FSF Europe, diritti e conoscenza nell'era digitale

L'associazione europea insieme a Hipatia e con la collaborazione di nomi importanti del mondo tecnologico e del software libero organizza una serie di workshop e conferenze itineranti


Roma – “La società industriale ha ceduto il passo alla società dell’informazione e della conoscenza. Si tratta di un cambiamento radicale della nostra società. Se una persona possiede qualcosa può scegliere di tenerla per sé o di cederla anche agli altri”.

Così l’incipit del manifesto che accompagna una singolare iniziativa di divulgazione e dibattito messa in campo da Free Software Foundation Europe e Hipatia, associazioni che in certe date fissate in alcune città italiane intendono approfondire il concetto della libera diffusione della conoscenza . Si discuterà, spiegano i promotori, di libertà della conoscenza dal punto di vista artistico, tecnico, giuridico e sociale.

“Se una persona sa qualcosa e la insegna, la sua conoscenza si moltiplica e si diffonde senza che nessuno si impoverisca – affermano i promotori dell’iniziativa – Il progresso si costruisce sul libero accesso al bacino culturale che ci hanno lasciato le generazioni passate e sulle nuove conoscenze che via via lo arricchiscono. In ogni epoca, le grandi scoperte e le più grandi produzioni artistiche sono nate dove il flusso d’informazione era più ampio e libero . In tempi recenti la libera conoscenza ha dato dimostrazione, attraverso il software e l’editoria liberi, di riuscire a promuovere modelli sociali, economici e di sviluppo in grado di produrre ricchezza, crescita e benessere”.

La Settimana delle libertà: Diritti e conoscenza nell’era digitale si avvale della collaborazione di una serie di soggetti, dalle università ad enti locali come i comuni di Siena e Torino, le province di Roma e di Siena, alle ONG, dal Collettivo di Informatica Ada Byron a Creative Commons, dall’associazione Il Secolo della Rete a Corte dei Miracoli fino a Creative Commons, all’assessorato al sistema informativo della Regione Toscana.

In ogni città saranno organizzati eventi di vario tipo che affronteranno una serie di filoni tematici: libertà e tecnologia, libertà ed arte, libertà e diritto, libertà ed educazione. A questi eventi parteciperanno nomi del calibro di Richard Stallmann , fondatore del progetto GNU e della Free Software Foundation, programmatore, Sergio Amadeu , a capo dell’Instituto Nacional de Tecnologia da Informacao del Governo Brasiliano e promotore dei Telecentros brasiliani, Diego Saravia , dell’Università Nazionale di Salta in Argentina e creatore della prima distribuzione Argentina di GNU/Linux nonché membro di Hipatia.

Le date previste per aprile sono:
17-18 Siena
19 Firenze
20 Milano
21 Torino
22 Roma

Il programma completo degli eventi sarà pubblicato sui siti ufficiali:
http://liberamente.hipatia.info/
http://liberamente.fsfeurope.org/

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Installazione di Linux un atto.........
  • Anonimo scrive:
    gli stilisti del paese
    le camice rosse ricucirono il paese....le camice nere lo portarono alla guerra....le camice verdi... mi ci son pulito il culo......caparezza docet
  • Anonimo scrive:
    l'informazione dal basso
    A volte su questi forum si leggono immani ca**te di gente che manco sa quello che sta scrivendo... ecn.org che fà propaganda (a chi?? manco fosse un partito), che da voce a terroristi, usa il termine comunista a sproposito.... ecc eccMa andatevelo a visitare ecn.org prima di farvi venire la bava alla bocca... e vedrete con i vostri occhi che non si parla di come cucinare i bambini!!!La verità è che siti come ecn.org, indymedia,... praticano l'informazione dal basso dando spazio a chi non c'è l'ha per esprimere le proprie idee spesso libertarie o informare senza omologarsi ai media tradizionali.10 100 1000 ecn.org
    • Anonimo scrive:
      Re: l'informazione dal basso
      - Scritto da: Anonimo
      A volte su questi forum si leggono immani
      ca**te di gente che manco sa quello che sta
      scrivendo... ecn.org che fà
      propaganda (a chi?? manco fosse un partito),
      che da voce a terroristi, usa il termine
      comunista a sproposito.... ecc eccFa esattamente quello che stai facendo tu... Negare l'evidenza..

      Ma andatevelo a visitare ecn.org prima di
      farvi venire la bava alla bocca... e vedrete
      con i vostri occhi che non si parla di come
      cucinare i bambini!!!No, infatti.. Vi limitate a distruggere le città.. Siete migliorati!!!

      La verità è che siti come
      ecn.org, indymedia,... praticano
      l'informazione dal basso dando spazio a chi
      non c'è l'ha per esprimere le proprie
      idee spesso libertarie o informare senza
      omologarsi ai media tradizionali.Poveri illusi, appiattiti su ideali fallimentari...

      10 100 1000 ecn.org1 basta e avanza..
      • Anonimo scrive:
        Re: l'informazione dal basso

        No, infatti.. Vi limitate a distruggere le città..
        Siete migliorati!!!Il tuo qualunquismo e' vomitevole, gente come tedovrebbe perdere l'immunita' batteriologica cosi'ci penseranno i batteri a mangiarvi vivi, visto chesiete la vergogna dell'intera umanita'.....
        Poveri illusi, appiattiti su ideali fallimentari...Abbiamo un luminare.... beato te che ci credi...
        1 basta e avanza..E tu oltre che dire cagate cosa fai? Ti fai mantenereda papa' agli studi e ti fai pagare la connessione perdire cagate oltre limite di umana decenza?sara' una risata che vi seppellira'.
  • Anonimo scrive:
    Hackmeeting
    Ho avuto modo di assistere ad un intervento di "isole nella rete" Domenica scorsa a Genova e penso che indipendentemente dalla ragione o torto di questa situazione non si possono fregiare che del titolo di politici che utilizzano internet per farsi propaganda.E per questo non avranno mai il mio appoggio
    • Anonimo scrive:
      Re: Hackmeeting
      e chi se ne frega.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hackmeeting
      - Scritto da: Anonimo
      Ho avuto modo di assistere ad un intervento
      di "isole nella rete" Domenica scorsa a
      Genova e penso che indipendentemente dalla
      ragione o torto di questa situazione non si
      possono fregiare che del titolo di politici
      che utilizzano internet per farsi
      propaganda.
      E per questo non avranno mai il mio appoggioSei un poveraccio,poiche' non hai neanche capito quale sia lo spiritodell'hackmeeting e chi ha contribuito alla sua nascitafin dal lontano 1998, nascita dell'evento con il contributofondamentale dei compagni di isole nella rete, se non tista bene organizzati il tuo di evento ma non stramazzaregli zebedei a chi crede nella politica, inoltre le tue sonofantasie isole nella rete non fa propaganda politica poiche'non e' un partito e non ne sente la necessita', aggiungo anche che non e' un caso che tutti gli hackmeetingvengano svolti in posti occupati, quindi dovresti ringraziare i compagni di isole nella rete invece di dire queste stronzatequalunquiste e che lasciano il tempo che trovano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hackmeeting
        Penso di poter esprimere la mia opinione, non ho chiesto che venga condivisa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hackmeeting

          Penso di poter esprimere la mia opinione,
          non ho chiesto che venga condivisa.Certo che puoi, ma per coerenza non dovresti neanche mettere piedeall'hackmeeting.... gia' ma la coerenza non si sa neanchecosa sia, sei solo opportunista e non aggiungo altro...condividere saperi senza fondare poteri e' un'atto politico, l'installazione di linux e' un atto politico, poipuoi esserne consapevole o meno, ma cio' non toglieche qualuque tua azione sia un'azione politica, peccatoche si fa sempre finta di non capire per restare "neutrali"..... scusami se mi viene su un rigurgito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hackmeeting
            E' una TUA opinione, e io la accetto. Continuo pero' a vederla in modo diverso. E non e' certamente imponendomi quello che TU ritieni giusto che fara' cambiare le cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hackmeeting

            E' una TUA opinione, e io la accetto.
            Continuo pero' a vederla in modo diverso. E
            non e' certamente imponendomi quello che TU
            ritieni giusto che fara' cambiare le cose.Certo che non voglio far cambiare idea a nessuno,poiche' un famoso proverbio dalle mie parti dicechiaramente che "nel lavare la testa all'asino siperde acqua e sapone", inoltre se partecipiall'hackmeeting vuol dire che condivi la filosofia checi sta dietro, compresa quella politica, non ti puoiprendere solo cio' che ti piace e quello che non tipiace lo lasci perdere, per questo dico che il tuomodo di fare e' da opportunista e qualunquista,puoi continuare a vederla come ti pare, ma questisono i fatti, tutto il resto sono solo chiacchiere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Hackmeeting
            Scusa se insisto ma tu non sei il nuovo messia che puo' permettersi di giudicare le persone a seconda dei propri principi. Io condivido l'ideologia che sta dietro a linux tant'e' che la supporto attivamente sia da utente che da sviluppatore. Non per questo il mio e' un atto politico, e tantomeno lo vuole diventare, tant'e' che sono esattamente dalla parte opposta. Forse la vera differenza sta nell'accettazione del "diverso":io all'hackmeeting ci sono stato ed ho accettato tutti quelli che la pensano diversamente da me, non mi sembra pero' che il contrario sia vero, come tu stai dimostrando
          • Anonimo scrive:
            Re: Hackmeeting

            esattamente dalla parte opposta. Forse la
            vera differenza sta nell'accettazione del
            "diverso":A bene ecco finalmente che ti scopri, cioe'vuoi dire che sei di destra ed entri nei centrisociali? poche idee ma confuse vero?Anche Stallman ti prenderebbe a calci.Tu non sei il "diverso" tu sei cio' che l'hackmeetingcombatte sono 2 cose diverse, quindi faresti benea startene a casa tua, tanto non ne sentiremo lamancanza non preoccuparti.
            io all'hackmeeting ci sono stato ed ho
            accettato tutti quelli che la pensano
            diversamente da me, non mi sembra pero' che
            il contrario sia vero, come tu stai
            dimostrandoE ci credo, ma hai provato a dire chi realmente seie come la pensi a qualcuno? Sicuramente no...viva l'incoerenza, viva il qualunquismo.altro che messia, non serve essere un messia perdire cio' che risulta vero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hackmeeting

            E ci credo, ma hai provato a dire chi
            realmente sei
            e come la pensi a qualcuno? Sicuramente no...
            viva l'incoerenza, viva il qualunquismo.
            altro che messia, non serve essere un messia
            per
            dire cio' che risulta vero.Non avrei voluto finire cosi' questo 3d, ma se rileggi tutto quello che hai scritto ti renderai conto che hai 2 possibilita':- sei un estremista delle br- sei un poverellospero per te che rientri nella seconda delle possibilita', in quanto una delle idee che la sinistra porta avanti e' proprio quella di accettare tutti: poi sarei io l'incoerente.Quest'ultimo post parla da solo, e io non ho alcuna intenzione di perdere ulteriore tempo a "discutere" con una persona che vive di motti, slogan... di idee di altri pensando che siano le sue.Per fortuna esiste ancora qualcuno diverso da te, e ti assicuro che quel qualcuno l'ho trovato anche a Genova. Lotta, lotta con tutte le tue forze. L'importante e' sempre sapere il perche'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Hackmeeting

            Non avrei voluto finire cosi' questo 3d, ma
            se rileggi tutto quello che hai scritto ti
            renderai conto che hai 2 possibilita':
            - sei un estremista delle br
            - sei un poverelloEh no ora copi l'ho gia' detto prima io che sei un poveraccio, impegnati e forse saprai far meglio.
            spero per te che rientri nella seconda delle
            possibilita', in quanto una delle idee che
            la sinistra porta avanti e' proprio quella
            di accettare tutti: poi sarei io
            l'incoerente.Antifascismo militante, altro che accettare tutti un par de ciufoli, quindi la feccia del genere umanopuo' mettersi l'anima in pace....
            Quest'ultimo post parla da solo, e io non ho
            alcuna intenzione di perdere ulteriore tempo
            a "discutere" con una persona che vive di
            motti, slogan... di idee di altri pensando
            che siano le sue.Me no male che ci sei tu ad illuminarci con tuttala tua accozzaglia di idee che non hanno nessunnesso, neanche logico...
            Per fortuna esiste ancora qualcuno diverso
            da te, e ti assicuro che quel qualcuno l'ho
            trovato anche a Genova. Lotta, lotta con
            tutte le tue forze. L'importante e' sempre
            sapere il perche'...Appunto. Quindi possiamo concludere che sei un poveraccio,e ne vai anche fiero... complimenti vivissimi....
    • Anonimo scrive:
      Re: Hackmeeting
      senti, umano, queste tue considerazioni lasciano il tempo chetrovano. overclocca il cervello e appollaiati sul termosifone
  • Anonimo scrive:
    Sembra che in questo forum
    la realtà storica faccia male ai fascisti,che, ultimamente, si difendono accusando chiunque di essere comunista cospiratore contro il benessere e la libertà.A queste persone chiedo: ma perché non state zitti? non avete nulla da dire, non avete idee. Evitate di fare figure grame.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra che in questo forum
      - Scritto da: Anonimo
      la realtà storica faccia male ai
      fascisti,
      che, ultimamente, si difendono accusando
      chiunque di essere comunista cospiratore
      contro il benessere e la libertà.

      A queste persone chiedo: ma perché
      non state zitti? non avete nulla da dire,
      non avete idee. Evitate di fare figure
      grame.Ma di quale realtà storica stai parlando??Perchè non appena vi si ricordano gli eccidi vergognosi fatti in nome del popolo vi scaldate così tanto??Qui nessuno nega che i totalitarismi fascisti e nazisti siano stati ORRENDI...Chiaro?????????????????????????????????Ma come cavolo ve lo si deve dire???????????????Però da parte vostra ci vuole altrettanta sincerità e chiarezza nel dichiarare il COMUNISMO altrettanto ORRENDO e nefasto, SENZA SE E SENZA MA, senza i distinguo che vi ostinate a fare ogni volta..Ma ci vuole così tanto a capirlo?????
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra che in questo forum
      - Scritto da: Anonimo
      la realtà storica faccia male ai
      fascisti,
      che, ultimamente, si difendono accusando
      chiunque di essere comunista cospiratore
      contro il benessere e la libertà.

      A queste persone chiedo: ma perché
      non state zitti? non avete nulla da dire,
      non avete idee. Evitate di fare figure
      grame.E' giusto ricordare il male del fascismo, e del nazismo ma non dimentichiamo (e chissa perchè lof anno tutti invece) il male del comunismo che causo nella solo URSS più di 30 miglioni di morti, solo con Stalin. E' giusto ricordare il passato ma tutto e non solo una parte.Comunismo oltre 30 milioni di morti solo con Stalin, esecuzioni, rappresaglie, sparizioni, la peggiore dittatura del mondo.Nazismo oltre 6 milioni di morti.Fascismo (chi sa quanti sonos tati?Saddam Hussein oltre 2 milioni di morti (in 20 anni di potere sono 220 al giorno)perchè non è solo il fascismo il pericolo da cui guardarsi oggi.
      • Anonimo scrive:
        I morti della destra economica

        E' giusto ricordare il passato ma tutto e
        non solo una parte.

        Comunismo oltre 30 milioni di morti solo con
        Stalin, esecuzioni, rappresaglie,
        sparizioni, la peggiore dittatura del mondo.

        Nazismo oltre 6 milioni di morti.

        Fascismo (chi sa quanti sonos tati?

        Saddam Hussein oltre 2 milioni di morti (in
        20 anni di potere sono 220 al giorno)

        perchè non è solo il fascismo
        il pericolo da cui guardarsi oggi.- I morti che hanno fatto gli U.S.A. in nome del popolo e altruisticamente contro il terrorismo (fra cui i bambini morti di fame e di malattie in 10 anni di embargo, al termine dei quali, con una scusa falsa, l'iraq è stato invaso e raso praticamente al suolo?), dico questi morti in tutte le guerre dal 50 ad oggi quante sono state? Tutte a causa della destra economica e imperialista, che crede nel cane mangia cane solo finchè non è una industria a fallire (allora si tirano fuori leggi e decreti per salvarla).- Chi ha messo al potere i talebani in afghanistan? Sempre la destra economica, più pericolosa del fascismo. - Chi ha detto che Saddam Hussein, dittatore antireligioso, ha protetto Bin Laden, terrorista musulmano? Sempre la destra economica, che aveva bisogno di chiudere la spinosa questione dell'iraq (forse non avevano più soldi per l'embargo, forse volevano i soldi degli appalti, ma pare proprio che a qualche appaltatore sia andata male eh?).Ma chi ci ha creduto? Noi europei co***oni.
        • Anonimo scrive:
          Re: I morti della destra economica
          Caro bimbo se non c'era la destra imperialista ed economica a pararti il culo tu oggi eri cittadino russo (o cinese), non avevi un PC e internet te lo sognavi.E per le tue affermazioni in questo forum ti avrebbero fucilato "per aver cospirato contro lo Stato".L' America sarà anche assassina e imperialista, ma i suoi morti sono pubblici come la benzina che ha tirato fuori da quei quattro pozzi del kaiser li in medio oriente affinchè anche tu pseudo ideologista di sinistra possa camminare con la tua macchina (perchè la tua auto è lo stemma della destra imperialista ed economica, lo sai si?); i morti delle nazioni appartenenti all'ex blocco URSS-et-satelliti sono protetti da un'omertà schiacciante. Prova ad abbandonare tutto ciò che hai, che questo schifoso mondo imperialista ed economico ti ha dato (PC, cellulare, fax, preservativo, cdplayermp3fornoamicroondefenderjazz...); poi riposta: ti ascolterò volentieri.Ti anticipo prima che io non sono tenuto a farlo: credo in questo mondo poichè ci vivo, e non sono ipocrita :)
          • Bruco scrive:
            Re: I morti della destra economica
            - Scritto da: Anonimo
            Caro bimbo se non c'era la destra
            imperialista ed economica a pararti il culo
            tu oggi eri cittadino russo (o cinese), non
            avevi un PC e internet te lo sognavi.ROFTL ROFTL ROFTL ROFTL ROFTLTu hai visto troppe volte 1941 allarme a hollywood. Ma lo sai almeno che lo spauracchio dell'Urss è stato inventato di sana pianta dagli USA per giustificare le sue centinaia di basi militari all'estero? E, spero che ne converrai, LA STORIA HA DETTO CHE DI SEMPLICE SPAURACCHIO SI E' TRATTATO.
            L' America sarà anche assassina e
            imperialista, ma i suoi morti sono pubbliciTz, tz, tz, sono pubblici solo per pochissimi o solo dopo un sacco di tempo, troppo tempo. Così i nuovi governanti possono dire "In passato sì abbiamo sbagliato, ma ora abbiamo imparato dai nostri sbagli e lottiamo solo per la democrazia e il bene dell'umanità!"
            i morti delle
            nazioni appartenenti all'ex blocco
            URSS-et-satelliti sono protetti da
            un'omertà schiacciante. MA NON E' CHE TI STAI CONTRADDICENDO?
            Prova ad abbandonare tutto ciò che
            hai, che questo schifoso mondo imperialista
            ed economico ti ha dato (PC, cellulare, fax,
            preservativo,
            cdplayermp3fornoamicroondefenderjazz...);
            poi riposta: ti ascolterò volentieri.Infatti: è vietato provare. E' vietato mettere in discussione il capitalismo. Hai mai pensato tu se i tuoi beni di consumo impediscono a tanta gente lontano da qui di condurre una vita dignitosa, o semplicemente di continuare a vivere?Sei proprio convinto che TUTTI al mondo possano avere pc, cellulare, fax?
            Ti anticipo prima che io non sono tenuto a
            farloBeh, su questo avevo pochi dubbi.
  • Anonimo scrive:
    W ecn.org !!!!!
    W http://www.ecn.org eW LINUX !!!!!
  • Anonimo scrive:
    Comunisti militanti
    Da sempre isole nella rete e' gestida da comunisti militanti per il comunismo militante. Non dico altro su questa vergogna.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunisti militanti
      e chissenefrega libero di ignorare quel sito come ognuno è libero di pubblicare quel cazzo che gli pare in rete
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunisti militanti
      Sono l'autore del post precedente..Come vedi salta sempre fuori quello che ti offende, che ti dà del pirla, dell'idiota, del lobotomizzato, del fascista..E' questo che io non sopporto di questa gente: chi non la pensa come loro è da eliminare in qualche modo, fosse anche solo con le parole e gli insulti...Non si può essere anticomunisti, devi essere per forza uno sporco fascista/nazista..Aspetto ancora dal tizio che mi ha elencato le definizioni del garzanti on line la lista dei paesi che hanno applicato alla lettera gli illuminati pensieri comunisti....Ma dubito si farà vivo di nuovo...Un saluto..
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunisti militanti

        libero di ignorare quel sito
        come ognuno è libero di pubblicare quel cazzo che gli pare in reteooooooooooooooohh!!!!! quel caxxo dovrebbe insultarti??? a me sembra che vedi quello che vuoi vedere bramavi di cominciare un'accesa discussione?? beh nn ci sei riuscito, ti saluto ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunisti militanti
          - Scritto da: Anonimo

          libero di ignorare quel sito

          come ognuno è libero di
          pubblicare quel cazzo che gli pare in rete

          ooooooooooooooohh!!!!! quel caxxo dovrebbe
          insultarti???
          a me sembra che vedi quello che vuoi vedere
          bramavi di cominciare un'accesa
          discussione??

          beh nn ci sei riuscito, ti saluto
          ciaoScusami, non sono stato molto chiaro nel mio post..Non mi riferivo a te, ma al thread precedente..Sono in linea di massima d'accordo con te: ognuno è libero di pubblicare ciò che vuole, ma questo deve valere per TUTTI!!!Invece si fa propaganda sovversiva e si taccia di fascismo chi non è d'accordo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunisti militanti
            Esatto, la rete deve essere libera e di tutti quindi dovremmo combattere contro le censure e non contro chi riesce a vincere una giusta battaglia ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunisti militanti
        - Scritto da: Anonimo
        Sono l'autore del post precedente..
        Come vedi salta sempre fuori quello che ti
        offende, che ti dà del pirla,
        dell'idiota, del lobotomizzato, del
        fascista..
        E' questo che io non sopporto di questa
        gente: chi non la pensa come loro è
        da eliminare in qualche modo, fosse anche
        solo con le parole e gli insulti...
        Non si può essere anticomunisti, devi
        essere per forza uno sporco
        fascista/nazista..
        Aspetto ancora dal tizio che mi ha elencato
        le definizioni del garzanti on line la lista
        dei paesi che hanno applicato alla lettera
        gli illuminati pensieri comunisti....
        Ma dubito si farà vivo di nuovo...
        Un saluto.. Mi intrometto, se vuoi informarti leggi "il libro nero del comunismo" un opera di autori francesi, tutti di sinistra, che utilizzando gli archivi del Cremlino (ora in parte aperti) hanno ricostruito un secolo di terrore. E' curioso che la nuova fauna dei centri sociali sia particolarmente ignorante su marx e sulla storia, purtroppo sono il frutto di una scuola che semina ignoranza, che rinuncia ad insegnare (costa fatica) e propone solo temi di attualita', giornali in classe e tante tante assemblee: esatto, "il nulla" declinato in mille modi :-) Il libro credo che in italia sia edito da mondadori, ti faccio notare che e' particolarmente denigrato da tutta l'estrema sinistra italiana, proprio perche' scritto da gente di sinistra che conosce bene ogni forma di marxismo. Ti avverto che e' un vero mattone, molto lungo, molto contorto (tipico della mentalita' poco scientifica di chiunque abbia una formazione marxista a dispetto dell'etichetta "scientifico" con cui viene spesso bollato il materialismo "naive" di marx) ... insomma vale la pena di leggerlo questo mattone anche se a volte il solo pensiero di quello che e' stato fatto fa provare disgusto verso l'intera specie umana. Quanto alla liberta' di parola, e' sacrosanta, certo non si puo' diffamare o insultare, ma questo non deve limitare la liberta' di parola. Diciamo pure che il primo emendamento americano e' senza dubbio il piu' bel regalo fatto al mondo da un manipolo di liberi pensatori, difendiamolo sempre anche da questa parte dell'oceano, appartiene alla civilta' umana e non solo agli americani! Percio' non comportiamoci come la Francia che obbliga alla censura di tutti i siti nazisti (yahoo, google etc) ma accoglie con favore i siti marxisti, che intenta un processo alla Fallaci per un libro ma ospita impunemente centinaia di assassini e terroristi. Promuoviamo la liberta' di parola anche in rete, deve essere possibile fare pagine su marx ed hitler, su mao e polpot, su hamas e arafat, nessuna censura, garantire la liberta' di parola, significa innondare di luce la casa, sara' molto piu' difficile che crescano le muffe! :-) dub
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunisti militanti

          Mi intrometto, se vuoi informarti leggi "il
          libro nero del comunismo" un opera di autori
          francesi, tutti di sinistra, che utilizzando
          gli archivi del Cremlino (ora in parte
          aperti) hanno ricostruito un secolo di
          terrore.L'ho comprato appena uscito...E per non fare una lettura di parte (cosa che i nostri kompagni non fanno mai) ho comprato e letto anche "il secolo dei comunismi" dove si teorizza l'esistenza di diversi comunismi, da quello sanguinario a quello più "tranquillo"..
          • Sandino scrive:
            Re: Comunisti militanti
            - Scritto da: Anonimo


            Mi intrometto, se vuoi informarti
            leggi "il

            libro nero del comunismo" un opera di
            autori

            francesi, tutti di sinistra, che
            utilizzando

            gli archivi del Cremlino (ora in parte

            aperti) hanno ricostruito un secolo di

            terrore.

            L'ho comprato appena uscito...
            E per non fare una lettura di parte (cosa
            che i nostri kompagni non fanno mai) ho
            comprato e letto anche "il secolo dei
            comunismi" dove si teorizza l'esistenza di
            diversi comunismi, da quello sanguinario a
            quello più "tranquillo"..consiglio anche il "libro nero del capitalismo"fatto molto bene in polemica con quello del comunismosto per iniziare quello sugli usa (di libro nero)e poi leggero quello della chiesa...io leggo tutto ..senza finanziare gli avversari ovviamente..quindi a scrocco ho letto persino articolo di Orion
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunisti militanti

          Promuoviamo la liberta' di parola anche in
          rete...Molto ben detto.
    • Anonimo scrive:
      Libertà di espressione = vergogna?
      - Scritto da: Anonimo
      Da sempre isole nella rete e' gestida da
      comunisti militanti per il comunismo
      militante. Non dico altro su questa
      vergogna.Già, la destra da sempre ha considerato una vergogna la libertà di espressione. Nel senso che quando la gente parla di loro, loro si vergognano. Ed io che ingenuamente ero convinto invece che fossero senza vergogna!
  • Anonimo scrive:
    Comunistume sul web
    Non c'è niente da fare, il comunistume dilaga in rete...Non sono contrario al fatto che esista e che facciano propaganda.. Mi preoccupa il fatto che le sinistre estreme stanno conducendo una occupazione sistematica del web: No-global, centri sociali, rivoluzionari, marxisti-leninisti, disobbedienti, anarchici.. C'è una galassia immensa di sovversivi pronti perfino alla lotta armata..Però la colpa è sempre e solo dei fascisti, dei neri...Si tirano fuori (legittimamente per carità) storie vecchie di decenni su personaggi della destra ma non si parla minimamente dell'intensa attività delle sinistre più estreme, davvero molto pericolose..Apriamo gli occhi, non è libertà di informazione questa...E' propaganda della peggior specie...Spero abbiate seguito ieri sera su Rai 3 la storia delle Brigate Rosse nel programma di Lucarelli: agghiacciante la sequenza in cui le BR condannavano a morte una persona colpevole di tradimento con in sottofondo le note dell'Internazionale...Ricordiamoci cosa ha prodotto il comunismo: non benessere e uguaglianza, ma morte, odio e terrore in tutto il mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunistume sul web
      Ricordiamoci cosa ha prodotto il fascismo e costasta producendo ora il qualunquismo di berlusconianamemoria, con il revisionismo storico.Qui le chiacchiere stanno a zero, prima di parlaredocumentatevi per favore e collegate il cervello,se ora i nazi ed i fasci si appellano al "diritto all'oblio"allora possiamo anche riabilitare, ed in parte lo stannogia' facendo, il duce e hitler che alla fine sembra chesiano stati solo dei buontemponi.Poi parlate tanto dei partigiani ed a sproposito cercatedi avere un po' di rispetto, poiche' la liberta' di poter direquello che volete, anche nel cyberspazio, e' nata sul sangue dei partigiani che hanno creduto e combattutoil fascismo sia come ideologia che come pratica, con"mazzieri" e feccia di ogni ordine e grado.A qualcuno "rode" che siamo presenti in rete, ma noiusiamo da secoli la tecnologia, dal tempo delle BBS deglianni '80 e voi potete continuare ad abbaiare alla lunatanto noi siamo presenti ovunque e la dorsale che vi passasotto la sedia e' gestita direttamente dal "comunistume"pensaci prima di scrivere vaccate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunistume sul web

        tanto noi siamo presenti ovunque e la
        dorsale che vi passa
        sotto la sedia e' gestita direttamente dal
        "comunistume"
        pensaci prima di scrivere vaccate.Lo vedi? Mi confermi ciò che ho scritto... Siete ovunque...Posso esprimere la mia preccupazione per questa presenza "inquietante" o sono uno sporco fascista????
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunistume sul web

          Posso esprimere la mia preccupazione per
          questa presenza "inquietante" o sono uno
          sporco fascista????Ma noi siamo una garanzia per te e non la censura.il diritto diesprimere cio' che si pensa per noi altri sporchicomunisti e' inviolabile. Inoltre ti inquieta il fatto che siamonoi che gestiamo direttamente o indirettamente le dorsaliin rete e non ti preoccupa minimamente che il vero lavorodi censura lo sta facendo il tuo governo, mi sembra unpo' quantomeno poco coerente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            Ma noi siamo una garanzia per te e non la
            censura.
            il diritto diesprimere cio' che si pensa per
            noi altri sporchi
            comunisti e' inviolabile. Inoltre ti
            inquieta il fatto che siamo
            noi che gestiamo direttamente o
            indirettamente le dorsali
            in rete e non ti preoccupa minimamente che
            il vero lavoro
            di censura lo sta facendo il tuo governo, mi
            sembra un
            po' quantomeno poco coerente.Non ho mai parlato di "sporchi comunisti", non mi attribuire cose che non ho scritto..Ho solo detto che nella galassia della sinistra ci sono posizioni del tutto LEGITTIME come la tua, ma anche estremismi molto pericolosi che però non vengono combattuti, anzi vengono tollerati, creando una pericolosa mescolanza di concetti giustissimi (libertà, uguaglianza, lotta alla censura) con concetti sbagliati (lotta armata, resistenza, odio dell'avversario, rivoluzione).
          • Sandino scrive:
            Re: Comunistume sul web

            concetti
            giustissimi (libertà, uguaglianza,
            lotta alla censura) con concetti sbagliati
            (lotta armata, resistenza, odio
            dell'avversario, rivoluzione).1 perche secondo te la rivoluzione e' SEMPRE sbagliata?2 perche secondo te la lotta armata e' SEMPRE sbagliata?3 perche secondo te la resistenza e' sbagliata?4 quale comunista predica "l'odio dell'avversario"?5 conosci ECN? l'area che lo gestisce?vedi se la rivoluzione e' sempre sbagliata occorre rifiutare la democrazia borghese nata dalle rivoluzioni americana e francese, se la lotta armata e' sempre sbagliata occorre rifiutare oltre alla democrazia borghese, l'unita d'italia, l'esistenza di israele, la lotta partigiana, la resistenza curda contro irak,iran e turchia, l'indipendenza irlandese, la resistenza montonera in argentina, la resistenza afgana contro l'urss e quella palestinese contro israelese la resistenza e' sbagliata be che dire il diritto di resistenza al potere e' il diritto stesso alla democrazia e all'esistenza in vita... se lo si rifiuta.... teniamoci gli andropov,gli hitler,i mussolini, i somoza, i batista, i videla, i salazar...il comunismo (nemmeno nei tentativi di dittatura del proletariato degeneri) non predica l'odio dell'avversario nemmeno stalin lo predicava, nemmeno le br....l'odio fin'ora e' stato predicato apertamente solo da razzisti e/o anticomunisti
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            1 perche secondo te la rivoluzione e' SEMPRE
            sbagliata?no
            2 perche secondo te la lotta armata e'
            SEMPRE sbagliata?no
            3 perche secondo te la resistenza e'
            sbagliata?no
            4 quale comunista predica "l'odio
            dell'avversario"?nessuno, però guarda caso nei fatti lo fanno
            5 conosci ECN? l'area che lo gestisce?no
          • Sandino scrive:
            Re: Comunistume sul web
            - Scritto da: Anonimo

            1 perche secondo te la rivoluzione e'
            SEMPRE

            sbagliata?
            no


            2 perche secondo te la lotta armata e'

            SEMPRE sbagliata?
            no



            3 perche secondo te la resistenza e'

            sbagliata?
            no


            4 quale comunista predica "l'odio

            dell'avversario"?
            nessuno, però guarda caso nei fatti
            lo fanno


            5 conosci ECN? l'area che lo gestisce?
            nonon so se sei l'autore del post precedente... ma il soggetto delle prime 4 domande...be li hai(se sei tu) messi nei "concetti sbagliati" e be gli errori nella pratica anche se gravi non rientrano nei concetti(odio) e le altre 3 cose..be se non li ritieni sbagliati sempre perche li hai messi nei concetti sbagliati?per quanto riguarda invece l'odio vorrei citare gli ordini di Tito Adottate le misure più energiche per evitare ad ogni costo l?uccisione di prigionieri di guerra e civili da parte di reparti, organizzazioni o singoli individui. Se tra i prigionieri e le donne arrestati ci sono persone ritenute responsabili di crimini di guerra, tali persone devono essere deferite ai tribunali militari, che dichiareranno per iscritto di prenderle in carico. Morte al fascismo! Libertà al popolo! Tito quindi le foibe son state un tragica iniziativa "di base" dovuta alle vessazioni subite dagli italiani durante l'occupazione....poi tornando a ECN be e' gestito dalla sinistra antagonista , aree del PRC, CS, collettivi antifascisti, antiproibizionisti e anarchici, organizzazioni internazionaliste... insomma tutto tranne vetrostalinisti dogmatici! tutto tranne gente che giustifica i gulag
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            per quanto riguarda invece l'odio vorrei
            citare gli ordini di Tito
            Quanto sei ingenuo ahahahahahahahahahahaha ...ma hai mai studiato la storia ... allora dimmi in quale stato di ispirazione marxista e' stata abolita la legislazione giudiziaria senza farne entrare in vigore una nuova per avere mano libera con le esecuzioni di massa? Non erano mica stupidi sai? Ora possono godersi la pensione, il marxismo e' morto ma questi signori non possono essere accusati su basi giuridiche perche' semplicemente hanno agito in un buco legislativo creato da loro stessi ... la perversione umana non ha limiti ;-) E studiaaaa, lo dico per il tuo bene :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            Non so se e' piu' impressionante il tuo
            cinismo verso tante vittime innocenti o la
            tua ignoranza abissale :|Ciao, sono l'autore di questo thread...Complimenti davvero, hai fatto una analisi perfetta...La cosa che mi preoccupa è che tutto questo ciarpame viene diffuso in rete senza nessuno che li contraddica con argomenti OGGETTIVI come hai fatto tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            e castro non ha una resistenza popolare
            contro(ha anzi ancora un buon appoggio), Aaaaaahahhahahahahahahahhaha si caro ... continua a sognare ... lo amano come un padre :-)
            come non la ebbe stalin(era stranamente
            amato e io che non sono stalinista lo
            ammetto a fatica) non la ebbe Amato? Aahahahhahahahahahahahah :-) Non ci fu resistenza contro Stalin? Torna a studiare, ma non sui libri di illustri storici italiani provincialotti e marxisti, cerca un po' di documentazione decente all'estero, ti farai solo del bene :-)
          • Nonninz scrive:
            Una precisazione!!

            Mi basta vederli sfilare nelle
            manifestazioni, ascoltare i loro slogan
            deliranti e vederli incendiare auto,
            assaltare banche e Mc Donald's e cercare lo
            scontro con le forze dell'ordine (fasciste
            naturalmente)Ti riferisci per caso a Genova?Se si documentati prima di spararne...I manifestanti NON hanno cercato lo scontro contro i poliziotti(fascisti magari no -almeno non tutti-, ma sicuramente dotatidi un'ottima dose di violenza repressa), è stato esattamente il contrario...Tutto ciò mentre intanto i black-bloc erano da tutt'altra parte a devastare e saccheggiare, completamente indisturbati.Se invece non ti riferivi a questo, ignora pure il mio post.==================================Modificato dall'autore il 09/04/2004 15.05.27==================================Modificato dall'autore il 09/04/2004 15.11.08
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            Ma noi siamo una garanzia per te e non la
            censura.
            il diritto diesprimere cio' che si pensa per
            noi altri sporchi
            comunisti e' inviolabile. Inoltre ti Ahahahahahahah questa poi ... caro mio studia la storia ... tu confondi il primo emendamento, Jefferson, Paine, i freethinkers illuministi ... con Marx, Lenin, Hitler, Stalin, Mao, Polpot, ... leggi la storia ... ovunque sia stata applicata anche solo in parte una qualunque forma di marxismo ... la prima vittima e' stata la liberta' di parola!!! Ed e' logico perche' non puo' autosostenersi nessuna forma di marxismo se viene garantita la liberta' di parola! Semplice da capire, no?Questa non e' una opinione ma e' storia, un log che non puoi piu' cambiare, sorry :-) dub :-D
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunistume sul web

          Lo vedi? Mi confermi ciò che ho
          scritto... Siete ovunque...E ci stiamo espandendo sempre di più: hai guardato sotto il lettuccio, ciccino?
          Posso esprimere la mia preccupazione per
          questa presenza "inquietante" Puoi esprimere quello che vuoi, ci mancherebbe; io posso pensare che sei un pirla?
          o sono uno
          sporco fascista????Fascista è una parola grossa, dammi retta: tu sei solo ridicolo.saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            Puoi esprimere quello che vuoi, ci
            mancherebbe; io posso pensare che sei un
            pirla?


            o sono uno

            sporco fascista????

            Fascista è una parola grossa, dammi
            retta: tu sei solo ridicolo.
            salutiSei così penoso e rivoltante nella tua arroganza che non meriti risposta...
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunistume sul web

      Ricordiamoci cosa ha prodotto il comunismo:
      non benessere e uguaglianza, ma morte, odio
      e terrore in tutto il mondo.Mi spiace abbattere qualche tua certezza, ma quellonon era comunismo era totalitarismo che sono 2 coseben diverse, magari punta il tuo browser sul link delgarzanti on line e leggiti il significato sia si totalitarismoche di comunismo vedrai che non hanno niente a chefare tra di loro e non sono neanche minimamente sinonimi. Come al solito prima di parlare collegare il cervelloe documentarsi... sempre!Ma voglio aiutarti:Lemma: comunismo Sillabazione/Fonetica: [co-mu-nì-Smo] Etimologia: Dal fr. communisme Definizione: s. m. dottrina politica e sistema sociale che si incentrano sulla eliminazione totale o parziale della proprietà privata dei mezzi di produzione e sul controllo collettivo della loro utilizzazione; la forza politica che propugna o adotta tale teoria e organizzazione. Lemma: totalitarismo Sillabazione/Fonetica: [to-ta-li-ta-rì-Smo] Etimologia: Deriv. di totalitario Vedi: Sinonimi e contrari Definizione: s. m. sistema, regime politico in cui il potere viene concentrato nelle mani di un gruppo dominante, che assume il controllo di tutti gli aspetti della vita dello stato imponendo la propria esclusiva ideologia; anche, dottrina, teoria politica fautrice di un sistema di questo tipo. Dopo aver letto le due definizioni dimmi in quale delle due definizioni riesci a collocare il governo berlusconi.Riacchiappatevi il cervello.P.S.: la fonte delle due definizioni e' il Garzanti On Linevi passo anche i link magari qualcuno ha voglia di documentarsi prima di agitare le dita sulla tastiera.http://www.garzantilinguistica.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunistume sul web

        Mi spiace abbattere qualche tua certezza, ma
        quello
        non era comunismo era totalitarismo che sono
        2 cose
        ben diverse, magari punta il tuo browser sul Chiamalo Arturo se preferisci :-) aaahahahahhahahahah Rimangono tutte dittature!
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunistume sul web
      - Scritto da: Anonimo
      Non c'è niente da fare, il
      comunistume dilaga in rete...ebbene si !!!!
      Non sono contrario al fatto che esista e che
      facciano propaganda.. Mi preoccupa il fatto
      che le sinistre estreme stanno conducendo
      una occupazione sistematica del web:ebbene si !!!!!!!!!!!!!
      No-global, centri sociali, rivoluzionari,
      marxisti-leninisti, disobbedienti,
      anarchici.. C'è una galassia immensa
      di sovversivi pronti perfino alla lotta
      armata..ebbene no !!! hai idea cosa significa LIBERTA'
      Però la colpa è sempre e solo
      dei fascisti, dei neri...ovvio !!!
      Si tirano fuori (legittimamente per
      carità) storie vecchie di decenni su
      personaggi della destra ma non si parla
      minimamente dell'intensa attività
      delle sinistre più estreme, davvero
      molto pericolose..naturale!!!!
      Apriamo gli occhi, non è
      libertà di informazione questa...ma dai !!!!
      E' propaganda della peggior specie...si si SI
      Spero abbiate seguito ieri sera su Rai 3 la
      storia delle Brigate Rosse nel programma di
      Lucarelli: agghiacciante la sequenza in cui
      le BR condannavano a morte una persona
      colpevole di tradimento con in sottofondo le
      note dell'Internazionale...mi spiace non ho visto la tele ieri
      Ricordiamoci cosa ha prodotto il comunismo:!!!!! forse ti ha concesso di scrivere queste quattro stronzate !!!
      non benessere e uguaglianza, ma morte, odio
      e terrore in tutto il mondo.caro piccolo cervello, vedi, forse qualche nazione ha applicato a suo uso costume e interesse una determinata ideologia ma ... inutile che mi metta ha fare il politologo del ca**o ... andiamo al dunque, sta di fatto una cosa , cioè che una persona come te che un bel giorno si sveglia e si accorge che sul web ci sia del COMUNISTUME/ANARCHISTUME, bhe francamente mi auspico che ti si possono aprire nuovi orizzonti mentali, nel senso che, a meno che tu non sia uno dei tanti PIRLONTROLL del giorno, dovresti approfittare di questa ricchezza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunistume sul web


        Ricordiamoci cosa ha prodotto il
        comunismo:
        !!!!! forse ti ha concesso di scrivere
        queste quattro stronzate !!!Che cosa?????????????Spero tu stia scherzando!!!!!!!!!!!!!!Da quando il comunismo è libertà di espressione??????
        caro piccolo cervello, vedi, forse qualche
        nazione ha applicato a suo uso costume e
        interesse una determinata ideologia ma ...Ecco che passi alle offese.. E poi sarei io quello con il piccolo cervello vero???
        inutile che mi metta ha fare il politologo
        del ca**o ... andiamo al dunque, sta di
        fatto una cosa , cioè che una persona
        come te che un bel giorno si sveglia e si
        accorge che sul web ci sia del
        COMUNISTUME/ANARCHISTUME, bhe francamente mi
        auspico che ti si possono aprire nuovi
        orizzonti mentali, nel senso che, a meno che
        tu non sia uno dei tanti PIRLONTROLL del
        giorno, dovresti approfittare di questa
        ricchezza.   Non è certo una cosa di cui mi sono accorto oggi...I miei orizzonti mentali sono molto più aperti del tuo, fidati..Basta rileggere il tuo intervento delirante.. Mi sa che qui il PIRLONTROLL sei proprio tu...Se hai argomenti parliamone, altrimenti ritorna nel tuo centro sociale a rullare...
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunistume sul web
          - Scritto da: Anonimo
          Che cosa?????????????si stronzate capito STRONZATE
          Spero tu stia scherzando!!!!!!!!!!!!!!qui non si scherza
          Da quando il comunismo è
          libertà di espressione??????ti rimando a questa risposta http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=597924 se non capisci il significato utilizza http://www.google.com,comunque il tuo insistere significa una sola cosa sei un vero PIRLONTROOL. FINE
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunistume sul web

            comunque il tuo insistere significa una sola
            cosa sei un vero PIRLONTROOL. FINEFai veramente una pena infinita... Oltre a vomitare insulti sai fare qualcosa di più costruttivo?COMUNISTROLL (troll)
    • Anonimo scrive:
      Agisci invece di piagnucolare!

      Si tirano fuori (legittimamente per
      carità) storie vecchie di decenni su
      personaggi della destra ma non si parla
      minimamente dell'intensa attività
      delle sinistre più estreme, davvero
      molto pericolose..
      Apriamo gli occhi, non è
      libertà di informazione questa...E invece si. Metti su il tuo sito, e racconta quanto sono pericolosi i comunisti. Vediamo cosa sai fare invece di startene li a frignare, visto che siamo in un paese libero sei libero di esprimerti. Tutto sta a vedere se riuscirai a tirar fuori qualcosa di interessante!
      E' propaganda della peggior specie...
      Spero abbiate seguito ieri sera su Rai 3 la
      storia delle Brigate Rosse nel programma di
      Lucarelli: agghiacciante la sequenza in cui
      le BR condannavano a morte una persona
      colpevole di tradimento con in sottofondo le
      note dell'Internazionale...Lo vedi che addirittura rai3, che è una rete comunista da sempre, fa informazione sui guai del comunismo?
      Ricordiamoci cosa ha prodotto il comunismo:
      non benessere e uguaglianza, ma morte, odio
      e terrore in tutto il mondo.
      Anche la destra. Cosa proponi, l'anarchia? D'accordo. Oppure magari ci rendiamo conto che una cosa è la dittatura che usa una ideologia politica come bandiera, un'altra è l'ideologia stessa.
  • Sandino scrive:
    in italia...
    in italia spesso si viene processati per aver raccontato fatti documentati, luttazzi ha permesso a travaglio di raccontare in tv i documenti processuali da lui raccolti in un libro e per cio e' stato denunciato
    • Anonimo scrive:
      Re: in italia...
      Liberta' di parola prima di tutto, poi vorrei vedere se raccontano anche la storia delle bande partigiane che hanno continuato per mesi se non per anni ad ammazzare chi la pensava troppo democraticamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia...
        - Scritto da: Anonimo
        Liberta' di parola prima di tutto, poi
        vorrei vedere se raccontano anche la storia
        delle bande partigiane che hanno continuato
        per mesi se non per anni ad ammazzare chi la
        pensava troppo democraticamente.Male che vada, sempre meno dei fasci che l' hanno fatto per decenni, ANCHE dopo la messa fuorilegge del partito fascista.E i partigiani, comunque, erano esseri umani, con i loro odii maturati in anni di mattanza nazi-fascista. Direi che la vendetta a volte è comprensibile .....
        • Anonimo scrive:
          Re: in italia...
          - Scritto da: Anonimo
          Male che vada, sempre meno dei fasci che l'
          hanno fatto per decenni, ANCHE dopo la messa
          fuorilegge del partito fascista.
          E i partigiani, comunque, erano esseri
          umani, con i loro odii maturati in anni di
          mattanza nazi-fascista. Direi che la
          vendetta a volte è comprensibile
          .....
          Tutte stupidaggini.Un morto è sempre un morto, a prescindere dal colore che ha.Ricorda: non fare gli altri ciò che non vuoi venga fatto a te.Saluti,byUlix
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia...
        "Con sentenza n. 3867 del 19 gennaio 2004, il Tribunale di Roma ha negato il diritto all'oblio per i personaggi della scena politica italiana, ma soprattutto ha riaffermato il diritto di verità storica, quando ben documentato"Quel "ben documentato" vale anche per te, quindi o documenti quello che stai dicendo oppure taci!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: in italia...
          - Scritto da: Anonimo
          Quel "ben documentato" vale anche per te,
          quindi o documenti quello che stai dicendo
          oppure taci!!!Certo che si può documentare...Iniziamo dalla strage di Via Rasella, dove i militari tedeschi colpiti furono una minoranza delle vittime rispetto ai civili italiani, voluta dai gappisti nonostante Kappler avesse già deciso di lasciare Roma e dichiararla città aperta?Oppure vuoi documenti del 7 febbraio 1945, quando cento partigiani comunisti massacrarono partigiani cattolici, azionisti e indipendenti a Porzus?Oppure alla connivenza dei partigiani comunisti su ordine di Togliatti alle truppe di Tito all'occupazione di Fiume, Pola, Istria, Dalmazia con le conseguenti stragi delle foibe e il conseguente esodo di italiani da terre da sempre italiane?Ma che parlo a fare...E' gente come te che difende assassini come Battisti ammantandone le gesta nell'aura della lotta di classe.Mi vergogno di essere italiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: in italia...

            Certo che si può documentare...
            Iniziamo dalla strage di Via Rasella, dove i
            militari tedeschi colpiti furono una
            minoranza delle vittime rispetto ai civili
            italiani, voluta dai gappisti nonostante
            Kappler avesse già deciso di lasciare
            Roma e dichiararla città aperta?e aggiungo altro, anche se potrebbe anche finire qui.L'eccidio dei soldati tedeschi è stato fatto ma a pagare è statoil popolo inerme. Perchè l' "eroe" (tale Bencivenga se ricordobene) NON si è fatto avanti?La trappresaglia tedesca era la PREVEDIBILE conseguenza.Non servivano ALTRE vittime ne balordi vigliacchi.
            ...
            ...
            ...
            Ma che parlo a fare...
            E' gente come te che difende assassini come
            Battisti ammantandone le gesta nell'aura
            della lotta di classe.
            Mi vergogno di essere italiano.concordo perfettamente con te, specie l'ultima frase
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia...
        chi la pensava troppo democraticamente?ma hai letto qualche libro di storia che non sia statorevisionato dal berluska? Penso proprio di no. Haimai parlato con qualche partigiano? Lo sai che altempo del fascismo non potevi neanche esprimereliberamente cio' che pensavi? Lo sai quanti partigianisono stati ammazzati? E le fosse ardeatine? Ed ilager? E le carceri? Insomma stai solo delirandopoiche' non sai a cosa aggrapparti.Concludo con una celebre frase:"... a volte e' meglio stare zitti e lasciar credere di essereun cretino, piuttosto che parlare e togliere ogni dubbio"
        • Anonimo scrive:
          Re: in italia...

          ma hai letto qualche libro di storia che non
          sia stato
          revisionato dal berluska?si, quando il Berlusca era ancora bambino
          Hai mai parlato con qualche partigiano?eccome, persino con quelli onesti
          lager?mi hanno persino risarcito per i parenti gassati
          "... a volte e' meglio stare zitti e lasciar
          credere di essere
          un cretino, piuttosto che parlare e togliere
          ogni dubbio"vale anche per gli esaltati?
  • Anonimo scrive:
    W! !
    bene!
Chiudi i commenti