FSF Europe garante del software libero

La divisione europea della Free Software Foundation lancia l'Agreement per mettere al riparo gli sviluppatori e dare maggiore stabilità alla realizzazione di software libero


Roma – Stabilità giuridica, ombrello sotto cui ripararsi, garanzia: così si potrebbe descrivere il “Fiduciary Licence Agreement V1.0” lanciato dalla Free Software Foundation Europe (FSF Europe) a tutela dello sviluppo e dei programmatori impegnati nel software libero. Una mossa che da una parte potrebbe dare all’organizzazione internazionale che sostiene il free software un ruolo di maggiore autorevolezza e centralità e dall’altra andare incontro a necessità profondamente avvertite nel settore.

La divisione europea della Free Software Foundation ha descritto l’Agreement come un supporto per “assicurare la stabilità giuridica del software libero consentendo a FSF Europe di agire come fiduciario per gli autori e i progetti del free software”.

L’idea, dunque, è da un lato quella di preservare il software libero da possibili attacchi sul piano giuridico mano a mano che si fa strada nel mondo commerciale o non commerciale; dall’altro si intende così ridurre eventuali rischi per gli sviluppatori del settore nel caso di procedimenti giudiziari, nei quali la FSF Europe si costituirebbe a difesa dei singoli.

Non solo. Scopo dell’Agreement è anche fornire ai diversi player del settore, impegnati in progetti commerciali o non commerciali, di poter interagire e confrontarsi in un terreno neutro.

Georg Greve, presidente di FSF Europe, ha spiegato in questo senso che “aumentano i progetti commerciali o finanziati dal pubblico sia nei singoli paesi che in Europa. Spesso sono partnership a tempo limitato tra organizzazioni che in altri settori possono trovarsi in competizione”. “Per questo – ha concluso Greve – diventa sempre più importante offrire soluzioni che consentano ai progetti di prosperare quando il periodo (della collaborazione, ndr) è concluso; perché questo è quello che spesso accade ai progetti free software quando sono appena stati avviati”.

L’Agreement nella sua prima versione è disponibile qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tutti zitti per opera
    ma se si tratta di IE un post inutile non lo si nega a nessuno, vero?
  • Anonimo scrive:
    Binladen
    Userà IE ?? Patcherà??
  • Anonimo scrive:
    OS-X on Intel
    Se Apple rilasciasse OS-X piattaforme Intel, avrebbe un discreto, consistente, crescente e stabile aumento delle vendite. Certo è che ci vorrebbero PC certificati per quanto concerne l'hardware, ma penso che tantissimi farebbero il gran passo. Apple non lo può fare perchè, adesso, si darebbe la zappa sui piedi, oltre a scatenare le furiose ire di ZioBill. Ma in futuro, chissà.....Sono un idealista sognatore.........
    • Anonymous scrive:
      Re: OS-X on Intel
      - Scritto da: Anonimo
      Sono un idealista sognatore.........Si, almeno per i prossimi 10 anni si :)Apple prima di tutto vende hardware: slegare il suo software di punta (quello che fa vendere) dal suo specifico hardware e' pura follia in quanto aumenterebbero si le vendite di macosx ma crollerebbero quelle dei mac.E visto che, come gia' detto, apple vende in primo luogo hardware, non e' difficile trarre conclusioni.Anonymous
    • Anonimo scrive:
      Re: OS-X on Intel
      - Scritto da: Anonimo
      Se Apple rilasciasse OS-X piattaforme Intel,
      avrebbe un discreto, consistente, crescente
      e stabile aumento delle vendite. Certo è che
      ci vorrebbero PC certificati per quanto
      concerne l'hardware, ma penso che tantissimi
      farebbero il gran passo. Apple non lo può
      fare perchè, adesso, si darebbe la zappa sui
      piedi, oltre a scatenare le furiose ire di
      ZioBill. Ma in futuro, chissà.....

      Sono un idealista sognatore.........
      Ma provati un po' kde3.1, e scoprirai che OSX costa troppo :)
  • Anonimo scrive:
    CHE SCHIFO !!!
    L'ennesimo buco nel gruviera, vergogna !!E' un castello di sabbia, le patch servono solo peraggiungere l'ennesimo spyware di zio b.Volevate fare un s.o. per gli utonti ???Ecco il risultato, il solito buco nell'acqua !!Imparate a programmare con la testa e non con il cu...Vogliamo vedere il codice, controllare ogni cosa,non ci fidiamo piu' ne' di voi ne' dei vostri zozzi prodotti !!!Traditori dell'umanita' !!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE SCHIFO !!!
      - Scritto da: Anonimo
      E' un castello di sabbia, le patch servono
      solo per
      aggiungere l'ennesimo spyware di zio b.TalebanO !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE SCHIFO !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Vogliamo vedere il codice, controllare ogni
      cosa,
      non ci fidiamo piu' ne' di voi ne' dei
      vostri zozzi prodotti !!!

      Traditori dell'umanita' !!!!!Immagino che tu ci capiresti tutto se vedessi il codice di XP:-)))
  • MemoRemigi scrive:
    Minimo uno alla settimana !
    Se questo non vuol dire rilasciare software scadente e far fare da beta tester agli utenti PAGANTI...Come al solito non posso fare a meno di gridare alla m$...... BUFFONI !!!Imparate a scrivere il codice !PS: e non venitemi a dire che anche Linux ha i bachi, e' vero, ma non ne trovano ALMENO UNO ALLA SETTIMANA !!!Code dell'altro mondo !
    • Zeross scrive:
      Re: Minimo uno alla settimana !
      - Scritto da: MemoRemigi

      PS: e non venitemi a dire che anche Linux ha
      i bachi, e' vero, ma non ne trovano ALMENO
      UNO ALLA SETTIMANA !!!
      Code dell'altro mondo !No, infatti ne trovano di più:http://online.securityfocus.com/archive/1/310953/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310911/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310690/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310683/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310689/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310574/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310440/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310417/2003-02-05/2003-02-11/0http://online.securityfocus.com/archive/1/310529/2003-02-05/2003-02-11/0Da notare che questi sono stati segnalati tutti nell'arco di 72 ore (dal 5 al 7 febbraio).Have a good buggy weekend!Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Minimo uno alla settimana !
        Hi hi hi hi. Memo, ci sei ancora o sei in camera a piangere?Prima di fare gli sbruffoni, assicuriamoci di avere le spalle coperte, magari. Non ti preoccupare comunque: tutti i bambini devono sbattere il naso per imparare.- Scritto da: Zeross
        - Scritto da: MemoRemigi



        PS: e non venitemi a dire che anche Linux
        ha

        i bachi, e' vero, ma non ne trovano ALMENO

        UNO ALLA SETTIMANA !!!

        Code dell'altro mondo !


        No, infatti ne trovano di più:

        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310
        http://online.securityfocus.com/archive/1/310


        Da notare che questi sono stati segnalati
        tutti nell'arco di 72 ore (dal 5 al 7
        febbraio).


        Have a good buggy weekend!
        Zeross
  • Anonimo scrive:
    un'idea paradossale...
    ...o forse no? Visto che una delle principali aziende mondiali del software (non la nomino perché le regole vigenti nel forum di Punto Informatico proibiscono la pubblicità, ma ci siamo capiti, nevvero :-) non e' nuova a prendere le idee dal mondo Mac, e visto che non e' nuova a basarsi su software originariamente FreeBSD, perché non fa due più due? Invece di continuare a costringersi a rilasciare patch su patch, e costringere i propri utonti a soffrire, non potrebbero adottare definitivamente il kernel del FeeBSD, compilarci sopra il loro privato motore grafico e la loro interfaccia, e dare alla propria base finalmente un vero sistema Un*x, stabile, multiutente, funzionante? La licenza FreeBSD permetterebbe loro di farlo, e chi ha già provato la stessa strada a partire da Darwin (BSD) ha tirato fuori un sistema niente male.Personalmente uso Linux (sistema NON dual boot) per lavoro e svago, ed ho abbandonato definitivamente la concorrenza da un paio di anni. Comunque riconosco la qualità intrinseca di *qualunque* Un*x.Inoltre, la sicurezza connaturata al mondo degli Unices permetterebbe alla innominata azienda di lasciar perdere con il Palladium :-P
    • Anonimo scrive:
      Ah, già, dimenticavo
      - Scritto da: Anonimo
      ...o forse no? Visto che una delle
      principali aziende mondiali del software
      (non la nomino perché le regole vigenti nel
      forum di Punto Informatico proibiscono la
      pubblicità, ma ci siamo capiti, nevvero :-)
      non e' nuova a prendere le idee dal mondo
      Mac, e visto che non e' nuova a basarsi su
      software originariamente FreeBSD, perché non
      fa due più due? Invece di continuare a
      costringersi a rilasciare patch su patch, e
      costringere i propri utonti a soffrire, non
      potrebbero adottare definitivamente il
      kernel del FeeBSD, compilarci sopra il loro
      privato motore grafico e la loro
      interfaccia, e dare alla propria base
      finalmente un vero sistema Un*x, stabile,
      multiutente, funzionante? La licenza FreeBSD
      permetterebbe loro di farlo, e chi ha già
      provato la stessa strada a partire da Darwin
      (BSD) ha tirato fuori un sistema niente
      male.
      Personalmente uso Linux (sistema NON dual
      boot) per lavoro e svago, ed ho abbandonato
      definitivamente la concorrenza da un paio di
      anni. Comunque riconosco la qualità
      intrinseca di *qualunque* Un*x.
      Inoltre, la sicurezza connaturata al mondo
      degli Unices permetterebbe alla innominata
      azienda di lasciar perdere con il Palladium
      :-PCari concorrenti,l'idea non ve la rilascio mica con licenza FreeBSD, ma sotto GNU/GPL. Potete copiarla ed usarla, ma poi non venite a dire che e' stata vostra. :-P
    • Anonimo scrive:
      Re: un'idea paradossale...
      - Scritto da: Anonimo
      Le API del Kernel di quell'azienda sono
      profondamente differenti, la sicurezza
      integrata
      c'e' per una tonellata di API sulle quali si
      basano
      poi intere infrastrutture applicative (OLE,
      COM,
      OLE-DB ecc.) non so quanto sia fattibile.

      In ogni caso si tratterebbe di un'altro
      "flavour" di Unix con una Shell differente.
      A che pro ? Loro sviluppano un'altro SO...In effetti io sottintendevo proprio l'eventualità di una conversione ad U completa, della soluzione di continuità. A parte l'interfaccia grafica che potrebbe rimanere simile, io pensavo ad un sistema del tutto nuovo. Forse invece di scrivere "il loro motore grafico" avrei dovuto scrivere "un loro motore grafico", sicuramente nuovo. Certo ci dovrebbero mettere dentro le mani pesantemente e riscrivere un sacco di roba. E tutte le attuali applicazioni smetterebbero di funzionare (potrebbero distribuirci Wine di default, pero' :-).
      • cico scrive:
        Re: un'idea paradossale...

        In effetti io sottintendevo proprio
        l'eventualità di una conversione ad U
        completa, della soluzione di continuità. A
        parte l'interfaccia grafica che potrebbe
        rimanere simile, io pensavo ad un sistema
        del tutto nuovo. Forse invece di scrivere
        "il loro motore grafico" avrei dovuto
        scrivere "un loro motore grafico",
        sicuramente nuovo. Certo ci dovrebbero
        mettere dentro le mani pesantemente e
        riscrivere un sacco di roba. E tutte le
        attuali applicazioni smetterebbero di
        funzionare (potrebbero distribuirci Wine di
        default, pero' :-).Si ma... a che pro dovrebbero fare unaennesima versione di Unix ?Per entrare nell'arena a combattere ?MS si e' conquistata, nel bene e nel _male_(il solito del "monopolio" e' pregato di ignorarequeso thread), una fetta consistente del mercato(non solo Desktop) con il suo Sistema Operativo.Credo che a quel punto farebbero moltafatica a giustificare la perdita di posizioneagli investitori.
        • Anonimo scrive:
          Re: un'idea paradossale...

          Si ma... a che pro dovrebbero fare una
          ennesima versione di Unix ?

          Per entrare nell'arena a combattere ?
          Credo che a quel punto farebbero molta
          fatica a giustificare la perdita di posizione
          agli investitori.Probabilmente non perderebbero posizione. Intanto il loro prodotto comincerebbe a funzionare (questa mattina ad esempio ho dovuto riavviare cinque volte il PC in ufficio - quello mi passano e quello uso il meno possibile: di fatto produco di più a casa). Inoltre continuerebbe ad essere chiuso. Potrebbero riscrivere le parti vitali del sistema, ed inglobarle a quelle Open Source trasformando tutto in closed source. Mac OS X è fatto così: la grafica non usa X Window, e le applicazioni X ordinarie non ci girano, quindi l'utente finale è legato. Per far andare OpenOffice.org per ora serve Darwin. Dovrebbero probabilmente abbassare un po' i prezzi, ma mi sembra che qualcosa del genere bolla in pentola comunque.Comunque ammetto di essere un idealista GPLlaro, e probabilmente ai manager dell'azienda in questione le mie sembrerebbero certo stupidaggini in libertà, un paradosso appunto. Poco me ne importa: loro non hanno certo bisogno di me, ed io ho ancora meno bisogno di loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: un'idea paradossale...
            Senti, non avrei neanch'io voglia di scatenare il solito fuoco di fila Win/Linux, comuqnue è evidente:a) dai per scontato che con una release Windows/Unix, le cose andrebbero meglio, e per quale motivo? A me le cose Microsoft vanno più che bene, mi spiace per te. E ti dirò di più, ho potuto vedere il MacOS X in azione, e devo dire che, se è vero che finalmente Apple ha un OS con quelle caratteristiche di rete connaturate, di cui secondo me aveva bisogno, ora non ha nulla da invidiare a Windows in quanto a pesantezza e/o (in)stabilità (nonché bugs e virus). Basta con ste sparate da uxari folli, please!b) Il tuo amministratore di rete è un incapace o tu fai cose assolutamente pessime con il tuo PC (e quindi ancora una volta il tuo amministratore di rete è un incapace), o non hai un amministratore di rete e il tuo PC te lo gestisci da solo (e, per la terza volta, il tuo amministratore di rete è un incapace).Saludos-Zoroastro-
          • Anonimo scrive:
            Re: un'idea paradossale...
            - Scritto da: Anonimo
            Senti,no, senti tu
            A me le cose Microsoft
            vanno più che beneho forse detto che non puoi?
            ti dirò di più, ho potuto vedere il MacOS X in
            azione, e devo dire che, se è vero che
            finalmente Apple ha un OS con quelle
            caratteristiche di rete connaturate, di cui
            secondo me aveva bisogno, ora non ha nulla
            da invidiare a Windows in quanto a
            pesantezza e/o (in)stabilità (nonché bugs e
            virus). Basta con ste sparate da uxari
            folli, please!Infatti uso Linux. Quanto al fatto che Windows sia pesante e instabile quanto MacOSX, tuo diritto usarlo con tali caratteristiche, se ti sta bene, purché tu sia in regola con la sua COSTOSA licenza (sei in regola, vero)? Io con la mia licenza Linux sono in regola.
            b) Il tuo amministratore di rete è un
            incapace o tu fai cose assolutamente pessime
            con il tuo PC (e quindi ancora una volta il
            tuo amministratore di rete è un incapace), o
            non hai un amministratore di rete e il tuo
            PC te lo gestisci da solo (e, per la terza
            volta, il tuo amministratore di rete è un
            incapace).Usare sistemi operativi chiusi favorisce i poteri paranormali, vedo.
            Saludos

            -Zoroastro-Senti cubano, parlami in italiano o esperanto. Lo spagnolo non lo capiscoSee you.:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: un paradosso
            - Scritto da: Anonimo
            Infatti uso Linux. Quanto al fatto che
            Windows sia pesante e instabile quanto
            MacOSX, tuo diritto usarlo con tali
            caratteristiche, se ti sta bene, purché tu
            sia in regola con la sua COSTOSA licenza
            (sei in regola, vero)? Io con la mia licenza
            Linux sono in regola.LOL, se WindowsXP è pesante e instabile quanto OsX significa che M$ ha fatto il miracolo!!! OsX è uno *nix ed è stabile come il monte bianco, Windows XP, se parliamo di "pesantezza", è composto da più di 30.000.000 di linee di codice...se dovete fare paragoni scegliete meglio le parti in causa...
          • Anonimo scrive:
            Re: un paradosso

            - Scritto da: Anonimo

            Infatti uso Linux. Quanto al fatto che

            Windows sia pesante e instabile quanto

            MacOSX, tuo diritto usarlo con tali

            caratteristiche, se ti sta bene, purché tu

            sia in regola con la sua COSTOSA licenza

            (sei in regola, vero)? Io con la mia
            licenza

            Linux sono in regola.


            LOL, se WindowsXP è pesante e instabile
            quanto OsX significa che M$ ha fatto il
            miracolo!!! OsX è uno *nix ed è stabile come
            il monte bianco, Windows XP, se parliamo di
            "pesantezza", è composto da più di
            30.000.000 di linee di codice...se dovete
            fare paragoni scegliete meglio le parti in
            causa...Per te va bene questo:http://www.winternet.com/~mikelr/flame39.html;-)
          • Zeross scrive:
            Re: un'idea paradossale...
            - Scritto da: Anonimo

            funzionare (questa mattina ad esempio ho
            dovuto riavviare cinque volte il PC in
            ufficio - quello mi passano e quello uso ilPosso chiedere che versione di Windows monta (anche se una certa idea me la sono fatta...)?Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: un'idea paradossale...
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            funzionare (questa mattina ad esempio ho

            dovuto riavviare cinque volte il PC in

            ufficio - quello mi passano e quello uso
            il

            Posso chiedere che versione di Windows monta
            (anche se una certa idea me la sono
            fatta...)?


            ZerossCerto: il '98. Di più non hanno voluto acquistare. Mio fratello a casa ha un ME, ma non mi sembra un granché meglio.Ciao
          • Zeross scrive:
            Re: un'idea paradossale...
            - Scritto da: Anonimo

            Certo: il '98. Di più non hanno voluto
            acquistare. Mio fratello a casa ha un ME, ma
            non mi sembra un granché meglio.Forse perchè effettivamente non è tanto meglio.L'unico consiglio che posso dare a tuo fratello (per il lavoro non credo tu possa fare molto, quello ti danno e quello ti ciucci) è di utilizzare un Windows della famiglia NT.Spero non l'abbia acquistato di recente il ME, perchè in tal caso dovrebbe pestare chi glielo ha consigliato.Un XP Home era decisamente meglio e costava uguale.Zeross
          • cico scrive:
            Re: un'idea paradossale...

            Certo: il '98. Di più non hanno voluto
            acquistare. Mio fratello a casa ha un ME, ma
            non mi sembra un granché meglio.Allora hai tutte le ragioni del mondo,sopratutto per ME.Io a casa ho una vecchia workstationCompaq SCSI (tutto assolutamentestandard) e quando ho provato adinstallarci ME ha iniziato a dare problemiaddiruttura con una dll di OLE-DB subitodopo l'istallazione, senza fare niented'altro.Cestinato.Se hai la possibilita' passa a XP Home.
    • Anonimo scrive:
      Re: un'idea del razzo...
      Non mi sembra giusto che la maggiore azienda informatica mondiale (giusto per fare pubblicita' MICROSOFT CORPORATION) si debba suicidare come proponi tu, da buon nerd-centro sociale-taleban-linuzzaro...ZioBill***no linux and no open source software were used to write this post***
      • Anonimo scrive:
        Re: un'idea del razzo...
        - Scritto da: Anonimo
        nerd-centro sociale-taleban-linuzzaro...Sì, sì, decisamente i sistemi operativi chiusi danno alla testa.
    • Zeross scrive:
      Re: un'idea paradossale...
      - Scritto da: Anonimo
      fa due più due? Invece di continuare a
      costringersi a rilasciare patch su patchNon mi sembra che gli altri s.o. se la passino meglio... da Linux a MacOSX, passando per Unix... solo che alcuni le chiamano con altri nomi (vero Apple?), ma sempre patch sono...
      finalmente un vero sistema Un*x, stabile,
      multiutente, funzionante?Il mio attuale sistema Windows è stabile, multiutente e funzionante.E allora come la mettiamo?
      Personalmente uso Linux (sistema NON dual
      boot) per lavoro e svago, ed ho abbandonato
      definitivamente la concorrenza da un paio di
      anni.Non prendertela... ma infatti si nota!Dal commento precedente si capisce chiaramente che non hai visto un sistema Windows recente nemmeno in fotografia.Zeross
  • Anonimo scrive:
    Dimensioni...
    Fate la somma delle dimensioni in MB di tutte le patch e SP di IE e di ogni versione di Windows e otterrette qualcosa che supera le dimensioni dello stesso SO.Bella roba......
    • Zeross scrive:
      Re: Dimensioni...
      - Scritto da: Anonimo
      Fate la somma delle dimensioni in MB di
      tutte le patch e SP di IE e di ogni
      versione di Windows e otterrette qualcosa
      che supera le dimensioni dello stesso SO.
      Bella roba......La patch di IE si chiama "Cumulative" proprio perchè è cumulativa, quindi contiene tutte le precedenti.Gli SP di IE invece sono versioni complete e aggiornate di IE, non semplici patch da applicare ad una precedente installazione (anche se funzionano pure in questo modo)Un corso d'italiano non ti farebbe male sai... se unito poi ad uno di intelligenza sarebbe il non plus ultra per te...Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Dimensioni...
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Anonimo

        Fate la somma delle dimensioni in MB di

        tutte le patch e SP di IE e di ogni

        versione di Windows e otterrette qualcosa

        che supera le dimensioni dello stesso SO.

        Bella roba......

        La patch di IE si chiama "Cumulative"
        proprio perchè è cumulativa, quindi contiene
        tutte le precedenti.

        Gli SP di IE invece sono versioni complete e
        aggiornate di IE, non semplici patch da
        applicare ad una precedente installazione
        (anche se funzionano pure in questo modo)

        Un corso d'italiano non ti farebbe male
        sai... se unito poi ad uno di intelligenza
        sarebbe il non plus ultra per te...


        ZerossIl corso d'italiano non farebbe mal a te visto che "cumulative" ha tutta l'aria di essere un lemma anglosassone, e poi cosa ha a che fare con la conoscenza di una lingua, semmai è parte del gergo tecnico e quindi non conosciuta da "volgo".Quanto all'intelligenza, da tempo frequento questo forum pieno di individui boriosi e supponenti dal quale riuscire finalmente a raggiungere almeno in 50% delle loro capacità intellettuali (sempre in altri campi, al di fuori di chip e software, capiate qualcosa).Ciao con affetto.Il nickname non lo metto perchè non sono famoso come te.
        • cico scrive:
          Re: Dimensioni...

          Quanto all'intelligenza, da tempo frequento
          questo forum pieno di individui boriosi e
          supponenti dal quale riuscire finalmente a
          raggiungere almeno in 50% delle loro
          capacità intellettuali (sempre in altri
          campi, al di fuori di chip e software,
          capiate qualcosa).

          Il nickname non lo metto perchè non sono
          famoso come te.Ma basta, se vi prendete sul serio in questiforum avete dei problemi sociali non indifferenti:-)
  • Terra2 scrive:
    Se non ci fossero le brave persone...
    ...come me ad esempio. :)Nell'ultimo annetto, avro' detto almeno a 5/6 winonti che per fare gli aggiornamenti e' sufficiente andare sulla voce "Windows Update" di explorer.Il commento piu' frequente, e': "ma perche' non lo scrivono in italiano, per forza uno non capisce, tutto in italiano e poi UPDATE in inglese, e io che ne sapevo... magari UPDATE vuole dire "cancella tutto"" .Beata ignoranza, vabe'... in un certo senso ha una sua logica, se fai un OS per imbecilli, fallo fino all'ultima traduzione .Al winonto consiglio di installare tutti gli aggiornamenti, perche' ok fare del volontariato per conto di una multinazionale (che tra l'altro odio) ma il tempo di star li a dire "quello si", "quello no" voce per voce, proprio non ce l'ho. Male che vada, qualcuno installera' anche il supporto per la lingua thailandese.Ma il punto e' questo: Ok rilasciare le patch!ma dal momento che tutti i winonti che conosco hanno un win regolarmente acquistato col PC (il winonto e' talmente winonto che il win lo paga pure!), non dico avere l'omino ms che viene direttamente a casa quando ne hai bisogno e ti spiega come installarle, ma uno schifo di call center a cui il poveraccio che sborsa quasi 200euri per una putrida licenza OEM glielo vogliamo dare? Almeno per i primi 2/3 mesi! O no?Dov'e' l'assistenza ms che linux non darebbe?Perche' devono essere quelli come me, a fornire supporto tecnico e morale, invece della ms che puppa i soldi dagli utenti?Perche' devono essere quelli come me a reinstallare win quando questo va a schifio?Se avessi 20euro per ogni winonto che ho salvato sarei ricco.Se avessi 10cent per ogni winonto che NON sono riuscito a salvare da un attacco virus (dopo i soliti consigli: se non sai distinguere un allegato innoquo da un virus non usare outlook, se hai l'ADSL leggi la posta on-line, non ti fidare del norton-av, etc.), beh... allora sarei miliardario.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fossero le brave persone...
      - Scritto da: Terra2
      ...come me ad esempio. :)Siamo tutta brava gente qui in italia....
      Nell'ultimo annetto, avro' detto almeno a
      5/6 winonti che per fare gli aggiornamenti
      e' sufficiente andare sulla voce "Windows
      Update" di explorer.5/6 wintonti? 12 / 6 = 2, quindi 1 ogni due mesi. bisognerebbe sapere anche su quanti però eh?
      Il commento piu' frequente, e':
      "ma perche' non lo scrivono in italiano,
      per forza uno non capisce, tutto in italiano
      e poi UPDATE in inglese, e io che ne
      sapevo... magari UPDATE vuole dire "cancella
      tutto"".Ti dirò una cosa, hai mai letto il manuale di qualche cosa che hai comprato? Ci vuole un pò cultura e buona volontà per usare il computer: quanti persone conosci che hanno letto almeno una volta la guida in linea di un software?
      Beata ignoranza, vabe'... in un certo senso
      ha una sua logica, se fai un OS per
      imbecilli, fallo fino all'ultima
      traduzione.No comment....
      Al winonto consiglio di installare tutti gli
      aggiornamenti, perche' ok fare del
      volontariato per conto di una multinazionale
      (che tra l'altro odio) ma il tempo di star
      li a dire "quello si", "quello no" voce per
      voce, proprio non ce l'ho. Male che vada,
      qualcuno installera' anche il supporto per
      la lingua thailandese.Come fai di cognome?
      Ma il punto e' questo: Ok rilasciare le
      patch!
      ma dal momento che tutti i winonti che
      conosco hanno un win regolarmente acquistato
      col PC (il winonto e' talmente winonto che
      il win lo paga pure!), non dico avere
      l'omino ms che viene direttamente a casa
      quando ne hai bisogno e ti spiega come
      installarle, ma uno schifo di call center a
      cui il poveraccio che sborsa quasi 200euri
      per una putrida licenza OEM glielo vogliamo
      dare? Almeno per i primi 2/3 mesi! O no?Ci sono le newsgroup, molto efficienti tra l'altro.
      Dov'e' l'assistenza ms che linux non darebbe?Chicco, devi farne di strada bimbo.
      Perche' devono essere quelli come me, a
      fornire supporto tecnico e morale, invece
      della ms che puppa i soldi dagli utenti?Non ricordo... come fai di cognome?
      Perche' devono essere quelli come me a
      reinstallare win quando questo va a schifio?Mai reinstallato win, anche con seri problemi. Ti spiego una cosa: i vecchi win avranno anche il difetto di doverli riavviare 3/4 volte ma ti assicuro che raramente devi reistallarti il sistema operativo.... Chi si reinstalla il sistema operativo è la persona sfaticata come te che non si fa un giro in qualche forum o in qualche newsgroup a capire come mai il sistema operativo ha problemi.
      Se avessi 20euro per ogni winonto che ho
      salvato sarei ricco.Dunque, ne salvi mediamente 6 all'anno. Suppongo che non abbia più 16 anni e che usi il computer da non più di 2.... quindi 20 euro * 6 utenti * 2 anni = 240 euro. Non mi sembri così ricco....
      Se avessi 10cent per ogni winonto che NON
      sono riuscito a salvare da un attacco virus
      (dopo i soliti consigli: se non sai
      distinguere un allegato innoquo da un virus
      non usare outlook, se hai l'ADSL leggi la
      posta on-line, non ti fidare del norton-av,
      etc.), beh... allora sarei miliardario.Ah, ora ricordo come fai di cognome.... "DI CALCUTTA"Salut e impegno (serio)!JP
      • Terra2 scrive:
        Re: Se non ci fossero le brave persone...


        Nell'ultimo annetto, avro' detto almeno a

        5/6 winonti che per fare gli aggiornamenti

        e' sufficiente andare sulla voce "Windows

        Update" di explorer.

        5/6 wintonti? 12 / 6 = 2, quindi 1 ogni due
        mesi. bisognerebbe sapere anche su quanti
        però eh?Su quanti che? Avro' 5/6 amici che usano win :)
        Ti dirò una cosa, hai mai letto il manuale
        di qualche cosa che hai comprato?Dio mio, certo che si! Non sai quanto sono complicate quelle bambole gonfiabili al giorno d'oggi!Un mio amico aveva il cattivo vizio di non leggere mai la documentazione, per un tragico equivoco ha fatto sesso con un "canotto novarelli" per oltre 6 mesi!
        Ci vuole un pò cultura e buona volont
        àper usare il computer:Lo so, c'e' scritto anche nell'agenda Casa di Suor Germana (2001, pag. 4 febbraio)
        quanti persone conosci che hanno
        letto almeno una volta la guida in linea di
        un software? "quando tutto fallisce leggi le istruzioni" Ma me lo chiami manuale quello che ti danno con win OEM

        Beata ignoranza, vabe'... in un certo senso

        ha una sua logica, se fai un OS per

        imbecilli, fallo fino all'ultima

        traduzione.

        No comment....Beato te che sai l'inglese e lo parli anche...

        Male che vada,

        qualcuno installera' anche il supporto per

        la lingua thailandese.

        Come fai di cognome?Rossi

        Ma il punto e' questo: Ok rilasciare le

        patch!

        ma dal momento che tutti i winonti che

        ma uno schifo di call center a

        cui il poveraccio che sborsa quasi 200euri

        per una putrida licenza OEM glielo vogliamo

        dare? Almeno per i primi 2/3 mesi! O no?

        Ci sono le , molto efficienti tra
        l'altro.Wow! Grazie del consiglio! - "Ciao Marco, sono Sonia, mi si e' bloccato il PC, hai un attimo per passare da me dopo cena?"- "No... leggiti le newsgroup"- - "Sonia? Hei... scherzavo!!! Soniaaaa"

        Dov'e' l'assistenza ms che linux non darebbe?
        Chicco, devi farne di strada bimbo.Puoi fare di meglio...

        Perche' devono essere quelli come me, a

        fornire supporto tecnico e morale, invece

        della ms che puppa i soldi dagli utenti?

        Non ricordo... come fai di cognome?Rossi, te l'ho detto prima... e' facile da ricordare!
        Mai reinstallato win, anche con seri problemi.i casi sono 2, o lo usi da 2 settimane o non ci credo nemmeno se me lo dice stanotte l'arcangelo gabriele.
        Ti spiego una cosa: i vecchi win
        avranno anche il difetto di doverli
        riavviare 3/4 volte ma ti assicuro che
        raramente devi reistallarti il sistema
        operativo....Questa sulla settimana enigmistica te la pagano 20000L. sai?
        Chi si reinstalla il sistema
        operativo è la persona sfaticata come te che
        non si fa un giro in qualche forum o in
        qualche newsgroup a capire come mai il
        sistema operativo ha problemi.Senti ciccio, se uno si scarica tutti i viraloni presenti da internet io non ho certo voglia di sprecare il weekend per rimettergli a posto la faccenda quando nel giro di 2/3 ore gli spiano l'HD, gli piazzo il win e reinstallo i drivers stampante/scanner/frullatoreUSB.
        Non mi sembri così ricco....Solo perche' vesto un po' informale... ma quando scendo dalla mia Lamborghini faccio tutta un'altra figura..
        Ah, ora ricordo come fai di cognome.... "DI
        CALCUTTA"Lo sapevo, con sto vestitino bianco a strisce azzurre mi sgamano tutti!
        Salut e impegno (serio)! "Ed ora, come sempre, al lavoro"
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non ci fossero le brave persone...

        Ci sono le newsgroup, molto efficienti tra
        l'altro.Vero! E' c'e' anche un struttura ufficialmentericonosciuta da MS che da supporto.C'e' un solo pero': se un utente ha problemiad usare Windows Update dubito riesca aconfigurare OE per accedere ai newsgroup(a meno che non lo faccia tramite qualchescomodissima interfaccia web)MS potrebbe pre-configurare OE mettendoun newsserver di default ad msnews.microsoft.comcon gia' registrato l'accesso al gruppo localedi Windows.Poi gli fano un'altra causa per pratichemonopolistiche ;-)
    • cico scrive:
      Re: Se non ci fossero le brave persone...

      Il commento piu' frequente, e':
      "ma perche' non lo scrivono in italiano,
      per forza uno non capisce, tutto in italiano
      e poi UPDATE in inglese, e io che ne
      sapevo... magari UPDATE vuole dire "cancella
      tutto"" .Effettivamente questo dovrebbero migliorarlo.
      Al winonto consiglio di installare tutti gli
      aggiornamenti, perche' ok fare del
      volontariato per conto di una multinazionale
      (che tra l'altro odio) ma il tempo di star
      li a dire "quello si", "quello no" voce per
      voce, proprio non ce l'ho. Male che vada,
      qualcuno installera' anche il supporto per
      la lingua thailandese.Uhm, non sono molto daccordo.Io consiglerei di installare solo gli aggiornamenticritici e di valutare se installare gli altri o no.Anche perche' spesso ti trovi robe del tipo:ultima versione del Movie Maker, di MediaPlayer, di Internet Explorer ecc. ecc. per untotalone di decine e decine di mega.Dato che non tutti hanno delle connessionibroadband, sopratutto a casa, il rischio e'che dovendo aspettare ogni volta moltotempo, alla lunga uno smetta di fare gliaggiornamenti tout-court.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non ci fossero le brave persone..
        - Scritto da: cico....
        Effettivamente questo dovrebbero migliorarlo.


        Al winonto consiglio di installare tutti
        gli

        aggiornamenti, perche' ok fare del

        volontariato per conto di una
        multinazionale

        (che tra l'altro odio) ma il tempo di star

        li a dire "quello si", "quello no" voce
        per

        voce, proprio non ce l'ho. Male che vada,

        qualcuno installera' anche il supporto per

        la lingua thailandese.

        Uhm, non sono molto daccordo.
        Io consiglerei di installare solo gli
        aggiornamenti
        critici e di valutare se installare gli
        altri o no.Già.... tu te la vedi la casalinga di Voghera che si mette a spulciare le patch per decidere quale installare e quale no ?
        Anche perche' spesso ti trovi robe del tipo:
        ultima versione del Movie Maker, di Media
        Player, di Internet Explorer ecc. ecc. per un
        totalone di decine e decine di mega.Appunto. Dovrebbe essere MS a decidere quali sono gli aggiornamenti critici e quali no.... Poi se l'utente ha tempo, banda e voglia per scaricare l'ultima versione del Media Player sono fatti suoi....
        • cico scrive:
          Re: Se non ci fossero le brave persone..


          Uhm, non sono molto daccordo.

          Io consiglerei di installare solo gli

          aggiornamenti

          critici e di valutare se installare gli

          altri o no.

          Già.... tu te la vedi la casalinga di
          Voghera che si mette a spulciare le patch
          per decidere quale installare e quale no ?Mi prendi per il c*ulo ho sei il solito che nonha mai visto un kaiser e parla ?Windows Update suddivide gia' gliaggiornamenti critici dagli altri, e lipre-seleziona, quindi la casalinga devesolo fare click-click senza spulciareuna fava.
          Appunto. Dovrebbe essere MS a decidere quali
          sono gli aggiornamenti critici e quali
          no.... Poi se l'utente ha tempo, banda e
          voglia per scaricare l'ultima versione del
          Media Player sono fatti suoi....Studia va...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non ci fossero le brave persone..
            - Scritto da: cico


            Uhm, non sono molto daccordo.


            Io consiglerei di installare solo gli


            aggiornamenti


            critici e di valutare se installare gli


            altri o no.



            Già.... tu te la vedi la casalinga di

            Voghera che si mette a spulciare le patch

            per decidere quale installare e quale no ?

            Mi prendi per il c*ulo ho sei il solito che
            non
            ha mai visto un kaiser e parla ?Uè stronzetto, modera i termini !!!
          • cico scrive:
            Re: Se non ci fossero le brave persone..


            Mi prendi per il c*ulo ho sei il solito

            che non ha mai visto un kaiser e parla ?

            Uè stronzetto, modera i termini !!!ahahha Trollone dell'ostiaupdate: mi pento per l'OT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 16.14-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fossero le brave persone...
      - Scritto da: Terra2
      Dov'e' l'assistenza ms che linux non darebbe?Qui: http://www.microsoft.com/italy/support/supportoonline.htm?gssnb=1Come puoi leggere dalla pagina gli utenti Windows possono usufruire di 2 chiamate gratuite per il loro prodotto Consumer.Tra l'altro tutti i BUG... quindi supporto sull'installazione di patch e problemi con Virus sono gratuiti. Mi sembra buono... o nenache questo ti va bene.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non ci fossero le brave persone...


        Dov'e' l'assistenza ms che linux non
        darebbe?
        Qui:
        http://www.microsoft.com/italy/support/suppor

        Come puoi leggere dalla pagina gli utenti
        Windows possono usufruire di 2 chiamate
        gratuite per il loro prodotto Consumer.

        Tra l'altro tutti i BUG... quindi supporto
        sull'installazione di patch e problemi con
        Virus sono gratuiti.

        Mi sembra buono... o nenache questo ti va
        bene.Il problema e' che parlano tutti un po' troppoper sentito dire, certo che ne MS ne i rivenditorifanno molto per fare capire all'utente finaleche ci sono queste possibilita'.Se proprio vogliamo, poi, sarebbe anchecorretto che i rivenditori ad utenti finalifidelizzassero la clientela dandogli unamano per i problemi piu' banali.IMO ovviamente...
      • Terra2 scrive:
        Re: Se non ci fossero le brave persone...

        Come puoi leggere dalla pagina gli utenti
        Windows possono usufruire di 2 chiamate
        gratuite per il loro prodotto Consumer. Il servizio di supporto gratuito non copre le richieste relative ai prodotti della famiglia BackOffice, ai prodotti preinstallati sul computer e ai programmi Microsoft acquistati mediante programmi Microsoft per l'acquisto di licenze multiple. Quindi se hai il win OEM preinstallato, ti attacchi?Ma anche fossero 2 Chiamate!!Se sono come in HP che ogni problema corrisponde un numero di chiamata siamo a posto! - Pronto, è la microsoft?- Si!- E' questo il nuero da chiamare per avere le 2 chiamate gratiute?- Certamente!... Bene, ora che ha esaurito le sue 2 domande gratuite mi dica pure... 2 chiamate... troppo buoni! Compro il word, lo pago 499euri... ed ho ben 2 chiamate a disposizione! Sono commosso!La settimana scorsa ho segnalato un problema al omino che si occupa (gratuitamente) del vocabolario italiano di OpenOffice, mi ha risposto gratis!
        Tra l'altro tutti i BUG... quindi supporto sull'installazione
        di patch e problemi con Virus sono gratuiti.La pagina parla di: Problematiche inerenti a bug o malfunzionamenti Magari, nella loro infinita bontà se hai un problema con un virus o sei impedito e non sai installare una patch una mano te le danno... ma da qui ad avere un supporto telefonico decente ce ne passa...
        Mi sembra buono... o nenache questo ti va bene.Buono? Per quello che costa un pacchetto ms?
  • Anonimo scrive:
    E la novità dov'è?
    Che windows non è sicuro lo sapevamo...
    • cico scrive:
      Re: E la novità dov'è?

      Che windows non è sicuro lo sapevamo...Pensi veramente che gli altri SO sianomolto piu' sicuri ?Pensi che il software possa esserecompletamente sicuro ?Magari pensi pure che possa esserecompletamente esente dai bug ?Iniziamo l'ennesimo thread ?Oppure vogliamo metterci in testa chei problemi di sicurezza li avremo e vannogestiti, che la criticita' sta nei nei tempi direazione dei produttori di software perprodurre le patch e nei tempi di reazionedegli amministratori che devono ancheavere le necessarie competenze e dellesolide procedure operative.
      • Anonimo scrive:
        Re: E la novità dov'è?
        certo certohttp://www.pivx.com/larholm/unpatched/
        • Anonimo scrive:
          Re: E la novità dov'è?

          certo certo
          http://www.pivx.com/larholm/unpatched/http://www.ieee.orghttp://www.acm.orgstudia va....
      • Anonimo scrive:
        Re: E la novità dov'è?
        Sono perfettamente d'accordo con te.Purtroppo spesso la gente vive di frasi fatte...
        • Anonimo scrive:
          Re: E la novità dov'è?
          - Scritto da: Anonimo
          Sono perfettamente d'accordo con te.
          Purtroppo spesso la gente vive di frasi
          fatte...Altre volte vive di una schiera di fanatici... come quelli che sostengono che la microsoft fa bene a decidere le sorti del proprio computer
          • cico scrive:
            Re: E la novità dov'è?


            Sono perfettamente d'accordo con te.

            Purtroppo spesso la gente vive di frasi

            fatte...

            Altre volte vive di una schiera di
            fanatici... come quelli che sostengono che
            la microsoft fa bene a decidere le sorti del
            proprio computersempre la solita solfa,http://www.winternet.com/~mikelr/flame63.htmlciao ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E la novità dov'è?

            sempre la solita solfa,
            http://www.winternet.com/~mikelr/flame63.html

            ciao ciaoPatetico :)
      • Anonimo scrive:
        Re: E la novità dov'è?


        Pensi veramente che gli altri SO siano
        molto piu' sicuri ?Si
        Pensi che il software possa essere
        completamente sicuro ? Quello non MIcrosoft si
        Magari pensi pure che possa essere
        completamente esente dai bug ? No
        Iniziamo l'ennesimo thread ?No
        Oppure vogliamo metterci in testa che
        i problemi di sicurezza li avremo e vanno
        gestiti, che la criticita' sta nei nei tempi
        di
        reazione dei produttori di software per
        produrre le patch e nei tempi di reazione
        degli amministratori che devono anche
        avere le necessarie competenze e delle
        solide procedure operative.Tante belle parole.....
        • cico scrive:
          Re: E la novità dov'è?


          Pensi veramente che gli altri SO siano

          molto piu' sicuri ?

          SiNon si direbbe che ne abbiamo cosipochi a vedere BugTraq, o devoricordare che nel 2002, fino agli ultimi mesidell'anno, un noto SO free aveva un numeromaggiore di issues ?Ne anno discusso alla nausea sututti i forum del mondo ed i maggiorianalisti hanno studiato il fenomenoconcordando sul fatto che non e' unaquestione di un SO e dell'altro.Sarai illuminato dalla luce divina tu.

          Pensi che il software possa essere

          completamente sicuro ?

          Quello non MIcrosoft siSentenza da troll, nessuna risposta possibile,

          Oppure vogliamo metterci in testa che

          i problemi di sicurezza li avremo e vanno

          gestiti, che la criticita' sta nei nei tempi

          di reazione dei produttori di software per

          produrre le patch e nei tempi di reazione

          degli amministratori che devono anche

          avere le necessarie competenze e delle

          solide procedure operative.

          Tante belle parole.....no, anni di ricerche sul software prodotto,mesi uomo di analisi, tutta roba molto piu'solida delle tue considerazioni da quattroparole.
      • Anonimo scrive:
        Re: E la novità dov'è?
        - Scritto da: cico

        Che windows non è sicuro lo sapevamo...

        Pensi veramente che gli altri SO siano
        molto piu' sicuri ?
        Certo.
        Pensi che il software possa essere
        completamente sicuro ?
        Assolutamente no.
        Magari pensi pure che possa essere
        completamente esente dai bug ?
        Assolutamente no.
        Iniziamo l'ennesimo thread ?

        Oppure vogliamo metterci in testa che
        i problemi di sicurezza li avremo e vanno
        gestiti, che la criticita' sta nei nei tempi
        di reazione dei produttori di software per
        produrre le patch e nei tempi di reazione
        degli amministratori che devono anche
        avere le necessarie competenze e delle
        solide procedure operative.Infatti. Con microsoft cade la tempestività della patch, è per questo che penso che il suo sw sia meno sicuro.
        • cico scrive:
          Re: E la novità dov'è?


          Pensi veramente che gli altri SO siano

          molto piu' sicuri ?



          Certo.Beh i report non dicono proprio cosi',non sono _molto_ piu' sicuri.

          Pensi che il software possa essere

          completamente sicuro ?

          Assolutamente no.Bene

          Magari pensi pure che possa essere

          completamente esente dai bug ?



          Assolutamente no.Bene

          Iniziamo l'ennesimo thread ?



          Oppure vogliamo metterci in testa che

          i problemi di sicurezza li avremo e vanno

          gestiti, che la criticita' sta nei nei
          tempi

          di reazione dei produttori di software
          per

          produrre le patch e nei tempi di reazione

          degli amministratori che devono anche

          avere le necessarie competenze e delle

          solide procedure operative.

          Infatti. Con microsoft cade la tempestività
          della patch, è per questo che penso che il
          suo sw sia meno sicuro.A si ? addirittura *cade* la tempestivita'.E cade per quale motivo ? e rispetto a cosa ?A me sembra che da quando hanno dichiaratoil commitement sulla sicurezza siano diventatidi gran lunga piu' tempestivi.Inoltre, per non fare discorsi di lanacaprina, la maggior parte dei buchiin materia sicurezza li scoprono societa'specializzate di ricerca che hanno dellepolitiche ben precise di non-disclosurefinche' la patch non e' gia' disponibile.Certo in linea di principio puo' ancoraaccadere, ma e' diventato molto piu'difficile senza un impegno piuttostoconsistente di risorse.Dopotutto se fosse _molto_ meno sicurosarebbe oggetto di attacchi giornalieri conproblemi su larga scala continui.Un esempio ? Proprio Slammer.E' stato trovato da un ente, Microsoft ha sviluppatola patch e l'ha resa disponibile.Gli hacker sono tanto svegli che sonopassati sei mesi prima che si accorgesseroche potevano fare un'attacco su quelversante.Il problema ha avuto ripercussioni su scalaglobale per negligenza, IMO ovviamente,non ci sono giustificazioni per non avereapplicato la patch in sei mesi e, a dire ilvero, neppure per lasciare l'RDBMS apertoad Internet.Anyway, chiudiamo qui perche' non trovoprofiquo continuare un thread dove unosi sforza di esprimere le proprie opinionie un'altro risponde per monosillabi e perpartito preso.
          • Anonimo scrive:
            Re: E la novità dov'è?


            Infatti. Con microsoft cade la
            tempestività

            della patch, è per questo che penso che il

            suo sw sia meno sicuro.

            A si ? addirittura *cade* la tempestivita'.
            E cade per quale motivo ? e rispetto a cosa ?
            Rispetto ai tempi in cui chi scrive worm sa delle vulnerabilità.Prima viene il cracker che ti fa lo stro su IIS, mesi dopo viene la scoperta la parte di M$, e fin qui è tutto uguale a debian, per esempio. Però solo altri mesi dopo l'utente finale viene a sapere che c'è una falla, e altri mesi dopo ancora viene tappato il buco.In debian i mesi diventano giorni. Se non ci credi, fatti tuoi.
            Inoltre, per non fare discorsi di lana
            caprina, la maggior parte dei buchi
            in materia sicurezza li scoprono societa'
            specializzate di ricerca che hanno delle
            politiche ben precise di non-disclosure
            finche' la patch non e' gia' disponibile.
            Si ma... i cracker già sanno da tempo.
            Dopotutto se fosse _molto_ meno sicuro
            sarebbe oggetto di attacchi giornalieri con
            problemi su larga scala continui.
            Lo è.
            Gli hacker sono tanto svegli che sono
            passati sei mesi prima che si accorgessero
            che potevano fare un'attacco su quel
            versante.
            Ci vuole il tempo che ci vuole, non hanno il sorgente :)
            Il problema ha avuto ripercussioni su scala
            globale per negligenza, IMO ovviamente,
            non ci sono giustificazioni per non avere
            applicato la patch in sei mesi e, a dire il
            vero, neppure per lasciare l'RDBMS aperto
            ad Internet.
            Vero. Anche se fosse stato un worm per bsd (difficile da trovare, però) sarebbe accaduto lo stesso.
            Anyway, chiudiamo qui perche' non trovo
            profiquo continuare un thread dove uno
            si sforza di esprimere le proprie opinioni
            e un'altro risponde per monosillabi e per
            partito preso.Macchè. Tu hai fatto domande stupide ed io ho risposto per monosillabi.
      • b.aieie scrive:
        Re: E la novità dov'è? cico, di nuovo?
        - Scritto da: cico

        Che windows non è sicuro lo sapevamo...

        Pensi veramente che gli altri SO siano
        molto piu' sicuri ?

        Pensi che il software possa essere
        completamente sicuro ?

        Magari pensi pure che possa essere
        completamente esente dai bug ?

        Iniziamo l'ennesimo thread ?

        Oppure vogliamo metterci in testa che
        i problemi di sicurezza li avremo e vanno
        gestiti, che la criticita' sta nei nei tempi
        di
        reazione dei produttori di software per
        produrre le patch e nei tempi di reazione
        degli amministratori che devono anche
        avere le necessarie competenze e delle
        solide procedure operative.i soft non sono sicuri, ma almeno non li devono testare su di noi :)quando è uscita la prima versione di macosx, la apple l'ha detto che era una versione "non perfettamente defintiva" e tutti noi lo sapevamo, invece M$ ci dice che è buona da usare l'ultima versione di Xp, ma allo stesso tempo è piena di buchi
        • cico scrive:
          Re: E la novità dov'è? cico, di nuovo?

          i soft non sono sicuri, ma almeno non li
          devono testare su di noi :)Ti assicuro che i testi li fanno eccome, a ciclocontinuo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giornisu 365 su centinaia di hardware.Ma come dice la teoria: effettuare il 100%dei test non e' possibile, quindi quando ilprodotto raggiunge il mercato ci sono sempredei problemi.Poi possiamo anche discutere sul fatto chei test erano meno esaustivi nelle versioniprecedenti con i risultato noti a tutti.
          quando è uscita la prima versione di macosx,
          la apple l'ha detto che era una versione
          "non perfettamente defintiva" e tutti noi lo
          sapevamo,Gia', ma come ho gia' detto non esistonoun'infinita' di combinazioni hardware/softwaresu MAC come ne esistono su Windows.Effettuare test esaustivi e' un problema,cercano di farli sempre piu' efficaci mail problema rimane e onestamente credosi possa dire che sia stato ridotto di molto.
          invece M$ ci dice che è buona da
          usare l'ultima versione di Xp, ma allo
          stesso tempo è piena di buchiA me non risulta, come ho gia' detto sulmio portatile c'e' installato quasi tutto MSDNcon versioni beta e quant'altro (es. VisualStudio 6, .NET e la prossima versione)e gli unici problemi che ho avuto eranolegati alla macchina (risolti con una releasesucceessiva del BIOS) e con la schedavideo (che Asus non ha ancora risoltocompletamente).
          • Anonimo scrive:
            Una domanda per cico

            Ti assicuro che i testi li fanno eccome, a
            ciclo
            continuo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365
            giorni
            su 365 su centinaia di hardware.Chi difende il free software ci guadagna, perchè nella diffusione del free guadagna in case produttrici di hardware che cominciano a preoccuparsi dei driver, e in case software che si cominciano a preoccupare della portabilità.Ma chi difende windows, come te, cosa ci guadagna?
          • b.aieie scrive:
            Re: E la novità dov'è? cico, di nuovo?
            - Scritto da: cico

            i soft non sono sicuri, ma almeno non li

            devono testare su di noi :)

            Ti assicuro che i testi li fanno eccome, a
            ciclo
            continuo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365
            giorni
            su 365 su centinaia di hardware.

            Ma come dice la teoria: effettuare il 100%
            dei test non e' possibile, quindi quando il
            prodotto raggiunge il mercato ci sono sempre
            dei problemi.

            Poi possiamo anche discutere sul fatto che
            i test erano meno esaustivi nelle versioni
            precedenti con i risultato noti a tutti.alt cico, questo non è un problema che deve ricadere sull'utente, almeno per come la vedo io.... se non si è in grado di far uscire una macchina con un sistema che non funge non lo si fa uscire.... quindi, se XP non era pronto non lo si faceva uscire, oppure si diceva al consumatore medio, usa win98, ma se proprio vuoi fare da betatester installa Xp e facci sapè la tua configurazione e i tuoi problemi... +/- quello che ha fatto apple con macosxsempre per come la vedo io i problemi dell'articolo non sono di conflitti hardware ma di patch e patchettine che chiudono buchi di sicurezza, quindi non è troppo importante che la macchina funzioni (perchè ha 20 pezzi di 20 marche diverse), ma se dovesse per caso funzionare deve essere almeno sicura


            quando è uscita la prima versione di
            macosx,

            la apple l'ha detto che era una versione

            "non perfettamente defintiva" e tutti noi
            lo

            sapevamo,

            Gia', ma come ho gia' detto non esistono
            un'infinita' di combinazioni
            hardware/software
            su MAC come ne esistono su Windows.se ti poni il problema di fare un sistema per tutte le combinazioni devi porti anche il problema di farli funzionare tutti quei pcapple può far uscire uscire un macosx per intel, ma non lo fa prorpio per questi problemi.... sempre secondo me :)è una questione di serietà

            Effettuare test esaustivi e' un problema,
            cercano di farli sempre piu' efficaci ma
            il problema rimane e onestamente credo
            si possa dire che sia stato ridotto di molto.sì, su questo concordo, Xp è meglio del 98 ed è eccezionale in confronto a ME


            invece M$ ci dice che è buona da

            usare l'ultima versione di Xp, ma allo

            stesso tempo è piena di buchi

            A me non risulta, come ho gia' detto sul
            mio portatile c'e' installato quasi tutto
            MSDN
            con versioni beta e quant'altro (es. Visual
            Studio 6, .NET e la prossima versione)
            e gli unici problemi che ho avuto erano
            legati alla macchina (risolti con una release
            succeessiva del BIOS) e con la scheda
            video (che Asus non ha ancora risolto
            completamente).il singolo non è rilevanteio dal '92 ho avuto la bellezza di 7 mac (personali) e di 18 mac sui quali saltuariamente ho lavorato e un'infintà i mac che ho provato e con i quali ho tenuto corsi di web e grafica e devo essere sincero, di mac che andavano male ne ho incontrati ben pochi, anche nei centri dove si tenevano corsi che i mac erano straincasinatisarà il caso ma quando ho a che fare con i pc è sempre per guai e casini e non ce la faccio più, perchè agli amici non si può dire di no :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: E la novità dov'è? CI manca OSX!

            se XP
            non era pronto non lo si faceva uscire,
            oppure si diceva al consumatore medio, usa
            win98, ma se proprio vuoi fare da betatester
            installa Xp e facci sapè la tua
            configurazione e i tuoi problemi... +/-
            quello che ha fatto apple con macosxRidicolo, OSX 10.1 era veramente un ces+o di sistema.Cmq windows mi fa schifo.
          • b.aieie scrive:
            Re: E la novità dov'è? CI manca OSX!
            - Scritto da: Anonimo


            se XP

            non era pronto non lo si faceva uscire,

            oppure si diceva al consumatore medio, usa

            win98, ma se proprio vuoi fare da
            betatester

            installa Xp e facci sapè la tua

            configurazione e i tuoi problemi... +/-

            quello che ha fatto apple con macosx

            Ridicolo, OSX 10.1 era veramente un ces+o di
            sistema.

            Cmq windows mi fa schifo.allora se vieni da me ti faccio vedere il mio mac con l'OsX10.2.3 e il doppio processore da 1000 e mezzo giga di ram e cazzabubboli vari, e affianco ti faccio vedere un P4 2400 con XP corporate e il SP1 e mezzo giga di ram anche lì, poi ne riparliamo.....per il prezzo?G4/1000x2 euro 3400P4/2400 euro 3150dentro hanno all'incirca le stesse cose, al pc mancano solo le porte firewire ma ha una scheda video da 128 mb
          • Zeross scrive:
            Re: E la novità dov'è? CI manca OSX!
            - Scritto da: b.aieie

            allora se vieni da me ti faccio vedere il
            mio mac con l'OsX10.2.3 e il doppio
            processore da 1000 e mezzo giga di ram e
            cazzabubboli vari, e affianco ti faccio
            vedere un P4 2400 con XP corporate e il SP1
            e mezzo giga di ram anche lì, poi ne
            riparliamo.....
            per il prezzo?
            G4/1000x2 euro 3400
            P4/2400 euro 3150
            dentro hanno all'incirca le stesse cose, al
            pc mancano solo le porte firewire ma ha una
            scheda video da 128 mbScusa ma, sinceramente, se hai pagato 3150 ? un P4 2400 ti hanno dato una bella inculata... a meno che non ci sia un'altra tonnellata di cose che non ci hai detto...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: E la novità dov'è? Poca lucidità?

            allora se vieni da me ti faccio vedere il
            mio mac con l'OsX10.2.3 e il doppio
            processore da 1000 e mezzo giga di ram e
            cazzabubboli vari, e affianco ti faccio
            vedere un P4 2400 con XP corporate e il SP1
            e mezzo giga di ram anche lì, poi ne
            riparliamo.....Mi piace l'intelligenza media degli utenti di questi forum.Ho detto 1. Che OSX 10.1 (nota la terza cifra del numero che ho scritto) faceva pena, e questo secondo me dovrebbe farti notare che anche la apple fa i "beta test" sui suoi utenti).2. Che win mi fa schifo. Prendi un biprocessore athlon ASSEMBLATO DUE ANNI FA, con le memorie DDR per giunta (quando per apple le DDR erano una utopia) e mettici linux, poi fai il test. Poi chiediti perchè la apple non pubblica SPEC (ammesso tu sappia cosa siano) da quando fu sbugiardata per averli alterati. I processori motorola sono 32 bit RISC completamente fuori dai tempi, è inutile sperarci.
            per il prezzo?
            G4/1000x2 euro 3400
            P4/2400 euro 3150Ti hanno un po' fregato sul P4, 3150 euro... a meno che tu non abbia scelto ANCHE LI l'inutilità del marchio rispetto alla potenza dell'assemblato. Ma allora sei duro a capire però !
            dentro hanno all'incirca le stesse cose, al
            pc mancano solo le porte firewire ma ha una
            scheda video da 128 mbAl mio pc mancano le porte firewire ma l'ho pagato 1000 euro. Non è biprocessore, se no l'avrei pagato 1500 euro.
  • b.aieie scrive:
    brava, ma...........
    ma quante persone pensano alla M$ che faranno questi aggiornamenti?ci scrivano le percentualiun soft fallato rimane fallato per il 90% (e forse di più) dei pc che usano quelle versioni di IE
    • Anonimo scrive:
      Re: brava, ma...........
      e sti granchi...devono andare a installare pure le patch pc per pc?
      • cico scrive:
        Re: brava, ma...........
        - Scritto da: Anonimo
        e sti granchi...
        devono andare a installare pure le patch pc
        per pc?dai oggi non c'e' nessun thread per ilconsueto scontro di piazza ;-)meglio continuare in quello di ierisul'Open Source ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: brava, ma...........
      Ma guarda che lavorare cosi' e' bello eh?Adesso lo faccio anch' io, prometto installazioni che poi mettero' a posto, intanto prendo i soldi e poi il lavoro lo finiro', No , a me i soldi li danno se tutto funziona, senno' ripassi.Intanto vai a vedere chi invece di sparare sulla solidita' e sicurezza le cose le fa bene e lo dimostra e pure mette un premio a chi trova il bug.Vedi cosa non va? E' sapere che non va bene, l'ignoranza fa bene ai furbi......www.folug.linux.it/docs/qmail/qmail-HOWTO-1.html sezione 1.3 Caratteristiche. Ciao
      • cico scrive:
        Re: brava, ma...........

        Ma guarda che lavorare cosi' e' bello eh?
        Adesso lo faccio anch' io, prometto
        installazioni che poi mettero' a posto,
        intanto prendo i soldi e poi il lavoro lo
        finiro', http://online.securityfocus.com/columnists/139 I don't like it, you don't like it, but the truth is we will be stuck with the "install now, patch later" model for quite some time, and we need to accept that and get good at it. produrre software di una certa complessita'senza bug e' praticamente impossibile, anchea costi elevatissimi e con procedure per ilcontrollo della qualita' rigidissime e con ungestione dei rischi eccellentetanto piu' che anche sistemi critici di controllone hanno, molti meno dato che sono soggettia buone politiche (vedi sopra) di realizzazionee spesso non hanno una complessita' esageratadal punto di vista del numero di funzionalita'che devono implementare
        No , a me i soldi li danno se tutto
        funziona, senno' ripassi.Si vede che il livello di complessita delletue realizzazione rende la probabilita'che si verifichi un bug trascurabile
        Intanto vai a vedere chi invece di sparare
        sulla solidita' e sicurezza le cose le fa
        bene e lo dimostra e pure mette un premio a
        chi trova il bug.
        Vedi cosa non va?
        E' sapere che non va bene, l'ignoranza fa
        bene ai furbi......
        www.folug.linux.it/docs/qmail/qmail-HOWTO-1.h
        sezione 1.3 Caratteristiche. Come sopra.Se vuoi dirmi che generalmente lo sviluppoviene fatto con una qualita' pessima sonodaccordo con te.Se vuoi dirmi che si puo' sviluppare softwarecomplesso senza bug no.Che tu mi dica che MS abbia un certo livello diqualita' mi puo' stare bene (pur riconoscendogliun enorme crescita negli ultimi 8 anni), che tupretenda che il resto del mondo sia esente dabug no.Tutti i sistemi hanno bug, e non pochi.Vedi BugTraq.
        • BSD_like scrive:
          Re: brava, ma...........
          Bè, Qmail di cui si serve anche M$, ha lic. BSD; da quando è stato rilasciato come stable (1998) non ha avuto bug e come hai letto, vi è pure un premio per riuscire a trovare un bug dal 98.Qmail è un'alternativa a Sendmail, quindi è un sw complesso: come mai alla M$ non sono riusciti a fare altrettanto? L'open source (anche se in vers. BSD) ha sfornato un prodotto esente da bug fino ad ora (le prossime vers. vedremo); perchè il closed non vi è riuscito e sopratutto non vi è riuscita M$?
          • cico scrive:
            Re: brava, ma...........

            Bè, Qmail di cui si serve anche M$, ha lic.
            BSD; da quando è stato rilasciato come
            stable (1998) non ha avuto bug e come hai
            letto, vi è pure un premio per riuscire a
            trovare un bug dal 98.
            Qmail è un'alternativa a Sendmail, quindi è
            un sw complesso: come mai alla M$ non sono
            riusciti a fare altrettanto? L'open source
            (anche se in vers. BSD) ha sfornato un
            prodotto esente da bug fino ad ora (le
            prossime vers. vedremo); perchè il closed
            non vi è riuscito e sopratutto non vi è
            riuscita M$?Non cosidererei Qmail un software cosi'complesso, poi vedi tu.Mi sembra che questa sia, comunque, unasituazione piu' unica che rara.Non mi sembra che tutto il resto di BSDsia esente da bug o dobbiamo ritirarefuori storie con il DNS ecc. ?http://online.securityfocus.com/unixPoi guarda non vorrei inziare una discussionesu open e closed dove ci sono fior di studida parte di analisti del peso di Gartner & Co.Abbiamo gia' avuto modo di parlare esaustivamenteanche di questo nel thread su Java, quindi noncredo ci sia molto da aggiungere.
      • Anonimo scrive:
        Re: brava, ma...........
        - Scritto da: Anonimo
        No , a me i soldi li danno se tutto va beneMa va'? E se si accorgono dopo un anno che hai sbagliato qualcosa, e hai già preso i soldi?
    • Anonimo scrive:
      Re: brava, ma...........
      - Scritto da: b.aieie
      ma quante persone pensano alla M$ che
      faranno questi aggiornamenti?
      ci scrivano le percentuali

      un soft fallato rimane fallato per il 90% (e
      forse di più) dei pc che usano quelle
      versioni di IEWindows XP gli aggiornamenti se li fa da solo. Te li scarica e ti chiede poi il permesso per installarli.
      • Anonimo scrive:
        Re: brava, ma...........
        - Scritto da: Anonimo
        Windows XP gli aggiornamenti se li fa da
        solo. Te li scarica e ti chiede poi il
        permesso per installarli.Quindi io devo scendere di sabato sera nella sala server, accendere il monitor e clickare su "OK" :) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: brava, ma...........


          Windows XP gli aggiornamenti se li fa da

          solo. Te li scarica e ti chiede poi il

          permesso per installarli.

          Quindi io devo scendere di sabato sera nella
          sala server, accendere il monitor e clickare
          su "OK" :) ?Se hai una sala server spero che tu abbiaanche delle procedure operative per farneil deployment automatizzato e per ripristinarela situazione qualora insorgessero problemi,oppure spero che tu stia scherzando ;-)
          • Giambo scrive:
            Re: brava, ma...........
            - Scritto da: Anonimo


            Windows XP gli aggiornamenti se li fa
            da


            solo. Te li scarica e ti chiede poi il


            permesso per installarli.



            Quindi io devo scendere di sabato sera
            nella

            sala server, accendere il monitor e
            clickare

            su "OK" :) ?

            Se hai una sala server spero che tu abbia
            anche delle procedure operative per farne
            il deployment automatizzatoUn bel "apt-get" in un cron-job ...
            e per ripristinare
            la situazione qualora insorgessero problemi,tar & gzip, ma e' una soluzione hc eon mi soddisfa al 100% ...
            oppure spero che tu stia scherzando ;-)Non ho bene in chiaro come faccia XP a chiederti se vuoi applicare gli aggiornamenti appena scaricati ...
      • Anonimo scrive:
        Re: brava, ma fa schifo

        Windows XP gli aggiornamenti se li fa da
        solo. Te li scarica e ti chiede poi il
        permesso per installarli.Di recente passeggiando a Bologna ho visto quella finestra di dialogo sui monitor per le quotazioni in borsa di una banca, bada che non scherzo.Inoltre, considera il fatto che dopo l'aggiornamento DEVI riavviare.Debian ti invia una e-mail e tu quando vuoi fai l'aggiornamento (o lo puoi mettere nella crontab se ci tieni), l'aggiornamento è automatico e non devi neanche riavviare.Epperò debian è ANCHE gratuita!
    • Anonimo scrive:
      Re: brava un piffero
      - Scritto da: cico

      ma quante persone pensano alla M$ che

      faranno questi aggiornamenti?

      ci scrivano le percentuali

      E MS cosa puo' farci se la gente non li
      installa ? piu' che produrre le patch...

      Veramente l'ultimo worm ha colpito anche M$ stessa, neanche loro patchano...http://www.cnn.com/2003/TECH/biztech/02/01/microsoft.security.reut/index.html
      • cico scrive:
        Re: brava un piffero

        Veramente l'ultimo worm ha colpito anche M$
        stessa, neanche loro patchano...

        http://www.cnn.com/2003/TECH/biztech/02/01/miNon ho nessuna voglia di riaprire il thread,vatti a leggere i posts legati alla notizia.
    • cico scrive:
      Re: brava, ma...........cico cosa dici?

      va bene che il system free bug non esiste,
      ma bisogna dire che lo patchano di
      continuo..... io non voglio essere il solito
      utente mac che spara su win, ma su mac esce
      un upgrade del sistema ogni tanto e "di
      solito" non è per problemi dovuti alla
      sicurezza, invece su win è sempre sui
      problemi legati alla sicurezza :( ioLo usate in una minoranza quindi:1) e' un target minore per gli attacchi legatida parte degli hacker2) e' un target minore per gli enti che cercanoproblemi dal punto di vista sicurezza3) meno probabilita' che alcuni bug emerganova detto anche che un Mac opera in uncontesto Hardware piu' controllato, diWindows.La quasi totalita' dei problemi gravi che horilevato a partire da Windows 2000 eranolegati o a cattive implementazioni dei drivero a problemi direttamente con l'hardware.Solo un paio di esempi altrimenti si faspessa: le prime release dei driver perle gigabit 3com, una dozzina di dischiconsegnati con una macchina assemblatada HP che necessitavano di un upgrade*obbligatori*, e cosi' via.Certo se mi parli di Win9X/ME le cosesono be diverse.Gia' Windows NT4 dal service pack 3in avanti si puo' considerare _piuttosto_affidabile, meglio ancora con il ServicePack 6.
      in studio ho anche un pc e sono spesso
      disperato, immagino chi ne ha decine... o centinaia, come parecchie aziendein questo pase, o migliaia come parecchiemultinazionali.Basta organizzarsi, standardizzare leinstallazioni, non lasciare che gli utentiinstallino una porcata dopo l'altra edeseguire gli opportuni test sulle installazioniadibite ai test.No, questa non e' teoria, e' esattamentecome funziona nelle aziende dove ci siorganizza.Nel piccolo ufficio del Sig. Rossi puo'capitare di tutto, a cominciare dalfiglio del capo smanettone che fa piantaretutto perche' si crede un esperto.Ma queste cose non le previeni con niente,neppure con il filo spinato.IMO
      • b.aieie scrive:
        Re: brava, ma...........cico cosa dici?

        Lo usate in una minoranza quindi:

        1) e' un target minore per gli attacchi
        legati
        da parte degli hackerverissimo, per quello spero che la apple non superi mai il 10% di mercato e continui a fare così

        2) e' un target minore per gli enti che
        cercano
        problemi dal punto di vista sicurezzala mancanza di sicurezza è data proprio dal sistema, dal win 95 all'ultimo win 2003 che ha ritardato l'uscita fino al 2003, perchè doveva chiamarsi 2002 in principio

        3) meno probabilita' che alcuni bug emerganosu questo non ne sarei troppo sicuroio, che controllo direttamente o indirettamente un centinaio di siti ho cercato e ho trovato un server con su linux perchè su quelli con win mi sono trovato sempre male.... forse sono sfortunato io che ho trovato tre provider che con win non ci capivano un tubo :) per fortuna che ho trovato il quarto con linux che va una bomba

        va detto anche che un Mac opera in un
        contesto Hardware piu' controllato, di
        Windows.forse più obsoleto di win ma decisamente più controllatonel mac non c'è un processore da 500 euro e una scheda audio da 10 euro, tutto è fatto per funzionare a meraviglia, invece sui pc si trova sempre di più un processore da dio e il resto da schifo

        La quasi totalita' dei problemi gravi che ho
        rilevato a partire da Windows 2000 erano
        legati o a cattive implementazioni dei driver
        o a problemi direttamente con l'hardware.mancanza di compatibilità tra sistema e periferiche è quello che affligge di più win

        Certo se mi parli di Win9X/ME le cose
        sono be diverse.

        Gia' Windows NT4 dal service pack 3
        in avanti si puo' considerare _piuttosto_
        affidabile, meglio ancora con il Service
        Pack 6.NT è vecchissimo, ma quanti anni ha?


        in studio ho anche un pc e sono spesso

        disperato, immagino chi ne ha decine

        ... o centinaia, come parecchie aziende
        in questo pase, o migliaia come parecchie
        multinazionali.

        Basta organizzarsi, standardizzare le
        installazioni, non lasciare che gli utenti
        installino una porcata dopo l'altra ed
        eseguire gli opportuni test sulle
        installazioni
        adibite ai test.

        No, questa non e' teoria, e' esattamente
        come funziona nelle aziende dove ci si
        organizza.

        Nel piccolo ufficio del Sig. Rossi puo'
        capitare di tutto, a cominciare dal
        figlio del capo smanettone che fa piantare
        tutto perche' si crede un esperto.

        Ma queste cose non le previeni con niente,
        neppure con il filo spinato.

        IMOper evitare questo problema di chi traffica col computer e ha un ufficio con qualche computer hai letto qualcosa sul netboot? davvero entusiasmante... spe' che ti lancio un linkhttp://www.apple.com/server/netboot.htmlciao Aieie
        • Zeross scrive:
          Re: brava, ma...........cico cosa dici?
          - Scritto da: b.aieie
          NT è vecchissimo, ma quanti anni ha?NT4 ha raggiunto ormai la soglia dei 6 anni e mezzo (agosto 96)Zeross
Chiudi i commenti