Fuori i gatti, dentro i robot

Le famiglie giapponesi sono l'obiettivo di Toshiba: gli animali domestici danno allergie, richiedono cibo e cura continua. I robot nulla di tutto questo, ma fanno le fusa
Le famiglie giapponesi sono l'obiettivo di Toshiba: gli animali domestici danno allergie, richiedono cibo e cura continua. I robot nulla di tutto questo, ma fanno le fusa


Tokyo (Giappone) – Può bastare un amico robotico per cancellare la solitudine nelle grandi metropoli? Toshiba spera di sì. E punta tutto sulla ricerca di nuove tecnologie per l’automazione, in risposta al vuoto che affligge molte famiglie nipponiche. Presto sarà disponibile sul mercato una nuova linea di robot domestici . I prototipi verranno presentati ufficialmente in occasione dell’ EXPO 2005 , fiera internazionale sulle nuove tecnologie che si svolge ad Aichi, nel paese del Sol Levante.

I due prototipi fanno parte di una serie battezzata Apri e sono stati ideati per andare incontro, almeno così dice Toshiba, alle esigenze della società giapponese: l’azienda promette che si comporteranno come animali da compagnia o come babysitter . Dotati di un avanzatissimo sistema per la mimesi sensoriale , saranno perfetti per vivere in famiglia e svolgere semplici mansioni. Contando su un numero elevato di sensori ottici e sonori, i robot Apri potranno identificare con precisione oggetti e persone. Dei rilevatori ad ultrasuoni faranno sì che possano muoversi agilmente all’interno dell’ambiente domestico, dribblando con abilità vasi preziosi e vetrinette di cristallo.

Tutto questo secondo Toshiba, che ricalca le scelte e le mosse di grandi rivali come Sony, renderà il rapporto tra umani e macchine estremamente più naturale: questi robot potranno seguire il “padrone”, riconoscendone la voce persino in discussioni a più persone, interpretando le espressioni facciali degli interlocutori per adattarsi alla situazione. L’implementazione del Robot Open Control , equipaggiato anche sui PC-BOT, renderà possibile l’aggiornamento e la modifica delle funzionalità dell’automa. L’azienda giapponese spera di poter ultimare e commercializzare una versione definitiva di ApriAttenda, modello ideato totalmente per le famiglie, entro il 2010 .

La versione definitiva, promettono alla Toshiba, sarà un vero robot da compagnia . Quanto verrà rivelato durante l’EXPO sarà semplicemente il primissimo passo verso l’automazione applicata alle dinamiche familiari. ApriAttenda, dal design accattivante e simpatico, potrà accompagnare gli anziani durante le passeggiate pomeridiane e seguire i bambini mentre i genitori sono al lavoro. Amici al silicio ? Questi insoliti domestici elettronici, pronti ad inondare il mercato giapponese e a sostituire gli animali domestici “tradizionali”, aprono nuovi interrogativi sul futuro delle società più ricche.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 05 2005
Link copiato negli appunti