Fuori Evolution 1.5

Nuova versione del noto clone open source di MS Outlook


Internet – Ximian ha rilasciato la nuova versione 1.5 di Evolution, famosa alternativa open source a MS Outlook.

Per conoscere le novità e i link da cui scaricarlo è possibile leggere questo comunicato . Gli screenshot della nuova versione si trovano invece qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Miserable failure
    E i proprietari del sito che esce fuori con questa chiave (miserable failure) e premendo il pulsante mi sento fortunato che tipo di danni potrebbero richiedere a Google?
  • Anonimo scrive:
    siamo veramente al paradosso
    non vedo nessuna differenza con le pubblicità sulla carta stampata, faccio un esempio: centro massaggi.allora il direttore di Repubblica che fa, va a farsi fare un massaggino e cerca di scoprire se ci scappa anche un p...ino?boh, credo che la responsabilità civile e/o penale competa a chi pubblica l'annuncio.Per alleviare gli animi vi racconto o.t. un episodio vero: qualche anno fa, a una cena nel corso di una fiera dedicata ai pozzi per acqua ed agli impianti idraulici, uno dei produttori si è portato la famiglia. A un certo punto uno dei commensali chied al figlio: "e tu cosa farai da grande?" e il bambino, tutto fiero: "da grande farò le pompe come il mio papà!":)
  • Anonimo scrive:
    Chi ha comprato il mio nome?
    Il mio cognome è probabilmente un marchio registrato. Ora, se io diventassi famoso e volessi farmi pubblicità dovrebbe essermi impedito perchè il mio cognome "appartiene" a qualcun'altro? A quanto le royalty per stampare i biglietti da visita? Ora stiamo veramente delirando.
  • Anonimo scrive:
    Solo l'1% delle keyword sono marchi
    Dov'è il problema? La stragrande maggioranza delle keyword usate in adwords non sono marchi registrati.Quindi a meno che i risarcimenti non siano miliardari (in dollari) non mi sembra un problema per niente
  • Anonimo scrive:
    medi
    Mah.. io continuo a rimanere basito di fronte a tutta questa gente che si presenta sui forum di PI con La Soluzione.Italiani medi.Sempre più medi.Mio dio..
  • Anonimo scrive:
    Google? Verificate come (non) funziona
    L'affidabilita' di Google AdWords (e di conseguenza anche della politica di Google contro i dialer e, in fin dei conti, anche della pirateria in generale) la si puo' verificare con un semplice test:Prendete il primo programma che vi viene in mente tra quelli piu' conosciuti e possibilmente costosi.Digitate questo nome come chiave di ricerca su Google.Ora guardate bene i "collegamenti sponsorizzati".Cosa leggete? Forse uno o due riguardano siti che realmente vendono quel prodotto, tutti gli altri sono siti che promettono download gratuito, ma con "Dialer".Il punto è proprio questo: se all'interno delle pubblicità di Google si associa il box pubblicitario del proprio sito con dialer a parole chiave che rappresentano nomi e marchi famosi, si aumentano le esposizioni e di conseguenza anche i click! Se io cerco ad esempio "Corel Draw" e vedo che c'e' addirittura qualche sito che NEL TITOLO ha proprio "Corel Draw" e sotto mi dice che posso scaricare gratis i programmi (quindi logicamente devo dedurre che io possa scaricare anche Corel Draw), perche' dovrei cliccare sul box adiacente che mi propone lo stesso programma ma, onestamente, a 47.99 dollari?Quindi delle due l'una: o quei siti NON hanno programmi commerciali ed allora Google deve impedire agli inserzionisti di utilizzare parole chiave che non sono attinenti ai contenuti del sito in particolare i nomi di programmi famosi (e spesso si tratta anche di marchi registrati!) visto che e' reato sfruttare un nome di prodotti altrui per ricavarne guadagno, o Google lo consente, ma allora viene il lecito sospetto che in quei siti si possa veramente scaricare "gratis" Corel Draw e tutti gli altri programmi associati tramite parole chiave (quindi anche in questo caso e' un altro reato che viene commesso).Io penso che di questa cosa, che se confermata sarebbe abbastanza grave, se ne dovrebbero occupare quanto meno l'Autority Garante Concorrenza Mercato (perche' pubblicita' ingannevole) le associazioni di consumatori (per lo stesso motivo) e la finanza (perche' possibile violazione di copyright). La cosa che mi stupisce e' che questa questione non sia ancora mai stata sollevata da alcuna rivista o quotidiano. Compreso PI, a cui ho segnalato la cosa circa un mese fa, ma senza aver visto alcun articolo in merito...
    • Anonimo scrive:
      Re: Google? Verificate come (non) funzio
      - Scritto da: Anonimo[CUT]
      Quindi delle due l'una: o quei siti NON
      hanno programmi commerciali ed allora Google
      deve impedire agli inserzionisti di
      utilizzare parole chiave che non sono
      attinenti ai contenuti del sito in
      particolare i nomi di programmi famosi (e
      spesso si tratta anche di marchi
      registrati!) visto che e' reato sfruttare un
      nome di prodotti altrui per ricavarne
      guadagno, o Google lo consente, ma allora
      viene il lecito sospetto che in quei siti si
      possa veramente scaricare "gratis" Corel
      Draw e tutti gli altri programmi associati
      tramite parole chiave (quindi anche in
      questo caso e' un altro reato che viene
      commesso).Non commettono nessun reato, perchè col dialer ti spillano 100 euro (ricordati che scarichi una iso col 56k, i dialre nnon vanno con dsl e fibra) e la metà la danno in licenza, la metà la incassano loro e tu te lo sei preso nel c...La licenza è gratis, il download no.cosa cambia rispetto ad affermare l'opposto? niente.Ma intanto hai speso centinaia di euro.. :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Google? Verificate come (non) funzio
        guardate che google ha disabilitato le pubblicità dialer da adwords...... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Google? Verificate come (non) funzio
          - Scritto da: Anonimo
          guardate che google ha disabilitato le
          pubblicità dialer da adwords...... :DNon le ha disabilitate, ha imposto che ci fosse la parola "Dialer" (con al "D" maiuscola) nel testo, e che il sito nella pagina linkata abbia in chiaro i costi di connessione.Cio' non toglie che se quei siti hanno programmi protetti da copyright dovrebbero dimostrare che il produttore gli ha concesso questa licenza di rivendita (cosa di cui dubito fortemente), se non hanno quei programmi come Corel Draw allora e' pubblicita' ingannevole.
  • Anonimo scrive:
    Xgoogle FORSE non sarebbe impossibile...
    controllare tutte le parole chiave inserite giornalmente che un sistema abbia contrassegnato come già presenti in un bel database che racchiude i marchi - nazionali, comunitari, internazionali... (questo più o meno c'è già) - e verificare se quelle parole-chiave sono state richieste in malafede oppure no. per ogni richiesta giudicata in malafede farebbe pagare al presunto furbo 500 ? di ammenda.
  • Anonimo scrive:
    Ancora un po' e ci siamo....
    Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma pian piano questa stupida societa' fondata sui litigi legali collassera'. Fara' un grande botto! Cadra' come la borsa Americana negli anni '30 (se non sbaglio la data).Evviva!:D
    • MaurizioB scrive:
      Re: Ancora un po' e ci siamo....
      - Scritto da: Anonimo
      Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma pian
      piano questa stupida societa' fondata sui
      litigi legali collassera'. Fara' un grande
      botto! Cadra' come la borsa Americana negli
      anni '30 (se non sbaglio la data).
      Evviva!:DStupida società?Era tutto un commento sarcastico o illogicamente demotivante?Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora un po' e ci siamo....
        - Scritto da: MaurizioB
        - Scritto da: Anonimo

        Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma pian

        piano questa stupida societa' fondata sui

        litigi legali collassera'. Fara' un grande

        botto! Cadra' come la borsa Americana
        negli

        anni '30 (se non sbaglio la data).

        Evviva!:D

        Stupida società?
        Era tutto un commento sarcastico o
        illogicamente demotivante?

        SalutiNel senso che si autodistruggeranno questi campioni difensori delle proprieta' intellettuali, dei marchi e cosi' via! E' un sistema marcio, che sta ampiamente mostrando i suoi grandissimi limiti. Ci vorra' ancora del tempo, di sicuro non poco, ma accadra'. Spero di essere stato piu' chiaro. :|
        • MaurizioB scrive:
          Re: Ancora un po' e ci siamo....
          - Scritto da: Anonimo
          Nel senso che si autodistruggeranno questi
          campioni difensori delle proprieta'
          intellettuali, dei marchi e cosi' via! E' un
          sistema marcio, che sta ampiamente mostrando
          i suoi grandissimi limiti. Ci vorra' ancora
          del tempo, di sicuro non poco, ma accadra'.
          Spero di essere stato piu' chiaro. :|Aaaaaaaaah ti riferivi alla società in generale, avevo capito che ti stessi riferendo a Google! :$Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....
            - Scritto da: MaurizioB
            - Scritto da: Anonimo

            Nel senso che si autodistruggeranno questi

            campioni difensori delle proprieta'

            intellettuali, dei marchi e cosi' via! E'
            un

            sistema marcio, che sta ampiamente
            mostrando

            i suoi grandissimi limiti. Ci vorra'
            ancora

            del tempo, di sicuro non poco, ma
            accadra'.

            Spero di essere stato piu' chiaro. :|

            Aaaaaaaaah ti riferivi alla società in
            generale, avevo capito che ti stessi
            riferendo a Google! :$

            SalutiAhhhhhhhhhh no noIn effetti neanche io avevo capito bene quello che mi avevi chiesto. Io pensavo che fossi molto d'accordo con "loro" :)E mi sembrava strano, avendo letto piu' volte i tuoi post!Saluti :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....


            Aaaaaaaaah ti riferivi alla società in

            generale, avevo capito che ti stessi

            riferendo a Google! :$



            Saluti


            Ahhhhhhhhhh no no
            In effetti neanche io avevo capito bene
            quello che mi avevi chiesto. Io pensavo che
            fossi molto d'accordo con "loro" :)
            E mi sembrava strano, avendo letto piu'
            volte i tuoi post!
            Saluti :)pure io :-/che mondo, uno in cui maurizioB sta con i brevettàri ! brrrrrrrrr
          • MaurizioB scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....
            - Scritto da: Anonimo
            che mondo, uno in cui maurizioB sta con i
            brevettàri ! brrrrrrrrrAhò, andiamoci piano!!! ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....
            - Scritto da: MaurizioB
            Aaaaaaaaah ti riferivi alla società in
            generale, avevo capito che ti stessi
            riferendo a Google! :$

            SalutiNon sono quello di prima, cmq temo che anche Google andrà dietro al resto del botto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....

            Non sono quello di prima, cmq temo che anche
            Google andrà dietro al resto del botto.Io sono quello di prima. :)Spero proprio di no, almeno per il bel servizio che google offre.Chissa'
        • Anonimo scrive:
          Re: Ancora un po' e ci siamo....


          Nel senso che si autodistruggeranno questi
          campioni difensori delle proprieta'
          intellettuali, dei marchi e cosi' via! E' un
          sistema marcio, che sta ampiamente mostrando
          i suoi grandissimi limiti. Ci vorra' ancora
          del tempo, di sicuro non poco, ma accadra'.
          Spero di essere stato piu' chiaro. :|beh io spero che non accada, altrimenti nessuno piu' produrrebbe innovazione e investirebbe capitali in tal senso.Anche se nel caso in particolare sono in disaccordo con la sentenza francese, veramente alquanto stupida.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....
            - Scritto da: Anonimo



            Nel senso che si autodistruggeranno questi

            campioni difensori delle proprieta'

            intellettuali, dei marchi e cosi' via! E'
            un

            sistema marcio, che sta ampiamente
            mostrando

            i suoi grandissimi limiti. Ci vorra'
            ancora

            del tempo, di sicuro non poco, ma
            accadra'.

            Spero di essere stato piu' chiaro. :|

            beh io spero che non accada, altrimenti
            nessuno piu' produrrebbe innovazione e
            investirebbe capitali in tal senso.

            Anche se nel caso in particolare sono in
            disaccordo con la sentenza francese,
            veramente alquanto stupida.Hai ragione in parte. Il punto e' che se all'inizio il sistema poteva funzionare, visto il punto a cui si e' oramai arrivati, e' meglio che faccia la sua inevitabile brutta fine al piu' presto possibile. Il sistema si sta autodistruggendo.Ti pongo una domanda (molto estremizzata lo so, ma per rendere l'idea): Preferiresti un mondo totalmente distrutto o uno mezzo distrutto da cui poter cominciare a ricostruire?(e nel quale le persone che hanno contribuito attivamente alla distruzione si sono distrutte anch'esse?)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ancora un po' e ci siamo....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: MaurizioB

          - Scritto da: Anonimo


          Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma
          pian


          piano questa stupida societa' fondata
          sui


          litigi legali collassera'. Fara' un
          grande


          botto! Cadra' come la borsa Americana

          negli


          anni '30 (se non sbaglio la data).


          Evviva!:D



          Stupida società?

          Era tutto un commento sarcastico o

          illogicamente demotivante?



          Saluti

          Nel senso che si autodistruggeranno questi
          campioni difensori delle proprieta'
          intellettuali, dei marchi e cosi' via! E' un
          sistema marcio, che sta ampiamente mostrando
          i suoi grandissimi limiti. Ci vorra' ancora
          del tempo, di sicuro non poco, ma accadra'.
          Spero di essere stato piu' chiaro. :|Quindi tu sei contro il brevetto in generale e l'uso di amrchi registrati, pensi debba esserci piena liberta di utilizzo di nomi, marchi e prodotti mi pare di capire. in pratica quello che fa la cina copiando i prodotti nazionali e rivendendolo a prezzi inferiori (la qualità è anche inferiore ma tanto a chi importa). Io sono contro gli eccessi, contro di brevetti stupidi come ad esempio il "compra con un click" ma il brevetto, il copyright e il marchio sono fondamentali per tutelare un patrimonio di innovazione e investimenti.Prendiamo per esempio un farmaco, io investo 50 milioni di euro per lo sviluppo di un farmaco contro una malattia, studio e sperimentazione, poi lo metto sul mercato, tu prendi il mio farmaco, lo analizzi e lo copi, lo rivendi al 50% del mio prezzo, fai grandi guadagni mentre io devo recuperare prima gli investimenti, chi guadagna? tu subito, l'utente anche ma io no e allora dirai tu? allora smetto di investire e ricercare tanto poi sono soldi buttati e così' tu non copi e l'utente non ha farmaci nuovi. Il brevetto (quello serio), la tutela del marchio, del copyright hanno un senso, quello di eprmettere a chi sviluppa un idea nuova e/o un prodotto di rifarsi delle spese sostenute e di trarre un vantaggio prima della scadenza dello stesso affinche questo guadagno in più sia la spinta ad investire e innovare. Perchè io devo pagare milioni un designer per disegnarmi una lampada se poi i cinesi me la copiano identica e io non posso dire nulla. Perchè investire nella ricerca di nuove leghe se poi queste vengono usate e copiate da tutti.Nessuno vuole lavorare gratis, alcuni per hobby scrivonos oftware freeware o open (sono 2 coese differenti), ma per hobby perchè dietro hanno alvori in cui sono apgati e con cui mangiano, alcunis crivono software open perchè aziende pagano loro per scrivere software openma solo eprchè queste aziende lo mettono coem valore aggiutno al loro hardware (nel prezzo di questo c'è anche il costo del open) ma altrimenti non ci sono medici o infermieri che lavorano gratis, ne muratori, ne operai, ne impiegati. Nemmeno el aziende lavorano gratis e se investino devono essere tutelate, la fiat ha investito ovunque nelgi ultimi 20 anni tranne che nell'auto, ora sta investendo a palla per recuperare il gap. Ma si è visto che non è fallita solo perchè è la Fiat (azienda praticamente parastatale). Il multijet fiat non è presente su tutti i motori diesel coem il commonrail perchè è un brevetto fiat e la stessa lo da solo a chi vuole lei (GMcon opel e PSA) dietro guadagno suo. Se dovesse darlo gratis in giro a chiunque che vantaggio ne avrebbe avuto a studiare sto sistema che ha reso i suo TD ora i migliori al mondo (VW sta passando dall'iniettore pompa al commonrail pure lei).il brevetto e il copyright e la difesa del marchio sono importanti, se la Lada invece che il marchio lada mettesse il marchio VW a macchine copiate esteticamente pari pari a quella VW vi piacerebbe? Se apriste una attività e qualcuno copiasse il vostro logo e il vostro nome è sfruttasse la notorietà da voi faticosamente costruita in anni in cui avete anche perso soldi e fatto la fame per arrivare ad avere un buon giro, vi paicerebbe? a me no. Se qualcuno sfruttasse il vostro alvoro per il suo guadagno, sottraendo risorse che sono vostred i diritto vi paicerebbe? se sid itelo ma poi fatelo aprite attività, fate prodotti che poi noi tutti possiamo copiare gratis per arricchirci alla vostre spalle
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....

            Io sono contro gli
            eccessi, contro di brevetti stupidi come ad
            esempio il "compra con un click" ma ilIntanto limitiamo il brevetto (in USA, qui per fortuna va ancora per il verso giusto) agli oggetti effettivamente prodotti e funzionanti ed eliminiamo il brevetto delle pure idee!Che possano esistere società che campano esclusivamente facendosi venire idee balorde, brevettandole, e infine facendo querele a destra e a manca mi sembra a dir poco offensivo nei riguardi di chi lavora sul serio!Vivessi in USA avrei paura a come mi siedo sulla tazza quando vado in bagno... sai mai che il modo in cui lo faccio sia brevettato da qualcuno che poi mi può chiedere i danni ? :-D
            Prendiamo per esempio un farmaco, io investo
            50 milioni di euro per lo sviluppo di un
            farmaco contro una malattia, studio eD'accordo sul principio ma esempio sbagliato.Io penso (non sono quello di prima) che un farmaco sia, per eccellenza, da considerarsi un bene dell'umanità. In un mondo perfetto i costi per la ricerca dovrebbero essere sostenuti da qualcuno sopra alle parti (es. governi, nazioni unite, OMS, ecc...), poi i ricavi vengano pure gestiti dai produttori (che, in teoria :-), e con molto ottimismo :-), dovrebbero ripagare i governi con le tasse).In ogni caso, sempre se fosse possibile stabilirlo, IMHO l'optimum sarebbe consentire brevetti & c temporalmente fino al raggiungimento del pareggio con i costi di ricerca, avvio della produzione, pubblicizazione del prodotto! Lasciando eventualmente un pò (senza esagerare: che so... 2 anni dal momento del pareggio) di margine di guadagno puro.Da quel punto pari concorrenza per tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....
            - Scritto da: Anonimo

            Io sono contro gli

            eccessi, contro di brevetti stupidi come
            ad

            esempio il "compra con un click" ma il

            Intanto limitiamo il brevetto (in USA, qui
            per fortuna va ancora per il verso giusto)
            agli oggetti effettivamente prodotti e
            funzionanti ed eliminiamo il brevetto delle
            pure idee!
            Che possano esistere società che campano
            esclusivamente facendosi venire idee
            balorde, brevettandole, e infine facendo
            querele a destra e a manca mi sembra a dir
            poco offensivo nei riguardi di chi lavora
            sul serio!
            Vivessi in USA avrei paura a come mi siedo
            sulla tazza quando vado in bagno... sai mai
            che il modo in cui lo faccio sia brevettato
            da qualcuno che poi mi può chiedere i danni
            ? :-D


            Prendiamo per esempio un farmaco, io
            investo

            50 milioni di euro per lo sviluppo di un

            farmaco contro una malattia, studio e

            D'accordo sul principio ma esempio sbagliato.
            Io penso (non sono quello di prima) che un
            farmaco sia, per eccellenza, da considerarsi
            un bene dell'umanità. In un mondo perfetto i
            costi per la ricerca dovrebbero essere
            sostenuti da qualcuno sopra alle parti (es.
            governi, nazioni unite, OMS, ecc...), poi i
            ricavi vengano pure gestiti dai produttori
            (che, in teoria :-), e con molto ottimismo
            :-), dovrebbero ripagare i governi con le
            tasse).

            In ogni caso, sempre se fosse possibile
            stabilirlo, IMHO l'optimum sarebbe
            consentire brevetti & c temporalmente fino
            al raggiungimento del pareggio con i costi
            di ricerca, avvio della produzione,
            pubblicizazione del prodotto! Lasciando
            eventualmente un pò (senza esagerare: che
            so... 2 anni dal momento del pareggio) di
            margine di guadagno puro.
            Da quel punto pari concorrenza per tutti.Sono l'autore del post originale. Grazie per avermi praticamente tolto le parole di bocca. Sono d'accordo con te. L'autore del post a cui hai risposto non aveva capito granche' di quello che avevo detto (in maniera molto veloce e sintetica a dire la verita'). Oppure aveva capito ma non si rende conto del grande problema che si e' creato con la possibilita' di brevettare idee! Stiamo arrivando a dei parossismi allucinanti. Fra poco qualcuno "inventera'" l'acqua calda! Ma si' tanto.......
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora un po' e ci siamo....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: MaurizioB


            - Scritto da: Anonimo



            Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma

            pian



            piano questa stupida societa'
            fondata

            sui



            litigi legali collassera'. Fara' un

            grande



            botto! Cadra' come la borsa
            Americana


            negli



            anni '30 (se non sbaglio la data).



            Evviva!:D





            Stupida società?


            Era tutto un commento sarcastico o


            illogicamente demotivante?





            Saluti



            Nel senso che si autodistruggeranno questi

            campioni difensori delle proprieta'

            intellettuali, dei marchi e cosi' via! E'
            un

            sistema marcio, che sta ampiamente
            mostrando

            i suoi grandissimi limiti. Ci vorra'
            ancora

            del tempo, di sicuro non poco, ma
            accadra'.

            Spero di essere stato piu' chiaro. :|

            Quindi tu sei contro il brevetto in generale
            e l'uso di amrchi registrati, pensi debba
            esserci piena liberta di utilizzo di nomi,
            marchi e prodotti mi pare di capire. in
            pratica quello che fa la cina copiando i
            prodotti nazionali e rivendendolo a prezzi
            inferiori (la qualità è anche inferiore ma
            tanto a chi importa).voglio la scritta copiato da ("Marchio")per far capire che e' una copia Io sono contro gli
            eccessi, contro di brevetti stupidi come ad
            esempio il "compra con un click" ma il
            brevetto, il copyright e il marchio sono
            fondamentali per tutelare un patrimonio di
            innovazione e investimenti.

            Prendiamo per esempio un farmaco, io investo
            50 milioni di euro per lo sviluppo di un
            farmaco contro una malattia, studio eli hai spesi tutti te ho hai preso fondi da un associazione qualunque o dallo stato ?
            sperimentazione, poi lo metto sul mercato,
            tu prendi il mio farmaco, lo analizzi e lo
            copi, lo rivendi al 50% del mio prezzo, fai
            grandi guadagni mentre io devo recuperare
            prima gli investimenti, chi guadagna? allora se uno puo permettersi di venderlo alla meta anche te lo puoi mettere in vendita alla meta', la ricerca la hai pagata tutta di tasca tua ???????tu
            subito, l'utente anche ma io no e allora
            dirai tu? allora smetto di investire e
            ricercare tanto poi sono soldi buttati e
            così' tu non copi e l'utente non ha farmaci
            nuovi. Il brevetto (quello serio), la tutela
            del marchio, del copyright hanno un senso,il marchio, il copyright stanno facendo acqua,nessuno ti garantisce che NON ti venga copiatoe di essere risarcito
            quello di eprmettere a chi sviluppa un idea
            nuova e/o un prodotto di rifarsi delle spese
            sostenute e di trarre un vantaggio prima
            della scadenza dello stesso affinche questo
            guadagno in più sia la spinta ad investire e
            innovare. il punto fondamentale e' il MODO di investire che e' erratospecialmente su farmaci, software, innovazioni tecnologiche

            Perchè io devo pagare milioni un designer
            per disegnarmi una lampada se poi i cinesi
            me la copiano identica e io non posso direperche te lo puoi permettere
            nulla. Perchè investire nella ricerca di
            nuove leghe se poi queste vengono usate e
            copiate da tutti.perche non investire tutti in una ricerca e godersi il risultato? tra qualche anno i cinesi faranno cose meglio delle NOSTRE e saremo noi a copiare

            Nessuno vuole lavorare gratis, alcuni peresatto, qui non ci piove
            hobby scrivonos oftware freeware o open
            (sono 2 coese differenti), ma per hobby
            perchè dietro hanno alvori in cui sonofree in not gratis
            apgati e con cui mangiano, alcunis crivono
            software open perchè aziende pagano loro per
            scrivere software openma solo eprchè queste
            aziende lo mettono coem valore aggiutno al
            loro hardware (nel prezzo di questo c'è
            anche il costo del open) ma altrimenti nonquesto e' giusto, pero il prezzo speso per un linux IBMe la stessa ciffra per un programma che fa le stesse cose di SOLO IBM closed lo pagheresti 100 volte tantomettiamo che te fai un mediaplayer open per linuxe con un formato nuovo, quanto ti costa sviluppare un os ?se sviluppi il solo media ti costa 1 se sviluppi l'os 1000
            ci sono medici o infermieri che lavorano
            gratis, ne muratori, ne operai, nelasciamo perdere perche c'e chi srutta il GRATIS per farsi i soldi o non pagare un infermiere
            impiegati. Nemmeno el aziende lavorano
            gratis e se investino devono essere
            tutelate, la fiat ha investito ovunque nelgi
            ultimi 20 anni tranne che nell'auto, ora sta
            investendo a palla per recuperare il gap. Ma
            si è visto che non è fallita solo perchè è
            la Fiat (azienda praticamente parastatale).
            Il multijet fiat non è presente su tutti i
            motori diesel coem il commonrail perchè è un
            brevetto fiat e la stessa lo da solo a chi
            vuole lei (GMcon opel e PSA) dietro guadagno
            suo. Se dovesse darlo gratis in giro a
            chiunque che vantaggio ne avrebbe avuto a
            studiare sto sistema che ha reso i suo TD
            ora i migliori al mondo (VW sta passando
            dall'iniettore pompa al commonrail pure
            lei).puo tutelare ma altri per via del brevetto possono sviluppare altro per non usarlo

            il brevetto e il copyright e la difesa del
            marchio sono importanti, se la Lada invece
            che il marchio lada mettesse il marchio VW a
            macchine copiate esteticamente pari pari a
            quella VW vi piacerebbe? Se apriste unano perhe se ci sono problemi non sai da chi andare
            attività e qualcuno copiasse il vostro logo
            e il vostro nome è sfruttasse la notorietà
            da voi faticosamente costruita in anni in
            cui avete anche perso soldi e fatto la fame
            per arrivare ad avere un buon giro, vi
            paicerebbe? a me no. Se qualcuno sfruttasse
            il vostro alvoro per il suo guadagno,
            sottraendo risorse che sono vostred i
            diritto vi paicerebbe? se sid itelo ma poigli accordi esistono per cosa la gpl e' un accordo validodato che tutti sono propietari del codice
            fatelo aprite attività, fate prodotti che
            poi noi tutti possiamo copiare gratis per
            arricchirci alla vostre spallecome no, ma mi permetti anche a me di copiare cio che te hai copiato da me ?idea di xy copia la modifica e guadagnax puo di nuovo copiare da yinvestiresti ORA dei soldi per creare un sistema operativo nuovo per pc x86 ?closed sourceIo no perche linux costa di meno.Sul marchio ti do ragione, pero non puoi prendere cosetipo sfondi amercani e fare un marchio, se ti copiano sfondi americani ti tacchi al tram cosa diversa se usi americwallpparole inventate allora ti puoi rifaregoogle non e' una parola reale, e lo differenzia damotore di ricerca - motore di ricerca anche se fai il marchio e io lo uso ti attacchi
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora un po' e ci siamo....
        - Scritto da: MaurizioB
        - Scritto da: Anonimo

        Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma pian

        piano questa stupida societa' fondata sui

        litigi legali collassera'. Fara' un grande

        botto! Cadra' come la borsa Americana
        negli

        anni '30 (se non sbaglio la data).

        Evviva!:D

        Stupida società?
        Era tutto un commento sarcastico o
        illogicamente demotivante?

        Saluticommento sarcastico? illogicamente demotivante?era tutto un commento stupido o socialmente stupido?spiegaci che vuoi dire
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora un po' e ci siamo....
      - Scritto da: Anonimo
      Ci vorra' ancora un po' di tempo, ma pian
      piano questa stupida societa' fondata sui
      litigi legali collassera'. Fara' un grande
      botto! Cadra' come la borsa Americana negli
      anni '30 (se non sbaglio la data).
      Evviva!:DIllusione dolce chimera sei tu....Gli avvocati hanno sempre prosperato perche' la gente e' in genere pigra furba ed avida e chi vuole trovare vendetta pardon "giustizia" o imporre le proprie ricchezze, pardon "ragioni" si deve rivolgere ad un legale.Sempre attuale "Tra i due litiganti il terzo... gode"
    • HotEngine scrive:
      Re: Ancora un po' e ci siamo....
      - Scritto da: Anonimo
      botto! Cadra' come la borsa Americana negli
      anni '30 (se non sbaglio la data).1929 ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora un po' e ci siamo....
        - Scritto da: HotEngine
        - Scritto da: Anonimo


        botto! Cadra' come la borsa Americana
        negli

        anni '30 (se non sbaglio la data).

        1929 ;-)Grazie della correzione, non ero sicuro che fosse il '29. Ci sono andato vicino, pero' di certo l'inizio gli anni '30 non e' stato roseo per molti.:(
Chiudi i commenti