Firefox 3, pronta la nuova Release Candidate

Si tratta della seconda versione preliminare. Forse l'ultima prima del rilascio finale. Dagli USA, al riguardo, nessuna indicazione precisa

Mountain View (USA) – Come previsto , Mozilla ha rilasciato la seconda release candidate (RC) di Firefox 3, una versione che corregge alcuni gravi bug emersi nella precedente RC.

La RC2 dovrebbe essere l’ultima versione preliminare di Firefox 3 prima del suo debutto ufficiale, ma il condizionale resta d’obbligo: Mozilla afferma infatti che anche quest’ultima RC è “a solo scopo di test”, e dunque ancora inadatta al grande pubblico.

Firefox 3 RC2 può essere scaricato da qui , anche in italiano. Le note di rilascio sono qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mc Laden scrive:
    Registrazione utenti
    Quello che vogliono è la registrazione di tutti quelli che , coglioni che non sono altro, accettano certe richieste.Ma se vogliamo fare i pignoli, nessuno è tenuto a dare i propri dati, infatti non esiste alcuna legislazione in tal senso.america = branco di pazzi
  • kache scrive:
    Interessante
    Interessante misura, per 2 motivi:1. Para il sedere alle università, che possono scaricare tutta la colpa sugli utenti.2. Para anche il sedere agli studenti, in quanto questo "test" viene percepito come una legalizzazione ed ufficializzazione dell'utilizzo del mezzo p2p. Quindi, una volta passato l'esame( del cui, come diceva un utente poco sopra, si sapranno le risposte poche ore dopo la sua messa in atto) lo studente si sentirà libero di scaricare quello che vuole.Insomma, alla fine ci guadagnano tutti tranne la RIAA. :DGliel'hanno messo nel sedere senza che neppure se ne accorgesse. (rotfl)
    • gi no scrive:
      Re: Interessante
      già, quello è il mio pensiero... e per quelli che dicono che questa mossa dell'università non è un bene, e che quindi le università fanno schifo, vorrei vedere se qualcuno chiedesse ad una università italiana di recapitare una lettera da parte della RIAA agli studenti si tira indietro o viene fuori con una genialata come quella del test qui sopra... ho qualche dubbio...
  • Buahaa scrive:
    Ammericani...
    ammazza che zozzeria
  • Homo Italicus scrive:
    Le scuole americane...
    Che bello!Finalmente.Ci voleva.Finchè si portano a scuola armi automatiche e droghe pesanti, è ancora tollerabile.Ma se si scarica Harry Potter senza pagare la donna più ricca del Regno Unito, allora si tratta veramente di una piaga sociale da estirpare con tutta la forza.Che bello il capitalismo degenerato!Che bella l'Economia del Mercato degli schiavi!Voglio andare in America!!!!!!!!!!!!;-)
  • luna scrive:
    ah ecco
    ma sono ridicoli. stanno facendo una guerra a colpi di qualsiasi mezzo però con poche facili domandine mi concedono (a cranio) 6 ore di p2p: in 6 ore di p2p faccio già centinaia di euro di "danni" all'industria discografica. questo dimostra quanto il danno creato dal p2p sia irrilevante e quanto sono perfettamente coscienti che non lo fermeranno MAI.
    • Wolf01 scrive:
      Re: ah ecco
      Tieni conto che buona parte degli americani è ignorante come pecore e quei test li passeranno solo il 10% degli studenti, quindi hai 90% in meno di danni.. sempre "per loro"Che poi sta roba funzioni o sia come "quanti anni hai" nella home page dei siti porno è da vedere
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Disgusto e fastidio
    Un'università, che dovrebbe incarnare il libero accesso al sapere e alla cultura, che fa una cosa del genere, non è degna di chiamarsi università.C'entrano un tubo le leggi, sono leggi sbagliate che non danno nessun potere ai cittadini, in questo caso l'università dovrebbe formare menti critiche in modo da spezzare le catene ed essere in grado tra qualche anno di cambiare la situazione. Invece così usciranno tanti laureati-robot-pecoroni che seguiranno pedissequamente quello che mamma RIAA/MPAA/BSA ha fatto per loro, un mondo dove conta solo il profitto e dove il diritto alla cultura non esiste più.Ripeto: disgusto e fastidio. E non uso altri termini solo perché sarei molto ma molto volgare.
    • samanafatta babbudoiu scrive:
      Re: Disgusto e fastidio
      libero accesso ahahahahahle tasse universitarie sono proprio liberema impara a pensare con la testa tua và
      • WFirefox scrive:
        Re: Disgusto e fastidio
        - Scritto da: samanafatta babbudoiu
        libero accesso ahahahahah
        le tasse universitarie sono proprio libere
        ma impara a pensare con la testa tua vàLa parola "Libero" ha un significato diverso da "Gratis".Forse è il caso che dai una occhiata al dizionario prima di sparar trollate.
Chiudi i commenti