Free-Share-Ware/ Cinquina col cinese

Cinque programmi utili per non perdere mai l'occasione per scaricare, installare, provare e scoprire cose nuove


SendTo (Freeware 580k)
Ecco una utility che trasforma una utility di Windows in qualcosa di più utile. Dal menu contestuale, quello che esce fuori col tasto destro del mouse cliccando su un file o su un gruppo di file, è possibile selezionare “invia a” (SendTo, in inglese).

Questo piccolo freewarino si intrufola proprio lì dentro, permettendo di copiare o spostare il file, o i file selezionati, in qualsiasi cartella di qualsiasi disco. E quando dico “qualsiasi disco” intendo dire anche dischi collegati in rete locale, o dischi remoti, dato che SendTo può anche copiare o spostare via FTP quel che si vuole, quel che si clicca, in punta di mouse.
Il file selezionato può anche essere inviato ad una applicazione, e tutte le opzioni sopra descritte possono comunque rimanere “in memoria” di SendTo per essere riutilizzate in seguito.

FoxMail (Freeware 2318k)
Dalla Cina con furore arriva un programma di posta elettronica semplice, con qualche funzione simpatica ed una interfaccia carina. Gestisce account multipli, ovvero più caselle di posta contemporaneamente, ed anche la posta Hotmail. Ma l’aspetto più interessante del programma consiste nella possibilità di creare dei “modelli” (html o non html) di email molto semplicemente, comprensivi di testi che verranno compilati automaticamente. Ad esempio è possibile creare un modello di una email “formale” che automaticamente scriva in cima “Egregio *nome destinatario*…. vi saluto cordialmente, Roma *data del giorno* ”

Il nome del destinatario e la data verranno compilati automaticamente, ma questo è solo un piccolo esempio di quel che è possibile creare con il Template Manager di FoxMail.

Anche il Filter Manager, per configurare e gestire i filtri di posta, è evoluto e semplice da usare; è possibile tramite filtri cancellare messaggi sul server, inoltrare, spostare nelle cartelle e persino suonare un certo file “wav” se i criteri selezionati nel filtro corrispondono alla posta in arrivo.
Chi non vuole abbandonare il programma di posta in uso può comunque usare FoxMail per controllare la posta lasciandola sul server, o sfruttare il piccolo bannerino posizionabile sul desktop, configurabile anch’esso, che mostra gli ultimi messaggi in arrivo usando quindi il freeware cinese come “email checker”.
Last but not least FoxMail importa i messaggi da Outlook Express ed Exchange, e può salvare le email in formato leggibile dai programmi Microsoft.

I creatori del programma sostengono che già tre milioni di utenti usano FoxMail, ma non vale, i cinesi sono tanti e quindi partono avvantaggiati!


Messenger Plus (Freeware 414k)
Volenti o nolenti il Messenger di Microsoft gli utilizzatori di Windows se lo ritrovano nel sistema operativo, nel browser, nella posta e se non stiamo attenti anche fuori dalla porta di casa! Simpatico ed utile per molti, scarsino per quelli che pretendono il massimo dai programmini di Instant Messaging, Msn Messenger può essere comunque migliorato ed addizionato di qualche opzione in più grazie a questo freeware.

Ma cosa si può mai aggiungere ad un programma creato dalla prima azienda software del globo?

Innanzitutto è possibile finalmente tenere memoria ed archivio delle chiacchierate effettuate con il piccolo Messenger Microsoft, che saranno salvate in vari modi a scelta “per ridere anche qualche mese dopo delle cose stupide dette in chat” (citazione dell’autore del programma!).
E’ possibile personalizzare il messaggio da dare in risposta quando ci si allontana dal computer o si è occupati, e tanto per fare qualcosa di frivolo gli utenti di Windows2000 ed Xp possono rendere semitrasparenti le finestre di Msn.
Se qualcuno trova questi optional utili ed insostituibili può compensare l’autore con una manciata di dollari tramite Paypal o registrandolo per una dozzina.
D’altronde il programmatore dedica allo sviluppo di Messenger Plus quasi tutti i weekend, ed anche se per fortuna ha una ragazza molto comprensiva (parole sue) occorre dargli buoni motivi per continuare l’opera.

Annotis Mail (1657k Shareware 25$)
Scarabocchi, timbri, annotazioni, colpi di evidenziatore e foglietti appiccicati. Come resistere al rovinare anche una email con tutti questi strumenti di tortura?
Annotis Mail, in prova per 30 giorni, fa questo e lo fa in maniera molto semplice aggiungendo un vero e proprio menu grafico nei programmi di posta Microsoft (Outlook, Outlook Express), che comprende evidenziatori di vari colori, diversi set di timbri da scaricare dal sito (anche in italiano), multicolor PostIt e un pennarello per scarabocchiare a mano o sottolineare alcuni passaggi di una email.

Il tutto viene trasformato in una email formattata html leggibile da qualsiasi programma di posta capace di leggere email html.
Dal sito di Annotis è possibile anche scaricare interi “temi” con colori differenti da quelli di base, oltre a timbri in varie lingue e forme. E’ disponibile anche un visualizzatore, per Explorer, capace di mostrare le email ricevute su Hotmail e Yahoo Mail arricchite da Annotis Mail in tutta la loro beltà originale.

Se dopo 30 giorni nessun destinatario di email piene zeppe di colori, righe colorate, timbri “ok” “visto” “approvato”, si è lamentato è possibile procedere alla registrazione non proprio economica del programma.


Lupas Rename (Freeware 342k)

Disponibile anche qui

Quando i file sono troppi da gestire senza impazzire, quando l’ordine è necessario, quando la catalogazione di grandi quantità di file simili richiede metodo, quando bisogna rinominare grandi quantità di file in pochi clic arriva in aiuto Lupas Rename. Un piccolo freeware che funziona su tutti i Windows recenti, disponibile in molte lingue compreso l’italiano, che non necessita di installazione e che svolge egregiamente il suo arduo compito in maniera semplice e potente.

Con Lupas è possibile rinominare file e cartelle utilizzando tantissime opzioni e “maschere”, sequenze numeriche e alfabetiche, aggiungere caratteri o numeri ai nomi dei file e cartelle esistenti, eseguire operazioni da linea di comando e molto altro ancora.
Per “maschere” si intende la possibilità di modificare il nome, o il suffisso dei file, utilizzando una radice definibile dall’utente. Con la radice “vacanze” e le opzioni di Lupas Rename è possibile creare ad esempio liste di file come “vacanze-1, vacanze-2” oppure “001-vacanze, 002-vacanze”, ma anche aggiungere il prefisso “vacanze + numerazione” ad una serie di file esistenti.

Tutte le operazioni effettuate nel programmino sono visibili in una finestra di anteprima che mostra i file e le cartelle rinominate, ma in caso di “rinominazione involontaria” è sempre possibile annullare l’ultima operazione.

Lupas si preoccupa anche del maiuscolo e minuscolo dei nomi dei file, convertendoli in un click con varie opzioni (ad esempio cambiando il nome dei file in minuscolo, ma con l’iniziale maiuscola o viceversa, etc etc), può modificare anche soltanto le estensioni dei file e per i maniaci del rinominamento selvaggio (ci saranno senz’altro) è persino in grado di numerare i file in decimale, esadecimale e binario configurando persino l’incremento da un file all’altro.

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Prodotto interessante
    La cosa desta certamente un certo interesse (oddio, non che si tratti di una grande invenzione, e in realta' forse non lo e' nemmeno).Pero' devo dire che l'idea mi stuzzica. Per esempio con i film, la musica e le foto di famiglia memorizzate nella memoria del mio pc. Con questo cosidetto add-on (sempre che funzioni eheheeh) in pratica mi sembra di capire che avrei la possibilita' di creare una sorta di collegamento con la memoria centrale del mio pc e fruire dei suoi contenuti tramite un apparecchio tv tradizionale dislocato in un altra stanza.Tutto cio' ha senso unicamente se non sono costretto a operazioni tecniche troppo complicate (parlo a nome degli utenti medi), perche' altrimenti esiste gia' unmetodo collaudato: spostare il pc nella stanza in questione.Quindi mi domando: non e' che per caso 'sto aggeggio funziona sfruttando la trasmissione dati attraverso la linea elettrica domestica? In tal caso sarebbe davvero un gran bell'aggeggio, soprattutto perche' e' semplice da usare: basta attaccare la spina, dopodiche' gli elettrodomestici colloquierebbe tra loro senza null'altro, con buona pace dei cavetti aggiuntivi.Boh.
  • Anonimo scrive:
    bofferbacco
    che mirabolante e innovativa invenzione........
  • Anonimo scrive:
    C'è già ..
    E' prodotto, in Italia, dalla Ciao Lab ..E' carino, ha ottime potenzialità.
  • Anonimo scrive:
    adesso va bene vero?
    cioè tutti diranno che figata sta cosa. quando la settimana scorsa si disse che nasce linux per xbox proprio per leggere tutti i formati pc e avere uno stack tcp decende, molti dissero"azzo serve?"
  • Anonimo scrive:
    ciumbia!
    e' dall'invenzione del boiler che non si registrava una sfolgorata come questa!
  • Anonimo scrive:
    A cosa serve?
    scusate, ma se ho un pc posso accderci a costo zero dalla tastiera e dalmonitor. Perché diavolo dovrei accederci con xbox?
    • Anonimo scrive:
      Re: A cosa serve?
      Ad esempio se si usa la XBOX anche come lettore DVD è usuale averla attaccata ad un impianto stereo o meglio home theatre, per cui ti potrebbe permettere di sentirti i tuoi MP3 sullo stereo.
      • Anonimo scrive:
        Re: A cosa serve?
        A nulla, in ultima analisi.Se vuoi sentirti gli mp3 sullo stereo ed hai una rete domestica, compri un cavetto rca/mic da 3.000 (tremila) lire e sei già apposto.Se poi bisogna comprare tutto ciò che esce di nuovo solo perchè ti dicono che è innovativo...
        • Anonimo scrive:
          Re: A cosa serve?
          - Scritto da: du.demon
          A nulla, in ultima analisi.
          Se vuoi sentirti gli mp3 sullo stereo ed hai
          una rete domestica, compri un cavetto
          rca/mic da 3.000 (tremila) lire e sei già
          apposto.
          Se poi bisogna comprare tutto ciò che esce
          di nuovo solo perchè ti dicono che è
          innovativo...Peccato che un PC acceso consuma qualche centinaio di watt ed e' piu' rumoroso di una Xbox.
          • Anonimo scrive:
            Re: A cosa serve?
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: du.demon

            A nulla, in ultima analisi.

            Se vuoi sentirti gli mp3 sullo stereo ed
            hai

            una rete domestica, compri un cavetto

            rca/mic da 3.000 (tremila) lire e sei già

            apposto.

            Se poi bisogna comprare tutto ciò che esce

            di nuovo solo perchè ti dicono che è

            innovativo...

            Peccato che un PC acceso consuma qualche
            centinaio di watt ed e' piu' rumoroso di una
            Xbox.Anche per questo dovresti prendere un Mac: consuma meno dell'Icsbocs e non fa rumore.
          • Anonimo scrive:
            Re: A cosa serve?
            - Scritto da: aLeX

            Se vuoi sentirti gli mp3 sullo stereo ed hai

            una rete domestica, compri un cavetto

            rca/mic da 3.000 (tremila) lire e sei già

            apposto.

            Se poi bisogna comprare tutto ciò che esce

            di nuovo solo perchè ti dicono che è

            innovativo...

            Peccato che un PC acceso consuma qualche
            centinaio di watt ed e' piu' rumoroso di una
            Xbox.a parte il fatto che se il tuo pc ha le ventole prossime alla rottura ticonsiglio di cambiarle e di prenderne di montate su cuscinetti a sfera,non è vero che il pc consuma molto di più.tra un medio pc e una xbox la differenza è minima (la xbox dentro cosaè? un pc...). Inoltre potresti dire che devi tenere acceso il monitor.Ma per usare la xbox non devi sare la tv? E quella non consuma?Anche scondo me con un minimo cavetto si fa tutto....
          • Anonimo scrive:
            Re: A cosa serve?
            Ragazzi si vede che non siete sposati, qual'è la moglie che ti fa tenere un PC in salone vicino allo stereo e alla TV?
  • Anonimo scrive:
    Vaccadi'!!
    e dopo ?
Chiudi i commenti