Firefox a caccia di ADSL

Ci pensa un importante service provider americano, Speakeasy, che offre una versione personalizzata di Firefox con qualche chicca estetica e una selezione di link verso servizi a banda larga


Seattle (USA) – Firefox non sta catalizzando solo l’interesse degli utenti consumer ma anche di colossi commerciali come Speakeasy , uno dei più grandi fornitori di connettività xDSL degli Stati Uniti.

Per incoraggiare i propri utenti a scaricare e utilizzare Firefox, Speakeasy ha allestito un’apposita pagina web in cui offre una propria versione personalizzata del celebre browser open source. Firefox può essere trasformato nella Speakeasy Edition scaricando un piccolo plug-in gratuito che, una volta installato, aggiunge alla barra dei menù la voce MySpeakeasy : cliccandola si accede ad un nutrito menù contenente un certo numero di risorse ordinate per categoria, tra cui i link a diversi servizi che il provider americano fornisce ai suoi abbonati.

Si può ritenere sottinteso il fatto che tutti i link forniti dall’azienda, per la maggior parte esterni al dominio del provider, siano pienamente compatibili con Firefox . Questo è un risvolto senza dubbio interessante: uno degli scogli che da sempre hanno dovuto affrontare le alternative di Internet Explorer, infatti, è la tendenza di molti sviluppatori web ad ottimizzare i siti esclusivamente per il browser di Microsoft. Il sostegno di un grande fornitore di servizi come Speakeasy, secondo alcuni osservatori, potrebbe contribuire in modo importante a fare di Firefox uno standard di cui tutti i siti debbano tener conto. Una tendenza peraltro già in atto vista la crescente diffusione del panda rosso.

“Siamo entusiasti di essere il primo service provider broadband ad adottare Firefox, portando l’esperienza di navigazione dei nostri utenti ad un nuovo livello”, ha enfatizzato Mike Apgar, chairman e founder di Speakeasy. “Questa edizione speciale è solo il primo passo nel far sì che i nostri utenti possano navigare al meglio sul Web. La nostra intenzione è quella di continuare a migliorare il browser con funzionalità che possano andare a beneficio dei nostri abbonati domestici, business o appassionati di videogiochi”.

Il provider sottolinea come Firefox fornisca “molti vantaggi rispetto agli altri browser, come una più robusta protezione della privacy e della sicurezza”.

Nel corso dell’anno Speakeasy conta di aggiungere alla propria versione di Firefox funzionalità per telefonare via Internet ( VoIP ), utility dedicate agli utenti business e un analizzatore delle performance di rete . Al momento non è chiaro se queste funzioni verranno integrate nel browser o saranno invece fornite sotto forma di web service.

Che Firefox stia conquistando cuori e investimenti lo dimostra anche il fatto che a marzo il celebre editore americano O ‘Reilly pubblicherà un libro interamente dedicato all'”hacking” di Firefox. Intitolato Firefox Hacks , e scritto dallo sviluppatore Nigel McFarlane, il volume conterrà 100 “tips and tricks” per Firefox. Ai meno esperti O ‘Reilly dedicherà invece Don’t Click on the Blue E! , ove si spiegherà passo per passo come migrare da IE (la “E blu” a cui fa riferimento il titolo) verso il giovane browser open source.

Infine, dopo la recente assunzione di Ben Goodger, uno dei padri di Firefox, Google ha voluto nel proprio team anche Darin Fisher , altro sviluppatore chiave di Mozilla . Come Goodger, anche Fisher ha spiegato che continuerà a lavorare all’evoluzione di Mozilla, aggiungendo poi che “il mio impegno nella comunità di Mozilla farà parte del mio lavoro”. A questo punto sembrano rimanere davvero pochi dubbi sull’intenzione di Google di sviluppare un proprio browser.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    I microkernel non sono andati molto lontani.Non c'è da starne allegri...CMQ fanno figure egrege.
    Sono pochi gli SO diffusi che sono eleganti
    e moderni. La compatibilità è
    una grossa palla al piede. cut
    Comunque il successo di un SO non
    dipenderà mai dalla sola
    tecnologia, altrimenti né Windows
    né Linux sarebbero ancora qui.Quoto in pieno! :(
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    scelta balorda e anacronistica di usare un
    kernel monolitico. I microkernel non sono andati molto lontani. Per molti versi anche Windows è tremendamente anacronistico, ad esempio l'uso dell'estensione per identificare il tipo di file o la mancanza del multidesktop.Attenzione che io non ho detto che Linux è tecnologicamente peggio di Windows, o viceversa. Solo che è innegabile che per una serie di motivi fa fatica a sfondare come sistema desktop.
    Quanto a eleganza interna e modernità
    concettuale è semplicemente
    inesistente. Sono pochi gli SO diffusi che sono eleganti e moderni. La compatibilità è una grossa palla al piede. MS abbandonò OS/2 per il quale era stata progettata un'API molto più elegante e coerente perché non era retrocompatibile.Comunque il successo di un SO non dipenderà mai dalla sola tecnologia, altrimenti né Windows né Linux sarebbero ancora qui.
  • Anonimo scrive:
    linevangelismo

    Io non voglio far switchare nessuno. Ognuno
    utilizzi ciò che vuole.Mah, il discorso "ditemi 10 cose che secondo voi non potete fare su lin" mi sembrava abbastanza da evangelista, di conseguenza da evangelita a evangelista volevo dirti due o tre cose che ho notato...
    Ho gli stessi giochi sia su win che su
    lin.Prima di comprarli vedo se li posso
    usare su lin, se no non li compro. Ho preso
    doom3 e hl2 ultimamente.Ok, ma il discorso è che se consigli lin ad un hardcore gamer rimarrà deluso, ed avrai uno switcher in meno.Ti spiego cosa mi succede in questi casi: come dici giustamente anche tu, devi prima guardare se il gioco è stato portato su lin o se va su wine... l'hc gamer no, lo vuole e basta, ed in questo caso altro che 10 "cose" ti trova in un mese per cui lin (o lin+wine) non lo soddisfa, cioè diversi titoli di giochi che non sono portati o non girano su wine, altri che sono portati in ritardo (non dimentichiamo che il fattore tempo è essenziale per molti appassionati), drivers di sk video che non escono o escono con settimane o mesi di ritardo.Quello che per uno NON è un problema, per un'altro lo è. Io gioco con giochi di 5-10-20 anni fa con una sk video che più standard non si può, ma NON posso pensare che tutti abbiano le mie esigenze.Intanto, abbiamo individuato una prima bella fetta di utenti molti dei quali troverebbero limitante passare a lin tout court...ma, attenzione, non è detto che non li si possa fare switchare:di solito si scambiano savegame, tips, mod su circuiti non tanto sicuri, navigano su usenet, irc, forum, siti di hack e tricks e tirano su l'impossibile come malware e virus... inoltre installando e disinstallando giochini chissà quante volte avranno imputtanito i registri di win (attenzione, questo vale anche per i maniaci delle demo, del share, altra categoria di utenti che vuole provare tutto e vedere tutto, anche i cd più insignificanti allegati a Eva4000 che tipicamente sono win only e quindi anche loro troverebbero limitante, contrario ai loro gusti, e i gusti non si discutono, passare a lin).Bene, il meccanismo per convincerli è questo: prova lin insieme a win, perchè ti dico fin da subito le cose che su lin potresti non trovare, ma per quello c'è win, intanto cominica a usare lin per i tuoi sw di produttività personale, che non si incasineranno manmano che oberi win di installazioni, intanto usa lin per navigare sui siti / irc / usenet e vedrai che difficilmente tirerai su del malware (personalmente ho tirato su 1 "virus" abb innoquo su lin in 5 anni di utilizzo, contro 100 e più al giorno, e non innoqui, negli ultimi tempi, su win).In questo modo gli si evitano le delusioni e li si fa familiarizzare col mezzo, vedrai che una volta che lo apprezzano sarà il mezzo "linux" stesso ad aprirgli nuovi interessi e lo switch potrebbe anche diventare completo.. ma anche se non lo diventasse mai (è un po uno scherzo il titolo del post, io sono convinto che in ciascun mezzo si possano trovare vantaggi e che comunque si debba provare tutto) sarebbe una persona in più che sa ANCHE usare lin, che può proporlo consapevolmente come alternativa ad amici o sul lavoro... da cosa nasce cosa.
    Ho anche la passione per la fotografia, e mi
    piace fare fotoritocco.Finchè non devi fare delle quadricromie, dare i file ad una tipografia professionale... gimp non le supporta. A parte che come interfaccia non mi è mai piaciuto, per questo fatto per un professionista non è proprio possibile considerarlo! Per un hobbista, i gusti sono gusti, io consiglio sempre di provarlo, ma quando me lo chiedono non posso che dirgli che l'interfaccia mi fa pena, e di solito i più sono di questa opinione... e ne ho provate un bel po di versioni, su win e su lin!Vedi questa è una ulteriore cosa che bisogna dire a chi vuole switchare ed è interessato al fotoritocco... in effetti su lin non è che abbia molte alternative... a parte poi che per il multimedia ilife è spanne avanti (se bilanciamo potenza E facilità di utilizzo) rispetto ai sw che si possono trovare su win e lin messi insieme!Una terza cosa importante, che taglia fuori una notevole fascia di possibili switchers professionisti sono le applicazioni da ufficio, la facilità e velocità di sviluppo con office (con access) e vb / vb for applications rimane ancora ineguagliata. Ok, ha i suoi limiti e una caterva di problemi, è un mondo farragginoso, scarsamente documentato (le api... indispensabile se vuoi buone prestazioni), vengono fuori continuamente incompatibilità con gli aggiornamenti della rava e la fava (ado, jet, win...) ecc ecc, ma è veloce, economico ed ha una base di clienti e di indotto mostruosa, convincerli tutti a passare ad una struttura basata su presentazione dati in xml, db postgres sql o simili, programmazione in c/c++ o script in perl/pyton è quantomai impergnativo... la stessa ibm che parla tanto di lin che strumenti da ad es per interfacciarsi agli iseries con lin e quanti invece con win?Insomma, standard o non standard, gli uffici sono "cosa di m$" e la migrazione è tutt'altro che indolore!
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    Sono circolate voci sui forum dedicati all'hardware dovute al fatto che Intel non pubblica le specifiche interne dei processori e non ha fatto cenno delle modifiche interne, e alla dimensione di default degli operandi che è di 32 bit se non specificato diversamente.Se quest'ultimo sia dovuto a motivi hardware o a motivi di compatibilità (bus dati) e risparmio di spazio (un operando a 64 bit occupa il doppio di memoria e codice di un operando a 32 bit) per ora non si sa.Prima di spacciarle per verità assolute sarebbe bene averne la certezza.
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    - Scritto da: Anonimo
    ma che stai a di? i ring sono i livelli di
    protezione del processore, non centra niente
    con le prestazioni, oh ma leggi meno
    topolinoLeggi meglio (a tua discolpa effettivamente ho elencato di tutto un po' in una sola frase): ho detto che ci sono diverse eredità dal VAX, il mips è una misura di prestazioni, e in origine l'unità di misura era "VAX mips". I ring sono un'altra cosa e la prima architettura ad averli, che io ricordi, è stata il VAX. Se sul VAX installavi VMS, questo sfruttava i 4 ring (kernel, executive, supervisor e user), installandoci unix, si utilizzano solo kernel e user.Il sistema usava 2 dei 32 bit dell'indirizzo, quindi su ogni ring si poteva indirizzare direttamente fino a 1 GB di memoria.Quello che non ricordo è se VAX sia stato anticipato da qualche mainframe nell'uso dei ring, mi sembra verosimile.
  • jokanaan scrive:
    Re: Cavoli amari per amd
    - Scritto da: BSD_like
    Poi approfittando anche della sua maggiore
    disponibilità di capitali e
    liquidità, ed approfittando anche del
    fatto che AMD aveva passato un periodo di
    conti in rosso e stava avendo i conti in
    attivo dopo il lancio della sua arch. 32-64
    bit, comprò da AMD proprio l'utilizzo
    di alcuni dei brevetti della tecnologia
    32-64 bit (chissà se AMD senza quei
    mesi in rosso avrebbero mai venduto
    l'utilizzazione di quei brevetti).a me risulta che AMD abbia rilasciato le specifiche di x86-64 royalty-free, sei sicuro?d'altra parte finalmente le aziende stanno capendo (finalmente!) che nell'informatica qualsiasi standard aperto ha sul lungo termine la meglio sugli standard chiusi, e che spesso tecnologie aperte peggiori hanno avuto la meglio su tecnologie chiuse ma migliori.. ci siamo intesi no? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon
    Hanno altro da fare. Se non lo capite non
    posso farci nulla, ma il mondo non
    può essere composto solo da
    smanettoni che passano le giornate ad
    adorare il sistema operativo, diamine!Aggiungi pure che per giunta adorano il SO sbagliato, un accrocco fossile basato sul SystemV di 25 anni fa, privo di un progetto unitario e nato già morto per la scelta balorda e anacronistica di usare un kernel monolitico. Quanto a eleganza interna e modernità concettuale è semplicemente inesistente. Ha avuto solamente il **GROSSO** colpo di culo di incrociare le strategie di una IBM che ormai non sa più chi è - cosa fa - dove va, la quale IBM non ha fatto "cosa nostra" del codice solo grazie alla cervelloticità della GPL (altrimenti di torvalds e sodali non se ne sarebbe parlato più da un gran pezzo).Senza questo scherzetto del destino linux zeropuntoqualcosa sarebbe rimasto un divertimento amatoriale per 4 fanatici, ancora intrippati a configurare le frequenze del monitor con una slackware del '95 e fatto girare in qualche dipartimento universitario troppo squattrinato per permettersi dei brand unix e relativo HW di punta, in uno scenario in cui ognuno si fa le sue modifiche in modo indipendente e se le tiene in casa, distribuendole al più in qualche catacombale ML chiusa (come è sempre, sempre, SEMPRE fin dalla notte dei tempi successo nel mondo del freeware e public domain). Ma sarebbero riusciti lo stesso a fare almeno una distribuzione a testa, vista la struttura cognitivo-neurologica che caratterizza chi è attratto da linux in quanto tale. In pratica, se ci si basa solo sulle sue caratteristiche intrinseche, giudicate alla luce della teoria dei SO (http://www.sosp.org), oggi linux sarebbe alla pari dei *BSD come numero di utenti, e sempre un passo indietro come concept di base rispetto ai grandiosi eredi di BSD. Quello era il suo destino come predetto ampiamente da Tanenbaum: per le botte di culo nessuno è responsabile, se non che si sono montati la testa e hanno preso gambone, ma vedrai che poi gli passa.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    La scelta dell'incapace è
    windows, tutto qui.

    Il problema è che avete il cervello
    formattato per accettare solo due
    alternative: linux e windows. Bene, ho due
    notizie per te:

    1) Fanno schifo entrambi, in confronto a SO
    veri.

    2) Ci sono sistemi a prova d'incapace che
    non hanno i bug di windows e sono zilioni di
    volte migliori di linux.

    Esempi ? MacOS, BeOS, HP-UX,
    SunOS/Solaris... la WS ti arriva configurata
    a dovere e non ti è consentito
    paciugare qui e là per fare le solite
    4 cazzate. Così la WS diventa un veroSi ? E come mai invece io ho sempre paciugato a piacere con HP-UX ? E lo stesso sicuramente dicasi per Solaris. Non mi risulta poi che ci siano limitazioni su OS-X......per quanto riguarda BeOS poi hai superato te stesso...Non parlare di cose che non conosci... (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    La scelta dell'incapace è windows, tutto qui.Il problema è che avete il cervello formattato per accettare solo due alternative: linux e windows. Bene, ho due notizie per te: 1) Fanno schifo entrambi, in confronto a SO veri.2) Ci sono sistemi a prova d'incapace che non hanno i bug di windows e sono zilioni di volte migliori di linux. Esempi ? MacOS, BeOS, HP-UX, SunOS/Solaris... la WS ti arriva configurata a dovere e non ti è consentito paciugare qui e là per fare le solite 4 cazzate. Così la WS diventa un vero strumento di lavoro, non un oggetto con cui giocherellare al piccolo sistemista.I calcolatori sul lavoro servono a RISOLVERE problemi, sono strumenti e niente di più.
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    - Scritto da: BSD_like
    Usate le puoi comprare anche su ebay.
    Poi le Sun di fascia bassa le puoi comprare
    (nel senso che hanno prezzi abbordabili
    anche se superiori ai Intel, AMD, VIA) anche
    nuove, compresi dei notebook Sparc.
    Certo gli altri RISC non hanno versioni
    abbordabili di PC o workstation.Ma che stai addì ?????mini-mac che e' un cisc ?Sai che la differenza più importante tra i RISC e CISC non erano il numero di istruzioni ....ma il fatto che venivano eseguite in 1 cilclo di Clock ???Sai che alla fine per fare una "funzione" cisc su un risc a volte ci si mettevano più cicli di clock del cisc ...perchè il Cisc la implementava in hardware ??OGGI come definiresti un processore che interpreta un un codice di CPU pensate 30 anni fa e lo interpreta in tempo reale in una sequenza di istruzioni elementari della stessa lunghezza e lo da in pasto a una pipeline a 10 stadi per l'esecuzione ???RISC ??CISC ??IBRIDO ???Uovo di colombo ??Una volta le prestazioni di una CPU si misuravanoin MIPS e FLOPSstiamo ai fatti e atteniamoci a quello ....oggi lo sanno tutti ..........le application killer per le cpu ............Sono il 3D e il VIDEO editing ...Dove contano di più Memoria RAM ....Mass Storage e Videoprocessore ;della velocità di elaborazione CPU(che IMHO oggi e' UGUALE ) Per la RAM i 64Bit risolvono i problemi di indirizzamento della CPUil resto ... sono problemi che non la riguardano !!L'unica differenza tra le due tecnologie oggi ....e' la portabilità del compilatore C che e' più semplice da portare e ottimizzare tra CPU che hanno poche istruzioni da scegliere ....Quanto alle prestazioni ....stiamo a discutere del sesso degli angeli !!! QUINDI ...FINIAMOLA UNA BUONA VOLTA !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Linari, ancora co' ste cose??

    Hanno scritto benissimo: "SETTORE
    MARGINALE".

    Cioè.. non ci ci siete, fate
    ride.

    Tornatevene a casa...



    :)



    Michele Coppo

    La marginalità di linux è
    direttamente proporzionale alla
    capacità degli utenti desktop di
    utilizzare i computer.

    Più incapaci=meno linux.
    O stordito, RIPIGLIATI!!!!Hai una proprieta' di linguaggio pari allo 0 assoulto e una capacita' cognitiva ancor piu' bassa.Ma che lingua parli? l'arabo?Al limite del ridicolo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: Anonimo
    dove vuoi che l'abbia letto? l'avrà
    letto su topolino,la cultura media
    informatica di un italiano arriva a quello
    ah tra l'altro l'alu dei pentium 3 è
    a 64bit da secoli, per non parlare del fatto
    che l'fpu è a 80bit, ma è
    bello aprire la bocca e dargli fiatoma non dirgli queste cose che gli viene un coccolone:Dnon dormira la notte se viene a sapere che l'fpu usa registri a 80bit
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    dove vuoi che l'abbia letto? l'avrà letto su topolino,la cultura media informatica di un italiano arriva a quelloah tra l'altro l'alu dei pentium 3 è a 64bit da secoli, per non parlare del fatto che l'fpu è a 80bit, ma è bello aprire la bocca e dargli fiato
  • jokanaan scrive:
    Re: Intel confusionaria
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: AlphaC



    - Scritto da: Anonimo


    Intel non poteva fare un nuovo

    processore


    64bit con un nuovo socket e basta.


    Il risultato è che non si
    riesce

    a


    pianificare una piattaforma e
    trovare

    gli


    stessi componenti per più di

    trenta


    giorni.



    I nuovi 64 bit sono P4 con le funzioni
    64

    bit attivate, si tratta di mercato,
    hanno

    deciso che adesso e non prima era il
    momento

    di implementare i 64 bit.

    Questo è chiaro, ma è appunto
    la scelta di mercato che contesto.
    Normalmente aggiungiamo 5/10 server 1U con
    P4 nel nostro data center, ma negli ultimi
    tre mesi abbiamo dovuto testare 3 prototipi
    diversi per essere sicuri di avere una
    piattaforma che duri almeno qualche mese,
    adesso si prepara il quarto. In questo modo
    non riusciamo ad acquistare mainboard e
    cabinet in quantità e mantenerci
    competitivi.e passare agli opteron, o agli athlon64 (se proprio non potete permettervi la memoria registered)? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Intel confusionaria
    - Scritto da: AlphaC

    - Scritto da: Anonimo

    Intel non poteva fare un nuovo
    processore

    64bit con un nuovo socket e basta.

    Il risultato è che non si riesce
    a

    pianificare una piattaforma e trovare
    gli

    stessi componenti per più di
    trenta

    giorni.

    I nuovi 64 bit sono P4 con le funzioni 64
    bit attivate, si tratta di mercato, hanno
    deciso che adesso e non prima era il momento
    di implementare i 64 bit.Questo è chiaro, ma è appunto la scelta di mercato che contesto. Normalmente aggiungiamo 5/10 server 1U con P4 nel nostro data center, ma negli ultimi tre mesi abbiamo dovuto testare 3 prototipi diversi per essere sicuri di avere una piattaforma che duri almeno qualche mese, adesso si prepara il quarto. In questo modo non riusciamo ad acquistare mainboard e cabinet in quantità e mantenerci competitivi.
  • Anonimo scrive:
    Cavoli amari per amd
    Già vedo le vendite di amd in crash... la superiorità di intel è sempre più chiara, meno male che ho aspettato a comprare!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavoli amari per amd
    • BSD_like scrive:
      Re: Cavoli amari per amd
      veramente la cara (in tutti i sensi9 Intel ha sbagliato tutto, ritenendo prematuro ed inutile introdurre l'arch. 32-64 bit (in realtà non è una tecnologia only 64 bit) ora. Ma non è il primo sbaglio di Intel: fece lo stesso sbaglio con Itanium only 64 bit (anche se munì questo chip di una parte che sostanzialmente era un Pentium 586 per eseguire codice 32 bit; risultando però più lento Itanium ad eseguire codice 32 bit di un 586. Già perchè prima la cpu deve fare le chiamate e separare le istruzioni 64 da quelle 32 bit che vanno praticamente passate ad un'altra cpu).Purtroppo è proprio chi pensa come te a facilitare la vita ad Intel, e sempre purtroppo sono la maggioranza. Già proprio perchè questi errori sarebbero costati cari ad ogni multinazionale hw (e non solo), ma non a Intel che ha solo visto una "leggera" contrazione delle vendite, nonostante che sul mercato desktop le sue cpus a 32 bit erano lontane come prestazioni da quelle 32-64 bit di AMD. Proprio grazie a questa convinzione e alla sua posizione Intel è stata favorita in questo periodo dal non fiorire di sw ad hoc portato anche sulla new arch. di AMD: cosa che ha permesso ad Intel di contenere il distacco prestazionale delle sue cpus da quelle del big di Santa Clara.Poi approfittando anche della sua maggiore disponibilità di capitali e liquidità, ed approfittando anche del fatto che AMD aveva passato un periodo di conti in rosso e stava avendo i conti in attivo dopo il lancio della sua arch. 32-64 bit, comprò da AMD proprio l'utilizzo di alcuni dei brevetti della tecnologia 32-64 bit (chissà se AMD senza quei mesi in rosso avrebbero mai venduto l'utilizzazione di quei brevetti).
    • Anonimo scrive:
      Re: Cavoli amari per amd
      - Scritto da: Anonimo
      Già vedo le vendite di amd in
      crash... la superiorità di intel
      è sempre più chiara, meno male
      che ho aspettato a comprare!!Meno male, hai ragione, posso finalmente spegnere i termosifoni, ci pensano i 130W dissipati dai nuovi processori intel a scaldarmi casa, yeaahh!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: 64-Bit Mode
    - Scritto da: Anonimo
    64-bit mode is used by 64-bit applications
    running under a 64-bit operating system. It
    supports the following features:
    ? Architectural support for 64-bits of
    linear address; however IA-32 processors
    supporting Intel EM64T may
    implement less then 64-bits (see Section
    1.3.3.3.and Section 1.5.2.)
    ? Register extensions accessible through a
    set of new opcode prefixes (REX)
    ? Existing general purpose registers widened
    to 64-bits (RAX, RBX, RCX, RDX, RSI, RDI,
    RBP, RSP)
    ? Eight new general purpose registers
    (R8?R15)
    ? Eight new 128-bit streaming SIMD extension
    registers (XMM8?XMM15)
    ? A 64-bit instruction pointer (RIP)
    ? A New RIP-relative data addressing mode
    ? The use of flat address space with single
    code, data, and stack space
    ? Extended and new instructions
    ? Physical address support greater than 64
    GB; the actual physical address size of
    IA-32 processors supporting
    Intel EM64T is implementation specific
    ? A new interrupt priority control mechanism
    64-bit mode is enabled by the operating
    system on a code-segment basis. Its default
    address size is 64 bits and its
    default operand size is 32 bits. These
    defaults can be overridden on an
    instruction-by-instruction basis using the
    new
    REX opcode prefixes. The REX prefix allows a
    32-bit operand to be specified when
    operating in 64-bit mode. By using
    this mechanism, many existing instructions
    have been modified or redefined to allow
    usage of the larger 64-bit regis-ters
    and 64-bit addresses.http://img185.exs.cx/img185/9666/em64t4cv.gif
  • Anonimo scrive:
    64-Bit Mode
    64-bit mode is used by 64-bit applications running under a 64-bit operating system. It supports the following features:? Architectural support for 64-bits of linear address; however IA-32 processors supporting Intel EM64T mayimplement less then 64-bits (see Section 1.3.3.3.and Section 1.5.2.)? Register extensions accessible through a set of new opcode prefixes (REX)? Existing general purpose registers widened to 64-bits (RAX, RBX, RCX, RDX, RSI, RDI, RBP, RSP)? Eight new general purpose registers (R8?R15)? Eight new 128-bit streaming SIMD extension registers (XMM8?XMM15)? A 64-bit instruction pointer (RIP)? A New RIP-relative data addressing mode? The use of flat address space with single code, data, and stack space? Extended and new instructions? Physical address support greater than 64 GB; the actual physical address size of IA-32 processors supportingIntel EM64T is implementation specific? A new interrupt priority control mechanism64-bit mode is enabled by the operating system on a code-segment basis. Its default address size is 64 bits and itsdefault operand size is 32 bits. These defaults can be overridden on an instruction-by-instruction basis using the newREX opcode prefixes. The REX prefix allows a 32-bit operand to be specified when operating in 64-bit mode. By usingthis mechanism, many existing instructions have been modified or redefined to allow usage of the larger 64-bit regis-tersand 64-bit addresses.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    senti un po' e questo cosa sarebbe

    add rax, rbx

    viene decodificata dalla ALU con 2
    operazioni a 32 bit.dove lo hai letto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: Anonimo
    senti un po' e questo cosa sarebbe
    add rax, rbxviene decodificata dalla ALU con 2 operazioni a 32 bit.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarezza
    - Scritto da: Anonimo
    NON basta avere dei registri a 64bit per far
    si che una CPU sia considerata a 64bit.
    Condizione necessaria è che l'ALU sia
    a 64bit cosa che NON è nei nuovi P4
    EMT64.
    Semplicemente i registri a 64bit sono usati
    per l'indirizzamento della memoria, ma non
    per fare calcoli!!!!mov rax, rcxxor rdx, rdximul rbxidiv rsi
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: Anonimo
    NON basta avere dei registri a 64bit per far
    si che una CPU sia considerata a 64bit.
    Condizione necessaria è che l'ALU sia
    a 64bit cosa che NON è nei nuovi P4
    EMT64.
    Semplicemente i registri a 64bit sono usati
    per l'indirizzamento della memoria, ma non
    per fare calcoli!!!!senti un po' e questo cosa sarebbeadd rax, rbx
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    NON basta avere dei registri a 64bit per far si che una CPU sia considerata a 64bit. Condizione necessaria è che l'ALU sia a 64bit cosa che NON è nei nuovi P4 EMT64.Semplicemente i registri a 64bit sono usati per l'indirizzamento della memoria, ma non per fare calcoli!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarezza
    NON basta avere dei registri a 64bit per far si che una CPU sia considerata a 64bit. Condizione necessaria è che l'ALU sia a 64bit cosa che NON è nei nuovi P4 EMT64.Semplicemente i registri a 64bit sono usati per l'indirizzamento della memoria, ma non per fare calcoli!!!!
  • ldsandon scrive:
    Re: Chiarezza
    Ma che cosa pensate che sia un'architettura a 64 bit? È un'architettura con registri e operandi a 64 bit, e possibilmente bus dati e indirizzi a 64 bit.... che poi utlizzi un set di istruzioni che è un'estensione dell'x86 a 32 bit non significa un bel nulla.Del resto la x86 a 32 bit è una estensione della x86 a 16 bit dell'8086/80286 - ma nessuno sin qui si è sognato di dire che 386, 486 e Pentium "non sono veri processori a 32 bit".Tra l'altro l'8086 aveva un bus indirizzi a 20 bit, il 286 aveva un bus indirizzi a 24 bit, anche se la dimesione del bus dati era a 16 bit. E l'8088 trasferiva i dati dalla memoria a 8 bit per volta pur essendo a 16 bit, e il 386SX aveva un bus dati a 16 bit pur essendo un processore a 32 bit.Si può discutere sul fatto che sia un'archittettura solida, ben fatta e performante, non che "non sia un vero processore a 64 bit". Probabilmente un processore progettato fin dall'inizio a 64 bit può avere dei vantaggi che sono difficili o impossibili da implementare in un'architettura già esistente - che però può avere il vantaggio della compatibilità all'indietro senza emulazione.Che poi sia CISC o RISC, o che set di istruzioni usi dal punto di vista dei "bit" non fa alcuna differenza.Vedo che Internet anziché alzare la cultura informatica media la sta abbassando. Purtroppo chiunque può scrivere idiozie e pubblicarle, e trovare qualcuno che le spaccia per verità assolute. Purtroppo sta diventando sempre più difficile trovare le gemme fra la spazzatura.Sarebbe facilissimo digitare www.intel.com e leggere quello che c'è scritto, ma per alcuni è troppa fatica, e finisce per credere al primo esaltato di turno, che si guarda bene dall'informarsi e controllare.
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    ma che stai a di? i ring sono i livelli di protezione del processore, non centra niente con le prestazioni, oh ma leggi meno topolino
  • Numero28 scrive:
    Re: Comprero' Lightwave a 64 bit, finalm
    - Scritto da: Anonimo

    ..insieme a 16 giga di memoria!

    Finalmente finira' l'inferno dei limiti di
    memoria
    con cui ogni santo giorno ci si scontra nel
    3d!!!

    Lightwave 64 e' una scheggia...
    www.newtek.com/news/releases/12-14-04a.html bene!io spero nella versione a 64bit di 3dsmax, e speriamo sia un ottimo acquisto!!!!vediamo se sti benedetti 64bit, in questi applicativi che spesso sono scritti benissimo (dal punto di vista ottimizzazione) fanno la differenza oppure no ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Linux vuole sfondare...


    Scusate se vi deludo...ma linux (inteso come
    GNU/linux) NON vuole sfondare nel mondo
    desktop e nemmeno nel mondo server.

    Linux è un kernel. Non è un
    modo di pensare, un pensiero politico o
    filosofico, un movimento finanziario o una
    multinazionale.
    non per deluderti, ma forse intendevano non il kernel linux ma linux come distribuzioni (mandrake, suse, .......)
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    i giochetti con la grafica super-mega-strafica che ti piaciono tanto sono mercato desktop, e guarda caso in quei giochetti le operazioni simd (parallele) sono le più richieste, anche se oggi in gran parte vengono fatte dalla scheda video, ma non sempre (infatti una buona classe per la gestione delle matrici la devi fare te, e li è solo simd, dato che in c normale una trasformazione matrice*vettore richiede troppo tempo, per non parlare dell'inversione o della riduzione di gauss)
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarezza
    si dice questo perché c'è molta ignoranza in giroem64t è un ESTENZIONE a 64bit di x86 ESATTAMENTE come amd64, non sono VERE architetture a 64bit, non nel senso di un mips, di un alpha64 o di un g5, ma sono solo estenzioni, il core rimane x86al contrario IA64 (architettura nuova di intel) è un architettura a 64bit reale, dove il supporto a 32 viene EMULATO, mentre su amd64 e em64t è NATIVO
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    ma lasciali stare, io ormai ci ho rinunciato, infondo la gente sarebbe capace di dire che la terra è piatta pur di non amettere di aver sbagliato, qua stiamo sfociando nella religione, ormai nell'informatica la scienza è morta
  • Anonimo scrive:
    Re: disinformazione totale
    quale estenzione em64t o la nuova architettura ia64?riguardo a em64t, l'unico vantaggio ce l'hanno intel e amd, ovvero riuscire a rubare quanti più soldi possibili nel minor tempo possibile, per ia64, beh il discorso è totalmente diverso, dato che si tratta di un architettura fortemente parallela e pensata per fare tutte le ottimizzazioni possibili e immaginabili (considera che ad esempio per ogni funzione c'è uno stack locale per i registri, questo significa la possibilità di passare i parametri alle funzioni e di salvare le variabili locali solo su registri invece che in memoria, con un aumento esponenziale delle prestazioni), per non parlare appunto del parallelismo, che permette di eseguire SEMPRE almeno 3 istruzioni alla volta (infatti su ia64 non esiste una singola istruzione, ma le istruzioni vengono impacchettate dentro dei pacchetti di istruzioni (massimo 3) in cui ogni istruzione viene eseguita su un modulo diverso, questo significa che posso leggere dalla memoria, fare un operazione matematica e altro contemporaneamente, ammesso che sia rispettata l'indipendenza tra i dati trattata in un singolo pacchetto), per non parlare poi dei predicati e tutto il resto per ottimizzare l'esecuzione del codice e dei branch dinamici, insomma, se sfruttata bene, è una delle migliori architetture a 64bit esistenti (i super pc con itanium-2 lo dimostrano tra l'altro :), dato che al 5° posto della top500 c'è un super pc con itanium 2 :)), per maggiori informazioni, rimando al sito developer.intel.com, nella pagina dedicata all'itanium ci sono i manuali dell'intel da scaricare, che spiegano tutto quello che c'è da sapere, se invece vuoi provare a programmarci, c'è un emulatore della hp per linux, che permette di eseguire programmi per ia64, altrimenti puoi usare il simics, ma costa un bel po' (se puoi dimostrare di essere studente è gratis comunque), che oltre ad itanium supporta tantissime architetture (e in particolare mips, alpha64, ppc, amd64, x86 e ia64, e altre architetture sono in arrivo)ciao!
  • Anonimo scrive:
    Re: OT-Ma perchè?
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè molti di voi sono così
    maleducati nel rispondere alle domande o
    porle voi stessi?
    Ma questo forum è popolato forse da
    scimmie?il 3% sono macachi....stando alle statistiche del w3c
  • Anonimo scrive:
    Re: OT-Ma perchè?
    - Scritto da: Anonimo
    Perche l'italiano medio è arrogante,
    prepotente, sborone, saputello, presuntuoso,
    e chi ne ha + ne metta!
    Meno male che esistono le eccezioni!infatti esistono i macachi
  • Anonimo scrive:
    Re: OT-Ma perchè?
    Perche l'italiano medio è arrogante, prepotente, sborone, saputello, presuntuoso, e chi ne ha + ne metta! Meno male che esistono le eccezioni!
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarezza
    - Scritto da: mirko86
    Ho letto molti dei post in merito e scusate
    ma io non ho capito perchè questi
    nuovi P4 non siano sul sierio processori a
    64 bit.

    Perchè si dice questo?

    Sono tutti i registri interni ad essere a 64
    bit o solo quelli che si occupano di gestire
    la memoria?la vedi questahttp://www.hwupgrade.it/articoli/902/x86-64.gifpraticamente è stata copiata
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    ho capito che sei un fissato dei RISCma di compilatori decenti neanche a parlarne******mutismo e rassegnazione******
  • BSD_like scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    Che i CISC includessero ora, qualche caratteristica dei RISC, lo sapevo: Intel per Itanium ha pagato alcune tecnologie dell'Alpha e collaborato con Compaq prima e HP poi per Itanium 8a tal proposito Hp dovrebbe riprendersi quelle tecnologie che sono nate e appartengono all'Alpha).Ma da qui a dire che sono dei RISC, o meglio che i CISC implementano una delle caratteristiche più importanti dei RISC ..............Infatti i CISC sono ancora (e lo saranno sempre: è per la loro architettura) dietro ai RISC. Possono solo vantare di costar di meno. Ma anche la FIAT punto costa meno della Maserati MC12 (che secondo me è ora la più bella macchina esistente).
  • Anonimo scrive:
    Chiarezza
    Ho letto molti dei post in merito e scusate ma io non ho capito perchè questi nuovi P4 non siano sul sierio processori a 64 bit.Perchè si dice questo?Sono tutti i registri interni ad essere a 64 bit o solo quelli che si occupano di gestire la memoria?
  • BSD_like scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    William Stallings"Architettura e organizzazione dei calcolatori"William Stallings, Ph.D. in informatica al MIT e B.S. in ingegneria elettrotecnica all'univ. di Notre Dame, ha contribuito in modo rilevante alla divulgazione e alla comprensione degli sviluppi tecnologici sui principali argomenti chiave dell'informatica, come il networking e l'architettura degli elaboratori. È autore di 17 titoli (più le numerose edizioni successive), e per cinque anni consecutivi è stato premiato dalla Textbook and Academic Authors Association come autore del miglior libro di testo per le facoltà di informatica e ingegneria (e tra l'altro nel 2002 ha ricevuto il premio proprio per questo libro).Cap. 13 Processori RISCPunti chiave .......Il linguaggio RISC si presta, per la sua semplicità, a un pipelining efficiente dato che ci sono per ciascuna istruzione meno operazioni da eseguire e queste sono più facilmente prevedibili. L'arc. RISC si presta anche alle tecniche di salto ritardato, nelle quali le istruzioni di salto sono ridisposte rispetto alle altre istruzioni per migliorare l'efficienza della pipeline...................13.4 Arch. RISC :
    perchè CISCAbbiamo rilevato la tendenza a insiemi di istruzioni più ricchi, con un gran numero di istruzioni complesse. Due le ragioni principali hanno motivato il fenomeno: la semplificazione dei compilatori e il miglioramento delle prestazioni. Alla base c'era la migrazione di parte dei programmatori verso i linguaggi ad alto livello: gli architetti tentarono di progettare macchine che fornissero un miglior supporto a tali linguaggi.Questo capitolo non ha lo scopo di dimostrare che i progettisti CISC intrapresero una strada errata. Piuttosto, i commenti che seguono intendono evidenziare alcune delle potenziali insidie nell'approccio CISC e comprendere le motivazioni alla base del RISC.............Dopo un iniziale entusiasmo per le macchine RISC, si è via via realizzato che le progettazioni RISC possono trarre beneficio dall'inclusione di alcune caratteristiche CISC e viceversa. il risultato è che i progetti RISC più recenti, in particolare il PowerPC, non sono RISC puri. Altrettanto, i progetti CISC ...........
  • BSD_like scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    Usate le puoi comprare anche su ebay.Poi le Sun di fascia bassa le puoi comprare (nel senso che hanno prezzi abbordabili anche se superiori ai Intel, AMD, VIA) anche nuove, compresi dei notebook Sparc.Certo gli altri RISC non hanno versioni abbordabili di PC o workstation.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll
    Peccato che temo non potremo mai verificare.... :p
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Esatto, non sa usare il sistema operativo,Guarda che il sistema operativo è lì per far girare le applicazioni, non per essere adorato. Il SO più bello del mondo senza applicazioni a livello professionale e utenti che le sfruttano è solo uno sterile esercizio di stile. Sono le applicazioni utente che sanciscono la fortuna o la sfortuna di un SO. Sistemi operativi più belli di Windows e Linux, NeXT, tanto per fare un nome, non sono andati da nessuna parte proprio per questo motivo.Altra cosa che o il mondo Linux capisce, o rimane sempre a rincorrere Windows. In ambito server ci è arrivato, più che altro per motivi di costi, in ambito desktop non ancora. E la proliferazione di librerie, desktop, widget e compagnia bella non aiuta.Al 90% degli utenti di passare il tempo a configurare il SO non gliene frega nulla. Hanno altro da fare. Se non lo capite non posso farci nulla, ma il mondo non può essere composto solo da smanettoni che passano le giornate ad adorare il sistema operativo, diamine!
  • pippo75 scrive:
    Re: PI Troll

    Punto. La realtà è questa. Che
    non debba saperlo usare è un altro
    discorso. La realtà è che chi
    NON SA USARE UN SISTEMA OPERATIVO, USA
    WINDOWS.questo e' impireciso, usa i programmi che girano sopra a windows, non windows.usano quakeusano wordusano internet (non un browser)........ciao
  • pippo75 scrive:
    Re: PI Troll
    e: windows.

    Non so se sei appassionato di fotografia o
    no, ma "l'incapace" usa una compatta
    digitale e si accontenta. Il professionista
    magari usa un banco ottico da 20x25. Il
    secondo dà risultati di gran lunga
    superiori, ma è molto più
    scomodo da usare e richiede molta più
    esperienza.o magari quello capace riesce ad ottenere da una compatta digitale risultati di tutto rispetto ed in alcuni casi di un livello da non far rimpiangere il banco ottico.ho sentito che molti famosi fotografi usano le polaroid istantanee.A Ronaldo sta tranquillo che non serve un pallone perfetto...........ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: disinformazione totale
    e' arrivato lo scienziato...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Il solito lintrollino che ha ricompilato il
    kernel si sente un dio in terra!
    Fai le quadricromie con Gimp, va, se sei
    capace!
    Facci i drivers per le ultime sk video...
    Convertici i giochi per win in tempo real e
    non il mese dopo (e solo una piccola parte)
    Sviluppa con la rapidità delle mille
    azienducole vb-oriented che cannibalizzano
    il mercato dei piccoli sviluppatori open
    source!
    Se questi problemi non li consoci, prima
    cresci, poi vedi un po come va il mercato,
    poi smetti di sognare a occhi aperti e
    comincia a contribuire alla comunità
    open!
    Hai detto delle cose trite e ritrite, delle
    bestialità (quanti giochi hai su lin
    e quanti su win, il solito discorso del
    cavolo su office che ai clienti non frega na
    cippa, buio totale su delphy, semplicemnete
    l'unico rad che faunzioni veramente,
    superficialità su java, elegante
    (fabio)sorvolo sui TEMPI di rilascio dei
    drivers e delle eventuali conversioni dei
    giochi), non posso che qualificarti come un
    troll.
    Se invece sei uno sviluppatore come me, ma
    più sognatore, complimenti, è
    una bella cosa, ma come ti ho detto
    semplicemente illudere la gente non serve a
    farla switchare, anzi, semmai tornano a win
    con la testa più chiusa di prima.
    Proponi lin come una aggiunta oppure come
    switch solo dopo aver analizzato che questi
    problemi non vengano fuori. Fai un favore
    alla comunità, fai come ti ho detto.Io non voglio far switchare nessuno. Ognuno utilizzi ciò che vuole.Ho gli stessi giochi sia su win che su lin.Prima di comprarli vedo se li posso usare su lin, se no non li compro. Ho preso doom3 e hl2 ultimamente.Sviluppo in java, c++, e scrivo applicazioni web com mysql e asp, lavoro con m sql server, postgree e mysql.Sto cominciando ad interessarmi a mono per migrare alcuni applicazioni .net, eventualmente riscriverle.Mi piace fare authoring di video e metterli su dvd, oltre che vederli.Nonchè cattura video da varie sorgenti.Ho anche la passione per la fotografia, e mi piace fare fotoritocco.Tutto questo lo faccio con linux, e sono pagato (non per la parte "entertainment")
    By the way, link?Hai detto che rilasci software opensource, volevo sapere qual'è il tuo sito.
  • AlphaC scrive:
    Re: Speriamo che...
    - Scritto da: Anonimo
    ...siano meglio sti 64 bit.

    Il dual P4 3GHz / 1 Gb RAM che uso in sudio
    fatica con Architectural Desktop
    parametrico...

    (certo pure sti programmatori potrebbero
    ottimizzà un po' de +...)non cambierà molto...Il vantaggio più lampante della nuova architettura sta nel poter superare i 2 Gb di memoria per applicazione (sempre che si usi una applicazione ed un windows che sanno sfruttare le estensioni a 64bit)
  • AlphaC scrive:
    Re: Speriamo che...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Il Thinkpad P4 2 GHz / 256 Mb che uso
    scatta

    coi DivX !!!
    Dipende dal player e dalla sk video.Il minimo per un dvix nel mio caso è stato un celeron 300 con 128 Mb di ram e nvidia tnt2, in grafica scattava, ma se usavo direttamente le vesa filava tranquillo!
  • AlphaC scrive:
    Re: disinformazione totale
    - Scritto da: Anonimo
    mammamia leggendo sti post mi vengono i
    brividi,tutti che fanno gli esperti senza
    sapere NIENTE
    em64t è un estenzione a 64bit di x86
    compatibile con x86-64 (amd64), per la gente
    che non capisce, è una COPIA (pari
    pari) di amd64, per permettere alla intel di
    non rimanere indietro sul settore desktop
    (che grazie alla disinformazione fatta da
    amd sui suoi processori a 64 bit, la
    tecnologia amd64 sta andando bene, purtroppo
    chi lo compa non sa che non è un
    processore nuovo ma è sempre un x86),
    nel settore server, la intel ha introdotto
    gia da parecchi anni i 64bit con Itanium
    (ia64), che è COMPLETAMENTE diverso
    da amd64, COMPLETAMENTE
    per quelli che non lo sanno, gli itanium
    sono usati principalmente nei cluster di
    super pc, la top500 ne è piena
    e per chi ancora non lo sapesse, windows
    esiste per itanium (quindi a 64bit) dal
    1992, quando linux neanche sapeva cos'era un
    mouse, leggetevi un po' la storia del
    progetto merced e la collaborazione tra
    intel e ms per lo sviluppo di una
    piattaforma a 64bit di nuova concezione, che
    non ha niente a che fare con x86, amd64 e
    win32

    prima di fare gli esperti, almeno cercate di
    sapere di ciò che parlate, e prima di
    rispondere a questo topic con le solite
    frasi fatte, fatevi un giro su
    developer.intel.com e scaricatevi le
    specifiche di em64t e ia64, e se avete
    abbastanza neuroni, vi accorgerete che sono
    due cose diverse e pensate per obiettivi
    diversi, quando intel diceva di non voler
    introdurre i 64bit fino al 2008, si riferiva
    ad ia64 a livello consumer, non a em64tmi pare in questo forum si sia precisamente espressa la differenza fra AMD64 e la versione intel, il fatto che intel avesse già una architettura pura a 64 bit non ha nulla di strano, i 64 bit esistevano allora in molte salse diverse.Di progetti e prototipi è pieno il mondo, quanto una architettura funziona lo dice il mercato (e quindi anche chi è più bravo a vendere).
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Quindi si tiene una macchina con windows per
    lavorare con un solo programma, poi un'altra
    per vedere i dvd, un'altra per la musica e
    una quarta per i giochi?Da quando in qua usare un player è pericoloso? Certo che se lo scarichi piratato da wharez_trojans.com...
    Quindi tutto ciò che non si installa
    in ambito lavorativo sono cazzate che
    sputtanano windows?No. Ma molte cose che sputtanano Windows sono cazzate installate non certo per lavorare.
    Non mi pare che un utente non admin possa
    fare cazzate con linux....anzi, ne sono
    certo.Dipende - non può fare cazzate che vadano oltre i suoi permessi - a meno di vulnerabilità, ma questo vale anche per Windows. Il vero problema di Windows è che per default quei permessi sono più ampi e che il 99% degli utenti non in un dominio ben amministrato sono amministratori della macchina.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    Il solito lintrollino che ha ricompilato il kernel si sente un dio in terra!Fai le quadricromie con Gimp, va, se sei capace!Facci i drivers per le ultime sk video...Convertici i giochi per win in tempo real e non il mese dopo (e solo una piccola parte)Sviluppa con la rapidità delle mille azienducole vb-oriented che cannibalizzano il mercato dei piccoli sviluppatori open source!Se questi problemi non li consoci, prima cresci, poi vedi un po come va il mercato, poi smetti di sognare a occhi aperti e comincia a contribuire alla comunità open!Hai detto delle cose trite e ritrite, delle bestialità (quanti giochi hai su lin e quanti su win, il solito discorso del cavolo su office che ai clienti non frega na cippa, buio totale su delphy, semplicemnete l'unico rad che faunzioni veramente, superficialità su java, elegante (fabio)sorvolo sui TEMPI di rilascio dei drivers e delle eventuali conversioni dei giochi), non posso che qualificarti come un troll.Se invece sei uno sviluppatore come me, ma più sognatore, complimenti, è una bella cosa, ma come ti ho detto semplicemente illudere la gente non serve a farla switchare, anzi, semmai tornano a win con la testa più chiusa di prima. Proponi lin come una aggiunta oppure come switch solo dopo aver analizzato che questi problemi non vengano fuori. Fai un favore alla comunità, fai come ti ho detto.By the way, link?
  • AlphaC scrive:
    Re: Ai Linari e i Pretoriani
    - Scritto da: Anonimo
    Non ci siete solo voi !!!

    www.co.jyu.fi/~villemt/64 /
    Che applicazioni fa girare?
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo


    Hai mai visto lavorare un grafico al

    computer? Fa cose che probabilmente non

    riusciresti mai a fare se non con anni
    di

    pratica. Vuoi dire che non "sa usare" un

    computer?

    No, non lo sa usare. Sa usare un programma
    per disegnare, non certo il sistema
    operativo.
    Anche mia mamma ha anni di esperienza con
    word...ma il pc non lo sa usare. Sa usare
    word.




    Non saprà montare quattro file
    system

    diversi, guardare uno ad uno i
    pacchetti IP

    che gli passano per la scheda di rete e

    configurare il firewall - ma non gliene

    frega nulla.

    Esatto, non sa usare il sistema operativo,
    come io non so usare maya, ma so usare
    windows, linux, unix e solaris.


    Quando spegne il PC per lui

    è finita lì.

    Ecco, lui lo sa accendere e spegnere. Basta.
    Quindi non lo sa usare.E aggiungo ancora che le persone che non sanno usare il pc, usano windows.Tutte le persone che sanno usare un sistema operativo e sanno come funziona (ne conosco una quindicina) guarda caso, NON usano windows.
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    E cosa te ne fai delle istruzioni a 64
    bit,

    di grazia?

    To perform the low-order half of the product
    of two 64-bit integers using 32-bit
    registers, a procedure
    such as the following is necessary:
    ; In: [ESP+8]:[ESP+4] = multiplicand
    ; [ESP+16]:[ESP+12] = multiplier
    ; Out: EDX:EAX = (multiplicand * multiplier)
    % 2^64
    ; Destroys: EAX, ECX, EDX, EFlags
    llmul PROC
    mov edx, [esp+8] ;
    multiplicand_hi
    mov ecx, [esp+16] ;
    multiplier_hi
    or edx, ecx ; One
    operand
    = 2^32?
    mov edx, [esp+12] ;
    multiplier_lo
    mov eax, [esp+4] ;
    multiplicand_lo
    jnz twomul ; Yes,
    need two multiplies.
    mul edx ;
    multiplicand_lo * multiplier_lo
    ret ; Done, return
    to caller.
    twomul:
    imul edx, [esp+8] ;
    p3_lo = multiplicand_hi * multiplier_lo
    imul ecx, eax ;
    p2_lo = multiplier_hi * multiplicand_lo
    add ecx, edx ;
    p2_lo + p3_lo
    mul dword ptr
    [esp+12] ; p1 = multiplicand_lo
    * mu
    add edx, ecx ; p1 +
    p2_lo + p3_lo = result in EDX:EAX
    ret ; Done, return
    to caller.
    llmul ENDP

    Using 64-bit registers, the entire product
    can be produced with only one instruction:
    ; Multiply RAX by RBX. The 128-bit product
    is stored in RDX:RAX.
    00000000 48 F7 EB imul rbx


    Uno spazio di indirizzamento di

    64 bit invece e' richiesto da anni dalle

    applicazioni entrerprise. Pensa ai
    database

    Non esistono solo i database....
    in ambito 3D, calcolo scientifico,
    simulazioni strutturali, ecc, serve eccome
    una ISA a 64 bitSi parlava di desktop....
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Hai mai visto lavorare un grafico al
    computer? Fa cose che probabilmente non
    riusciresti mai a fare se non con anni di
    pratica. Vuoi dire che non "sa usare" un
    computer?No, non lo sa usare. Sa usare un programma per disegnare, non certo il sistema operativo.Anche mia mamma ha anni di esperienza con word...ma il pc non lo sa usare. Sa usare word.

    Non saprà montare quattro file system
    diversi, guardare uno ad uno i pacchetti IP
    che gli passano per la scheda di rete e
    configurare il firewall - ma non gliene
    frega nulla. Esatto, non sa usare il sistema operativo, come io non so usare maya, ma so usare windows, linux, unix e solaris.
    Quando spegne il PC per lui
    è finita lì.Ecco, lui lo sa accendere e spegnere. Basta. Quindi non lo sa usare.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll
    Vedo che non ci siamo: spesso chi non fa della sua ragione di vita usare un computer sceglie un sistema operativo in base ad altri parametri che la sua qualità e sicurezza intrinseci. Quando la comunità Linux capirà questo forse riuscirà a produrre un sistema operativo più attraente per un numero maggiore di utenti. Hai mai visto lavorare un grafico al computer? Fa cose che probabilmente non riusciresti mai a fare se non con anni di pratica. Vuoi dire che non "sa usare" un computer?Non saprà montare quattro file system diversi, guardare uno ad uno i pacchetti IP che gli passano per la scheda di rete e configurare il firewall - ma non gliene frega nulla. Quando spegne il PC per lui è finita lì.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    Il problema è di office, non di openoffice.Lo standard è l'xml, non gli pseudometatag di office.Con la 2.0 avrai anche il db, non preoccuparti.Visual C??????O mio Dio....Supporto java non maturo?Ma cosa stai dicendo?!Hai analizzato la tua programmazione! Trovami su win un qualcosa della potenbza e versatilità di emacs....Pratici?Diciamo che non sai usare altro...anche il triciclo è più pratico della moto.
    che
    è il settore, dopo quello server, in
    cui linux è messo decisamente meglio
    (in quello server cmq è nettamente
    superiore a win, su osx li darei alla pari)
    Se andiamo sul multimedia, ok, oggi i
    migliori player sono open, ma ad esempio
    già sulla grafica Gimp manca
    dell'immediatezza di utilizzo di un
    PaintShop, cManca per te!Io son partito con Gimp, e posso dire tranquillamente il contrario.
    Per i giochi c'è da piangere, amandoTipo doom3 e hlife2?Medal of honor?Call of duty?UT2004?Giochi?Il supporto Nvidia è ottimo, anzi, doom3 va meglio su linux, visto che ha richiesta hardware minori.Tutte le periferiche usb funzionano subito, senza problemi. Basta informarsi prima .
    io sviluppo quello che
    posso e lo rilascio di norma anche per
    linux, Link?
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    sforzo scrivere "apt-get update" o
    lanciare

    synaptic.

    apt-get devi sapere che esiste e come
    usarlo... comunque ci sono distribuzioni
    Linux come RedHat che hanno tool molto
    simili a Windows Update.

    Ciò non toglie che per l'utente medio
    cominiciare a usare Linux o passare da
    Windows a Linux è più
    difficile di quanto dovrebbe essere, e se
    non ha buoni motivi per farlo - leggi
    applicazioni e supporto per l'hardware - non
    lo fa. Punto.
    Quindi confermi quello che ho detto in partenza: l'utente medio non usa linux perchè non sa usare il computer. Punto. La realtà è questa. Che non debba saperlo usare è un altro discorso. La realtà è che chi NON SA USARE UN SISTEMA OPERATIVO, USA WINDOWS.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    sforzo scrivere "apt-get update" o lanciare
    synaptic.apt-get devi sapere che esiste e come usarlo... comunque ci sono distribuzioni Linux come RedHat che hanno tool molto simili a Windows Update.Ciò non toglie che per l'utente medio cominiciare a usare Linux o passare da Windows a Linux è più difficile di quanto dovrebbe essere, e se non ha buoni motivi per farlo - leggi applicazioni e supporto per l'hardware - non lo fa. Punto.Se devo usare un certo modello di scanner, tavoletta grafica, dorso digitale o quello che vuoi, e il produttore mi fornisce i driver per Win e MacOS non starò a perdere tempo a cercare un driver prodotto da chissà chi e chissà quando. Idem per il software.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Su...stai mentendo....

    è vero :D

    Ma adesso Windows Update parte in automatico
    e ti dice che ci sono degli aggiornamenti...Addirittura! Pensa che la SUSE ha questa funzionalità da 18 mesi...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: ldsandon


    Quale sarebbe il resto che rende
    linux


    inutilizzabile?



    Che il 90% del software utilizzato in
    ambito

    desktop professionale non esiste per
    Linux -

    e non intendo pallide imitazioni. senza

    contare le difficoltà che si

    sperimentano nel trovare i driver.

    Ad esempio? Dimmi 10 software professionali
    non sostituibili da altrettanti programmi
    linux.
    Inoltre segnalami quali driver non riesci a
    trovare.Ti ricordo inoltre che stavamo parlando di utono...non di utente professionista...
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Su...stai mentendo....È vero :DMa adesso Windows Update parte in automatico e ti dice che ci sono degli aggiornamenti...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Quale sarebbe il resto che rende linux

    inutilizzabile?

    Che il 90% del software utilizzato in ambito
    desktop professionale non esiste per Linux -
    e non intendo pallide imitazioni. senza
    contare le difficoltà che si
    sperimentano nel trovare i driver.Ad esempio? Dimmi 10 software professionali non sostituibili da altrettanti programmi linux.Inoltre segnalami quali driver non riesci a trovare.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Quale sarebbe il resto che rende linux
    inutilizzabile?Che il 90% del software utilizzato in ambito desktop professionale non esiste per Linux - e non intendo pallide imitazioni. senza contare le difficoltà che si sperimentano nel trovare i driver.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: ldsandon



    olio, pressione pneumatici,
    freni,

    acqua



    etc...se non lo fa (o non lo
    fa

    fare)


    va in



    contro a dei problemi.





    Appunto. Normale manutenzione.
    Quella

    che


    qualsiasi utente normale sa fare
    anche

    con


    Window: aggiornare l'AV,
    installare gli


    aggiornamenti, e via dicendo.





    Non tutti si mettono a cambiare i
    freni

    o ad


    installare o a manipolare la
    centralina


    elettronica.





    Poi ci sono gli utonti - non lo
    nega


    nessuno. Quando Linux
    sfonderà

    sul


    desktop ci saranno anche milioni di

    utonti


    Linux, che lavoreranno da root e si

    faranno


    male. Riceveranno in posta malware
    e lo


    eseguiranno, e via così.



    No perchè:



    1) si dimenticheranno la passwd

    2) non sapranno settare i permessi per

    l'esecuzione dei file

    3) gnu/linux è un sistema
    eterogeneo,

    non avrebbe senzo scrivere malware

    (dovrebbero rilasciare i sorgenti o

    pacchettizzarli)

    4) le distro da "utonto" nascondono
    addirittura l'utente root sulla schermata di
    login di gdm o kdm 5) gli utonti usano windows perchè non vogliono "perdere tempo"
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: ldsandon


    olio, pressione pneumatici, freni,
    acqua


    etc...se non lo fa (o non lo fa
    fare)

    va in


    contro a dei problemi.



    Appunto. Normale manutenzione. Quella
    che

    qualsiasi utente normale sa fare anche
    con

    Window: aggiornare l'AV, installare gli

    aggiornamenti, e via dicendo.



    Non tutti si mettono a cambiare i freni
    o ad

    installare o a manipolare la centralina

    elettronica.



    Poi ci sono gli utonti - non lo nega

    nessuno. Quando Linux sfonderà
    sul

    desktop ci saranno anche milioni di
    utonti

    Linux, che lavoreranno da root e si
    faranno

    male. Riceveranno in posta malware e lo

    eseguiranno, e via così.

    No perchè:

    1) si dimenticheranno la passwd
    2) non sapranno settare i permessi per
    l'esecuzione dei file
    3) gnu/linux è un sistema eterogeneo,
    non avrebbe senzo scrivere malware
    (dovrebbero rilasciare i sorgenti o
    pacchettizzarli)4) le distro da "utonto" nascondono addirittura l'utente root sulla schermata di login di gdm o kdm
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    olio, pressione pneumatici, freni, acqua

    etc...se non lo fa (o non lo fa fare)
    va in

    contro a dei problemi.

    Appunto. Normale manutenzione. Quella che
    qualsiasi utente normale sa fare anche con
    Window: aggiornare l'AV, installare gli
    aggiornamenti, e via dicendo.

    Non tutti si mettono a cambiare i freni o ad
    installare o a manipolare la centralina
    elettronica.

    Poi ci sono gli utonti - non lo nega
    nessuno. Quando Linux sfonderà sul
    desktop ci saranno anche milioni di utonti
    Linux, che lavoreranno da root e si faranno
    male. Riceveranno in posta malware e lo
    eseguiranno, e via così.No perchè:1) si dimenticheranno la passwd2) non sapranno settare i permessi per l'esecuzione dei file3) gnu/linux è un sistema eterogeneo, non avrebbe senzo scrivere malware (dovrebbero rilasciare i sorgenti o pacchettizzarli)
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    olio, pressione pneumatici, freni, acqua
    etc...se non lo fa (o non lo fa fare) va in
    contro a dei problemi.Appunto. Normale manutenzione. Quella che qualsiasi utente normale sa fare anche con Window: aggiornare l'AV, installare gli aggiornamenti, e via dicendo. Non tutti si mettono a cambiare i freni o ad installare o a manipolare la centralina elettronica.Poi ci sono gli utonti - non lo nega nessuno. Quando Linux sfonderà sul desktop ci saranno anche milioni di utonti Linux, che lavoreranno da root e si faranno male. Riceveranno in posta malware e lo eseguiranno, e via così.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Probabilmente il proprietario è un
    perdigiorno scansafatiche che non ha di
    meglio da fare che smanettare in cantina con
    il pc e installare software alternativo...veramente il proprietario è un lavoratore che ha ascoltato il BOFH di turno e si è fatto installare (30 secondi) firefox e segue il consiglio di visionare la posta su server remoto (sai, dsl, obe così) e ha lavorato produttivamente per mesi
    L'utonto invece è un professionista
    affermato che non si interessa del "resto"
    che riguarda il sistema operativo, e per non
    perdere del tempo prezioso ha lanciato
    explorer...l'utonto invece è un ragazzino nerd di passaggio che invece che andare fuori per gettarsi a life ha cliccato sulla e azzurra e si è beccato subito un malware, dato che la macchina va fuori e non era in una zona protetta da firewall seri (non quello integrato, che era attivato e configurato correttamente)e se non ti va bene, vallo a spiegare a quelli di secunia!
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    Noto portale di informazione su processori Intel... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo



    Magari!



    Orora sto scannando un XP che
    ha


    navigato 30



    secondi con exploder e si
    è


    preso uno



    spyware! E si che il
    proprietario


    è



    stato bravissimo ad usare
    sempre


    Firefox e



    si è evitato di tutto
    un po

    per


    mesi,





    Probabilmente il proprietario
    è

    un


    perdigiorno scansafatiche che non
    ha di


    meglio da fare che smanettare in

    cantina con


    il pc e installare software

    alternativo...





    L'utonto invece è un

    professionista


    affermato che non si interessa del

    "resto"


    che riguarda il sistema operativo,
    e

    per non


    perdere del tempo prezioso ha
    lanciato


    explorer...



    www.apple.com/it/switch

    (apple)


    Naaaa...questi vogliono solo i miei
    soldi...li conosco.cioè? spiega(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: ldsandon

    - Scritto da: Anonimo

    NON hai capito un fico secco di quello
    che

    hai letto!!!

    Ti ripeto per l'ultima volta che EM64T
    NON

    ha i registri general purpose a 64bit!!!

    Leggiti le faq, almeno, la Q11, per la
    precisione:

    www.intel.com/technology/64bitextensions/faq.

    :p

    Ma certe notizie da dove le prendete? Da
    www.imaluser.org? :Dno da quihttp://www.macitynet.it/
  • Anonimo scrive:
    CISC quà CISCA là
    diaci anni fa si parlava di CISC, in questi ultimi anni le cose sono cambiate.However, despite many successes, RISC has made few inroads into the desktop PC and commodity server markets, where Intel's x86 platform remains the dominant processor architecture (Intel is facing increased competition from AMD, but even AMD's processors implement the x86 platform, or a 64-bit superset known as x86-64). There are three main reasons for this. One, the x86 had a very large base of proprietary applications, whereas no RISC platform could claim the same, and this allowed x86 chip-makers to enjoy continuous sales despite a lack of performance. The second is that, although RISC was indeed able to scale up in performance quite quickly and cheaply, Intel countered by spending enormous amounts of money on processor development. For example, if it costs ten times as much to design a x86 chip with twice the performance of a competing RISC CPU, then no matter, Intel has ten times the cash and proceeds to do it. In reality Intel has even more than that, and Intel's CPUs continue to make great (and to many, surprising) strides in performance and more recently so have AMD's CPUs. The third reason is that Intel designers realized that RISC is a set of design philosophies and practices instead of an architecture. Intel started to apply many of the RISC principles to their CISC microprocessors in the 1990s. For example, the PentiumPro processor has special functional units which crack the majority of the CISC instructions into simpler RISC operations. Internally, the PentiumPro and descendant processors are RISC machines that emulate a CISC architecture.http://en.wikipedia.org/wiki/RISC
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Magari!


    Orora sto scannando un XP che ha

    navigato 30


    secondi con exploder e si è

    preso uno


    spyware! E si che il proprietario

    è


    stato bravissimo ad usare sempre

    Firefox e


    si è evitato di tutto un po
    per

    mesi,



    Probabilmente il proprietario è
    un

    perdigiorno scansafatiche che non ha di

    meglio da fare che smanettare in
    cantina con

    il pc e installare software
    alternativo...



    L'utonto invece è un
    professionista

    affermato che non si interessa del
    "resto"

    che riguarda il sistema operativo, e
    per non

    perdere del tempo prezioso ha lanciato

    explorer...

    www.apple.com/it/switch
    (apple)Naaaa...questi vogliono solo i miei soldi...li conosco.
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: Anonimo
    NON hai capito un fico secco di quello che
    hai letto!!!
    Ti ripeto per l'ultima volta che EM64T NON
    ha i registri general purpose a 64bit!!!Leggiti le faq, almeno, la Q11, per la precisione:http://www.intel.com/technology/64bitextensions/faq.htm:pMa certe notizie da dove le prendete? Da www.imaluser.org? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Comunque il grafico era un esempio.
    Qualsiasi utente che debba usare un computer
    per il proprio lavoro ha bisogno che il PC
    faccia comodamente e alla svelta il lavoro
    di cui ha bisogno. Del resto non gliene
    frega nulla.Ed è proprio questo che fa un utente un utonto: fregarsene "del resto" è l'errore più grande che si può fare, in tutti i sistemi complessi.Ad esempio, le auto servono per spostarsi, ma l'utente DEVE fare benzina, controllare olio, pressione pneumatici, freni, acqua etc...se non lo fa (o non lo fa fare) va in contro a dei problemi.
  • Gianluca70 scrive:
    E saresti ateo...
    - Scritto da: BSD_like
    di fascia alta.
    A 64 bit da oltre un decennio.
    Una tecnologia notevolmente superiore.
    Sistemi operativi che vi girano veramente
    degni di essere chiamati tali (non ci gira
    win*!!!!!!!!!).Non potevi fare a meno di professare subito la tua FEDE, evidentemente...Scusa, ma Alpha AXP e MIPS R4400 erano CISC?A me non sembra...Che strano, eppure gia' un decennio fa erano supportati da Windows NT 3.x e 4.0 ...Si chiama strategia di mercato, quei RISC non garantivano l'espansione cercata e Microsoft ha abbandonato il supporto con Windows2000, ma questo ad un ATEO con la fede RISC-UX bisogna spiegarlo bene e ricordarglielo, altrimenti non ci CREDE...

    Il costo .........
    bè se proprio non ce lo si può
    permettere nuovo (cmq una Sun di fascia
    bassa è più che abbordabile),
    escludendo i 3 modelli Sun blade di fascia
    bassa, gli altri hanno prezzi decisamente
    alti (un AlphaServer DS10 nuovo è
    circa ?6000), si possono sempre comprare
    usati su ebay o altri mercati.
    E decisamente sono meglio dei CISC a 32 o 64
    bit.Argomenti ineccepibili da proporre al management di una azienda che intende valutare il cambio di piattaforme client e server... E prosegui pure:
    Ma poi Opteron e itanium costano l'ira di
    dio -non è un'errore: sono ateo-; su
    ebay l'anno scorso un Itanium usato (Itanium
    I credo) partiva in asta da 700?. Per me
    potevano aspettare anche il 2008 se volevano
    che lo comprassi: una HP visualize J5000,
    che è un dual PA-RISC mi è
    costata di meno facendola venire da Phoenix,
    da un rivenditore autorizzato e certificato
    HP (materiale usato o fondo di magazzino
    usato in varie dimostrazioni da Hp), con
    HP-UX installato (senza ovv. i CD; quelli
    cmq ce li hò). E parliamo di una
    workstation/server entry level intero dual
    PA-RISC, con un o.s. vero mica il giocattolo
    di Redmond.

    E cmq concordo con il post di sotto: tra un
    Intel P4 o Itanium preferisco Opteron.E' geniale soprattutto il seguente spunto, li batte tutti...

    Una chicca per chi è di Roma e zone
    limitrofe: mi hanno informato che spesso
    alla domenica mattina al mercato di Porta
    Portese si riescono a trovare in vendita
    qualcuno di questi server usati ovv.,
    sopratutto Sun. Unico neo: bisogna
    presentarsi presto, circa alle 5:00 del
    mattino; dopo è quasi tutto
    terminato.Ne parlero' con l'ufficio acquisti dei miei clienti : "Gita a Roma a Porta Portese, pregasi munirsi di TIR e presentarsi rigorosamente alle 5:00 del mattino! Per l'assistenza, rivolgersi all'ATEO, perche' neanche un dio ce la farebbe"Se fare il consulente su Unix riduce a questi livelli, (inviare i messaggi di notte non fa bene, rubi ore di sonno e gli effetti sono disastrosi) capisci bene perche' la maggioranza si tenga stretta una piattaforma wintel o lintel a 32bit CISC RISC che sia...Riposa di piu' e evita di ritenerti ateo.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo

    Magari!

    Orora sto scannando un XP che ha
    navigato 30

    secondi con exploder e si è
    preso uno

    spyware! E si che il proprietario
    è

    stato bravissimo ad usare sempre
    Firefox e

    si è evitato di tutto un po per
    mesi,

    Probabilmente il proprietario è un
    perdigiorno scansafatiche che non ha di
    meglio da fare che smanettare in cantina con
    il pc e installare software alternativo...

    L'utonto invece è un professionista
    affermato che non si interessa del "resto"
    che riguarda il sistema operativo, e per non
    perdere del tempo prezioso ha lanciato
    explorer...http://www.apple.com/it/switch(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Magari!
    Orora sto scannando un XP che ha navigato 30
    secondi con exploder e si è preso uno
    spyware! E si che il proprietario è
    stato bravissimo ad usare sempre Firefox e
    si è evitato di tutto un po per mesi,Probabilmente il proprietario è un perdigiorno scansafatiche che non ha di meglio da fare che smanettare in cantina con il pc e installare software alternativo...L'utonto invece è un professionista affermato che non si interessa del "resto" che riguarda il sistema operativo, e per non perdere del tempo prezioso ha lanciato explorer...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll


    protezione su internet si infetta in 4
    Vero.Magari!Orora sto scannando un XP che ha navigato 30 secondi con exploder e si è preso uno spyware! E si che il proprietario è stato bravissimo ad usare sempre Firefox e si è evitato di tutto un po per mesi, ma poi è passato un utonto, ha visto la e azzurra "di Internette" e ora di arrivare a segargli le manine aveva già fatto il danno! E si che non è riuscito nemmeno ad opporre una valida resistenza a me e all'user!
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Comunque il grafico era un esempio.
    Qualsiasi utente che debba usare un computer
    per il proprio lavoro ha bisogno che il PC
    faccia comodamente e alla svelta il lavoro
    di cui ha bisogno. Del resto non gliene
    frega nulla.E' qui il punto:non capisco perchè il "resto" che riguarda windows conti zero, mentro il resto che riguarda linux sia uno scoglio insormontabile.Installare linux è più semplice di windows (vedi Suse,fedora,mandrake) e da meno problemi (zero virus,worm,spyware).L'utilizzo è pressochè identico.Quale sarebbe il resto che rende linux inutilizzabile?Cosa cambia tra il comprare il pc con windows e uno con linux? Avere maggior consapevolezza nell'acquistare le periferiche un domani? Solo questo?
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel

    NON hai capito un fico secco di quello che
    hai letto!!!Mi sa che è esattamente il contrario.
    Ti ripeto per l'ultima volta che EM64T NON
    ha i registri general purpose a 64bit!!!Dimostramelo. Io ti ho riportato link e brani della documentazione. Tu lo stai solo asserendo non capisco su quali basi.
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    E difatti io sto dicendo che non è vero: i processori a 64 bit di intel supportano sia l'indirizzamento che registri e operandi a 64 bit. Vi ho riportato i link della documentazione ufficiale Intel che lo dimostra e voi continuate a dire che non è vero. Non so che dire, non c'è peggior tonto di chi non vuol capire.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Nemmeno installa e aggiorna antivirus,
    perchè non lo sa fare, dato che nonAdesso non esagerare, non esistono solo i guru e gli utonti, ci sono un sacco di utenti che ad installare un AV e un FW sotto windows e a tenerli aggiornati ci arrivano. Certo che compilare i driver della scheda video sotto Linux spesso non è proprio facile...Quanto a IE, dipende anche *dove* navighi.
    protezione su internet si infetta in 4Vero.
    Questo è un tuo parere. Inoltre, se
    è bravo, impara gimp in pochi minuti.
    Inoltre, non mi pare che l'utente medio sia
    un grafico professionista....GIMP è un software carino ma non ha certo la potenza di Photoshop, senza contare i plug-in disponibili e altre cosette (tavolette grafiche, compatibilità, ecc. ecc.)Comunque il grafico era un esempio. Qualsiasi utente che debba usare un computer per il proprio lavoro ha bisogno che il PC faccia comodamente e alla svelta il lavoro di cui ha bisogno. Del resto non gliene frega nulla.
  • maciste scrive:
    Re: OT-Ma perchè?
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè molti di voi sono così
    maleducati nel rispondere alle domande o
    porle voi stessi?Solitamente chi è convinto di capire e sapere tutto è perennemente nervoso, e questo nervosismo è causato dal fatto che deve giornalmente scontrarsi con chi la pensa diversamente e/o propone verità diverse dalla sua. Costoro nella vita reale non possono, per vari motivi, essere così aggressivi, quindi si sfogano sui forum dove "teoricamente" tutti sono anonimi.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Per imparare a scrivere "apt-get update"

    E a fare click su Windows Update? :pNon ci credo: il grafico professionista non può aver imparato a lanciare "widnows update"...non c'entra nulla con il suo lavoro e non è nemmeno un appassionato degli update!E non deve esserlo vero?Poi non può interrompere così il ciclo_macchina/mese_uomo per un operazione che intralcerebbe la produzione aziendale senza un profitto immediato valutabile economicamente....solo un ragazzino_scaricatore_p2p_warez può perdere tempo prezioso in questo modo...Su...stai mentendo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    Intel EM64T introduces a new operating mode referred to as IA-32e mode. IA-32e mode includes two sub-modes.These are: (1) compatibility mode which enables a 64-bit operating system to run most legacy 32-bit software unmodified,(2) 64-bit mode which enables a 64-bit operating system to run applications written to access 64-bit addressspace.In the 64-bit sub-mode of Intel EM64T, applications may access:? 64-bit flat linear addressing? 8 new general-purpose registers (GPRs)? 8 new registers for streaming SIMD extensions (SSE, SSE2 and SSE3)? 64-bit-wide GPRs and instruction pointers? uniform byte-register addressing? fast interrupt-prioritization mechanism? a new instruction-pointer relative-addressing mode.
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: Anonimo
    Potete dire quello che volete... ma se i 73%
    del mercato dei
    processori per Pc é dominato da Intel
    ci sara un motivo...
    Butta il tua Amd e compra un vero processore
    con
    la P maiuscola..... l 8)E un bell'alimentatore da almeno 500 W. E un nuovo UPS che il vecchio non basta più. E due o tre ventole supplementari. E una cuffia antirumore. Oppure niente cuffia o ventole e un raffreddamento a liquido con radiatore supplementare preso da un Iveco TurboStar. E un nuovo contratto da 5 KW con l'enel. E un finanziamento. E non basta. E un bel paccozzo di cambiali.E un rene e una fetta di qlo su Ebay.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: Anonimo
    NON hai capito un fico secco di quello che
    hai letto!!!
    Ti ripeto per l'ultima volta che EM64T NON
    ha i registri general purpose a 64bit!!!http://www.intel.com/cd/ids/developer/asmo-na/eng/microprocessors/ia32/194015.htm?page=4
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Per imparare a scrivere "apt-get update"

    E a fare click su Windows Update? :pAppunto...se hanno imparato a fare click su windows update, non penso sia questo gran sforzo scrivere "apt-get update" o lanciare synaptic.E...non ci crederai...ma non è necessario ricompilare il kernel ogni giorno per usare linux...
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: Anonimo
    Potete dire quello che volete... ma se i 73%
    del mercato dei
    processori per Pc é dominato da Intel
    ci sara un motivo...
    Butta il tua Amd e compra un vero processore
    con
    la P maiuscola..... l 8)Intel farà il Petonium?
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: Anonimo
    Appena arrivati e già un bel gaop da
    colmare,. vanno più lenti degli
    Opteron sia a 32-bit che 64-bit.

    Anzi, in modalità 64-bit hanno
    prestazioni spesso parecchio peggiori che
    non a 32-bit
    Per forza, fino all'ultimo intel ha sperato di imporre itanium 2 dalla fascia medio-alta in su, convinta che dalla fascia media in giù gli utenti avrebbero preferito P4 a 32bit pompati di clock il più possibile, come da vecchia politica di marketing intel, ma alla fine si è dovuta arrendere, anche perché Opteron, AthlonFX e Athlon64 hanno avuto successo oltre ogni rosea aspettativa e la politica del clock alto di intel è andata a sbattere contro il muro dei 4GHz (ma come, gli ingegneri avevano assicurato che il muro era più avanti oltre i 10 Ghz :p). I Pentium a 64bit sono un'affrettata soluzione di ripiego, per di più, se non hanno avuto un po' di onestà all'ultimo momento, non dovrebbe esserci compatibilità totale con gli athlon64, tanto per disturbare almeno un po' AMD.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    NON hai capito un fico secco di quello che hai letto!!!Ti ripeto per l'ultima volta che EM64T NON ha i registri general purpose a 64bit!!!
  • Anonimo scrive:
    Comprero' Lightwave a 64 bit, finalmente
    ..insieme a 16 giga di memoria!Finalmente finira' l'inferno dei limiti di memoriacon cui ogni santo giorno ci si scontra nel 3d!!!Lightwave 64 e' una scheggia...http://www.newtek.com/news/releases/12-14-04a.html
  • Anonimo scrive:
    Re: OT-Ma perchè?
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Per imparare a scrivere "apt-get update"

    E a fare click su Windows Update? :pSi ma i virus restano....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: ldsandon
    Di cosa? Di riportare informazioni corrette
    invece di riempire i commenti di fesserie
    senza fondamento?

    Ma internet la utilizzate solo per scaricare
    mp3 e divx o ogni tanto vi capita di usarla
    per informarvi?se non ti eri accorto ti faccio notare che tu hai risposto a noi dicendo che non capiamo nulla, dopo che noi abbiamo detto che i 64bit di intel non sono processori veri a 64 bit perchè riguardano solo l'indirizzamento delle memoria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se Linux vuole sfondare...

    Ma soprattutto, se Linux vuole "sfondare nel
    mondo desktop" deve darsi una mossa... sto
    diventando vecchio !!! :$Scusate se vi deludo...ma linux (inteso come GNU/linux) NON vuole sfondare nel mondo desktop e nemmeno nel mondo server.Linux è un kernel. Non è un modo di pensare, un pensiero politico o filosofico, un movimento finanziario o una multinazionale.E' il kernel di un sistema operativo, scrito per essere tale.Se qualcuno lo vuole far diventare qualcos'altro, sono problemi suoi.Linux è software scritto con l'unico scopo di essere il cuore di un sistema operativo. Non è stato pensato per erodere quote di mercato, quotarsi in borsa, sfamare popoli, portare democrazia, ribaltare governi, vincere guerre o conquistare lo spazio.Altri OS, secondo i rispettivi uffici marketing, si. E se non raggiungono gli obiettivi imposti dal reparo vendite, falliscono il loro compito.Andando su www.kernel.org non trovo nessun lancio di agenzia, nessuna mission aziendale, nessuno slogan ad effetto. Trovo i sorgenti del kernel gratis.Linux è quello. Nient'altro.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Per imparare a scrivere "apt-get update"E a fare click su Windows Update? :p
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: AlphaC


    Voglio dire, ma a parità prezzo

    prestazioni AMD è sempre stata

    notevolmente superiore a Intel, mi
    chiedo

    come mai con costi così
    vantaggiosi

    il settore desktop non sia invaso da
    Athlon

    rispetto ai costosissimi P4.

    ciao, sono un rivenditore,
    fra le ultime 40 macchine che ho venduto
    c'erano 39 Athlon64 3000 e un P4.
    Il tipo del P4 non ha voluto sentire storie,
    come ho provato ad accennargli qualcosa
    sull'ath64, mi ha scavalcato con la voce e
    mi ha detto che gli amd scaldano troppo e si
    piantano.
    ...dopodichè sè preso un
    prescott...
    Beh, per fare cracker e biscotti è perfetto :D
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    Di cosa? Di riportare informazioni corrette invece di riempire i commenti di fesserie senza fondamento?Ma internet la utilizzate solo per scaricare mp3 e divx o ogni tanto vi capita di usarla per informarvi?==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 16.22.26
  • Anonimo scrive:
    OT-Ma perchè?
    Perchè molti di voi sono così maleducati nel rispondere alle domande o porle voi stessi?Ma questo forum è popolato forse da scimmie?Un pochino di cortesia nella vita non guasta...Anche per non fare scadere questo forum ad una specie di stupida arena tutti contro tutti.Maleducatamente vostro, gls
  • Anonimo scrive:
    Se Linux vuole sfondare...
    - Scritto da: Anonimo
    Signori sviluppatori di linux piaccia o non
    piaccia questa è la realtà, se
    Linux vuole sfondare nel mondo desktop.

    Deve assolutamente raggiungere la
    semplicità d'uso di windows......e deve migliorare il supporto hardware, ca**o !!!E quando acquisto una nuova periferica pretendo che nel CD allegato ci siano anche i drivers per Linux ! Ma soprattutto, se Linux vuole "sfondare nel mondo desktop" deve darsi una mossa... sto diventando vecchio !!! :$
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    - Scritto da: AlphaC

    - Scritto da: Anonimo

    I processori Itanium non sono CISC, ma
    VLIW,

    un'estensione dell'architettura RISC.

    Non hanno nulla a che vedere con le CPU
    x86

    e non solo per la differenza della

    dimensione della word (32bit o 64bit).

    In effetti non esisto più veri e
    propri risc, ma non hanno neanche più
    le istruzioni in formato risc?Esistono eccome! Quasi tutti i processori non x-86 sono RISC ormai: PowerPC, ARM e tanti altri usati su mac, workstation e server, palmari, telefonini e chi più ne ha più ne metta, inoltre il core di Athlon è RISC e le istruzioni vengono tradotte da assembly x86 a istruzioni RISC.E l'inadeguatezza in campo RISC di intel ha radici lontane, il loro tentativo, l'i860 fu un fiasco completo, per limitare i danni "riciclarono" parte del lavoro e degli investimenti nel controller i960, ma la pochezza del risultato in rapporto agli sforzi era ampiamente dimostrata dal settore delle stampanti laser Postscript: i modelli di punta di molti costruttori montavano il meno costoso e più semplice , ma più performante AMD 29000. Da allora intel odia il RISC con tutte le sue forze (ciononostante ha licenziato o acquisito tecnologie e parti o intere aziende di processori RISC, tra cui la tecnologia del PA-Risc di HP usata come base per Itanium, ma anche ARM e forse tecnologie rivoluzionarie dell'assassinato Alpha).
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    Ogni tanto sarebbe bello capire quello che si legge:Sezione 1.2.2 del documento di cui sopra:-------- 1.2.2. 64-Bit Mode 64-bit mode is used by 64-bit applications running under a 64-bit operating system. It supports the following features:? Architectural support for 64-bits of linear address; however IA-32 processors supporting Intel EM64T mayimplement less then 64-bits (see Section 1.3.3.3.and Section 1.5.2.) ? Register extensions accessible through a set of new opcode prefixes (REX) ? Existing general purpose registers widened to 64-bits (RAX, RBX, RCX, RDX, RSI, RDI, RBP, RSP) ? Eight new general purpose registers (R8?R15) ? Eight new 128-bit streaming SIMD extension registers (XMM8?XMM15)? A 64-bit instruction pointer (RIP)? A New RIP-relative data addressing mode? The use of flat address space with single code, data, and stack space ? Extended and new instructions ? Physical address support greater than 64 GB; the actual physical address size of IA-32 processors supportingIntel EM64T is implementation specific? A new interrupt priority control mechanism-------Quindi è un processore con uno spazio di indirizzamento a 64 bit e registri a 64 bit. La dimensione di default degli operandi è 32 bit, ma usando i prefissi RX si possono usare operandi a 64 bit (sezione 1.4.1). Che c***o volete d'altro da un processore a 64 bit? Se non siete capaci di leggere la documentazione tecnica di un processore in inglese tornate a programmare in vb e asp e non rompete le scatole.Ovviamente perché chipset e motherboard supportino l'indirizzamento completo a 64 bit ci vorrà un po' di tempo, ma d'altronde chi userebbe su quelle macchine 2^64 bytes di memoria?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: ldsandon
    Ma possibile che prima di parlare non si usi
    il ditino per fare uno straccio di ricerca?ma possibile che non ti vergogni tu invece?
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    Potete dire quello che volete... ma se i 73% del mercato deiprocessori per Pc é dominato da Intel ci sara un motivo...Butta il tua Amd e compra un vero processore conla P maiuscola..... l 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: disinformazione totale
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che sei cos'ì bravo mi sapresti
    spiegare qualìè il vantaggio
    di questa estensione a 64bit?

    P.S.
    Prima di questo tuo post pensavo che AMD
    fosse un vero 64bitRileggi, non ha detto questo
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    - Scritto da: Anonimo
    E cosa te ne fai delle istruzioni a 64 bit,
    di grazia? To perform the low-order half of the product of two 64-bit integers using 32-bit registers, a proceduresuch as the following is necessary:; In: [ESP+8]:[ESP+4] = multiplicand; [ESP+16]:[ESP+12] = multiplier; Out: EDX:EAX = (multiplicand * multiplier) % 2^64; Destroys: EAX, ECX, EDX, EFlagsllmul PROC mov edx, [esp+8] ; multiplicand_hi mov ecx, [esp+16] ; multiplier_hi or edx, ecx ; One operand
    = 2^32? mov edx, [esp+12] ; multiplier_lo mov eax, [esp+4] ; multiplicand_lo jnz twomul ; Yes, need two multiplies. mul edx ; multiplicand_lo * multiplier_lo ret ; Done, return to caller.twomul: imul edx, [esp+8] ; p3_lo = multiplicand_hi * multiplier_lo imul ecx, eax ; p2_lo = multiplier_hi * multiplicand_lo add ecx, edx ; p2_lo + p3_lo mul dword ptr [esp+12] ; p1 = multiplicand_lo * multiplier_lo add edx, ecx ; p1 + p2_lo + p3_lo = result in EDX:EAX ret ; Done, return to caller. llmul ENDPUsing 64-bit registers, the entire product can be produced with only one instruction:; Multiply RAX by RBX. The 128-bit product is stored in RDX:RAX.00000000 48 F7 EB imul rbx
    Uno spazio di indirizzamento di
    64 bit invece e' richiesto da anni dalle
    applicazioni entrerprise. Pensa ai databaseNon esistono solo i database....in ambito 3D, calcolo scientifico, simulazioni strutturali, ecc, serve eccome una ISA a 64 bit
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Si stava dicendo che linux su desktop si
    diffonde poco proprio perchè la
    maggior parte di persone che usano un
    pc...non sanno usarlo.Diciamo pure perchè la maggior parte dei niubbi si compra il pc per scaricare qualcosa dal mulo e farsi un paio di dvd e lanciare un paio di volte il giochino 3d all'ultima moda prima che il bandone cada a pezzi / intel cambi connettori / un virus ie se magni tutto... nel frattempo meno usano il cervello meglio è, secondo loro.Ma non perchè debbano ricompilare o fare cose esoteriche, un menu e una icona sostanzialmente sono altrettanto user friendly su lin che su win (un lin dopo l'installazione oggi in media è già più completo e a posto di winxp), poi di wizard non ne parliamo... non è che si trovino nelle condizioni tipiche per cui ti serve win (rad in vb, integrazione vb/off/.net, qualche sw commerciale che manca su lin/mac), è soprattutto che come pregresso gli amici piratozzoli usano wincess e i tizi niubbi si prendono wincess anche loro così non stanno nemmeno a chiedersi su quale menu o icona cliccare, così imitano come una scimmia le 4 cose che hanno visto fare dall'amichetto su win e non accendono il cervello nemmeno una volta.E un os che si presenta subito dicendo "costa tot ma se lo pirati ce l'hai aggratise" attira di più di uno che è gratis data la mentalità con cui i looser si avvicinano al pc (btw, sono il non wintonto del post precedente).
  • jokanaan scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
  • jokanaan scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    vedi, innanzitutto non sto denigrando il "fine a sé stesso", esattamente come mi piacciono acquari e quadri -di solito-, ma semplicemente rispondendo all'utente bsd_like, il quale nelle sue analisi mai tiene conto delle esigenze di un utente.. l'altra volta linka un notebook risc a 2000euro con caratteristiche che avrebbero fatto ghignare qualsiasi notebook x86 da 800euro.E' inutile banfare della superiorità di risc a cisc se non si pone un campo di confronto, no? E soprattutto se non si fissano alcune variabili, ad esempio la fascia di prezzo e le applicazioni.E alla fine guarda che anche i miglioramenti di cui parli te sono sempre nati in evoluzione ad un piano, ad una prospettiva, magari molto limitata (sono sicuro che negli ottanta nessuno si sarebbe immaginato gli mp3),ma comunque sono sempre miglioramenti atti a fare delle cose, meglio.- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: jokanaan

    personalmente il pc è per me uno

    strumento per fare delle cose.



    non é -personalmente- fine a

    sé stesso, come potrebbe esserlo
    un

    quadro o un acquario.



    ma capisco che questa non è

    l'esigenza di tutti.



    Se non ci fosse, o fosse stato, qualcuno a
    preoccuparsi di rendere ogni giorno migliori
    gli strumenti che usiamo, beh,
    a quest'ora staremmo ancora alle schede
    perforate, e tu
    le tue cose le dovresti fartele a manella,
    con carta e penna.
    Capisco che alla maggior parte della gente,
    incluso te, non
    interessi granchè capire cosa ci sia
    dentro lo scatolozzo magico che permette
    loro di lavorare, questo è
    condivisibilissimo.
    Ma a questo punto mi chiedo che senso ha per
    loro, e per te, leggere articoli e forum
    tecnici come questi. =)




    - Scritto da: BSD_like


    di fascia alta.


    A 64 bit da oltre un decennio.


    Una tecnologia notevolmente
    superiore.


    Sistemi operativi che vi girano

    veramente


    degni di essere chiamati tali (non
    ci

    gira


    win*!!!!!!!!!).





    Il costo .........


    bè se proprio non ce lo si

    può


    permettere nuovo (cmq una Sun di
    fascia


    bassa è più che

    abbordabile),


    escludendo i 3 modelli Sun blade di

    fascia


    bassa, gli altri hanno prezzi

    decisamente


    alti (un AlphaServer DS10 nuovo
    è


    circa ?6000), si possono sempre
    comprare


    usati su ebay o altri mercati.


    E decisamente sono meglio dei CISC
    a 32

    o 64


    bit.


    Ma poi Opteron e itanium costano
    l'ira

    di


    dio -non è un'errore: sono

    ateo-; su


    ebay l'anno scorso un Itanium usato

    (Itanium


    I credo) partiva in asta da 700?.
    Per me


    potevano aspettare anche il 2008 se

    volevano


    che lo comprassi: una HP visualize

    J5000,


    che è un dual PA-RISC mi
    è


    costata di meno facendola venire da

    Phoenix,


    da un rivenditore autorizzato e

    certificato


    HP (materiale usato o fondo di
    magazzino


    usato in varie dimostrazioni da
    Hp), con


    HP-UX installato (senza ovv. i CD;

    quelli


    cmq ce li hò). E parliamo
    di una


    workstation/server entry level
    intero

    dual


    PA-RISC, con un o.s. vero mica il

    giocattolo


    di Redmond.





    E cmq concordo con il post di
    sotto:

    tra un


    Intel P4 o Itanium preferisco
    Opteron.





    Una chicca per chi è di
    Roma e

    zone


    limitrofe: mi hanno informato che
    spesso


    alla domenica mattina al mercato di

    Porta


    Portese si riescono a trovare in
    vendita


    qualcuno di questi server usati
    ovv.,


    sopratutto Sun. Unico neo: bisogna


    presentarsi presto, circa alle
    5:00 del


    mattino; dopo è quasi tutto


    terminato.





    ==================================


    Modificato dall'autore il
    28/01/2005

    1.47.32==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 15.24.30
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    E cosa te ne fai delle istruzioni a 64 bit, di grazia? Uno spazio di indirizzamento di 64 bit invece e' richiesto da anni dalle applicazioni entrerprise. Pensa ai database
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    Mamma mia quanti reply su questo POST... sembra una battaglia tra linux e windows fatta dagli addetti ai lavori.Be! ora parlo io un utente di entrambi non addetto ai lavori (sono uno smanettone come si dice in gergo).Linux è come scalare uno specchio a mani nude, ma quanto lo cominci ad apprezzare difficilmente te ne separi... perchè?Due motivi:1. Economico (se vuoi fare l'onesto)2. Ti scordi problemi di spamming, trojan e virus vari.Di contro pero' hai il fatto che windows lo sa usare anche un bimbo, righe di codice non si sa neanche cosa sia, ignori completamente che esiste una finestra dos e installare/disinstallare nuovi programmi è cos'ì naturale che rientra nel normale utilizzo.Signori sviluppatori di linux piaccia o non piaccia questa è la realtà, se Linux vuole sfondare nel mondo desktop.Deve assolutamente raggiungere la semplicità d'uso di windows...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    Ehm....si stava dicendo che chi non sa usare un pc chiede windows....Si stava dicendo che linux su desktop si diffonde poco proprio perchè la maggior parte di persone che usano un pc...non sanno usarlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: disinformazione totale

    e per chi ancora non lo sapesse, windows
    esiste per itanium (quindi a 64bit) dal 1992Guarda che in quegli anni Itanium era ancora un progetto, è arrivato sul mercato alla fine degli anni 90!E poi che io sappia solo il win2003 è stato rilasciato, nella versione datacenter, con l'opzione di cpu itanium, di sicuro non l'nt4 (commercializzato nel 96, anche perchè merced era ancora un progetto, i repeat) e a quanto mi risulta nemmeno il win2k (uscito ben dopo il 92).Quindi se anche probabilmente qualcuno alla intel tra i vari sistemi usati sperimentalmente, a pezzi, sulle cpu sperimentali, incomplete, del progetto merced, ha usato anche delle parti di nt3x (nel 92 esso stesso ancora in beta) questa è una cosa ben diversa dal dire che M$ ha supportato per prima itanium, anzi, sono uscite prima macchine con itanium+linux!Per l'ia64 da rilasciare sul segmento home nel 2008, cavoli, intel iniziò il progetto dicendo che nella seconda metà degli anni 90 i server sarebbero stati ia64 e i desktop nel 2000... ce ne corre!!! Se non avessero concorrenza potrebbero benissimo farci aspettare il 2018, per questo spero che esca una vera architettura 64 bit MA aperta come la x86!
  • Anonimo scrive:
    Re: disinformazione totale
    Visto che sei cos'ì bravo mi sapresti spiegare qualìè il vantaggio di questa estensione a 64bit?P.S.Prima di questo tuo post pensavo che AMD fosse un vero 64bit
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Ma la posta la usa, e in genere con outlook.
    E naviga con explorer, visto che non deve
    perdere tempo per cercare patch o
    browser/client sicuri.Sulle macchine di produzione????Ma scherziamo????Neanche se avesse BDS RockSolid&Incazz Version 10.8!Non tutti i grafici devono tenere contatti con i clienti, l'ufficio li tiene, con poche macchine messe in sicurezza (e comunque non messe fuori come bastion!) (quindi possibilmente no win e sicuramente no exploder + outsuck).Le macchine di produzione NON escono e hanno solo il sw che serve... prima che cominci a battere i piedini e darmi del wintonto, cosa che mi farebbe girare i COGLIONI, diciamo che anche qui win non è il massimo, dato che alcune parti integrate nel sistema non le puoi eradicare e sono inutili e potenzialmente vulnerabili o almeno utilizzabili impropriamente dal lavoratore che volesse tentare di fare il furbino... quindi se serve sw che si trova su win si usa win, altrimenti mac, lin, bsd, os400, $quel_razzo_che_è
    Questo è un tuo parere. Inoltre, se
    è bravo, impara gimp in pochi minuti.No, GIMP ha una interfaccia fatta male, sia per il principiante che per il professionista e rispetto PS è incompleto, quindi se sei un professionista e su una macchina di produzione ti serve PS ci metti win o osx, non lin.Se uno non è un grafico professionista lin+gimp costano meno e per le cose che deve fare potrebbe anche bastargli (sempre che abbia voglia di lavorare con una interfaccia fatta molto molto male, guarda altri programmi di fotoritocco/grafica e te ne accorgerai)
  • Anonimo scrive:
    Re: Domanda...
    non dire cavolate, l'em64t è compatibile con amd64, questo significa nuove istruzioni, e i nuovi registri da r0 a r8, più le estenzioni ai vecchi registri (rax, rbx, rcx), e tutto il resto, INFORMARSI PRIMA DI PARLARE
  • Anonimo scrive:
    disinformazione totale
    mammamia leggendo sti post mi vengono i brividi,tutti che fanno gli esperti senza sapere NIENTEem64t è un estenzione a 64bit di x86 compatibile con x86-64 (amd64), per la gente che non capisce, è una COPIA (pari pari) di amd64, per permettere alla intel di non rimanere indietro sul settore desktop (che grazie alla disinformazione fatta da amd sui suoi processori a 64 bit, la tecnologia amd64 sta andando bene, purtroppo chi lo compa non sa che non è un processore nuovo ma è sempre un x86), nel settore server, la intel ha introdotto gia da parecchi anni i 64bit con Itanium (ia64), che è COMPLETAMENTE diverso da amd64, COMPLETAMENTEper quelli che non lo sanno, gli itanium sono usati principalmente nei cluster di super pc, la top500 ne è pienae per chi ancora non lo sapesse, windows esiste per itanium (quindi a 64bit) dal 1992, quando linux neanche sapeva cos'era un mouse, leggetevi un po' la storia del progetto merced e la collaborazione tra intel e ms per lo sviluppo di una piattaforma a 64bit di nuova concezione, che non ha niente a che fare con x86, amd64 e win32prima di fare gli esperti, almeno cercate di sapere di ciò che parlate, e prima di rispondere a questo topic con le solite frasi fatte, fatevi un giro su developer.intel.com e scaricatevi le specifiche di em64t e ia64, e se avete abbastanza neuroni, vi accorgerete che sono due cose diverse e pensate per obiettivi diversi, quando intel diceva di non voler introdurre i 64bit fino al 2008, si riferiva ad ia64 a livello consumer, non a em64t
  • Anonimo scrive:
    Re: Speriamo che...
    - Scritto da: Anonimo
    Il Thinkpad P4 2 GHz / 256 Mb che uso scatta
    coi DivX !!!Dipende dal player e dalla sk video.Te lo dico perchè il centrino me lo rallento fino a 200MB (vabbè, di solito lo uso ad 800...) e avendo su una ati9700 mi legge i divx ed altri formati senza problemi, anche scorrendo il file avanti ed indietro, ovviamente se il player la supporta e se non è scritto da cani ( Win Mer*a Prayer giustamente ;) non la supporta! shame on M$)Se hai un player che non supporta la sk video, con un p4 2GHz la vedo dura, certi filmati (specialmente i .wmv fatti da quella me...dia di Winblows MovieMaker) mi rallentano anche sul centrino a 1,7GHz, dovendo fare tutto la cpu (diciamo che nella media la maggior parte dei formati vanno a 1,7GHz senza usare l'accelerazione della sk leggermente peggio che a 200MHz usando la sk)
  • Anonimo scrive:
    Re: Speriamo che...
    Il Thinkpad P4 2 GHz / 256 Mb che uso scatta coi DivX !!!
  • Anonimo scrive:
    Speriamo che...
    ...siano meglio sti 64 bit.Il dual P4 3GHz / 1 Gb RAM che uso in sudio fatica con Architectural Desktop parametrico...(certo pure sti programmatori potrebbero ottimizzà un po' de +...)
  • Anonimo scrive:
    Ai Linari e i Pretoriani
    Non ci siete solo voi !!!http://www.co.jyu.fi/~villemt/64/BrUtE AiD
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    Adesso non esagerare. Un buon grafico non
    installa ca**ate scaricate col P2P o da siti
    warez sulla macchina a tutto spiano come un
    ragazzino qualsiasi perché sa
    benissimo che quella macchina gli serve per
    lavorare e qualsiasi fermo macchina o
    perdita di file per lui è un danno.
    Quindi si tiene una macchina con windows per lavorare con un solo programma, poi un'altra per vedere i dvd, un'altra per la musica e una quarta per i giochi?
    Quanto al fatto che Windows si inchiodi ogni
    3x2 dipende solo da quello che ci installi
    sopra, e dalle cazzate che fai - e puoi
    tranquillamente farle con qualsiasi SO.Quindi tutto ciò che non si installa in ambito lavorativo sono cazzate che sputtanano windows?Non mi pare che un utente non admin possa fare cazzate con linux....anzi, ne sono certo.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Infatti tu confermi: quando si è

    incapaci si sceglie la strada più

    semplice: windows.

    Non so se sei appassionato di fotografia o
    no, ma "l'incapace" usa una compatta
    digitale e si accontenta. Il professionista
    magari usa un banco ottico da 20x25. Il
    secondo dà risultati di gran lunga
    superiori, ma è molto più
    scomodo da usare e richiede molta più
    esperienza.


    La scelta dell'incapace è
    windows,

    tutto qui.

    Nota che io ho messo "incapace" fra
    virgolette. Magari è un genio nel suo
    campo, ma siccome del SO non potrebbe
    fregargliene di meno finisce per usare
    quello che trova più comodo,
    disponibile o semplicemente già
    installato. Ha altro da fare che mettersi a
    giocare con il PC.Esatto, ha altro da fare che mettersi a patchare il SO, installare antivirus, aggiornarli, togliere malware e spyware, etc...Ha altro da fare...Ripetere la pulizia del pc dopo ogni attacco di vario tipo di può portare via anche mezza giornata, moltiplicato per tuti gli attacchi che avvengono in un anno, quanto fa?Per imparare a scrivere "apt-get update" quanto ci si impiega?
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Bisogna anche vedere se il tempo
    prezioso il

    grafico lo può perdere nel
    pulire il

    sistema da virus,trojan etc, nel
    formattare

    il sistema che si inchioda ogni 2x3 e
    nel

    reistallare le applicazioni. Teniamo
    conto

    Adesso non esagerare. Un buon grafico non
    installa ca**ate scaricate col P2P o da siti
    warez sulla macchina a tutto spiano come un
    ragazzino qualsiasi perché sa
    benissimo che quella macchina gli serve per
    lavorare e qualsiasi fermo macchina o
    perdita di file per lui è un danno.Ma la posta la usa, e in genere con outlook. E naviga con explorer, visto che non deve perdere tempo per cercare patch o browser/client sicuri.Nemmeno installa e aggiorna antivirus, perchè non lo sa fare, dato che non è la sua passione rincorrere i malfunzionamenti di windows.Ma internet la usa, visto che deve inviare file ai clienti (immagino) e windows senza protezione su internet si infetta in 4 minuti...

    Quanto al fatto che Windows si inchiodi ogni
    3x2 dipende solo da quello che ci installi
    sopra, e dalle cazzate che fai - e puoi
    tranquillamente farle con qualsiasi SO.

    Sicuramente perderebbe molto più
    tempo nel tentare di fare con GIMP quello
    che può fare con Photoshop.Questo è un tuo parere. Inoltre, se è bravo, impara gimp in pochi minuti. Inoltre, non mi pare che l'utente medio sia un grafico professionista....
  • AlphaC scrive:
    Re: Intel confusionaria
    - Scritto da: Anonimo
    Intel non poteva fare un nuovo processore
    64bit con un nuovo socket e basta.
    Il risultato è che non si riesce a
    pianificare una piattaforma e trovare gli
    stessi componenti per più di trenta
    giorni.I nuovi 64 bit sono P4 con le funzioni 64 bit attivate, si tratta di mercato, hanno deciso che adesso e non prima era il momento di implementare i 64 bit.
  • AlphaC scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    - Scritto da: ldsandon
    Meglio che ti (ri)leggi le specifiche:

    href="ftp://download.intel.com/technology/64b

    Ma possibile che prima di parlare non si usi
    il ditino per fare uno straccio di ricerca?
    :infatti hanno aggiornato il processore e per quanto riguarda i 64 bit si parla solo di memoria: indirizzi e puntatori a istruzioni.Infatti vengono chiamate estensioni a 64 bit non processore a 64 bit....In più nel documento si puntualizza che i processori a 32 bit con estensioni a 64 bit non potranno utilizzare tutti e 64 i bit per gli indirizzi in memoria....
  • AlphaC scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    - Scritto da: Anonimo
    I processori Itanium non sono CISC, ma VLIW,
    un'estensione dell'architettura RISC.
    Non hanno nulla a che vedere con le CPU x86
    e non solo per la differenza della
    dimensione della word (32bit o 64bit).In effetti non esisto più veri e propri risc, ma non hanno neanche più le istruzioni in formato risc?
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Bisogna anche vedere se il tempo prezioso il
    grafico lo può perdere nel pulire il
    sistema da virus,trojan etc, nel formattare
    il sistema che si inchioda ogni 2x3 e nel
    reistallare le applicazioni. Teniamo contoAdesso non esagerare. Un buon grafico non installa ca**ate scaricate col P2P o da siti warez sulla macchina a tutto spiano come un ragazzino qualsiasi perché sa benissimo che quella macchina gli serve per lavorare e qualsiasi fermo macchina o perdita di file per lui è un danno.Quanto al fatto che Windows si inchiodi ogni 3x2 dipende solo da quello che ci installi sopra, e dalle cazzate che fai - e puoi tranquillamente farle con qualsiasi SO.Sicuramente perderebbe molto più tempo nel tentare di fare con GIMP quello che può fare con Photoshop.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Infatti tu confermi: quando si è
    incapaci si sceglie la strada più
    semplice: windows.Non so se sei appassionato di fotografia o no, ma "l'incapace" usa una compatta digitale e si accontenta. Il professionista magari usa un banco ottico da 20x25. Il secondo dà risultati di gran lunga superiori, ma è molto più scomodo da usare e richiede molta più esperienza.
    La scelta dell'incapace è windows,
    tutto qui.Nota che io ho messo "incapace" fra virgolette. Magari è un genio nel suo campo, ma siccome del SO non potrebbe fregargliene di meno finisce per usare quello che trova più comodo, disponibile o semplicemente già installato. Ha altro da fare che mettersi a giocare con il PC.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    Nella mia azienda, gli utenti non hanno nemmeno idea di cosa voglia dire installare, partizionare, registro, ecc...Quando hanno dei problemi c'è il sistemista di turno o il tecnico proprio perchè questi non facciano ulteriori danni, non sapendo nulla del loro S.O.Quindi dal loro punto di vista, usare win, o linux, diventa solo una questione di abitudine o di "+ o - comodo".(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll


    Ad esempio un grafico che deve impaginare
    una rivista non gliene frega nulla del
    kernel o del threading, gli serve solo un
    sistema che supporti l'hardware di cui ha
    bisogno e il software che deve usare. E non
    vuole perdere tempo prezioso a configurare
    il sistema - non è né il suo
    lavoro né la sua passione.Sono sempre io, e ti do ragione.Verissimo! Però poi bisogna vedere se è vero che per usare linux (ultime distro che si installano con due click) è necessario conoscere kernel, thread e compagnia bella.Bisogna anche vedere se il tempo prezioso il grafico lo può perdere nel pulire il sistema da virus,trojan etc, nel formattare il sistema che si inchioda ogni 2x3 e nel reistallare le applicazioni. Teniamo conto che è sempre lo stesso utente, che non sa nulla di partizioni, di formattazione, di pulizia del registro...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: ldsandon

    Più incapaci=meno linux.

    Quando capirete che per buona parte degli
    utenti il computer è un "mezzo", non
    un "fine", capirete perché Linux fa
    fatica a sfondare.

    è vero, molti utenti dal punto di
    vista informatico sono "incapaci" - ed
    è altrettanto vero che molti
    informatici sono degli "incapaci" in molti
    altri ambiti. E quando si è
    "incapaci" si sceglie la strada più
    semplice.

    Ad esempio un grafico che deve impaginare
    una rivista non gliene frega nulla del
    kernel o del threading, gli serve solo un
    sistema che supporti l'hardware di cui ha
    bisogno e il software che deve usare. E non
    vuole perdere tempo prezioso a configurare
    il sistema - non è né il suo
    lavoro né la sua passione.
    Non ho mica detto che sia giusto o sbagliato che ci siano più o meno incapaci...non ho mica detto che voglio vedere linux su tutti i desktop nè tantomeno ho scritto che io sono triste se linux non "sfonda".Infatti tu confermi: quando si è incapaci si sceglie la strada più semplice: windows.Che sia giusto o sbagliato non lo so, è la verità.La scelta dell'incapace è windows, tutto qui.
  • ldsandon scrive:
    Re: PI Troll

    Più incapaci=meno linux.Quando capirete che per buona parte degli utenti il computer è un "mezzo", non un "fine", capirete perché Linux fa fatica a sfondare.È vero, molti utenti dal punto di vista informatico sono "incapaci" - ed è altrettanto vero che molti informatici sono degli "incapaci" in molti altri ambiti. E quando si è "incapaci" si sceglie la strada più semplice.Ad esempio un grafico che deve impaginare una rivista non gliene frega nulla del kernel o del threading, gli serve solo un sistema che supporti l'hardware di cui ha bisogno e il software che deve usare. E non vuole perdere tempo prezioso a configurare il sistema - non è né il suo lavoro né la sua passione.
  • Anonimo scrive:
    Intel confusionaria
    Intel non poteva fare un nuovo processore 64bit con un nuovo socket e basta.Il risultato è che non si riesce a pianificare una piattaforma e trovare gli stessi componenti per più di trenta giorni.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    No, son finti!MA FAI FESTA PURE TE !!!!!
  • ldsandon scrive:
    Re: Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    Meglio che ti (ri)leggi le specifiche:ftp://download.intel.com/technology/64bitextensions/30083402.pdfMa possibile che prima di parlare non si usi il ditino per fare uno straccio di ricerca? :
  • Anonimo scrive:
    Re: Peccato che la scheda madre più velo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    ...sia solo per gli Opteron:



    tyan.com/products/html/thunderk8we.html

    Quanto costa questo gioiellino?$599, senza scsi integrato.Se vuoi farti un dual opteron prenditi una mobo che abbia le cpu distanti dalla scheda video, ho avuto questo problema su una tyanS2466.
  • soulista scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti

    Voglio dire, ma a parità prezzo
    prestazioni AMD è sempre stata
    notevolmente superiore a Intel, mi chiedo
    come mai con costi così vantaggiosi
    il settore desktop non sia invaso da Athlon
    rispetto ai costosissimi P4.Forse perchè "Pentium" suona più figo di "Athlon"
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: AlphaC
    Voglio dire, ma a parità prezzo
    prestazioni AMD è sempre stata
    notevolmente superiore a Intel, mi chiedo
    come mai con costi così vantaggiosi
    il settore desktop non sia invaso da Athlon
    rispetto ai costosissimi P4.ciao, sono un rivenditore,fra le ultime 40 macchine che ho venduto c'erano 39 Athlon64 3000 e un P4.Il tipo del P4 non ha voluto sentire storie, come ho provato ad accennargli qualcosa sull'ath64, mi ha scavalcato con la voce e mi ha detto che gli amd scaldano troppo e si piantano....dopodichè sè preso un prescott...eh vabè....
  • Anonimo scrive:
    Non sono veri 64 bit quelli di Intel
    si tratta solo di una capacità di 64bit di indirizzamento della memoria, tutto qui.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo
    La marginalità di linux è
    direttamente proporzionale alla
    capacità degli utenti desktop di
    utilizzare i computer.

    Più incapaci=meno linux.Quoto...
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Linari, ancora co' ste cose??
    Hanno scritto benissimo: "SETTORE MARGINALE".
    Cioè.. non ci ci siete, fate ride.
    Tornatevene a casa...

    :)

    Michele CoppoLa marginalità di linux è direttamente proporzionale alla capacità degli utenti desktop di utilizzare i computer.Più incapaci=meno linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    - Scritto da: jokanaan
    personalmente il pc è per me uno
    strumento per fare delle cose.

    non é -personalmente- fine a
    sé stesso, come potrebbe esserlo un
    quadro o un acquario.

    ma capisco che questa non è
    l'esigenza di tutti.
    Se non ci fosse, o fosse stato, qualcuno a preoccuparsi di rendere ogni giorno migliori gli strumenti che usiamo, beh,a quest'ora staremmo ancora alle schede perforate, e tule tue cose le dovresti fartele a manella, con carta e penna.Capisco che alla maggior parte della gente, incluso te, noninteressi granchè capire cosa ci sia dentro lo scatolozzo magico che permette loro di lavorare, questo è condivisibilissimo. Ma a questo punto mi chiedo che senso ha per loro, e per te, leggere articoli e forum tecnici come questi. =)

    - Scritto da: BSD_like

    di fascia alta.

    A 64 bit da oltre un decennio.

    Una tecnologia notevolmente superiore.

    Sistemi operativi che vi girano
    veramente

    degni di essere chiamati tali (non ci
    gira

    win*!!!!!!!!!).



    Il costo .........

    bè se proprio non ce lo si
    può

    permettere nuovo (cmq una Sun di fascia

    bassa è più che
    abbordabile),

    escludendo i 3 modelli Sun blade di
    fascia

    bassa, gli altri hanno prezzi
    decisamente

    alti (un AlphaServer DS10 nuovo è

    circa ?6000), si possono sempre comprare

    usati su ebay o altri mercati.

    E decisamente sono meglio dei CISC a 32
    o 64

    bit.

    Ma poi Opteron e itanium costano l'ira
    di

    dio -non è un'errore: sono
    ateo-; su

    ebay l'anno scorso un Itanium usato
    (Itanium

    I credo) partiva in asta da 700?. Per me

    potevano aspettare anche il 2008 se
    volevano

    che lo comprassi: una HP visualize
    J5000,

    che è un dual PA-RISC mi è

    costata di meno facendola venire da
    Phoenix,

    da un rivenditore autorizzato e
    certificato

    HP (materiale usato o fondo di magazzino

    usato in varie dimostrazioni da Hp), con

    HP-UX installato (senza ovv. i CD;
    quelli

    cmq ce li hò). E parliamo di una

    workstation/server entry level intero
    dual

    PA-RISC, con un o.s. vero mica il
    giocattolo

    di Redmond.



    E cmq concordo con il post di sotto:
    tra un

    Intel P4 o Itanium preferisco Opteron.



    Una chicca per chi è di Roma e
    zone

    limitrofe: mi hanno informato che spesso

    alla domenica mattina al mercato di
    Porta

    Portese si riescono a trovare in vendita

    qualcuno di questi server usati ovv.,

    sopratutto Sun. Unico neo: bisogna

    presentarsi presto, circa alle 5:00 del

    mattino; dopo è quasi tutto

    terminato.



    ==================================

    Modificato dall'autore il 28/01/2005
    1.47.32
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: Riot
    Ignoranza e fedeltà al marchio,
    immagino.Credo piuttosto che quello che succede in casa DELL, IBM e HP sia notevolmente differente dal negozietto di assemblati sotto casa.
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    ma opteron non è un processore per il segmento server? (quindi avversario di Xeon)
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    - Scritto da: BSD_like
    E decisamente sono meglio dei CISC a 32 o 64
    bit.Non contesto le tue preferenze, anche se di religione. Renditi solo conto che a breve termine questi processori 32/64bit invaderanno il mercato e winxp la farà da padrone. Vorrà dire che avremo giocattoli a 64bit nuovi di pacca invece di gasatissime Sun sul mercato nero di Porta Portese..
  • Anonimo scrive:
    Re: em64t.... o meglio amd64
    I processori Itanium non sono CISC, ma VLIW, un'estensione dell'architettura RISC.Non hanno nulla a che vedere con le CPU x86 e non solo per la differenza della dimensione della word (32bit o 64bit).
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll

    In realtà Linux la supporta
    già da un pezzo ma, come noto, questo
    sistema operativo ha ancora una diffusione
    marginale nel segmento desktop.Be, la vedo difficile fare aritmetica a 64 bit passando per una cpu a 32 bit...... potresti sempre farla via software, un bel sistema a 256 bit virtuale, così puoi tirartela finchè non si rompe!
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo
    In realtà Linux la supporta
    già da un pezzo ma, come noto, questo
    sistema operativo ha ancora una diffusione
    marginale nel segmento desktop.gne gne gne gne
  • Riot scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti

    Voglio dire, ma a parità prezzo
    prestazioni AMD è sempre stata
    notevolmente superiore a Intel, mi chiedo
    come mai con costi così vantaggiosi
    il settore desktop non sia invaso da Athlon
    rispetto ai costosissimi P4.Ignoranza e fedeltà al marchio, immagino.Se le leggi del mercato funzionassero veramente Intel non dovrebbe vendere una sola CPU nel mercato desktop da anni, ma sappiamo tutti bene che cose come la "mano invisibile" sono leggende.
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    - Scritto da: jokanaan
    personalmente il pc è per me uno
    strumento per fare delle cose.

    non é -personalmente- fine a
    sé stesso, come potrebbe esserlo un
    quadro o un acquario.

    ma capisco che questa non è
    l'esigenza di tutti.Mah... se per te un dual PA-RISC equivale ad un acquario allora credo che tu debba schiarirti un po' le idee... Per quanto riguarda il fare le cose... beh, io ho lavorato su macchine PA-RISC per un decennio...
  • jokanaan scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    personalmente il pc è per me uno strumento per fare delle cose.non é -personalmente- fine a sé stesso, come potrebbe esserlo un quadro o un acquario.ma capisco che questa non è l'esigenza di tutti.- Scritto da: BSD_like
    di fascia alta.
    A 64 bit da oltre un decennio.
    Una tecnologia notevolmente superiore.
    Sistemi operativi che vi girano veramente
    degni di essere chiamati tali (non ci gira
    win*!!!!!!!!!).

    Il costo .........
    bè se proprio non ce lo si può
    permettere nuovo (cmq una Sun di fascia
    bassa è più che abbordabile),
    escludendo i 3 modelli Sun blade di fascia
    bassa, gli altri hanno prezzi decisamente
    alti (un AlphaServer DS10 nuovo è
    circa ?6000), si possono sempre comprare
    usati su ebay o altri mercati.
    E decisamente sono meglio dei CISC a 32 o 64
    bit.
    Ma poi Opteron e itanium costano l'ira di
    dio -non è un'errore: sono ateo-; su
    ebay l'anno scorso un Itanium usato (Itanium
    I credo) partiva in asta da 700?. Per me
    potevano aspettare anche il 2008 se volevano
    che lo comprassi: una HP visualize J5000,
    che è un dual PA-RISC mi è
    costata di meno facendola venire da Phoenix,
    da un rivenditore autorizzato e certificato
    HP (materiale usato o fondo di magazzino
    usato in varie dimostrazioni da Hp), con
    HP-UX installato (senza ovv. i CD; quelli
    cmq ce li hò). E parliamo di una
    workstation/server entry level intero dual
    PA-RISC, con un o.s. vero mica il giocattolo
    di Redmond.

    E cmq concordo con il post di sotto: tra un
    Intel P4 o Itanium preferisco Opteron.

    Una chicca per chi è di Roma e zone
    limitrofe: mi hanno informato che spesso
    alla domenica mattina al mercato di Porta
    Portese si riescono a trovare in vendita
    qualcuno di questi server usati ovv.,
    sopratutto Sun. Unico neo: bisogna
    presentarsi presto, circa alle 5:00 del
    mattino; dopo è quasi tutto
    terminato.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 28/01/2005 1.47.32
  • AlphaC scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    - Scritto da: Anonimo
    Appena arrivati e già un bel gaop da
    colmare,. vanno più lenti degli
    Opteron sia a 32-bit che 64-bit.

    Anzi, in modalità 64-bit hanno
    prestazioni spesso parecchio peggiori che
    non a 32-bit
    Voglio dire, ma a parità prezzo prestazioni AMD è sempre stata notevolmente superiore a Intel, mi chiedo come mai con costi così vantaggiosi il settore desktop non sia invaso da Athlon rispetto ai costosissimi P4.
  • AlphaC scrive:
    Re: Era ora che arrivassero i 64 bit
    - Scritto da: Anonimo

    Le cpu a 64 bit cominciano ad essere
    necessare, specie
    per il fatto che superano il limite di 2gb
    di windows xp,
    la cui versione a 32 bit non permetteva di
    aprire immagini
    troppo grandi in photoshop o di fare il
    rendering 3d di scene
    troppo complesse. Non ti preoccupare il limite per ora sarà solo alzato a 4Gb quindi niente progettazione estrema, per arrivare ad annullare il limite dovrai aspettare le applicazioni compatibili XP 64 bit. Notare che questo non è un beneficio del 64 bit, ma solo un ampliamento delle funzioni di XP, tuttora con un qualsiasi XP si può arrivare ad usare 3Gb per applicazione.
    Con le memorie ram ormai al prezzo di 78
    euro
    al Gigabyte, non ci vorra' molto per vedere
    macchine
    a 64 bit con 16 giga di dimm in tutti i
    negozi.
    Qualcuno che ha bisogno di 16 gb di ram non compra una architettura "pc" va direttamente su workstation unix
  • AlphaC scrive:
    Re: Domanda...
    - Scritto da: AlphaC

    - Scritto da: Anonimo

    saranno quindi dei prescotti con le

    istruzioni a 64bit attivate?
    praticamente simi correggo, istruzioni no indirizzi in memoria si
  • AlphaC scrive:
    Re: Domanda...
    - Scritto da: Anonimo
    saranno quindi dei prescotti con le
    istruzioni a 64bit attivate?praticamente si
  • AlphaC scrive:
    em64t.... o meglio amd64
    Sapevate che le specifiche di Intel EM64T derivano dalle AMD64? In realtà Intel si è compatibilizzata con AMD!!!Le posizioni si stanno invertendo, almeno sul settore desktop, poichè Intel nel settore server CISC è ancora l'unica a vendere processori veramente 64bit, gli Itanium, che hanno grossi problemi a far girare programmi per 32 bit...Ma alla fine se non si parla di istruzioni a 64 bit ma solo di indirizzi di memoria, dov'è il vantaggio immediato? Io non so cosa farmene di 1Gb di ram figuriamoci oltre, una cosa del genere verrà sfruttata fra anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Molto meglio i RISC
    - Scritto da: BSD_like

    E decisamente sono meglio dei CISC a 32 o 64 bit.CISC? sei rimasto all'età della pietra?Lo sai che oggi anche i
    Ma poi Opteron e itaniumhanno internamente ha una architettura Risc. Le istruzioni cisc X86 vengono scomposte nelle piu' semplici risc ed eseguite.Very little time ago, people used to say that the RISC CPUs would definitely go beyond the CISC architectures. However, it did not happen and the present CISC computers got on the same footing with the RISC, in terms of integer data operations, and have already reduced a lot the disadvantage they had in operations with floating point. That is why, states AMD, the next performance gains will have more to do with the implementing techniques (e.g.: parallelism) than with the instruction set: RISC, CISC-64 or VLIW. In fact, there is a certain abuse with these names, because the present x86 CPUs have only one CISC external layer, and its core was formed by RISC computers.
  • Anonimo scrive:
    Re: I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    Speriamo non sia così alla fine, SSE3 e HT non mi dispiacevano...
  • Anonimo scrive:
    Re: Peccato che la scheda madre più velo
    - Scritto da: Anonimo

    ...sia solo per gli Opteron:

    tyan.com/products/html/thunderk8we.html Quanto costa questo gioiellino?
  • BSD_like scrive:
    Molto meglio i RISC
    di fascia alta.A 64 bit da oltre un decennio.Una tecnologia notevolmente superiore.Sistemi operativi che vi girano veramente degni di essere chiamati tali (non ci gira win*!!!!!!!!!).Il costo .........bè se proprio non ce lo si può permettere nuovo (cmq una Sun di fascia bassa è più che abbordabile), escludendo i 3 modelli Sun blade di fascia bassa, gli altri hanno prezzi decisamente alti (un AlphaServer DS10 nuovo è circa ?6000), si possono sempre comprare usati su ebay o altri mercati.E decisamente sono meglio dei CISC a 32 o 64 bit.Ma poi Opteron e itanium costano l'ira di dio -non è un'errore: sono ateo-; su ebay l'anno scorso un Itanium usato (Itanium I credo) partiva in asta da 700?. Per me potevano aspettare anche il 2008 se volevano che lo comprassi: una HP visualize J5000, che è un dual PA-RISC mi è costata di meno facendola venire da Phoenix, da un rivenditore autorizzato e certificato HP (materiale usato o fondo di magazzino usato in varie dimostrazioni da Hp), con HP-UX installato (senza ovv. i CD; quelli cmq ce li hò). E parliamo di una workstation/server entry level intero dual PA-RISC, con un o.s. vero mica il giocattolo di Redmond.E cmq concordo con il post di sotto: tra un Intel P4 o Itanium preferisco Opteron.Una chicca per chi è di Roma e zone limitrofe: mi hanno informato che spesso alla domenica mattina al mercato di Porta Portese si riescono a trovare in vendita qualcuno di questi server usati ovv., sopratutto Sun. Unico neo: bisogna presentarsi presto, circa alle 5:00 del mattino; dopo è quasi tutto terminato.==================================Modificato dall'autore il 28/01/2005 1.47.32
  • Anonimo scrive:
    I 64-bit di Intel sono Più Lenti
    Appena arrivati e già un bel gaop da colmare,. vanno più lenti degli Opteron sia a 32-bit che 64-bit.Anzi, in modalità 64-bit hanno prestazioni spesso parecchio peggiori che non a 32-bitLeggere per credere -
    http://216.239.37.104/translate_c?&u=http://www.x86-secret.com/%3Foption%3Dnewsd%26nid%3D834&prev=/language_tools
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    Linari, ancora co' ste cose??Hanno scritto benissimo: "SETTORE MARGINALE".Cioè.. non ci ci siete, fate ride.Tornatevene a casa...:-)Michele Coppo
  • Anonimo scrive:
    Re: Era ora che arrivassero i 64 bit
    - Scritto da: Anonimo

    Le cpu a 64 bit cominciano ad essere
    necessare, specie
    per il fatto che superano il limite di 2gb
    di windows xp,
    la cui versione a 32 bit non permetteva di
    aprire immagini
    troppo grandi in photoshop o di fare il
    rendering 3d di scene
    troppo complesse. Tanto i trolloni di PI c'hanno tutti la Wildcat....... :D :D :DQuanto vorrei vedere tutti 'sti sedicenti professionisti del Treddì.... :|
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo
    In realtà Linux la supporta
    già da un pezzo ma, come noto, questo
    sistema operativo ha ancora una diffusione
    marginale nel segmento desktop.http://www.suseitalia.org/modules/news/article.php?storyid=70
  • Anonimo scrive:
    Re: PI Troll
    - Scritto da: Anonimo
    In realtà Linux la supporta
    già da un pezzo ma, come noto, questo
    sistema operativo ha ancora una diffusione
    marginale nel segmento desktop.Non capisco il titolo del tuo post. Questa affermazione e' innegabile. A meno di non voler essere integralisti dagli occhi chiusi
  • Anonimo scrive:
    PI Troll
    In realtà Linux la supporta già da un pezzo ma, come noto, questo sistema operativo ha ancora una diffusione marginale nel segmento desktop.
  • Anonimo scrive:
    Era ora che arrivassero i 64 bit
    Le cpu a 64 bit cominciano ad essere necessare, specieper il fatto che superano il limite di 2gb di windows xp, la cui versione a 32 bit non permetteva di aprire immaginitroppo grandi in photoshop o di fare il rendering 3d di scenetroppo complesse. Con le memorie ram ormai al prezzo di 78 euro al Gigabyte, non ci vorra' molto per vedere macchinea 64 bit con 16 giga di dimm in tutti i negozi.http://prezzi.hwupgrade.it/showcat.php?catID=2&vendorID=1&agglogID=&sID=621c8464eea2f7f8f60381db372f8eab&V=1&T=0
  • jokanaan scrive:
    Re: Molto meglio un dual Opteron iWill
    - Scritto da: Anonimo
    Lo iWill ZMAXdp e' un dual Opteron sotto i
    700euro,
    ed e' 100 volte meglio dei p4 intel (per
    infinite
    ragioni):

    www.hexus.net/content/reviews/review.php?dXJsun biprocessore, specie un opteron, senza almeno otto slot per la dimm è sprecato ;) (troll)
  • Anonimo scrive:
    Peccato che la scheda madre più veloce..
    ...sia solo per gli Opteron:http://tyan.com/products/html/thunderk8we.html
  • Anonimo scrive:
    Molto meglio un dual Opteron iWill
    Lo iWill ZMAXdp e' un dual Opteron sotto i 700euro,ed e' 100 volte meglio dei p4 intel (per infiniteragioni):http://www.hexus.net/content/reviews/review.php?dXJsX3Jldmlld19JRD04NzYmdXJsX3BhZ2U9Mg==
  • Anonimo scrive:
    Domanda...
    saranno quindi dei prescotti con le istruzioni a 64bit attivate?
Chiudi i commenti