Flat? Segni di vita dal 191

Ne parla un lettore intenzionato a fruire a tutti I costi della flat dial-up riservata da Telecom Italia alle imprese nelle zone non coperte dall'ADSL. Un'intenzione che in futuro potrebbe concretizzarsi


Roma – Salve P.I., con grande gioia due settimane or sono leggiamo delle Vostre pagine che Telecom Italia comincia a pensare anche a noi e attiva un opzione flat per la navigazione internet in dial-up per chi è sperduto nei paesini non raggiunti dall’ADSL.

Come tutti i bravi clienti chiamiamo il 191 e ci mettiamo in contatto con un operatore (gentilissimo) e attiviamo l’opzione su una nostra linea (ne abbiamo 2) e già sognamo la possibilità di navigare a 128kb e di far rendere un po’ di + il nostro lavoro. Passa qualche giorno e andiamo a richiamare il 191 e ci dicono che il servizio ci sarà attivato dal 22 luglio, attendiamo il giorno fatidico e cambiamo i paramenti del Router con quelli scritti sul portale Telecom.

La linea si collega ma non si riesce a navigare: i ping vanno in timeout. Cerchiamo la sezione supporto sul portale Telecom che pubblicizza l’offerta in home page ma la troviamo vuota ! Armati di santa pazienza chiamiamo il 191: ci danno il numero dell’assistenza ADSL (abbiamo spiegato all’operatore che non si trattava dell’ADSL ma ci ha detto “si occupa l’800 102 120 di tutti i problemi”).. ovviamente l’operatore dell’assistenza ci ha detto che non era compito loro.

Richiamiamo il 191 e come sempre spieghiamo il problema e l’assenza di aiuto sul portale Telecom, ci fanno una “segnalazione “generica di problema ISDN”: nel pomeriggio ci chiama un operatore Telecom, anche abbastanza alterato, ci dice che la linea non ha niente, gli spieghiamo la nostra storia e ci dice che i suoi colleghi del 191 non avevano interpretato bene il nostro problema (l’avevamo capito anche noi) di richiamarli e spiegarlo “dettagliatamente”. Richiamiamo e spiegandolo dettagliatamente ben 2 operatori ci sbattono il telefono in faccia. Finalmente un operatore ci ascolta… va a parlare con un responsabile… torna dicendo che apre un reclamo, pare che anche il responsabile non ne sappia molto.

Richiamiamo dopo il week-end (è ormai lunedì) e dopo aver ricevuto ancora il telefono in faccia (di lunedì mattina è sempre una soddisfazione) il secondo operatore contattato ci dice che dobbiamo aspettare altri 3 giorni e avere pazienza e che non esiste alcun servizio di help desk per l’opzione On-Line Business.

Capiamo che questa opzione è una novità, ma non capiamo comunque perchè non sia presente la sezione supporto sul portale 191.it e che gli operatori non siano minimamente informati delle problematiche a cui si possa venire incontro e a quale reparto “dirottare” la chiamata.

Vi terremo informati se riusciremo a navigare a prezzo fisso.

Carlo V.
Dovera (CR)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!

    Anche se senza offesa, di qualunquisti questo
    paese e' debordante....qualunquismo s.m.1 movimento politico italiano dei primi anni del secondo dopoguerra, polemico nei confronti della democrazia, del regime partitico, di ogni ideologia2 (estens.) atteggiamento di indifferenza o sfiducia nei confronti della politica e del sistema dei partiti, che si manifesta in prese di posizioni semplicistiche nei confronti dello stato o del governo.A quale dei due significati volevi riferirti? Senza offesa, così, giusto per sapere...
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!

    Ma perche' parlate solo ascoltando i telegiornali
    italiani....http://www.wired.com/news/space/shuttle/0,2895,68336,00.htmlhttp://science.slashdot.org/article.pl?sid=05/07/27/2259240
    Anche se senza offesa, di qualunquisti questo
    paese e' debordante....Eh già.Già, già, già.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto ha perso pezzi salendo!

      ci sono delle conferenze stampa quotidiane della
      nasa, e visto che i problemi sono loro a
      risolverli saranno loro anche a spiegarli... eHai ragione, infatti oggi quella disinformata della comandante ha detto un mare di stupidaggini. Da disinformata qual è, si è detta preoccupata della situazione attuale degli shuttle e che sarebbe il caso di tenerli a terra finché (cito testualmente, non da - LOL - "qualunquista") "non saranno in grado di prevenire questo tipo di problemi".
      • mikeUS scrive:
        Re: Tanto ha perso pezzi salendo!

        Hai ragione, infatti oggi quella disinformata
        della comandante ha detto un mare di
        stupidaggini. Da disinformata qual è, si è detta
        preoccupata della situazione attuale degli
        shuttle e che sarebbe il caso di tenerli a terra
        finché (cito testualmente, non da - LOL -
        "qualunquista") "non saranno in grado di
        prevenire questo tipo di problemi".Scusa, puoi darmi la data di questa dichiarazione?Decisamente DOPO il mio post, che era PRIMA dell'analisi ufficiale delle immagini del lancio.Il discorso non e' "non e' successo nulla".Mercoledi' SENZA SAPERE NULLA si parlava di disastro.Non sto minimizzando. Ripeto solo che la gente parla senza sapere le cose.E' come se oggi dicessi che il lancio di Mars Reconaissance Orbiter del 10 agosto fallira'.Puo' capitare, ma e' una cosa che dico senza cognizione di causa.Se poi capitasse, mi guarderei bene dal fare discorsi del tipo "ve l'avevo detto", come mi sembra il tuo in cui riporti le parole del comandante Collins.
  • Anonimo scrive:
    E al rientro...
    ... vedremo i botti! Bim, crash, argh e tante bestemmie direttamente da mamma Nasa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!
    Anche a me sono caduti dei pezzi... le palle. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto ha perso pezzi salendo!
      E' caduto un frammetto del rivestimento esterno ma dicono che e' molto piu' piccolo di quello che causo' l'esplosione nell'altro shuttle.E che non ci sono problemi....dicono...
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!
    Dalle immagini sembra che il pezzo sia stato perso dal serbatoio e non dalla navetta pero'. Spero per loro. Un altro brutto rientro come il precedente sarebbe disastroso. Non so voi ma gli ultimi anni di "missioni" spaziali mi ha affascinato non poco.Le immagini di Marte dai due robottini redivivi. Le immagini di saturno, degli anelli e dei suoi satelli di dalla sonda Cassini. Ogni volta che le vedo e che ci penso mi vengono i brividi.Andrea
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!

    E' ovvio che si vadano a vedere tutti quei
    dettagli che prima non erano visti e che in UN
    solo caso sono stati fatali.Bene ora lo sappiamo e, ma tu guarda, l'ha detto anche la Tivvu', non e' incredibile?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!
    non mi pare proprio
  • Bucky Katt scrive:
    "Nel migliore dei modi"?
    Bisognerebbe provare a dirlo ai sette che sono a bordo, che la missione sta procedendo "nel migliore dei modi", e vedere cosa rispondono...Se sanno di aver perso dei pezzi per strada, non oso immaginare a quanto se la stanno facendo sotto in questo momento, sulla loro bella navetta che si lascia indietro tocchi di scudo termico.
  • Anonimo scrive:
    Il Discovery è in orbita?
    e chi se ne frega ;), è il primo pensiero che mi viene in mente...!!! poi stamane alla radio sento un "esperto" parlare di questa missione in termini abbastanza negativi nel senso che il Discovery è una "macchina" vecchia, soprattutto molto pericolosa in termini di sicurezza e, molto ma molto costosa, inoltre, diceva, che o si passa a qualche cosa di "nuovo" oppure si dovrebbe fare come fanno tutti gli altri che utilizzano "razzi" e "navicelle" meno costosi e molto più sicuri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Discovery è in orbita?
      - Scritto da: Anonimo
      e chi se ne frega ;), è il primo pensiero che mi
      viene in mente...!!! poi stamane alla radio sento
      un "esperto" parlare di questa missione in
      termini abbastanza negativi nel senso che il
      Discovery è una "macchina" vecchia, soprattutto
      molto pericolosa in termini di sicurezza e, molto
      ma molto costosa, inoltre, diceva, che o si passa
      a qualche cosa di "nuovo" oppure si dovrebbe fare
      come fanno tutti gli altri che utilizzano "razzi"
      e "navicelle" meno costosi e molto più sicuri!e chi se ne frega! ;)scherzi a parte, sono tutte cose che si sanno. Una navetta che ha cominciato a volare negli anni ottanta (non il discovery magari, ma i primi shuttle), progettata quindi negli anni settanta (e ora siamo nel 2005), sente sicuramente il peso degli anni, non ci vuole un super esperto per capirlo! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Discovery è in orbita?

        e chi se ne frega! ;)
        scherzi a parte, sono tutte cose che si sanno.
        Una navetta che ha cominciato a volare negli anni
        ottanta (non il discovery magari, ma i primi
        shuttle), progettata quindi negli anni settanta
        (e ora siamo nel 2005), sente sicuramente il peso
        degli anni, non ci vuole un super esperto per
        capirlo! :)lo so che nn ci vuole un'esperto per capirlo :) ........ il mio era un modo per dire che nn rompano tanto con sti "rottami" dello spazio costosissimi e che invece pensino di più a chi sta in terra e nn ha nemmeno di che vivere!!!!!! solo con il "pieno" di idrogeno per far partire il Discovery si sfamerebbe per un anno un intero paese africano :@ !!!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Discovery è in orbita?
          - Scritto da: Anonimo

          e chi se ne frega! ;)

          scherzi a parte, sono tutte cose che si

          sanno.

          Una navetta che ha cominciato a volare

          negli anni ottanta (non il discovery

          magari, ma i primi shuttle), progettata

          quindi negli anni settanta (e ora

          siamo nel 2005), sente sicuramente il

          peso degli anni, non ci vuole un super

          esperto per capirlo! :)
          lo so che nn ci vuole un'esperto per capirlo :)
          ........ il mio era un modo per dire che nn
          rompano tanto con sti "rottami" dello spazio
          costosissimi e che invece pensino di più a
          chi sta in terra e nn ha nemmeno di che
          vivere!!!!!!
          Solo con il "pieno" di idrogeno per far partire
          il Discovery si sfamerebbe per un anno un
          intero paese africano :@ !!!!!!!!!!E allora ??? Se si fosse interessati a sfamare i paesi africani basterebbe solo tagliare la spesa militare, altro che tagliare la ricerca scientifica. Evidentemente a molta gente fa comodo che crepino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Discovery è in orbita?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            e chi se ne frega! ;)


            scherzi a parte, sono tutte cose che si


            sanno.


            Una navetta che ha cominciato a volare


            negli anni ottanta (non il discovery


            magari, ma i primi shuttle), progettata


            quindi negli anni settanta (e ora


            siamo nel 2005), sente sicuramente il


            peso degli anni, non ci vuole un super


            esperto per capirlo! :)


            lo so che nn ci vuole un'esperto per capirlo :)

            ........ il mio era un modo per dire che nn

            rompano tanto con sti "rottami" dello spazio

            costosissimi e che invece pensino di più a

            chi sta in terra e nn ha nemmeno di che

            vivere!!!!!!

            Solo con il "pieno" di idrogeno per far partire

            il Discovery si sfamerebbe per un anno un

            intero paese africano :@ !!!!!!!!!!

            E allora ??? Se si fosse interessati a sfamare i
            paesi africani basterebbe solo tagliare la spesa
            militare, altro che tagliare la ricerca
            scientifica.

            Evidentemente a molta gente fa comodo che crepino.Son d'accordo con te, l'unica cosa voglio farti notare: nella maggior parte delle missioni nello spazio vengono eseguiti "esperimenti" di tipo militare!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Discovery è in orbita?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            Son d'accordo con te, l'unica cosa voglio farti
            notare: nella maggior parte delle missioni nello
            spazio vengono eseguiti "esperimenti" di tipo
            militare!!!!!!!!Sono sicuro che hai un sacco di link al riguardo.
    • Bucky Katt scrive:
      Re: Il Discovery è in orbita?
      - Scritto da: Anonimo
      e chi se ne frega ;), è il primo pensiero che mi
      viene in mente...!!! poi stamane alla radio sento
      un "esperto" parlare di questa missione in
      termini abbastanza negativi nel senso che il
      Discovery è una "macchina" vecchia, soprattutto
      molto pericolosa in termini di sicurezza e, molto
      ma molto costosa, inoltre, diceva, che o si passa
      a qualche cosa di "nuovo" oppure si dovrebbe fare
      come fanno tutti gli altri che utilizzano "razzi"
      e "navicelle" meno costosi e molto più sicuri!Mah, mi piacerebbe sapere chi è questo "esperto".Io ricordo che agli inizi del progetto space shuttle, più di vent'anni fa, si parlava del fatto che le navette spaziali sarebbero state un'alternativa ben più economica dei razzi "usa e getta" proprio grazie al fatto che sarebbero state riutilizzabili di volta in volta. Se poi forse le hanno riutilizzate un po' più del dovuto e/o risparmiandoci più di quanto il buonsenso dettasse, questo non lo so.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Discovery è in orbita?
        - Scritto da: Bucky Katt

        - Scritto da: Anonimo

        e chi se ne frega ;), è il primo pensiero che
        mi

        viene in mente...!!! poi stamane alla radio
        sento

        un "esperto" parlare di questa missione in

        termini abbastanza negativi nel senso che il

        Discovery è una "macchina" vecchia, soprattutto

        molto pericolosa in termini di sicurezza e,
        molto

        ma molto costosa, inoltre, diceva, che o si
        passa

        a qualche cosa di "nuovo" oppure si dovrebbe
        fare

        come fanno tutti gli altri che utilizzano
        "razzi"

        e "navicelle" meno costosi e molto più sicuri!

        Mah, mi piacerebbe sapere chi è questo "esperto".
        Io ricordo che agli inizi del progetto space
        shuttle, più di vent'anni fa, si parlava del
        fatto che le navette spaziali sarebbero state
        un'alternativa ben più economica dei razzi "usa e
        getta" proprio grazie al fatto che sarebbero
        state riutilizzabili di volta in volta.
        Se poi forse le hanno riutilizzate un po' più del
        dovuto e/o risparmiandoci più di quanto il
        buonsenso dettasse, questo non lo so.Magari però, l'usura provocata da un viaggio di questo tipo è eccesiva per il livello di qualità che si può raggiungere nel fabbricare gli shuttle.
        • Bucky Katt scrive:
          Re: Il Discovery è in orbita?

          Magari però, l'usura provocata da un viaggio di
          questo tipo è eccesiva per il livello di qualità
          che si può raggiungere nel fabbricare gli
          shuttle.Visto e considerato che l'età degli shuttle varia, se non erro, tra i 13 e i 20 anni, direi che se ci fossero stati problemi di usura li avremmo visti da tempo, e soprattutto avrebbero dovuto accorgersene loro.Non vorrei che invece il problema fosse dato dal fatto che si cerca in tutti i modi di limitare al massimo i costi, anche per dimostrare al governo che vale la pena di investire sul progetto shuttle.Ma d'altra parte, boh.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Discovery è in orbita?
            - Scritto da: Bucky Katt

            Magari però, l'usura provocata da un

            viaggio di questo tipo è eccesiva per il

            livello di qualità che si può raggiungere

            nel fabbricare gli shuttle.
            Visto e considerato che l'età degli shuttle
            varia, se non erro, tra i 13 e i 20 anni, direi
            che se ci fossero stati problemi di usura li
            avremmo visti da tempo, e soprattutto
            avrebbero dovuto accorgersene loro.In effetti se ne sono accorti, visto che dopo ogni viaggio ogni shuttle veniva smontato quasi completamente e cambiati un sacco di pezzi.
            Non vorrei che invece il problema fosse
            dato dal fatto che si cerca in tutti i modi
            di limitare al massimo i costi, anche per
            dimostrare al governo che vale la pena di
            investire sul progetto shuttle.Il problema e' opposto: il governo caccia sempre meno soldi che "Devono" bastare, altrimente niente shuttle.Sicuramente la NASA tiene ai lancu piu' che il governo :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Discovery è in orbita?
        - Scritto da: Bucky Katt

        - Scritto da: Anonimo

        e chi se ne frega ;), è il primo pensiero che
        mi

        viene in mente...!!! poi stamane alla radio
        sento

        un "esperto" parlare di questa missione in

        termini abbastanza negativi nel senso che il

        Discovery è una "macchina" vecchia, soprattutto

        molto pericolosa in termini di sicurezza e,
        molto

        ma molto costosa, inoltre, diceva, che o si
        passa

        a qualche cosa di "nuovo" oppure si dovrebbe
        fare

        come fanno tutti gli altri che utilizzano
        "razzi"

        e "navicelle" meno costosi e molto più sicuri!

        Mah, mi piacerebbe sapere chi è questo "esperto".
        Io ricordo che agli inizi del progetto space
        shuttle, più di vent'anni fa, si parlava del
        fatto che le navette spaziali sarebbero state
        un'alternativa ben più economica dei razzi "usa e
        getta" proprio grazie al fatto che sarebbero
        state riutilizzabili di volta in volta.
        Se poi forse le hanno riutilizzate un po' più del
        dovuto e/o risparmiandoci più di quanto il
        buonsenso dettasse, questo non lo so.L'esperto è un giornalista che segue da anni queste missioni, inoltre riporatva testimonianze di personale NASA, cmq nn ha importanza chi sia o nn sia, il punto focale è: a chi e a cosa servono queste missioni????
  • Xile scrive:
    Re: Tanto ha perso pezzi salendo!
    Anche io ho visto qualche cosa che cadeva, ma magari erano pezzi di ghiccio secco o altre cazzate...almeno io mi auguro sennò addio a esplorazione spaziale e affini.
  • Anonimo scrive:
    Avete visto la presentazione Flash...
    ...su nasa.gov!?!!C'è il Scott Bakula come "presentatore".Si, il capitano Archer dell'Enterprise!:)Luca
    • sandcreek scrive:
      Re: Avete visto la presentazione Flash..
      - Scritto da: Anonimo
      ...su nasa.gov!?!!

      C'è il Scott Bakula come "presentatore".

      Si, il capitano Archer dell'Enterprise!Un mito :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete visto la presentazione Flash..
      - Scritto da: Anonimo
      ...su nasa.gov!?!!

      C'è il Scott Bakula come "presentatore".

      Si, il capitano Archer dell'Enterprise!

      :)

      Lucasi. bellissima!anche se forse era meglio t'pol ....comunque se la missione non dovesse andare a buon fine, col cavolo che ci arriviamo a velocità warp nello stesso periodo di quando è stata scoperta in star trek :-))Lenny
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete visto la presentazione Flash...

      ...su nasa.gov!?!!

      C'è il Scott Bakula come "presentatore".

      Si, il capitano Archer dell'Enterprise!

      :)

      LucaE la marmotta che incarta la cioccolata???
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete visto la presentazione Flash...
      - Scritto da: Anonimo
      ...su nasa.gov!?!!

      C'è il Scott Bakula come "presentatore".

      Si, il capitano Archer dell'Enterprise!

      :)

      LucaBakula ha fatto anche Quantum Leap =)
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete visto la presentazione Flash..
      Ma chi è barecchia ?
  • Anonimo scrive:
    Erano in tanti a seguire il lancio...
    Solo perchè scommetevano di assistere ad un altro disastro in diretta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Erano in tanti a seguire il lancio..

      ancora succede nel viaggio di ritorno!!!!
      speriamo....sarebbe una buona ed ulteriore scusa dell' "attentato terrorista"..... e vai di guerra santa extraterrestre :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Erano in tanti a seguire il lancio..
        - Scritto da: Anonimo

        ancora succede nel viaggio di ritorno!!!!

        speriamo....

        sarebbe una buona ed ulteriore scusa dell'
        "attentato terrorista"..... e vai di guerra santa
        extraterrestre :DItaliani falliti
        • Anonimo scrive:
          Re: Erano in tanti a seguire il lancio..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ancora succede nel viaggio di ritorno!!!!


          speriamo....



          sarebbe una buona ed ulteriore scusa dell'

          "attentato terrorista"..... e vai di guerra
          santa

          extraterrestre :D

          Italiani fallitigh gia... ok sparare su Bush, la finta guerra per le armi di distruzione di massa ecc.. ma la nasa no dai...la nasa fa cose serie (ci prova almeno... aime') , molto + utili dei miliardi di dollari spesi in cazzate malfunzionanti "per la sicurezza" degli aereoporti e affini .(c'era un interessante resoconto riportato in qualche numero fa di crypto-gram )
    • Anonimo scrive:
      Re: Erano in tanti a seguire il lancio...
      Io addirittura pensavo che una diarrea del pilota avrebbe fermato il lancio di altri sei mesi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Erano in tanti a seguire il lancio..
      - Scritto da: Anonimo
      Solo perchè scommetevano di assistere ad un altro
      disastro in diretta.Già, ma non è successo niente... RIDATECI I SOLDI DEL BIGLIETTO!!! :D
Chiudi i commenti