desktop?
      - Scritto da: FalsoBuonis mo
      Sono un utente linux molto soddisfattobeato te...
      • lroby scrive:
        Re: Ma sui desktop?
        - Scritto da: beataIgnora nza
        - Scritto da: FalsoBuonis mo

        Sono un utente linux molto soddisfatto

        beato te...Cosa mi rappresentano quelle due parole "beato" e "te" da te postate? come dovremmo interpretarle?in modo ironico,come dire bravo fesso che usi Linux oppure serio del tipo ,beato te,io non sono nemmeno capace di installarlo??solo solo curioso come una scimmia e gradirei una semplice rispostaLROBY
        • kronos scrive:
          Re: Ma sui desktop?
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: beataIgnora nza

          - Scritto da: FalsoBuonis mo


          Sono un utente linux molto soddisfatto



          beato te...

          Cosa mi rappresentano quelle due parole "beato" e
          "te" da te postate? come dovremmo
          interpretarle?
          in modo ironico,come dire bravo fesso che usi
          Linux oppure serio del tipo ,beato te,io non sono
          nemmeno capace di
          installarlo??

          solo solo curioso come una scimmia e gradirei una
          semplice
          risposta
          LROBYSecondo me:Beato te...Ti invidio...-beato te che non capisci un c@zz#...Oltretutto FreeBSD sul desktop e' ottimo: ad esempio prova DesktopBSD o PC-BSD e' un sistema performante robusto e supporta pure roba scritta per linux, viceversa la cosa non e' fattibile.
          • Max scrive:
            Re: Ma sui desktop?
            - Scritto da: kronos
            Oltretutto FreeBSD sul desktop e' ottimo: ad
            esempio prova DesktopBSD o PC-BSD e' un sistema
            performante robusto e supporta pure roba scritta
            per linux, viceversa la cosa non e'
            fattibile.Io uso da qualche anno OS X, vorrei chiederti che differenza c'è trail mio Os e DesktopBSD o PC-BSD. Mi riferisco alle fondamenta, vistoche l'interfaccia grafica sarà sicuramente differente.Ps. Ma i programmi si possono installare a pacchetti, tipo Linux, oppure tramite immagine disco, tipo Os X ? DesktopBSD o PC-BSD hannoil registro, oppure ne sono privi come Os X. GrazieMax
  • Tuxer scrive:
    Quale Kernel?
    Il Vanilla?Bhè, perché sarebbe interessante vedere il confronto con il Kernel real-time. Forse quel 15% di divario si annullerebbe o si ridurrebbe di molto.In ogni caso, che FreBSD giri bene e anche più veloce di Linux non fa che rendermi felice.Alla strafaccia di chi so IO :D
    • gino scrive:
      Re: Quale Kernel?
      già sinceramente non è che mi freghi molto che uno sia più veloce dell'altro...qui il codice si può portare da freebds a linux in un batterd'occhio se si vuole e viceversa se rispettano la gpl quindi questa concorrenza di freebsd non fa altro che aumentare la contentezza di chi usa sia uno che l'altro sistema visto che si possono aiutare a vicenda ;)
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Quale Kernel?
        - Scritto da: gino

        ...qui il codice si
        può portare da freebds a linux in un
        batterd'occhio se si vuole e viceversa se
        rispettano la gpl quindi questa concorrenza di
        freebsd non fa altro che aumentare la contentezza
        di chi usa sia uno che l'altro sistema visto che
        si possono aiutare a vicendaper quanto riguarda il codice delle applicazioni si..ma per il kernel le cose sono un tantino diverse
        • gino scrive:
          Re: Quale Kernel?
          nel senso che bisognerebbe riscrivere abbastanza pezzi di codicesarebbe lungo e complicato magari ma non vuole dire che non lo si possa fare :P
      • kronos scrive:
        Re: Quale Kernel?
        - Scritto da: gino
        già sinceramente non è che mi freghi molto che
        uno sia più veloce dell'altro...qui il codice si
        può portare da freebds a linux in un
        batterd'occhio se si vuole e viceversa se
        rispettano la gpl quindi questa concorrenza di
        freebsd non fa altro che aumentare la contentezza
        di chi usa sia uno che l'altro sistema visto che
        si possono aiutare a vicenda
        ;)In realta' come e' verificabile, il Linux e' una copia di FreeBSD. FreeBSD e' la distribuzione di Unix libera originale. Linus non sapeva che esistesse gia' un unix libero come da lui ammesso, se no dice lui, non avrebbe mai pensato di creare un kernel libero di unix dato che c'era gia'... questo per mettere in chiaro che la concorrenza e' fatta da Linux al FreeBSD. Poi aggiungo che la licenza BSD non e' compatibile con la licenza GPL perche' la prima e' libera e fa fare al proprio codice qualunque cosa se ne voglia fare senza restrizioni grosse, mentre GPL e' piu' ristretto e per certi versi meno libero perche' impone certe condizioni (condizioni a favore della liberta' ma pur sempre condizioni), ma questo e' discussione gia' triturata da decenni e non ha portato mai a una parola finale. Su BSD girano tutti dico tutti i softwares scritti per l'opensource o per linux, mentre viceversa non e' possibile far girare su linux roba BSD, in questo caso e per questi motivi linux e' un po' (fatte le dovute proporzioni) esattamente come microsoft/windows che non e' compatibile con niente se non con i propri standards ed il proprio software...
    • Categorico scrive:
      Re: Quale Kernel?
      - Scritto da: Tuxer
      Il Vanilla?

      Bhè, perché sarebbe interessante vedere il
      confronto con il Kernel real-time. Forse quel 15%
      di divario si annullerebbe o si ridurrebbe di
      molto.

      In ogni caso, che FreBSD giri bene e anche più
      veloce di Linux non fa che rendermi
      felice.
      Alla strafaccia di chi so IO :DNon è detto che il kernel linux real-time sia più veloce di altri.Un kernel real-time non deve necessariamente garantire maggiori prestazioni come potenza di calcolo, ma solo che i processi critici vengano eseguiti entro il tempo limite stabilito.
      • Tuxer scrive:
        Re: Quale Kernel?
        Hai perfettamente ragione.Chiedo pietà :)- Scritto da: Categorico
        Non è detto che il kernel linux real-time sia più
        veloce di
        altri.
        Un kernel real-time non deve necessariamente
        garantire maggiori prestazioni come potenza di
        calcolo, ma solo che i processi critici vengano
        eseguiti entro il tempo limite
        stabilito.
  • Saiwa scrive:
    Maya
    Sono un appassionato di grafica 3d, poiché la mia passione mi ha portato ad usare linux ho imparato a fare le 4 cose base che mi servono per diventare operativo con questo stupendo sistema per fare i miei modeling e rendering.Poiché ho visto che in questa nuova release di BSD c’è una nuova libreria per il multithreading mi chiedevo se qualcuno dei più esperti sa confermarmi che maya (a dire il vero mi interessa solo mental ray) via il layer di emulazione per eseguire i programmi linux su freeBSD possa avere qualche miglioramento.Io faccio molto batch rendering per cui mi posso accontentare anche di un sistema in multi-boot da avviare all’occorrenza anche senza interfaccia grafica né niente da lasciare a fare i rendering dei vari frame delle mia animazioni.Anche se ci guadagnassi solo il 10% per me sarebbe un bel risparmio di tempo.Qualcuno ne sa qualcosa?
    • Petengy scrive:
      Re: Maya
      Il tempo che perderesti a configurare tutto ti farebbe rimpiangere il 10% del tempo guadagno.Se vuoi fare animazioni decenti in tempi ragionevoli con tanto di HDRI, global illumination e magari post processing ti suggerisco fortemente di allargare la famiglia di macchine della tua render farm...
      • Saiwa scrive:
        Re: Maya
        - Scritto da: Petengy
        Il tempo che perderesti a configurare tutto ti
        farebbe rimpiangere il 10% del tempo
        guadagno.

        Se vuoi fare animazioni decenti in tempi
        ragionevoli con tanto di HDRI, global
        illumination e magari post processing ti
        suggerisco fortemente di allargare la famiglia di
        macchine della tua render
        farm...Sono un amatore e non un pro quindi mi sono accontentato di avere costruito una simil-workstation a basso prezzo (si fa per dire ma di sicuro basso rispetto ad una certificata) e di lasciarla ogni tanto accesa per un giorno o due, i servizi di rendering in remoto costano molto di più se uno vuole fare delle animazioni e non delle still pictureDici che è cosi complicato far girare maya/mental ray su *BSD?Anche se non girasse la GUI di maya mental ray da solo mi va più che bene, io uso una workstation dual processor / 4 core quindi dovrei vedere dei miglioramenti consistenti nei tempi di rendering (almeno credo)Qualcuno ha già fatto esperienza diretta, magari anche solo con pov-ray?
        • Petengy scrive:
          Re: Maya
          purtroppo non saprei dirti..ma se il tuo scopo è la creazione di un demo reel allora ti suggerirei una scrupolosa pianificazione dell'animazione, restringendo i rendering a pochi keyframes, lo stesso per il post processing.. anzi vedrei di pianificare il multy layer rendering per avere maggiori gradi di libertà in fase "post".. nel frattempo ti suggerirei fortemente un'azione di risparmio per poggiarsi su un service esterno (nonostante i costi)....
          • Saiwa scrive:
            Re: Maya
            - Scritto da: Petengy
            purtroppo non saprei dirti..

            ma se il tuo scopo è la creazione di un demo reel
            allora ti suggerirei una scrupolosa
            pianificazione dell'animazione, restringendo i
            rendering a pochi keyframes, lo stesso per il
            post processing..
            anzi vedrei di pianificare il
            multy layer rendering per avere maggiori gradi di
            libertà in fase "post".. questo è un must, lo faccio per ogni singolo progetto, al di là del risparmio di tempo la libertà che hai di modificare e controllare le cose in corso d'opera grazie al multi è inquiparabile ad ogni altro procedimento.per quanto concerne i keyframe io miconcentro di più sulla qualità dell'animazione che sul fotorealismo (almeno sul progetto che sto sviluppando al momento) quindi i keyframes mi necessitano eccome.
            nel frattempo ti
            suggerirei fortemente un'azione di risparmio per
            poggiarsi su un service esterno (nonostante i
            costi)...spesi i soldi per la workstation (1500eur per 2CPU+MB+RAM+SK Video) non vorrei dissanguarmi per un hobby. ho preferito questo investimento che così mi gestisco le cose come volgio io e finalmente uso maya/zbrush/photoshop come devono funzionare per davvero ;)ora comunque sto provando ad installare freeBSD 7.0 in una virtual machine, ho letto qualche how-to sull'uso del layer di comptabilità linux e sull'uso di mental ray su BSD e non è prorpio uno scherzetto ma credo che ce la farò, se sono riuscito a passare da win a lin riuscirò anche ad adattarmi a BSD ;)
          • Petengy scrive:
            Re: Maya
            solo per suggerirti fortemente Vue Xstream insieme a zbrush e photoshop....
    • zalmoxes scrive:
      Re: Maya
      Se vuoi usare free BSD perchè non provi blender (nativo bsd) con yafray ?? non sono un esperto ma uso blender con profitto da alcuni mesi e sono stupito dalla sua potenza di rendering sotto QUALSIASI piattaforma (windows mac lunux freeBSD unix ecc. ecc.)
  • VistaioloCo nvinto scrive:
    FreeBSD è lungi da essere usabile
    non va una cippalippa su FreeBSD. :'(Mi chiedo perchè continuano a perderci tempo a svilupparlo... :o
    • AtariLover scrive:
      Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
      Anche tu che sei Vistaiolo convinto stai USANDO parti di FreeBSD.Ringrazia almeno! :D(atari)
      • next scrive:
        Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
        - Scritto da: AtariLover
        Anche tu che sei Vistaiolo convinto stai USANDO
        parti di
        FreeBSD.Cosa utilizza windows di freebsd?
        • Viker scrive:
          Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
          - Scritto da: next
          - Scritto da: AtariLover

          Anche tu che sei Vistaiolo convinto stai USANDO

          parti di

          FreeBSD.

          Cosa utilizza windows di freebsd?Il codice per il networking
          • AtariLover scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: Viker
            - Scritto da: next

            - Scritto da: AtariLover


            Anche tu che sei Vistaiolo convinto stai
            USANDO


            parti di


            FreeBSD.



            Cosa utilizza windows di freebsd?

            Il codice per il networkingEsatto!Ma non lo dicevo per sfottere Win, eh?Notoriamente FreeBSD produce OTTIMO codice. Il fatto che sia disponibile per chiunque, è un bene PER TUTTI.Così come la concorrenza fa bene a TUTTI ;)Saluti!(atari)
          • mahhhh scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Dai diamogli il suo: è dai tempi di NT che windows non usa più codice bsd.Ciò detto freebsd è nettamente superiore a Vista.
          • next scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: mahhhh
            Dai diamogli il suo: è dai tempi di NT che
            windows non usa più codice bsd.Ciò detto freebsd
            è nettamente superiore a
            Vista.Scusa ma allora non capisco.Attualmente vista utilizza o no codice bsd?
          • AtariLover scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            A quanto ne sapevo io utilizza ancora codice BSD per la parte di networking, tuttavia non è un grande problema se lo fa, no?Non hanno infranto nessuna licenza facendolo, quindi va bene.Se lo facesse anche linux non ci vedrei neinte di male...(atari)
          • next scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: AtariLover
            Se lo facesse anche linux non ci vedrei neinte di
            male...Lo chiedevo solo per curiosità mica per ricamarci sopra un flame!
          • mahhhh scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            No non lo usa più da oltre un decennio. Riscrissero tutto con nt 3.5 e win 95.
          • Dr. House scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: mahhhh
            No non lo usa più da oltre un decennio.
            Riscrissero tutto con nt 3.5 e win
            95.Veramente no, un nuovo stack di rete è stato introdotto con vista, e a quanto si sa è stato sviluppato da zero.In ogni caso la licenza BSD lo permette...
          • Il nuovo che avanza scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Il codice di Vista con quello di BSD non c'entra nulla. Mentre MS ha sempre riconosciuto che il codice pre NT3.5 aveva derivazione BSD (c'erano le attribuzioni). Non è che puoi prendere il codice e far finta di nulla, va indicata la provenienza come da licenza BSD.
          • caratteri non ammessi scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Così dicono, ma nemmeno prima lo dicevano apertamente.
          • Che noia scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Quando hanno usato codice BSD l'hanno detto, c'erano le attribuzioni e più volte Gates ha esaltato la licenza BSD, sai com'è...
          • mahhhh scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            No, non lo usa.
          • lroby scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: Viker
            - Scritto da: next

            - Scritto da: AtariLover


            Anche tu che sei Vistaiolo convinto stai
            USANDO


            parti di


            FreeBSD.



            Cosa utilizza windows di freebsd?

            Il codice per il networkingVista utilizza anche GRUB per l'avvio per AtariLover, eri andata a verificare su un pc Vista;)?LROBY
          • picard12 scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            come fate a dire quale codice è presente se non avete i sorgenti visto che è a sogente CHIUSO?Non vi pare di parlare per sentito dire? se non a vanvera?
          • lroby scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: picard12
            come fate a dire quale codice è presente se non
            avete i sorgenti visto che è a sogente
            CHIUSO?
            Non vi pare di parlare per sentito dire? se non a
            vanvera?Uso Vista regolarmente da un paio di mesetti ormai ed ogni volta che lo avvio, leggo la bella scritta GRUB quando mi appare il boot loader (avendo 2 s.o. installati,altrimenti non apparirebbe ovviamente)altro che per sentito dire o a vanvera,ma tu l'hai mai visto almeno il boot loader di Vista?? o parli per sentito dire o a vanvera? (anonimo) (chiaramente ironico)LROBY
    • acno scrive:
      Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
      - Scritto da: VistaioloCo nvinto
      Mi chiedo perchè continuano a perderci tempo a
      svilupparlo...
      :oEvidentemente perche' per alcuni e' utile e vale pena investirci del tempo.Usabile e' un concetto molto relativo, dipende da quello che ci devi fare.
      • acno scrive:
        Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
        Ma infatti FreeBSD ha come target i server, dove il suo punto debole, la mancanza di un completo supporto hardware, e' l'ultimo dei problemi (certificazioni e supporto a parte).
      • Isahn scrive:
        Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
        Si dipende da cosa ci devi fare. In ambito server avrà sicuramente i suoi punti di forza ma in ambito desktop, pur avendo delle funzionalità molto cazzute... pietà!Si certo è possibile farci funzionare tutto ma non è certo detto che tutti abbiano il tempo o la voglia di starsi a leggere pagine di how-to e smanettare su file di configurazione per attivare pure la rotellina del mouse o qualche pezzo di hw che "sfortunatamente" non è ben supportato o c'è qualche bug.FreeBSD l'avrò installato su almeno 3 (non ricordo) macchine differenti, vecchie e nuove e c'era SEMPRE qualcosa che non andava. Sarò stato sfortunato io ? Non credo. Per me un SO usabile è un SO che innanzi tutto funziona SUBITO.Per il momento rimango sul buon Ubuntu che finalmente alla sua ultima versione mi permette di impiegare il mio tempo (anche se non completamente) in modi più produttivi che mettere mano a file .conf per delle funzioni basilari di un SO. Vi assicuro che quando sarà così anche per i sistemi *BSD e potrò usarli per il mio desktop/laptop sarò l'informatico più felice del mondo!
        • kronos scrive:
          Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
          Si sei tu. Non sei stato capace.Comunque...freebsd c'e' anche per desktopvedi desktopbsd o pc-bsd
    • Jango scrive:
      Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
      Vai a prenderti FreeBSD for Dummies...
    • Riccardo scrive:
      Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
      non va perche' non sei capacedi usarlo, non perche' sia usabile.
      • Vero scrive:
        Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
        - Scritto da: Riccardo
        non va perche' non sei capace
        di usarlo, non perche' sia usabile.Quoto. Ma come si fa a dire che i BSD non sono usabili? Cribbio, stiamo parlando dei sistemi che hanno svolto il ruolo piu' importante di qualsiasi altro nella nascita di Internet...
        • Isahn scrive:
          Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
          semplicemente perchè non lo è. BSD ha tanti pregi ma questo rimane cmq un suo grande difetto. Se la maggior parte della gente non riesce a farlo funzionare adeguatamente (o magari si stufa di buttarci il tempo), persino gli utilizzatori di linux o cmq chi si interessa di informatica sarà perchè voi siete più fighi e tutti gli altri cretini o forse sarà un difetto di BSD ?Non so forse ormai vi siete convinti che un SO è buono se riuscire a farlo funzionare deve diventare il tuo hobby/lavoro. Mentre se invece è cosi semplice da usare che ci riesci senza nessuna conoscenza invece è un DIFETTO.Allora cominciamo a progettare microonde utilizzabili solo da ingegneri e case abitabili solo da archiettetti senno ti crollano in testa! E continuamo pure a tenerci Winzozz che di buono ha solo l'usabilità.
          • Jango scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Ma cosa vai CIANCIANDO?
          • taci scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: Isahn
            semplicemente perchè non lo è. BSD ha tanti pregi
            ma questo rimane cmq un suo grande difetto. Se la
            maggior parte della gente non riesce a farlo
            funzionare adeguatamente (o magari si stufa di
            buttarci il tempo), persino gli utilizzatori di
            linux o cmq chi si interessa di informatica sarà
            perchè voi siete più fighi e tutti gli altri
            cretini o forse sarà un difetto di BSD
            ?Ma cosa vai rantolando, che non si capisce dove vuoi arrivare. Guarda che gli unici che si rodono il fegato siete voi che non lo "sapete usare". Il tuo e' lo stesso discorso di uno che sostiene che i radiotelescopi (per dirne una) sono da buttare perche' alla gente comune non interessa vedere le onde radio dello spazio e non saprebbero che farsene. Ma da dove esci?
          • SUKA scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Ma io non mi rodo nulla perchè a farlo funzionare l'ho fatto funzionare, e una volta fatto tutto ho potuto valutare che non valeva assolutamente la pena perderci un secondo di più. Almeno questo fino alla versione 6 a cui sono rimasto.Quelli che cianciano e rantolano sono elementi come voi che vaneggiano che BSD sia *usabile* pure in ambito desktop. Mi sa che dovete riguardavi bene la deifnizione di usability. Provate su wikipedia magari vi schiarisci le ideePoi quando l'utenza rigetta BSD continuate pure a dire "noo non è bsd che non funziona siete voi che siete ignoranti!!!" "RTFM!!!". La comunity *BSD fra l'altro è abbastanza nota per sti atteggiamenti saccentini fra l'altro. Un tempo anche quella di linux soffriva sto problema un tempo e per questo stentava a diffondersi. Grazie a community cone quelle di Ubuntu e il suo approccio user-friendly a praticamente tutto, guarda un pò, sta guadagnando terreno ad ogni release. Sempre piu usato, più testato, più completo di funzionalità.Provate a dare ste risposte da nerd saccenti su un forum di Ubuntu e vedete quanto vi mettono a mandarvi a quel paese.Tanto di cappello in ambito server/enterprise, ma in ambito desktop BSD mi spiace ma continua ampiamente a SUKARE, per quanto i suoi pochi utilizzatori dicano il contrario. Vivete pure nel vostro magico mondo di fantasia mi fate quasi tenerezza!
          • ma per favore scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            - Scritto da: SUKA
            Ma io non mi rodo nulla perchè a farlo funzionare
            l'ho fatto funzionare, e una volta fatto tutto ho
            potuto valutare che non valeva assolutamente la
            pena perderci un secondo di più. Almeno questo
            fino alla versione 6 a cui sono
            rimasto.

            Quelli che cianciano e rantolano sono elementi
            come voi che vaneggiano che BSD sia *usabile*
            pure in ambito desktop. Mi sa che dovete
            riguardavi bene la deifnizione di usability.
            Provate su wikipedia magari vi schiarisci le
            idee

            Poi quando l'utenza rigetta BSD continuate pure a
            dire "noo non è bsd che non funziona siete voi
            che siete ignoranti!!!" "RTFM!!!". La comunity
            *BSD fra l'altro è abbastanza nota per sti
            atteggiamenti saccentini fra l'altro. Un tempo
            anche quella di linux soffriva sto problema un
            tempo e per questo stentava a diffondersi. Grazie
            a community cone quelle di Ubuntu e il suo
            approccio user-friendly a praticamente tutto,
            guarda un pò, sta guadagnando terreno ad ogni
            release. Sempre piu usato, più testato, più
            completo di
            funzionalitàWow, allora cio' che determina quanto e' buono un sistema operativo e' la sua diffusione e quanto e' user friendly, eh? Ahahahaha... quindi Windows vi continua a ridicolizzare... ahahahahah... ma finiscila di darti la zappa sui piedi, che sei ridicolo.
          • vabbe scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            si vabè lasciamo stare che è come parlare coi muri. Come se si potesse fare un confronto fra la popolarita di win su linux, linux su BSD, una distro rispetto all'altra. Win a differenza dei primi due è il più diffuso semplciemente per motivi commerciali e perchè è destinato per chi di informatica ne sa ZERO.Sono discorsi insensati. In un SO l'efficenza, l'usabilità, la varietà del software, IL SUPPORTO HARDWARE, l'estetica e, nel caso dell'open source, non per ultimo l'approccio che la community ha allo sviluppo e a l supporto sono tutti fattori imporanti che ne determinano la qualità. Puntare solo su uno/due aspetti serve solo a creare SO specializzati in campi ristretti.cmq anche i pareri lasciati dagli altri utenti mi pare che dicano il resto. Ma voi continuate pure a dire BSD è il meglio eh ! Adios!
          • golpe scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            ma perchè parli senza conoscere freebsd allora,il supporto hw è pressochè identico a linux, l'installazione sembra ostica ma dopo poco ti accorgi che è molto più semplice di molte distro,e poi hai un handbook veramente onnicomprensivo di tutto il sistema non come con linux dove ogni distro ha i suoi strumenti e nessuna guida ufficiale
          • Jango scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Esci dal mondo dei puffi
          • kronos scrive:
            Re: FreeBSD è lungi da essere usabile
            Se un utente non riesce ad usarlo forse non ha i fondamenti dell'informatica, perche' FreeBSD e' UNIX. punto. non e' certo l'accrocchio copiato e accozzaglia multidistribuzione di nome generico linux...Se poi si parla di utenze desktop, allora... ok... prendetevi un bel desktopBSD o un PC-BSD e non se ne parla piu'...
  • squid scrive:
    infatti gira piu velocemente
    Se la metà della metà degli applicativi che girano sotto linux girassero per FreeBSD ci passerei subito..
    • Jango scrive:
      Re: infatti gira piu velocemente
      Guarda che di applicativi ce ne sono un sacco...e volendo c'è pure la compatibilità sw per Linux (non che funzioni da Dio) però c'è
    • FBSD scrive:
      Re: infatti gira piu velocemente
      - Scritto da: squid
      Se la metà della metà degli applicativi che
      girano sotto linux girassero per FreeBSD ci
      passerei
      subito..Elencami 5 applicativi open source che girano sotto Linux e non sotto FreeBSD 7
      • RObba scrive:
        Re: infatti gira piu velocemente
        Sono un perfetto ignorante ma se non ti scoccia rispondere i 5 applicativi che vorrei per passare sotto bsd sonowiresharkwineoperaopenofficecompiz o similare(troppo comode le trasperenze...Vabbe opinioni comunque..)Che dici posso passare a BSD?
        • RObba scrive:
          Re: infatti gira piu velocemente
          ops scusate dimenticavo(e mi rendo conto che probabilmente sto esagerando...)QemuvmwareOk chiedo venia...
          • fabioamd scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            compiz ci dovrebbe essere...
          • RObba scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            E cmq rileggendo si parlava di software opensource quindiQemu o bosh al posto di vmwareopenofficewiresharkwinefirefox al posto di opera...con questi 5 almeno potrei partire e poi chissa, magari mi piace pure...
          • gino scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            non è colpa tua se sei ignorante :D (non prenderla come un insulto però è vero)
            wiresharkhttp://it.wikipedia.org/wiki/Wiresharkanche solo la vecchia wikipedia ti avrebbe detto che se un programma è scritto seguendo gli standard posix girerà sia su linux che su freebsd visto che sono implementazioni dello stessa filosofia unix
            winehttp://www.winehq.org/la prima frase dice tutto"Wine is an Open Source implementation of the Windows API on top of X, OpenGL, and Unix."come sopra
            operaquesto no nlo so e non lo voglio sapere visto che è a sorgente chiuso quindi azzi di chi sviluppa opera e di chi lo vuolenon me ne interesso
            openoffice
            compiz o similare(troppo comode le trasperenze...Vabbe opinioni comunque..)http://compiz.org/Compiz is compatible: Any X Window System based desktop environment, including (but not limited to) Gnome and KDE, is supported.se sapessi che X.org funziona su tutti i sistemi unix like sapresti che anche compiz andràps non per farlo notare ma anche osx è unix like e quindi pure lì ci potrebbe girare compiz come ci gira tutto X.orgah tra l'altro c'è anche tutto gnome e tutto kde su freebsd -.-che pensavi usassero come desktop environment???e come sopra: sono scritti tutti quanti rispettando gli standard POSIX e quindi funzionano!!!
          • xxxx scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            - Scritto da: gino
            se sapessi che X.org funziona su tutti i sistemi
            unix like sapresti che anche compiz
            andràyeah, soprattutto senza i driver proprietari nvidia va molto bene
          • gino scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            mai sentito parlare di intel vero?mai visto kde4? che ha un sacco di effetti se proprio ti piacciono ma che non ha bisogno dei driver nvidia per andare visto che si può scegliere tra usare opengl o xrender
          • Leo scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            Ci sono anche altre marche di trapani, sai?(rotfl)
        • rancio scrive:
          Re: infatti gira piu velocemente
          - Scritto da: RObba
          Sono un perfetto ignorante ma se non ti scoccia
          rispondere i 5 applicativi che vorrei per passare
          sotto bsd
          sono

          wiresharkgira
          winegira
          operagira
          openofficeok comincio a capire che stai scherzando
          compiz o similare(troppo comode le
          trasperenze...Vabbe opinioni
          comunque..)dipende da te ;-) comunque si riesce ad ottenere

          Che dici posso passare a BSD?No(ps qemu si vmware la versione workstation 3 con licenza - se ne vendono ancora- vmware server non e' ancora disponibile per freeBSD)Magari dai un'occhio a DesktopBSD (anche se e' basato ancora sulla versione 6.3 credo). E' un ottimo punto di partenza.
    • il gelato che uccide scrive:
      Re: infatti gira piu velocemente
      - Scritto da: squid
      Se la metà della metà degli applicativi che
      girano sotto linux girassero per FreeBSD ci
      passerei
      subito..eh ... si ...http://www.youtube.com/watch?v=3CqbBbc9jVw[/yt]
      • il gelato che uccide scrive:
        Re: infatti gira piu velocemente
        Ehm scusate :http://www.youtube.com/watch?v=3CqbBbc9jVw
        • cane scrive:
          Re: infatti gira piu velocemente
          Ma a che serve avere quake 4 se sei un totale brocco al gioco.a certi livelli non vi e' divertimento
          • il gelato che uccide scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            - Scritto da: cane
            Ma a che serve avere quake 4 se sei un totale
            brocco al
            gioco.
            a certi livelli non vi e' divertimentoDai ... era solo una demo e poi non ero io a giocare , l'ho solo segnalata.Io Quake4 l'ho comprato ci ho giocato e l'ho finito , con il motore ufficiale per Linux preso dal sito della ID.Il video però è impressionante, quando si scopre che in realtà i due giochi sono sulle facce di un cubo COMPIZ.Poi, sbaglio o prey stava girando su Wine ?Comunque FreeBSD è tecnicamente più evoluto di Linux, se non altro è almeno microkernel, ed è uno dei due cuori di Mac Os. Il discorso è che FreeBSD nasce con alcune esigenze di stabilità e sicurezza e continua a percorrere la sua strada, Linux di strade negli ultimi anni ne ha già cambiate diverse.
          • RObba scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            ok l'ignorante me lo merito...Grazie per il supporto mi sa che un giro è proprio il caso di farlo...Speriamo solo che non vi siano dipendenze strane fra i sorgenti linux magari con librerie assenti in BSD...Thank'sRObba
          • il gelato che uccide scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            - Scritto da: RObba
            ok l'ignorante me lo merito...
            Grazie per il supporto mi sa che un giro è
            proprio il caso di
            farlo...
            Speriamo solo che non vi siano dipendenze strane
            fra i sorgenti linux magari con librerie assenti
            in
            BSD...

            Thank's
            RObbaNon penso tu volessi rispondere a me ma ad un altro commento e comunque :1 - Ovviamente il video era riferito a Linux, per dimostrare quanto squid avesse ragione ( e non torto).2 - Fossi in te non abbandonerei Linux per FreeBSD (specie se usi Kubuntu o Ubuntu). Perché ? Perché come diceva Elio, tra il dire e il fare c'è di mezzo "e il".
          • Robba scrive:
            Re: infatti gira piu velocemente
            Cavoli mi sa che allora resto su Aix e powerpc...Gino grazie per la Tua illuminante esposizione e cmq hai ragione...Mi sento sempre un ignorante... :)
    • ports scrive:
      Re: infatti gira piu velocemente
      - Scritto da: squid
      Se la metà della metà degli applicativi che
      girano sotto linux girassero per FreeBSD ci
      passerei
      subito..http://www.freebsd.org/ports/The FreeBSD Ports and Packages Collection offers a simple way for users and administrators to install applications. There are currently *18173* ports availablebuon passaggio ...
  • scen scrive:
    Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
    A quanto sembra Linux si fa ancora valere 8)Gentoo Linux "batte" FreeBSD7 sui benchmark per BIND9 fatti da ISC:http://www.gentoo.org/news/it/gmn/20080218-newsletter.xml#doc_chap3_sect2Comunque complimenti allo splendido lavoro che sta facendo la comunità di sviluppatori di FreeBSD 8)
    • AtariLover scrive:
      Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
      - Scritto da: scen
      A quanto sembra Linux si fa ancora valere 8)

      Gentoo Linux "batte" FreeBSD7 sui benchmark per
      BIND9 fatti da
      ISC:

      http://www.gentoo.org/news/it/gmn/20080218-newslet


      Comunque complimenti allo splendido lavoro che
      sta facendo la comunità di sviluppatori di
      FreeBSD
      8)Scusa, io uso Gentoo ma posso dirti che secondo me una classifica basata unicamente su un programma non ha molto senso... Poi bisognerebbe vedere come era configurato Gentoo e BSD... Insomma non metto in dubbio che Gentoo sia più veloce in questa applicazione, ma secondo me ce ne saranno altre dove BSD è più rapido... Ricordiamoci che sono entrambi sistemi ridotto all'osso e molto rapidi ;)Ad ogni modo è bello vedere della concorrenza VERA nell'opensource (linux)Saluti!(atari)
      • acno scrive:
        Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7

        Ricordiamoci che sono entrambi sistemi ridotto all'osso e
        molto rapidiSolo per non far pensare cose sbagliate a chi non conosce lo conosce, Gentoo non e' un sistema ridotto all'osso, te lo puoi fare come vuoi tu, dal super minimale al full optional, dipende solo da quanta pazienza hai a configurarlo e compilarlo, hardware permettendo :-)
        • acno scrive:
          Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
          Ops, scusate l'errore di scrittura
        • AtariLover scrive:
          Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
          - Scritto da: acno

          Ricordiamoci che sono entrambi sistemi ridotto
          all'osso
          e

          molto rapidi

          Solo per non far pensare cose sbagliate a chi non
          conosce lo conosce, Gentoo non e' un sistema
          ridotto all'osso, te lo puoi fare come vuoi tu,
          dal super minimale al full optional, dipende solo
          da quanta pazienza hai a configurarlo e
          compilarlo, hardware permettendo
          :-)Eh si parlavo per me XDGEntoo è una metadistribuzione basata sui sorgenti, in pratica lo puoi "montare" tu come più ti aggrada e ottimizzare i pacchetti in base alla tua macchina.Vantaggi: Veloce e ottimizzato, Svanteggi: Tempo per la compilazione di tutto.Questo è in soldoni Gentoo... Se volete saperne di più andate sulla home page ;)(atari)
          • Super_Treje scrive:
            Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
            Io posso solo dire che volendo Gentoo puo'essere veloce in ogni ambito :D :D :D :DL'importante per raggiungere questo scopo e' sapere che cosa si deve fare e che cosa si sta' facendo per raggiungere lo scopo.Nel senso.Visto che tutto deve essere compilato ed ottimizzato bisogna sapere a priori qual e' "il mix" tra USE e opzioni di compilazione espressamente specifiche per ogni singolo pacchetto software se non addirittura (questa e' una mezza follia, ma rende bene l'idea), sapere per ogni singolo file .h, e/o sottoprogramma, quali sono le migliori opzioni per compilarlo in modo tale che "dia il massimo".Tanto + lo si vuole ottimizzare tanto + il lavoro diventa "immane", pero' i vantaggi ci sono.Dipende da quanto si e' disposti ad ottimizzare.E' un po' come stare a progettarsi e a modificare una Ferrari da F1.Se non si vuole spendere "eccessivo" tempo, cioe' oltre quello normale standard, va' benissimo una "normale" ottimizzazione, che cmq offre prestazioni molto superiori alla concorrenza.Se poi si ha "assoluto" bisogno di prestazioni allora bisogna mettersi li' "con la santa pazienza" a provare a e testare.Acovea e' un buon punto di partenza. :)Io personalmente e' quasi 1 annetto che uso Gentoo e prima usavo al 90% sempre Fedora, e qualche volta Ubuntu.Non ci sono paragoni ne' in termini di prestazioni, ne' in termini di "facilita'" di configurazione.Stranamente oggi mi ritrovo meglio con l'emerge che con yum.Apt invece quasi sempre non mi delude :)Ma Apt e' Apt :D :D :D , modestamente Debian fa' cose sempre ottime!Infatti ogni volta che la provo tanto di capello ed inchino a questa distribuzione ;)
      • Pino dei palazzi scrive:
        Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
        Se fai il provider e devi mettere in piedi dei server DNS ad alte prestazioni t'assicuro che un benchmark del genere conta eccome.
        • Pino dei palazzi scrive:
          Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
          ...e aggiungo: la velocità di risposta alle query DNS è importantissima per diminuire la vulnerabilità della rete agli attacchi DDOS sui DNS, che sono una roba PERICOLOSISSIMA.
          • AtariLover scrive:
            Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
            Ok sono d'accordo, ma non è davanti a un solo bench che possiamo dire chi tra i due è più veloce, non credi?In questo ambito Gentoo ben configurato magari è più rapido, ma magari in altri va meglio FreeBSD... Questo intendevo ;)Saluti!(atari)
          • scen scrive:
            Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
            Ok, ma il mio messaggio voleva mettere in luce un'eccezione a quanto detto nella notizia :)Nel senso "Ok, FreeBSD + veloce di Linux in generale, però su questo benchmark specifico la situazione è invertita, per cui Linux può dire ancora la sua 8)".
          • Super_Treje scrive:
            Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
            Consideriamo anche che cmq non e' distantissimo freebsd !E non e' neanche una prova in cui si facci in modo che ogni sistema operativo "dia il meglio", del tipo : "come possiamo fare per velocizzare questa cosa su questo os ????" ripetendolo poi per ogni sistema operativo e poi facendo la prova. :)
    • pignolo scrive:
      Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
      comunque tra gentoo e FreeBSD si possono trovare molti punti di contatto.Tra tutti ovviamente il sistema di gestione dei programmi il sistema di ports ed il portage, il secondo deriva dal primo senza eguagliarne comunque la flessibilita' e la potenza, ma arrivando a edegli ottimi livelli.
      • AtariLover scrive:
        Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
        - Scritto da: pignolo
        comunque tra gentoo e FreeBSD si possono trovare
        molti punti di
        contatto.
        Tra tutti ovviamente il sistema di gestione dei
        programmi il sistema di ports ed il portage, il
        secondo deriva dal primo senza eguagliarne
        comunque la flessibilita' e la potenza, ma
        arrivando a edegli ottimi
        livelli.Era stato fatto anche un Gentoo con i pacchetti e kernel BSD se non ricordo male ma non so che fine ha fatto... Mi pare fosse stato proprio Daniel Robbins a iniziarlo come progetto...È vero che Gentoo e Portage è una cosa similissima a FreeBSD comunque ;)(atari)
        • Super_Treje scrive:
          Re: Benchmark BIND9: Linux batte FBSD7
          Esatto GentooBSD si chiama e credo forse che ancora ci sia.Almeno nel portage c'e' il kernel freebsd-sources per chi lo vuole :)
  • iRoby scrive:
    Vera concorrenza
    Sono contento!Non sono un utilizzatore di FreeBSD, ma la notizia mi rende felice perché dimostra come anche nel mondo opensource ci possa essere concorrenza e conseguente innovazione, ma che questa porta nella via dell'ottimizzazione e dei miglioramenti tecnici invece che in quella dell'aggiunta di orpelli grafici e della finta innovazione per motivi commerciali.Windows Vista a confronto con XP non è né più efficiente né più moderno. Ha solo ricevuto aggiunte estetiche e complicazioni superflue per voler dimostrare a tutti i costi che è innovativo, quando non è che una roadmap, un sistema da vendere a prezzo di listino più alto per convincere gli investitori a riconfermare fiducia in un'azienda corrotta...L'opensource supera per qualità e quantità quello closed e puramente lucrativo.Il closed ha fallito come modello di sviluppo, come sta dimostrando di non essere il migliore dei mondi possibili tutto il capitalismo spregiudicato e il sogno americano. La condivisione del sapere e la competizione tra i cervelli e la pulsione dell'ego si sta dimostrando evoluzione naturale e buona canalizzazione a vantaggio di tutta l'umanità.E avanti così!
    • VistaioloCo nvinto scrive:
      Re: Vera concorrenza
      - Scritto da: iRoby
      Windows Vista a confronto con XP non è né più
      efficiente né più moderno. Ha solo ricevuto
      aggiunte estetiche e complicazioni superflue per
      voler dimostrare con questa frase hai dimostrato la tua ignoranza! ;)
      • iRoby scrive:
        Re: Vera concorrenza
        Forse la tua, dato che l'elenco della quasi totalità di bug e falle che via via vengono scoperte affliggono quasi sempre la triade Windows XP/2003/Vista quando non 2000+2000 Server/XP/2003 Server/Vista/2008 Server...Segno che il core resta tendenzialmente immutato e cambiano via via solo utility e commodity...Se poi tu ti riferisci alle brochure pubblicitarie e alle uscite d'agenzia di Ballmer e soci, allora ogni nuova versione è più potente, veloce e sicura della precedente.Mi elencheresti quali mirabolanti e irrinunciabili innovazioni ha Vista rispetto ad XP e poi anche rispetto a cosa non esiste già da anni in Linux/Unix/MacOSX?Ahh si la lentezza, la pesantezza e l'inutilità, quella non la trovi di certo in nessun sistema diverso da Vista.
        • VistaioloCo nvinto scrive:
          Re: Vera concorrenza
          - Scritto da: iRoby
          Forse la tua, dato che l'elenco della quasi
          totalità di bug e falle che via via vengono
          scoperte affliggono quasi sempre la triade
          Windows XP/2003/Vista quando non 2000+2000
          Server/XP/2003 Server/Vista/2008
          Server...beata la tua ignoranza, vatti a fare un giro su secunia:Vista:http://secunia.com/product/13223/XP:http://secunia.com/product/22/
          • nello gala scrive:
            Re: Vera concorrenza
            Nn dimenticare che Ms denuncia chi rivela falle dei suoi s.o.---Il mondo open, invece ringrazia!Bella differenza, vero?
        • Blackstorm scrive:
          Re: Vera concorrenza
          - Scritto da: iRoby
          Segno che il core resta tendenzialmente immutato
          e cambiano via via solo utility e
          commodity...E provarlo, invece di dire vaccate?
          Mi elencheresti quali mirabolanti e
          irrinunciabili innovazioni ha Vista rispetto ad
          XP e poi anche rispetto a cosa non esiste già da
          anni in
          Linux/Unix/MacOSX?Rispetto a xp, su wikipedia ci sono 14 pagine su Vista. Rispetto a systemi linux, ad esempio, l'aslr abilitatop di default, oppure sempre di default, la richiesta dei privilegi elevati per ogni operazione e non a ticket.Ma rimane comunquee poco sensato fare un confronto di questo itpo, in quanto sono due sistemi destinati a tipi di utenti differenti.

          Ahh si la lentezza, la pesantezza e l'inutilità,
          quella non la trovi di certo in nessun sistema
          diverso da
          Vista.Ripeto, provare l'os in quesitone prima di dire vaccate? O prendi per oro colato le dichiarazioni idiote di quel deficiente patentato di Guttman?
          • VistaioloCo nvinto scrive:
            Re: Vera concorrenza
            la cosa più ridicola che i linari hanno sempre criticato XP perchè di default gli utenti erano amministratori, ora che con Vista di default tutti gli utenti hanno minor privilegi dicono che è meglio XP e che non conviene passare a Vista. Per la serie siamo incoerenti...
          • VistaioloCo nvinto scrive:
            Re: Vera concorrenza
            la verità è che Vista è talmente buono che i linari stanno sparando FUD a destra e a manca perchè sono invidiosi.
          • VistaioloCo nvinto scrive:
            Re: Vera concorrenza
            invidiosi, nel senso che non c'è più nessuna ragione per preferire linxu.
          • VistaioloCo nvinto scrive:
            Re: Vera concorrenza

            linxu.linux
          • pignolo scrive:
            Re: Vera concorrenza
            GNU/Linux
        • ISerializab le scrive:
          Re: Vera concorrenza
          La i davanti al tuo nick fa capire già che parli senza conoscere.- Scritto da: iRoby
          Forse la tua, dato che l'elenco della quasi
          totalità di bug e falle che via via vengono
          scoperte affliggono quasi sempre la triade
          Windows XP/2003/Vista quando non 2000+2000
          Server/XP/2003 Server/Vista/2008
          Server...

          Segno che il core resta tendenzialmente immutato
          e cambiano via via solo utility e
          commodity...

          Se poi tu ti riferisci alle brochure
          pubblicitarie e alle uscite d'agenzia di Ballmer
          e soci, allora ogni nuova versione è più potente,
          veloce e sicura della
          precedente.

          Mi elencheresti quali mirabolanti e
          irrinunciabili innovazioni ha Vista rispetto ad
          XP e poi anche rispetto a cosa non esiste già da
          anni in
          Linux/Unix/MacOSX?

          Ahh si la lentezza, la pesantezza e l'inutilità,
          quella non la trovi di certo in nessun sistema
          diverso da
          Vista.
      • dudu scrive:
        Re: Vera concorrenza
        Infatti, la storia degli effetti grafici non giustifica la scadente prestazione di vista. Compiz su linux e una scheda tutt'altro che performante come la intel non provoca comunque sensibili peggioramenti della performance.
    • lroby scrive:
      Re: Vera concorrenza
      - Scritto da: iRoby
      Windows Vista a confronto con XP non è né più
      efficiente né più moderno. Ha solo ricevuto
      aggiunte estetiche e complicazioni superflue per
      voler dimostrare a tutti i costi che è
      innovativo, quando non è che una roadmap, un
      sistema da vendere a prezzo di listino più alto
      per convincere gli investitori a riconfermare
      fiducia in un'azienda
      corrotta...da qui si capisce perchè un altro utente mi ha insultato ieri sera,spiegandomi poi che si era sbagliato e mi aveva scambiato per te!!facciamo una lista di tutti quelli che vorrebbero (ma non possono perchè poi PI banna i commenti) insultarlo?LROBY
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: Vera concorrenza

      L'opensource supera per qualità e quantità quello
      closed e puramente
      lucrativo.
      Il closed ha fallito come modello di sviluppo,
      come sta dimostrando di non essere il migliore
      dei mondi possibili tutto il capitalismo
      spregiudicato e il sogno americano. Sogno americano apparte, che proprio non mi interessa, la dimostrazione è tutt'altro che compiuta (e se mi permetti reale).Applicativi open sono diventati dominanti in alcuni settori, in altri lo sono applicativi closed. Pur essendo io un utilizzatore assiduo di software open ritengo che bisogna rimettere un po' i piedi a terra e non fare un discorso generalizzato "l'open è meglio in qualità". Possiamo dire senz'altro che dal punto di vista della fruibilità (nel senso di costi e distribuzione) è senz'altro migliore del closed a pagamento (perchè poi c'è anche il closed gratuito) ma attenzione alle generalizzazioni.Molti settori sono coperti da software closed laddove l'open in confronto non esiste, o esiste ed è ridicolo.Il mercato è molto piu' ampio di quello che osservate e soprattutto in ambito enterprise esistono settori verticali nei quali il bilancio open closed e' rovesciato rispetto alle tue considerazioni.Personalmente preferisco adottare la soluzione migliore per mio problema, dove l'essere migliore è funzione delle caratteristiche del software e del costo. Questo non esclude l'adozione di prodotti proprietari. ritengo sempre che ragionare per assoluti non è mai conveniente.
      • Denis Silvestre scrive:
        Re: Vera concorrenza
        Ti quoto, il software non e' questione di religione. Tendenzialmente un sw libero e' piu' facile da implementare ed e' meno costoso (anche solo per accedere alla documentazione), ma potrebbe non essere abbastanza maturo. Faccio un esempio:SW OPEN: lo implemento, ho dei problemi, bestemmio un po', ravano nella doc, trovo il problema e-se e' nel mio codice lo risolvo-se e' nel sw esterno lo modifico e risolvoSW CLOSED: ho problemi, bestemmio,fine. nel caso migliore pago l'ira divina in documentazione proprietaria (es MSDN) ma il costo sale e in ogni caso la dinamica interna dell'applicazione resta un mistero o quasi, e modificarla un sogno.detto cio', la scelta deriva dalle esigenza, non tutti necessitano di modificarlo oppure questo beneficio non e' sufficiente.Basta fare guerre di religione!OT: noto che se si parla di solo *nix i troll abituali si presentano di meno, non potendo dire che e' meglio Win semplicement perche' non e' nel discorso :) qualcuno poi lo fa ma i troll^2 esistono sempre..
        • lroby scrive:
          Re: Vera concorrenza
          - Scritto da: Denis Silvestre
          OT: noto che se si parla di solo *nix i troll
          abituali si presentano di meno, non potendo dire
          che e' meglio Win semplicement perche' non e' nel
          discorso :) qualcuno poi lo fa ma i troll^2
          esistono
          sempre..I sistemi *nix (e tantomeno i suoi utenti) non hanno mai preteso di sostituire e sostituirsi a Windows, cosa che invece fanno tutti gli utenti Linux only.LROBY
    • Obbligatori o scrive:
      Re: Vera concorrenza
      100%d'accordo con l'autore del topic. il software open è il futuro
  • nessuno scrive:
    nessuno
    Trovo un ottima cosa che ci sia possibilita' di scelta.Vuoi la GPL ? Usa Linux.Vuoi la FreeBSD ? Usa Unix BSD ?Vuoi pagare ? Usa prodotti Closed ?Insomma piu' ce n'e' meglio e'.
    • tonico scrive:
      Re: nessuno
      - Scritto da: nessuno
      Trovo un ottima cosa che ci sia possibilita' di
      scelta.

      Vuoi la GPL ? Usa Linux.

      Vuoi la FreeBSD ? Usa Unix BSD ?

      Vuoi pagare ? Usa prodotti Closed ?

      Insomma piu' ce n'e' meglio e'.quoto in pieno
    • PataSnella scrive:
      Re: nessuno
      - Scritto da: nessuno
      Trovo un ottima cosa che ci sia possibilita' di
      scelta.

      Vuoi la GPL ? Usa Linux.

      Vuoi la FreeBSD ? Usa Unix BSD ?

      Vuoi pagare ? Usa prodotti Closed ?

      Insomma piu' ce n'e' meglio e'.Quoto tutto, tranne i punti di domanda dopo "Usa Unix BSD" e "Usa prodotti Closed" che non centrano una beneamata fava =D
    • Obbligatori o scrive:
      Re: nessuno
      esatto, il concetto è proprio questo: libertà di scegliere cosa usare (cosa che nel mercato dei pc, in modo particolare notebook, non accade)
      • lroby scrive:
        Re: nessuno
        - Scritto da: Obbligatori o
        esatto, il concetto è proprio questo: libertà di
        scegliere cosa usare (cosa che nel mercato dei
        pc, in modo particolare notebook, non
        accade)Hai perfettamente ragione, sono obbligato stato obbligato a prendermi la licenza di Windows Vista con il mio nuovo portatile,era la versione a 32bit.. avessi avuto la libertà di scegliere avrei potuto subito chiederlo con la versione a 64bit, invece di richiederlo alla microsoft successivamente (pagando solo le spese di trasporto per fortuna)e se lo volevo subito con il Vista 64bit????LROBY
  • John Holmes scrive:
    Siamo i più veloci e giriamo su meno hw!
    come da topic
    • Onirico scrive:
      Re: Siamo i più veloci e giriamo su meno hw!
      Quotone.p.s.Hey Jhon,me la presti la minchi@ che devo uscire con Eva, Selen e un altro poaio di amiche dello stesso "giro"....sai com'è.......tranquillo appena finisco te la riporto. - Scritto da: John Holmes
      come da topic
      • pallinopinc opallo scrive:
        Re: Siamo i più veloci e giriamo su meno hw!
        - Scritto da: Onirico
        Hey Jhon,

        me la presti la minchi@ che devo uscire con Eva,
        Selen e un altro poaio di amiche dello stesso
        "giro".Eva e Selen ora sono diventate sante immacolate!
  • franco scrive:
    Heheheheh
    Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)Lo dico da utente linux,si può dire di tutto sul loro modo di vedere l'open source ,ma che l'os sia una bomba è innegabile.Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo alla velocità e come dire che un videogioco è figo solo perchè ha una grafica pazzesca (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Heheheheh
      - Scritto da: franco
      Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)
      Lo dico da utente linux,si può dire di tutto sul
      loro modo di vedere l'open source ,ma che l'os
      sia una bomba è
      innegabile.
      Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo alla
      velocità e come dire che un videogioco è figo
      solo perchè ha una grafica pazzesca
      (linux)Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non solo in quanto a velocità.
      • Mario Rossi scrive:
        Re: Heheheheh
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: franco

        Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)

        Lo dico da utente linux,si può dire di tutto sul

        loro modo di vedere l'open source ,ma che l'os

        sia una bomba è

        innegabile.

        Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo alla

        velocità e come dire che un videogioco è figo

        solo perchè ha una grafica pazzesca

        (linux)

        Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non solo in
        quanto a
        velocità.Quoto, non c'è confronto tra FreeBSD e Linux!
        • Pippo scrive:
          Re: Heheheheh
          - Scritto da: Mario Rossi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: franco


          Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)


          Lo dico da utente linux,si può dire di tutto
          sul


          loro modo di vedere l'open source ,ma che l'os


          sia una bomba è


          innegabile.


          Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo alla


          velocità e come dire che un videogioco è figo


          solo perchè ha una grafica pazzesca


          (linux)



          Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non solo in

          quanto a

          velocità.

          Quoto, non c'è confronto tra FreeBSD e Linux!Sono perfettamente d'accordo, i *BSD sono su un altro pianeta rispetto a Linux.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Pippo
            - Scritto da: Mario Rossi

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: franco



            Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)



            Lo dico da utente linux,si può dire di tutto

            sul



            loro modo di vedere l'open source ,ma che
            l'os



            sia una bomba è



            innegabile.



            Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo alla



            velocità e come dire che un videogioco è
            figo



            solo perchè ha una grafica pazzesca



            (linux)





            Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non solo
            in


            quanto a


            velocità.



            Quoto, non c'è confronto tra FreeBSD e Linux!

            Sono perfettamente d'accordo, i *BSD sono su un
            altro pianeta rispetto a
            Linux.E' vero, hanno un kernel migliore, è meno frammentato, è più veloce, è un VERO Unix, è più efficiente, ecc.Per non parlare della licenza: la BSD è millemila volte migliore rispetto alla GPL3, soltanto con la licenza BSD si può avere la VERA libertà.
          • 123 scrive:
            Re: Heheheheh

            Per non parlare della licenza: la BSD è millemila
            volte migliore rispetto alla GPL3, soltanto con
            la licenza BSD si può avere la VERA
            libertà.Quoto al 100%
          • bi biiii scrive:
            Re: Heheheheh
            Ma a questa ridda di affermazioni nonpotreste aggiungere qualche argomento tecnicoche sappia meno di tifo da stadio?Non per litigare ma visto che la sapete cosi'lunga mi piacerebbe che argomentaste, proprioper mia curiosita'.
          • W BeOS scrive:
            Re: Heheheheh
            E fu silenzio . . . . :D
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: W BeOS
            E fu silenzio . . . . :DIo ho già argomentato più sotto.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Heheheheh
            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da aziente multinazionali e non dare nulla in cambio" ?
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Sgabbio
            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da
            aziente multinazionali e non dare nulla in
            cambio"
            ?Nessuno copia nulla, la licenza BSD lo permette esplicitamente.
          • Leo scrive:
            Re: Heheheheh
            Avere la licenza di copiare non vuol dire che non si copi.Certo, la licenza di FreeBSD è molto più liberale, ma chi ha creato la GPL l'ha fatto solo per evitare che ci sia chi da senza prendere e chi prende senza dare. Prego scrollarsi il FUD made in Redmond, please.Leo
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Leo
            Avere la licenza di copiare non vuol dire che non
            si
            copi.Non vedo il problema, se la licenza lo permette.
            Certo, la licenza di FreeBSD è molto più
            liberale, ma chi ha creato la GPL l'ha fatto solo
            per evitare che ci sia chi da senza prendere e
            chi prende senza dare.Nessuno ti impedisce di usare la GPL se preferisci.
          • anonimissim o scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Sgabbio
            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da
            aziente multinazionali e non dare nulla in
            cambio"
            ?se uno lo decide coscientemente direi che è proprio come dici tu...tanto quanto uno può decidere di venderlo per soldi oppure di regalarlo con obblighi di un certo tipo.....Dal vocabolario:licènza: licènza s. f.la facoltà, il permesso di dire o fare q.c., concesso da chi ne ha il potereil documento che comprova questo permessolibertà che uno si prende da solocon senso non buono, la sregolatezza nel vivere civile e nei costumi; abuso di libertàcommiatonegli antichi componimenti poetici (spec. nella canzone petrarchesca), lo stesso che commiatonon com. disdettadiploma attestante il compimento di un corso di studi.
          • 123 scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Sgabbio
            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da
            aziente multinazionali e non dare nulla in
            cambio"
            ?Potrei dire la stessa cosa per la GPL: libertà è poter non scegliere sotto quale licenza rilasciare i progetti derivati?
          • asd scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: 123
            - Scritto da: Sgabbio

            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da

            aziente multinazionali e non dare nulla in

            cambio"

            ?

            Potrei dire la stessa cosa per la GPL: libertà è
            poter non scegliere sotto quale licenza
            rilasciare i progetti
            derivati?Oppure poter non scegliere cosa fare del mio hardware?
          • 123 scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: asd
            - Scritto da: 123

            - Scritto da: Sgabbio


            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da


            aziente multinazionali e non dare nulla in


            cambio"


            ?



            Potrei dire la stessa cosa per la GPL: libertà è

            poter non scegliere sotto quale licenza

            rilasciare i progetti

            derivati?

            Oppure poter non scegliere cosa fare del mio
            hardware?Per non parlare della libertà di linking, addirittura in questo caso la GPL è incompatibile con se stessa!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Kes scrive:
            Re: Heheheheh
            Quoto, quella del linking ha lasciatosconvolto anche me!
          • Skywalker scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: 123
            - Scritto da: Sgabbio

            Libertà vuoldire "farasi copiare il codice da

            aziente multinazionali e non dare nulla in

            cambio"

            ?

            Potrei dire la stessa cosa per la GPL: libertà è
            poter non scegliere sotto quale licenza
            rilasciare i progetti
            derivati?Certo: basta che non usi quello che hanno fatto quelli che non voglio che esista anche la minima possibilità che il loro lavoro venga "proprietarizzato".Sinceramente, questa frase mi sembra la tipica espressione del "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire".Io ho fatto un lavoro, mi va di condividerlo, mi fa piacere che altri lo usino, mi rende orgoglioso che altri lo usino, mi riempe di soddisfazione che altri lo migliorino (Mia retribuzione: soddisfazione morale+mio software migliorato), ma mi sta sulle palle che qualcuno ci faccia su i soldi cambiando un 2% del mio lavoro senza darmi nulla in cambio: o mi da una parte dei suoi guadagni o mi da quel 2% che ha aggiunto. Punto.BSD è la licenza che uso quando voglio "Regalare" (i regali non si chiedono indietro...)GPL è la licenza che uso quando voglio "Condividere" (Se non vuoi ripartire dalla ruota, puoi usare i nostri motori, le nostre carrozzerie, le nostre ruote ma sappi A PRIORI che anche questo ha un prezzo: chiunque altro deve poter fare a te quello che tu hai fatto agli altri!)BSD

            LGPL

            GPL o GPL

            LGPL

            BSD è un nonsense.Dipende se per quel lavoro mi da fastidio che altri possano usarlo senza darmi nulla in cambio, o se mi da fastidio che non mi diano indietro almeno il codice.Punto.Agli inizi degli anni '80 rilasciavo i miei piccoli lavori in Public Domain, come quasi tutti, poi negli anni '90, stufo del fatto che tutti rilasciavano solo in licenze superclosed e si inglobavano pezzi e pezzi di Public Domain, mi sono rotto le scatole ed ho cominciato ad usare la GPL.BSD regala, ed è bello.GPL si limita a condividere, è un po' meno idealista ma per me più pratico.Aiutatemi ad abolire il Copyright sul Software (mi basta anche solo ridurlo a 5 anni dalla pubblicazione....) e io torno a rilasciare in Public Domain...
          • gino scrive:
            Re: Heheheheh
            così si rispetta sia la libertà di chi ha scritto vecchio codice(non farselo vampirare) sia di chi ne scrive di nuovo
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            Questa che hai detto è una boiata colossale.Per la semplice ragione che le licenze BSD e GPL tutelano rispettivamente 2 libertà diverse e per certi versi, anzi senza i "certi versi", contrapposte.Leggersi le licenze prima di parlare non farebbe male.O - se le si è lette - quantomeno chiarire di "quale" libertà si sta parlando ;)- Scritto da: qwerty
            Per non parlare della licenza: la BSD è millemila
            volte migliore rispetto alla GPL3, soltanto con
            la licenza BSD si può avere la VERA
            libertà.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Quaraqua
            Questa che hai detto è una boiata colossale.

            Per la semplice ragione che le licenze BSD e GPL
            tutelano rispettivamente 2 libertà diverse e per
            certi versi, anzi senza i "certi versi",
            contrapposte.

            Leggersi le licenze prima di parlare non farebbe
            male.

            O - se le si è lette - quantomeno chiarire di
            "quale" libertà si sta parlando
            ;)Ovviamente mi riferivo alla libertà del programmatore.In ogni caso la libertà dell'utente è strettamente legata alla libertà del programmatore, senza quest'ultima non potrebbe esistere la prima.
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            Ciò è vero fintanto che la libertà del programmatore non si spinge fino a chiudere i sorgenti del software in questione.La GPL questo NON te lo permette. La BSD si'.Perciò le 2 licenze sono in antitesi fra loro e ciascuna, nel proprio ambito, è più libera o più restrittiva dell'altra.- Scritto da: qwerty
            Ovviamente mi riferivo alla libertà del
            programmatore.
            In ogni caso la libertà dell'utente è
            strettamente legata alla libertà del
            programmatore, senza quest'ultima non potrebbe
            esistere la
            prima.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Quaraqua
            Ciò è vero fintanto che la libertà del
            programmatore non si spinge fino a chiudere i
            sorgenti del software in
            questione.E' un suo diritto farlo, in quanto la licenza BSD lo permette.
            La GPL questo NON te lo permette.
            La BSD si'.Infatti.
            Perciò le 2 licenze sono in antitesi fra loro e
            ciascuna, nel proprio ambito, è più libera o più
            restrittiva
            dell'altra.Ma io non vedo dove la licenza BSD limiti la libertà dell'utente, nessuno ti obbliga ad usarla se non ti piace.
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            La limitazione della libertà consiste proprio nel fatto che non ti è data la possibilità di modificare il codice, se il programmatore decide di non rilasciare i sorgenti come la BSD gli consente.La GPL funziona esattamente al contrario, sia che il software lo ottieni a gratis sia che il programmatore te lo faccia pagare.Perciò da questo punto di vista la BSD è più restrittiva.Dunque la tua affermazione iniziale, ripeto, era ed è completamente sballata. Il discorso "se non ti piace non usarla" non c'entra assolutamente nulla.- Scritto da: qwerty
            Ma io non vedo dove la licenza BSD limiti la
            libertà dell'utente, nessuno ti obbliga ad usarla
            se non ti
            piace.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Quaraqua
            La limitazione della libertà consiste proprio nel
            fatto che non ti è data la possibilità di
            modificare il codice, se il programmatore decide
            di non rilasciare i sorgenti come la BSD gli
            consente.E' vero, in alcuni casi non ho la libertà di vedere i sorgenti, d'altra parte l'utente ha accettato questo fatto utilizzando software sotto questa licenza, quindi non vedo dove limiti la sua libertà.

            La GPL funziona esattamente al contrario, sia che
            il software lo ottieni a gratis sia che il
            programmatore te lo faccia
            pagare.Vero.
            Perciò da questo punto di vista la BSD è più
            restrittiva.E' restrittiva se il programmatore decide di non rilasciare il codice, ma in generale non lo è.In ogni caso l'utente è liberissimo di non utilizzare software con licenza BSD se non ne accetta le condizioni.

            Dunque la tua affermazione iniziale, ripeto, era
            ed è completamente sballata.


            Il discorso "se non ti piace non usarla" non
            c'entra assolutamente
            nulla.C'entra invece: se l'utente utilizza software sotto licenza BSD implicitamente accetta anche il fatto di non pretendere il codice del programma, qualora il programmatore avesse deciso così.
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            Ma questo non vuol dire affatto che la BSD è più libera della GPL.A meno che non vuoi spostare il discorso sulla libertà di accettare o meno una licenza.Su dai, l'hai sparata grossa all'inizio. Capita a tutti di farsi prendere dalla foga. Non è successo nulla di grave. ;)- Scritto da: qwerty

            C'entra invece: se l'utente utilizza software
            sotto licenza BSD implicitamente accetta anche il
            fatto di non pretendere il codice del programma,
            qualora il programmatore avesse deciso
            così.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Quaraqua
            Ma questo non vuol dire affatto che la BSD è più
            libera della
            GPL.Certo che è più libera.Dà maggiori libertà al programmatore e maggiori libertà all'utente (che non ha nessuna limitazione su modifica, redistribuzione, relicenziamento).Inoltre ti faccio notare che la licenza BSD è una licenza sul codice sorgente di un programma, quindi questo sarà sempre disponibile; ciò che non si hanno sempre sono le modifiche al codice sorgente originale, che possono essere anche closed source (in altre parole non può esistere un programma closed source sotto licenza BSD). In questo caso è vero, l'utente ha maggiori limitazioni rispetto alla GPL, che garantisce in ogni caso la presenza del codice sorgente, ma d'altra parte l'utente ha accettato le condizioni della licenza.Per completezza riporto il testo della licenza: * Copyright (c) , * All rights reserved.** Redistribution and use in source and binary forms, with or without* modification, are permitted provided that the following conditions are met:* * Redistributions of source code must retain the above copyright* notice, this list of conditions and the following disclaimer. * * Redistributions in binary form must reproduce the above copyright* notice, this list of conditions and the following disclaimer in the* documentation and/or other materials provided with the distribution. * * Neither the name of the nor the* names of its contributors may be used to endorse or promote products* derived from this software without specific prior written permission.** THIS SOFTWARE IS PROVIDED BY ``AS IS'' AND ANY* EXPRESS OR IMPLIED WARRANTIES, INCLUDING, BUT NOT LIMITED TO, THE IMPLIED* WARRANTIES OF MERCHANTABILITY AND FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE ARE* DISCLAIMED. IN NO EVENT SHALL BE LIABLE FOR ANY* DIRECT, INDIRECT, INCIDENTAL, SPECIAL, EXEMPLARY, OR CONSEQUENTIAL DAMAGES* (INCLUDING, BUT NOT LIMITED TO, PROCUREMENT OF SUBSTITUTE GOODS OR SERVICES;* LOSS OF USE, DATA, OR PROFITS; OR BUSINESS INTERRUPTION) HOWEVER CAUSED AND* ON ANY THEORY OF LIABILITY, WHETHER IN CONTRACT, STRICT LIABILITY, OR TORT* (INCLUDING NEGLIGENCE OR OTHERWISE) ARISING IN ANY WAY OUT OF THE USE OF THIS* SOFTWARE, EVEN IF ADVISED OF THE POSSIBILITY OF SUCH DAMAGE. Come vedi la licenza parla di redistribuzioni (con o senza modifiche) in forma binaria, quindi il codice sorgente originale sarà sempre disponibile.
            A meno che non vuoi spostare il discorso sulla
            libertà di accettare o meno una
            licenza.Anche questo è parte della libertà dell'utente.
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            Appunto!!Tu puoi modificare un programma licenziato sotto BSD, ma puoi del tutto legittimamente non diffondere le modifiche che hai apportato. Io quindi non posso modificare il tuo lavoro. La GPL al contrario mi garantisce questa possibilità ed è a questa possibilità (rendere tutto il software accessibile e modificabile da chiunque) che si riferisce: se tu modifichi parte del codice di un programma, devi renderlo pubblico, non tenertelo per te.Quindi:per te che scrivi il codice è più libera la BSD, per me che quel software lo acquisto è più restrittiva perché non ci posso mettere le mani se le modifiche fatte te le tieni per te. Se prendi invece come metro la GPL, il discorso s'inverte.Quindi non significa come hai detto tu che l'una è + permissiva o + restrittiva dell'altra in assoluto.Secondo:il discorso sulla libertà di accettazione della licenza non c'entra nulla. Tutte le licenze possono essere accettate o rifiutate dall'utente. Compresa la Eula. Questo non ha niente a che vedere con le libertà di cui parlano la GPL e la BSD.- Scritto da: qwerty
            In
            questo caso è vero, l'utente ha maggiori
            limitazioni rispetto alla GPL, che garantisce in
            ogni caso la presenza del codice sorgente, ma
            d'altra parte l'utente ha accettato le condizioni
            della
            licenza.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh

            Quindi non significa come hai detto tu che l'una
            è + permissiva o + restrittiva dell'altra in
            assoluto.La licenza BSD è più libera sia per il programmatore che per l'utente; nel caso in cui il programmatore decida di non rilasciare il codice delle modifiche il programma non può più essere rilasciato sotto licenza BSD, dato che è una licenza open source.La licenza GPL invece impone restrizioni al programmatore, ma non all'utente.Quindi la BSD è più libera dell GPL, perché garantisce entrambe le libertà.
          • Skywalker scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: qwerty
            - Scritto da: Quaraqua

            Ma questo non vuol dire affatto che la BSD è più

            libera della

            GPL.

            Certo che è più libera.
            [...] ma
            d'altra parte l'utente ha accettato le condizioni
            della
            licenza.Qui entro il loop:SE- la "limitazione di non poter disporre del codice sorgente a seguito di chiusura dello stesso da parte di un programmatore successivo" della BSD va bene perché in fin dei conti l'utente lo sapeva fin dal principio, accettando le condizioni della licenzaALLORA- perché "la limitazione a non poter chiudere il codice sorgente da parte di un programmatore successivo" della GPL NONva bene, anche se in fin dei conti il programmatore lo sapeva fin dal principio, accettando le condizioni della licenza?Mi sembra che il punto sia lo stesso:STANTE L'ATTUALE SISTEMA di COPYRIGHT chi SVILUPPA ha TUTTI I DIRITTI di fare quello che vuole su CIO' CHE HA SVILUPPATO e sutto ciò che viene sviluppato A PARTIRE DA QUANTO DA LUI SVILUPPATO.Perciò in ambedue i casi chi viene dopo e usa codice di qualcun'altro, è tenuto a sottostare alle sue volontà: lo sa prima di iniziare ad usarlo. Se non gli va bene,- o non lo usa- o mi da una mano a mettere qualche paletto a sto Copyright onnipotente, in particolare nella sezione sui Derivative Works, divenuta paurosamente stringente dalla nascita del WTO... (se faccio i nanetti di terracotta inspirandomi ad un cartone animato del 1938 devo chiedere ancora il permesso....!!)
          • AllYourBase AreBelongT oUs scrive:
            Re: Heheheheh
            La GPL ti costringe a essere libero (o a liberare), la BSD ti permette di esserlo (o di farlo).Ora la questione è: sei più libero quando sei costretto a essere libero o sei più libero quando puoi scegliere di esserlo o di non esserlo?Libertà come obbligo o libertà come facoltà? Quale libertà è più libera?Dal punto di vista della scelta, tutto diventa più facile: più opzioni si hanno, più si è liberi. La libertà quindi è la possibilità di scegliere tra GPL, BSD e tutte le altre forme di licenza, comprese le closed source. Quando una di queste forme scompare, la libertà diminuisce.
          • qwerty scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: AllYourBase AreBelongT oUs
            La GPL ti costringe a essere libero (o a
            liberare), la BSD ti permette di esserlo (o di
            farlo).

            Ora la questione è: sei più libero quando sei
            costretto a essere libero o sei più libero quando
            puoi scegliere di esserlo o di non
            esserlo?

            Libertà come obbligo o libertà come facoltà?
            Quale libertà è più
            libera?

            Dal punto di vista della scelta, tutto diventa
            più facile: più opzioni si hanno, più si è
            liberi. La libertà quindi è la possibilità di
            scegliere tra GPL, BSD e tutte le altre forme di
            licenza, comprese le closed source. Quando una di
            queste forme scompare, la libertà
            diminuisce.Quoto.
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            Il tuo concetto di Libertà è quantomeno "stravagante".La libertà che tu hai in questo mondo è il frutto dei limiti imposti alla libertà di altri, compresa la mia. Altrimenti si chiama in altro modo. Tu ed io abbiamo dei limiti e li ha anche chi fà le leggi al fine di garantire la fetta di libertà che c'è concessa.E la stessa cosa vale per le licenze.La GPL non è una licenza meno libera della BSD, perché è diversa la prospettiva, l'ambito della tutela e sopratutto il soggetto tutelato.BSD fa riferimento al software come tale, la GPL all'utilizzo del software che uno può o non può fare.Sono concetti totalmente diversi.BSD da totale libertà al programmatore, compresa quella di chiudere il software e comprimere, a totale discrezione dello stesso, la libertà dell'utente finale (che non significa soltanto fare doppio click su un eseguibile).La GPL contrario da la massima possibilità di utilizzo a chi utilizza il software, compresa quella di modificarlo per migliorarlo o adattarlo alle proprie esigenze. Libertà dell'utente finale alla massima espressione, con corrispondente compressione della libertà del programmatore.Noi possiamo scegliere, in base alle nostre convinzioni, quale delle 2 "visioni" del mondo ci piace di più.Ma non è questo il punto.Il punto è che sostenere che la BSD dà la vera libertà significa affermare una Caxxata micidiale, che non stà ne in cielo ne in terra. Perché è vero ma è vero anche l'esatto contrario.- Scritto da: AllYourBase AreBelongT oUs
            La GPL ti costringe a essere libero (o a
            liberare), la BSD ti permette di esserlo (o di
            farlo).

            Ora la questione è: sei più libero quando sei
            costretto a essere libero o sei più libero quando
            puoi scegliere di esserlo o di non
            esserlo?

            Libertà come obbligo o libertà come facoltà?
            Quale libertà è più
            libera?

            Dal punto di vista della scelta, tutto diventa
            più facile: più opzioni si hanno, più si è
            liberi. La libertà quindi è la possibilità di
            scegliere tra GPL, BSD e tutte le altre forme di
            licenza, comprese le closed source. Quando una di
            queste forme scompare, la libertà
            diminuisce.
          • Zoolander scrive:
            Re: Heheheheh
            Stai un po' confondendo tra le libertà di un software utilizzato da un programmatore e le libertà dell'utente del software che poi realizza quel programmatore.Partiamo dal punto di visto di un programmatore che usa un softare (ad esempio una liberia) BSD o GPL.1) con BSD massima libertà sia nell'usare la libreria sia nello scegliere la licenza che vuole applicare al suo nuovo software;2) con GPL massima libertà nell'usare la libreria, ma massimo vincolo nello scegliere la licenza da applicare al suo nuovo software (può scegliere solo la GPL, stando anche attento alla versione).Poi c'è l'utente che userà il software fatto dal programmatore:1) se il programmatore ha scelto BSD per il suo software, l'utente ha le stesse libertà che aveva il programmatore; se ha scelto un'altra licenza, dipende da questa, ma non puoi dire che un'altra licenza implica che BSD è restrittiva, perché è appunto un'altra licenza, non BSD;2) con GPL l'utente ha le stesse libertà del programmatore, ovvero se si mette a modificare o linkare il software (ovvero anche l'utente è un programmatore) è costretto anche lui a non poter scegliere altro che la GPL.Non a caso moltissime librerie sono LGPL (o altro) e non GPL, proprio perché LGPL permette poi al programmatore di utilizzare per il suo software altre licenze diverse da GPL o LGPL.Lavoro in una azienda che utilizza solo software open-source, e le librerie GPL le evitiamo come la peste; usiamo sempre le LGPL (o altro) e rilasciamo anche noi i nostri software con la LGPL. Questo per il semplice fatto che i nostri clienti non vogliono e/o (soprattutto) non possono essere legati alla GPL a causa del software che gli forniamo noi (che spesso è una parte del loro sistema, che non può essere licenziato come GPL, per motivi di segretezza). Come vedi, da un altro punto di vista, i nostri clienti si sentono molto più liberi con LGPL (e lo sarebbero anche con BSD) rispetto a GPL; addirittura se noi usassimo GPL per i nostri software, non avremmo clienti.
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            Esatto!!Ma non le sto confondendo, le sto tenendo ben distinte dicendo che la libertà di cui parla la GPL è "altro" rispetto alla libertà del software garantita da licenze come la BSD.E' la libertà di modificare il software da parte di chiunque.Che questa possa risultare troppo restrittiva non lo mette in dubbio nessuno, ma dipende dalle circostanza e dal "soggetto" dalla cui prospettiva si guarda la faccenda.Tutto quà.Ma non si può dire BSD è più libera della GPL se non si specifica da quale visuale si valuta il fenomeno.- Scritto da: Zoolander
            Stai un po' confondendo tra le libertà di un
            software utilizzato da un programmatore e le
            libertà dell'utente del software che poi realizza
            quel
            programmatore.

            Partiamo dal punto di visto di un programmatore
            che usa un softare (ad esempio una liberia) BSD o
            GPL.
            1) con BSD massima libertà sia nell'usare la
            libreria sia nello scegliere la licenza che vuole
            applicare al suo nuovo
            software;
            2) con GPL massima libertà nell'usare la
            libreria, ma massimo vincolo nello scegliere la
            licenza da applicare al suo nuovo software (può
            scegliere solo la GPL, stando anche attento alla
            versione).

            Poi c'è l'utente che userà il software fatto dal
            programmatore:
            1) se il programmatore ha scelto BSD per il suo
            software, l'utente ha le stesse libertà che aveva
            il programmatore; se ha scelto un'altra licenza,
            dipende da questa, ma non puoi dire che un'altra
            licenza implica che BSD è restrittiva, perché è
            appunto un'altra licenza, non
            BSD;
            2) con GPL l'utente ha le stesse libertà del
            programmatore, ovvero se si mette a modificare o
            linkare il software (ovvero anche l'utente è un
            programmatore) è costretto anche lui a non poter
            scegliere altro che la
            GPL.

            Non a caso moltissime librerie sono LGPL (o
            altro) e non GPL, proprio perché LGPL permette
            poi al programmatore di utilizzare per il suo
            software altre licenze diverse da GPL o
            LGPL.

            Lavoro in una azienda che utilizza solo software
            open-source, e le librerie GPL le evitiamo come
            la peste; usiamo sempre le LGPL (o altro) e
            rilasciamo anche noi i nostri software con la
            LGPL. Questo per il semplice fatto che i nostri
            clienti non vogliono e/o (soprattutto) non
            possono essere legati alla GPL a causa del
            software che gli forniamo noi (che spesso è una
            parte del loro sistema, che non può essere
            licenziato come GPL, per motivi di segretezza).
            Come vedi, da un altro punto di vista, i nostri
            clienti si sentono molto più liberi con LGPL (e
            lo sarebbero anche con BSD) rispetto a GPL;
            addirittura se noi usassimo GPL per i nostri
            software, non avremmo
            clienti.
          • Zoolander scrive:
            Re: Heheheheh
            Ci sono 2 tipi principali di libertà:1) la libertà di utilizzare/modificare/linkare un software;2) la libertà di decidere sotto quale termini rilasciare il proprio software.La BSD ti dà entrambe le libertà, la GPL no, quindi BSD è più libera di GPL.Non è solo una mia opinione:Tratto da: http://it.wikipedia.org/wiki/Licenze_BSD"GaranzieLe licenze BSD garantiscono le quattro libertà del software e sono quindi qualificate come licenze per il software libero. Tuttavia risultando più aperte e libere di altre, ad esempio della licenza GNU General Public License (GNU GPL), che non hanno fra i propri obiettivi quello di proteggere la libertà del software cui sono applicate ma semplicemente di rendere per tutti il software completamente libero, accessibile e modificabile."
          • Quaraqua scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Zoolander
            Ci sono 2 tipi principali di libertà:
            1) la libertà di utilizzare/modificare/linkare un
            software;
            2) la libertà di decidere sotto quale termini
            rilasciare il proprio
            Un momento. Chiariamo subito un punto preliminare.La libertà di cui al punto 2) è fuori discussione, in quanto non rientra fra le quattro libertà fondamentali che circoscrivono il cosiddetto "software libero" ( http://it.wikipedia.org/wiki/Software_libero#Le_.22quattro_libert.C3.A0.22 ). Pertanto la tralasciamo, anche se in merito ci sarebbe qualcosa da dire.Per quanto riguarda il resto, è vero ciò che dici, ma trascuri un particolare fondamentale.La licenza BSD solo "formalmente" ti garantisce la libertà di cui al numero 1), ma non nella sostanza. Questo perché non impedisce (e sottolineo il "non") che una persona modifichi un programma distribuito sotto questa licenza e rilasci le modifiche apportate al codice sotto una licenza più restrittiva di quella originaria. Dal punto di vista sostanziale, dunque, la BSD non offre alcuna garanzia che tu potrai sempre e comunque modificare il software: e ciò in quanto consente anche l'esatto opposto.Questo concetto è espresso anche dal passo tratto da wikipedia da te citato. Infatti si dice che la BSD è più permissiva proprio perché non ha come scopo "la tutela" di un qualcosa.La BSD si limita a dire: "ecco, questo è il software: prendilo, facci quello che ti pare, a noi non interessa". Se tu al contrario vuoi "garantire" la libertà di modificare il software e che questo sia sempre e incondizionatamente accessibile, devi fare un qualcosa di più: devi apprestare una "tutela" che assicuri questo risultato.E' come se in un ipotetico sistema sociale organizzato, tu volessi garantire l'intangibilità del diritto di proprietà, ma al contempo permettere a me di entrare in casa tua alla 2 di notte e sedermi sul tuo divano a guardare la televisione.Qualcuno potrebbe sostenere che un ordinamento del genere è più permissivo del nostro, ma il tuo diritto va a farsi benedire.La libertà di fare quello che ti pare non è libertà, ma è un concetto che va sotto un altro nome.La GPL invece opera proprio col fine di assicurare una o meglio una serie ben precisa di libertà, ma non si limita a una mera enunciazione di principio del tipo: "Fai ciò che ti pare". Ti dice piuttosto: "hai modificato un software che ti è stato dato con i sorgenti aperti? Bene, fai anche tu altrettanto: redistribuiscilo nello stessa maniera, in modo che anche altri possano fare la stessa cosa". Se non ci fosse questa limitazione, non ci sarebbe appunto questo "diritto".Pertanto - e qui torniamo alla "ragione del contendere" - se tu mi dici che la BSD è una licenza più permissiva della GPL, fatte le debite precisazioni, hai perfettamente ragione. Ma se da questa premessa giungi ad affermare che la BSD "dà la vera LIBERTÀ'", stai dicendo una boiata colossale. Perché tu sei libero di fare qualcosa nella misura in cui ad altri è "impedito" di fare qualcos'altro: nel caso specifico, infilare il listato di un programma in un cassetto e chiuderlo a chiave.
          • Zoolander scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Quaraqua
            - Scritto da: Zoolander

            Ci sono 2 tipi principali di libertà:

            1) la libertà di utilizzare/modificare/linkare
            un

            software;

            2) la libertà di decidere sotto quale termini

            rilasciare il proprio



            Un momento. Chiariamo subito un punto preliminare.

            La libertà di cui al punto 2) è fuori
            discussione, in quanto non rientra fra le quattro
            libertà fondamentali che circoscrivono il
            cosiddetto "software libero" (
            http://it.wikipedia.org/wiki/Software_libero#Le_.2
            Pertanto la tralasciamo, anche se in merito ci
            sarebbe qualcosa da
            dire.Il punto 2) trattasi di libertà in piena regola.Il fatto che Stallman non l'abbia considerata non vuol dire che non la sia.Poi andrebbe aperto un bel capitolo a parte su come Stallman confonde per bene le parole "libertà" ed "aperto".Un software che segue le regole di Stallman non è più libero, ma è più aperto inteso come sinonimo di accessibile.Prendiamo ad esempio quella che lui chiama la libertà 3:"Libertà di migliorare il programma e di distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio"Nella realtà dei fatti, ovvero nella GPL, viene trasformata in:"Libertà di migliorare il programma e *costrizione* a distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio"E' libertà da una parte, limititazione dall'altra, ovvero da una parte è libera e dall'altra non è libera.La libertà 3 sarebbe davvero una libertà se fosse:"Libertà di migliorare il programma e libertà di distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio"Se anche la distribuzione fosse liberà (quindi volontaria, non costretta), allora questa regola sarebbe davvero totalmente libera.Causualmente la BSD aderisce a questa visione di totale libertà, mentre la GPL no.Per questo la BSD è più libera.
          • Kes scrive:
            Re: Heheheheh
            Quoto
          • Viker scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Quaraqua
            Ciò è vero fintanto che la libertà del
            programmatore non si spinge fino a chiudere i
            sorgenti del software in
            questione.

            La GPL questo NON te lo permette.
            La BSD si'.

            Perciò le 2 licenze sono in antitesi fra loro e
            ciascuna, nel proprio ambito, è più libera o più
            restrittiva
            dell'altra.
            Impara a quotare almeno
          • Gnu scrive:
            Re: Heheheheh
            Già come no...tant'è bella la grafica del "quote" di questo portale, che anche se "citi" bene non si capisce una mazza lo stesso. :D :DQuoto il quotato "omesso".- Scritto da: Viker
            [.....]
            Impara a quotare almeno
          • Max scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: qwerty
            Per non parlare della licenza: la BSD è millemila
            volte migliore rispetto alla GPL3, soltanto con
            la licenza BSD si può avere la VERA
            libertà.Perché ? Mi potresti spiegare cortesemente che differenza c'è. GrazieMax
          • lroby scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Pippo
            - Scritto da: Mario Rossi

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: franco



            Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)



            Lo dico da utente linux,si può dire di tutto

            sul



            loro modo di vedere l'open source ,ma che
            l'os



            sia una bomba è



            innegabile.



            Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo alla



            velocità e come dire che un videogioco è
            figo



            solo perchè ha una grafica pazzesca



            (linux)





            Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non solo
            in


            quanto a


            velocità.



            Quoto, non c'è confronto tra FreeBSD e Linux!

            Sono perfettamente d'accordo, i *BSD sono su un
            altro pianeta rispetto a
            Linux.qualunque cosa e' migliore di Linux :D
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Pippo

            - Scritto da: Mario Rossi


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: franco




            Mai titolo fu più provocatorio (rotfl)




            Lo dico da utente linux,si può dire di
            tutto


            sul




            loro modo di vedere l'open source ,ma che

            l'os




            sia una bomba è




            innegabile.




            Bè tanto di cappello,ma limitarsi solo
            alla




            velocità e come dire che un videogioco è

            figo




            solo perchè ha una grafica pazzesca




            (linux)







            Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non
            solo

            in



            quanto a



            velocità.





            Quoto, non c'è confronto tra FreeBSD e Linux!



            Sono perfettamente d'accordo, i *BSD sono su un

            altro pianeta rispetto a

            Linux.

            qualunque cosa e' migliore di Linux :DPersino Vista è migliore di Linux, il che è tutto dire!
          • Obbligatori o scrive:
            Re: Heheheheh
            il concetto di "migliore" è troppo soggettivo. ho provato freebsd tempo fa, per dare un giudizio dovrei riprovarlo ora, ma dato che ho trovato il mio equilibrio con Ubuntu, dubito che riuscirò a trovare di meglio. windows tendo ad evitarlo, ma quando si tratta di giocare o di scaricare musica da downlovers non posso farne a meno ahimè
          • franco scrive:
            Re: Heheheheh
            Zitto imbecille,almeno la gente che parla sopra ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente windows che non ha mai provato un vero o.s Per te il pc è avere una scheda grafica potente un monitor gigante e un processore multi-core per fare il figo con gli amici,lascia stare e non parlare di cose che non capisci.
          • Octopus scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: franco
            Zitto imbecille,almeno la gente che parla sopra
            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente
            windows che non ha mai provato un vero o.s

            Per te il pc è avere una scheda grafica potente
            un monitor gigante e un processore multi-core per
            fare il figo con gli amici,lascia stare e non
            parlare di cose che non
            capisci.Basta ... basta ... ma basta.Stavo andando a nanna ma non ho resistito: 'tu che sei un utente windows...'Eh te invece sì che sei un illuminato arrivato dell'informatica.Per te IL personal computer sarà un megacatorcio con 8Tera di Hd, per un altro una connessione 1Tb con un case attaccato per sbaglio!Ogniuno è libero no? Oppure solo come vuoi tu?
          • 123 scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Octopus
            - Scritto da: franco

            Zitto imbecille,almeno la gente che parla sopra

            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente

            windows che non ha mai provato un vero o.s



            Per te il pc è avere una scheda grafica potente

            un monitor gigante e un processore multi-core
            per

            fare il figo con gli amici,lascia stare e non

            parlare di cose che non

            capisci.

            Basta ... basta ... ma basta.
            Stavo andando a nanna ma non ho resistito: 'tu
            che sei un utente
            windows...'

            Eh te invece sì che sei un illuminato arrivato
            dell'informatica.
            Per te IL personal computer sarà un megacatorcio
            con 8Tera di Hd, per un altro una connessione 1Tb
            con un case attaccato per
            sbaglio!
            Ogniuno è libero no? Oppure solo come vuoi tu?Infatti la libertà dei linari è quella di poter scegliere di usare solo Linux.
          • shasha scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Octopus
            Ogniuno è libero no? Oppure solo come vuoi tu?Si scrive "ognuno"! :D
          • franco scrive:
            Re: Heheheheh
            Non sono nessuno,ho solo la decenza di parlare di cose che conosco.Di quello che non ho mai visto/toccato/provato evito di parlare,siccome l'utente di cui parlavo lo conosco per l'elevato tasso tecnico dei suoi post e per il suo gusto in preferenze HW posso permettermi di parlare di lui e dei suoi gusti,tu con me non puoi fare altrettanto.
          • Octopus scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: franco
            Non sono nessuno,ho solo la decenza di parlare di
            cose che
            conosco.
            Di quello che non ho mai visto/toccato/provato
            evito di parlare,siccome l'utente di cui parlavo
            lo conosco per l'elevato tasso tecnico dei suoi
            post e per il suo gusto in preferenze HW posso
            permettermi di parlare di lui e dei suoi gusti,
            tu con me non puoi fare
            altrettanto.[Ammazza, alla faccia della libertà]Oh beh , non volevo intromettermi in una simpatica bisticciata fra amici.Però voglio dire , credo di aver usato un pò tutto ... ma come me tanti utenti che per scelta utilizzano Windows.È solo che noto un intransigenzadi default del mondo Linux verso chi ha scelto i prodotti Microsoft.E chi fa queste osservazioni in modo infastidente se confrontato tecnicamente in genere non lo trovo più preparato dell'equivalente Windows (oppure so a scelta).Tranqui eh! :)
          • franco scrive:
            Re: Heheheheh
            Uazz la parola libertà è sempre abusata!berlusconi ha dato inizio ad una moda che non sembra volersi arrestare (rotfl)No a parte gli scherzi,non è questione di libertà,uno non può parlare di cose che non conosce solo per il presunto diritto alla liberta di espressione!o meglio,volendo potrebbe anche farlo,basta che poi non si lamenti in caso di spernacchiamenti vari.In realtà P.I. è un pò un covo di trolletti vari(a volte flammo anche io) il "linaro" è per definizione un utente sicuramente più smaliziato ed esperto della controparte "winara"(ovviamente non generalizzo,però a cesare quel che è di cesare)e ha una conoscenza della storia informatica un pochino più ampia proprio in virtù dell'aver avuto la capacità di informarsi sulle alternative e sceglierle.Alla luce di tutto questo,è impossibile restare buoni e calmi quando un ragazzetto demente se ne esce fuori con affermazioni idiote,in questo caso ho fatto confusione,in realtà io parlavo di iroby e non di lroby,e come lui ha precisato qui sotto in realtà scherzava.
          • Blackstorm scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: franco
            Non sono nessuno,ho solo la decenza di parlare di
            cose che
            conosco.
            Di quello che non ho mai visto/toccato/provato
            evito di parlare,Ergo suppongo che tu abbia provato in maniera approfondita Vista.
          • franco scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: franco

            Non sono nessuno,ho solo la decenza di parlare
            di

            cose che

            conosco.

            Di quello che non ho mai visto/toccato/provato

            evito di parlare,

            Ergo suppongo che tu abbia provato in maniera
            approfondita
            Vista.Provato per sei mesi,febbraio 2007 agosto dello stesso anno
          • Kes scrive:
            Re: Heheheheh
            Io so più cose di te! Poco ma sicuro!
          • Punisher scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Octopus
            - Scritto da: franco

            Zitto imbecille,almeno la gente che parla sopra

            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente

            windows che non ha mai provato un vero o.s



            Per te il pc è avere una scheda grafica potente

            un monitor gigante e un processore multi-core
            per

            fare il figo con gli amici,lascia stare e non

            parlare di cose che non

            capisci.

            Basta ... basta ... ma basta.
            Stavo andando a nanna ma non ho resistito: 'tu
            che sei un utente
            windows...'

            Eh te invece sì che sei un illuminato arrivato
            dell'informatica.
            Per te IL personal computer sarà un megacatorcio
            con 8Tera di Hd, per un altro una connessione 1Tb
            con un case attaccato per
            sbaglio!
            Ogniuno è libero no? Oppure solo come vuoi tu? Ogniuno è libbero anghe di mordificare gramattica e ordographia. (rotfl) Vai che sei uno!
          • Anonimo scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: Punisher
            - Scritto da: Octopus

            - Scritto da: franco


            Zitto imbecille,almeno la gente che parla
            sopra


            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente


            windows che non ha mai provato un vero o.s





            Per te il pc è avere una scheda grafica
            potente


            un monitor gigante e un processore multi-core

            per


            fare il figo con gli amici,lascia stare e non


            parlare di cose che non


            capisci.



            Basta ... basta ... ma basta.

            Stavo andando a nanna ma non ho resistito: 'tu

            che sei un utente

            windows...'



            Eh te invece sì che sei un illuminato arrivato

            dell'informatica.

            Per te IL personal computer sarà un megacatorcio

            con 8Tera di Hd, per un altro una connessione
            1Tb

            con un case attaccato per

            sbaglio!

            Ogniuno è libero no? Oppure solo come vuoi tu?

            Ogniuno è libbero anghe di mordificare
            gramattica e ordographia. (rotfl) Vai che sei
            uno!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • lroby scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: franco
            Zitto imbecille,almeno la gente che parla sopra
            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente
            windows che non ha mai provato un vero o.s

            Per te il pc è avere una scheda grafica potente
            un monitor gigante e un processore multi-core per
            fare il figo con gli amici,lascia stare e non
            parlare di cose che non
            capisci.e' questa tutta l'intelligenza di cui disponi? sei messo male.. se ce uno che non capisce un caxxo quello sei tu, devo metterti un banner lampeggiante con su scritto "IRONICO" ?oltretutto sei pure cafone e maleducato per tua info sono anche un utente Linux (zenwalk e ubuntu)tu invece cosa possiedi la scheda grafica IN-VIDIA mi rodo il fegato 2.1? pirlaLROBY
          • franco scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: franco

            Zitto imbecille,almeno la gente che parla sopra

            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente

            windows che non ha mai provato un vero o.s



            Per te il pc è avere una scheda grafica potente

            un monitor gigante e un processore multi-core
            per

            fare il figo con gli amici,lascia stare e non

            parlare di cose che non

            capisci.

            e' questa tutta l'intelligenza di cui disponi?
            sei messo male.. se ce uno che non capisce un
            caxxo quello sei tu, devo metterti un banner
            lampeggiante con su scritto "IRONICO"
            ?
            oltretutto sei pure cafone e maleducato
            per tua info sono anche un utente Linux (zenwalk
            e
            ubuntu)
            tu invece cosa possiedi la scheda grafica
            IN-VIDIA mi rodo il fegato 2.1?
            pirla
            LROBYForse..e sottolineo la dimensione strettamente ipotetica della cosa,potrei confondermi con quell'altro pirla di iroby,utente non registrato che ieri ha dato mostra di tutta la sua esperienza in ambito informatico.Mi scuso,non era con te che ce l'avevo ;)
          • lroby scrive:
            Re: Heheheheh
            - Scritto da: franco
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: franco


            Zitto imbecille,almeno la gente che parla
            sopra


            ha idea di cosa stia parlando,tu sei un utente


            windows che non ha mai provato un vero o.s





            Per te il pc è avere una scheda grafica
            potente


            un monitor gigante e un processore multi-core

            per


            fare il figo con gli amici,lascia stare e non


            parlare di cose che non


            capisci.



            e' questa tutta l'intelligenza di cui disponi?

            sei messo male.. se ce uno che non capisce un

            caxxo quello sei tu, devo metterti un banner

            lampeggiante con su scritto "IRONICO"

            ?

            oltretutto sei pure cafone e maleducato

            per tua info sono anche un utente Linux (zenwalk

            e

            ubuntu)

            tu invece cosa possiedi la scheda grafica

            IN-VIDIA mi rodo il fegato 2.1?

            pirla

            LROBY

            Forse..e sottolineo la dimensione strettamente
            ipotetica della cosa,potrei confondermi con
            quell'altro pirla di iroby,utente non registrato
            che ieri ha dato mostra di tutta la sua
            esperienza in ambito
            informatico.
            Mi scuso,non era con te che ce l'avevo ;)senti,io non me la piglio se ti sei confuso,in fondo e' colpa di quell "iroby" che ha scelto un nick simile al mio e questo ogni tanto crea qualche confusione.comunque per la cronaca.. io ho un bel pc con bello schermo ma sono un appassionato a 360' di informatica e di s.o. in generale,tanto per dire ho i 2 linux nominati prima,poi ho su una chiavetta SLAX e su un'altra chiavetta Amigasys, poi ho testato reactos ma e' ancora molto alpha.gli unici s.o. che non uso sono gli apple ma per mia profonda antipatia nei confronti del marketing applicato da questa societa'..non so se davvero ti sei confuso o che cosa, ma ti posso garantire che se vuoi chiamami pure NERD,(in fondo lo sono anche se non sono brufoloso,sono sposato e lavoro parecchio) ma non puoi dire che se ho qualcosa di veramente bello,tipo il monitor da 20" (che ho comprato dopo 10 anni che avevo un samsung 17" CRT) o simili e' per farmi il figo.oltretutto qui a casa mia gli amici vengono si e no una volta al mese..(per mancanza di tempo e voglia sia da parte nostra che loro :D)amici come prima? O)LROBY
          • franco scrive:
            Re: Heheheheh
            Dopo questo post mi hai convinto di non essere tu ;)Rinnovo le scuse per il malinteso e amici anche più di prima ;)
          • Kes scrive:
            Re: Heheheheh
            Sei un bambino
      • Overture scrive:
        Re: Heheheheh


        Infatti FreeBSD è migliore di Linux, non solo in
        quanto a
        velocità.Potere dell'organizzazione e della responsabilità dei suoi membri... vero open source....Non parliamo poi di Open BSD... Theo sarà anche uno Stronzo con la esse maiuscola ma nessun os può vantare solo 2 bug in non so quanti anni di onorato servizio.
  • Anonimo scrive:
    LINUX AL TAPPETO
    Scusate non ho resistito! :D
Chiudi i commenti