Fisso-mobile, a giorni i dati del rincaro

Telecom Italia con una nota preme per avere certezze al più presto ma l'Authority ha tempo fino al 24 gennaio per decidere il nuovo piano tariffario


Roma – Chiamare un cellulare family di sera o durante il weekend da gennaio costerà di più se l’Authority delle comunicazioni, come tutto sembra indicare, nei primi giorni di gennaio darà il via libera al nuovo piano tariffario presentato da Telecom Italia.

All’Authority, che conferma “un fortissimo squilibrio nella fascia serale e nel weekend”, stanno valutando se le proposte di Telecom siano o meno compatibili con le linee guida fissate dall’Autorità e si dovrà “sciogliere la riserva” entro il prossimo 24 gennaio, sebbene i più informati si attendano una risposta già entro la prossima settimana.

Per “spingere”, Telecom Italia in una nota ha dichiarato che la propria visione della proposta tariffaria “è stata elaborata sulla base delle decisioni prese dalla stessa Authority nella delibera dello scorso 6 dicembre. La proposta prevede diminuzioni dei prezzi più elevati e aumenti di quelli più bassi con un complessivo e significativo risparmio per la clientela”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti