Firefox vuole la tua home page

Iniziativa di MozillaItalia.org


Roma – Il gruppo di MozillaItalia.org ha lanciato un’iniziativa per promuovere il rilascio di Firefox 1.0 il cui slogan è “sostituisci l’home page del tuo sito per Firefox”.

“Per dare massima visibilità a Firefox 1.0, invitiamo per il 9 novembre tutti i siti che desiderano supportarlo a rimpiazzare la propria home page con l’annuncio della pubblicazione di Firefox appositamente preparato per l’evento”, si legge nella home page di MozillaItalia.org.

La pagina Web da sostituire alla propria home page è disponibile qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • reddstain scrive:
    Precisazione
    Lo sai che anche la democrazia è un regime, vero?- Scritto da: condor63
    Premesso che condanno fermamente ogni forma
    di regime / repressione / violenza.
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: comunisti !
    essere anticomunista è un dovere, che c'entra la destra....O_o
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: fortuna che e` lontana!
    dovresti scrivere romanzi, altro che forum di pi
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo
    Il cafone hai cominciato a farlo tu, e io ti
    ripago con la stessa moneta.Evidentemente solo a casa tua "rileggi" e' un offesa da cafoni tanto che merita la tua "moneta".


    Era solo un invito ad andare in un
    certo


    posto, comunque fa niente.



    Era un offesa ed e' stata giustamente

    rimossa.

    No, non era un offesa , ma un invito,
    impara a leggere.Si bel modo insulso di tirare indietro la mano dopo aver lanciato il sasso.
    No tu non hai risposto ma bensi hai offeso,
    anche se non in modo esplicito.No. Ti ho detto di rileggere. Nessun modo implicito od esplicito. Evidentemente ti offendi per poco.


    l'intento evidente di far passare
    il


    sottoscritto come un
    rincoglio..... che



    Che me ne frega per cosa passi

    Figurati a me cosa me ne può fregare
    della tua opinione,Beh allora non dovresti partecipare a forum pubblici dove sconosciuti possono commentare le tue posizioni e non dovresti rispondere a tali commenti.
    ed è proprio da
    queste risposte che si nota la tua
    maleducazione.Ahime', non sono obbligato e non posso tenere da conto per che cosa tu temi di passare, mi e' impossibile stimarlo.
    No sei tu che hai un problema; e molto
    grosso anche. Forse, ma almeno io non mi offendo se mi dicono di rileggere qualcosa.


    per cui se vuoi discutere


    con me ,o lo fai seriamente e


    costruttivamente, altrimenti puoi
    pure


    astenerti.



    Da te non prendo ordini.

    No,Ecco allora se ammetti che non prendo ordini, e' inutile che mi dici di astenermi. Sei illogico.
    però allora non lamentarti se
    poi ti mando a quel paese.Infatti non me ne sono lamentato.Ho scritto solo che hai offeso mentre io no.Sei tu che ti sei lamentato di essere stato censurato scrivendo una seconda lettera dopo quella.
    Io ho solo detto che intendo discutere con
    persone serieVeramente non e' quello che hai detto, forse ora lo dici. Prima mandi a quel paese la gente e poi fai l'equilibrato...
    e sopratutto educate e non mi
    sembra tu possa ritenerti tale.Perche' ti ho detto "rileggi"? Non e' un offesa e ti sfido a dimostrare il contrario.Mentre il tuo "vai a ..." , di cui nascondi goffamente la volgarita chiamandolo "invito", invece fa di te una persona educata? Ma dai, non venire a fare lezioni di educazione al prossimo!
    Bene allora ignoriamoci così evitiamo
    di perdere tempo inutilemte.Allora perche' sei ancora qui a leggere?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Ho notato che la mia risposta al tuo

    rileggi, rileggi , è stata
    rimossa.

    Certo, se sei un cafone, sei contrario alla
    policy.Il cafone hai cominciato a farlo tu, e io ti ripago con la stessa moneta.

    Era solo un invito ad andare in un certo

    posto, comunque fa niente.

    Era un offesa ed e' stata giustamente
    rimossa. No, non era un offesa , ma un invito, impara a leggere.

    Risposte sul tono di quella che mi
    è

    stata rimossa sono le uniche che merita
    chi

    vigliaccamente si sottrae al dialogo

    rispondendo solo a monosillabe, con

    Io ti ho risposto, tu mi hai offeso e basta.
    Allora tu che interlocutori pensi di
    meritarti cosi?No tu non hai risposto ma bensi hai offeso, anche se non in modo esplicito.

    l'intento evidente di far passare il

    sottoscritto come un rincoglio..... che

    Che me ne frega per cosa passi Figurati a me cosa me ne può fregare della tua opinione, ed è proprio da queste risposte che si nota la tua maleducazione.

    spara solo caxxate. Io questi
    atteggiamenti

    non li accetto ,

    Problema tuo, trova una soluzione che non
    dipenda dagli altri.No sei tu che hai un problema; e molto grosso anche.

    per cui se vuoi discutere

    con me ,o lo fai seriamente e

    costruttivamente, altrimenti puoi pure

    astenerti.

    Da te non prendo ordini. No, però allora non lamentarti se poi ti mando a quel paese.Io ho solo detto che intendo discutere con persone serie e sopratutto educate e non mi sembra tu possa ritenerti tale.

    Del resto nessuno ha chiesto il

    tuo intervento. Fino a prova contraria.

    Neanche il tuoBene allora ignoriamoci così evitiamo di perdere tempo inutilemte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo
    ...........
    Cosa succede in Cina? Davvero ci riguarda
    poco?
    O semplicemente ce ne freghiamo troppo?E allora su questo siamo daccordo. Ce ne freghiamo troppo, e ce ne freghiamo di un paese che probabilmente un domani avrà tanto più peso per il mondo che non gli USA (questa è una impressione personale).Però è proprio perché ce ne freghiamo che l'influenza dei fatti interni cinesi ha scarsi effetti su di noi.Ed in effetti ai fatti interni cinesi mi riferivo nella mia risposta all'autore del thread, che sembrava scandalizzato dall'idea che non ci incazziamo abbastanza per quello che capita in Cina mentre siamo pronti ad indignarci subito per qualunque restrizione delle libertà, vera o presunta, negli USA. Ci tocca farlo, perché non siamo solo noi cittadini ad imitare gli americani: anche chi amministra lo Stato imita gli amministratori americani, o si sente legittimato ad assumere certi comportamenti se li assumono gli americani: quello che capita in USA potrebbe capitare a noi, quello che capita in Cina no.Interessanti le notizie che riporti sulle attività cinesi fuori dai propri confini: non avevo mai pensato che la Cina avesse posizioni tanto aggressive fuori casa (almeno, così lontano da casa).
  • Anonimo scrive:
    Re: DIRITTO DI VETO ONU
    Boom!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: YureW
    quelli americani mi sembra insostenibile.
    Sicuramente non intendevi questo, ed io ho
    capito male.Infatti non itendevo questo, infatti ho scritto:"Diciamo invece che ce ne freghiamo della Cina. Quello che fa la Cina invece ci riguarda molto, ma siamo convinti che sia piu' lontana da noi rispetto all'America.Semplice ignoranza."Non significa quindi che - dato di fatto - quello che viene dall'America lo seguiamo, quando anche non lo andiamo a cercare. Significa che dovremmo fare lo stesso con la Cina, e direi anche con la Russia, ma anche con l'Austria.Non e' ben noto in Italia che un esercito di 25.000 soldati cinesi si e' stanziata in Sudan per proteggere gli interessi della compagnia petrolifera nazionale cinese In Africa, i cinesi sono stati gli unici a vendere armi al governo sudanese in cambio di concessioni petrolifere. E hanno iniziato a estrarre petrolio con grande spregiudicatezza, costruendo 1600 km. di oleodotti in pochissimo tempo, difendendoli con le armi, provocando spostamenti di popolazioni, e facendosi responsabile di grossi abusi di diritti umani.Non e' ben noto in Italia che durante la guerra in Serbia a foraggiare Milosevic c'era la Cina che in quegli anni si stava muovendo per avere maggiore influenza nei paesi dell'Europa Orientale liberati dal giogo della Russia.Non e' ben noto in Italia quanti e quali cinesi sono ricchi e quanti e quali poveri, ne' perche'.Non e' ben noto in Italia cosa pensino o sappiano i cinesi dell'Italia.Non e' ben noto in Italia cosa stanno costruendo a Shangai, forse si verda' con le Olimpiadi.Non e' ben noto in Italia che rapporti ha la Cina con il Kazakistan e le nuove repubbliche nate dall'impero sovietico, da noi non e' ben noto perche' e come il governo cinese spinge le popolazioni della Cina occidentale verso il Kazakistan. Non sappiamo se e come un cinese puo' avere un passaporto, non sappiamo nulla delle carceri cinesi, non conosciamo nemmeno i luoghi turistici in Cina, famosi in tutta l'Asia, mentre sappiamo tutti cos'e' il Gran Canyon.Non e' ben noto in Italia di che religione siano i cinesi e cosa questo comporti nei rapporti con gli altri paesi, non sappiamo molto nemmeno della storia cinese, per non parlare dell'arte. Riceviamo ogni tanto qualche film cinese, ma che ci arriva perche' e' piaciuto agli americani.Cosa succede in Cina? Davvero ci riguarda poco?O semplicemente ce ne freghiamo troppo?
  • Anonimo scrive:
    Re: comunisti !

    neanche servono piu aggettivi negativi per
    descriverli, basta dirgli comunisti !Questo è il messaggio che stai trasmettendo: destra = ottusità, intolleranza, prepotenza, arroganzavanne fiero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: YureW

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: YureW




    Che posso dire? O io non ho capito

    quello


    che scrivi o tu non hai capito
    quello

    che ho


    scritto io.



    Delle due direi la prima. :p

    Concordo. Sicuramente è così.
    Perché quel che mi pare di aver
    capito dal tuo post è che secondo te
    i fatti interni cinesi ci riguardano
    esattamente come i fatti interni americani;
    il che, in un paese come l'Italia in cui
    tutti i giornali si sono affrettati a
    titolare "siamo tutti americani" il 12
    settembre 2001, in cui si fanno guerre che
    vedono "noi occidentali" (dove, alla voce
    "occidentali", sono compresi gli USA, non la
    Cina), contro "gli altri", in cui
    presdelcons dichiara un giorno sì ed
    uno no di "aver avuto un affettuoso
    colloquio col presidente USA", in cui si fa
    "guerra al fumo" quando la fanno gli USA,
    dove si comprano gipponi quando diventano di
    moda in USA, dove metà di quello che
    passa per televisione proviene dagli USA,
    dove si adotta qualunque stupida moda
    lanciata negli USA, dove si festeggia
    Halloween, in questo paese, dicevo, l'idea
    che i fatti cinesi ci influenzino quanto
    quelli americani mi sembra insostenibile.
    Sicuramente non intendevi questo, ed io ho
    capito male.Infatti non itendevo questo, infatti ho scritto:"Diciamo invece che ce ne freghiamo della Cina. Quello che fa la Cina invece ci riguarda molto, ma siamo convinti che sia piu' lontana da noi rispetto all'America.Semplice ignoranza."
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: YureW


    Che posso dire? O io non ho capito
    quello

    che scrivi o tu non hai capito quello
    che ho

    scritto io.

    Delle due direi la prima. :pConcordo. Sicuramente è così. Perché quel che mi pare di aver capito dal tuo post è che secondo te i fatti interni cinesi ci riguardano esattamente come i fatti interni americani; il che, in un paese come l'Italia in cui tutti i giornali si sono affrettati a titolare "siamo tutti americani" il 12 settembre 2001, in cui si fanno guerre che vedono "noi occidentali" (dove, alla voce "occidentali", sono compresi gli USA, non la Cina), contro "gli altri", in cui presdelcons dichiara un giorno sì ed uno no di "aver avuto un affettuoso colloquio col presidente USA", in cui si fa "guerra al fumo" quando la fanno gli USA, dove si comprano gipponi quando diventano di moda in USA, dove metà di quello che passa per televisione proviene dagli USA, dove si adotta qualunque stupida moda lanciata negli USA, dove si festeggia Halloween, in questo paese, dicevo, l'idea che i fatti cinesi ci influenzino quanto quelli americani mi sembra insostenibile.Sicuramente non intendevi questo, ed io ho capito male.
  • Anonimo scrive:
    comunisti !
    neanche servono piu aggettivi negativi per descriverli, basta dirgli comunisti !
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo
    Ho notato che la mia risposta al tuo
    rileggi, rileggi , è stata rimossa.Certo, se sei un cafone, sei contrario alla policy.
    Era solo un invito ad andare in un certo
    posto, comunque fa niente. Era un offesa ed e' stata giustamente rimossa.
    Risposte sul tono di quella che mi è
    stata rimossa sono le uniche che merita chi
    vigliaccamente si sottrae al dialogo
    rispondendo solo a monosillabe, conIo ti ho risposto, tu mi hai offeso e basta.Allora tu che interlocutori pensi di meritarti cosi?
    l'intento evidente di far passare il
    sottoscritto come un rincoglio..... cheChe me ne frega per cosa passi
    spara solo caxxate. Io questi atteggiamenti
    non li accetto ,Problema tuo, trova una soluzione che non dipenda dagli altri.
    per cui se vuoi discutere
    con me ,o lo fai seriamente e
    costruttivamente, altrimenti puoi pure
    astenerti.Da te non prendo ordini.
    Del resto nessuno ha chiesto il
    tuo intervento. Fino a prova contraria.Neanche il tuo
  • Anonimo scrive:
    schizofrenia....
    Leggendo l'articolo completo di Reporter sans Frontières emerge un dato curioso... mentre Bush esporta la democrazia in alcuni Paesi, aziende americane esportano e configurano strumenti di censura in altri... secondo me qualcosa non funziona...
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune considerazioni
    La colpa è di Berlusconi....e di Mediaset dimenticavo
  • Anonimo scrive:
    Re: anche gli USA !!!
    Cavolo....più o meno quello che faceva Saddam Hussein...mandava il fisco a controllare le dichiarazioni dei redditi.....comunisti ma quand'è che imparerete dalla storia...il vostro sistema non funziona!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: DIRITTO DI VETO ONU
    In tutti e cinque i paesi esiste il partito comunista...Senza di esso sarebbero stati sicuramente meglio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    Ti spedirei in Cina a vivere per un po, così la pianti di fare la solita vittima oppressa dal sistema....
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    E cos'è che non avrei espresso??
    E

    che cosa ho sparato di grosso???

    Cerca di esprimerti meglio tu piuttosto.

    Rileggi rileggi...Ho notato che la mia risposta al tuo rileggi, rileggi , è stata rimossa. Era solo un invito ad andare in un certo posto, comunque fa niente. Risposte sul tono di quella che mi è stata rimossa sono le uniche che merita chi vigliaccamente si sottrae al dialogo rispondendo solo a monosillabe, con l'intento evidente di far passare il sottoscritto come un rincoglio..... che spara solo caxxate. Io questi atteggiamenti non li accetto , per cui se vuoi discutere con me ,o lo fai seriamente e costruttivamente, altrimenti puoi pure astenerti. Del resto nessuno ha chiesto il tuo intervento. Fino a prova contraria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: YureW
    Che posso dire? O io non ho capito quello
    che scrivi o tu non hai capito quello che ho
    scritto io.Delle due direi la prima. :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: YureW


    Quello che succede in Cina ci riguarda

    abbastanza poco, quello che capita
    negli USA

    invece ci riguarda sempre molto da
    vicino.

    Diciamo invece che ce ne freghiamo della
    Cina. Quello che fa la Cina invece ci
    riguarda molto, ma siamo convinti che sia
    piu' lontana da noi rispetto all'America.
    Semplice ignoranza.



    Se qualcosa del genere capita in USA,
    dove

    presumibilmente abbiamo amici o parenti
    e

    dove magari qualcuno va spesso, ci

    preoccupiamo, e giustamente.

    In Argentina abbiamo un sacco di parenti ma
    a nessuno frega nulla di quel paese, non una
    notizia al mese da Buenos Aires, mentre i
    giornalisti sgomitano per essere mandati in
    USA a fare i servizi sul qualunque cosa.

    In Germania e in Francia gli italiani vanno
    molto spesso, eppure sappiamo poco della
    politica di quei paesi.


    La politica USA ha influenze dirette su

    quella italiana, quella cinese no.

    Gia', infatti Tien An Men e' successo in USA
    per questo se ne e' parlato tanto.


    Quello che invece mi chiedo è

    un'altra cosa:

    reporter sans frontieres riporta
    notizie di

    abusi e attacchi alla libertà di

    stampa da tutto il mondo, e giudica
    grave la

    situazione in molti paesi, oltre alla
    Cina,

    tra cui Libia, Cuba, Arabia Saudita, ma

    anche Russia e Turchia. Perché
    su PI

    ci si ricorda solo della Cina?

    PI riporta notizie sui diritti civili legate
    in qualche modo al mondo dell'informatica.
    Quando c'erano di mezzo questioni di diritto
    civile e internet, PI ne ha parlato, vedi
    Cuba:
    punto-informatico.it/p.asp?i=46707
    Che posso dire? O io non ho capito quello che scrivi o tu non hai capito quello che ho scritto io.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
  • Sky scrive:
    Re: ci pensera' Bush

    Bisogna essere di sinistra per non essere
    ingenui?
    Non credo proprio. Infatti
    Per la cronaca io sono di destra, ed
    è proprio per questo che sto
    intervenendo.
    Non ci tengo assolutamente, contrariamente
    a te, a diffondere l'idea che chi è
    di destra sia per forza supponente,
    prepotente ed ottuso.
    E' una questione di educazione, non di
    ideologia. Sono le cose come questa che mi fanno dire "ma allora una qualche possibilità (di far andar bene le cose) esiste ancora". Già volevo complimentarmi per il tuo messaggio originale, supponendo (lol) che fosse "di uno di sinistra"... adesso mi complimento ancora di più!(btw: io sono di sinistra... ma questo non mi elegge automaticamente tra gli "intelligenti" ;) )
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo
    E cos'è che non avrei espresso?? E
    che cosa ho sparato di grosso???
    Cerca di esprimerti meglio tu piuttosto.Rileggi rileggi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo






    troppo oltre. Va bene la

    libertà


    di



    stampa, ma non va bene la
    troppa



    libertà di stampa. Ed

    è



    prorpio la troppa
    libertà

    di


    stampa



    che spesso rovina molte
    persone.





    Non ti viene in mente che se ci
    fosse un


    minimo di controllo della

    libertà di


    stampa molto probabilmente le prime


    pubblicazioni che sparirebbero
    sarebbero


    proprio i post che stiamo
    scrivendo?



    No; perchè non vedo cosa
    centrino i

    nostri post con un certo modo di fare

    giornalismo. Io mi riferivo ai

    professionisti (o forse sarebbe meglio
    dire

    sciacalli ) della stampa .

    Beh allora esprimiti meglio la prossima
    volta anzicche' spararle grosse.E cos'è che non avrei espresso?? E che cosa ho sparato di grosso???Cerca di esprimerti meglio tu piuttosto.
  • Anonimo scrive:
    Re: DIRITTO DI VETO ONU
    - Scritto da: Anonimo
    Pensate, la Cina, paese non democratico e
    che non rispetta i diritti umanitari,
    è membro permanente del consiglio di
    sicurezza dell'Onu e ha diritto di veto.

    Tutti i 5 paesi membri permanenti hanno una
    cosa in comune. Cosa? Provate a
    pensarci.....Cina, Francia, Federazione Russa, Gran Bretagna e Stati Uniti?Facile! Tutti e cinque i paesi danno sul mare.In tutti e cinque, le persone si infilano icalzoni una gamba per volta.In tutti e cinque i paesi esiste un abitante che si chiama "Yon".Tutti e cinque i paesi hanno in comune il fatto di non essere l'Italia.Tutti e cinque i paesi importano grandi quantita' di cioccolato.In tutti e cinque i paesi esiste il partito comunista (si, USA compresi, http://www.cpusa.org/).In tutti e cinque i paesi esiste la parola "mi".In tutti e cinque si mangia carne di maiale.Tutti e cinque assieme possiedono il 96% delle riserve mondiali di arachidi caramellate.E ti sfido a dire che non e' cosi'!
  • Lucrezia scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    APPROVO
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    Bandana a chi? Ma nn ti vedi che sei accerchiato da gente che pur du stare al potere si rimangia quello che ha fatto fino a ieri?Prodi, chiesarolo, che va a cena con bertinotti. Se nn fosse per comandare, si scannerebbero quei due lì. Dieci anni fa al tg3 il papa manco se lo cagavano, adesso lo mettono sempre in prima pagina per accaparrarsi i voti di chi va a messa.Siete penosi.E invidiosi.Andate, andate a manifestare, accattoni.Saopete solo trovare i difetti degli altri, ma siete i primi a fare veramente cagare
  • Anonimo scrive:
    DIRITTO DI VETO ONU
    Pensate, la Cina, paese non democratico e che non rispetta i diritti umanitari, è membro permanente del consiglio di sicurezza dell'Onu e ha diritto di veto.Tutti i 5 paesi membri permanenti hanno una cosa in comune. Cosa? Provate a pensarci.....
  • Anonimo scrive:
    Re: BerlusconiVaffancu
  • Anonimo scrive:
    BerlusconiVaffancu
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    troppo oltre. Va bene la
    libertà

    di


    stampa, ma non va bene la troppa


    libertà di stampa. Ed
    è


    prorpio la troppa libertà
    di

    stampa


    che spesso rovina molte persone.



    Non ti viene in mente che se ci fosse un

    minimo di controllo della
    libertà di

    stampa molto probabilmente le prime

    pubblicazioni che sparirebbero sarebbero

    proprio i post che stiamo scrivendo?

    No; perchè non vedo cosa centrino i
    nostri post con un certo modo di fare
    giornalismo. Io mi riferivo ai
    professionisti (o forse sarebbe meglio dire
    sciacalli ) della stampa .Beh allora esprimiti meglio la prossima volta anzicche' spararle grosse.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo


    troppo oltre. Va bene la libertà
    di

    stampa, ma non va bene la troppa

    libertà di stampa. Ed è

    prorpio la troppa libertà di
    stampa

    che spesso rovina molte persone.

    Non ti viene in mente che se ci fosse un
    minimo di controllo della libertà di
    stampa molto probabilmente le prime
    pubblicazioni che sparirebbero sarebbero
    proprio i post che stiamo scrivendo?No; perchè non vedo cosa centrino i nostri post con un certo modo di fare giornalismo. Io mi riferivo ai professionisti (o forse sarebbe meglio dire sciacalli ) della stampa .
  • TPK scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma che c@zz0 centra Bush?
    I cinesi cson comunisti. E il loro bel
    comunismo adesso se lo mangiano a colazione
    e si arrangiano, proprio come ha fatto
    Saddam Hussein che prima ha sfidato il mondo
    e si è beccato l'embargo, poi si
    è messo a piangere perchè a
    causa dell'embargo nn avevano niente da
    mangiare o per curarsi. Idem Cuba e Libia.
    Ragazzi sveglia, il mondo è di chi lo
    sa gestire. I cinesi sono sottomessi ad un
    regime che si professa democratico ma in
    realtà son più comunisti di
    quel povero cristo di mio nonno morto da
    partigiano.

    E penso a Che guevara.. che combatteva per
    la libertà... chissà
    perchè i nostrani NO-GLOBAL nn vanno
    a protestare in piazza a pechiono, a
    spaccare vetrine là.. eh fighetti di
    merda, perchè nn fate certe azioni
    proprio dove servono, e nn in italia dove
    siete TUTELATI DALLA SINISTRA?Reduce da un aperitivo particolarmente pesante o il tuo post e' un semplice copia & incolla di un discorso del Bandana?
  • Shuren scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Anonimo[Cut]
    E' vero, "ogni tanto" non va bene, te la
    dovrebbero dare ogni giorno finche' il
    risultato elettorale e' quello che vuoi.E' sempre bello avere ragione. Ti ringrazio per l'ennesima conferma che mi hai dato ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: YureW
    Quello che succede in Cina ci riguarda
    abbastanza poco, quello che capita negli USA
    invece ci riguarda sempre molto da vicino.Diciamo invece che ce ne freghiamo della Cina. Quello che fa la Cina invece ci riguarda molto, ma siamo convinti che sia piu' lontana da noi rispetto all'America.Semplice ignoranza.
    Se qualcosa del genere capita in USA, dove
    presumibilmente abbiamo amici o parenti e
    dove magari qualcuno va spesso, ci
    preoccupiamo, e giustamente.In Argentina abbiamo un sacco di parenti ma a nessuno frega nulla di quel paese, non una notizia al mese da Buenos Aires, mentre i giornalisti sgomitano per essere mandati in USA a fare i servizi sul qualunque cosa.In Germania e in Francia gli italiani vanno molto spesso, eppure sappiamo poco della politica di quei paesi.
    La politica USA ha influenze dirette su
    quella italiana, quella cinese no.Gia', infatti Tien An Men e' successo in USA per questo se ne e' parlato tanto.
    Quello che invece mi chiedo è
    un'altra cosa:
    reporter sans frontieres riporta notizie di
    abusi e attacchi alla libertà di
    stampa da tutto il mondo, e giudica grave la
    situazione in molti paesi, oltre alla Cina,
    tra cui Libia, Cuba, Arabia Saudita, ma
    anche Russia e Turchia. Perché su PI
    ci si ricorda solo della Cina?PI riporta notizie sui diritti civili legate in qualche modo al mondo dell'informatica. Quando c'erano di mezzo questioni di diritto civile e internet, PI ne ha parlato, vedi Cuba:http://punto-informatico.it/p.asp?i=46707
  • Anonimo scrive:
    Re: fortuna che e` lontana!
    - Scritto da: Anonimo
    almeno non penseranno mai di conquistare
    l'europa -_-'No?Ma il motivo della guerra a Milosevic non lo sai?Milosevic si era alleato con la Cina e con la Russia. A quel punto la nato decise di reagire, armando la resistenza locale. A questa Milosevic risponde con la pulizia etnica che doveva servire a Milosevic a molti scopi, espandersi nell'area, eleiminazioni di popolazioni ostili, ecc. ovviamente sponsorizzato dalla russia e dalla cina.La Cina voleva semplicemente più mercati. Cioè la lotta era del tipo: chi si prende questi mercati dell'est? La Nato, che si sta espanendo a est, oppure cina e russia??Alla fine dei tanti incontri, i russi si riavvicinarono alla Nato, e la Cina dovette smettere.Milosevic insisteva e contava su di un appoggio russo (i russi arrivarono, ma giusto per NON far invadere Belgrado via terra: ricordi il disappunto della Albright?).La ambasciata cinese venne colpita con precisione.E Dini pure ebbe un disappunto, perchè temeva il peggio.Praticamente questa è come se fosse stata una guerra tra nato contro Cina.Solo che la Cina non poteva intervenire direttamente.Come ai tempi delle guerre tra russi e americani, solo che gli americani mandavano i loro soldati in vietnam, e quelli altri venivano sponsorizzati dai sovietici.Ora, se a noi avessero detto: questa è una guerra contro la Cina etc etc. tutti all'epoca si sarebbero spaventati e avrebbero detto: noooo.Addirittura ci hanno detto che non eravamo in guerra con la serbia, infatti ci limitavamo a bombardarla (per citare il buon D'Alema).E allora la mascherarono per bene, sfruttando quello che da quelle parti era cosa normale gia da anni e anni, cosa solo parzialmente vera. E cioè quella guerra etnica a quel punto divenne il casus belli per far fuori la serbia sponsorizzata dalla Cina e dalla Russia.Ovviamente in cambio la Russia ebbe mano libera in cecenia.E con i cinesi si sono fatti altri patti.
    l'ideale e` che usa e cina si nuclearizzino
    fra di loro! muahahaSi, una soluzione intelligentissima, mi sorprende che non ci abbiano gia' pensato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Shuren

    - Scritto da: Anonimo
    [Cut]

    se la memoria non mi inganna ogni tanto
    una

    scheda eletorale te la danno in mano o
    no?

    E' l'"ogni tanto" che ti dovrebbe far
    riflettere.E' vero, "ogni tanto" non va bene, te la dovrebbero dare ogni giorno finche' il risultato elettorale e' quello che vuoi.
  • Anonimo scrive:
    La triste verità sugli ignoranti
    Prima di parlare e sparare stupidaggini fatti un minimo di cultura:http://www.edt.it/lonelyplanet/microguide/text/017/storia.shtml- Scritto da: Anonimo
    Ragazzi, non dimentichiamoci che i cinesi
    sono dei comunisti!

    Non cerchiamo di fare finta di nulla e di
    dimenticarci di questo, ma questa è
    la risultante di queste politichhe
    fratricide, anche nell'informatica.

    Non dimentichiamoci che in Cina il governo
    usa RED FLAG LINUX, quindi è una
    prova ulteriore che l'open source in
    realtà è un metodo di
    propaganda assoggettato ai governi
    comunisti.

    Come potete ancora difendere una
    civiltà (quella cinese) che è
    visibilmente inferiore (che cosa hanno dato
    i cinesi all'umanità??? niente!!!) ed
    un metodo di sviluppo software (open source)
    che sostiene in modo cosi' sfacciato la
    dittatura comunista cinese?

    non voglio scatenare un flame, voglio solo
    discutere.
  • Shuren scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Anonimo[Cut]
    A me pare che stai esagerando, a dir poco.
    i cinesi farebbero i salti mortali per
    vivere come viviamo noi.Io spero tanto che qualcuno là si renda conto che la democrazia non è la miglior forma di governo che abbiamo a disposizione. Anche certi italiani fanno i salti mortali per vivere come fanno gli americani ;)
    Il problema è che noi italiani
    abbiamo preso per sport l'attività di
    piangerci addosso, senza renderci conto di
    quanta gente ci invidia.Da un po' di anni a 'sta parte io direi che più che piangerci addosso, abbiamo imparato ad essere autoironici... Perchè davvero se non ridi di quello che succede, c'è solo da piangere.
    Sai che l'italiano è la quinta lingua
    al mondo più studiata?Ora lo so.
    Non ti sembra strano che all'estero ci sia
    tutta questa gente che vuole imparare una
    lingua che serve solo in italia?Strano più di tanto non direi. Forse tra le varie motivazione che spingono ad imparare la nostra lingua, c'è la voglia di sentire le cazzate che certa gente (di destra e sinistra) spara in lingua originale... Probabilmente in inglese non renderebbero bene!
    Invece a noi piace proprio sentirci vittime
    di un sistema più grande di noi,
    proprio perchè dirsi "io farei un
    sacco di cose ma tanto le farei solo io"
    è la scusa migliore giustificare a
    sè stessi il fatto che non facciamo
    niente.No, non mi considero vittima. Per assurdo ti dirò che mi considero fortunato. Perchè visto che sono più sveglio della media, riesco a fregare quelli che stanno sotto di me (tranquillo che vengo fregato anch'io quotidianamente).
    o sbaglio?Sbagli solo nel fare di tutta l'erba un fascio. La realtà è che non bisogna per forza essere stupidi per vivere senza problemi. Vivi senza problemi anche se sei furbo. E evitiamo di raccontarci le storielle che rasentano le utopie e gli ideali di libertà e uguaglianza: con questa umanità non esistono. Magari in un futuro, ma io non ci sarò, non lo considero un mio problema, e vivo sereno in quegli ideali a cui pochi di noi credono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...

    troppo oltre. Va bene la libertà di
    stampa, ma non va bene la troppa
    libertà di stampa. Ed è
    prorpio la troppa libertà di stampa
    che spesso rovina molte persone.Non ti viene in mente che se ci fosse un minimo di controllo della libertà di stampa molto probabilmente le prime pubblicazioni che sparirebbero sarebbero proprio i post che stiamo scrivendo?
  • Anonimo scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
    In realtà è una storia triste...Il nostro amico stava giocando a prato fiorito qualche mese fa, quando un fiore gli è esploso in faccia.Da quella volta è così, i dottori dicono che ci sono poche speranze... ma sai, la speranza è sempre l'ultima a morire... noi tutti confidiamo in una sua pronta guarigione e siamo assolutamente certi che un giorno, anche lui, potrà tornare a giocare a prato fiorito felicimente.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunque è una vergogna


    Mi sono limitato a constatare un dato di
    fatto. Non è forse così?
    :oA me pare che stai esagerando, a dir poco.i cinesi farebbero i salti mortali per vivere come viviamo noi.Il problema è che noi italiani abbiamo preso per sport l'attività di piangerci addosso, senza renderci conto di quanta gente ci invidia.Sai che l'italiano è la quinta lingua al mondo più studiata?Non ti sembra strano che all'estero ci sia tutta questa gente che vuole imparare una lingua che serve solo in italia?Invece a noi piace proprio sentirci vittime di un sistema più grande di noi, proprio perchè dirsi "io farei un sacco di cose ma tanto le farei solo io" è la scusa migliore giustificare a sè stessi il fatto che non facciamo niente.o sbaglio?
  • Shuren scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Anonimo[Cut]
    O mio Dio... ma ti rendi conto di cosa hai
    scritto? :sMi sono limitato a constatare un dato di fatto. Non è forse così? :o==================================Modificato dall'autore il 05/11/2004 20.37.16
  • Shuren scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Anonimo[Cut]
    se la memoria non mi inganna ogni tanto una
    scheda eletorale te la danno in mano o no?E' l'"ogni tanto" che ti dovrebbe far riflettere.
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush

    sei solo un povero e meschino comunista

    mi fai penaE tu sei un cafone.Sei così incivile anche di persona, o è l'anonimato di internet che fa saltar fuori il meglio di te?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    Ma che c@zz0 centra Bush?I cinesi cson comunisti. E il loro bel comunismo adesso se lo mangiano a colazione e si arrangiano, proprio come ha fatto Saddam Hussein che prima ha sfidato il mondo e si è beccato l'embargo, poi si è messo a piangere perchè a causa dell'embargo nn avevano niente da mangiare o per curarsi. Idem Cuba e Libia.Ragazzi sveglia, il mondo è di chi lo sa gestire. I cinesi sono sottomessi ad un regime che si professa democratico ma in realtà son più comunisti di quel povero cristo di mio nonno morto da partigiano.E penso a Che guevara.. che combatteva per la libertà... chissà perchè i nostrani NO-GLOBAL nn vanno a protestare in piazza a pechiono, a spaccare vetrine là.. eh fighetti di merda, perchè nn fate certe azioni proprio dove servono, e nn in italia dove siete TUTELATI DALLA SINISTRA?
  • Anonimo scrive:
    Re: anche gli USA !!!


    non e` vero che dopo l'11/9 della gente
    che

    ha parlato contro il governo e` stata

    arrestata?

    che hanno istituito un nuovo mega
    ministero

    per spiare i propri cittadini?

    che hanno creato leggi ad hoc per
    sopprimere

    privacy e liberta di esperessione?

    si parla anche di esecuzioni di massa al
    giant stadium.....Negli USA le persone scomode non sono incarcerate. Il governo semplicemente scaglia loro contro l'IRS (il fisco), intenta loro cause legali, cerca di metterli al tappeto economicamente. Se queste persone scomode hanno alle spalle lobby e organizzazioni in grado di coprire le spese di una difesa, bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunque è una vergogna

    Almeno lì c'è il regime e se
    ti comporti in una certa maniera sai a cosa
    vai incontro.O mio Dio... ma ti rendi conto di cosa hai scritto? :-S
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush
    - Scritto da: Anonimo
    e' lui il paladino della democrazia e
    liberta' nel mondo.
    Lui l'illuminato novello Robin delle
    popolazione represse.
    Fara' creare a FBI un bel dossier con
    fotografie nitidissime della Cina scattate
    da dietro Marte, dove si vede un cammioncino
    dei gelati che in realta' e' un
    sofisticatissimo laboratorio
    chimico-nucleare-batteriologico che studia e
    produce armi di distruzioni di massa
    devastanti.
    Partiranno colonne di soldati dall'America e
    dall'Europa, ed in un men che non si dica,
    anche la Cina sara' libera da ogni regime
    totalitario.
    Ah, gia' ......... in Cina non c'e' il
    petrolio, czzo, nel dossier c'era anche
    scritto, piccolo piccolo e nell'ultima
    pagina ......... e vabbe', per sta volta ce
    semo sbagliati ........ la Cina e' un paese
    democratico dove tutti possono fare e dire
    tutto quello che vogliono ........... namo a
    cerca' er greggio.sei solo un povero e meschino comunistami fai pena
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush
  • Anonimo scrive:
    W la Cina
  • Anonimo scrive:
    Re: anche gli USA !
    - Scritto da: Anonimo
    Non mi risulta che Michael Moore sia stato
    arrestato, anzi se non sbaglio ha fatto pure
    un film incassando tanti soldi.. O l'hanno
    arrestato adesso in questi giorni?c'è una causa aperta
  • Anonimo scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
  • TPK scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: Anonimo

    e giustamente qua da noi siamo pieni di
    difensori dei diritti di poveri cittadini
    americani vittime delle imperfezioni e
    storture della democrazia ma che se ne
    sbattono altamente di MILIONI di cinesi
    senza ALCUN diritto... Non e' colpa mia se Bush non ha il coraggio di esportare la democrazia in Cina a forza di bombardamenti...
  • Anonimo scrive:
    Libertà
    La Cina è un paese che metterà in crisi i mondo occidentale appena verrà alla luce la presa di coscenza già in atto del popolo che la occupa!La libertà che io e noi tutti cerchiamo di augurare però ci vien tolta giorno dopo giorno anche qui da noi che lo vogliamo o no,siamo vitteme di un sistema troppo grande complesso e perverso per riuscire a fare un cambio di rotta radicale,ma spero per me stesso per le persone che vivono in questo paese e per tutta l'umanità,che possa sempre restare almeno una piccola forma di libertà come quella di scrivere su queste pagine virtuali e commentare senza paura una tragedia umana che in questo caso ha come nome dittatura!
  • Anonimo scrive:
    Re: anche gli USA !
    - Scritto da: Anonimo
    non e` vero che dopo l'11/9 della gente che
    ha parlato contro il governo e` stata
    arrestata?
    che hanno istituito un nuovo mega ministero
    per spiare i propri cittadini?
    che hanno creato leggi ad hoc per sopprimere
    privacy e liberta di esperessione?si parla anche di esecuzioni di massa al giant stadium.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: TPK
    Negli usa avrebbe giustamente fatto
    più scalpore perchè quelli si
    dichiarano democratici (troll)e giustamente qua da noi siamo pieni di difensori dei diritti di poveri cittadini americani vittime delle imperfezioni e storture della democrazia ma che se ne sbattono altamente di MILIONI di cinesi senza ALCUN diritto... ho sempre odiato il rosso fin dal liceo, perche' e' un colore che provoca strabismo, si vedono le pagliuzze ma non le travi....basta vedere il doppiopesismo della gran parte dei media italiani e la totalita' della cosiddetta satira...
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Shuren

    - Scritto da: Anonimo

    E' una vergogna che esista un regime
    dove la

    gente va in galera senza aver fatto del
    male

    a nessuno,

    Almeno lì c'è il regime e se
    ti comporti in una certa maniera sai a cosa
    vai incontro. Qua da noi, invece, ti
    prendono per i fondelli propagandando la
    democrazia, democrazia che di fatto non
    esiste.difatti adesso verranno a prenderti per cio' che hai scritto...se la memoria non mi inganna ogni tanto una scheda eletorale te la danno in mano o no?potresti andarci in cina, almeno sapresti cosa ti succederebbe dopo aver scritto queste stesse frasi in forum....azz, vuoi mettere la sicurezza che ti da'?
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune considerazioni
    E' un po una situazione analoga a quella dell'Indonesia, un arcipelago abitato da oltre 160 milioni di individui, composto da un mosaico di etnie diverse che si odiano l'una con l'altra.Provate ad immaginare cosa succederebbe se un giorno dovesse venir meno il pugno di ferro del regime.
  • Anonimo scrive:
    Re: anche gli USA !
    Non mi risulta che Michael Moore sia stato arrestato, anzi se non sbaglio ha fatto pure un film incassando tanti soldi.. O l'hanno arrestato adesso in questi giorni?
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune considerazioni

    Mi chiedo:
    - "Cui Prodest" l'attuale stato di cose?
    (egoisticamente a tutto il resto del
    pianeta).a noi tutti, perchè viviamo nell'opulenza sulle spalle dei poveri morti di fame cinesi e di altre nazioni del mondo.
    - Cosa succederebbe se avvenisse un
    cambiamento (graduale? traumatico?) verso
    un'altra forma di governo (democrazia?
    anarchia? altra forma di regime?)
    Non penso ci sia altra via che ad un cambiamento VIOLENTO. Non che io lo voglia, ma la storia ci ha insegnato che i grandi cambiamenti avvengono, troppo spesso, nel sangue. Nessuno vuole una guerra di civitlà, ovviamente, ma un giorno o l'altro i poveri del mondo comprenderanno che, se si uniscono, possono venire a chiedere i conti a noi occidentali opulenti.Quel giorno saranno mazzate per tutti...
    Il problema è che non esiste
    soluzione al problema: tutta la polvere
    viene messa sotto il tappeto, almeno
    finché dura...vero solo in parte. bisogna intervenire, fare pressioni politiche, altrimenti un giorno o l'altro il tappeto coprirà i nostri cadaveri...
    Tutto imho / graditissime le critiche per
    smentire ciò che ho scritto.

    Buona giornata. ;)ciao a presto! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
    la carta?l'inchiostro?la bussola?la polvere da sparo?i fucili?i fiammiferi?tutta roba inutile :D
  • Anonimo scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Hmmm qualcuno mi aiuti... non capisco se
    siamo davanti ad un fine umorista o
    semplicemente ad un trollnessuno dei due, volevo soltanto scrivere un post provocatorio, specialmente qui su PI ci sono dei personaggi che in passato hanno già esposto delle tesi farfallucche del genere.Vedrete che prima di stasera qualcuno il legame LINUX - comunismo lo tira fuori...ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    fortuna che e` lontana!
    almeno non penseranno mai di conquistare l'europa -_-'l'ideale e` che usa e cina si nuclearizzino fra di loro! muahaha
  • Anonimo scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
    Hmmm qualcuno mi aiuti... non capisco se siamo davanti ad un fine umorista o semplicemente ad un troll
  • Shuren scrive:
    Re: Comunque è una vergogna
    - Scritto da: Anonimo
    E' una vergogna che esista un regime dove la
    gente va in galera senza aver fatto del male
    a nessuno, Almeno lì c'è il regime e se ti comporti in una certa maniera sai a cosa vai incontro. Qua da noi, invece, ti prendono per i fondelli propagandando la democrazia, democrazia che di fatto non esiste.Poi che il regime vada bene alla maggioranza della popolazione è data dal fatto che con l'ignoranza li tengono soggiogati, e infatti, sono solo gli studenti a prendersela nei denti. Qua da noi invece, manco gli studenti si muovono per cambiare le cose :
    ed è una vergogna che gli
    altri paesi restino li a guardare. Qua la
    gente dovrebbe inorridire e dire la sua. Se
    andiamo magari a vedere i post nel sito del
    grande fratello lo troviamo pieno. Ci fa
    veramente onore!!!!!!Pienamente d'accordo... Ma il tutto si spiega come sopra.
  • Anonimo scrive:
    anche gli USA !
    non e` vero che dopo l'11/9 della gente che ha parlato contro il governo e` stata arrestata?che hanno istituito un nuovo mega ministero per spiare i propri cittadini?che hanno creato leggi ad hoc per sopprimere privacy e liberta di esperessione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Alcune considerazioni
    hai ragione, concordo sulla quasi totalità dei punti...e la cosa che mi fa più paura è proprio il discorso del "tappeto".....fra un po sarà gonfio...troppo gonfio per nascondere la polvere...e quando qualcuno lo "alzerà".....allora si che saranno "volatiliperdiabetici".... (locuzione colorita ma moderatore "friendly"....) per tutti!!!!Ciao a tutti:'(
  • Anonimo scrive:
    Re: LA cina non ha dato...?
    ....come fai a dire che la civiltà cinese non ha dato nulla all'umanita?????il mio intervento lungi dall'essere vicino a un "flame"... ma occhio a dire ste cose...mi sembra una castroneria colossale...La cina e la sua civiltà e la sua cultura ha dato MOLTISSIME cose alla nostra civilta.....Esempi....? ..tanto per dirne alcuni...hanno inventato cose tipo.... la carta......la polvere da sparo.... e mi sembra che già solo dietro queste 2 piccole cosette siano girate e girino ancora oggi molte cose..."usciamo" un po dal mondo dell'informatica e dalle solite menate Windows vs Linux....Il mondo vero è un altro... non guardate sempre solo il pc e il suo mondo ....
  • TPK scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    Negli usa avrebbe giustamente fatto più scalpore perchè quelli si dichiarano democratici (troll)
  • TPK scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Ragazzi, non dimentichiamoci che i cinesi
    sono dei comunisti!

    Non cerchiamo di fare finta di nulla e di
    dimenticarci di questo, ma questa è
    la risultante di queste politichhe
    fratricide, anche nell'informatica.

    Non dimentichiamoci che in Cina il governo
    usa RED FLAG LINUX, quindi è una
    prova ulteriore che l'open source in
    realtà è un metodo di
    propaganda assoggettato ai governi
    comunisti.

    Come potete ancora difendere una
    civiltà (quella cinese) che è
    visibilmente inferiore (che cosa hanno dato
    i cinesi all'umanità??? niente!!!) ed
    un metodo di sviluppo software (open source)
    che sostiene in modo cosi' sfacciato la
    dittatura comunista cinese?

    non voglio scatenare un flame, voglio solo
    discutere.Ho provato a votarti divertente, ma qualcuno ha votato il tuo post interessante... :|Magari e' uno di quelli che capisce le barzellette dopo qualche ora... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
    perche' non torni a giocare a campo fiorito?
  • condor63 scrive:
    Alcune considerazioni
    Premesso che condanno fermamente ogni forma di regime / repressione / violenza.Però la situazione in Cina è questa:- sono qualcosa come un miliardo e duecento milioni di persone (stima 2001), - mediamente si ritrovano in 133 per ogni kmq di territorio (contro i 69 dell'Europa e i 20 dell'America)- Sono una delle 5 superpotenze nucleari- Sono abituati a massacrarsi di lavoro per uno stipendio da fame. - Stanno prendendo coscienza che intorno a loro esiste un mondo dove non solo è possibile parlare/pensare ma anche guadagnare abbastanza e garantirsi quindi una vita dignitosa.Mi chiedo:- "Cui Prodest" l'attuale stato di cose? (egoisticamente a tutto il resto del pianeta).- Cosa succederebbe se avvenisse un cambiamento (graduale? traumatico?) verso un'altra forma di governo (democrazia? anarchia? altra forma di regime?)Le conseguenze (spesso tragiche) successive alla fine del blocco sovietico sono sotto gli occhi di tutti.Una situazione incontrollabile in Cina potrebbe divenire una catastrofe a livello planetario.Il problema è che non esiste soluzione al problema: tutta la polvere viene messa sotto il tappeto, almeno finché dura...Tutto imho / graditissime le critiche per smentire ciò che ho scritto.Buona giornata. ;)
  • Anonimo scrive:
    Comunque è una vergogna
    E' una vergogna che esista un regime dove la gente va in galera senza aver fatto del male a nessuno, ed è una vergogna che gli altri paesi restino li a guardare. Qua la gente dovrebbe inorridire e dire la sua. Se andiamo magari a vedere i post nel sito del grande fratello lo troviamo pieno. Ci fa veramente onore!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush
    Però potrebbe farlo...Dovrebbe spodestare quel regime anti democratico!... così anche la Cina potrebbe finalmente riempirsi di terroristi provenienti da tutto il mondo!Questo é migliorare la sicurezza mondiale!Ma pensandoci bene, se non ha voglia di dare la democrazia a due certi paesi in cui c'é un dittatore (Cuba e Libia), dubito che lo farà con questo, che é pure più grosso...
  • trollenstein scrive:
    Re: LA VERITA' SULLA CINA!!!
  • Anonimo scrive:
    LA VERITA' SULLA CINA!!!
    Ragazzi, non dimentichiamoci che i cinesi sono dei comunisti!Non cerchiamo di fare finta di nulla e di dimenticarci di questo, ma questa è la risultante di queste politichhe fratricide, anche nell'informatica.Non dimentichiamoci che in Cina il governo usa RED FLAG LINUX, quindi è una prova ulteriore che l'open source in realtà è un metodo di propaganda assoggettato ai governi comunisti.Come potete ancora difendere una civiltà (quella cinese) che è visibilmente inferiore (che cosa hanno dato i cinesi all'umanità??? niente!!!) ed un metodo di sviluppo software (open source) che sostiene in modo cosi' sfacciato la dittatura comunista cinese?non voglio scatenare un flame, voglio solo discutere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: YureW

    - Scritto da: alcli

    Perchè su una notizia del genere
    ci

    sono così pochi post?

    Non so, forse sono prevenuto, ma sono

    convinto che se tutto ciò
    (mutatis

    mutandis) fosse accaduto negli States,

    avremmo diverse centinaia di post con
    tanto

    di divagazioni fantapolitiche.

    Ma, forse sono solo prevenuto!



    p.s. non ditemi che negli usa avrebbe

    giustamente fatto più scalpore

    perchè quelli si dichiarano

    democratici. Il "mutatis mutandis"
    è

    lì apposta per questo.

    Quello che succede in Cina ci riguarda
    abbastanza poco, quello che capita negli USA
    invece ci riguarda sempre molto da vicino.
    Se qualcosa del genere capita in USA, dove
    presumibilmente abbiamo amici o parenti e
    dove magari qualcuno va spesso, ci
    preoccupiamo, e giustamente.
    La politica USA ha influenze dirette su
    quella italiana, quella cinese no.
    Quello che invece mi chiedo è
    un'altra cosa:
    reporter sans frontieres riporta notizie di
    abusi e attacchi alla libertà di
    stampa da tutto il mondo, e giudica grave la
    situazione in molti paesi, oltre alla Cina,
    tra cui Libia, Cuba, Arabia Saudita, ma
    anche Russia e Turchia. Perché su PI
    ci si ricorda solo della Cina?Forse dirò qualcosa di impopolare , ma non me ne frega.Quello che penso riguardo la libertà di stampa è che forse siamo andati troppo oltre. Va bene la libertà di stampa, ma non va bene la troppa libertà di stampa. Ed è prorpio la troppa libertà di stampa che spesso rovina molte persone.E quindi alla luce di ciò non mi sento di additare quei paesi che cercano perlomeno di trovere il giusto equilibrio tra libertà di stampa e difesa della privacy e dei diritti dei cittadini .In pratica quello che penso è che la troppa libertà di stampa non può essere un rullo compressore che passa su tutto e su tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...

    reporter sans frontieres riporta notizie di
    abusi e attacchi alla libertà di
    stampa da tutto il mondo, e giudica grave la
    situazione in molti paesi, oltre alla Cina,
    tra cui Libia, Cuba, Arabia Saudita, ma
    anche Russia e Turchia. Perché su PI
    ci si ricorda solo della Cina?Perché la Cina ci fa concorrenza commerciale, Cuba no.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: alcli
    Perchè su una notizia del genere ci
    sono così pochi post?
    Non so, forse sono prevenuto, ma sono
    convinto che se tutto ciò (mutatis
    mutandis) fosse accaduto negli States,
    avremmo diverse centinaia di post con tanto
    di divagazioni fantapolitiche.
    Ma, forse sono solo prevenuto!Quanto se ne parla di quelli che se ne stanno a Guantanamo? Pochettino, pure per loro...Ma ricordo sempre quello che mi disse un mio amico di destra: "i comunisti mi fanno schifo, ma i metodi che usano in cina mi piacciono molto..."Possono cambiare le ideologie, ma i metodi sono quelli da millenni...Buon 21^ secolo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: alcli
    Perchè su una notizia del genere ci
    sono così pochi post?
    Non so, forse sono prevenuto, ma sono
    convinto che se tutto ciò (mutatis
    mutandis) fosse accaduto negli States,
    avremmo diverse centinaia di post con tanto
    di divagazioni fantapolitiche.
    Ma, forse sono solo prevenuto!

    p.s. non ditemi che negli usa avrebbe
    giustamente fatto più scalpore
    perchè quelli si dichiarano
    democratici. Il "mutatis mutandis" è
    lì apposta per questo.Quello che succede in Cina ci riguarda abbastanza poco, quello che capita negli USA invece ci riguarda sempre molto da vicino.Se qualcosa del genere capita in USA, dove presumibilmente abbiamo amici o parenti e dove magari qualcuno va spesso, ci preoccupiamo, e giustamente.La politica USA ha influenze dirette su quella italiana, quella cinese no.Quello che invece mi chiedo è un'altra cosa: reporter sans frontieres riporta notizie di abusi e attacchi alla libertà di stampa da tutto il mondo, e giudica grave la situazione in molti paesi, oltre alla Cina, tra cui Libia, Cuba, Arabia Saudita, ma anche Russia e Turchia. Perché su PI ci si ricorda solo della Cina?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    Semplice sarebbero stati terroristi ecc ecc
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    Veramente in Cina i cani se li mangiano, poi mandano le pelli in Italia per fare abiti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    No, negli USA si vergognano si fare cose del genere e adottano altre tecniche:- Denuncia per calunnia, diffamazione, ecc. Le cause costano così tanto che l'accusato perde sempre e finisce a dormire in un cartone per il resto della vita.- L'accusato "sparisce" e basta, grazie al Patriot Act.- In entrambi i casi nulla finisce nelle cronache quindi si ha l'apparenza che sia tutto a posto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fossero stati gli USA...
    - Scritto da: alcli
    Perchè su una notizia del genere ci
    sono così pochi post?
    Non so, forse sono prevenuto, ma sono
    convinto che se tutto ciò (mutatis
    mutandis) fosse accaduto negli States,
    avremmo diverse centinaia di post con tanto
    di divagazioni fantapolitiche.
    Ma, forse sono solo prevenuto!Il fatto è che in Cina il regime fa queste cose centinaia di volte al giorno, e non possiamo fare nulla. Negli States è diverso, e quando succede, dato che i cittadini hanno molti più diritti (come da noi) allora fa notizia.In Cina purtroppo i cani hanno più libertà dei cinesi.
  • alcli scrive:
    Se fossero stati gli USA...
    Perchè su una notizia del genere ci sono così pochi post?Non so, forse sono prevenuto, ma sono convinto che se tutto ciò (mutatis mutandis) fosse accaduto negli States, avremmo diverse centinaia di post con tanto di divagazioni fantapolitiche.Ma, forse sono solo prevenuto!p.s. non ditemi che negli usa avrebbe giustamente fatto più scalpore perchè quelli si dichiarano democratici. Il "mutatis mutandis" è lì apposta per questo.
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush
    ma LOL!!!8)
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush

    Di certo non ci hanno pensato ne ci pensano
    i tuoi compagnoni Cossutta, Bertinotti,
    Pecoraro e compagnia cantante.... Risposta completamente fuori luogo. Cosa c'entra il sarcasmo contro bush (e soprattutto contro le ragioni pretestuose con cui ha invaso l'iraq) con la politica italiana?Bisogna essere di sinistra per non essere ingenui?Non credo proprio.
    finiscila ridicolo!Oh, ma che esortazione sagace e civile! Per la cronaca io sono di destra, ed è proprio per questo che sto intervenendo. Non ci tengo assolutamente, contrariamente a te, a diffondere l'idea che chi è di destra sia per forza supponente, prepotente ed ottuso.E' una questione di educazione, non di ideologia.
  • Anonimo scrive:
    In prigione anche
    anche il medico cinese che ha dichiarato alla comunità internazionale il livello di diffusione della SARS sta marcendo in galera.Sto regime di inetti ha rischiato di farci andare tutti all'altro mondo.
  • Anonimo scrive:
    cina :fascismo o democrazia ?
    "Imagine Italy 50 years after the Fascist revolution,Mussolini dead and buried, the corporate state intact,the party still firmly in control, the nation governedby professional politicians and a corrupt elite ratherthan the true believers. No longer a system based oncharisma, but on political repression, cynical notidealistic, and formulaic appeals to the grandeur ofthe "great Italian people," endlessly summoned toemulate the greatness of its ancestors. " http://www.benadorassociates.com/article/31
  • Anonimo scrive:
    Re: ci pensera' Bush
    Di certo non ci hanno pensato ne ci pensano i tuoi compagnoni Cossutta, Bertinotti, Pecoraro e compagnia cantante....finiscila ridicolo!
  • Anonimo scrive:
    ci pensera' Bush
    e' lui il paladino della democrazia e liberta' nel mondo.Lui l'illuminato novello Robin delle popolazione represse.Fara' creare a FBI un bel dossier con fotografie nitidissime della Cina scattate da dietro Marte, dove si vede un cammioncino dei gelati che in realta' e' un sofisticatissimo laboratorio chimico-nucleare-batteriologico che studia e produce armi di distruzioni di massa devastanti.Partiranno colonne di soldati dall'America e dall'Europa, ed in un men che non si dica, anche la Cina sara' libera da ogni regime totalitario.Ah, gia' ......... in Cina non c'e' il petrolio, czzo, nel dossier c'era anche scritto, piccolo piccolo e nell'ultima pagina ......... e vabbe', per sta volta ce semo sbagliati ........ la Cina e' un paese democratico dove tutti possono fare e dire tutto quello che vogliono ........... namo a cerca' er greggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: capito perche' taiwan non vuole la C
    - Scritto da: Anonimo
    E Chirac era gia' pronto a fare il suo
    giretto in Cina per vendere le sue armi...
    cosi' Taiwan democrazia simile agli Usa
    sarebbe diventata un altra squallida e
    militarizzata provincia Cinese.
    Per soldi e potere si vuol far diventare un
    regime sanguinario ( la cinapopolare)
    un mercato per gli interessi internazionali..3 anni fa la Cina era un regime sanguinario comunista dove non c'era libertà. Poi hanno aperto i mercati ed è cambiato tutto. A palazzo chigi...
  • Anonimo scrive:
    capito perche' taiwan non vuole la Cina?
    E Chirac era gia' pronto a fare il suo giretto in Cina per vendere le sue armi...cosi' Taiwan democrazia simile agli Usasarebbe diventata un altra squallida e militarizzata provincia Cinese.Per soldi e potere si vuol far diventare un regime sanguinario ( la cinapopolare)un mercato per gli interessi internazionali..
Chiudi i commenti