Free-Share-ware/ La G di Giochi

a cura di Luca Schiavoni. Tempo di vacanze (?) o qualcuno vuole davvero sentir parlare di gestione amministrativa e produttività? Meglio buttarsi sui giochini da scaricare


Roma –
Waterslide Island (Freeware 7963k)

Ogni tanto tocca anche giocare, altrimenti che ci sta a fare quella scheda 3d multi mapping texture advanced super aliasing multilevel?
Niente di complicatissimo o di costoso, dato che i produttori di questo gioco hanno deciso di rilasciarlo come Freeware dopo un lungo periodo come Shareware, ma una divertente e demenziale scivolata su lunghissime montagne russe acquatiche, in compagnia di orsetti, panda e robottini!
Il classico gioco “per piccini” che piace a tutte le età!;)

Il gioco è completamente in 3D e carino da vedere, gli animaletti sono buffi e l’azione può diventare frenetica dato che nello scivolar giù tra tubi e scivoli bisogna raccogliere bolle, e non farsele prendere dagli avversari. Con abili mosse è anche possibile superare in corsa gli altri, o intrupparli per farli rallentare o… cadere di sotto dallo scivolo!

Per i papà perditempo è disponibile anche un editor, che permette di creare dei percorsi personalizzati sui quali scivolar giù come dei panda al mare (?). Per “attivare” il programma è necessario immettere questi dati di registrazione: utente “freeware” password “freeware32ke9KF8716311241633”.

Link alternativo per il download, su Tucows Fastweb

QLat2 (Freeware 3487k)
È un flipper? Un biliardo? Bust-a-move? No, è Q-Lat2, un giochetto con un ottima musica e grafica che unendo i tre suddetti giochi diventa qualcosa di assolutamente originale.
Il semplice scopo del gioco è trasformare tutte le palline del piano di gioco nello stesso colore, ma per far cambiare colore ad una pallina occorre colpirla ad una velocità maggiore di quella con la quale si muove. Complicato? Sì, tenendo presente che sul piano di gioco possono esserci fino a 35 palline che corrono, rotolano, rimbalzano e si urtano con rumoracci ed effetti.
E per colpire le palline non c’è una comoda stecca a disposizione, ma una pallina pilotata dal mouse o dalla tastiera del giocatore che può cambiare colore a sua volta se toccata da altre palline differenti…
Nonostante tutte queste palle il gioco è molto divertente e cattura, ha poche pretese e richieste di sistema (un pentium, Directx6 o superiori) ed occupa un paio di megabytes sull’hard disk.

EuroShooter (Freeware 858k)
Vittime della diffusa sindrome da impazzimento per monetine? EuroShooter purtroppo è un giochetto che permette di sfogarsi solo con le banconote e le monete da un euro! Ma è già qualcosa.
Un ragazzo tedesco, forse rimpiangendo il marco, ha programmato questo semplice giochetto e passatempo nel quale bisogna accumulare, sparandogli, più banconote europee nel più breve tempo possibile. Ma attenzione! Se si spara su banconote europee “vecchie” come lire, franchi o pesetas… verrà tolto il corrispettivo in euro dal punteggio.
A quando il plugin per sparare ai centesimi?


Absolute MasterMind (Freeware 6835k)
Servono le DirectX8 ed un qualsiasi sistema Windows dal 95 ad Xp per divertirsi con questo coloratissimo ed elegante MasterMind digitale.
Per chi non conosce questo giochetto, che era commercializzato in Italia come “Codice Segreto”, va detto che le istruzioni sono semplicissime: lo scopo del gioco consiste nell indovinare una combinazione formata da bottoncini di colori differenti.

E’ possibile andare per tentativi, e ad ogni tentativo il computer assegna una sorta di “punteggio”, con un pallino bianco indicando che il giocatore ha indovinato un colore ma non la posizione, e con un pallino nero quando invece il giocatore ha indovinato colore e posizione.
Ovviamente non sapendo “quale” dei bottoni colorati è nella giusta posizione e colore bisognerà spremere le meningi e continuando coi tentativi riuscire ad azzeccare la combinazione.

Absolute MasterMind propone vari livelli di difficoltà, dal normale “6 colori, 4 colonne e 10 tentativi” fino all’impossibile “10 colori, 6 colonne e 14 tentativi” dedicato ai perversi passatempisti digitali del weekend.
E’ possibile anche giocare in due, a turno, selezionando “Mind Duel” nelle opzioni.
Chi invece ci gioca sul lavoro apprezzerà il cosiddetto “Boss Button” che riduce il gioco ad icona in un attimo e ferma la musichetta (cliccando sulla scritta FunFactory in cima all’interfaccia di gioco).

Doulber, escape from the 80s (Shareware 15$ 32.961k Windows e MacOs)
Fuga dagli anni 80! Questo il titolo di un giochetto “platform” come quelli che andavano tanto di moda proprio in quel periodo…
La versione distribuita su internet come corposo shareware offre un ottimo assaggio di quello che offre, per 15 dollari, questo giochetto semplice e divertente.
Il nome viene da “boulder dash” che è il vecchio giochino al quale si ispira palesemente, ma la veste grafica è tutta nuova e tridimensionale, arricchita da effetti sonori e simpatiche musichette.
Cosa fa il pupazzone nasone in giro per lo schermo, tra grotte e sassi? Raccoglie diamanti, schiaccia mostriciattoli e fa le cose che fanno i personaggi dei vecchi videogiochi, tra livelli terremotati, fiumi di lava e bonus. Registrando la versione demo si avrà completo accesso a tutti i cinquanta livelli, ai 5 differenti mondi con livelli nascosti, altri nemici e altro ancora.

Screen Screw (Freeware 133k)
Purtroppo quest’anno il primo aprile capita in un giorno di festa, ma sono anche tantissimi quelli che usano il computer nei giorni di festa, in casa e che possono rovinarsi la giornata se qualcuno gli tira un brutto scherzo proprio il giorno di pasquetta.

Screen Screw è infatti un piccolo programmino in grado di fare qualcosa di fastidiosissimo ed allarmante. Crea un “disturbo” al monitor sovrapponendo righine sottilissime che rendono illeggibili i testi o virando i colori ad intervalli regolari… dando quindi l’impressione che qualcosa di gravissimo sia successo al computer (scheda video rotta, monitor impazzito, virus in atto etc etc). In poche parole: “il panico”.
Per fermare il bastardo;) è sufficiente muovere il mouse all’angolo in alto a sinistra dello schermo, o premere CTRL-ALT-CANC e terminare il programma.

Chi non si accontenta di uno scherzetto soltanto, ne può trovare più di una dozzina nello “speciale” scherzi stupidi pubblicato l’anno scorso in questa rubrica!
Clicca qui!

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Brevetti
    Ci manca solo che si scopra che qualcuno ha brevettato la addizione booleiana...
  • Anonimo scrive:
    Symantec antivirus... bleah
    Avevo un worm in mirc.ini che norton non ha mai trovato, appena ho messo su InoculateIt della ca mi ha trovato tutti i virus, anche quelli dei javascript nella cache internet, che norto non rileva neanche a piangere!Ah, dimenticavo: per non parlare poi del liveUpdate, ottimo strumento... peccato che su 4 volte 1 va e 3 si inchioda (come ora).Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Symantec antivirus... bleah
      un antivirus peggiore non esiste... meglio PcCillin come io non ho piu' problemi di virus da quando uso solo Linux ...
  • Anonimo scrive:
    Anche l'INETINFO.EXE è un virus...
    ...secondo il motore euristico Symantec. Sopratutto quando tenti di far girare un sito con script asp che accede a un banale file di testo tipo un contatore. Hahahaha
  • Anonimo scrive:
    ALTRO BREVETTO ASSURDO
    E' incredibile come abbiano permesso a Symantec di brevettare la ricerca euristica.Mi spiego meglio: questo procedimento è del tutto logico, non si può pensare di trovare un virus senza prima decrittarlo, o senza poi analizzarlo.Se io voglio farmi un bicchiere di latte caldo, prima aprirò il frigo, prenderò il latte e lo metterò in pentola a scaldare, poi lo verserò nel bicchiere. Bene... potrei brevettare questo procedimento!!! Peccato che sia l'unico procedimento possibile... (beh, potrei non avere il frigo ma la mucca in casa, ma è un po' improbabile).
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRO BREVETTO ASSURDO
      HAARP SEI UN GANZO!!! Il tuo procedimento mi ha fatto ridere non sai quanto!!! Sinceramente è meglio prenderla sul ridere (ma mica poi tanto...) perchè se stai dietro a 'ste balle che raccontano i SIGNORI DEI VIRUS non ci basterebbe una serata per arrivare in fondo... Comunque confermo i pessimi pareri su NAV - COme altre persone ho constatato che a volte non ci pensa neanche a rilevare i virus... come caccio ragiona lo sa soltanto lui! - Scritto da: haarp
      E' incredibile come abbiano permesso a
      Symantec di brevettare la ricerca euristica.
      Mi spiego meglio: questo procedimento è del
      tutto logico, non si può pensare di trovare
      un virus senza prima decrittarlo, o senza
      poi analizzarlo.
      Se io voglio farmi un bicchiere di latte
      caldo, prima aprirò il frigo, prenderò il
      latte e lo metterò in pentola a scaldare,
      poi lo verserò nel bicchiere. Bene... potrei
      brevettare questo procedimento!!! Peccato
      che sia l'unico procedimento possibile...
      (beh, potrei non avere il frigo ma la mucca
      in casa, ma è un po' improbabile).
  • Anonimo scrive:
    e giù soldi!
    "L'idea delle ricerche euristiche - ha spiegato Clyde - fa parte di quasi tutti i prodotti antivirus di oggi".E quindi dato che il brevetto ce l'hanno loro, anche se fanno tutti BENE lo stesso mestiere, Symantex si becca comunque tutti i soldi.
  • Anonimo scrive:
    70 su 100 ???? hahahhahahahahahahahahaa
    Secondo Rob Clyde, CTO di Symantec, le capacità euristiche dell'antivirus consentono di individuare virus sconosciuti 70 volte su 100.====virus di che tipo ???? if x go to y ????;-)
Chiudi i commenti