Francia, il vigilante di HADOPI è sicuro

Fine dell'inchiesta avviata dal garante transalpino sulla sicurezza-groviera della società Trident Media Guard. Gli aggiornamenti fatti sarebbero soddisfacenti e conformi alla legge

Roma – Era la metà dello scorso maggio quando i responsabili di Trident Media Guard (TMG) venivano investiti da un’inchiesta della Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés (CNIL), autorità garante per la protezione dei dati personali in terra francese. Al centro delle indagini erano così finiti i sistemi di sicurezza predisposti dalla società assoldata da HADOPI per il monitoraggio del traffico Internet .

Gli stessi vertici di CNIL hanno ora annunciato la fine del periodo investigativo, dal momento che TMG sarebbe riuscita ad implementare misure soddisfacenti – oltre che conformi alla legge – per la tutela dei suoi database . I server della società erano stati bucati con estrema facilità, permettendo a misteriosi cracker di diffondere online una gran quantità di informazioni sulle pratiche adottate da TMG.

Client P2P utilizzati per generare peer fittizi, indirizzi IP contenuti nei datacenter, script aziendali, password dei server . Tutte informazioni a raccontare le attività della società incaricata di sorvegliare il traffico Internet alla caccia degli scariconi da sottoporre al noto regime dei three strikes . In seguito all’attacco, TMG aveva sfruttato i più tradizionali canali postali per l’invio di DVD contenenti i dati sugli utenti.

Pare ora che tutto sia risolto . Come confermato da CNIL, il livello di protezione di TMG è ora da considerarsi soddisfacente. Il garante francese ha però ancora un dubbio: perché i legittimi detentori dei diritti – nelle collecting society come SACEM – non hanno effettuato controlli regolari sulla sicurezza della società?

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alvaro Vitali scrive:
    Una mia modesta proposta ad Apple e MS
    Mi permetto umilmente di fare una proposta ai signori di Apple e Microsoft: ormai è scientificamente provata la superiorità tecnologica del kernel Linux (non sto qui ad elencare le innumerevoli applicazioni mission-critical basate sul Pinguino); perché allora non farci un pensierino?Le nuove versioni dei kernel di Apple e Microsoft sono ormai sempre più difettose e inadeguate e non riescono a reggere il passo delle nuove tecnologie hardware; l'ultimo OS Lion, ad esempio, è un fiasco al pari di Windows Vista, tanto che molti utenti sono tornati subito a Leopard.Per risolvere questi problemi, spesso Microsoft e Apple scopiazzano allegramente dai sorgenti di Linux (e MacOSX non è altro che una copia mal riuscita di FreeBSD); come disse tempo fa Linus Torvalds, in seguito alle assurde accuse di Ballmer a Linux su presunte violazioni di copyright: <I
    "Se fosse possibile disporre del codice sorgente di Windows si scoprirebbe che è proprio Microsoft a violare la proprietà intellettuale, non solo di Linux, ma anche di numerose altre aziende" </I
    !La mia proposta per risolvere questi problemi è semplicissima: Apple e Microsoft non devono fare altro che sostituire i loro ridicoli kernel con il magnifico Linux; a quel punto, potrebbero dedicarsi alle cose che sanno fare indubbiamente meglio: il "FuffaWare" rappresentato da iconcine colorate, screensaver da paura e altri effetti speciali.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
      [un sacco di XXXXXte][img]http://m2.paperblog.com/i/26/260973/ridere-di-dio-la-satira-sul-divino-L--zfsQt.jpeg[/img]
    • mura scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
      OMG quanto qualunquismo e vaneggiamento aggratis in un solo post.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
      Concordo al 100%.
    • realista scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
      ...un pensierino non potranno mai farcelo a causa della licenza gnu che li costringerebbe a offrire gratis ad altri gli eventuali lavori di miglioramento fatti sul kernel.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
        - Scritto da: realista
        ...un pensierino non potranno mai farcelo a causa
        della licenza gnu che li costringerebbe a offrire
        gratis ad altri gli eventuali lavori di
        miglioramento fatti sul
        kernel.http://www.opensource.apple.com/
        • Ego scrive:
          Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: realista

          ...un pensierino non potranno mai farcelo a
          causa

          della licenza gnu che li costringerebbe a
          offrire

          gratis ad altri gli eventuali lavori di

          miglioramento fatti sul

          kernel.

          http://www.opensource.apple.com/basta che guardi i changelog, in teoria, perchè anche in questo caso le cose si fanno fumose, non si trova un changelog completo e lo dovresti ricavare tu estraendolo dai singoli pacchetti
      • Non so scrive:
        Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
        - Scritto da: realista
        ...un pensierino non potranno mai farcelo a causa
        della licenza gnu che li costringerebbe a offrire
        gratis ad altri gli eventuali lavori di
        miglioramento fatti sul
        kernel.QUALI lavori di miglioramento (perlomeno ad opera di M$)? (newbie)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Io si scrive:
          Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
          - Scritto da: Non so
          - Scritto da: realista

          ...un pensierino non potranno mai farcelo a
          causa

          della licenza gnu che li costringerebbe a
          offrire

          gratis ad altri gli eventuali lavori di

          miglioramento fatti sul

          kernel.

          QUALI lavori di miglioramento (perlomeno ad opera
          di M$)?
          (newbie)
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Quelli di pieno supporto al digital restrictions management ed al treacherous computing, naturalmente ;)Lì M$ non ha rivali @^
    • iome scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS

      La mia proposta per risolvere questi problemi è
      semplicissima: Apple e Microsoft non devono fare
      altro che sostituire i loro ridicoli kernel con
      il magnifico Linux; a quel punto, potrebbero
      dedicarsi alle cose che sanno fare indubbiamente
      meglio: il "FuffaWare" rappresentato da iconcine
      colorate, screensaver da paura e altri effetti
      speciali.prima di tutto calma: ce la puoi fare.1. raccatta tutto: piantine, polverine, tocchi, pastiglie (anche quelle dietro l'armadio), BUTTA TUTTO NEL WATER E TIRA LO SCIAQUONE tre volte.2. rapati a zero (certa roba lascia traccia nei capelli)3. sparisci per un paio di mesi (per far calmare le acque) durante i quali non devi toccare alcun tipo di roba (e' dura ma ce la puoi fare) e pratica molto sport (per espellere tutte le tossine e agenti chimici vari), vita sana, molta frutta e verdura, a letto presto e tonificanti passeggiate nel bosco per ossigenarsi bene i polmoni.Tornerai presto normale.
    • logicamente non loggato scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
      Finalmente una trollata almeno discreta, in questo piattume. Peccato che sia un po' troppo spudorata, in pochi ci cadranno.
    • valerivs scrive:
      Re: Una mia modesta proposta ad Apple e MS
      ecco finalmente una bella trollata genuina; sei un vero esempio per tutti gli altri troll scaruscci che bazzicano PI
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    OpenCores
    <b
    OpenCores </b
    http://www.opencores.org <b
    OpenRISC 1000 </b
    http://www.opencores.org/or1k
  • FridayChild scrive:
    WMWare?
    Un nuovo player nel mercato della virtualizzazione? :D
  • Dottor Stranamore scrive:
    Su Linux vanno
    Il Kinnect, il Wiimote, i volanti della logitech con l'effetto vibrazione.Eppure a nessuno viene in mente di fare giochi pensati *SOLO* per Linux.Pensate uno che vede il video su youtube e vuole giocarci, lo compra e poi vede che gira solo su Linux. Va sul sito della casa madre e trova scritto sotto il logo di Windows:Stiamo lavorando a una versione anche per Windows. E lasci quella scritta lì sempre uguale per 10 anni.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Su Linux vanno
      Semplicemente perchè i giochi per linux sono open, e quindi sono portabili da chiunque su altre piattaforme. E i tool di sviluppo per linux sono anche essi disponibili per le altre piattaforme, quindi il porting è facile.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Su Linux vanno
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Semplicemente perchè i giochi per linux sono
        open, e quindi sono portabili da chiunque su
        altre piattaforme. E i tool di sviluppo per linux
        sono anche essi disponibili per le altre
        piattaforme, quindi il porting è
        facile.Ci sono diversi giochi non open che girano su Linux. Comunque la mia era chiaramente una provocazione, i giochi su Linux non vengono portati perché è usato da una percentuale ridotta di utenti e anche abbastanza frammentata. Ma anche perché è più semplice sviluppare giochi su Windows.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Su Linux vanno

          Ci sono diversi giochi non open che girano su
          Linux.Tutti quelli che girano sotto wine, ad esempio.
          Comunque la mia era chiaramente una
          provocazioneEd io che cercavo di darti una risposta seria... evidentemente con te è tempo sprecato cercare di fare un discorso serio, vero?Non lamentarti se poi vieni trattato da troll.
          , i giochi su Linux non vengono
          portati perché è usato da una percentuale ridotta
          di utenti e anche abbastanza frammentata. Ma
          anche perché è più semplice sviluppare giochi su
          Windows.Hai detto una serie di idiozie. Non sto a scrivere il perchè, visto che tanto non lo leggeresti.
      • Max scrive:
        Re: Su Linux vanno
        I migliori giochi, a prescindere dal sistema operativo, saranno sempre commerciali. Il motivo è che per raggiungere standard elevati bisogna investire tanti soldi e qui la fanno da padroni le grandi case tipo EA.Certo ci possono essere le eccezioni, ma fatto salvo questi rarissimi casi lo scenario è quello del mercato in mano ai grandi Publisher.Dal punto di vista del marketing, perché dovrebbe sviluppare giochi per Linux quando il mercato Desktop è pesantemente in mano a Windows?Dove sarebbe il guadagno?Piaccia o non piaccia, Linux è un S.O. che ha fatto grandi passi in avanti, in alcuni settori superiore a Windows, ma rimane un S.O. orientato ad utenti un po' più avanzati dell'utente medio. Magari in futuro questo gap sarà colmato ma al momento è un dato di fatto.La mancanza di giochi per Linux non credo sia dovuto ad un problema tecnico, è solo un problema di mercato. Certo su Linux non ci sono le DirectX con la quale ormai si sviluppano tutti i giochi moderni, ma ci sono le OpenGL che non conosco, ma a sentire il parere di gente più esperta di me, pare siano un'ottima alternativa alle DX. Ed in ogni caso se non lo fossero subirebbero una notevole spinta per implementare quelle funzionalità richiesta dai giochi moderni qualora il mercato crescesse.Max.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Su Linux vanno
          - Scritto da: Max
          I migliori giochi, a prescindere dal sistema
          operativo, saranno sempre commerciali. Il motivo
          è che per raggiungere standard elevati bisogna
          investire tanti soldi e qui la fanno da padroni
          le grandi case tipo
          EA.

          Certo ci possono essere le eccezioni, ma fatto
          salvo questi rarissimi casi lo scenario è quello
          del mercato in mano ai grandi
          Publisher.

          Dal punto di vista del marketing, perché dovrebbe
          sviluppare giochi per Linux quando il mercato
          Desktop è pesantemente in mano a
          Windows?
          Dove sarebbe il guadagno?

          Piaccia o non piaccia, Linux è un S.O. che ha
          fatto grandi passi in avanti, in alcuni settori
          superiore a Windows, ma rimane un S.O. orientato
          ad utenti un po' più avanzati dell'utente medio.
          Magari in futuro questo gap sarà colmato ma al
          momento è un dato di
          fatto.


          La mancanza di giochi per Linux non credo sia
          dovuto ad un problema tecnico, è solo un problema
          di mercato. Certo su Linux non ci sono le DirectX
          con la quale ormai si sviluppano tutti i giochi
          moderni, ma ci sono le OpenGL che non conosco, ma
          a sentire il parere di gente più esperta di me,
          pare siano un'ottima alternativa alle DX. Ed in
          ogni caso se non lo fossero subirebbero una
          notevole spinta per implementare quelle
          funzionalità richiesta dai giochi moderni qualora
          il mercato
          crescesse.

          Max.Se vai sui forum o sui blog degli sviluppatori di videogiochi invece dicono che è anche un problema tecnico.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Se vai sui forum o sui blog degli sviluppatori di
            videogiochi invece dicono che è anche un problema
            tecnico.(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Se vai sui forum o sui blog degli
            sviluppatori
            di

            videogiochi invece dicono che è anche un
            problema

            tecnico.

            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)Ridi pure, poi appena impari a usare google fatti una ricerchina ;)
          • krane scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Se vai sui forum o sui blog degli

            sviluppatori di videogiochi invece dicono

            che è anche un problema tecnico.
            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)Tu per gestire l'audio cosa useresti ?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: Dottor Stranamore



            Se vai sui forum o sui blog degli


            sviluppatori di videogiochi invece
            dicono



            che è anche un problema tecnico.


            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)

            Tu per gestire l'audio cosa useresti ?openal
          • mura scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Se vai sui forum o sui blog degli sviluppatori di
            videogiochi invece dicono che è anche un problema
            tecnico.Parlando da profano ma se un gioco viene pensato per il multipiattaforma magari usando le librerie sdl secondo me molti problemi tecnici si risolvono da soli imho.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Se vai sui forum o sui blog degli
            sviluppatori
            di

            videogiochi invece dicono che è anche un
            problema

            tecnico.

            Parlando da profano ma se un gioco viene pensato
            per il multipiattaforma magari usando le librerie
            sdl secondo me molti problemi tecnici si
            risolvono da soli
            imho.Tu menti sapendo di mentine!
          • krane scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: mura

            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Se vai sui forum o sui blog degli

            sviluppatori

            di


            videogiochi invece dicono che è anche un

            problema


            tecnico.



            Parlando da profano ma se un gioco viene
            pensato

            per il multipiattaforma magari usando le
            librerie

            sdl secondo me molti problemi tecnici si

            risolvono da soli

            imho.

            Tu menti sapendo di mentine!Tu posti sapendo di non motivare le tue risposte (rotfl)Ma la fisica come si sfrutta sotto linux ? Ho visto qualche SDK sul sito della nvidia ma sembra piuttosto incompleto rispetto all'equivalente windows, tu ne sai qualcosa ?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: mura


            - Scritto da: Dottor Stranamore



            Se vai sui forum o sui blog degli


            sviluppatori


            di



            videogiochi invece dicono che è
            anche
            un


            problema



            tecnico.





            Parlando da profano ma se un gioco viene

            pensato


            per il multipiattaforma magari usando le

            librerie


            sdl secondo me molti problemi tecnici si


            risolvono da soli


            imho.



            Tu menti sapendo di mentine!

            Tu posti sapendo di non motivare le tue risposte
            (rotfl)

            Ma la fisica come si sfrutta sotto linux ? Ho
            visto qualche SDK sul sito della nvidia ma sembra
            piuttosto incompleto rispetto all'equivalente
            windows, tu ne sai qualcosa
            ?Di opensource c'è newton che è molto buono... senno' c'è havok e pyhsx (anche se mi pare sia castrato in qualcosa che non ricordo e ora non ho voglia di cercare)
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Se vai sui forum o sui blog degli
            sviluppatori
            di

            videogiochi invece dicono che è anche un
            problema

            tecnico.

            Parlando da profano ma se un gioco viene pensato
            per il multipiattaforma magari usando le librerie
            sdl secondo me molti problemi tecnici si
            risolvono da soli
            imho.Certo si possono usare.Tipo questo che viene venduto nell'Ubuntu Software Center è pensato per Ubuntu e usa il pulseaudio output per SDL:http://braid-game.com/news/2011/06/braid-is-now-available-in-the-ubuntu-software-center/Come vedi però i problemi con l'audio ci sono. Comunque è anche una questione di tool per lo sviluppo, per Windows sono migliori.Ma pensiamo anche a cose come Unity3D.Comunque i giochi vanno anche testati su ogni sistema operativo e se le vendite sono orrende non ne vale la pena.
          • mura scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Certo si possono usare.Tipo questo che viene
            venduto nell'Ubuntu Software Center è pensato per
            Ubuntu e usa il pulseaudio output per
            SDL:
            http://braid-game.com/news/2011/06/braid-is-now-av

            Come vedi però i problemi con l'audio ci sono. Si non nascondo che di problemi tecnici possono essercene ma gli strumenti per risolverli ci sono e se il software viene progettato a monte per essere multi piattaforma si astraggono tutte le cose specifiche e si lavora su un framework (anche autocostruito volendo) che sia il più trasparente possibile.
            Comunque è anche una questione di tool per lo
            sviluppo, per Windows sono
            migliori.
            Ma pensiamo anche a cose come Unity3D.Su questo hai pienamente ragione, finchè i programmatori linux resteranno dell'idea che per scrivere software non serva niente di più di emacs/vi + gcc + gdb reseteranno indietro imho.
            Comunque i giochi vanno anche testati su ogni
            sistema operativo e se le vendite sono orrende
            non ne vale la pena.Ecco alla fine si torna sempre a parlare di questo perchè è il vero motivo dello scarso interesse di linux come gaming platform, il testing (sia alpha che beta) costa e pure parecchio per cui se non ci sono reali prospettive di vendita la situazione resterà questa per un pezzo mi sa.
          • krane scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Certo si possono usare.Tipo questo che viene

            venduto nell'Ubuntu Software Center è
            pensato
            per

            Ubuntu e usa il pulseaudio output per

            SDL:


            http://braid-game.com/news/2011/06/braid-is-now-av



            Come vedi però i problemi con l'audio ci
            sono.


            Si non nascondo che di problemi tecnici possono
            essercene ma gli strumenti per risolverli ci sono
            e se il software viene progettato a monte per
            essere multi piattaforma si astraggono tutte le
            cose specifiche e si lavora su un framework
            (anche autocostruito volendo) che sia il più
            trasparente
            possibile.


            Comunque è anche una questione di tool per lo

            sviluppo, per Windows sono

            migliori.

            Ma pensiamo anche a cose come Unity3D.

            Su questo hai pienamente ragione, finchè i
            programmatori linux resteranno dell'idea che per
            scrivere software non serva niente di più di
            emacs/vi + gcc + gdb reseteranno indietro
            imho.


            Comunque i giochi vanno anche testati su ogni

            sistema operativo e se le vendite sono
            orrende

            non ne vale la pena.

            Ecco alla fine si torna sempre a parlare di
            questo perchè è il vero motivo dello scarso
            interesse di linux come gaming platform, il
            testing (sia alpha che beta) costa e pure
            parecchio per cui se non ci sono reali
            prospettive di vendita la situazione resterà
            questa per un pezzo mi sa.Questo nonostante le richieste su steam e la gente che ha visto che dentro agli script di steam stesso compare il flag linux.Inoltre mi chiedo: tecnicamente una volta fatta la versione mac che cambia per quella per linux ?
          • mura scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: krane
            Inoltre mi chiedo: tecnicamente una volta fatta
            la versione mac che cambia per quella per linux ?Ho paura che cambi parecchia roba, se usi OpenGL per la grafica e OpenAL per l'audio hai il comparto audio/video abbastanza coperto direi ma manca ancora la parte input e networking che vanno riscritte a meno che non usi del middleware di qualche tipo con l'inevitabile problema che spesso per linux manca il porting.E' per questo motivo che chiedevo della libsdl perchè questa roba dovrebbe risolversi senza troppi problemi utilizzandola.Ciò non toglie che poi va sempre tutto testato e linux non aiuta moltissimo da questo punto di vista, le possibili configurazioni sono veramente troppe anche se imho potrebbero certificare il funzionamento sulle più gettonate (Ubuntu, Suse e Fedora direi a naso) e su tutte le altre danno un bel unsupported ovvero sono fatti tuoi se scoppia ogni 3x2 e se non si installa a prova di scemo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 ottobre 2011 16.39-----------------------------------------------------------
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Su Linux vanno
          - Scritto da: Max
          La mancanza di giochi per Linux non credo sia
          dovuto ad un problema tecnico, è solo un problema
          di mercato. Certo su Linux non ci sono le DirectX
          con la quale ormai si sviluppano tutti i giochi
          moderni, ma ci sono le OpenGL che non conosco, ma
          a sentire il parere di gente più esperta di me,
          pare siano un'ottima alternativa alle DX.Semplificando...non sono un'alternativa alle DX, ma sono le DX ad essere un'alternativa a OpenGL.Leggiti la storia di OpenGL e di DirectX e vedrai che le DX sono una pallida copia di OpenGL che MS ha sviluppato con l'unico scopo di portare via il mercato alle OpenGL.Ma come al solito se MS vuole rubare il mercato a qualcuno ci riesce e quel qualcuno finisce sistematicamente sul lastrico.Nel frattempo anche le DX si sono evolute e sono diventate potenti e le OpenGL sono state messe da parte se non nel mondo libero.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Su Linux vanno
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: Max

            La mancanza di giochi per Linux non credo sia

            dovuto ad un problema tecnico, è solo un
            problema

            di mercato. Certo su Linux non ci sono le
            DirectX

            con la quale ormai si sviluppano tutti i
            giochi

            moderni, ma ci sono le OpenGL che non
            conosco,
            ma

            a sentire il parere di gente più esperta di
            me,

            pare siano un'ottima alternativa alle DX.

            Semplificando...

            non sono un'alternativa alle DX, ma sono le DX ad
            essere un'alternativa a
            OpenGL.
            Leggiti la storia di OpenGL e di DirectX e vedrai
            che le DX sono una pallida copia di OpenGL che MS
            ha sviluppato con l'unico scopo di portare via il
            mercato alle
            OpenGL.
            Ma come al solito se MS vuole rubare il mercato a
            qualcuno ci riesce e quel qualcuno finisce
            sistematicamente sul
            lastrico.

            Nel frattempo anche le DX si sono evolute e sono
            diventate potenti e le OpenGL sono state messe da
            parte se non nel mondo
            libero.Bisogna anche dire che le DX si occupano anche dell'audio e degli strumenti di input e che, a parte i vari tentativi per cercare di ostacolare l'adozione delle OpenGL, sono migliorate anche perché le OpenGL venivano mandate avanti da un comitato che ovviamente per le decisioni era più lento e ingolfato di un'azienda privata. Le OpenGL in altri campi al di fuori dei giochi sono più utilizzate, per esempio nell'ambito delle simulazioni scientifiche.
    • pippo75 scrive:
      Re: Su Linux vanno


      E lasci quella scritta lì sempre uguale per 10
      anni.se fanno un gioco per il commodore vic 20, dici che la gente corre a comperare il vic?Se non sbaglio lo hanno rimesso in commercio pochi mesi fa. Sempre se non sbaglio costa anche caro.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Su Linux vanno
        Non era il commodore 64?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Su Linux vanno
        hanno fatto un gioco recente che gira con la combinazione megadrive, mega cd e 32x ed ha venduto molto, per una cosa del genere:D
      • panda rossa scrive:
        Re: Su Linux vanno
        - Scritto da: pippo75

        se fanno un gioco per il commodore vic 20, dici
        che la gente corre a comperare il
        vic?Emulatori, questi sconosciuti.
        Se non sbaglio lo hanno rimesso in commercio
        pochi mesi fa. Sempre se non sbaglio costa anche
        caro.Non era il vic, ma un pc travestito da c64.
    • nonno di heidi scrive:
      Re: Su Linux vanno
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il Kinnect, il Wiimote, i volanti della logitech
      con l'effetto
      vibrazione.

      Eppure a nessuno viene in mente di fare giochi
      pensati *SOLO* per
      Linux.

      Pensate uno che vede il video su youtube e vuole
      giocarci, lo compra e poi vede che gira solo su
      Linux. Va sul sito della casa madre e trova
      scritto sotto il logo di
      Windows:
      Stiamo lavorando a una versione anche per
      Windows.


      E lasci quella scritta lì sempre uguale per 10
      anni.In realtà basterebbe programmare con un po di sale in zucca e non ci sarebbero problemi a far girare giochi su Linux. Ad esempio vedi Unreal tournament o Neverwinter nights che hanno di differente soltanto il "loader" tra windows e linux.
      • sbrotfl scrive:
        Re: Su Linux vanno
        - Scritto da: nonno di heidi
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        Il Kinnect, il Wiimote, i volanti della
        logitech

        con l'effetto

        vibrazione.



        Eppure a nessuno viene in mente di fare
        giochi

        pensati *SOLO* per

        Linux.



        Pensate uno che vede il video su youtube e
        vuole

        giocarci, lo compra e poi vede che gira solo
        su

        Linux. Va sul sito della casa madre e trova

        scritto sotto il logo di

        Windows:

        Stiamo lavorando a una versione anche per

        Windows.





        E lasci quella scritta lì sempre uguale per
        10

        anni.

        In realtà basterebbe programmare con un po di
        sale in zucca e non ci sarebbero problemi a far
        girare giochi su Linux. Ad esempio vedi Unreal
        tournament o Neverwinter nights che hanno di
        differente soltanto il "loader" tra windows e
        linux.Parole sagge
  • Captain scrive:
    Supporto a OpenRisc
    C'è pieno supporto per l'architettura OpenRisc del progetto OpenCores ( http://opencores.org/ ) e alle ultime GPU Nvidia non male :-)Forza LinuX
  • Guybrush scrive:
    Fusse che fusse...
    ...che finalmente riesco ad usare VMWare per far girare civilization 5?
    • Fesion scrive:
      Re: Fusse che fusse...
      Scusa ma che sistema hai per far andare Civ5 "virtualizzato"?
      • Guybrush scrive:
        Re: Fusse che fusse...
        - Scritto da: Fesion
        Scusa ma che sistema hai per far andare Civ5
        "virtualizzato"?Phenom quad, 6 giga di ram, 2 tera di HDD (no, niente SSD) insomma una macchina "media" (ci sono anche 2GB DDR5 di memoria video e una NVidia da qualche parte, ma non ricordo il modello).La cosa divertente è che mi impegna solo 2 proXXXXXri e va bene, è fluido, ma... la grafica 3D non è gestita bene e quando VMWare deve mostrare dei layer sopra gli oggetti 3D va in crisi e succedono cose strane.Per cui riesco a fare il setup di steam (su XP Home virtualizzato), riesco a scaricare e installare il gioco, riesco a vedere e sentire tutta la presentazione e a "creare" il mondo.Poi quando inizio a giocare... le label che raccontano cosa sto cliccando appaiono "dietro" il mondo, per cui non le posso leggere e se clicco il click finisce sull'oggetto in primo piano, che non è mai quello che mi serve.GT
        • mura scrive:
          Re: Fusse che fusse...
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: Fesion

          Scusa ma che sistema hai per far andare Civ5

          "virtualizzato"?

          Phenom quad, 6 giga di ram, 2 tera di HDD (no,
          niente SSD) insomma una macchina "media" (ci sono
          anche 2GB DDR5 di memoria video e una NVidia da
          qualche parte, ma non ricordo il
          modello).
          La cosa divertente è che mi impegna solo 2
          proXXXXXri e va bene, è fluido, ma...

          la grafica 3D non è gestita bene e quando VMWare
          deve mostrare dei layer sopra gli oggetti 3D va
          in crisi e succedono cose
          strane.
          Per cui riesco a fare il setup di steam (su XP
          Home virtualizzato), riesco a scaricare e
          installare il gioco, riesco a vedere e sentire
          tutta la presentazione e a "creare" il
          mondo.
          Poi quando inizio a giocare... le label che
          raccontano cosa sto cliccando appaiono "dietro"
          il mondo, per cui non le posso leggere e se
          clicco il click finisce sull'oggetto in primo
          piano, che non è mai quello che mi
          serve.

          GTHai già provato con wine, dall'appdb sembra che vada abbastanza benehttp://appdb.winehq.org/objectManager.php?sClass=version&iId=21465
          • Guybrush scrive:
            Re: Fusse che fusse...
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Guybrush

            - Scritto da: Fesion


            Scusa ma che sistema hai per far andare
            Civ5


            "virtualizzato"?



            Phenom quad, 6 giga di ram, 2 tera di HDD
            (no,

            niente SSD) insomma una macchina "media" (ci
            sono

            anche 2GB DDR5 di memoria video e una NVidia
            da

            qualche parte, ma non ricordo il

            modello).

            La cosa divertente è che mi impegna solo 2

            proXXXXXri e va bene, è fluido, ma...



            la grafica 3D non è gestita bene e quando
            VMWare

            deve mostrare dei layer sopra gli oggetti 3D
            va

            in crisi e succedono cose

            strane.

            Per cui riesco a fare il setup di steam (su
            XP

            Home virtualizzato), riesco a scaricare e

            installare il gioco, riesco a vedere e
            sentire

            tutta la presentazione e a "creare" il

            mondo.

            Poi quando inizio a giocare... le label che

            raccontano cosa sto cliccando appaiono
            "dietro"

            il mondo, per cui non le posso leggere e se

            clicco il click finisce sull'oggetto in primo

            piano, che non è mai quello che mi

            serve.



            GT

            Hai già provato con wine, dall'appdb sembra che
            vada abbastanza
            bene

            http://appdb.winehq.org/objectManager.php?sClass=vSono certo che funzionerebbe, ma ci sono due grossi problemi:1) Non è gratis.Lo so, anche la licenza di XP da mettere sulla macchina virtuale si paga, ma quella l'ho già pagata e me la tengo BEN stretta.2) Va contro il mio concetto di uso del software. Le mie licenze voglio portarmele dove mi pare e piace. Quindi: metto le licenze su una macchina virtuale, metto la macchina virtuale su una pendrive insieme al S.O. per far girare il player e uso il mio software dove mi pare.GT
    • panda rossa scrive:
      Re: Fusse che fusse...
      - Scritto da: Guybrush
      ...che finalmente riesco ad usare VMWare per far
      girare civilization
      5?Com'e'?Ho letto che e' stato molto snaturato in favore di una inutile grafica 3d che gia' nel 4...E quella cosa che puo' stare solo 1 unita' per casella come cambia le guerre?
      • Fesion scrive:
        Re: Fusse che fusse...
        La grafica 3d nel 4 era carina per quello, però appesantiva inutilmente. Come lo hanno rovinato adesso?Da quel che ho capito l'unica cosa bella è il tool per i benchmark delle GPU :P
        • Guybrush scrive:
          Re: Fusse che fusse...
          - Scritto da: Fesion
          La grafica 3d nel 4 era carina per quello, però
          appesantiva inutilmente. Come lo hanno rovinato
          adesso?
          Da quel che ho capito l'unica cosa bella è il
          tool per i benchmark delle GPU
          :Pla grafica è molto bella, a giocarci......la rottura di pelle è che gira su STEAM.GT
Chiudi i commenti