Fisco online, esposto alla Procura

Rumors

Roma – In seguito alle polemiche riportate da Punto Informatico sul Fisco online e sulla possibilità di utilizzare i software messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate giunge ora la notizia che con un esposto è stato chiesto alla Procura di Roma di verificare la questione dei pagamenti telematici dei tributi, una situazione già denunciata ma ancora irrisolta.

Nel frattempo ha iniziato a circolare in rete una lettera aperta al ministro Luigi Bersani, in cui si legge:

“(…) Tra i provvedimenti del Decreto che porta il Suo nome troviamo l’obbligo per tutti i soggetti titolari di partita IVA di procedere al pagamento del modello F24 per via telematica.
L’ufficio delle entrate ha tempestivamente messo a disposizione dei cittadini un software dedicato a questa operazione. Questo software è scaricabile gratuitamente dal sito dell’agenzia.

Il limite è che detto software è che è proprietario e funziona solo ed esclusivamente su piattaforme proprietarie.
Questo comporta che un cittadino titolare di partita iva è costretto ad acquisire un computer e, soprattutto, è obbligato ad acquistare anche le costose licenze di software proprietario, sebbene ci siano in circolazione delle validissime alternative libere, facilmente scaricabili dalla rete (…)”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti