Flat, in Germania AOL tira la corda

S'inventa un'offerta a basso prezzo per massimo mille utenti alla settimana. Per mettere all'angolo la Telecom dominante nel paese


Francoforte – La divisione tedesca di America Online, AOL Germany, non ha alcuna intenzione di aspettare e intende spingere sull’acceleratore della flat-rate nonostante le resistenze dell’ex monopolista tedesco, Deutsche Telekom, e della sua divisione internet, T-Online.

AOL Germany ha annunciato che ogni settimana accetterà un massimo di mille nuovi clienti a cui offrirà connettività internet a 40 marchi al mese . Una flat a tutti gli effetti che viene scontata rispetto ai prezzi attuali, che sono più alti a causa delle tariffe praticate agli operatori flat da parte di DT.

La situazione delle flat tedesche con la mossa di AOL potrebbe sbloccarsi. Il colosso americano, infatti, spera così di indurre ad una reazione T-Online, il provider di DT che a febbraio annunciò il ritiro dalle flat, sostenendo che non era un business percorribile. Una visione che AOL contesta integralmente e di cui ha parlato recentemente con il governo Schroeder.

AOL, intanto, spiega di voler fare questa promozione per far capire come un accesso a costi più bassi si traduca in un uso maggiore di internet. “Sappiamo – spiega la divisione tedesca di AOL in una nota – che è finalmente ora per la Germania di giocare un ruolo da leader nei paesi in cui internet è maggiormente diffusa”.

La situazione ricorda molto da vicina quella italiana . Anche in Germania, infatti, operatori e provider hanno accusato l’operatore dominante di fare resistenza. A Deutsche Telekom, infatti, fu ordinato dall’autorità regolamentare di presentare un’offerta flat. Una decisione alla quale l’azienda si è però appellata e sulla quale ancora non è stata pronunciata una parola definitiva…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ROBA DA PAZZI E IN ITALIA GIA FUNZIONA ...
    IO SO STATO QUERELATO DAL PADRE DI UNA RAGAZZA, dove un mio amico prendendomi il cellulare a scuola a mia insaputa ha mandato un sms (con scritto un msg manco tanto osceno, gli aveva chiesto se scopava tanto...) eppoi mi han rintracciatto e mi sono arrivati i carabinieri a casa , pensate la paura di mia madre , io avevo ancora 17 anni ora ne ho 19 , dopo questa querela sono dovuto andare in una questura molto lontana per vedere di cosa si trattava infine, questa io non la conoscevo , e l'ispettore ha detto di parlare con il padre , che potevo convincerlo a ritirare la querela , mio padre ci ha parlato, e mi ha fatto togliere sta denuncia... ma guarda te che legge di merda... non vedo l'ora di tornare a scuola e di mandare un po di msg osceni alle ragazze :) tanto passano i guai i miei amici:) a cmq un messagio al filippino TUA FIGLIA QUELLA FECCIA DI DONNA LA METTO A FARE LA DONNA DI PULIZIA ALTRO CHE SMS , filippini devono pulire case e giardini.
Chiudi i commenti