Firefox the doctor

Una piccola società ha sviluppato una delle prime applicazioni commerciali basate sul codice open source del panda rosso. Dedicata alla gestione delle spese sanitarie e dei dati medici di un nucleo familiare
Una piccola società ha sviluppato una delle prime applicazioni commerciali basate sul codice open source del panda rosso. Dedicata alla gestione delle spese sanitarie e dei dati medici di un nucleo familiare


Roma – Tra le prime applicazioni commerciali basate sul codice e la tecnologia open source di Firefox c’è SimoHealth , software sviluppato da un’omonima start-up americana per gestire le spese e i dati medici su base personale.

SimoHealth sfrutta il motore HTML del browser di Mozilla Foundation e la sua tecnologia d’interfaccia, nota come XUL : questo è un linguaggio di markup utilizzabile per creare interfacce utente basate sul web e cross-platform. Nonostante sia Firefox che XUL siano disponibili anche sulle piattaforme Unix/Linux, SimoHealth gira esclusivamente su Windows.

Il software permette di creare un record per ogni componente del nucleo familiare in cui è possibile registrare ogni spesa medica, tenere traccia di visite, interventi e ricette, determinare le spese deducibili dalle tasse e mantenere una lista generale dei medicinali conservati in casa con relativa scadenza e quantità. L’interfaccia del programma, molto simile a quella di un browser, permette di navigare fra le varie sezioni dell’applicazione in modo del tutto simile a come si farebbe con delle normali pagine web.

Mozilla Foundation sta investendo molte risorse nel fare della propria piattaforma applicativa e di sviluppo un prodotto appetibile anche per le aziende. L’intento è soprattutto quello di fornire a queste ultime strumenti e tecnologie con cui costruire applicazioni web-based e front-end ai dati aziendali.

“Applicazioni come SimoHealth dimostrano come Firefox, XUL e le tecnologie alla base del progetto Mozilla possano essere sfruttate in ambito business per costruire in tempi brevi e con pochissima spesa applicazioni flessibili e basate sugli standard del web”, ha affermato uno sviluppatore di Firefox sui newgroup.

Purtroppo, a differenza di Firefox, SimoHealth sarà a pagamento. Attualmente ne è stata rilasciata una versione beta che, fra circa un mese, dovrebbe lasciare il posto alla release definitiva. Gli sviluppatori del programma hanno detto di aver messo a disposizione di Mozilla Foundation tutte le migliorie apportate al codice Firefox, contribuendo altresì a correggere diversi bug.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 05 2005
Link copiato negli appunti