Forse 9,5 milioni gli utenti italiani

Onetone avverte di non credere a quelle misurazioni che danno l'utenza italiana a 13, 15 o addirittura 20 milioni. Il tempo online si passa sempre più sugli stessi siti


Roma – Sono tanti gli italiani in rete, così tanti che secondo l’istituto di ricerca Onetone a luglio 2002 si può parlare di 9,5 milioni di utenti internet nel nostro paese. Una cifra che secondo l’azienda di rilevazione induce a diffidare di quelle misurazioni che parlano di 13, 15 o addirittura 20 milioni di utenti internet italiani.

Onetone nella sua newsletter spiega di considerare utente internet “un individuo con più di 14 anni di età che accede alla Rete autonomamente e abitualmente almeno una volta al mese”. Secondo Onetone questo significa poter misurare quelli che definisce “utenti consapevoli”. Nel caso delle misurazioni “eccessive” di cui parlano altri istituti, secondo Onetone, c’è un problema nel considerare chi è “utente”. “O si tratta di definizioni molto diverse da quella da noi applicata ? e molto permissive – spiega l’azienda – oppure è stata utilizzata una metodologia di indagine che tende a sovrastimare le dimensioni dell?universo”.

In particolare ad essere utenti “residenziali”, che si collegano ciò da casa, sarebbero 8,48 milioni, mentre gli utenti business non supererebbero i 3,93 milioni. Una fascia di utenza, 2,86 milioni, si connette sia da casa che dal lavoro.

Nello studio di Onetone, a parte una sostanziale stabilità nella classifica dei portali più visti, con il solo Google in crescita rapida, va segnalato che tra gennaio 2002 e luglio 2002 sono scese le ore di connessione del singolo utente (da 6,5 a 6,1) e contestualmente si sono ridotte del 10 per cento (da 730 a 657) le pagine web visitate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    una informazione
    Supporto Java e alle "VPN".. Cosa sarebbero queste VPN scusate?ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: una informazione
      VPN=Virtual Private Network.In pratica, due sistemi in VPN, pur trasmettendo attraverso la rete pubblica Internet isolano la loro comunicazione in rete (Network) come se (Virtual) fosse una connessione diretta (Private).In genere accompagnata dalla crittografia dei pacchetti, consente di utilizzare l'infrastruttura di Internet per collegare, per esempio, un letturista di contatori con il suo handheld alla societa' che rileva i consumi e li fattura in bolletta al cliente, semplicemente attaccandosi a Internet con un qualsiasi provider, a patto che il suo handheld e il server della sua azienda abbiano attivato un client/server VPN. Chiaro? ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: una informazione
        Ma il server è compatto con tarabatti incapsulati? O semplicemente vertiale su binario.
        • Anonimo scrive:
          Re: una informazione
          - Scritto da: ortice
          Ma il server è compatto con tarabatti
          incapsulati? O semplicemente vertiale su
          binario.VERTIALE su BINARIO. Quelli incapsulati sono i miei denti:-)
Chiudi i commenti