Gates, nuovi fondi per l'Africa

Il filantropico chairman di Redmond punta sui vaccini per ridurre il tasso di mortalità del bestiame, riavviando l'economia delle aziende rurali in alcune aree africane

Roma – Continua l’impegno africano di Bill Gates : il fondatore di Microsoft ha garantito l’impegno della Bill and Melinda Gates Foundation concedendo una notevole somma di denaro per arginare la mortalità del bestiame nelle aree rurali più povere dell’Africa.

Bill e Melinda Gates Il piano economico prevede un investimento di circa 28 milioni di dollari, concesso alla Global Alliance for Livestock Veterinary Medicines ( GALVmed ), ente non profit britannico, in concomitanza con lo UK Department for International Development ( DFID ). Il piano avrà una durata triennale e avrà come scopo quello di portare nuovi vaccini per il bestiame, una delle poche risorse disponibili in alcune zone dei paesi in via di sviluppo. Attualmente gli allevatori devono far fronte al numero sempre più ampio di animali deceduti il più delle volte a causa di malattie comuni, le cui procedure di cura spesso sono già note. “I governi africani erano soliti provvedere ai vaccini – dichiara Steve Sloan di GALVmed – ma tutto si è interrotto quando in molti stati i servizi veterinari furono smantellati durante la crisi degli anni ’90”.

I numeri parlano chiaro: secondo allAfrica.com, gli abitanti delle zone rurali subiscono perdite per il 25% dei capi negli allevamenti e nelle greggi a causa di malattie come la East Coast Fever. In alcuni casi, come per la Newcastle Disease , un virus che attacca il pollame, i tassi di mortalità arrivano al 95%.

“Nei paesi in via di sviluppo, il bestiame è una risorsa essenziale per molti piccoli agricoltori e per le loro famiglie” dichiara il dottor Rajiv Shah, direttore per lo sviluppo agriculturale per la Bill & Melinda Gates Foundation. “Le comprovate tecnologie che permettono di prevenire le malattie negli animali possono aiutare gli allevatori a costruire nuove risorse, a proteggersi in maniera più efficace dai rischi e, col tempo, trascinare le proprie famiglie fuori dalla povertà”. (V.G.)

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 3nr1c0 scrive:
    costa troppo la ps3
    Al mediaword vicino a casa mia hanno un bancale di PS3 in vendita, la cosa che mi ha colpito di piu è che la confezione è logora ed il nero sta sbiadendo , segno che le hanno da parecchio e che ne vendono poche. Insomma per rendere l'idea la scatola la fa sembrare una console di riciclo. Costa tropppo rispetto alle rivale... anche se magari ne vale la penaper quanto riguarda il treno non è la ferrovia che risarcisce MS è dhl, che deve essere assicurata e dhl deve risarcire MS in base al tipo di contratto che hanno in essere tra loro
  • Mah scrive:
    assicurato? e chi vende di piu'
    Mi sembra strano che il treno non fosse assicurato. Anche se possono sembrare pochi soldi 21000 xbox sono vari milioni di euro!!! Volevo anche dei commenti sulle maggiori vendite di xbox360 che si vedono nelle ultime settimane. Per un periodo ps3 era sopra, ora sembra incapace di continuare la rincorsa. Che ne pensate gente??(Vende anche piu' della psp)
    • sonaro scrive:
      Re: assicurato? e chi vende di piu'
      le xbox vendono di più perchè continuano a rompersi! :D
    • fred scrive:
      Re: assicurato? e chi vende di piu'
      non saprei; ancora una volta il fattore trainante forse e' la "pirateria" per cosi' chiamarla:sulla xbox modificando il lettore si riescono a far girare copie mentre sulla PS3 che io sappia non esiste modifica o trucco che tenga.Sarebbe la solita riconferma di fatti gia' accaduti che si ripetono sempre.la ps3 essendo una macchina sbloccata trovera' sicuramente posto in salotto con software 'alternativi' ma questo conta molto poco.
      • Cippo Lippo scrive:
        Re: assicurato? e chi vende di piu'
        non funziona più così, soprattutto per l'xbox360 dove l'xbox live ha un ruolo fondamentale e le xbox modificate vengono bannate. tra l'altro le xbox che si stanno vendendo ora (che stanno alzando le vendite) non sono modificabili, quindi al momento le vendite si giocano tutte sul prezzo e parco giochi esclusivi. poi sta vendendo più della ps3 in giappone dove è noto il pensiero assolutamente non pirata dei gamers che sono dei malati di collezionismo quindi di giochi con le loro belle custodie e dvd originali.il mondo cambia, i giochi originali venduti sono milioni ogni volta, i sequel vendono sempre il doppio dei loro predecessori.
Chiudi i commenti