Francia, antitrust contro Google

Uno studio transalpino evidenzia il suo dominio del settore dell'advertising online. Ma, aggiunge l'authority, è tutta farina del sacco di BigG. Le indagini in Europa proseguono

Roma – L’antitrust francese ha rielvato “possibili” abusi da parte di Google nelle sue pratiche di advertising online.

In particolare, dice l’authority transalpina, Google rischia di abusare della propria supremazia nel momento in cui manca di garantire un “livello minimo di trasparenza” o applica “condizioni discriminatorie”: elenca in tutto 14 punti di preoccupazioni circa le azioni di Google che dice possono trovare risposta nell’indagine avviata dalle autorità europee.

Lo studio, commissionato dal ministro delle Finanze francese, in realtà rappresenta solo una fase (e un giudizio) preliminare: l’ Autorité de la Concurrence si limita a sottolineare la posizione dominante sul mercato europeo di riferimento da parte di Google .

Questa situazione, tuttavia, di per sé non è sanzionata dalla normativa continentale . Ed è qualcosa che, peraltro, non dovrebbe neanche sorprendere. Lo stesso regolatore francese, infatti, sottolinea derivare da “un grande impegno nell’innovazione da parte di Mountain View, supportato da investimenti significativi e continui, e di per sé non reprensibile”.

Il rapporto dell’autorità, anche per questo, non ha valore legale, ma Google ha voluto subito respingerne le conclusioni: “Troppo stringenti per avere un impatto esteso”.

Da parte sua il regolatore francese ha detto di non ritenere necessario un nuovo regolamento per l’intero settore. Ma chiede “risposte specifiche” per la situazione di Google e le accuse mossegli di rendere la competizione troppo dura per le altre aziende .

L’azione dell’ Autorité francese si inserisce nell’intricata situazione che Mountain View si vede costretta a sbrogliare in Europa, portata davanti alle autorità UE con la stessa accusa di abuso di posizione dominante e di manipolazione dei risultati delle proprie query per sfavorire i concorrenti.

Intanto Google inizia a delineare la sua strategia per districarsene. Da un lato ribadisce la neutralità dei suoi algoritmi, e spiega per esempio come funziona l’asta per l’advertising con un video ; dall’altra cerca di far passare la teoria secondo cui il mercato di riferimento da considerare non va limitato all’advertising sul motore di ricerca (la sua principale via remunerativa), ma in generale a quello pubblicitario: “Se il canale search diventa troppo costoso – dice Google – un inserzionista può sempre rivolgersi a altre forme di annunci, sia online che offline”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • san85 scrive:
    gioco bello
    questa espansione è una favola, la nuova città degli uomini lupo, gilneas sembra londra del 1800, gli npg stessi parlano inglese britannico (me l'ha fatto notare mia sorella...io nn sapre :P ) e i lupi sono fatti davvero bene!questo gioco ha una grafica e della animazioni fatte ad arte e gli altri giochi possono solo che guardare...coinvolge è vero, ma se uno ha cervello, sa che può giocare, uscire con gli amici, studiare, allenarsi a calcetto non è costretto a stare davanti al pc!molti parlano di vita sociale 0 se giochi a wow e poi li trovi tutto il pomeriggio a guardare la defilippi e fare zapping in tv...ma per favore! :)
    • lordream scrive:
      Re: gioco bello
      - Scritto da: san85
      questa espansione è una favola, la nuova città
      degli uomini lupo, gilneas sembra londra del
      1800, gli npg stessi parlano inglese britannico
      (me l'ha fatto notare mia sorella...io nn sapre
      :P ) e i lupi sono fatti davvero
      bene!
      questo gioco ha una grafica e della animazioni
      fatte ad arte e gli altri giochi possono solo che
      guardare...
      coinvolge è vero, ma se uno ha cervello, sa che
      può giocare, uscire con gli amici, studiare,
      allenarsi a calcetto non è costretto a stare
      davanti al
      pc!
      molti parlano di vita sociale 0 se giochi a wow e
      poi li trovi tutto il pomeriggio a guardare la
      defilippi e fare zapping in tv...ma per favore!
      :)la mia capitale è differentefor the horde
  • P&G scrive:
    Miglior MMORPG in assoluto
    Ne ho provati molti di giochi online negli anni anche graficamente migliori di Wow ma devo dire che è l'unico ad essere veramente coinvolgente. Blizzard ha creato davvero un capolavoro, un sucXXXXX davvero difficile da replicare.Questa espansione la comprerò di sicuro ma più avanti.
  • bertuccia scrive:
    3,3 milioni
    di bambocci
    • topolino scrive:
      Re: 3,3 milioni
      Tra i sei miliardi di altrettanti bambocci.Ognuno a modo suo.
    • antonio scrive:
      Re: 3,3 milioni
      - Scritto da: bertuccia
      di bambocci3,3 milioni di persone che non hanno una vita sociale
      • Mettiuz scrive:
        Re: 3,3 milioni
        Io dico che se contiamo quelli come voi due che scrivono a cervello spento battiamo ogni record ;)
      • giugiaro scrive:
        Re: 3,3 milioni
        :D Che senso avrebbe questo commento?Sai che c'è, ogni qual volta mi capita di ascoltare o di leggere commenti di questo genere mi vien da sorridere, la gente tende a prendere dei punti di riferimento, gli assegna dei nomi, li utilizza quindi come obiettivi primari della loro vita.Ci può stare che realizzi un obiettivo ti fai bello, diventi un XXXXXXXX nel momento lo realizzi ti senti sopra gli altri.E' una cosa naturale che la gente voglia socializzare, e che lo faccia nel corso della vita, è quindi una cosa già anomala che tu l'abbia fatta diventare l'obiettivo "VITA SOCIALE!!!!", a meno che non sia una necessità primaria avere 5000 fan, sei ancora più XXXXXXXX se rinfacci agli altri una cosa che normalmente nessuno nota, come il nero del mio mouse.Bravo.Per la cronaca io ci gioco perchè la mia "droga alla altamente vita sociale" mi portava a spendere troppi soldi nelle mie uscire serali "altamente sociali", perchè sono una persona molto "sociale", in questo modo anzochè uscire 5 giorni su 7 perchè a casa mi rompo le palle esco 2-3 volte e il resto lo passo facendo una cosa che mi prende tempo e mi costa molto di meno.Che poi ci sono persone che non conoscono il senso della misura è un'altro conto, avevano amicie famiglia e si sono rovinati, altri neanche quello però [problemi loro], ma vanno aiutate e non fucilate con "bombe sociali".
      • desyrio scrive:
        Re: 3,3 milioni
        - Scritto da: antonio
        - Scritto da: bertuccia

        di bambocci

        3,3 milioni di persone che non hanno una vita
        socialeMa che XXXXX di ragionamento è? WOW è multiplayer non single player. E chi gioca non è detto che sia sempre al computer, magari gioca nei weekend o un'ora al giorno.Se dicessi 3,3 mln di persone che sprecano tempo e soldi, allora si potrebbe discuterne.(Non gioco a nessun MMORPG.)
    • lordream scrive:
      Re: 3,3 milioni
      - Scritto da: bertuccia
      di bamboccitranquillo bertucciahttp://bokardo.com/images/apple-social-proof.pngsiete di piu ma voi mettete tristezza..noi siamo di menohttp://us.blizzard.com/blizzcon/index.xmlma infinitamente e prepotentemente piu fighiVemeno Hakkar
      • bertuccia scrive:
        Re: 3,3 milioni
        - Scritto da: lordream

        ma infinitamente e prepotentemente piu fighisì l'avevo notato[img]http://loot-ninja.com/wp-content/uploads/2008/02/1008_jenkins.jpg[/img][img]http://img222.imageshack.us/img222/2664/deadboltsizedwo7.jpg[/img][img]http://assets.troubledteenswizard.com/uploaded/WoW/Fat%20WoW%20player.jpg[/img][img]http://funny.funnyoldplanet.com/wp-content/uploads/2010/09/wow-user.jpg[/img]
        • emopatico scrive:
          Re: 3,3 milioni
          Raga una domanda, ma mostrare immagini di gente con seri problemi mostrando tutta la vostra felicità vi fa sentire meglio?
  • bah scrive:
    bah
    gioco troppo gay, non mi piace :
  • Anonymous scrive:
    A quando un client con pubblicità?
    Si vociferava un client dotato di pubblicità, al fine di permettere la creazione di account e videogiocate gratuite. Poi è stato insabbiato tutto. L'idea era al fine di contrastare i mancati introiti derivanti da quel che dovrebbero essere i contralti di WoW, i server privati.Poi venne il Cataclysm e la Blizzard, ancora una volta, dimostrò d'aver visto molto lungo.
    • skattigat scrive:
      Re: A quando un client con pubblicità?
      Dubito che faranno (almeno nel breve periodo) un client on-line. Ci sono utenti paganti a sufficienza per continuare con la modalità pay4play ...
      • Anonymous scrive:
        Re: A quando un client con pubblicità?
        - Scritto da: skattigat
        Dubito che faranno (almeno nel breve periodo) un
        client on-line. Ci sono utenti paganti a
        sufficienza per continuare con la modalità
        pay4play
        ...Infatti. Poi la concorrenza è talmente ciofeca da non riuscire a XXXXXXX le caramelle neanche ad un bambino.
        • Sgabbio scrive:
          Re: A quando un client con pubblicità?
          guild wars brutto non lo è!
          • GW2 scrive:
            Re: A quando un client con pubblicità?
            - Scritto da: Sgabbio
            guild wars brutto non lo è!GW2 non si prospetta male
          • lordream scrive:
            Re: A quando un client con pubblicità?
            - Scritto da: GW2
            - Scritto da: Sgabbio

            guild wars brutto non lo è!

            GW2 non si prospetta malenon è vero che sono brutti gli altri mmo anzi nella maggior parte dei casi sono superiori come grafica a wow ma il fatto è che wow è molto piu completo come mondo virtuale nel senso che ci si immedesima facilmente nel personaggio e la storia che racconta è semplice come linea direttiva ma con infinite diramazioni e altre storie che si intrecciano poi le meccaniche di gioco sono abbastanza semplici per cui blizzard ci ha visto lungo
Chiudi i commenti