Flat per 500, si affretti chi può

Digitel annuncia che ci sono solo cinquecento posti disponibili sul suo carrozzone flat. Vinca il più veloce


Milano – Cinquecento utenti che hanno fame di flat-tate saranno accontentati. Poi le porte si richiuderanno di nuovo. Questo è quanto promette Digitel Italia , che sottolinea: “In attesa che Telecom e il ministero prendano delle decisioni o dei provvedimenti per i servizi di connessione INTERNET Flat, (la nostra società, ndr) è lieta di annunciare che mette a disposizione della propria clientela un ulteriore lotto da 500 Flat Internet”.

L’offerta di Digitel consente di accedere alla rete pagando 70.800 lire al mese, IVA inclusa. Un prezzo discreto, considerando la difficile situazione del mercato dell’accesso dietro canone forfetario. L’operatore assicura anche 32 kb/s di banda minima garantita e una concentrazione modem-utenti di 1:5 (il rapporto stabilito normalmente, adottato dalla maggior parte di offerte flat-rate). Ora però i posti a sedere nel teatro Flat di Digitel sono numerati: i primi cinquecento utenti che si abboneranno da questo momento entreranno, gli altri fuori.

Momenti complicati sul mercato flat rate : le tariffe rincarano, alcuni operatori non accettano più nuovi abbonati con canone fisso e altri provider mandano a casa tutti, anche i vecchi clienti.

Si aprirà fra poco anche la borsa nera della flat? Per adesso, nel panorama di questa crisi sono avvenute già le prime truffe , che trovano terreno facile per attecchire in questo momento di sconforto generale dell’utenza: è noto, del resto, che quando l’umore popolare dispera sotto i colpi della realtà, spesso si cede alla tentazione di credere alle false promesse di maghi e truffatori.

L’annuncio di Digitel fornisce un ulteriore spunto di riflessione sulla “crisi”, un altro motivo per riconoscere le difficoltà che minacciano questa tipologia di contratto: nello scenario “post atomico” che attanaglia la flat rate, sorgono i primi bunker di sopravvivenza. Quello di Digitel ha ancora altri cinquecento posti. Fino a quando?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Telecom ex-monopolista ? non sono d'accordo
    come si fa a definire ex-monopolista una società che a tutt'oggi fa il bello ed il cattivo tempo sulla possibilità di allacciamento alla telefonia fissa ??? Nel mio caso ho dovuto rinunciarvi perché con quella odiosa legge che si sono fatti approvare nel 97 io ricado in zona OPA - oltre perimetro abitato- e pertanto l'allacciamento a me costa 400.000 in più (+IVA) rispetto a chi abita in città: e questo per voi é libero mercato? a me sembra pura dittatura telefonica. Se vuoi il telefono paga quello che ti dico io altrimenti usa il piccione viaggiatore. A richiesta posso fornire la lettera con la quale la direzione Telecom mi ha bellamente risposto
  • Anonimo scrive:
    ma chi sarebbe lì'ex monopolista?
    chissa come mai una autorevole e indipendente voce come la vostra continua a chiamare telecom ex monopolista???? siamo in Italia, continuiamo a scherzare.........
  • Anonimo scrive:
    ASSOLUTAMENTE RISIBILE!!!!
    Ecco un'altra riprova del modo allucinante in cui procede nelle telecomunicazioni italiane quel curioso processo, che alcuni si ostinano ancora a chiamare "concorrenza".Senza dubbio, la serqua di competitori dalle tasche e dai cervelli vuoti darà un contributo fondamentale alle straordinarie competenze specifiche dell'Autorità. In tutto quello che volete, ma non nella telefonia.Da dipendente del colosso a strisce rosse, sono schifato e sono professionalmente vicino a tutti i clienti *in buona fede* (astenersi i professionisti dell'insulto gratis che infestano i forum di questo sito) che subiranno le conseguenze tragiche di certi scempi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ASSOLUTAMENTE RISIBILE!!!!
      Purtroppo i piccoli/medi operatori non vengono nemmeno presi in considerazione.. e visto che i grandi hanno alle spalle ingenti capitali ed immense voragini economiche, la cosa si fa ancora piu' divertente.. cosa sta succedendo? Si richia di passare da 1 monopolista a 3 o 4 tali.. ma non si chiama "cartello" ??CiaoR. (dip. OLO)- Scritto da: Telerido (amaro)
      Ecco un'altra riprova del modo allucinante
      in cui procede nelle telecomunicazioni
      italiane quel curioso processo, che alcuni
      si ostinano ancora a chiamare "concorrenza".

      Senza dubbio, la serqua di competitori dalle
      tasche e dai cervelli vuoti darà un
      contributo fondamentale alle straordinarie
      competenze specifiche dell'Autorità. In
      tutto quello che volete, ma non nella
      telefonia.

      Da dipendente del colosso a strisce rosse,
      sono schifato e sono professionalmente
      vicino a tutti i clienti *in buona fede*
      (astenersi i professionisti dell'insulto
      gratis che infestano i forum di questo sito)
      che subiranno le conseguenze tragiche di
      certi scempi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ASSOLUTAMENTE RISIBILE!!!!

        [...] Si richia di passare da 1
        monopolista a 3 o 4 tali.. ma non si chiama
        "cartello" ??Che i pesci grossi avrebbero mangiato i piccoli era una realtà che si era prevista fin dall'inizio. Che poi i superstiti, per quieto vivere, avrebbero cercato forme di non belligeranza (una volta stabilizzata la situazione) era altrettanto nelle previsioni.Compito dell'Autorità sarebbe proprio di evitare che ciò accada a danno dei consumatori.E qui, se le premesse sono queste, non cominciamo bene.
  • Anonimo scrive:
    competitor
    _____________________________________________Riesce comunque difficile pensare che i competitor di Telecom, che sono anche clienti dell'ex monopolista, possano offrire all'Autorità giudizi obiettivi._____________________________________________secondo me non e' solo difficile, ma proprio impossibile, date queste premesse: che purtroppo corrispondono alla cruda realta' della nostra amata italietta ;(
Chiudi i commenti