Gaming, c'è chi vuole un ADSL migliore

Quasi 1.500 utenti internet chiedono a Telecom Italia una modifica tecnica sull'ADSL per poter interagire al meglio con i giochi online. Una modifica gratuita?
Quasi 1.500 utenti internet chiedono a Telecom Italia una modifica tecnica sull'ADSL per poter interagire al meglio con i giochi online. Una modifica gratuita?


Roma – Aumentano le adesioni ad una singolare petizione promossa da un gruppo di utenti italiani che, pur disponendo dell’ADSL, riscontrano una serie di problemi nell’usare questa tecnologia broad band per i giochi online.

La petizione, rivolta al ministero delle Comunicazioni , a Telecom Italia e all’ AIIP , l’associazione dei provider, spiega che “da quando è disponibile in Italia la tecnologia xDSL di cui Telecom è ancora unica azienda fornitrice, e quindi monopolista, gran parte degli utenti ADSL utilizza questo tipo di connessione per giocare online e si chiede che Telecom Italia modifichi su richiesta dell’utente un parametro di configurazione nelle centrali Telecom Italia sia per i suoi clienti che per i clienti delle aziende concorrenti”.

“Semplicemente – continua il testo della petizione – si chiede di modificare tale parametro da INTERLEAVED a FAST che permetterebbe di abbassare le latenze di risposta da parte dei server (di gioco). La differenza tra modalità INTERLEAVED e FAST è che la modalità FAST non applica un controllo di trasmissione degli errori. Tale controllo di trasmissione spesso non è necessario a causa del buono stato di cui gode il mezzo trasmissivo”.

I proponenti sostengono che una modifica del genere non comporta alcun onere aggiuntivo per Telecom Italia e di conseguenza si chiede che la modifica della modalità di connessione non provochi costi aggiuntivi agli utenti né, evidentemente, alle altre società che offrono ADSL.

Il testo della petizione, le firme e il modulo per aderire sono qui

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 05 2004
Link copiato negli appunti