Gattibonsai, censurato, non ci sta

Chiuso dopo una denuncia di Licia Colò, il sito della satira che riprende il celebre bonsaikitten.com si prepara alla battaglia legale. In nome della difesa della libertà di espressione. Si annuncia lotta dura


Roma – Non ci stanno quelli di gattibonsai.it, il sito sequestrato nei giorni scorsi dopo una denuncia di Licia Colò, celebre VIP legata, tra l’altro, al sito animalieanimali.it. Accusano la Colò di essersi fatta pubblicità varando una crociata contro un sito satirico e ottenendo un sequestro inaccettabile.

In una lunga replica , pubblicata dal sito dello Studio Celentano, l’owner del sito mette in chiaro: “Il sito gattibonsai.it è un sito di SATIRA che ha per oggetto i gatti. E’ chiaramente ispirato alla versione americana bonsaikitten.com anche se è MOLTO più satirico e MOLTO meno credibile. Per chi avesse ancora dei dubbi a riguardo lo invito a dare un’occhiata ai mirror, nati grazie all’impegno di alcuni fan, in cui è riproposto il sito così come era al momento della chiusura: http://www.bonsaikitten.net , http://www.maranza.com/gattibonsai/index.htm . Su http://www.bruzzi.com/gattibonsai.htm è inoltre disponibile, oltre a una raccolta di documentazione a riguardo, anche il sito completo, disponibile per il download, in formato zip.”

A quanto sembra, però, a pochi giorni dalla chiusura di eretico.com, la satira non ha impedito al Sostituto procuratore di Roma, Adelchi d’Ippolito, di firmare l’ordine di sequestro preventivo del sito.

La stessa Colò sul proprio sito ha dato enorme risalto alla questione e ha pubblicato un comunicato nel quale sostiene: “Gatti messi in bottiglie, come oggetti da collezione, a cui far assumere posizioni e dimensioni innaturali. Tutte le istruzioni di questa follia, partita dagli Stati Uniti nel dicembre scorso, ha trovato un emulo italiano che dal sito dal nome evocativo di www.gattibonsai.it ha proposto per qualche settimana con immagini raccapriccianti metodi e strumenti di ogni genere per la tortura dei gatti mantenendoli in vita.”

L’improbabilità generale di quanto riferito sui simpatici felini quello che bonsaikitten.com prima e gattibonsai.it dopo hanno pubblicato online non sembra trovare asilo sul sito della Colò. Lei stessa afferma: “Non sappiamo se questo novello marchese De Sade degli animali abbia effettivamente provato ad imbottigliare i gatti, certo è che qualcuno di poca coscienza disponibile a riprendere questi esperimenti si potrebbe sempre trovare”.

Il rischio dell’emulazione sarebbe reale, secondo il magistrato, visto che l’ordinanza parla di possibile istigazione a delinquere. E poco importa se il sito gattibonsai.it proponesse una pagina di vendita dei “gattibonsai” che non permetteva di acquistare alcunché o poche fotografie chiaramente ritoccate con Photoshop con un celebre filtro che consente di avviluppare l’oggetto dell’immagine in un “vetro”. D’altra parte c’è anche chi bolla certe opere di Stephen King come pericolose, e invece sono sinonimo di successi commerciali.


Contro tutto questo si scaglia l’owner del sito, secondo cui la crociata della Colò sarebbe “persecutoria nei confronti del mio sito, portata avanti SOLAMENTE con l’intento di promuovere il suo sito (www.animalieanimali.it). Non ritengo inoltre che la denuncia presentata dalla sig.ra Colò sia stata fatta in buona fede in quanto:
– Yahoo.it classifica il sito nella categoria SATIRA
– Il sito del WWF spiega che gattibonsai.it è una presa in giro. Riporto qui il link a quella pagina: http://www.wwf.it/news/bonsai.htm . Tra l’altro dal sito del WWF c’è un link verso una pagina di Golem (trasmissione Rai) che usa parole dure nei confronti di chi chiede la chiusura della versione americana di gattibonsai (che, come già ho ricordato era più credibile rispetto alla mia, volutamente assurda e ridicola).
– Qualunque persona dotata di media intelligenza è in grado di capire che è uno scherzo.
– In tutti i comunicati della sig.ra Colò è SEMPRE ben specificato il link al suo sito.
– La sig.ra Colò ha diffuso la notizia della chiusura di gattibonsai.it ALMENO un giorno PRIMA dell’effettiva chiusura quando, tutt’ora, il sottoscritto non ha neppure ricevuto una comunicazione ufficiale a riguardo.”

Il legale dell’owner del sito rincara la dose e sempre sul sito di Studio Celentano scrive : “Il sito contestato costituisce un’applicazione evidente (riconoscibile secondo i principi della diligenza del buon padre di famiglia) di elementari principi di satira, forse non gradevole, secondo il giudizio soggettivo di alcuni lettori, ma le espressioni utilizzate sono marcatamente ironiche e scherzose, basti vedere anche il contenuto del disclaimer per rendersi conto del carattere goliardico dell’iniziativa del webmaster”.

La Colò, intanto, conclude così le sue dichiarazioni: “La Magistratura e la polizia di internet ci hanno inoltre garantito una successiva collaborazione per combattere e far rispettare le leggi sulla salvaguardia del mondo animale che oggi hanno trovato nuovi e determinati amici… che sono per noi un nuovo stimolo per andare avanti”.

Inutile dire che BonsaiKitten è ancora attivo…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    IN FRIULI NON ESISTONO NUMERI VERDI
    Provare per credere: in Friuli V.G. si contano su una mano le aziende che hanno attivato un numero verde. Però aziende di questa regione che spendono budgert milionari (in euro) per pubblicità ce ne sono almeno una quarantina. Morale: mi faccio conoscere al grande pubblico investendo forti cifre, poi però nessuno mi trova (o trova i miei punti vendita) perchè 500 euro al mese di gestione numero verde sono troppi (!) e non lo attivo.Questo si che è marketing intelligente.
    • Anonimo scrive:
      Re: IN FRIULI NON ESISTONO NUMERI VERDI
      Sono d'accordo con quanto scritto. Di più: l'ignoranza in materia di numeri verdi in Friuli è tale che le grandi aziende locali, proprio quelle che dovrebbero avere un numero verde per immagine e servizio rivolto alla clientela nazionale, sono le meno interessate e invece si registra un interesse verso il basso (PMI, artigiani o distributori). Esattamente il contrario di cio' che accade in Lombardia o Veneto. E' anche per questa ignoranza dei basilari del marketing che in questa regione stiamo assistendo alla morte annunciata di molti "colossi".
      • Anonimo scrive:
        Re: IN FRIULI NON ESISTONO NUMERI VERDI
        Son d'accordo. Sono del settore e . . . lasciamo perdere!
        • Anonimo scrive:
          Re: IN FRIULI NON ESISTONO NUMERI VERDI
          - Scritto da: Anonimo
          Son d'accordo. Sono del settore e . . .
          lasciamo perdere!Non condivido pienamente cio che hai scritto nel tuo intervento.
  • Anonimo scrive:
    Distrubizioni ad hoc
    Effettivamente Linux non è facile da utilizzare quanto Windows, anche per il fatto che sia l'unico sistema operativo che la maggior parte delle persone conosce.Un dipendente della PA non informatizzato si troverebbe + o - con le stesse difficoltà ad usare per la prima volta Linux e Windows.Il mio dubbio e' che con Linux potrebbe combinare piu' danni mettendo le mani dove non dovrebbe, oppure avere parecchi problemi con semplici funzionalità come il mount del dischetto ecc.Il mio quesito è: non si potrebbe creare una distribuzione dedicata a prova di bamboccio? Si installa il SO e gli applicativi, si configura la rete ecc. ed il gioco e' fatto! Al dipendente interessa (almeno dovrebbe) solo poter svolgere il suo lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Distrubizioni ad hoc
      - Scritto da: ::Xavier::
      Effettivamente Linux non è facile da
      utilizzare quanto Windows, anche per il
      fatto che sia l'unico sistema operativo che
      la maggior parte delle persone conosce.
      Un dipendente della PA non informatizzato si
      troverebbe + o - con le stesse difficoltà ad
      usare per la prima volta Linux e Windows.Penso anche io la stessa cosa. Anche perche' un impiegato "non informatizzato" quando lavora con un PC utilizza un numero molto limitato di applicativi e non amministra il sistema.
      Il mio dubbio e' che con Linux potrebbe
      combinare piu' danni mettendo le mani dove
      non dovrebbe, ....E' esattamente il contrario. Su un sistema Linux (o Unix in genere) l'utente lavora con il suo user e non puo' combinare danni in giro. Al massimo spiana i suoi documenti.
      .... oppure avere parecchi problemi
      con semplici funzionalità come il mount del
      dischetto ecc.Esiste l'automount ....
      Il mio quesito è: non si potrebbe creare una
      distribuzione dedicata a prova di bamboccio?Esiste gia': si chiama Mandrake...Pensa che riesco ad utilizzarla pure io ... :-)
      Si installa il SO e gli applicativi, si
      configura la rete ecc. ed il gioco e' fatto!A parte gli scherzi, questa sarebbe una buona idea. Tra l'altro sarebbe tutto lavoro e soldi che rimangono in Italia.
      Al dipendente interessa (almeno dovrebbe)
      solo poter svolgere il suo lavoro.Comunque io penso che ci sarebbero in ogni caso delle forti resistenze...
  • Anonimo scrive:
    Ecco lo scopo
    Software libero e free per entrare e farsi i soldi con le assistenze..... ah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco lo scopo
      - Scritto da: linux
      Software libero e free per entrare e farsi i
      soldi con le assistenze..... ah!Guarda che non lo ha mai nascosto nessuno.E' questione di "a chi dare i soldi".Ad una multinazionale Americana o a dellepersone italiane?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco lo scopo: informatica antiglobalizzata
        Esatto. Nessuno ha detto che chi lavora con Linux lo debba fare per hobby.Il software libero è ANTIGLOBALIZZAZIONE: nel senso che è indipendente dalle multinazionali e quindi può basarsi su attività economiche locali.Ne è invece GLOBALE il debugging e la condivisione della conoscenza. Mi sembra un buon compromesso, no?Alessio Papini- Scritto da: Rifletti


        - Scritto da: linux

        Software libero e free per entrare e
        farsi i

        soldi con le assistenze..... ah!

        Guarda che non lo ha mai nascosto nessuno.
        E' questione di "a chi dare i soldi".
        Ad una multinazionale Americana o a delle
        persone italiane?
  • Anonimo scrive:
    Re: Parliamoci chiaro

    Ma dico io, con cosa bisognerebbe fare
    grafica vettorale?, con killustrator?, con
    tgif?

    Con cosa bisognerebbe sviluppare siti?, con
    quanta?, con kwrite?

    Con cosa si dovrebbe lavorare sulla musica?
    con SoundStudio?E' noto che gli impiegati comunali devono fare grafica vettoriale, musica e sviluppare siti. Lamer!
  • Anonimo scrive:
    vi sentite idioti?
    Ma dico, una volta tanto che un'amministrazione comunale ne fa una giusta e subito i soliti lamer iniziano a sparare FUD su Linux! Ma dico, se voi vi sentite idioti e non sieta capaci di configurare un OS sareste così cortesi a non sparare FUD su qualcosa che non conoscete?Ebbene, Linux è difficile da configurare, è verissimo, ma l'utente finale (il terminalista, il mentecatto che sta davanti il PC tutto il giorno, insomma avete capito chi no?) mica deve configurarlo! Usare Linux (una volta configurato) è alla portata di tutti, tanto è vero che sul mio PC oltre alla login di root c'è la mia login (mario), quella di mio fratello (fede) e quella di mia madre (gianna) e questi ultimi due di informatica capiscono poco nulla, eppure hanno il loro bravo desktop KDE configurato e riescono a navigare, usare staroffice, chattare, ascoltare i cd audio... e molte altre cose ancora!Se voi vi siete sentiti idioti perchè non siete riusciti ad installare Linux per favore, non mettetevi a sparare cacchiate!
    • Anonimo scrive:
      Re: vi sentite idioti?
      ...Mi sento un'idiota perche' frequento un Forum di teste di legno...ottusangoli....Tutti si tengono il loro Softerino..il loro SO....e guai chi me lo tocca.......Se si riesce a mantenere la compatibilita' con le altre amministrazioni...scambio di dati e documenti...ben venga il risparmio....Se ci sono i programmi e tutto funziona bene....Smettete di " tifare" un Hardware o un Sistem...uno usa quello che serve....PUNTO...non tentate di convincerlo o portarlo sulla retta via....( siete Tesimoni di Geova???)Ciao- Scritto da: Mario Baggiato
      Ma dico, una volta tanto che
      un'amministrazione comunale ne fa una giusta
      e subito i soliti lamer iniziano a sparare
      FUD su Linux! Ma dico, se voi vi sentite
      idioti e non sieta capaci di configurare un
      OS sareste così cortesi a non sparare FUD su
      qualcosa che non conoscete?
      Ebbene, Linux è difficile da configurare, è
      verissimo, ma l'utente finale (il
      terminalista, il mentecatto che sta davanti
      il PC tutto il giorno, insomma avete capito
      chi no?) mica deve configurarlo! Usare Linux
      (una volta configurato) è alla portata di
      tutti, tanto è vero che sul mio PC oltre
      alla login di root c'è la mia login (mario),
      quella di mio fratello (fede) e quella di
      mia madre (gianna) e questi ultimi due di
      informatica capiscono poco nulla, eppure
      hanno il loro bravo desktop KDE configurato
      e riescono a navigare, usare staroffice,
      chattare, ascoltare i cd audio... e molte
      altre cose ancora!
      Se voi vi siete sentiti idioti perchè non
      siete riusciti ad installare Linux per
      favore, non mettetevi a sparare cacchiate!
    • Anonimo scrive:
      Re: vi sentite idioti?
      - Scritto da: Mario Baggiato
      Ma dico, una volta tanto che
      un'amministrazione comunale ne fa una giusta
      e subito i soliti lamer iniziano a sparare
      FUD su Linux! Ma dico, se voi vi sentite
      idioti e non sieta capaci di configurare un
      OS sareste così cortesi a non sparare FUD su
      qualcosa che non conoscete?
      Ebbene, Linux è difficile da configurare, è
      verissimo, ma l'utente finale (il
      terminalista, il mentecatto che sta davanti
      il PC tutto il giorno, insomma avete capito
      chi no?) mica deve configurarlo! Usare Linux
      (una volta configurato) è alla portata di
      tutti, tanto è vero che sul mio PC oltre
      alla login di root c'è la mia login (mario),
      quella di mio fratello (fede) e quella di
      mia madre (gianna) e questi ultimi due di
      informatica capiscono poco nulla, eppure
      hanno il loro bravo desktop KDE configurato
      e riescono a navigare, usare staroffice,
      chattare, ascoltare i cd audio... e molte
      altre cose ancora!
      Se voi vi siete sentiti idioti perchè non
      siete riusciti ad installare Linux per
      favore, non mettetevi a sparare cacchiate!ma perche' non fai a fanculo te, fede e gianna?
  • Anonimo scrive:
    me lo aspettavo
    ma sapete cosa sono le coperative in toscana
  • Anonimo scrive:
    Non scrivete str...ate!
    Per favore, astenetevi dal dire cavolate sul fatto che la pubblica amministrazione non funziona bene a causa di Windows... Siete solo dei troll di m...a!Le gare d'appalto vengono tuttora vinte dalle società che lasciano la mancia più grossa al responsabile o che sono più amiche con quest'ultimo.Se qualcosa non va è colpa proprio di responsabili come questi che pensano solo al magna magna e nient'altro.Per caso qualcuno ha dire sul funzionamento ad esempio delle camere di commercio (con terminali windows)?Se poi vogliamo andare a vedere in fondo alla questione nei S.O. delle PA con strutture collegate girano solamente emulazioni 3270...Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non scrivete str...ate!

      strutture collegate girano solamente
      emulazioni 3270...
      Saluti.Perfetto, hai idea di quanti soldi risparmierà usando Linux con su l'emulatore x3270? E guarda che i soldi che risparmia l'amministrazione comunale sono soldi NOSTRI!E quindi di che ti lamenti? Come vedi il troll sei tu :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: Non scrivete str...ate!
        - Scritto da: Mario Beggiato
        Perfetto, hai idea di quanti soldi
        risparmierà usando Linux con su l'emulatore
        x3270? E guarda che i soldi che risparmia
        l'amministrazione comunale sono soldi
        NOSTRI!
        E quindi di che ti lamenti? Come vedi il
        troll sei tu :-(Aspetta, e' vero che il magna magna continua lo stesso. Questo fara' "guadagnare" di piu' a quelli che si mettono sempre i soldi (VOSTRI) in tasca :-)
  • Anonimo scrive:
    E ora come fanno i windozziani :D
    ora che finalmente una PA ha deciso di utilizzareil sistema Linux come farete voi programmatoriVisul basic a vendere i vostri gioielli dato che ci siete imparatevi anche a programmarein Tcl/tk cosi potete fare le interfacce su gnome :)
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora come fanno i windozziani :D
      si come no io intanto grazie al vb guadagno il triplo di te morto di fame di un linuxaro.- Scritto da: ViRuZGn0mE
      ora che finalmente una PA ha deciso di
      utilizzare
      il sistema Linux come farete voi
      programmatori
      Visul basic a vendere i vostri gioielli
      dato che ci siete imparatevi anche a
      programmare
      in Tcl/tk cosi potete fare le interfacce su
      gnome :)
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora come fanno i windozziani :D
        - Scritto da: WindowsMaster

        si come no io intanto grazie al vb guadagno
        il
        triplo di te morto di fame di un linuxaro.In base a che cosa basi questa affermazione?Quanto guadagni?Di quanto guadagni e vediamo se e' davvero il triplo...Ma gioca con VB e non rompere le 00
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora come fanno i windozziani :D
          - Scritto da: c++
          In base a che cosa basi questa affermazione?
          Quanto guadagni?
          Di quanto guadagni e vediamo se e' davvero
          il triplo...
          Ma gioca con VB e non rompere le 00Da estraneo che pero' usa parecchio scripting technoligies affini al VB ti dico 9 milioni al mese....Se passassi a fare cose con il C++ allora12 milioni e mezzo.... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora come fanno i windozziani :D
          - Scritto da: c++


          - Scritto da: WindowsMaster



          si come no io intanto grazie al vb
          guadagno

          il

          triplo di te morto di fame di un linuxaro.

          In base a che cosa basi questa affermazione?
          Quanto guadagni?
          Di quanto guadagni e vediamo se e' davvero
          il triplo...
          Ma gioca con VB e non rompere le 00Giocare con il vb? mi dispiace ma i giochi riescono meglio con il c++...Ma vai a cagare!
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora come fanno i windozziani :D
        E tu sei un idiota se pensi che vb si possa anche solo definire un linguaggio di programmazione.Trastullati con i giocattolini te, si bravo.- Scritto da: WindowsMaster

        si come no io intanto grazie al vb guadagno
        il
        triplo di te morto di fame di un linuxaro.
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora come fanno i windozziani :D
        - Scritto da: WindowsMaster

        si come no io intanto grazie al vb guadagno
        il
        triplo di te morto di fame di un linuxaro.
        Se come metro si usa quanto si guadagna il miglior lavoro è il rapinatore di banche.Meno male che al mondo c'è gente che ragiona usando come metro di giudizio altri parametri./mnencia
  • Anonimo scrive:
    Re: Da Alessio Papini: commenti
    - Scritto da: Alessio Papini
    3) Sui costi: può darsi che acquistare
    windows costi meno che pagare più assistenza
    per usare Linux (da verificare perchè oltre
    a windows va acquistato anche Office ecc.),
    se si considera però tutte le spese per gli
    aggiornamenti a cui gli utenti
    windows/Office sono costretti ogni anno per
    poter comunicare tra loro (le versioni
    passate dei programmi non leggono i
    documenti prodotti con le versioni nuove),
    il calcolo si ribalta. Chi è partico con
    Windows95 e oggi sta per installare l'ultima
    versione di windows e office, quantoi
    aggironamenti ha fatto nel frattempo? E
    quanto ha speso?Avete fatto una analisi costi/benefici? Te lo chiedo perchè le tue mi sembrano più delle impressioni personali che non i risultati di uno studio.Cosa ne pensa l'EDP manager del comune di Firenze?
  • Anonimo scrive:
    Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
    Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file di testo (tutti con logiche differenti) su cui mettere le mani e poi ha un supporto hw mediocre e sw appena accettabile.Voglio proprio ridere quando un impiegato metterà un floppy e dovrà fare un mount !Se si cerca un sistema user friendly meglio un mac allora, ma Linux proprio no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
      A casa ho Linux e ci faccio tutto quello che serve per un computer casalingo.P.S.Esiste l'automount anche per i floppy.- Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) su
      cui mettere le mani e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
      - Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ...
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !Ma prima di parlare perche' non ti informi?Fai un salto in edicola, prendi una rivista conmandrake8 e fatti un giro, poi torna qui.
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no. Sul mac sono d'accordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
      - Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) su
      cui mettere le mani e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no. guarda che esiste l'automount...e cmq non sono certo i dipendenti a dover montare e configurare le macchine linux, ma i tecnici, a cui giustamente si è scelto di spendere di più rispetto al software. Chi ha visto nautilus sà benissimo che un qualsiasi utente può usarlo alla pari di una interfaccia explorer... qui si fà finta di non vedere per paura di quello che si ha davanti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
        .. se Linux non puo' andare sui desktop allora che ci mettano eComStation :-)http://www.ecomstation.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
        .. se Linux non puo' andare sui desktop allora che ci mettano eComStation :-)http://www.ecomstation.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
        - Scritto da: Aragorn il Ramingo
        - Scritto da: Pomy

        Almeno per ora....è un incubo, ha 10000
        file

        di testo (tutti con logiche differenti) su

        cui mettere le mani e poi ha un supporto
        hw

        mediocre e sw appena accettabile.

        Voglio proprio ridere quando un impiegato

        metterà un floppy e dovrà fare un mount !

        Se si cerca un sistema user friendly
        meglio

        un mac allora, ma Linux proprio no.

        guarda che esiste l'automount...
        e cmq non sono certo i dipendenti a dover
        montare e configurare le macchine linux, ma
        i tecnici, a cui giustamente si è scelto di
        spendere di più rispetto al software. Chi ha
        visto nautilus sà benissimo che un qualsiasi
        utente può usarlo alla pari di una
        interfaccia explorer... qui si fà finta di
        non vedere per paura di quello che si ha
        davanti...Nautilus?70MB di RAM, per me un po' troppo...saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
          - Scritto da: t
          Nautilus?

          70MB di RAM, per me un po' troppo...
          Perche' la gente parla di cose che nemmenoconosce?Giusto per farsi notare?Mah!?"Eazel recommends the following hardware and software for running Nautilus: * 32 MB RAM (64 MB preferred) * 60 MB free hard disk space"p.s. per far girare NT (attenzione solo il SO)di quanta ram hai bisogno?p.p.s.= A Milano in un ipermercato vendono 128MB a 50mila, un po' troppo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: informati


            - Scritto da: t


            Nautilus?



            70MB di RAM, per me un po' troppo...



            Perche' la gente parla di cose che nemmeno
            conosce?
            Giusto per farsi notare?
            Mah!?

            "Eazel recommends the following hardware and
            software for running Nautilus:

            * 32 MB RAM (64 MB preferred)
            * 60 MB free hard disk space"


            p.s. per far girare NT (attenzione solo il
            SO)
            di quanta ram hai bisogno?
            p.p.s.= A Milano in un ipermercato vendono
            128MB a 50mila, un po' troppo?

            Sei inbecil**, quello che hai scritto sono cazzate, prova a far partire il monitor di sistema e leggi gli spazi di memoria allocata.MA PERCHE' SI DEVE MENTIRE A TUTTI I COSTI PER FAR BELLO QUELLO CHE BELLO NON E'???saluti sdegnati
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: nippo
            - Scritto da: informati

            - Scritto da: t


            Nautilus?


            70MB di RAM, per me un po' troppo...

            Perche' la gente parla di cose che nemmeno

            conosce?

            Giusto per farsi notare?

            Mah!?

            "Eazel recommends the following hardware

            and software for running Nautilus:

            * 32 MB RAM (64 MB preferred)

            * 60 MB free hard disk space"

            p.s. per far girare NT (attenzione solo il

            SO)
            Sei inbecil**, quello che hai scritto sono
            cazzate, prova a far partire il monitor di
            sistema e leggi gli spazi di memoria
            allocata.Non dare dei tuo agli altri...Leggiti quali sono le specifiche minime per win XP e fai partire il monitor di sistema dopo aver tolto un po' di ram, vedrai che se ne alloca meno.Poi aggiungine fino ad arrivare a 2Gb, vedrai che ne alloca piu' di meta' -per renderli disponibili alle applicazioni-.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: Gray
            - Scritto da: nippo


            - Scritto da: informati


            - Scritto da: t



            Nautilus?



            70MB di RAM, per me un po' troppo...



            Perche' la gente parla di cose che
            nemmeno


            conosce?


            Giusto per farsi notare?


            Mah!?



            "Eazel recommends the following
            hardware


            and software for running Nautilus:


            * 32 MB RAM (64 MB preferred)


            * 60 MB free hard disk space"



            p.s. per far girare NT (attenzione
            solo il


            SO)


            Sei inbecil**, quello che hai scritto sono

            cazzate, prova a far partire il monitor di

            sistema e leggi gli spazi di memoria

            allocata.

            Non dare dei tuo agli altri...

            Leggiti quali sono le specifiche minime per
            win XP e fai partire il monitor di sistema
            dopo aver tolto un po' di ram, vedrai che se
            ne alloca meno.
            Poi aggiungine fino ad arrivare a 2Gb,
            vedrai che ne alloca piu' di meta' -per
            renderli disponibili alle applicazioni-.E' vero, infatti lo swap e' vuoto, ma non venitemi a dire che Nautilus occupa 32MB perche' e una stronzata, ne occupa almeno il doppio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: nippo

            - Scritto da: Gray

            - Scritto da: nippo




            - Scritto da: informati



            - Scritto da: t



            "Eazel recommends the following



            hardware and software for running



            Nautilus:



            * 32 MB RAM (64 MB preferred)



            * 60 MB free hard disk space"
            E' vero, infatti lo swap e' vuoto, ma non
            venitemi a dire che Nautilus occupa 32MB
            perche' e una stronzata, ne occupa almeno il
            doppio...Lo sai togliere un banco di RAM ?Bene allora P R O V A !!!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: nippo
            E' vero, infatti lo swap e' vuoto, ma non
            venitemi a dire che Nautilus occupa 32MB
            perche' e una stronzata, ne occupa almeno il
            doppio...ho un portatile acer travelmate 313T. ha 48 mega di ram, uso sia kde 2.1 che gnome/nautilus e vanno senza problemi. Ci uso anche openoffice se proprio lo vuoi sapere. Tempo per partire? 30-40 secondi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: munehiro
            - Scritto da: nippo

            E' vero, infatti lo swap e' vuoto, ma non

            venitemi a dire che Nautilus occupa 32MB

            perche' e una stronzata, ne occupa almeno
            il

            doppio...

            ho un portatile acer travelmate 313T. ha 48
            mega di ram, uso sia kde 2.1 che
            gnome/nautilus e vanno senza problemi. Ci
            uso anche openoffice se proprio lo vuoi
            sapere.
            Tempo per partire? 30-40 secondi.cosa nautilus?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: nippo


            - Scritto da: informati

            ....................



            p.s. per far girare NT (attenzione solo il

            SO)

            di quanta ram hai bisogno?

            p.p.s.= A Milano in un ipermercato
            vendono

            128MB a 50mila, un po' troppo?





            Sei inbecil**, quello che hai scritto sono
            cazzate, prova a far partire il monitor di
            sistema e leggi gli spazi di memoria
            allocata.Con qualche programma (IExpoler e poco altro): Memoria fisica (KB)Totale 129128Disponibile 35292Cache dei file 18716Menoria allocata (KB)Totale 136648Limite 257584Picco 158572Memoria del kernel (KB)Totale 35372Paginata 27776Non paginata 7596
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: nippo


            - Scritto da: informati

            ....................



            p.s. per far girare NT (attenzione solo il

            SO)

            di quanta ram hai bisogno?

            p.p.s.= A Milano in un ipermercato
            vendono

            128MB a 50mila, un po' troppo?





            Sei inbecil**, quello che hai scritto sono
            cazzate, prova a far partire il monitor di
            sistema e leggi gli spazi di memoria
            allocata.Con qualche programma (IExpoler e poco altro): Memoria fisica (KB)Totale 129128Disponibile 35292Cache dei file 18716Menoria allocata (KB)Totale 136648Limite 257584Picco 158572Memoria del kernel (KB)Totale 35372Paginata 27776Non paginata 7596
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: nippo


            - Scritto da: informati

            ....................



            p.s. per far girare NT (attenzione solo il

            SO)

            di quanta ram hai bisogno?

            p.p.s.= A Milano in un ipermercato
            vendono

            128MB a 50mila, un po' troppo?





            Sei inbecil**, quello che hai scritto sono
            cazzate, prova a far partire il monitor di
            sistema e leggi gli spazi di memoria
            allocata.Con qualche programma (IExpoler e poco altro): Memoria fisica (KB)Totale 129128Disponibile 35292Cache dei file 18716Menoria allocata (KB)Totale 136648Limite 257584Picco 158572Memoria del kernel (KB)Totale 35372Paginata 27776Non paginata 7596
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: informati


            - Scritto da: t


            Nautilus?



            70MB di RAM, per me un po' troppo...



            Perche' la gente parla di cose che nemmeno
            conosce?
            Giusto per farsi notare?
            Mah!?

            "Eazel recommends the following hardware and
            software for running Nautilus:

            * 32 MB RAM (64 MB preferred)
            * 60 MB free hard disk space"


            p.s. per far girare NT (attenzione solo il
            SO)
            di quanta ram hai bisogno?
            p.p.s.= A Milano in un ipermercato vendono
            128MB a 50mila, un po' troppo?

            Nautilus non è un OS, ma un file manager, un'istallazione standard di gnome, con nautilus attivo occupa circa 160MB di ram, e se PI me lo concede gli mando un'istantanea del Desktop col monitor di sitema attivo, cosi' puoi verificare che non racconto balle.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
            - Scritto da: t


            - Scritto da: informati





            - Scritto da: t




            Nautilus?





            70MB di RAM, per me un po' troppo...






            Perche' la gente parla di cose che nemmeno

            conosce?

            Giusto per farsi notare?

            Mah!?



            "Eazel recommends the following hardware
            and

            software for running Nautilus:



            * 32 MB RAM (64 MB preferred)

            * 60 MB free hard disk space"





            p.s. per far girare NT (attenzione solo il

            SO)

            di quanta ram hai bisogno?

            p.p.s.= A Milano in un ipermercato
            vendono

            128MB a 50mila, un po' troppo?





            Nautilus non è un OS, ma un file manager,
            un'istallazione standard di gnome, con
            nautilus attivo occupa circa 160MB di ram, e
            se PI me lo concede gli mando un'istantanea
            del Desktop col monitor di sitema attivo,
            cosi' puoi verificare che non racconto
            balle.Booo...!!!Fino a qualche mese fa io lo usavo una Mandrake 7.2 con 64 MB di RAM. Ma prima l'avevo anche installata su un pentium 90 con 32 MB di RAM.Comunque Linux e Windows si comportano esattamente nello stesso modo: allocano quasi tutta la memoria disponibile !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
      - Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) su
      cui mettere le mani e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.Sul mio PC funziona perfettamente e ho messo le mani in 2 file: uno per far funzionare la rotellina del mouse e l'altro perchè ho il floppy LS-120.
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !mount? io clicco sull'icona del floppy e lui lo legge.
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no. Linux non è user friendly, ma KDE sì.
    • Anonimo scrive:
      Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
      Temo tu sia rimasto un pò indietro. Ti riferisci probabilmente alle prime versioni di Linux che come Unix erano prevalentemente in modalità testuale e sarebbero da mettere semmai a confronto con l'MS DOS.Con gli attuali desktop grafici non c'è proprio nessun problema.Alessio Papini- Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) su
      cui mettere le mani e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
        - Scritto da: Alessio Papini
        Temo tu sia rimasto un pò indietro. Ti
        riferisci probabilmente alle prime versioni
        di Linux che come Unix erano prevalentemente
        in modalità testuale e sarebbero da mettere
        semmai a confronto con l'MS DOS.
        Con gli attuali desktop grafici non c'è
        proprio nessun problema.

        Alessio Papini

        - Scritto da: Pomy

        Almeno per ora....è un incubo, ha 10000
        file

        di testo (tutti con logiche differenti) su

        cui mettere le mani e poi ha un supporto
        hw

        mediocre e sw appena accettabile.

        Voglio proprio ridere quando un impiegato

        metterà un floppy e dovrà fare un mount !

        Se si cerca un sistema user friendly
        meglio

        un mac allora, ma Linux proprio no.Gnome e KDE sono un crash continuo, le applicazioni Gnome raggiungono livelli di instabilità allucinanti. In più, quando vanno in crash, non e' mai una cosa da niente, spesso quando succede è un segmentation faults irrecuperabile, e ti tocca disistallare l'applicazione.Purtroppo è così, chi lo usa lo sa, chi dice di no è un bugiardo... saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
          - Scritto da: nippo
          Gnome e KDE sono un crash continuo, Gnome non so (l'ho usato pochissimo), ma i crash seri di KDE in 2 anni li posso contare sulle dita di una mano....
          Purtroppo è così, chi lo usa lo sa, chi dice
          di no è un bugiardo... Parli di Gnome o cosa?
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
          - Scritto da: nippo

          Gnome e KDE sono un crash continuo, le
          applicazioni Gnome raggiungono livelli di
          instabilità allucinanti. In più, quando
          vanno in crash, non e' mai una cosa da
          niente, spesso quando succede è un
          segmentation faults irrecuperabile, e ti
          tocca disistallare l'applicazione.DISINSTALLARE l'applicazione??????????????Posso concederti che non uso gnome o kde a parte qualche applicazione....MA da qui a dirmi che il programma non sono va in crash (cosa possibile, non lo metto in dubbio) si automodifica e tu lo devi reinstallare... beh, credo che ti sia sfuggito qualcosa.(a prop. usi l'utente root oppure qualcos'altro?)
          Purtroppo è così, chi lo usa lo sa, chi dice
          di no è un bugiardo... Boh... vorrei degli esempi di applicazioni, grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: Dixie


            - Scritto da: nippo



            Gnome e KDE sono un crash continuo, le

            applicazioni Gnome raggiungono livelli di

            instabilità allucinanti. In più, quando

            vanno in crash, non e' mai una cosa da

            niente, spesso quando succede è un

            segmentation faults irrecuperabile, e ti

            tocca disistallare l'applicazione.

            DISINSTALLARE l'applicazione??????????????
            Posso concederti che non uso gnome o kde a
            parte qualche applicazione....
            MA da qui a dirmi che il programma non sono
            va in crash (cosa possibile, non lo metto in
            dubbio) si automodifica e tu lo devi
            reinstallare... beh, credo che ti sia
            sfuggito qualcosa.Bene, allora dimmi, provi a far girare un applicazione in tutti i modi, ogni volta va in segmentation faults, provi a riavviare la macchina...niente, come la fai ripartire?
            (a prop. usi l'utente root oppure
            qualcos'altro?)Per forza, a meno che non ti va di dover digitare la password ogni volta che ti colleghi a internet, poi devi lanciare le applicazioni di sistema da terminale (ad esempio quando ti va in crash mozilla e devi killarla) digitando sempre la password o salvare qualcosa su una qualsiasi cartella diversa dalla tuo home o ancora installare un'applicazione o...devo continuare?


            Purtroppo è così, chi lo usa lo sa, chi
            dice

            di no è un bugiardo...
            Boh... vorrei degli esempi di applicazioni,
            grazieMozilla, Konquer, Gnumeric, Pan, il programma di personalizzazione della testiera (mai funzionato)kppp... isomma tutti programmi "embend" non certo quindi istallazioni fatte da me, che quindi se vanno in crash non è proprio colpa mia.saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo

            Bene, allora dimmi, provi a far girare un
            applicazione in tutti i modi, ogni volta va
            in segmentation faults, provi a riavviare la
            macchina...niente, come la fai ripartire?SInceramente a me non e' mai capitato... e dagli altri commenti lo reputo improbabile....


            (a prop. usi l'utente root oppure

            qualcos'altro?)

            Per forza, a meno che non ti va di dover
            digitare la password ogni volta che ti
            colleghi a internet, poi devi lanciare le
            applicazioni di sistema da terminale (ad
            esempio quando ti va in crash mozilla e devi
            killarla) digitando sempre la password o
            salvare qualcosa su una qualsiasi cartella
            diversa dalla tuo home o ancora installare
            un'applicazione o...devo continuare?Continuo a non capire che bisogno hai dell'utente root se non per la manutenzione.Cmq. non so cosa usi per collegarti a internet o che installazione hai.Di qualsiasi cosa si tratta pero' credo che (da root, questo si) un "chmod +s /usr/bin/pppd" ti risolva il problema (ma ci sono anche metodi piu' normali) problemi futuri.Non ho capito che fai da terminale. Se l'applicazione e' in crash e' gia morta da sola, altrimenti va bene il kill (nota: con Win9x il kill funziona a giorni alterni... ben venga la console di linux dove funziona *sempre*)Perche devi salvare le cose in giro per tutto l'HD? La home serve a quello. Io installo anche diverse applicazioni sulla home!!!Se invece vuoi una directory... chesso' "/usr/pub" dai un'occhiata a come funzionano i comandi chmod e chown.Installare un'applicazione si che ci vuole il root ma non e' un operazione che faccio 25 volte al giorno....Certo, il programma scritto da un programmatore ubriaco potrebbe andare in giro su tutto l'HD a cancellare se stesso... ma se non sei root non puo' fare molto





            Purtroppo è così, chi lo usa lo sa, chi

            dice


            di no è un bugiardo...



            Boh... vorrei degli esempi di
            applicazioni,

            grazie

            Mozilla, Konquer, Gnumeric, Pan, il
            programma di personalizzazione della
            testiera (mai funzionato)
            kppp... isomma tutti programmi "embend" non
            certo quindi istallazioni fatte da me, che
            quindi se vanno in crash non è proprio colpa
            mia.Boh.... qualche volta capita... ma mica cosi' spesso come racconti tu.E non ho MAI reinstallato un applicazione dopo un crash!!!! (in 7 anni)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: Dixie


            - Scritto da: nippo



            Bene, allora dimmi, provi a far girare un

            applicazione in tutti i modi, ogni volta
            va

            in segmentation faults, provi a riavviare
            la

            macchina...niente, come la fai ripartire?

            SInceramente a me non e' mai capitato... e
            dagli altri commenti lo reputo
            improbabile....beh, allora si vede che sono sfontunato io che mi capita di continuo (?)




            (a prop. usi l'utente root oppure


            qualcos'altro?)



            Per forza, a meno che non ti va di dover

            digitare la password ogni volta che ti

            colleghi a internet, poi devi lanciare le

            applicazioni di sistema da terminale (ad

            esempio quando ti va in crash mozilla e
            devi

            killarla) digitando sempre la password o

            salvare qualcosa su una qualsiasi cartella

            diversa dalla tuo home o ancora installare

            un'applicazione o...devo continuare?

            Continuo a non capire che bisogno hai
            dell'utente root se non per la manutenzione.cavolo, killare un'aplicazione crashata per te è manutenzioe?
            Cmq. non so cosa usi per collegarti a
            internet o che installazione hai.Redhat 7.1, kppp, poi ho editato una chiamata al demone pppd seguento la procedura trovata su linux pro, perfetta, solo non ho la comodita' di sapere quanto spendo, a che velocita' vado e tutte le informazione di monitoring che mi offre kppp.
            Di qualsiasi cosa si tratta pero' credo che
            (da root, questo si) un "chmod +s
            /usr/bin/pppd" ti risolva il problema (ma ci
            sono anche metodi piu' normali) problemi
            futuri.dare permessi uid al demone non ti risolve il problema, gia' provato...

            Non ho capito che fai da terminale. Se
            l'applicazione e' in crash e' gia morta da
            sola,sbagliato, perche' va in stallo, e dalla gui non puoi chiuderla altrimenti va bene il kill (nota: con
            Win9x il kill funziona a giorni alterni...
            ben venga la console di linux dove funziona
            *sempre*)e' vero(apparte il fatto che ora esite win2k che è un'altra storia)ma come ti dicevo, devi avere permessi di root per usare il kill.

            Perche devi salvare le cose in giro per
            tutto l'HD?ad esempio per modificare il file config di junkbuster, ma questo e' solo un'esempio... La home serve a quello. Io
            installo anche diverse applicazioni sulla
            home!!!se usi rpm saprai benissimo che anche qui servono i permessi di root...
            Se invece vuoi una directory... chesso'
            "/usr/pub" dai un'occhiata a come funzionano
            i comandi chmod e chown.i comandi li conosco abbastanza, ma centra poco creare cartelle a vanvera

            Installare un'applicazione si che ci vuole
            il root ma non e' un operazione che faccio
            25 volte al giorno....tu forse no, ma a serve provare software ' differente, non mi puo' bastare quello che mi passa redhat.

            Certo, il programma scritto da un
            programmatore ubriaco potrebbe andare in
            giro su tutto l'HD a cancellare se stesso...
            ma se non sei root non puo' fare moltonon puoi vare molto neanche tu...








            Purtroppo è così, chi lo usa lo sa,
            chi


            dice



            di no è un bugiardo...






            Boh... vorrei degli esempi di

            applicazioni,


            grazie



            Mozilla, Konquer, Gnumeric, Pan, il

            programma di personalizzazione della

            testiera (mai funzionato)

            kppp... isomma tutti programmi "embend"
            non

            certo quindi istallazioni fatte da me, che

            quindi se vanno in crash non è proprio
            colpa

            mia.
            Boh.... qualche volta capita... ma mica
            cosi' spesso come racconti tu.
            E non ho MAI reinstallato un applicazione
            dopo un crash!!!! (in 7 anni)ti ripeto, a me capita, che devo fa'?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!

            Bene, allora dimmi, provi a far girare un
            applicazione in tutti i modi, ogni volta va
            in segmentation faults, provi a riavviare la
            macchina...niente, come la fai ripartire?la riaccendi. Ops, forse dicevi l'applicazione. Se va in segfault forse e' perche' c'e' un errore. Perche' non provi a scrivere all'autore? scommetti che in poche ore ti risponde con tanto di patch ? e gratis sai?

            (a prop. usi l'utente root oppure

            qualcos'altro?)

            Per forza, a meno che non ti va di dover
            digitare la password ogni volta che ti
            colleghi a internetquesta e' una TROIATA madornale. se usi kppp la password se la salva e non e' quella del root.
            poi devi lanciare le
            applicazioni di sistema da terminale (ad
            esempio quando ti va in crash mozilla e devi
            killarla)altra TROIATA madornale. usa xkill o ktop per monitorare i processi e killa in grafica tutto quel cazzo che vuoi.
            digitando sempre la passwordlinux mandrake ha una bellissima feature chiamata "livello di sicurezza". perche' non provi a impostarlo su basso ?
            salvare qualcosa su una qualsiasi cartella
            diversa dalla tuo homee per quale arcana ragione dovresti salvare qualcosa in una "cartella" non al di sotto della tua home ?
            o ancora installare
            un'applicazione o...mi pare abbastanza logico. Un sistema multiutente non ti lascia certo installare alla cazzo quello che vuoi. Si chiama sicurezza sai ? ala microsoft non sanno dove stia di casa, lo sappiamo.
            devo continuare?no grazie ho riso abbastanza
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: munehiro

            Bene, allora dimmi, provi a far girare un

            applicazione in tutti i modi, ogni volta
            va

            in segmentation faults, provi a riavviare
            la

            macchina...niente, come la fai ripartire?

            la riaccendi. Ops, forse dicevi
            l'applicazione. Se va in segfault forse e'
            perche' c'e' un errore. Perche' non provi a
            scrivere all'autore? scommetti che in poche
            ore ti risponde con tanto di patch ? e
            gratis sai?Si? e cosa gi dico?; sorry, but your application X don't work, please send me a path...Le cose sono due, o se poco sveglio, o ti credi che siano tutti programmatori, PER UN REPORT DEVI ALMENO DARE UNA MINIMA SPIEGAZIONE SU COSA E COME NON VA!!!


            (a prop. usi l'utente root oppure


            qualcos'altro?)



            Per forza, a meno che non ti va di dover

            digitare la password ogni volta che ti

            colleghi a internet

            questa e' una TROIATA madornale. se usi kppp
            la password se la salva e non e' quella del
            root.PERCHE' DEVI DIRE LE STRONZATE!!! MA DI QUALE PASSWORD STAI PARLANDO!!!

            poi devi lanciare le

            applicazioni di sistema da terminale (ad

            esempio quando ti va in crash mozilla e
            devi

            killarla)

            altra TROIATA madornale. usa xkill o ktop
            per monitorare i processi e killa in grafica
            tutto quel cazzo che vuoi.ARGGGGG!!!!! MA COME PUOI DIRE DI KILLARE SENZA PERMESSI DI ROOT!!!MA DISTRO USI?


            digitando sempre la password

            linux mandrake ha una bellissima feature
            chiamata "livello di sicurezza". perche' non
            provi a impostarlo su basso ?-perche' usa una distro superiore che si chiama redhat-perche' allora tanto vale disattivare pure il firewall e usare il sitema da root, ma dai...

            salvare qualcosa su una qualsiasi cartella

            diversa dalla tuo home

            e per quale arcana ragione dovresti salvare
            qualcosa in una "cartella" non al di sotto
            della tua home ? perche' mi piace usare software, come junkbuster, che vanno lanciati e modificati di frequente.


            o ancora installare

            un'applicazione o...

            mi pare abbastanza logico. Un sistema
            multiutente non ti lascia certo installare
            alla cazzo quello che vuoi. Si chiama
            sicurezza sai ? ala microsoft non sanno dove
            stia di casa, lo sappiamo.Sono d'accordo, infatti linux e' uno dei migliori server possibili, proprio grazie alla "naturale" propensione alla multiutenzaMA NON VENITEMI A DIRE CHE VA BENE PURE COME DESKTOP DOVE LA MULTIUTENZA NON SERVE


            devo continuare?

            no grazie ho riso abbastanzaNON SAI QUANTO MI FANNO INCAZZARE QUELLI CHE PARLANO PER PARTITO PRESO, PER DIO!!!inutile dire le cazzate, io sono passato a linux proprio proprio perche' sono convinto che solo linux ti porta ad avere una certa consapeviolezza del PC. MA NON SI POSSONO DIRE LE CAZZATE, SE GNOME E' FUNZIONATE A 30%, SE NAUTILUS E UN PACHIDERMA MOSTRUOSO, SE NON SI PUO' USARE IL PC A CASA SE NON COME ROOT, VA DETTO CAZZO!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo
            Sono d'accordo, infatti linux e' uno dei
            migliori server possibili, proprio grazie
            alla "naturale" propensione alla multiutenza
            MA NON VENITEMI A DIRE CHE VA BENE PURE COME
            DESKTOP DOVE LA MULTIUTENZA NON SERVESono daccordo, pensa che windows fa talmente schifo che pur essendo nato per il desktop continua ad avere ancora piu' difetti di linux che non e' nato per quell'uso.
            inutile dire le cazzate, io sono passato a
            linux proprio proprio perche' sono convinto
            che solo linux ti porta ad avere una certa
            consapeviolezza del PC. E non sai analizzare, o non ti interessa naturalmente, perche' l'applicazione ti crasha...Bhe, se vuoi raggiungere un livello di conoscienza superiore allora mi sa che e' meglio che ti metti a studiare un po' di teoria: ad essempio il fatto che un'applicazione per funzionare usa delle librerie.Che se una libreria ha un qualche problema puoi reinstallare il programma quanto vuoi ma non ti serve a nulla, mentre ti basterebbe reinstallare la libreria.Come funzionano i processi a livello di padre - figlio.Se vuoi avere un livello di conoscienza superiore smetti di usare linux come se fosse windows: crasha-
            riavvio non funziona-
            reinstalloSu linux e' un po diverso:crasha-
            per quale motivo ?non funziona-
            per quale motivo ?E cerca di capirte come funzionano le cose. Sempre che ti interessi, naturalmente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: GrayLord
            - Scritto da: nippo


            Sono d'accordo, infatti linux e' uno dei

            migliori server possibili, proprio grazie

            alla "naturale" propensione alla
            multiutenza


            MA NON VENITEMI A DIRE CHE VA BENE PURE
            COME

            DESKTOP DOVE LA MULTIUTENZA NON SERVE

            Sono daccordo, pensa che windows fa talmente
            schifo che pur essendo nato per il desktop
            continua ad avere ancora piu' difetti di
            linux che non e' nato per quell'uso.siete desanti, e triste...

            inutile dire le cazzate, io sono passato a

            linux proprio proprio perche' sono
            convinto

            che solo linux ti porta ad avere una certa

            consapeviolezza del PC.

            E non sai analizzare, o non ti interessa
            naturalmente, perche' l'applicazione ti
            crasha...ma tu c'e' l'hai una vita sociale, oppure quando hai finito di lavorare ti metti a leggere manuali per poi capire perche' una cazzo di applicazione installata non da te, ma presente nella configurazione dalla distro, ti crasha?
            Bhe, se vuoi raggiungere un livello di
            conoscienza superiore allora mi sa che e'
            meglio che ti metti a studiare un po' di
            teoria:
            ad essempio il fatto che un'applicazione per
            funzionare usa delle librerie.
            Che se una libreria ha un qualche problema
            puoi reinstallare il programma quanto vuoi
            ma non ti serve a nulla, mentre ti
            basterebbe reinstallare la libreria.
            Come funzionano i processi a livello di
            padre - figlio.:)ma che te devo di, sei talmente pieno di te che fai tenerezza, ma pensi davvero quello che dici?ma pensi davvero di essere l'unico essere graziato da madre natura con l'uso dell'intelligenza?ma,saluti sbighottiti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            Guarda che sei tu che hai detto che hai installato linux per capire un po' meglio il computer.
            inutile dire le cazzate, io sono passato a
            linux proprio proprio perche' sono convinto che
            solo linux ti porta ad avere una certa
            consapeviolezza del PC. Sai quello che dici o scrivi pescando a caso dal dizionario di word ?Vuoi la conoscenza in punta di click ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!

            - Scritto da: Dixie

            non credo, boh!
            istallo solo rpm da linea di comando (mi e'
            stato detto che istallare dai sorgenti
            scombussola il gestore rpm)

            # rpm -Uvh nomefile

            e se ci sono problemi di dipendenze
            incrociate

            # rpm -Uvh *rpm tar zxvf pacchetto.tar.gz ;cd pacchetto;./configure ; make ; make installmolto meglio dell'rpm che sputtana e basta
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo


            gia', prima pero' provo a capire cosa siano
            i runlevel
            (spero che i dipendenti comunali non ne
            abbiano bisogno)
            No. A loro non servono a meno che non vogliano usare il PC per fare i comodi loro come te.

            gia', ma buona parte della vita sociale
            l'hai persa per imparare...
            No. Di quella ne ho persa poca. Ho speso molto piu' tempo a spiegare le cose a gente come te.


            non credo, boh!
            istallo solo rpm da linea di comando (mi e'
            stato detto che istallare dai sorgenti
            scombussola il gestore rpm)

            # rpm -Uvh nomefileOvvero prendi il primo pacchetto che trovi e lo installi. E se quello e' stato compilato con librerie diverse probabile che vada in crash. Ma se leggi i messaggi te lo dice anche!

            magiri si risolve,
            ma negli uffici comunali ammetterai che
            usare linux in queste condizioni non e'
            indoloreMa lo vuoi capire che hai dipendenti comunali non importa una mazza del junkbuster o come si chiama il tuo aggeggio?!?!?Che gli preinstallano anche windows (o sei convinto che se lo installano da soli?) quindi a maggior ragione Linux??? (e senza dargli la passwd di root!!!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo
            Si? e cosa gi dico?;

            sorry, but your application X don't work,
            please send me a path...

            Le cose sono due, o se poco sveglio, o ti
            credi che siano tutti programmatori, PER UN
            REPORT DEVI ALMENO DARE UNA MINIMA
            SPIEGAZIONE SU COSA E COME NON VA!!!embe'? non sei capace di dargliela? gli dici : quando premo qui il programma crasha. Sotto windows come faresti? solo che sotto windows probabilmente devi pagare per essere ascoltato.In piu', se sai fare (il che non implica che tu debba saperlo fare) puoi correggerlo da solo. Ho segnalato decine di bachi e continuo a farlo per tutte le beta del kde e del kvirc, e anche se non riuscirei mai a mettere il naso nei sorgenti quasi sempre ricevo risposta dallo sviluppatore in poche ore, a volte pochi minuti.
            PERCHE' DEVI DIRE LE STRONZATE!!!
            MA DI QUALE PASSWORD STAI PARLANDO!!!le stronzate le stai dicendo tu. Sto parlando della password di connessione. E' IMPOSSIBILE che kppp ti chieda la password di root, dato che e' suid e quindi acquisisce da solo (dopo aver forkato per ragioni di sicurezza) i permessi di root per eseguire il dialup.
            ARGGGGG!!!!! MA COME PUOI DIRE DI KILLARE
            SENZA PERMESSI DI ROOT!!!ma cazzo c'entra?!?!? killi i tuoi processi per dio!ma l'hai mai usato linux o ne hai solo letto su una rivista di informatica tipo pc professionale (che piu' che una rivista e' un volantino pubblicitario microsoft)
            MA DISTRO USI?mandrake 8.cooker, ma uso anche redhat 7.0, redhat 6.1 e slackware





            digitando sempre la password



            linux mandrake ha una bellissima feature

            chiamata "livello di sicurezza". perche'
            non

            provi a impostarlo su basso ?


            -perche' usa una distro superiore che si
            chiama redhatredhat e' per i server, non per i desktop.
            -perche' allora tanto vale disattivare pure
            il firewall e usare il sitema da root, ma
            dai...oh... cosa pretendi? che il computer si accerti con la sua device Occhi (TM) se sei davvero tu che stai scrivendo al pc? un qualche modo per autenticarti dovrai pure averlo...cmq e' inutile parlare con te ... linux non sai neanche dove sta di casa.
            perche' mi piace usare software, come
            junkbuster, che vanno lanciati e modificati
            di frequente.che cazzo vuol dire ?!?
            Sono d'accordo, infatti linux e' uno dei
            migliori server possibili, proprio grazie
            alla "naturale" propensione alla multiutenza

            MA NON VENITEMI A DIRE CHE VA BENE PURE COME
            DESKTOP DOVE LA MULTIUTENZA NON SERVEuso esclusivamente linux come desktop da 2 anni e non sento assolutamente bisogno di roba microsoft. Non solo. Avere piu' utenti mi permette di tenere certi processi potenzialmente rischiosi (come sw non opensource, roba ram hungry, pubblicazioni e tesi) su altri utenti, in modo che l'utente che uso di solito non rischi di sputtanare cio' che non e' di sua competenza. A mio parere questo e' un vantaggio non da poco. Se poi tu il pc lo usi solo per giocare, allora son cazzi tuoi.
            NON SAI QUANTO MI FANNO INCAZZARE QUELLI CHE
            PARLANO PER PARTITO PRESO, PER DIO!!!a me sembra tu sia il primo.
            MA NON SI POSSONO DIRE LE CAZZATE, SE GNOME
            E' FUNZIONATE A 30%, SE NAUTILUS E UN
            PACHIDERMA MOSTRUOSOnon usarlo. C'e' altro.
            , SE NON SI PUO' USARE IL PC A CASA SE NON
            COME ROOTsi si... eggia'.
            VA DETTO CAZZO!!!l'unica cosa che va detta e' che tu linux non l'hai mai visto neanche da lontano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: munehiro
            - Scritto da: nippo

            Si? e cosa gi dico?;



            sorry, but your application X don't work,

            please send me a path...



            Le cose sono due, o se poco sveglio, o ti

            credi che siano tutti programmatori, PER
            UN

            REPORT DEVI ALMENO DARE UNA MINIMA

            SPIEGAZIONE SU COSA E COME NON VA!!!

            embe'? non sei capace di dargliela? gli dici
            : quando premo qui il programma crasha.
            Sotto windows come faresti? solo che sotto
            windows probabilmente devi pagare per essere
            ascoltato.
            In piu', se sai fare (il che non implica che
            tu debba saperlo fare) puoi correggerlo da
            solo. Ho segnalato decine di bachi e
            continuo a farlo per tutte le beta del kde e
            del kvirc, e anche se non riuscirei mai a
            mettere il naso nei sorgenti quasi sempre
            ricevo risposta dallo sviluppatore in poche
            ore, a volte pochi minuti.ti dico questo perche' credo (purtroppo) che non basti dire che quando lancio l'applicazione si crasha

            PERCHE' DEVI DIRE LE STRONZATE!!!

            MA DI QUALE PASSWORD STAI PARLANDO!!!

            le stronzate le stai dicendo tu. Sto
            parlando della password di connessione. E'
            IMPOSSIBILE che kppp ti chieda la password
            di root, dato che e' suid e quindi
            acquisisce da solo (dopo aver forkato per
            ragioni di sicurezza) i permessi di root per
            eseguire il dialup.ho provato pure a dare i permessi uid, ma continua impeterrito a chiedermi la password di root

            ARGGGGG!!!!! MA COME PUOI DIRE DI KILLARE

            SENZA PERMESSI DI ROOT!!!

            ma cazzo c'entra?!?!? killi i tuoi processi
            per dio!piu' passa il tempo piu' incomincio a credere che di usare una distro particolare, lancio, per esempio killall -9 pppd e, come ti prego di credermi, mi dice che ci vogliono i permessi di root
            ma l'hai mai usato linux o ne hai solo letto
            su una rivista di informatica tipo pc
            professionale (che piu' che una rivista e'
            un volantino pubblicitario microsoft)no, lo uso, il mio hd non vede una partizione con win installato da ormai un paio di mesi, compro linux&co per le distribuzioni (non ho una xdsl per cui e' l'unico modo che ho di provare distro differenti) e leggo linux pratico perche' per certe cose e' l'unico mezzo di informazione che ti spiega le cose in maniera chiara e "didattica".


            MA DISTRO USI?

            mandrake 8.cooker, ma uso anche redhat 7.0,
            redhat 6.1 e slackware









            digitando sempre la password





            linux mandrake ha una bellissima
            feature


            chiamata "livello di sicurezza".
            perche'

            non


            provi a impostarlo su basso ?





            -perche' usa una distro superiore che si

            chiama redhat

            redhat e' per i server, non per i desktop.


            -perche' allora tanto vale disattivare
            pure

            il firewall e usare il sitema da root, ma

            dai...

            oh... cosa pretendi? che il computer si
            accerti con la sua device Occhi (TM) se sei
            davvero tu che stai scrivendo al pc? un
            qualche modo per autenticarti dovrai pure
            averlo...

            cmq e' inutile parlare con te ... linux non
            sai neanche dove sta di casa.gia', e vorrei saperlo...ma fammi il piacere


            perche' mi piace usare software, come

            junkbuster, che vanno lanciati e
            modificati

            di frequente.

            che cazzo vuol dire ?!?che ogni volta devi aprire un terminale,# su# password: *******


            Sono d'accordo, infatti linux e' uno dei

            migliori server possibili, proprio grazie

            alla "naturale" propensione alla
            multiutenza



            MA NON VENITEMI A DIRE CHE VA BENE PURE
            COME

            DESKTOP DOVE LA MULTIUTENZA NON SERVE

            uso esclusivamente linux come desktop da 2
            anni e non sento assolutamente bisogno di
            roba microsoft. Non solo. Avere piu' utenti
            mi permette di tenere certi processi
            potenzialmente rischiosi (come sw non
            opensource, roba ram hungry, pubblicazioni e
            tesi) su altri utenti, in modo che l'utente
            che uso di solito non rischi di sputtanare
            cio' che non e' di sua competenza. A mio
            parere questo e' un vantaggio non da poco.
            Se poi tu il pc lo usi solo per giocare,
            allora son cazzi tuoi.soliti luoghi comui...l'inverno e' freddo...l'acqua e' bagnata...win si usa per giocare...Win si usa per Illustrar, Dreamweaver, Golive, Maya, 3DStudio, Premiere, Cubase...


            NON SAI QUANTO MI FANNO INCAZZARE QUELLI
            CHE

            PARLANO PER PARTITO PRESO, PER DIO!!!

            a me sembra tu sia il primo.certo, infatti sto scrivendo da win....


            MA NON SI POSSONO DIRE LE CAZZATE, SE
            GNOME

            E' FUNZIONATE A 30%, SE NAUTILUS E UN

            PACHIDERMA MOSTRUOSO

            non usarlo. C'e' altro.


            , SE NON SI PUO' USARE IL PC A CASA SE NON

            COME ROOT

            si si... eggia'.


            VA DETTO CAZZO!!!
            l'unica cosa che va detta e' che tu linux
            non l'hai mai visto neanche da lontano.perche' sta proppo lontano...saluti rassegnati
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indie
            - Scritto da: nippo
            no, lo uso, il mio hd non vede una
            partizione con win installato da ormai un
            paio di mesi, compro linux&co per le
            distribuzioni (non ho una xdsl per cui e'
            l'unico modo che ho di provare distro
            differenti) e leggo linux pratico perche'
            per certe cose e' l'unico mezzo di
            informazione che ti spiega le cose in
            maniera chiara e "didattica".Adesso capisco!Quello che sai lo hai lettosu "Linux pratico", nota rivista letta da titti i sistemistiunix.PLONK!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
          - Scritto da: nippo
          Gnome e KDE sono un crash continuo, le
          applicazioni Gnome raggiungono livelli di
          instabilità allucinanti.Scusami prima di dire che linux va in carsh di continuo prova per un secondo Windows 98 e poi mi dirai .... le aplicazioni Instabilita? Beh bisonga vedere sipetto a cosa...rispetto a Win98 (la magior parte degli uffici usa Win98 per far girare software DOS, cosa da pazzi secondo me) è un passo da giganti in fatto di stabilita....
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: Il Razziatore
            - Scritto da: nippo

            Gnome e KDE sono un crash continuo, le

            applicazioni Gnome raggiungono livelli di

            instabilità allucinanti.

            Scusami prima di dire che linux va in carsh1° errore, non ho mai detto che linux va in crash, linux e come il dos, hai mai sentito qualcuno lamentarsi dei crash del dos?
            di continuo prova per un secondo Windows 98
            e poi mi dirai .... le aplicazioni
            Instabilita? Beh bisonga vedere sipetto a
            cosa...Sveglia, ora esite win2k, che è come il giorno e la notte rispetto a tutti gli altri di casa M$, poi anche volendo paragonare Gnome o KDE a win98, ti diro che per quest'ultimo alla più puttana basta riavviare e tutto torna a posto, se un'applicazione gnome ti va in segmentation faults, te la sei giocata per sempre...saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo
            Sveglia, ora esite win2ked e' noto che le famose segretarie sono in grado di usare win2k...
            , che è come il
            giorno e la notte rispetto a tutti gli altri
            di casa M$in quanto a denari no.
            , poi anche volendo paragonare
            Gnome o KDE a win98, ti diro che per
            quest'ultimo alla più puttana basta
            riavviare e tutto torna a postoMAUAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHA
            , se
            un'applicazione gnome ti va in segmentation
            faults, te la sei giocata per sempre...azzz.. il terribile e spietato signal 11 che distrugge le applicazioni e gli hard disk.. scommetto che l'ultima scheda madre ti e' scoppiata quando il tuo programmino hello world e' andato in segfault.senti... hai gia' dato ampia dimostrazione di quante troiate dici... non e' ancora ora che ci dai un taglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: munehiro
            senti... hai gia' dato ampia dimostrazione
            di quante troiate dici... non e' ancora ora
            che ci dai un taglio?Ma dai... è divertente!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: Salkaner


            - Scritto da: munehiro

            senti... hai gia' dato ampia dimostrazione

            di quante troiate dici... non e' ancora
            ora

            che ci dai un taglio?

            Ma dai... è divertente!Vuoi sapere cosa e' divertente?Che potete sfottere quanto vi pare, potete dire tutte le cazzate che vi pare, la realta' e' diversaGENTE INSTALLATE LINUX, LAVORATECI E POI TESTATE VOI STESSI QUELLO CHE DICO a me non fotte un cazzo di averla vinta co sti quattro caproni, io cerco solo di essere realista, ma sono convinto che tanti la pensano come me...Inatato ho detto un'applicazione crashata puo' muorire definitivamente, e il massimo che ho ottenuto come risposta e' stato "scrivi al programmatore che ti manda la patch..." Ho detto che Nautilus e' un pachiderma e come massima risposta ho avuto "prova a levare 'na stecca de ram..."Ho detto che e' mostruosamente scomodo usare il sistema come utente invece che come root, e il massimo della risposta e' stato che "kppp ti salva la password [?] quindi non ci sono problemi..."boh, per me potete dire quel che cazzo vi pare, la verita' e diversasaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo
            GENTE INSTALLATE LINUX, LAVORATECI E POI
            TESTATE VOI STESSI QUELLO CHE DICO La uso +o- per tutto a parte i videogame, come alcuni altri.
            Inatato ho detto un'applicazione crashata
            puo' muorire definitivamente, E non hai detto ne' perche' ne' percome.
            Ho detto che Nautilus e' un pachiderma e
            come massima risposta ho avuto "prova a
            levare 'na stecca de ram..."Ma scusa se non provi !!!! Come fai a dirlo io ti ho solo proposto di testare con le tue mani.
            Ho detto che e' mostruosamente scomodo usare
            il sistema come utente invece che come root,
            e il massimo della risposta e' stato che
            "kppp ti salva la password [?] quindi non ci
            sono problemi..."Qualcuno ti ha dato una risposta per avere una soluzione comoda, certo forse non si aspettava che tu hai messo linux apposta per diventare un grande guru dell'informatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: GrayLord
            - Scritto da: nippo


            GENTE INSTALLATE LINUX, LAVORATECI E POI

            TESTATE VOI STESSI QUELLO CHE DICO

            La uso +o- per tutto a parte i videogame,
            come alcuni altri.


            Inatato ho detto un'applicazione crashata

            puo' muorire definitivamente,

            E non hai detto ne' perche' ne' percome.ma sangue della madonna,se fossi in grado di stabilire il perche' e il percomesarei qui a lamentarmi?non credo di essere piu' utonto di tanti altri pagliacci che usano linux, allora com'e' che capita solo?possibele che sia l'unico incapace di capire perche' un'applicazione va in segmentation faults?

            Ho detto che Nautilus e' un pachiderma e

            come massima risposta ho avuto "prova a

            levare 'na stecca de ram..."

            Ma scusa se non provi !!!! Come fai a dirlo
            io ti ho solo proposto di testare con le tue
            mani.


            Ho detto che e' mostruosamente scomodo
            usare

            il sistema come utente invece che come
            root,

            e il massimo della risposta e' stato che

            "kppp ti salva la password [?] quindi non
            ci

            sono problemi..."

            Qualcuno ti ha dato una risposta per avere
            una soluzione comoda, certo forse non si
            aspettava che tu hai messo linux apposta per
            diventare un grande guru dell'informatica.ma quale soluzione comoda a graylord, ma perche' non pensi a quello che leggi...kppp quale password dovrebbe salvarti? quella di root?,non e' che chi ha scritto sta stronzata non ha capito una madomma, pensando alla password di login?mah,chi lo usera' vedra'saluti ressegnati
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo
            - Scritto da: GrayLord

            - Scritto da: nippo




            Inatato ho detto un'applicazione


            crashata puo' muorire definitivamente,

            E non hai detto ne' perche' ne' percome.
            ma sangue della madonna,Sempre sia sfondata.
            se fossi in grado di stabilire il perche' e
            il percome
            sarei qui a lamentarmi?Il grande punto di forza di linux rispetto a windows e' che ti da la possibilita' di essere aperto e guardato, questo non significa che ha il wizard che apre e guarda al posto tuo.E sicuramente non ti devi aspettare questo.
            non credo di essere piu' utonto di tanti
            altri pagliacci che usano linux, allora
            com'e' che capita solo?No, forse hai solo meno voglia di sbatterti.
            possibele che sia l'unico incapace di capire
            perche' un'applicazione va in segmentation
            faults?Secondo me sbagli metodo, cerchi dai fare come faresti in windows.


            Ho detto che e' mostruosamente scomodo


            usare il sistema come utente invece che


            come root, e il massimo della risposta


            e' stato che "kppp ti salva la password


            [?] quindi non ci sono problemi..."



            Qualcuno ti ha dato una risposta per avere

            una soluzione comoda, certo forse non si

            aspettava che tu hai messo linux apposta

            per diventare un grande guru

            dell'informatica.
            ma quale soluzione comoda a graylord,
            ma perche' non pensi a quello che leggi...
            kppp quale password dovrebbe salvarti?
            quella di root?,
            non e' che chi ha scritto sta stronzata non
            ha capito una madomma, pensando alla
            password di login?No, pensava alla password di collegamento: credo che dovresti andare da qualcuno che conosce Bene linux e farti configurare il computer; a quel punto usarlo per un po', secondo me non trovi tante diversita' dall'usare windowz.
          • Anonimo scrive:
            Lesson One del commissario Zuzzurro x Nippo
            - Scritto da: Gray
            - Scritto da: nippo

            E non hai detto ne' perche' ne' percome.

            ma sangue della madonna,
            Sempre sia sfondata.

            se fossi in grado di stabilire il perche'

            e il percome

            sarei qui a lamentarmi?
            Secondo me sbagli metodo, cerchi dai fare
            come faresti in windows.Come faresti in windows: vado sul menu avvio faccio partire il programma, se crasha... vado sul menu avvio e lo faccio ripartire sperando che non crasci piu'.Su linux: vado sul menu avvio (si insomma quello di Kde o Gnome), faccio partire il programma, se crasha vado in shell e lo faccio partire da li.Domanda: Che cos'e' il menu' avvio ? O in generale il menu' un basso da cui fai partire le cose sia su win che su linuz ?Risposta: Un insieme di link alle applicazioni che usi in modo che partano in modo comodo.Ma che partono da dove ? da una (chiamiamola) shell invisibile che e' X o explorer.Su linux (su windows un po' meno) quando un programma crasha di solito da' una serie di segnalazioni di errori sui motivi del crash, in quello che viene chiamato standard output, che altro non e' che la shell da cui hai fatto partire il programma.Se il programma parte dal menu', come abbiamo detto prima, questa shell e' nascosta, ma se il prog ti e' crashato e lo fai partire da shell avrai molte piu' tracce del perche' e' crashato; non solo, se dai un'occhiata alla shell mentre il programma gira potrebbero gia' esseri indicazioni di problemi o indicazioni del fatto che va tutto bene, che sta trovando tutto, ecc...Questo e' quello che intendevo con devi partire con una logica diversa :)A questo punto facci sapere che errori ti da.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo

            GENTE INSTALLATE LINUX, LAVORATECI E POI
            TESTATE VOI STESSI QUELLO CHE DICO io NON sono un guru.HO trovato problemi con Linux, ma niente di ciò che dici.
            a me non fotte un cazzo di averla vinta co
            sti quattro caproni, io cerco solo di essere
            realista, ma sono convinto che tanti la
            pensano come me...allora sei sfigato
            "scrivi al programmatore che ti manda la
            patch..." e probabilmente lo farà... magari ringraziandoti anche.CMQ...X queste cose, ti consiglio un newsgroupit.comp.os.linux.iniziare
            Ho detto che e' mostruosamente scomodo usare
            il sistema come utente invece che come root,E perchè?
            boh, per me potete dire quel che cazzo vi
            pare, la verita' e diversaah, si?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo

            nella tua inconsapevolezza e confusione
            mentale mi hai dato ragione,
            linuz non e' per tutti,
            linuz non puo' essere usato negli uffici
            comunaliPuo' esattamente come windowz
            linuz richiede inpegno,
            linuz non e' user friendly,
            linuz non ha gui decente,
            linuz va usato in maniera testuale Window e' instabileWindow e' insicuroWindow richiede impegno se vuoi farci qualcosa.Window va reinstallato ogni 2 anni.Il problema non e' che linux non e' adatto per il desktop, ma che il Pc non e' adatto per l'utonto.Le nuove console saranno la risposta definitiva a questo: stabili, facili da usare.Metti il CD e Junkbuster psarte, sa gia' che puo' salvare solo su quell'unico hd, la scheda audio e le interfacce sono quuelle, niente domande il max dell'user frendly
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: Gray
            Window va reinstallato ogni 2 anni.EEEEEEH??????? Come fai a reggere 2 anni senza reinstallare?! Insegnami perchè io il 98 lo reinstallo mediamente una volta al mese, ormai mi sono fatto il cd con l'immagine della partizione. Solo il 2K ha resistito un annetto ed è ancora lì... Poi quando mi va a p...... il 98 si tira dietro anche la mandrake e tanti saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: sly
            - Scritto da: Gray


            Window va reinstallato ogni 2 anni.

            EEEEEEH??????? Come fai a reggere 2 anni
            senza reinstallare?! Insegnami perchè io il
            98 lo reinstallo mediamente una volta al
            mese, allora... il mio Win95 (OSR0) è stato installato nel 1996.E basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!

            allora... il mio Win95 (OSR0) è stato
            installato nel 1996.

            E basta.E faresti bene a reinstallarlo, perchè Windows è come una mozzarella di bufala, scade dopo 6 mesi. Se la mangi dopo sei mesi non muori, ma ti fa molto male... stessa cosa per Windows: dopo 6 mesi diventa lento, è pieno di DLL inutili, crasha ogni 3x2 e molte altre cazzate simili. Tenere un Windows installato per due anni è puro masochismo: reinstallalo, un consiglio da amico.Da un utente di Windows e di BeOS (e quest'ultimo è davvero tutta un'altra cosa)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: munehiro
            - Scritto da: nippo

            Sveglia, ora esite win2k

            ed e' noto che le famose segretarie sono in
            grado di usare win2k...


            , che è come il

            giorno e la notte rispetto a tutti gli
            altri

            di casa M$

            in quanto a denari no.


            , poi anche volendo paragonare

            Gnome o KDE a win98, ti diro che per

            quest'ultimo alla più puttana basta

            riavviare e tutto torna a posto

            MAUAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHA
            HAHAAHAHAHAHAHAHAHAHA


            , se

            un'applicazione gnome ti va in
            segmentation

            faults, te la sei giocata per sempre...

            azzz.. il terribile e spietato signal 11 che
            distrugge le applicazioni e gli hard disk..
            scommetto che l'ultima scheda madre ti e'
            scoppiata quando il tuo programmino hello
            world e' andato in segfault.

            senti... hai gia' dato ampia dimostrazione
            di quante troiate dici... non e' ancora ora
            che ci dai un taglio?MA TU SEI UN PAZZ* !!!!NON RIESCI PROPRIO A CAPIRE CHE SE TE LO DICO E' PERCHE' E' COSI' SANTA MADONNA!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo


            che ci dai un taglio?


            MA TU SEI UN PAZZ* !!!!
            NON RIESCI PROPRIO A CAPIRE CHE SE TE LO
            DICO E' PERCHE' E' COSI' SANTA MADONNA!!!
            allora i casi sono 21 hai preso una RH completacontatta la RH per assistenza2 hai preso la RH da una rivistacestinala e provane un'altra (sempre da rivista9 che mi sa che hai una distribuzione malriuscita.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
            - Scritto da: nippo
            - Scritto da: Il Razziatore

            - Scritto da: nippo


            Gnome e KDE sono un crash continuo, le


            applicazioni Gnome raggiungono livelli


            di instabilità allucinanti.



            Scusami prima di dire che linux va in
            carsh
            1° errore, non ho mai detto che linux va in
            crash, linux e come il dos, hai mai sentito
            qualcuno lamentarsi dei crash del dos ?Hai mai sentito qualcuno dire che il dos e' multitask multiprocesso ?Anche le calcolatrici tascabili non vanno in crash, con il monotasking e' facile :)

            di continuo prova per un secondo Windows

            98 e poi mi dirai .... le aplicazioni

            Instabilita? Beh bisonga vedere sipetto a

            cosa...
            Sveglia, ora esite win2k, che è come il
            giorno e la notte rispetto a tutti gli altri
            di casa M$, poi anche volendo paragonare
            Gnome o KDE a win98, ti diro che per
            quest'ultimo alla più puttana basta
            riavviare e tutto torna a posto, se
            un'applicazione gnome ti va in segmentation
            faults, te la sei giocata per sempre... ...E che non e' il massinmo della compatibilita' per i giochi (lo uso per quello:).A me e' successa esattamente la stessa cosa con 98: Baldur's Gate 2 e' crashato e non e' mai piu' partito.Con linux (ben configurato con user che puo' fare molto ma non tutto) non sarebbe MAI potuto succedere.Non mi e' mai successo su linux di dover reinstallare un'applicazione crashata, hai provato a vedere cosa rimane in memoria dopo il crash ?Riprodurre il crash dopo aver fatto partire il programma da una shell ? In modo che ti dia un po' piu' di informazioni ?Comunq tranquillo, quando passerai ad X-Box non avrai piu' questi problemi.
            saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non sui desktop: sei rimasto un pò indietro!
          - Scritto da: nippo

          Gnome e KDE sono un crash continuo, le
          applicazioni Gnome raggiungono livelli di
          instabilità allucinanti. In più, quando
          vanno in crash, non e' mai una cosa da
          niente, spesso quando succede è un
          segmentation faults irrecuperabile, e ti
          tocca disistallare l'applicazione.Ma che cosa usi tu ???????????????????????????????Spiegami cqual e' il software che devi reinstallare, che io il mio linux a casa ho una slackware installata di 5 anni fa che ho solo aggiornato di tanto in tanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
      Linux con KDE e StarOffice fa tutto cio` che servea una pubblica amministrazione ed e` altrettantofacile da usare di Windows.Inoltre gli utenti sprovveduti non possono cancellare file di sistema mandando in crash ilsistema (ovvio che non gli si da accesso come root).Infine quanto tempo si perde con i virus???Linux e` immune a tutti i virus piu` diffusi.- Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) su
      cui mettere le mani e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
        - Scritto da: utonto
        Linux con KDE e StarOffice fa tutto cio` che
        serve
        a una pubblica amministrazione ed e`
        altrettanto
        facile da usare di Windows.
        Inoltre gli utenti sprovveduti non possono
        cancellare file di sistema mandando in crash
        il
        sistema (ovvio che non gli si da accesso
        come root).Certo, non gli si da accesso come root, poi quando deve controllare la posta elettronica deve chiamare l'ammistratore di sistema per collegarsi ad internet...ma fatemi il favore!!!saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
          - Scritto da: nippo
          Certo, non gli si da accesso come root, poi
          quando deve controllare la posta elettronica
          deve chiamare l'ammistratore di sistema per
          collegarsi ad internet...ma fatemi il
          favore!!!e questa dove l'hai vista?????????????
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non può andare sui desktop (per ora alme
          - Scritto da: nippo
          Certo, non gli si da accesso come root, poi
          quando deve controllare la posta elettronica
          deve chiamare l'ammistratore di sistema per
          collegarsi ad internet...ma fatemi il
          favore!!!Informati meglio prima di schiacciarea caso i tasti della tastiera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
      - Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) su
      cui mettere le mani e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.
      Voglio proprio ridereCI SEI GIA' TE CHE FAI RIDERE ADESSO, UTONTO.SPARI CAZZATE A VANVERA. quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !LO INFILERA' NEL FLOPPY, COME SEMPRE, CHE CAZZO DICI UTONTO.
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no. PER TE DI USER FRIENLY C'E' IL MANICO DELLA SCOPA PER PULIRE I CESSI.MANCO PRETORIANO SEI, SEMPLICE UTONTO TRIFOLATO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)
        - Scritto da: Alien


        - Scritto da: Pomy

        Almeno per ora....è un incubo, ha 10000
        file

        di testo (tutti con logiche differenti) su

        cui mettere le mani e poi ha un supporto
        hw

        mediocre e sw appena accettabile.

        Voglio proprio ridere


        CI SEI GIA' TE CHE FAI RIDERE ADESSO, UTONTO.
        SPARI CAZZATE A VANVERA.

        quando un impiegato

        metterà un floppy e dovrà fare un mount !
        LO INFILERA' NEL FLOPPY, COME SEMPRE, CHE
        CAZZO DICI UTONTO.



        Se si cerca un sistema user friendly
        meglio

        un mac allora, ma Linux proprio no.
        PER TE DI USER FRIENLY C'E' IL MANICO DELLA
        SCOPA PER PULIRE I CESSI.
        MANCO PRETORIANO SEI, SEMPLICE UTONTO
        TRIFOLATO.

        Messaggio cifrato.Caro alien come fai a non capire un cazzo inquesta maniera, brutto stronzo testa di cazzoimbecille cornuto scemo rincoglionito e puppacazzi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop - BALLE
      - Scritto da: Pomy
      Almeno per ora....è un incubo, ha 10000 file
      di testo (tutti con logiche differenti) balla: non è vero. I file di config. sono molto simili tra loro.
      su
      cui mettere le mani balla: le distribuzioni danno già delle configurazioni sufficientemente usabili, senza intervento dell'user
      e poi ha un supporto hw
      mediocre e sw appena accettabile.opinione tua
      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount !balla: esiste l'automount. Non lo sapevi?sei proprio poco attendibile, come critico di LINUX su desktop.per ora ridiamo noi, di te e della tu presunzione di parlare di qualcosa che non conosci
      Se si cerca un sistema user friendly meglio
      un mac allora, ma Linux proprio no. opinione opinabilissima, quest'ultima
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux non può andare sui desktop - BALLE
        - Scritto da: zap


        - Scritto da: Pomy

        Almeno per ora....è un incubo, ha 10000
        file

        di testo (tutti con logiche differenti)

        balla: non è vero. I file di config. sono
        molto simili tra loro.


        su

        cui mettere le mani

        balla: le distribuzioni danno già delle
        configurazioni sufficientemente usabili,
        senza intervento dell'user



        e poi ha un supporto hw

        mediocre e sw appena accettabile.

        opinione tua


        Voglio proprio ridere quando un impiegato

        metterà un floppy e dovrà fare un mount !

        balla: esiste l'automount. Non lo sapevi?

        sei proprio poco attendibile, come critico
        di LINUX su desktop.

        per ora ridiamo noi, di te e della tu
        presunzione di parlare di qualcosa che non
        conosci


        Se si cerca un sistema user friendly
        meglio

        un mac allora, ma Linux proprio no.

        opinione opinabilissima, quest'ultima

        io penso che linux possa essere impiegato con successo nella pubblica amministrazione poiche io uso sia win che mandrake 8.0 con soddisfazione...ma però bisognerà valutare la convenienza al passaggio...(di sicuro non indolore...)da win a linux, perchè anche se se stimo il pinguino non posso negare la maggior facilità e immediatezza d'uso di win...E tenere corsi ai pubblici impiegati su unix/linux...potrebbe costare più delle licenze microsoft...siamo sempre in italia...non dimentichiamolo
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux non può andare sui desktop - BALLE
          - Scritto da: leo
          E tenere corsi ai pubblici impiegati su
          unix/linux...potrebbe costare più delle
          licenze microsoft...siamo sempre in
          italia...non dimentichiamoloMa sarebbe un investimento da farsi una tantum
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux non può andare sui desktop (per ora almeno)

      Voglio proprio ridere quando un impiegato
      metterà un floppy e dovrà fare un mount ! Basta cliccare sull'icona del floppy !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Da Alessio Papini: commenti
    - Scritto da: Alessio Papini
    Su questo Le rispondo subito: all'università
    mi è impossibile leggere i documenti formato
    word (sotto windows) che mi vengono spediti
    dal Comune di Firenze. E ho Windows98 con
    una versione di Word di 2 anni fa.
    Se io le inviassi un documento formato rtf
    lei sarebbe in grado di leggerlo con
    qualsiasi programma di scrittura, sotto
    windows, Linux o Mac.La colpa allora e' del comune stesso.I casi sono due: o viene installata l'ultima versione di win32 perche' possono arrivare files dall'esterno (altri comuni, ministeri, etc.)altrimenti illeggibili oppure e' una questione di disorganizzazione. Se il caso e' il primo, continueranno ad arrivare files .doc illeggibili a meno di non mettere office xp.Altrimenti il problema e' che la PA DECIDE di installare office xp, ma questo non e' ancora diffuso tra i cittadini e quindi l'errore e' a monte. Quella e' la forzatura.
    Sul mio computer all'università non mi è
    costato nulla.Perche' lei non ha vuto bisogno di assistenza, corsi, etc. Ma queste cose costano alla PA, sia in denaro che in ore lavorative.
    Premesso che la concorrenza non esiste,
    visto che il 99% dei sistemi operativi
    installati sono della stessa azienda, come
    le ho scritto sopra Lei è in grado di
    leggere i documenti testo che le invio in
    formato rtf. Sono io che non posso leggere
    un suo documento nell'ultimissima versione
    di un software proprietario.Certamente. Pero' lo standard de facto esiste nel momento in cui il 99% degli utenti utilizzano quel formato. Volendo entrare nel dettaglio, direi che l'ultima versione del formato doc non e' una standard de facto, mentre qella di 2/3 anni fa sicuramente si. Il VHS e' uno standard de facto. A pochi interessa che il betamax sia morto e sepolto. In molti mercati non c'e' concorrenza perche' non c'e' spazio. Per esempio vhs e betamax o cd-dat-minidisc.Tutt'al piu' si riesce ad avere un mercato di nicchia (minidisc) oppure e' la morte del formato (dat).
    Come disse il giapponese di Hiroshima alla
    mamma quando vide cadere la bomba Enola Gay
    quel lontano giorno del 1945 ....Non esageriamo. :) Microsoft fa ottimi prodotti che sono diffusi in tutto il mondo. La PA e' una delle fonti di guadagno piu' importanti per MS e non credo che possano permettersi di fare quello che vogliono. Gia' hanno avuto problemi con l'antitrust, figuriamoci perdere degli ottimi clienti come le PA... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      - Scritto da: M$Rulez

      dal Comune di Firenze. E ho Windows98 con

      una versione di Word di 2 anni fa.

      Se io le inviassi un documento formato rtf

      lei sarebbe in grado di leggerlo con

      qualsiasi programma di scrittura, sotto

      windows, Linux o Mac.
      La colpa allora e' del comune stesso.
      I casi sono due: o viene installata l'ultima
      versione di win32 perche' possono arrivare
      files dall'esterno (altri comuni, ministeri,
      etc.)altrimenti illeggibili oppure e' una
      questione di disorganizzazione. Se il caso
      e' il primo, continueranno ad arrivare files
      .doc illeggibili a meno di non mettere
      office xp.
      Altrimenti il problema e' che la PA DECIDE
      di installare office xp, ma questo non e'
      ancora diffuso tra i cittadini e quindi
      l'errore e' a monte. Quella e' la forzatura.Hai la mente plagiata.Fermati un attimo.Rifletti.Anche se xp fosse diffusissimo:E' giusto:1) che un cittadino italiano per leggereun documento emesso dalla PA debbaacquistare un SO (tra l'altro di un paese non CEE) (non mi risulta che esista una versionedi WordXP reader per tutti i SO)2) Che la PA emetta documenti in un formatoleggibile con qualsiasi SO (magari anchegratuito) cosi' che i cittadini onesti meno fortunati di te che puoi comperartiun SO ogni 3, anni possano leggere i lorodocumenti.Rispondi:1 o 2 ?p.s. come vedi parto sempre dal presuppostoche il reader sia gratuito, altrimentinon puoi certo obbligare un cittadino a pagarealla M$ 550mila lire all'anno per le nuove licenzedi affitto dell'ultima versione....
      • Anonimo scrive:
        Re: Da Alessio Papini: commenti

        Hai la mente plagiata.
        Fermati un attimo.
        Rifletti.
        Anche se xp fosse diffusissimo:

        E' giusto:
        1) che un cittadino italiano per leggere
        un documento emesso dalla PA debba
        acquistare un SO (tra l'altro di un paese
        non CEE) (non mi risulta che esista una
        versione
        di WordXP reader per tutti i SO)

        2) Che la PA emetta documenti in un formato
        leggibile con qualsiasi SO (magari anche
        gratuito) cosi' che i cittadini onesti meno
        fortunati di te che puoi comperarti
        un SO ogni 3, anni possano leggere i loro
        documenti.
        Rispondi:
        1 o 2 ?
        M$Rulez 1 o 2?
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      - Scritto da: M$Rulez
      - Scritto da: Alessio Papini

      Sul mio computer all'università non mi è

      costato nulla.
      Perche' lei non ha vuto bisogno di
      assistenza, corsi, etc. Ma queste cose
      costano alla PA, sia in denaro che in ore
      lavorative.Assistenza corsi ? Nel caso di un universitario che deve lavorare ok, ma nel caso di un impiegato comunale dove stanno l'assistenza e i corsi ?Far partire un programma di posta, un brouser, uno StarOffice non e' cosi complicato, anche se sei sotto linux !!!!

      Premesso che la concorrenza non esiste,

      visto che il 99% dei sistemi operativi

      installati sono della stessa azienda, come

      le ho scritto sopra Lei è in grado di

      leggere i documenti testo che le invio in

      formato rtf. Sono io che non posso leggere

      un suo documento nell'ultimissima versione

      di un software proprietario.
      Certamente. Pero' lo standard de facto
      esiste nel momento in cui il 99% degli
      utenti utilizzano quel formato. Volendo
      entrare nel dettaglio, direi che l'ultima
      versione del formato doc non e' una standard
      de facto, mentre qella di 2/3 anni fa
      sicuramente si. Il VHS e' uno standard de
      facto. A pochi interessa che il betamax sia
      morto e sepolto. In molti mercati non c'e'
      concorrenza perche' non c'e' spazio. Per
      esempio vhs e betamax o cd-dat-minidisc.
      Tutt'al piu' si riesce ad avere un mercato
      di nicchia (minidisc) oppure e' la morte del
      formato (dat).Lo standard de facto ???? Nelle case private, forse, molto meno nelle industrie o negli uffici; e poi perche' si dovrebbe usare un formato che avesse anche il 90% di diffusione quando ci sono formati che hanno il 100% di diffusione ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      - Scritto da: M$Rulez
      Certamente. Pero' lo standard de facto
      esiste nel momento in cui il 99% degli
      utenti utilizzano quel formato. Volendo
      entrare nel dettaglio, direi che l'ultima
      versione del formato doc non e' una standard
      de facto, mentre qella di 2/3 anni fa
      sicuramente si. Il VHS e' uno standard de
      facto. A pochi interessa che il betamax sia
      morto e sepolto. In molti mercati non c'e'
      concorrenza perche' non c'e' spazio. Per
      esempio vhs e betamax o cd-dat-minidisc.
      Tutt'al piu' si riesce ad avere un mercato
      di nicchia (minidisc) oppure e' la morte del
      formato (dat).Uno standard de facto c'è quando il 99% delle persone una un formato usato dal 99% dei produttori.Hai fatto l'esempio del VHS, ma se entri in un qualsiasi negozio trovi dei VHS prodotti da decine di aziende, non da una soltanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Da Alessio Papini: commenti
        Se vai in un negozio trovi 1000 software non microsoft che girano sotto win32.- Scritto da: DC
        - Scritto da: M$Rulez

        Certamente. Pero' lo standard de facto

        esiste nel momento in cui il 99% degli

        utenti utilizzano quel formato. Volendo

        entrare nel dettaglio, direi che l'ultima

        versione del formato doc non e' una
        standard

        de facto, mentre qella di 2/3 anni fa

        sicuramente si. Il VHS e' uno standard de

        facto. A pochi interessa che il betamax
        sia

        morto e sepolto. In molti mercati non c'e'

        concorrenza perche' non c'e' spazio. Per

        esempio vhs e betamax o cd-dat-minidisc.

        Tutt'al piu' si riesce ad avere un mercato

        di nicchia (minidisc) oppure e' la morte
        del

        formato (dat).

        Uno standard de facto c'è quando il 99%
        delle persone una un formato usato dal 99%
        dei produttori.
        Hai fatto l'esempio del VHS, ma se entri in
        un qualsiasi negozio trovi dei VHS prodotti
        da decine di aziende, non da una soltanto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da Alessio Papini: commenti
          E tutti e 1000 leggono il tuo standard de-facto?- Scritto da: M$Rulez
          Se vai in un negozio trovi 1000 software non
          microsoft che girano sotto win32.

          - Scritto da: DC

          - Scritto da: M$Rulez


          Certamente. Pero' lo standard de facto


          esiste nel momento in cui il 99% degli


          utenti utilizzano quel formato. Volendo


          entrare nel dettaglio, direi che
          l'ultima


          versione del formato doc non e' una

          standard


          de facto, mentre qella di 2/3 anni fa


          sicuramente si. Il VHS e' uno standard
          de


          facto. A pochi interessa che il betamax

          sia


          morto e sepolto. In molti mercati non
          c'e'


          concorrenza perche' non c'e' spazio.
          Per


          esempio vhs e betamax o
          cd-dat-minidisc.


          Tutt'al piu' si riesce ad avere un
          mercato


          di nicchia (minidisc) oppure e' la
          morte

          del


          formato (dat).



          Uno standard de facto c'è quando il 99%

          delle persone una un formato usato dal 99%

          dei produttori.

          Hai fatto l'esempio del VHS, ma se entri
          in

          un qualsiasi negozio trovi dei VHS
          prodotti

          da decine di aziende, non da una soltanto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da Alessio Papini: commenti
          - Scritto da: M$Rulez
          Se vai in un negozio trovi 1000 software non
          microsoft che girano sotto win32.gia'... e quando qualcuno di questi software e' una buona idea, microsoft lo prende, sposta qualche centinaio di uomini dal settore marketing (noti programmatori) al settore programmazione, lo riscrive da zero, lo embedda nel prossimo win in vendita, gli aggiunge formati proprietari, gattini miagolanti, e fa fallire la ditta che aveva scritto il software.evviva la microsoft
        • Anonimo scrive:
          Re: Da Alessio Papini: commenti
          - Scritto da: M$Rulez
          Se vai in un negozio trovi 1000 software non
          microsoft che girano sotto win32.Esistono dei buonissimi prodotti non Microsoft che costano meno di quelli Microsoft e che, se tutti usassero i formati veramente standard, permettono lo scambio di dati con tutto il mondo.Quindi, perchè non usarli?
  • Anonimo scrive:
    Tanto ci voleva?
    finalmente finalmente finalmente.sono felicissimo per l'adozione di software free.ancora più felice per l'adozione di uno standard, e non di una prassi come finora accadeva.e non dimentichiamo che il futuro è xml, non .net.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto ci voleva? su XML vince Office
      - Scritto da: davex
      finalmente finalmente finalmente.
      sono felicissimo per l'adozione di software
      free.
      ancora più felice per l'adozione di uno
      standard, e non di una prassi come finora
      accadeva.
      e non dimentichiamo che il futuro è xml, non
      .net.Il Futuro è XML!!! Vero!Per adesso c'è solo una suite da ufficio che gestisce l'xml in modo completamente nativo e trasparente per qualsiasi utente!!!Ed è office 2000 e office XP!!!! Ma VA? Davvero? Ma CUMA?Solo che nessuno lo sa!!!Tutti che dicono le peggiocavolate e che non sanno!!!Provate a salvare come pagina web un foglio di calcolo di EXCEL e guardate un po: XML universale e convertibile da tutti i DB e dai fogli di calcolo che verranno: questa è innovazione!!!E la concorrenza a che punto è con XML???Pigiate pure i tasti su VI l'XML per voi è ancora un sogno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto ci voleva?
      - Scritto da: davex
      finalmente finalmente finalmente.
      sono felicissimo per l'adozione di software
      free.
      ancora più felice per l'adozione di uno
      standard, e non di una prassi come finora
      accadeva.
      e non dimentichiamo che il futuro è xml, non
      .net.Si e infatti .NET e' stata pensata proprio per far il miglior uso possibile dell XML....Mi sa che alla Microsoft l'hanno capito gia' 3 anni fa...
  • Anonimo scrive:
    Sul Macintosh
    Kreative citava un certo disinteresse per il macintosh.Il disinteresse non è certo da parte mia che amo moltissimo il Macintosh. Anzi usavo già l'AppleII a suo tempo e i cloni che ne fecero a suo tempo!Ci sarebbe anche la SUN che tutt'ora resiste bene per certe applicazioni.Tutt'ora uso spesso Macintosh all'università.Il Macintosh ha un ruolo importante perchè oltre al sistema operativo autonomo ha anche l'hardware alternativo!!!Questo è un aspetto essenziale: infatti sarebbe opportuno che anche le architetture hardware non fossero dominate dai processori Intel e collegati (AMD, Cyrix ecc.).Detto questo: l'impressione è che il Macintosh abbia perso la battaglia per l'utente di massa rimanendo abbastanza usato nelle università e per certe applicazioni grafiche, desk top publishing ecc.. Inoltre è pur sempre proprietario e quindi con gli stessi difetti di windows sotto questo punto di vista. Addirittura ricordo che qualche anno fa era addirittura un problema APRIRLO il macintosh: ci volevano dei cacciavite apposta che in Italia avevano solo i tecnici Apple. Li trovai a New York per caso e ne facevo sfoggio con gli amici filo-Mac!Esistono anche versioni di Linux per Macintosh ma non le ho mai viste in funzione.ciao a tuttiAlessio Papini
    • Anonimo scrive:
      Re: Sul Macintosh
      - Scritto da: Alessio Papini
      Esistono anche versioni di Linux per
      Macintosh ma non le ho mai viste in
      funzione.

      ciao a tutti

      Alessio PapiniHo avuto modo di usare LinuxPPC e MKLinux.Una volta installate si comportano esattamente come una redhat su un pc (tranne qualche piccola scomodità per abituarsi alle varie combinazioni Mela+Alt+Shift+lettera), comunque devo dire che con MKLinux sono riuscito a fare resuscitare un glorioso Apple WorkGroup Server 9150 (uno dei pochissimi mac a non essere supportato da LinuxPPC perchè aveva ancora il NUBus), e andava discretamente tutto quanto. Ora è ancora li che fa da Fax Server con il suo ventolone fantozziano che sembra 'na turbina ehehCiao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sul Macintosh
        ..Devo aggiungere che con una bella Ricompilatina del file sorgente...( I compilatori sono insieme a MacOS X) tanti programmi Linux girano su MacOSX....... Ciao- Scritto da: Maxesse
        - Scritto da: Alessio Papini

        Esistono anche versioni di Linux per

        Macintosh ma non le ho mai viste in

        funzione.



        ciao a tutti



        Alessio Papini

        Ho avuto modo di usare LinuxPPC e MKLinux.
        Una volta installate si comportano
        esattamente come una redhat su un pc (tranne
        qualche piccola scomodità per abituarsi alle
        varie combinazioni Mela+Alt+Shift+lettera),
        comunque devo dire che con MKLinux sono
        riuscito a fare resuscitare un glorioso
        Apple WorkGroup Server 9150 (uno dei
        pochissimi mac a non essere supportato da
        LinuxPPC perchè aveva ancora il NUBus), e
        andava discretamente tutto quanto. Ora è
        ancora li che fa da Fax Server con il suo
        ventolone fantozziano che sembra 'na turbina
        eheh
        Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sul Macintosh

      Detto questo: l'impressione è che il
      Macintosh abbia perso la battaglia per
      l'utente di massa rimanendo abbastanza usato
      nelle università e per certe applicazioni
      grafiche, desk top publishing ecc..e' solo un'impressione, nessuno ha alzato bandiera bianca. (chiedilo alla mamma di Chiambretti)
      Inoltre è pur sempre proprietario e quindi
      con gli stessi difetti di windows sotto
      questo punto di vista.Piano con gli insulti!La Apple non cerca di dominare il mondo, altrimenti, anziche' dedicarsi ai computer per i "diversi" si dedicherebbe ai computer per gli "uguali".Addirittura ricordo
      che qualche anno fa era addirittura un
      problema APRIRLO il macintosh: ci volevano
      dei cacciavite apposta che in Italia avevano
      solo i tecnici Apple. Li trovai a New York
      per caso e ne facevo sfoggio con gli amici
      filo-Mac!Si chiamano viti Torx e sono una splendida invenzione francese, quasi me li ha resi simpatici (i francesi)Ma nulla mi rendera' simpatici i Verdi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sul Macintosh
        - Scritto da: Larry
        Addirittura ricordo

        che qualche anno fa era addirittura un

        problema APRIRLO il macintosh: ci volevano

        dei cacciavite apposta che in Italia
        avevano

        solo i tecnici Apple. Li trovai a New York

        per caso e ne facevo sfoggio con gli amici

        filo-Mac!


        Si chiamano viti Torx e sono una splendida
        invenzione francese, quasi me li ha resi
        simpatici (i francesi)E' proprio un mondo di masochismo imperante!
        Ma nulla mi rendera' simpatici i Verdi.Perbacco, che feral notizia: stanotte fatcherò a prender sonno ... :)Alessio Papini, capogruppo Verdi Comune di Firenze
  • Anonimo scrive:
    Re: Parliamoci chiaro
    - Scritto da: Maxesse
    [...] La
    classica impiegatuccia che mi chiama perchè
    non le va la posta, o
    l'ultrasessantenne-che-sta-quasi-per-andare-i
    Speriamo bene...Un programma sotto Linux non ti chiederebbe mai ogni cinque minuti di installare il correttore ortografico.Se in una casa c'e' almeno una persona in grado di configurarlo come si deve, linux + kde + staroffice (cio' che ho visto di persona, credo che ci siano anche altre possibilita') puo' essere usato anche da una persona quasi totlamente diguina di computer. anzi, avrebbe meno possibilita' di fare danni...
    - Scritto da: Dixie

    - Scritto da: t


    Con cosa bisognerebbe sviluppare siti?,

    con


    quanta?, con kwrite?

    io uso vi. E va benissimoprobabilmente e' VIM, che e' veloce da usare come vi, pero' ha un paio di scorciatorie in piu' e qualche aiuto tipo colori per evidenziare la sintassi
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro
      - Scritto da: Elena
      - Scritto da: Maxesse


      [...] La

      classica impiegatuccia che mi chiama
      perchè

      non le va la posta, o


      l'ultrasessantenne-che-sta-quasi-per-andare-i

      Speriamo bene...

      Un programma sotto Linux non ti chiederebbe
      mai ogni cinque minuti di installare il
      correttore ortografico.
      Se in una casa c'e' almeno una persona in
      grado di configurarlo come si deve, linux +
      kde + staroffice (cio' che ho visto di
      persona, credo che ci siano anche altre
      possibilita') puo' essere usato anche da una
      persona quasi totlamente diguina di
      computer. anzi, avrebbe meno possibilita' di
      fare danni...


      - Scritto da: Dixie


      - Scritto da: t



      Con cosa bisognerebbe sviluppare
      siti?,


      con



      quanta?, con kwrite?


      io uso vi. E va benissimo

      probabilmente e' VIM, che e' veloce da usare
      come vi, pero' ha un paio di scorciatorie in
      piu' e qualche aiuto tipo colori per
      evidenziare la sintassi
      E' vero, bisogno considerare che agli impiegati sara' data una macchina gia' configurata e probabilmente "limitata" al lavoro che devono fare.Come quei computer che si incominciano a vedere negli Internet Point che come li accendi ti parte X e netscape.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Da Alessio Papini: commenti
    - Scritto da: Alessio Papini

    Non pensavo di scatenare un flame così
    interessante!

    Volevo puntualizzare alcune cose:
    ...Tutto vero,peccato solo che via sia l'ennesima discriminazione per un altro sistema operativo, utilizzato da milioni di persone, che con la sua nuova versione e' completamente basato sullo UNIX... mai sentito parlare di MACINTOSH ? M A C I N T O S H ? ? ? ? M A C ? ? ? MACOSX ? MACOS 9.1 ?Economico, veloce, potente, stabile, supportato da una marea di aziende, semplicissimo, completo...Ma per voi esiste solo WINDOWS o LINUX vero??? Bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      - Scritto da: kREATiVE
      - Scritto da: Alessio Papini



      Non pensavo di scatenare un flame così

      interessante!



      Volevo puntualizzare alcune cose:


      ...


      Tutto vero,
      peccato solo che via sia l'ennesima
      discriminazione per un altro sistema
      operativo, utilizzato da milioni di persone,
      che con la sua nuova versione e'
      completamente basato sullo UNIX... mai
      sentito parlare di MACINTOSH ? M A C I N T O
      S H ? ? ? ? M A C ? ? ? MACOSX ? MACOS 9.1
      ?

      Economico, veloce, potente, stabile,
      supportato da una marea di aziende,
      semplicissimo, completo...Quanti Mac esistono nelle pubbliche amministrazioni?!? Meno di quanto tu possa pensare e comunque meno dei PC.L'intento e' di poter far risparmiare alle PA dei soldi per poterli spenderli in attivita' piu' proficue.PS:OSX non e' pienamente supportato da un sacco di prodotti
      • Anonimo scrive:
        Re: Da Alessio Papini: commenti
        - Scritto da: Francesco Giovannini


        - Scritto da: kREATiVE
        ........

        S H ? ? ? ? M A C ? ? ? MACOSX ? MACOS
        9.1

        ?



        Economico, veloce, potente, stabile,

        supportato da una marea di aziende,

        semplicissimo, completo...Si, lo penso anche io
        Quanti Mac esistono nelle pubbliche
        amministrazioni?!? Meno di quanto tu possa
        pensare e comunque meno dei PC.

        L'intento e' di poter far risparmiare alle
        PA dei soldi per poterli spenderli in
        attivita' piu' proficue.E siccome i PC esistono gia nella PA e meglio non buttarli via... perfettamente daccordo (constinuo a pensare che anche i 486 opportunamente sistemati possono fare il loro lavoro... un buon tecnico per qualche giorno costa meno di un buon server :)Cmq. si parlava anche di software libero... e su questo il MAC scareggia :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      - Scritto da: kREATiVE
      - Scritto da: Alessio Papini



      Non pensavo di scatenare un flame così

      interessante!



      Volevo puntualizzare alcune cose:


      ...


      Tutto vero,
      peccato solo che via sia l'ennesima
      discriminazione per un altro sistema
      operativo, utilizzato da milioni di persone,
      che con la sua nuova versione e'
      completamente basato sullo UNIX... mai
      sentito parlare di MACINTOSH ? M A C I N T O
      S H ? ? ? ? M A C ? ? ? MACOSX ? MACOS 9.1
      ?

      Economico, veloce, potente, stabile,
      supportato da una marea di aziende,
      semplicissimo, completo...

      Ma per voi esiste solo WINDOWS o LINUX
      vero??? Bah...Il macintosh e' proprietario, Linux no.Sarebbe come un ritorno al passato.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      - Scritto da: kREATiVE
      - Scritto da: Alessio Papini



      Non pensavo di scatenare un flame così

      interessante!



      Volevo puntualizzare alcune cose:


      ...


      Tutto vero,
      peccato solo che via sia l'ennesima
      discriminazione per un altro sistema
      operativo, utilizzato da milioni di persone,
      che con la sua nuova versione e'
      completamente basato sullo UNIX... mai
      sentito parlare di MACINTOSH ? M A C I N T O
      S H ? ? ? ? M A C ? ? ? MACOSX ? MACOS 9.1
      ?

      Economico, veloce, potente, stabile,
      supportato da una marea di aziende,
      semplicissimo, completo...

      Ma per voi esiste solo WINDOWS o LINUX
      vero??? Bah...Purtroppo questo tipo di argomentazioni deriva da una scarsa informazione. Nel mondo dell'informatica personale, per il 99% delle persone PC significa IBM compatibile (o 'clone', chi di voi li chiama ancora cosi`?).Nel mondo dei PC, per un buon 80% delle persone Sistema Operativo significa Windows. Per molti di essi, Linux e` un applicativo che gira sotto Windows :(( (l'ho sentito con queste orecchie).Unix, SCO, Solaris, BeOS, OS/2, eCommerceStation, WorkSpace On Demand (versione net di OS/2), FreeBSD e altri ancora sono totalmente sconosciuti alla maggioranza delle persone. Mac, che vivaddio diede una bella scossa al monopolio IBM/Microsoft dei primi anni '80, e` una perla rara che pochi conoscono.Quanto a me, mi vanto di essere uno dei pochi a *non* avere Windows installato, ne' tantomeno in casa (ho una copia della 3.1, pero`, originale e licenziata). E di non sentirne la mancanza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Alessio Papini: commenti
      Il MAC te lo ficchi nel culo solo se devi faregrafica da tipografia puo andar bene quindi viaggia tu e il MAC- Scritto da: kREATiVE
      - Scritto da: Alessio Papini



      Non pensavo di scatenare un flame così

      interessante!



      Volevo puntualizzare alcune cose:


      ...


      Tutto vero,
      peccato solo che via sia l'ennesima
      discriminazione per un altro sistema
      operativo, utilizzato da milioni di persone,
      che con la sua nuova versione e'
      completamente basato sullo UNIX... mai
      sentito parlare di MACINTOSH ? M A C I N T O
      S H ? ? ? ? M A C ? ? ? MACOSX ? MACOS 9.1
      ?

      Economico, veloce, potente, stabile,
      supportato da una marea di aziende,
      semplicissimo, completo...

      Ma per voi esiste solo WINDOWS o LINUX
      vero??? Bah...
  • Anonimo scrive:
    Finalmente buone notizie da Firenze dopo Cecchi Go
    Ma che bella notizia da Firenze, neanche ci si crederebbe che siamo in Italia.Io credo che alla fine si spenderà meno, ma anche se si spendesse qualcosa in più sono soldi che restano in casa e non vanno in tasca da zio Bill, che tanto non ce ne aveva mica bisogno!Quando scrivo qsa qui, non riesco mai a trattenermi dal ricordare che sono un firmatario della petizione di Interlex.it...ne sono orgogliosissimo!!!...per ragioni politiche (ritengo ilo monopolio MS una delle cose più potenzialmente pericolose di oggi), perchè a me usare Linux mica mi riesce.,,;)....x adessoDalle stelle alle stalle: ma una città che prova a fare tutto questo si meritava vittorio?
  • Anonimo scrive:
    Complimenti, un esempio per tutti
    Complimenti davvero. Spero che in molti seguano questo esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti, un esempio per tutti
      - Scritto da: Oracolo
      Complimenti davvero. Spero che in molti
      seguano questo esempio.Ciao.Lo spero anch'io.
  • Anonimo scrive:
    Grazie Munehiro, grazie flug!
    Sono quasi commosso dall'emozione.C'e`speranza di vedere nascereun po`di buon senso anche nella Pubblica Amministrazione.Non e`una piccola vittoria, e`solol'inizio della fine del monopolio,almeno nei PC di Stato.I piu`grandi italiani sono nati a Firenze,a quanto pare anche nell'informatica.Grazie ragazziPino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Munehiro, grazie flug!
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Sono quasi commosso dall'emozione.
      C'e`speranza di vedere nascere
      un po`di buon senso anche nella
      Pubblica Amministrazione.

      Non e`una piccola vittoria, e`solo
      l'inizio della fine del monopolio,
      almeno nei PC di Stato.

      I piu`grandi italiani sono nati a Firenze,
      a quanto pare anche nell'informatica.I piu' grandi? Ma va lah, tutti noi siamo grandi persone se abbiamo grande etica.

      Grazie ragazzi

      Pino SilvestreCiao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Munehiro, grazie flug!
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Sono quasi commosso dall'emozione.
      C'e`speranza di vedere nascere
      un po`di buon senso anche nella
      Pubblica Amministrazione.

      Non e`una piccola vittoria, e`solo
      l'inizio della fine del monopolio,
      almeno nei PC di Stato.

      I piu`grandi italiani sono nati a Firenze,
      a quanto pare anche nell'informatica.Campanilista :)))Comunque sono contento anche io. La condivisione delle informazioni deve essere il motore portante di tutta l'amministrazione, non la standardizzazione delle applicazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Munehiro, grazie flug!
      uh? che c'entro io ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Munehiro, grazie flug!
        - Scritto da: munehiro
        uh? che c'entro io ?sei il piu`famoso del flugalmeno qui su PIciaoPino Silvestre
  • Anonimo scrive:
    non ci credo....
    scommettiamo che invece non succedera niente ?ricordate chi è stato proposto come responsabile dello sviluppo informatico del paese dal governo corrente ? staremo a vedere :-))
  • Anonimo scrive:
    Re: Parliamoci chiaro

    Parliamoci chiaro,
    gli unici software "importanti" per linux,
    escluse le varie piattaforme di
    programmazione, sono gimp (che dio conservi
    i suoi sviluppatori), blender, openoffice,
    e....basta. Tutto il resto sono solo
    giochetti. Ti do ragione e torto nello stesso tempo.1) ti do ragione per quanto riguarda la musica.... su Linux non c'è nulla2) in grafica GIMP non è a livelli di Photoshop, ma a parte il supporto CMYK si può accontentare anche un professionista3) Per quanto riguarda i software "importanti", è una cosa soggettiva. Se è "importante" un tool grafico di crezione pagine internet, come consideriamo i vari supporti per PHP, Webserver , e gestione rete???? e non sono sw di sviluppo.Hai torto marcio poi per una ragione.....dubito che gli impiegati comunali si mettano a fare registrazioni audio/video, grafica 3D e siti WEB... (a meno che tu non mi dica il contrario)Quindi, sei palesemente OT.....evita di aggrappati al minimo appiglio.....Se mi serve linux per desktop, non dirmi che non va bene perchè non fà grafica 3D.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro
      - Scritto da: l


      Parliamoci chiaro,

      gli unici software "importanti" per linux,

      escluse le varie piattaforme di

      programmazione, sono gimp (che dio
      conservi

      i suoi sviluppatori), blender,
      openoffice,

      e....basta. Tutto il resto sono solo

      giochetti.

      Ti do ragione e torto nello stesso tempo.
      1) ti do ragione per quanto riguarda la
      musica.... su Linux non c'è nulla
      2) in grafica GIMP non è a livelli di
      Photoshop, ma a parte il supporto CMYK si
      può accontentare anche un professionista
      3) Per quanto riguarda i software
      "importanti", è una cosa soggettiva. Se è
      "importante" un tool grafico di crezione
      pagine internet, come consideriamo i vari
      supporti per PHP, Webserver , e gestione
      rete???? e non sono sw di sviluppo.

      Hai torto marcio poi per una ragione.....
      dubito che gli impiegati comunali si mettano
      a fare registrazioni audio/video, grafica 3D
      e siti WEB... (a meno che tu non mi dica il
      contrario)
      Quindi, sei palesemente OT.....
      evita di aggrappati al minimo appiglio.....
      Se mi serve linux per desktop, non dirmi che
      non va bene perchè non fà grafica 3D.......
      PovRay per fare del 3D c'e', come c'e' AC3D come penso ci sia RenderMan :-)Ciao
  • Anonimo scrive:
    Ora Capisco!!!
    ...Ecco svelato il mistero del fallimento della Fiorentina....A causa di software presunto libero, i conti comunali di firenze hanno fatto risultare Cecco Grullo Gori in rosso con il comune suddetto....Dopo accertamenti e' stato confermato che sia il software che il SO era stato fornito da un certo Agnelli... noto presidente di una squadra avversaria.A tradirlo e' stato il colore del logo del Pinguino....Bianco e nero ....e un po' gobbo.....Ma se ancora non esiste la carta di Identita' europea....( a Firenze)se andiamo in un quartiere a farci un documento 90% dei teminali hanno problemi e si deve tornare il giorno dopo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora Capisco!!!
      - Scritto da: u.d.s.
      ...Ecco svelato il mistero del fallimento
      della Fiorentina....
      A causa di software presunto libero, i conti
      comunali di firenze hanno fatto risultare
      Cecco Grullo Gori in rosso con il comune
      suddetto....Dopo accertamenti e' stato
      confermato che sia il software che il SO era
      stato fornito da un certo Agnelli... noto
      presidente di una squadra avversaria.A
      tradirlo e' stato il colore del logo del
      Pinguino....Bianco e nero ....e un po'
      gobbo.....
      Ma se ancora non esiste la carta di
      Identita' europea....( a Firenze)se andiamo
      in un quartiere a farci un documento 90% dei
      teminali hanno problemi e si deve tornare il
      giorno dopo....E' perche' adesso usano winzoz :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora Capisco!!!
      - Scritto da: u.d.s.
      ...Ecco svelato il mistero del fallimento
      della Fiorentina....
      A causa di software presunto libero, i conti
      comunali di firenze hanno fatto risultare
      Cecco Grullo Gori in rosso con il comune
      suddetto....Dopo accertamenti e' stato
      confermato che sia il software che il SO era
      stato fornito da un certo Agnelli... noto
      presidente di una squadra avversaria.A
      tradirlo e' stato il colore del logo del
      Pinguino....Bianco e nero ....e un po'
      gobbo.....

      Ma se ancora non esiste la carta di
      Identita' europea....( a Firenze)se andiamo
      in un quartiere a farci un documento 90% dei
      teminali hanno problemi e si deve tornare il
      giorno dopo....E per fortuna che hai messo come titolo "Ora capisco!!!", perche' invece non hai capito proprio NIENTE.Innanzitutto, non dovresti parlare male di cose che non conosci, perche' se ne sapessi qualcosa probabilmente avresti parlato in modo piu' civile ed educato, nonche' informato.Il software proprietario e' la piaga, e' il virus del mondo.Preferisci essere schiavo del software, o padrone di esso?Credo che risponderai si' alla seconda opzione, come me, come tutti.Chi non lo sa, deve essere informato al piu' presto.Cordiali saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora Capisco!!!
        - Scritto da: Ugo


        E per fortuna che hai messo come titolo "Ora
        capisco!!!", perche' invece non hai capito
        proprio NIENTE.
        Innanzitutto, non dovresti parlare male di
        cose che non conosci, perche' se ne sapessi
        qualcosa probabilmente avresti parlato in
        modo piu' civile ed educato, nonche'
        informato.
        Il software proprietario e' la piaga, e' il
        virus del mondo.
        Preferisci essere schiavo del software, o
        padrone di esso?
        Credo che risponderai si' alla seconda
        opzione, come me, come tutti.
        Chi non lo sa, deve essere informato al piu'
        presto.
        Cordiali saluti.Io non parlo male e sopratutto chi ti dice che io " NON CONOSCO"?..Non facendomi le pippe come te al PC....ma dovendo lavorare sodo come musicista e arrangiatore, nonche fare editor di post e pre produzione audio...quando mi troverai un Linux su cui gira Logic audio con Protools io , il passo a Linux forse lo faccio...ma sara' molto difficile che mi stacchi dal mio G4..( MAC) e, in tutta onesta' forse tra un anno adoperero' anche io un Linux anzi, UNIX sul mio G4....perche' io non ho MAI dato soldi a BILL!!!Ciao
  • Anonimo scrive:
    SOFTWARE HOUSE INCAPACI
    Io credo che il problema nella pubblica amministrazione, prima della standardizzazione dei documenti e del software libero, sia quello delle società IDIOTE che vincono le gare per la fornitura di software alle PA.In genere sono: incompetenti, incapaci, scrivono software arretrato e COSTANO CARISSIMO.Qui in Friuli almeno è così: se la società (I....L) che fino ad oggi a messo le mani dappertutto nella PA si mettesse ad installare Linux e creare "disastri" (software), credo che le procedure comporterebbero tempi (già lunghissimi) infiniti per concludere una pratica.Poi un'altra cosa. Faccio l'esempio delle Ferrovie dello Stato: mia madre le usa regolarmente. Ultimamente mi ha detto fare il semplice biglietto A/R è diventato un incubo: due biglietti stampati, invece di uno. Spegnere e Riaccendere l'applicazione.Io dico: prima della piattaforma, il problema delle PA è la qualità delle software house, qualsiasi sia la piattaforma.Cosa ne dite?Ciao, Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
      Vero... la maggior parte delle SH in italia non sono alla portata dei progetti e utilizzano tecnologie retrò.Ne ho viste parecchie sia per Win32 che per Mac ma quasi tutte sono cosi.MacMad
      • Anonimo scrive:
        interlocutori ignoranti in azienda
        avete mai notato però che chi sceglie quelle ditte spesso è incompetente?Si fanno frullare due metri di filoncino nel deretano!Spesso gli utenti normali non hanno alcun diritto e sono costretti a tacere.Non arrivano mai le lementele di chi svolge effettivamente il lavoro ai terminali o con il software... e i responsabili capocentro se la tirano da morire con la "gente comune" come se avessero inventato il computer.Poi in realtà sono tutti schiacciati con quelli delle softwarehouse che non fanno quello che dovrebbero... questo perché sono tutti incompetenti e non sanno valutare la situazione.Chi ci rimette è chi svolge effettivamente il lavoro e chi dovrebbe fruire del risultato di questo lavoro.Ma si tratta di un problema comune a qualsiasi lavoro.Saka!
    • Anonimo scrive:
      Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
      Verissimo. Questo perche' si usa sempre la gara d'appalto (piu' raramente la licitazione). In questi casi si stende il capitolato con le richieste minime e si assegna all'offerta economicamente migliore, che poi si mette a sviluppare (non si sa bene cosa e con quale qualita'). Il problema e' che per usare altre forme di concorso serve personale qualificato che si assume la _responsabilita'_legale_ della valutazione tecnica che fa. Questo personale non c'e' (e figuriamoci se c'e' per fare assistenza in ogni ufficetto).- Scritto da: Marco
      Io credo che il problema nella pubblica
      amministrazione, prima della
      standardizzazione dei documenti e del
      software libero, sia quello delle società
      IDIOTE che vincono le gare per la fornitura
      di software alle PA.
      In genere sono: incompetenti, incapaci,
      scrivono software arretrato e COSTANO
      CARISSIMO.
      Qui in Friuli almeno è così: se la società
      (I....L) che fino ad oggi a messo le mani
      dappertutto nella PA si mettesse ad
      installare Linux e creare "disastri"
      (software), credo che le procedure
      comporterebbero tempi (già lunghissimi)
      infiniti per concludere una pratica.
      Poi un'altra cosa. Faccio l'esempio delle
      Ferrovie dello Stato: mia madre le usa
      regolarmente. Ultimamente mi ha detto fare
      il semplice biglietto A/R è diventato un
      incubo: due biglietti stampati, invece di
      uno. Spegnere e Riaccendere l'applicazione.

      Io dico: prima della piattaforma, il
      problema delle PA è la qualità delle
      software house, qualsiasi sia la
      piattaforma.

      Cosa ne dite?
      Ciao,
      Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
        - Scritto da: Ciao


        Verissimo. Questo perche' si usa sempre la
        gara d'appalto (piu' raramente la
        licitazione). In questi casi si stende il
        capitolato con le richieste minime e si
        assegna all'offerta economicamente migliore,
        che poi si mette a sviluppare (non si sa
        bene cosa e con quale qualita'). Il problema
        e' che per usare altre forme di concorso
        serve personale qualificato che si assume la
        _responsabilita'_legale_ della valutazione
        tecnica che fa. Questo personale non c'e' (e
        figuriamoci se c'e' per fare assistenza in
        ogni ufficetto).ma... per l'assistenza tecnica degli ufficetti di provincia un contratto part-time non andrebbe bene????????????????
        • Anonimo scrive:
          Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
          - Scritto da: Dixie
          ma... per l'assistenza tecnica degli
          ufficetti di provincia un contratto
          part-time non andrebbe bene????????????????Si, andrebbe benissimo. Il problema e': dove lo trovi un tecnico serio a part-time? Se e' un minimo serio non lo trovi. Se invece vuoi affidarti a quindicenni smanettoni...
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            ma... per l'assistenza tecnica degli

            ufficetti di provincia un contratto

            part-time non andrebbe
            bene????????????????

            Si, andrebbe benissimo. Il problema e': dove
            lo trovi un tecnico serio a part-time? Se e'
            un minimo serio non lo trovi. Se invece vuoi
            affidarti a quindicenni smanettoni... e un 20-diplomato in informatica, studente universitario?una 30-enne neomamma libera professionista?Categorie in estinzione?Qualcuno che si fa tre part-time contemporamente? (esisteranne 3 ufficetti in quesa povera provincia)
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Dixie
            e un 20-diplomato in informatica, studente
            universitario?
            una 30-enne neomamma libera professionista?
            Categorie in estinzione?Le aziende e le PA non si affidano ad assistenze precarie, che oggi ci sono domani non ci sono piu'. C'e' bisogno di riferimento costante.
            Qualcuno che si fa tre part-time
            contemporamente? (esisteranne 3 ufficetti in
            quesa povera provincia)Mai sentito nessuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            e un 20-diplomato in informatica, studente

            universitario?

            una 30-enne neomamma libera
            professionista?

            Categorie in estinzione?

            Le aziende e le PA non si affidano ad
            assistenze precarie, che oggi ci sono domani
            non ci sono piu'. C'e' bisogno di
            riferimento costante.



            Qualcuno che si fa tre part-time

            contemporamente? (esisteranne 3 ufficetti
            in

            quesa povera provincia)

            Mai sentito nessuno.Ok, a questo punto direi che sei in malafede.Continua a rimanere legato al tuo immutabile "dove voglio andare oggi" e in bocca al lupo
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Dixie
            Ok, a questo punto direi che sei in malafede.
            Continua a rimanere legato al tuo immutabile
            "dove voglio andare oggi" e in bocca al lupoOOOOHHHhhhhhhhhhh..... Finalmente hai centrato il punto!!!!!!!!!!!!! 8-)))))))Il problema e' proprio qui!!!! Se ti viene qualcuno a chiedere una prestazione in ufficio devi dargliela ORA/SUBITO/ADESSO!!!!Non puoi dirgli "embe' aspetta il certificato 3 anni, che intanto viene il tecnico a farmi il corso, ci sara' il kernel 1000, sara' convertito tutto, ecc..." 8-)Quello che sto cercando di dire da stanotte e' che non puoi pretendere di cambiare le conoscenze/procedure di un esercito di impiegati in una notte con la bacchetta magica, e gratis per di piu'!
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            Ok, a questo punto direi che sei in
            malafede.

            Continua a rimanere legato al tuo
            immutabile

            "dove voglio andare oggi" e in bocca al
            lupo

            OOOOHHHhhhhhhhhhh..... Finalmente hai
            centrato il punto!!!!!!!!!!!!! 8-)))))))
            Il problema e' proprio qui!!!! Se ti viene
            qualcuno a chiedere una prestazione in
            ufficio devi dargliela ORA/SUBITO/ADESSO!!!!
            Non puoi dirgli "embe' aspetta il
            certificato 3 anni, che intanto viene il
            tecnico a farmi il corso, ci sara' il kernel
            1000, sara' convertito tutto, ecc..." 8-)

            Quello che sto cercando di dire da stanotte
            e' che non puoi pretendere di cambiare le
            conoscenze/procedure di un esercito di
            impiegati in una notte con la bacchetta
            magica, e gratis per di piu'!
            Si, ma non mi sembra un bun motivo per l'immobilismo che cerchi di comunicarmi!!!!Nessuno ha detto che dalle 8:30 di oggi il pianeta tutto lavorera' con SW alternativo e aperto.Pero' il prossimo bando di concorso che sara'fatto da enti della PA fiorentina dovra' considerare il volere del comune.Forse non lo fara' nel modo ideale... ma il sucessivo bando le cose saranno migliori.E cosi' via.Fino a che le cose non funzioneranno come devono.Il mondo cambia... e non sempre chiede il permesso a Redmond.
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            Non capisco perché si voglia cercare con il lumicinodifficoltà insormontabili.I cambiamenti devono essere fatti gradualmente.E' ovvio che dall'oggi al domani una "conversione"Microsoft - Linux è impossibile, e questo inqualsiasi realtà amministrativa o aziendale.E' necessario procedere per passi.Il software usato a livello amministrativo èessenzialmente di due tipi:1) gestionale specifico, spesso modellatoappositamente per le esigenze dell'ente/azienda;2) software generico (es. e-mail, videoscrittura, fogli elettronici)E' chiaro che il primo passo, *fattibilissimo*senza traumi spaventosi come qualcuno afferma,sarebbe quello di utilizzare, restando al momentosu Windows, software free o open source.Un esempio per tutti StarOffice (domani OpenOffice).Poi, con una pianificazione seria, basterebbe prevedere un gestionale su una piattaforma Linux(es. Oracle, MySQL ecc. per quanto riguarda idatabase) e renderlo operativo insieme al passaggioa Linux.Per i costi di sviluppo di software simile gli enti più piccoli (es. comuni) potrebbero benissimo predisporre contratti ad ampio respiro, magari con il coordinamento dell'Autorità per l'informatizzazione nella P.A.In fin dei conti le esigenze di un comune ligure non è che siano spaventosamente diversi da quelli di un comune laziale o campano.Usando un software open source delle modifiche didettaglio pottrebbero anche essere fatte a livello locale, a sofware house dela zona.Non dico che sia tutto facile, ma non è cosìspaventosamente difficile e costoso come qualcuno (interessato?) vuol far credere.E poi non è vero che un gestionale costa minimo 500 milioni, ma via!SalutiProspero
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Ciao

            Le aziende e le PA non si affidano ad
            assistenze precarie, che oggi ci sono domani
            non ci sono piu'. C'e' bisogno di
            riferimento costante.Il riferimento costante e' il software in se' !!!Non e' un'azienda Dragasaccocce :)
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            i quindicenni smanettoni hanno capito tutto come si lavora nella IT te invece che sei old di cervello e pure presuntuoso non ti va giu che il bambinetto sotto casa e' in grado di fare assistenza alle tue macchine di ufficio, dei semplici pentium con winzoz95.ma stai tranquillo che se ti capita il bambinetto cool ti dice: "vai a cagare io lavoro solo su linux " :
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            ma... per l'assistenza tecnica degli

            ufficetti di provincia un contratto

            part-time non andrebbe
            bene????????????????

            Si, andrebbe benissimo. Il problema e': dove
            lo trovi un tecnico serio a part-time? Se e'
            un minimo serio non lo trovi. Se invece vuoi
            affidarti a quindicenni smanettoni...
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            - Scritto da: Bubu
            i quindicenni smanettoni hanno capito tutto
            come si lavora nella IT te invece che sei
            old di cervello e pure presuntuoso non ti
            va giu che il bambinetto sotto casa e' in
            grado
            di fare assistenza alle tue macchine di
            ufficio,
            dei semplici pentium con winzoz95.
            ma stai tranquillo che se ti capita il
            bambinetto
            cool ti dice: "vai a cagare io lavoro solo
            su linux " :
            Guardato un po' in giro e dimmi quante aziende si affidano a 15enni.
          • Anonimo scrive:
            Re: SOFTWARE HOUSE INCAPACI
            ma scusa per un ufficio di 4 persone con 2 pc tu chiami il mega guru da 250 a ora ? non credo al limite chiamerai un freelance da mezza tacca perche ha al collo la targhetta "MICROSOFT CERTIFIED" e a questo punto se permetti mio nipote 15cenne lavora molto meglio.la tua risposta e' fra queste righe - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Bubu

            i quindicenni smanettoni hanno capito
            tutto

            come si lavora nella IT te invece che sei

            old di cervello e pure presuntuoso non ti

            va giu che il bambinetto sotto casa e' in

            grado

            di fare assistenza alle tue macchine di

            ufficio,

            dei semplici pentium con winzoz95.

            ma stai tranquillo che se ti capita il

            bambinetto

            cool ti dice: "vai a cagare io lavoro solo

            su linux " :



            Guardato un po' in giro e dimmi quante
            aziende si affidano a 15enni.

  • Anonimo scrive:
    ecco dove forse si sbaglia....
    "considerare nella creazione dei budget di spesa i vantaggi derivanti da investire più in assistenza ed installazione e meno nel software in particolare impiegando software libero;".... La voce "assistenza" costa piu' di "Software"...Oggi , bene o male , qualcuno che usare winzoz lo si puo' trovare...ma se cominciamo ad incasinare gli impiegati con Linux, pagare personale per reinsegnare ..per seguire tutti i problemi.....Ho paura che Software libero voglia dire contratti di assistenza miliardari...e cosi' sara'....Non me ne vogliano gli utenti Linux..Io odio Winzoz e non uso ( salvo per due casi ) PC
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco dove forse si sbaglia....
      - Scritto da: u.d.s
      La voce "assistenza" costa piu' di
      "Software"...
      Oggi , bene o male , qualcuno che usare
      winzoz lo si puo' trovare...ma se cominciamo
      ad incasinare gli impiegati con Linux,.. nel giro di 1 anno non saraà un problema trovare qualcuno che conosca Linux(o qualunque sia il s.o. che implementi)in fonso, si tratta di fare un invstimento X il futuro
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco dove forse si sbaglia....
      - Scritto da: u.d.s
      "considerare nella creazione dei budget di
      spesa i vantaggi derivanti da investire più
      in assistenza ed installazione e meno nel
      software in particolare impiegando software
      libero;"....
      La voce "assistenza" costa piu' di
      "Software"...
      Oggi , bene o male , qualcuno che usare
      winzoz lo si puo' trovare...ma se cominciamo
      ad incasinare gli impiegati con Linux,
      pagare personale per reinsegnare ..per
      seguire tutti i problemi.....Ho paura che
      Software libero voglia dire contratti di
      assistenza miliardari...e cosi' sara'....
      Non me ne vogliano gli utenti Linux..Io
      odio Winzoz e non uso ( salvo per due casi )
      PCLa spesa dovuta all'assistenza di solito non e' quella legata all'uso del mezzo: (alla segretaria non va la posta) ma quella relativa alla gestione della rete che andrebbe gestita anche con windowz, (la posta non va perche' e' caduto il mail server) e non puoi chiedere a un UTENTE di risolvere problemi che vadano al di la' del riavvio della macchina o di leggerti qualche numerino della configurazione.Le figure che fanno assistenza (quelle che costano), sono quelle che gestiscono la rete e configurano le macchine, sono comuni a win e linuz e penso che forse con linux questa fase potrebbe essere addirittura, alla lunga, piu' economica.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco dove forse si sbaglia....
      Guarda, io lo risolverei così. Farei scegliere una GUI grafica comune a tutti i PC (KDE o Gnome) e poi farei preparare una dispensina "from windows 2 linux" dove è spiegato in modo semplice e chiaro come fare quello che si fa sotto Windows con Linux.Esempio:"il copia incolla si fa evidenziando il testo (copia) e poi premendo il pulsante centrale del mouse (incolla) o i due pulsanti in caso di mouse sprovvisto del terzo tasto; il floppy va usato clickando sull'icona "unità fd0" posizionata sul desktop" e via discorrendo.Io personalmente non considero gli impiegati comunali degli stupidi, e sono sicuro che sono senz'altro in grado di leggere una dispensa di questo genere se già sanno usare (come hai detto tu) Windows.E finiamola di trollare!
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco dove forse si sbaglia....
        Condivido!Ah, una cosa: una dispensa di questo tipoè fattibilissima: es. www.attivissimo.net.(Non è pubblicità, perché il libro è consultabilevia web e scaricabile liberamente).Non ci vorrebbe nè un genio nè un investimentoingente per scrivere una cosa simile ad usodegli impiegati.Saluti.Prospero.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco dove forse si sbaglia....
          - Scritto da: Prospero
          Condivido!
          Ah, una cosa: una dispensa di questo tipo
          è fattibilissima: es. www.attivissimo.net.
          (Non è pubblicità, perché il libro è
          consultabile
          via web e scaricabile liberamente).
          Non ci vorrebbe nè un genio nè un
          investimento
          ingente per scrivere una cosa simile ad uso
          degli impiegati.
          Saluti.

          Prospero.
          UHEI IMPIEGATI UTONTI, MA VOI USATE LINUX O CI FARTE E BASTA?
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco dove forse si sbaglia....
      - Scritto da: u.d.s
      "considerare nella creazione dei budget di
      spesa i vantaggi derivanti da investire più
      in assistenza ed installazione e meno nel
      software in particolare impiegando software
      libero;"....

      La voce "assistenza" costa piu' di
      "Software"...La voce assistenza (indipendentemente dal fatto che costi piu' o meno della voce software) lascia i soldi in Italia e non li spedisce a Redmond...
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco dove forse si sbaglia....
      - Scritto da: u.d.s
      "considerare nella creazione dei budget di
      spesa i vantaggi derivanti da investire più
      in assistenza ed installazione e meno nel
      software in particolare impiegando software
      libero;"....

      La voce "assistenza" costa piu' di
      "Software"...La voce assistenza (indipendentemente dal fatto che costi piu' o meno della voce software) lascia i soldi in Italia e non li spedisce a Redmond...
  • Anonimo scrive:
    E vai!
    e complimenti al comune di Firenze!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Non fate male i conti!!!
    La proposta mi sembra alquanto inadeguata se si fa conto che nei pc dei comuni d'italia gira per la maggiore software Zucchetti. Ovviamente non parlo di software per video-scrittura...Non si può supporre di cambiare i S.O. e gli applicativi di un comune come se si cambiasse il sindaco. Ci vogliono i mezzi (come software gestionale) e il denaro, e per la maggiore i comuni hanno ancora bollette telefoniche da pagare del 1986...Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non fate male i conti!!!
      - Scritto da: §o§e
      altri costi sarebbero
      derivanti dal porting di quegli
      applicativi(con relativi dati). Quindi
      sicuramente il passaggio non potra' essere
      sempre fluido e senza difficolta' pero' e'
      possibile e e ne vale la pena anche perche'
      a fronte dei suddetti costi che comunque
      sarebbero solo iniziali e non esagerati, ci
      sarebbe un risparmio a medio-lungo termine,
      oltretutto con sistemi mediamente piu'
      efficenti di quelli Win. Un gestionale certificato di complessita' quel poco superiore a "la contabilita' della massaia" comincia a costare dai 500 milioni (e si va su' su' se preferisci quelli di marca). Uhm... 500 milioni = 4000 licenze di win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL PORTING!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non fate male i conti!!!
        - Scritto da: Ciao

        Un gestionale certificato di complessita'
        quel poco superiore a "la contabilita' della
        massaia" comincia a costare dai 500 milioni
        (e si va su' su' se preferisci quelli di
        marca). Uhm... 500 milioni = 4000 licenze di
        win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL
        PORTING!!!!!
        Non capisco il tuo ragionamento.Il problema e' win 98 e' win XPNon lo sai che la PA non lo potra'piu' comperare ma dovra'affittarlo?http://www.microsoft.com/italy/licenze/government/novita_gov.htmQuesto vuol dire circa 500 mila lire per SO + Office PER PC PER ANNO.Ok adesso rifai i conti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non fate male i conti!!!
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: §o§e

        altri costi sarebbero

        derivanti dal porting di quegli

        applicativi(con relativi dati). Quindi

        sicuramente il passaggio non potra' essere

        sempre fluido e senza difficolta' pero' e'

        possibile e e ne vale la pena anche
        perche'

        a fronte dei suddetti costi che comunque

        sarebbero solo iniziali e non esagerati,
        ci

        sarebbe un risparmio a medio-lungo
        termine,

        oltretutto con sistemi mediamente piu'

        efficenti di quelli Win.

        Un gestionale certificato di complessita'
        quel poco superiore a "la contabilita' della
        massaia" comincia a costare dai 500 milioni
        (e si va su' su' se preferisci quelli di
        marca). Uhm... 500 milioni = 4000 licenze di
        win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL
        PORTING!!!!!500 milioni a licenza ? Un po' caro ....500 milioni come costo di sviluppo e poi l'acquirente ne fa quel che vuole ? (ma dove l'ho gia' sentita questa ?)500 milioni per 4000 licenze ? Se ci aggiungi Win 98 arriviamo a 1 miliardo. Quanti sono poi i PC negli uffici (pubblici e privati) con il gestionale da 500 milioni e quanti con Office per scrivere la letterina, fare la tabella (rigorosamente senza calcoli) e prelevare la posta ? Comunque sw open source esiste anche per Windows, quindi puo' benissimo convivere con il tuo gestionale da 500 milioni.E smettila di fare il troll a tutti i costi ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non fate male i conti!!!
          - Scritto da: TeX
          letterina, fare la tabella (rigorosamente
          senza calcoli)
          Tra l'altro,Staroffice i calcolili fa' meglio di Word(vedi aggiornamento automatico delrisultato)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non fate male i conti!!!
          Aggiungo:al mio paese in biblioteca c'è un PC di "uso comune" dove gli utenti vanno la e possono pagare giusto il costo della telefonata per fare ricerche in Internette.Dato che tutti su quel PC pocciano, e dato che Windows non fornisce validi sistemi di protezione (si è "sempre root" sotto Windows) quel PC una volta al mese smette di funzionare, e viene giù "il tecnico" che formatta o sistema. Ora io non so quanto venga a costare questi costi di periodica manutenzione, so solo che se ci fosse installato Linux e gli utenti usassero una login che non sia root questi problemi non ci sarebbero.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non fate male i conti!!!
          Come siete teneri. Non avete mai dovuto mettere la vostra firma sotto il contratto di acquisto di un gestionale e venite a menarmela con dell'ironia di scarso livello. Guardate che qui non si parla di SW come winamp, nero e napster.Ah, per il trollaggio. Chissa' come mai quando uno porta argomentazioni che vi vanno di traverso e' un troll (ma sapete che vuol dire?), mentre il vostro comandante (che non dice mai nulla IT) invece no. Se guardate bene nel thread "linux non e' pronto per il desktop" non ho scritto neppure un messaggio. Sara' appunto perche' non trolleggio?- Scritto da: TeX


          - Scritto da: Ciao





          - Scritto da: §o§e


          altri costi sarebbero


          derivanti dal porting di quegli


          applicativi(con relativi dati). Quindi


          sicuramente il passaggio non potra'
          essere


          sempre fluido e senza difficolta'
          pero' e'


          possibile e e ne vale la pena anche

          perche'


          a fronte dei suddetti costi che
          comunque


          sarebbero solo iniziali e non
          esagerati,

          ci


          sarebbe un risparmio a medio-lungo

          termine,


          oltretutto con sistemi mediamente piu'


          efficenti di quelli Win.



          Un gestionale certificato di complessita'

          quel poco superiore a "la contabilita'
          della

          massaia" comincia a costare dai 500
          milioni

          (e si va su' su' se preferisci quelli di

          marca). Uhm... 500 milioni = 4000 licenze
          di

          win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL

          PORTING!!!!!

          500 milioni a licenza ? Un po' caro ....
          500 milioni come costo di sviluppo e poi
          l'acquirente ne fa quel che vuole ? (ma dove
          l'ho gia' sentita questa ?)
          500 milioni per 4000 licenze ? Se ci
          aggiungi Win 98 arriviamo a 1 miliardo.

          Quanti sono poi i PC negli uffici (pubblici
          e privati) con il gestionale da 500 milioni
          e quanti con Office per scrivere la
          letterina, fare la tabella (rigorosamente
          senza calcoli) e prelevare la posta ?

          Comunque sw open source esiste anche per
          Windows, quindi puo' benissimo convivere con
          il tuo gestionale da 500 milioni.

          E smettila di fare il troll a tutti i costi
          ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non fate male i conti!!!
            Bravo Ciao, ABILE E ARRUOLATO. eheeheheheeee!!!- Scritto da: Ciao


            Come siete teneri. Non avete mai dovuto
            mettere la vostra firma sotto il contratto
            di acquisto di un gestionale e venite a
            menarmela con dell'ironia di scarso livello.
            Guardate che qui non si parla di SW come
            winamp, nero e napster.

            Ah, per il trollaggio. Chissa' come mai
            quando uno porta argomentazioni che vi vanno
            di traverso e' un troll (ma sapete che vuol
            dire?), mentre il vostro comandante (che non
            dice mai nulla IT) invece no. Se guardate
            bene nel thread "linux non e' pronto per il
            desktop" non ho scritto neppure un
            messaggio. Sara' appunto perche' non
            trolleggio?


            - Scritto da: TeX





            - Scritto da: Ciao








            - Scritto da: §o§e



            altri costi sarebbero



            derivanti dal porting di quegli



            applicativi(con relativi dati).
            Quindi



            sicuramente il passaggio non potra'

            essere



            sempre fluido e senza difficolta'

            pero' e'



            possibile e e ne vale la pena anche


            perche'



            a fronte dei suddetti costi che

            comunque



            sarebbero solo iniziali e non

            esagerati,


            ci



            sarebbe un risparmio a medio-lungo


            termine,



            oltretutto con sistemi mediamente
            piu'



            efficenti di quelli Win.





            Un gestionale certificato di
            complessita'


            quel poco superiore a "la contabilita'

            della


            massaia" comincia a costare dai 500

            milioni


            (e si va su' su' se preferisci quelli
            di


            marca). Uhm... 500 milioni = 4000
            licenze

            di


            win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL


            PORTING!!!!!



            500 milioni a licenza ? Un po' caro ....

            500 milioni come costo di sviluppo e poi

            l'acquirente ne fa quel che vuole ? (ma
            dove

            l'ho gia' sentita questa ?)

            500 milioni per 4000 licenze ? Se ci

            aggiungi Win 98 arriviamo a 1 miliardo.



            Quanti sono poi i PC negli uffici
            (pubblici

            e privati) con il gestionale da 500
            milioni

            e quanti con Office per scrivere la

            letterina, fare la tabella (rigorosamente

            senza calcoli) e prelevare la posta ?



            Comunque sw open source esiste anche per

            Windows, quindi puo' benissimo convivere
            con

            il tuo gestionale da 500 milioni.



            E smettila di fare il troll a tutti i
            costi

            ...

          • Anonimo scrive:
            Re: Non fate male i conti!!!
            TROLL SCRIPT ON Ciao troll sei troll vero :) si che lo sei troll troll hahahahhatrallalero trallala :) TROLL SCRIPT OFFFottiti - Scritto da: Ciao


            Come siete teneri. Non avete mai dovuto
            mettere la vostra firma sotto il contratto
            di acquisto di un gestionale e venite a
            menarmela con dell'ironia di scarso livello.
            Guardate che qui non si parla di SW come
            winamp, nero e napster.

            Ah, per il trollaggio. Chissa' come mai
            quando uno porta argomentazioni che vi vanno
            di traverso e' un troll (ma sapete che vuol
            dire?), mentre il vostro comandante (che non
            dice mai nulla IT) invece no. Se guardate
            bene nel thread "linux non e' pronto per il
            desktop" non ho scritto neppure un
            messaggio. Sara' appunto perche' non
            trolleggio?


            - Scritto da: TeX





            - Scritto da: Ciao








            - Scritto da: §o§e



            altri costi sarebbero



            derivanti dal porting di quegli



            applicativi(con relativi dati).
            Quindi



            sicuramente il passaggio non potra'

            essere



            sempre fluido e senza difficolta'

            pero' e'



            possibile e e ne vale la pena anche


            perche'



            a fronte dei suddetti costi che

            comunque



            sarebbero solo iniziali e non

            esagerati,


            ci



            sarebbe un risparmio a medio-lungo


            termine,



            oltretutto con sistemi mediamente
            piu'



            efficenti di quelli Win.





            Un gestionale certificato di
            complessita'


            quel poco superiore a "la contabilita'

            della


            massaia" comincia a costare dai 500

            milioni


            (e si va su' su' se preferisci quelli
            di


            marca). Uhm... 500 milioni = 4000
            licenze

            di


            win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL


            PORTING!!!!!



            500 milioni a licenza ? Un po' caro ....

            500 milioni come costo di sviluppo e poi

            l'acquirente ne fa quel che vuole ? (ma
            dove

            l'ho gia' sentita questa ?)

            500 milioni per 4000 licenze ? Se ci

            aggiungi Win 98 arriviamo a 1 miliardo.



            Quanti sono poi i PC negli uffici
            (pubblici

            e privati) con il gestionale da 500
            milioni

            e quanti con Office per scrivere la

            letterina, fare la tabella (rigorosamente

            senza calcoli) e prelevare la posta ?



            Comunque sw open source esiste anche per

            Windows, quindi puo' benissimo convivere
            con

            il tuo gestionale da 500 milioni.



            E smettila di fare il troll a tutti i
            costi

            ...

      • Anonimo scrive:
        Re: Non fate male i conti!!!
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: §o§e

        altri costi sarebbero

        derivanti dal porting di quegli

        applicativi(con relativi dati). Quindi

        sicuramente il passaggio non potra' essere

        sempre fluido e senza difficolta' pero' e'

        possibile e e ne vale la pena anche
        perche'

        a fronte dei suddetti costi che comunque

        sarebbero solo iniziali e non esagerati,
        ci

        sarebbe un risparmio a medio-lungo
        termine,

        oltretutto con sistemi mediamente piu'

        efficenti di quelli Win.

        Un gestionale certificato di complessita'
        quel poco superiore a "la contabilita' della
        massaia" comincia a costare dai 500 milioni
        (e si va su' su' se preferisci quelli di
        marca). Uhm... 500 milioni = 4000 licenze di
        win 98!!!!! EVVIVA IL RISPARMIO DEL
        PORTING!!!!!
        Un po' carucci dalle tue parti
  • Anonimo scrive:
    Re: Parliamoci chiaro

    Ma dove li mettiamo i professionisti?

    - chi sviluppa siti
    - chi fa grafica
    - chi lavora sull'editing video
    - chi lavora con la musica
    - chi piu' ne ha piu' ne metta


    Parliamoci chiaro,
    gli unici software "importanti" per linux,
    escluse le varie piattaforme di
    programmazione, sono gimp (che dio conservi
    i suoi sviluppatori), blender, openoffice,
    e....basta. Tutto il resto sono solo
    giochetti.

    Ma dico io, con cosa bisognerebbe fare
    grafica vettorale?, con killustrator?, con
    tgif?

    Con cosa bisognerebbe sviluppare siti?, con
    quanta?, con kwrite?

    Con cosa si dovrebbe lavorare sulla musica?
    con SoundStudio?Toh, eccone un altro. Tu porta i peperoni sott'aceto. Forse mi sono perso per strada i professionisti ma non li ho visti nell'articolo.Tu usa quello che ti necessita: vuoi Windows e tutti i suoi programmoni? Usalo e basta. Qui mi sembrava si parlasse di altro...........
  • Anonimo scrive:
    Re: Parliamoci chiaro
    - Scritto da: Dixie

    Con cosa bisognerebbe sviluppare siti?,
    con

    quanta?, con kwrite?
    io uso vi. E va benissimo Si, per scrivere due righe con tre linee sotto
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamoci chiaro
      - Scritto da: \/


      - Scritto da: Dixie



      Con cosa bisognerebbe sviluppare siti?,

      con


      quanta?, con kwrite?



      io uso vi. E va benissimo


      Si, per scrivere due righe con tre linee
      sottoNo.Per fare *tutto* quello che devo fare senza che nessun programma demenziale decida se io devo usare il javascript e come, senza che io sia obbligato a editare un file generato in automatico perche' il mio cliente pensa che forse li ci starebbe meglio un ninnolino che mostra gli effetti speciali (come li decide lui, mica come quelli che sono disponibili nel tuo wizard)...dimenticavo, mi permette di fare gli interventi "live" invece di caricare i file in ftp modificarli, rimetterli, acipicchia ne ho dimenticato uno e tanti altri sbattimenti... 5 minuti contro 30 (cronometrati)
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamoci chiaro
        - Scritto da: Dixie
        No.
        Per fare *tutto* quello che devo fare senza
        che nessun programma demenziale decida se io
        devo usare il javascript e come, senza che
        io sia obbligato a editare un file generato
        in automatico perche' il mio cliente pensa
        che forse li ci starebbe meglio un ninnolino
        che mostra gli effetti speciali (come li
        decide lui, mica come quelli che sono
        disponibili nel tuo wizard)Mai provato ad usare HomeSite ? Te lo dice uno a cui piace un sacco usare Vi.
        ...dimenticavo, mi permette di fare gli
        interventi "live" invece di caricare i file
        in ftp modificarli, rimetterli, acipicchia
        ne ho dimenticato uno e tanti altri
        sbattimenti... 5 minuti contro 30
        (cronometrati)Mhh, non credo che tu debba andarne fiero di cio': immagini se qui dove lavoro uno dei 100 impiegati facesse una cosa del genere su di un sito con circa 550 visitatori al minuto.... Un errore, anche minino, influirebbe sull'esperienza di 2750 minuti....Non e' mai una buona idea modificare un file "live"...mai, parola di uno a cui piace fare le cose di corsa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Parliamoci chiaro

          Mhh, non credo che tu debba andarne fiero di
          cio': immagini se qui dove lavoro uno dei
          100 impiegati facesse una cosa del genere su
          di un sito con circa 550 visitatori al
          minuto.... Un errore, anche minino,
          influirebbe sull'esperienza di 2750
          minuti....

          Non e' mai una buona idea modificare un file
          "live"...mai, parola di uno a cui piace fare
          le cose di corsa.Cosi' di corsa che ho scritto "2750 minuti" invece di "2750 visitatori"
          • Anonimo scrive:
            Re: Parliamoci chiaro
            - Scritto da: XP

            Mhh, non credo che tu debba andarne fiero
            di

            cio': immagini se qui dove lavoro uno dei

            100 impiegati facesse una cosa del genere
            su

            di un sito con circa 550 visitatori al

            minuto.... Un errore, anche minino,

            influirebbe sull'esperienza di 2750

            minuti....



            Non e' mai una buona idea modificare un
            file

            "live"...mai, parola di uno a cui piace
            fare

            le cose di corsa.

            Cosi' di corsa che ho scritto "2750 minuti"
            invece di "2750 visitatori"Si ma avevo capito... il problema e' che l'errore era ecessivo.... ed era meglio (molto) che i 2750*25 visitatori sucessivi non lo vedessero !!!!(...specifiche incomplete, sigh!)
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamoci chiaro
        - Scritto da: Dixie


        - Scritto da: \/





        - Scritto da: Dixie





        Con cosa bisognerebbe sviluppare
        siti?,


        con



        quanta?, con kwrite?






        io uso vi. E va benissimo





        Si, per scrivere due righe con tre linee

        sotto

        No.
        Per fare *tutto* quello che devo fare senza
        che nessun programma demenziale decida se io
        devo usare il javascript e come, senza che
        io sia obbligato a editare un file generato
        in automatico perche' il mio cliente pensa
        che forse li ci starebbe meglio un ninnolino
        che mostra gli effetti speciali (come li
        decide lui, mica come quelli che sono
        disponibili nel tuo wizard)

        ...dimenticavo, mi permette di fare gli
        interventi "live" invece di caricare i file
        in ftp modificarli, rimetterli, acipicchia
        ne ho dimenticato uno e tanti altri
        sbattimenti... 5 minuti contro 30
        (cronometrati)Prima di dire tutte ste stronzate, impara il mestiere e ad usare GoLive o Dreamweaver. Prova a buttare su un portale e a tenerlo aggiornato, a generare e inegrare jsp, php, css...ma che parlo a fa'saluti snobbanti
        • Anonimo scrive:
          Re: Parliamoci chiaro

          Prima di dire tutte ste stronzate, impara il
          mestiere e ad usare GoLive o Dreamweaver.
          Prova a buttare su un portale e a tenerlo
          aggiornato, a generare e inegrare jsp, php,
          css...

          ma che parlo a fa'

          saluti snobbantiQuello che intendeva dire e' che siccome il php lo sa non ha bisogno di usare autocompositori che inevitabilmente ti guidano "limitando" le tue scelte.Conoscento il php gli basta un editor per farsi una pagina con un codice ordinato, leggibile e facilmente rimaneggiabile.Dico ma lo hai visto il codice che genera il Dream?? Io non ci capisco una mazza...Ciao
  • Anonimo scrive:
    ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
    ABILI E ARUOLATI.by Alien.
    • Anonimo scrive:
      Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
      - Scritto da: Alien
      ABILI E ARUOLATI.
      by Alien.Ok, pinguiniamo tutti. Allora vediamo.. Ho il PC, devo metterci il pinguino. Chi chiamo? Ah, devo fare un bando di gara. Servono almeno 3 buste chiuse. Passano 3 mesi. Apro le buste... Ah... un tecnico che me lo installa mi costa 400 mila. Un corso di base mi costa 1 milione a cranio. Cavoli capo, ma l'oem di win che ci davano prima costava 120 mila! e sapevo gia' fare tutto!
      • Anonimo scrive:
        Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Alien

        ABILI E ARUOLATI.

        by Alien.


        Ok, pinguiniamo tutti. Allora vediamo.. Ho
        il PC, devo metterci il pinguino. Chi
        chiamo? Ah, devo fare un bando di gara.
        Servono almeno 3 buste chiuse. Passano 3
        mesi. Apro le buste... Ah... un tecnico che
        me lo installa mi costa 400 mila. Un corso
        di base mi costa 1 milione a cranio. Cavoli
        capo, ma l'oem di win che ci davano prima
        costava 120 mila! e sapevo gia' fare tutto!

        Certo, infatti con la tua logica del "sapevo gia' fare tutto" e' gia molto se sanno usare il word (e se gli dici di salvare su dischetto.... mamma mia!!! prima lo devono formattare...)
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
          - Scritto da: Dixie
          Certo, infatti con la tua logica del "sapevo
          gia' fare tutto" e' gia molto se sanno usare
          il word (e se gli dici di salvare su
          dischetto.... mamma mia!!! prima lo devono
          formattare...)Vedo con rammarico che non hai mai lavorato, nemmeno per mezza giornata, in un ufficio di pubblica amministrazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            Certo, infatti con la tua logica del
            "sapevo

            gia' fare tutto" e' gia molto se sanno
            usare

            il word (e se gli dici di salvare su

            dischetto.... mamma mia!!! prima lo devono

            formattare...)

            Vedo con rammarico che non hai mai lavorato,
            nemmeno per mezza giornata, in un ufficio di
            pubblica amministrazione.

            Peggio... ci sono stato per amicizia.Parecchi si stanno ancora chiedendo che bisogno c'era di cambiare il windows 3.11 appena hanno imparato a usarlo....Qualcun'altro si e' difeso con un "ma io tra 3 anni vado in pensione" e ha continuato a usare la macchina da scrivere.Ma ne conosco altri... che hanno imparato per forza con il DOS e macchine antiche... e si sono comprati il PC a casa per imparare wirus9x ("perche tra poco lo mettono in ufficio").Li ho imparato che le interfacce grafiche abbelliscono ma non facilitano certo la comprensione piu' della modalita a caratteri.P.S. E giusto che un impiegato si compri il PC per lavorare oppure e' il caso di mandarlo a fare un corso? (a prescindere dal SO)
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........


            Vedo con rammarico che non hai mai lavorato,
            nemmeno per mezza giornata, in un ufficio di
            pubblica amministrazione.
            e meno male :)
      • Anonimo scrive:
        Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......

        Ok, pinguiniamo tutti. Allora vediamo.. Ho
        il PC, devo metterci il pinguino. Chi
        chiamo? Ah, devo fare un bando di gara.
        Servono almeno 3 buste chiuse. Passano 3
        mesi. Apro le buste... Ah... un tecnico che
        me lo installa mi costa 400 mila. Un corso
        di base mi costa 1 milione a cranio. Cavoli
        capo, ma l'oem di win che ci davano prima
        costava 120 mila! e sapevo gia' fare tutto!Funghetti e cetrioli! Anch'io sentivo la mancanza di questi commenti sensati, veritieri e pieni di sostanza. Dai aggiungi anche tu qualche ingrediente all'insalata di riso contro il pinguino!
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
          Se il nick e' una dichiarazione di intenti non leggo neppure.- Scritto da: Ciao TROLL!



          Ok, pinguiniamo tutti. Allora vediamo.. Ho

          il PC, devo metterci il pinguino. Chi

          chiamo? Ah, devo fare un bando di gara.

          Servono almeno 3 buste chiuse. Passano 3

          mesi. Apro le buste... Ah... un tecnico
          che

          me lo installa mi costa 400 mila. Un corso

          di base mi costa 1 milione a cranio.
          Cavoli

          capo, ma l'oem di win che ci davano prima

          costava 120 mila! e sapevo gia' fare
          tutto!

          Funghetti e cetrioli! Anch'io sentivo la
          mancanza di questi commenti sensati,
          veritieri e pieni di sostanza. Dai aggiungi
          anche tu qualche ingrediente all'insalata di
          riso contro il pinguino!
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
            - Scritto da: Ciao

            Se il nick e' una dichiarazione di intenti
            non leggo neppure.Il nick è una dichiarazione dei TUOI intenti.......
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
            - Scritto da: Ciao, TROLL!


            - Scritto da: Ciao



            Se il nick e' una dichiarazione di intenti

            non leggo neppure.

            Il nick è una dichiarazione dei TUOI
            intenti.......Ciao, mi sa che uno dei tuoi neuroni collettivi ha causato un errore nel modulo kernel32.I dettagli sono: AX=FF BX=EA CX=12 DX=01...riavvia il sistema che e' meglio(a prop. che fa uno dei tuoi clienti dinnanzi a simili dettagli? Il debug del codice assembler perche windows e' intuitivo e semplice?)
      • Anonimo scrive:
        Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........

        Ok, pinguiniamo tutti. Allora vediamo.. Ho
        il PC, devo metterci il pinguino. Chi
        chiamo? Ah, devo fare un bando di gara.
        Servono almeno 3 buste chiuse. Passano 3
        mesi. Apro le buste... Ah... un tecnico che
        me lo installa mi costa 400 mila. Un corso
        di base mi costa 1 milione a cranio. Cavoli
        capo, ma l'oem di win che ci davano prima
        costava 120 mila! e sapevo gia' fare tutto!
        Mah, come la fai tragica :oEsistono distribuzioni di Linux estremamente semplici, e paragonabili a Windows. Con la differenza che sono gratuite. Se si parla di impiegati che usano Linux, gli enti pubblici potranno risparmiare sulle licenze e... magari assumere personale di assistenza. Se si parla di Linux in tutte le case... beh, sono il primo a dire che i tempi non siano certo maturi (e non so se lo saranno mai).p.s. Per installarmi la Slackware Linux (ovvero una delle distribuzioni più complesse) e imparare i concetti di base di Linux ci ho messo una giornata leggendomi "Linux for Dummies" prestato da un amico a costo 0. Dove sta il bisogno di spendere un milione e quattrocento mila?Mah, misteri della vita...
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
          - Scritto da: senzatemp0
          magari assumere personale di assistenza. Assumere... ASSSUMERE.. AAAAHHHHH... Beestemmiaaaaaaaaa!!!!!!!! Vai a sussurrare la parola assumere a qualunque direttore personale o a qualunque dirigente di pubblica amministrazione.Ti fanno arrestare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........

            Assumere... ASSSUMERE.. AAAAHHHHH...
            Beestemmiaaaaaaaaa!!!!!!!! Vai a sussurrare
            la parola assumere a qualunque direttore
            personale o a qualunque dirigente di
            pubblica amministrazione.
            Ti fanno arrestare.Ascoltami bene: sono il primo a ridere di quelli che vogliono la testa di Bill Gates... ma credo sia proprio il caso di scrollarsi di dosso un luogo comune troppo radicato. Lo ripeto: Linux non è assolutamente quella difficoltà di cui si parla, basta sapersi creare un account da user con permessi limitati per non rischiare di fare danni! Per il resto, una volta che avvii l'interfaccia grafica all'avvio di Linux è praticamente come Windows! Non capisco dove stia la difficoltà! Se poi mi tiri in mezzo altri difetti di Linux come la lentezza grafica posso essere daccordo con te ma è un altro discorso che non centra con gli impiegati comunali!bye
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
            - Scritto da: senzatemp0
            Ascoltami bene: sono il primo a ridere di
            quelli che vogliono la testa di Bill
            Gates... ma credo sia proprio il caso di
            scrollarsi di dosso un luogo comune troppo
            radicato. Lo ripeto: Linux non è
            assolutamente quella difficoltà di cui si
            parla, basta sapersi creare un account da
            user con permessi limitati per non rischiare
            di fare danni! Per il resto, una volta che
            avvii l'interfaccia grafica all'avvio di
            Linux è praticamente come Windows! Non
            capisco dove stia la difficoltà! Se poi mi
            tiri in mezzo altri difetti di Linux come la
            lentezza grafica posso essere daccordo con
            te ma è un altro discorso che non centra con
            gli impiegati comunali!
            byeGiusto, oltretutto non e' per nulla detto che Linux sara' la scelta definitiva. A mio avviso e' positivo il fatto che ci sia informazioni in merito alle diverse soluzioni possibili in campo informatico senza dipendere in maniera univoca da un unico prodotto.Cio' nonostante credo che nella PA sia meglio utilizzare uno standard omogeneo per facilitare lo scambio di dati tra uffici e dipartimenti. Non intendo dire che bisogna usare Word, Excel perche' sono standard migliori, intendo solo dire che se 10 uffici diversi mantengono i dati in 10 "modi" diversi perche' utilizzano 10 soluzioni diverse (grazie alle richieste della petizione in questione) ci sara' anche bisogno di personale qualificato per interfacciare i 10 diversi formati.A quelli "informatizzati" questo discorso non crea problemi perche' tutti i giorni si fronteggiano con questi problemi, ma i lor signori informatizzati non lavorano nella PA. Ora se la PA e' disposta anche ad assumere quantitativi industriali di tale personale, il che significa creare un ufficio IT in ogni ufficio pubblico, allora non ci saranno problemi (dipende solo dalla qualita' del personale assunto). Nel qualcaso che di assunzioni non se ne vuole parlare allora penso che l'apertura indiscriminata a soluzioni "alternative" possa causare problemi...
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........

            Cio' nonostante credo che nella PA sia
            meglio utilizzare uno standard omogeneo per
            facilitare lo scambio di dati tra uffici e
            dipartimenti. Non intendo dire che bisogna
            usare Word, Excel perche' sono standard
            migliori, intendo solo dire che se 10 uffici
            diversi mantengono i dati in 10 "modi"
            diversi perche' utilizzano 10 soluzioni
            diverse (grazie alle richieste della
            petizione in questione) ci sara' anche
            bisogno di personale qualificato per
            interfacciare i 10 diversi formati.
            Questo è un problema diffuso anche nella mia ditta, visto che mi trovo quotidianamente a spiegare alla gente come devono fare per scambiarsi i dati fra mac e windows (aggiungere le estensioni e cose di questo genere).Il fatto è che dove lavoro l'informatizzazione è partita molto presto (nell'83-84) e scelsero il mac come piattaforma, al tempo. Ora però sono subentrati i pc insieme ai mac, e talvolta farli coesistere non è facile, proprio perchè gente che fa lo stesso lavoro del proprio vicino di scrivania ha macchine diverse fra loro e per passarsi un semplice doc lo devono salvare in una cartella chiamata Archivi Mac su uno dei server, visibile sia dai pc che dai mac.Io sono favorevole ai mac, ma per le applicazioni professionali. Usarli insieme ai pc solo per fare database con filemaker, doc, xls e menate così fa perdere tempo. Lo stesso accadrebbe se introducendo Linux in ditta rimanessero ancora dei pc windows. O si cambia tutto o niente... giusto? :DCiao!
      • Anonimo scrive:
        Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
        Ciao,
        capo, ma l'oem di win che ci davano prima
        costava 120 mila! e sapevo gia' fare tutto!la gente deve imparare a guadagnarsi lo stipendio..invece di andare avanti su quello che sa fare (poco) e grattarsi gli zebedei tutto il giorno. Perche' noi cittadini dobbiamo pagare uno scansafatiche chiamato capo-CED che no ha voglia di affrontare un nuovo sistema operativo ? Liberta' di licenziamento !!! O lavori o te ne torni a casa...Anche il dipendente pubblico deve fare il suo lavoro. Il sistema operativo e' free, se vogliono pagare uno esterno lo paghino, altrimenti mettano sotto il personale presente fregandosene del fatto che, poverini, fanno fatica...lo stipendio se lo devono guadagnare, e non perdere tempo al telefono, o a guardarsi i filmini porno mandati per mail o ascoltare gli mp3. Sono stufo di sentire che poverina la segretaria che deve formattare il floppy...una volta esistevano i manuali, sozzone ha tolto pure quelli...beh..che ricominci a leggere pure la segretaria se vuole tenersi aggiornata, altrimenti a casa...che di persone pronte a sostituirla ce ne sono a migliaia, e pronte pure ad impararsi qualcosa di nuovo.
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
          - Scritto da: me
          Ciao,


          capo, ma l'oem di win che ci davano prima

          costava 120 mila! e sapevo gia' fare
          tutto!
          la gente deve imparare a guadagnarsi lo
          stipendio..invece di andare avanti su quello
          che sa fare (poco) e grattarsi gli zebedei
          tutto il giorno. Perche' noi cittadini
          dobbiamo pagare uno scansafatiche chiamato
          capo-CED che no ha voglia di affrontare un
          nuovo sistema operativo ? Liberta' di
          licenziamento !!! O lavori o te ne torni a
          casa...Anche il dipendente pubblico deve
          fare il suo lavoro. Il sistema operativo e'
          free, se vogliono pagare uno esterno lo
          paghino, altrimenti mettano sotto il
          personale presente fregandosene del fatto
          che, poverini, fanno fatica...lo stipendio
          se lo devono guadagnare, e non perdere tempo
          al telefono, o a guardarsi i filmini porno
          mandati per mail o ascoltare gli mp3. Sono
          stufo di sentire che poverina la segretaria
          che deve formattare il floppy...una volta
          esistevano i manuali, sozzone ha tolto pure
          quelli...beh..che ricominci a leggere pure
          la segretaria se vuole tenersi aggiornata,
          altrimenti a casa...che di persone pronte a
          sostituirla ce ne sono a migliaia, e pronte
          pure ad impararsi qualcosa di nuovo.VERY HARD, MA..................ABILE E ARRUOLATO.
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
          - Scritto da: me
          la gente deve imparare a guadagnarsi lo
          stipendio..invece di andare avanti su quello
          che sa fare (poco) e grattarsi gli zebedei
          tutto il giorno. Perche' noi cittadini
          dobbiamo pagare uno scansafatiche chiamato
          capo-CED che no ha voglia di affrontare un
          nuovo sistema operativo ? Liberta' di
          licenziamento !!! O lavori o te ne torni a
          casa...Anche il dipendente pubblico deve
          fare il suo lavoro. Il sistema operativo e'
          free, se vogliono pagare uno esterno lo
          paghino, altrimenti mettano sotto il
          personale presente fregandosene del fatto
          che, poverini, fanno fatica...lo stipendio
          se lo devono guadagnare, e non perdere tempo
          al telefono, o a guardarsi i filmini porno
          mandati per mail o ascoltare gli mp3. Sono
          stufo di sentire che poverina la segretaria
          che deve formattare il floppy...una volta
          esistevano i manuali, sozzone ha tolto pure
          quelli...beh..che ricominci a leggere pure
          la segretaria se vuole tenersi aggiornata,
          altrimenti a casa...che di persone pronte a
          sostituirla ce ne sono a migliaia, e pronte
          pure ad impararsi qualcosa di nuovo.Mhh, non credo che te abbia molti seguaci nel resto del paese. Sorvolando sulle questioni pratiche della "sudditanza" penso che il discorso del licenziamento libero non venga "sposato" da molta gente.....A me non dispiace tant'e' che lavoro all'estero in un posto dove le .com passano una brutta aria, pero' in Italia, credimi avoja a 'da aspetta'
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
            - Scritto da: XP
            - Scritto da: me


            la gente deve imparare a guadagnarsi lo

            stipendio..invece di andare avanti su
            quello

            che sa fare (poco) e grattarsi gli zebedei

            tutto il giorno. Perche' noi cittadini

            dobbiamo pagare uno scansafatiche chiamato

            capo-CED che no ha voglia di affrontare un

            nuovo sistema operativo ? Liberta' di

            licenziamento !!! O lavori o te ne torni a

            casa...Anche il dipendente pubblico deve

            fare il suo lavoro. Il sistema operativo
            e'

            free, se vogliono pagare uno esterno lo

            paghino, altrimenti mettano sotto il

            personale presente fregandosene del fatto

            che, poverini, fanno fatica...lo stipendio

            se lo devono guadagnare, e non perdere
            tempo

            al telefono, o a guardarsi i filmini porno

            mandati per mail o ascoltare gli mp3. Sono

            stufo di sentire che poverina la
            segretaria

            che deve formattare il floppy...una volta

            esistevano i manuali, sozzone ha tolto
            pure

            quelli...beh..che ricominci a leggere pure

            la segretaria se vuole tenersi aggiornata,

            altrimenti a casa...che di persone pronte
            a

            sostituirla ce ne sono a migliaia, e
            pronte

            pure ad impararsi qualcosa di nuovo.

            Mhh, non credo che te abbia molti seguaci
            nel resto del paese. Sorvolando sulle
            questioni pratiche della "sudditanza" penso
            che il discorso del licenziamento libero non
            venga "sposato" da molta gente.....

            A me non dispiace tant'e' che lavoro
            all'estero in un posto dove le .com passano
            una brutta aria, pero' in Italia, credimi
            avoja a 'da aspetta'DI CHE TI PREOCCUPI TU?SONO SICURO CHE TROVERESTI SUBITO UN ALTRO LAVORO.
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
            - Scritto da: Alien
            DI CHE TI PREOCCUPI TU?
            SONO SICURO CHE TROVERESTI SUBITO UN ALTRO
            LAVORO.E infatti non mi preoccupo, penso solo che la PA non e' del tutto felice di licenziare perche' incapace ad usare software diverso da quello Microsoft.E' solo che un cambiamento reale verso piu' liberta' informatica puo' solo avvenire con assunzioni massiccie di personale IT all'interno della PA....Cosa che vedo molto improbabile, purtroppo....Anche se sarei contento di sbagliarmi in questo senso
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
            - Scritto da: XP
            - Scritto da: Alien


            DI CHE TI PREOCCUPI TU?

            SONO SICURO CHE TROVERESTI SUBITO UN ALTRO

            LAVORO.

            E infatti non mi preoccupo, penso solo che
            la PA non e' del tutto felice di licenziare
            perche' incapace ad usare software diverso
            da quello Microsoft.

            E' solo che un cambiamento reale verso piu'
            liberta' informatica puo' solo avvenire con
            assunzioni massiccie di personale IT
            all'interno della PA....Cosa che vedo molto
            improbabile, purtroppo....Anche se sarei
            contento di sbagliarmi in questo sensoMa no, basta cominciare.Magari con un paio di postazioni, poi, piano piano si andraà avanti.In fondo imparare LINUX non è difficile come vogliono far credere, è una questione di abitudine.Poi programmi di office ce ne sono in abbondanza sotti LINUX, il resto, successivamente a cascata.
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
          - Scritto da: me
          Ciao,

          la gente deve imparare a guadagnarsi lo
          stipendio..invece di andare avanti su quello
          che sa fare (poco) e grattarsi gli zebedei
          tutto il giorno.....Ecco qua un'esempio di Cretino Informatico e Informatizzato!!!!! Tu sei ( ammesso che sia vero...) l'esempio di come non dovrebbe essere un programmatore...Pensi che tutti gli utenti sappiano quello che sai tu..e dimentichi che c'e' gente che nel suo ruolo..(non necessariamente informatico ) ti rigira come un calzino....Contabilita',gestione del personale, gare di appalto con presentazione documentazione, archiviazione...gestione personale ,protocolli...etc.etc.Queste persone...devono usare un PC come supporto, non come sviluppatori o programmatori...e TU...devi mettere sulla bilancia il fatto che un buon programma non richiede la totale conoscenza del codice sorgente...e MOOLLTI non sanno cosa e' un FILE...( ora forse esagero)...devi considerare di avere davanti un bambino...Se sei un bravo programmatore questo lo devi sapere....Per finire...Tuo padre gioca con la Playstation?...Naviga in Internet?? se e' una persona di una certa eta' forse rifiuta tutta questa tecnologia..
          • Anonimo scrive:
            Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
            Ciao,
            Queste persone...devono usare un PC come
            supporto, non come sviluppatori o
            programmatori...e TU...devi mettere sulla
            bilancia il fatto che un buon programma non
            richiede la totale conoscenza del codice
            sorgente...e MOOLLTI non sanno cosa e' unAmore mio, stai confondendo...si parlava di responsabili che gestiscono l'informatica nella PA, non degli utilizzatori. I primi, sono coloro i quali devono necessariamente adattarsi ai cambiamenti (siano essi verso linux, siano essi verso mac o altre piattaforme), e da questi io non ammetto risposte del tipo "ma questo lo so gia' fare con sozzone" perche' prendono stipendi adeguati e devono essere in grado di aggiornarsi e tenersi al passo affinche' la struttura dell'ente presso cui lavorano dia il massimo rendimento, non la massima pacchia per loro, per questo dico che o collaborano, oppure li si mandi a casa (o in altro ufficio ad attaccare francobolli con la lingua). Per i secondi non c'e' problema (a questi invece ti riferisci te), perche' passare da Ufficio sotto sozzone, a Staroffice o openoffice non e' cosi' traumatico, basta un minimo cambiamento, certamente minore rispetto a quello che hanno effettuato passando dalla macchina da scrivere al PC. I primi sono persone di un certo livello sia come organigramma che come stipendio e quindi sono, IMHO, tenuti a tenersi aggiornati (invece nella PA spesso arrivano ad un punto e da li non si smuovono, vivendo nel lassismo piu' totale) i secondi invece devono capire che i tempi cambiano e come hanno imparato ad usare il cellulare, impareranno a cliccare su "rigetta" invece che su "annulla".That's all...
        • Anonimo scrive:
          Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE......
          questo si che é parlare..sono pienamente daccordo- Scritto da: me
          Ciao,


          capo, ma l'oem di win che ci davano prima

          costava 120 mila! e sapevo gia' fare
          tutto!
          la gente deve imparare a guadagnarsi lo
          stipendio..invece di andare avanti su quello
          che sa fare (poco) e grattarsi gli zebedei
          tutto il giorno. Perche' noi cittadini
          dobbiamo pagare uno scansafatiche chiamato
          capo-CED che no ha voglia di affrontare un
          nuovo sistema operativo ? Liberta' di
          licenziamento !!! O lavori o te ne torni a
          casa...Anche il dipendente pubblico deve
          fare il suo lavoro. Il sistema operativo e'
          free, se vogliono pagare uno esterno lo
          paghino, altrimenti mettano sotto il
          personale presente fregandosene del fatto
          che, poverini, fanno fatica...lo stipendio
          se lo devono guadagnare, e non perdere tempo
          al telefono, o a guardarsi i filmini porno
          mandati per mail o ascoltare gli mp3. Sono
          stufo di sentire che poverina la segretaria
          che deve formattare il floppy...una volta
          esistevano i manuali, sozzone ha tolto pure
          quelli...beh..che ricominci a leggere pure
          la segretaria se vuole tenersi aggiornata,
          altrimenti a casa...che di persone pronte a
          sostituirla ce ne sono a migliaia, e pronte
          pure ad impararsi qualcosa di nuovo.
      • Anonimo scrive:
        Re: ALL' AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIRENZE.........
        Io mi chiedo una cosa:tu hai già lavorato per delle amministrazioni pubbliche?So già fare tutto?Ma questa è fantascienza !!!Io lavoro per una SW che commesse per il settorepubblico e ti posso dire che questa tipologiadi utenti si divide in due classi.A) Quelli che non sanno fare un cazzoB) Quelli che CREDONO di saper fare: mettonole mani sulle macchine e poi sono CAZZI ACIDIrimediare ai danni.Dal loro punto di vista Win, Linux, Solaris oun SO venusiano è medesimo.Alessandro- Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Alien

        ABILI E ARUOLATI.

        by Alien.


        Ok, pinguiniamo tutti. Allora vediamo.. Ho
        il PC, devo metterci il pinguino. Chi
        chiamo? Ah, devo fare un bando di gara.
        Servono almeno 3 buste chiuse. Passano 3
        mesi. Apro le buste... Ah... un tecnico che
        me lo installa mi costa 400 mila. Un corso
        di base mi costa 1 milione a cranio. Cavoli
        capo, ma l'oem di win che ci davano prima
        costava 120 mila! e sapevo gia' fare tutto!

  • Anonimo scrive:
    E uno...
    A quanto pare i tedeschi non sono i soli S.Tommaso che vogliono "vedere il codice per credere che funzioni"!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E uno...
      - Scritto da: Dixie
      A quanto pare i tedeschi non sono i soli
      S.Tommaso che vogliono "vedere il codice per
      credere che funzioni"!!!!!!!!Perche' non pubblichi il tuo numero di telefono, cosi' sarai tu a fornire assistenza gratuita quando i poveri impiegati dovranno formattare un dischetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: E uno...
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Dixie

        A quanto pare i tedeschi non sono i soli

        S.Tommaso che vogliono "vedere il codice
        per

        credere che funzioni"!!!!!!!!


        Perche' non pubblichi il tuo numero di
        telefono, cosi' sarai tu a fornire
        assistenza gratuita quando i poveri
        impiegati dovranno formattare un dischetto.TE PREOCCUPATI DI FORMATTARE IL TUO CERVELLO FINCHE' SEI IN TEMPO.
        • Anonimo scrive:
          Re: E uno...
          Cavoli, sentivo la mancanza delle tue risposte mai in tema!- Scritto da: Alien


          - Scritto da: Ciao





          - Scritto da: Dixie


          A quanto pare i tedeschi non sono i
          soli


          S.Tommaso che vogliono "vedere il
          codice

          per


          credere che funzioni"!!!!!!!!





          Perche' non pubblichi il tuo numero di

          telefono, cosi' sarai tu a fornire

          assistenza gratuita quando i poveri

          impiegati dovranno formattare un
          dischetto.

          TE PREOCCUPATI DI FORMATTARE IL TUO CERVELLO
          FINCHE' SEI IN TEMPO.

          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            non formatto disketti da circa due anni....a naso pero' qualcosa tipo "mformat"dovrebbe bastare.(lo posso anche dettare al telefono invece di spiegare di agguantare il disegno che sembra un computer, fargli aprire 14 finestre e fargli cercare la voce "formatta...")- Scritto da: Ciao



            Cavoli, sentivo la mancanza delle tue
            risposte mai in tema!


            - Scritto da: Alien





            - Scritto da: Ciao








            - Scritto da: Dixie



            A quanto pare i tedeschi non sono i

            soli



            S.Tommaso che vogliono "vedere il

            codice


            per



            credere che funzioni"!!!!!!!!








            Perche' non pubblichi il tuo numero di


            telefono, cosi' sarai tu a fornire


            assistenza gratuita quando i poveri


            impiegati dovranno formattare un

            dischetto.



            TE PREOCCUPATI DI FORMATTARE IL TUO
            CERVELLO

            FINCHE' SEI IN TEMPO.


          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Dixie
            non formatto disketti da circa due anni....1) spero tu stia scherzando a dirmi che non hai capito l'esempio2) il vituperato dischetto ti assicuro che e' ancora usatissimo in PA e aziende!
            a naso pero' qualcosa tipo "mformat"
            dovrebbe bastare.
            (lo posso anche dettare al telefono invece
            di spiegare di agguantare il disegno che
            sembra un computer, fargli aprire 14
            finestre e fargli cercare la voce
            "formatta...")1) non ce' bisogno che tu lo faccia, perche' al 99% il tipo lo sa gia' fare, ed al 99.99% qualcuno lo sa gia' fare2) 14 finestre? a me bastano 1 finestra e 2 click. Segui strade un po' contorte?
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie

            non formatto disketti da circa due
            anni....

            1) spero tu stia scherzando a dirmi che non
            hai capito l'esempioL'esempio lo ho capito... ma ti assicuro che e' molto piu' facile dettare comandi al telefono piuttosto che mandare la gente a caccia di disegnini!!!!!!!!!!!!!!!
            2) il vituperato dischetto ti assicuro che
            e' ancora usatissimo in PA e aziende!Tutti sanno usare Windows ma nessuno sa come funzionano le reti? E i server? Oppure gli hanno detto di non guardare neanche il server NT perche si rompe?!?!? Oppure hanno 10 computer che nonsono collegati in rete e allora bisogna denunciare il venditore... e chi ha deciso l'appalto!!!(qualsiasi SO gli abbia venduto)



            a naso pero' qualcosa tipo "mformat"

            dovrebbe bastare.

            (lo posso anche dettare al telefono invece

            di spiegare di agguantare il disegno che

            sembra un computer, fargli aprire 14

            finestre e fargli cercare la voce

            "formatta...")

            1) non ce' bisogno che tu lo faccia, perche'
            al 99% il tipo lo sa gia' fare, ed al 99.99%
            qualcuno lo sa gia' fare
            2) 14 finestre? a me bastano 1 finestra e 2
            click. Segui strade un po' contorte?in realta' a me basta una finestra: 4Dose dopo scrivo "format a:" nettamente piu' facile e meno contorto. (e ribadisco che non uso dischetti perche sui miei PC la rete funziona)
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Dixie
            Tutti sanno usare Windows ma nessuno sa come
            funzionano le reti? E i server? Oppure gliCosi', per darti una idea, prendiamo un esempio. Segreterie delle scuole. Quante credi abbiano una LAN? 5% per andare abbondanti?
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            Tutti sanno usare Windows ma nessuno sa
            come

            funzionano le reti? E i server? Oppure gli

            Cosi', per darti una idea, prendiamo un
            esempio. Segreterie delle scuole. Quante
            credi abbiano una LAN? 5% per andare
            abbondanti?
            Ma come? E il Plug'n Pray? E le reti autoconfiguranti di win? e tutto il resto?Questo, per me significa che il S.O. non conta, e' la testa degli impiegati da educare (il famoso corso da 1.000.000 non sono soldi buttati), e l'unica cosa da tagliare sarebbe la testa dei dirigenti.Ma allora devi ammettere che win non ha certo dato dei benefici. Perche non sono rimasti alle macchine da scrivere risparmiando anche i soldi sull'hardware?
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Dixie
            Ma come? E il Plug'n Pray? E le reti
            autoconfiguranti di win? e tutto il resto?E che centra? Se non hai gli hub ed il cablaggio puoi avere tutto quello che vuoi come os, ma la rete non c'e'.
            Questo, per me significa che il S.O. non
            conta, e' la testa degli impiegati da
            educare (il famoso corso da 1.000.000 non
            sono soldi buttati), e l'unica cosa da
            tagliare sarebbe la testa dei dirigenti.
            Ma allora devi ammettere che win non ha
            certo dato dei benefici. Perche non sono
            rimasti alle macchine da scrivere
            risparmiando anche i soldi sull'hardware?Vai in una qualunque segreteria scolastiva e vedreao l'apoteosi della macchina da scrivere (purtroppo).
      • Anonimo scrive:
        Re: E uno...

        Perche' non pubblichi il tuo numero di
        telefono, cosi' sarai tu a fornire
        assistenza gratuita quando i poveri
        impiegati dovranno formattare un dischetto.

        Da quel che ho letto il discorso è proprio contrario: non dovendo più spendere soldi per le licenze dei software si può pagare personale qualificato per dare assistenza. E vissero tutti felici e contenti. Ndo sta il problema? :Dbye
        • Anonimo scrive:
          Re: E uno...
          - Scritto da: senzatemp0
          Da quel che ho letto il discorso è proprio
          contrario: non dovendo più spendere soldi
          per le licenze dei software si può pagare
          personale qualificato per dare assistenza. E
          vissero tutti felici e contenti. Ndo sta il
          problema? :DIl problema sta che una licenza di win ti costa 120mila, una giornata di un tecnico di una societa' di consulenza dalle 800 al milione e 200.
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: senzatemp0



            Da quel che ho letto il discorso è proprio

            contrario: non dovendo più spendere soldi

            per le licenze dei software si può pagare

            personale qualificato per dare
            assistenza. E

            vissero tutti felici e contenti. Ndo sta
            il

            problema? :D

            Il problema sta che una licenza di win ti
            costa 120mila, una giornata di un tecnico di
            una societa' di consulenza dalle 800 al
            milione e 200.
            Ma se li dipingi come trogloditi dell'eta' della pietra mi vuoi spiegare perche gli devi dare win se tanto lo usano al 10% quando va bene?????????Allora risparmiamo e spediamo i PC a informatizzare l'africa, chissa che li non vada meglio!!!!Ti rendi conto che il problema e' che win e la sua interfaccina divertente non ha certo migliorato al conoscenza informatica della maggior parte degli italiani e che in realta' gli utenti win che sanno usare veramente il PC sono meno degli utenti Linux che scrivono in questo forum????????E questa come la chiami? Presa per i fondelli da parte del padrone di Redmond.E gli aquisti nella P.A.? Chi paga per tutto quello che e' inutilizzato e che e' pagato con i soldi delle mie tasse?Dopo i tuoi racconti sulla P.A. rimango sempre piu' fermo nelle mie idee... e credo che c'e' una speranza nel futuro informatico questa sono gli utenti linux.Lunga vita e prosperita'
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Dixie


            - Scritto da: Ciao





            - Scritto da: senzatemp0






            Da quel che ho letto il discorso è
            proprio


            contrario: non dovendo più spendere
            soldi


            per le licenze dei software si può
            pagare


            personale qualificato per dare

            assistenza. E


            vissero tutti felici e contenti. Ndo
            sta

            il


            problema? :D



            Il problema sta che una licenza di win ti

            costa 120mila, una giornata di un tecnico
            di

            una societa' di consulenza dalle 800 al

            milione e 200.



            Ma se li dipingi come trogloditi dell'eta'
            della pietra mi vuoi spiegare perche gli
            devi dare win se tanto lo usano al 10%
            quando va bene?????????
            Allora risparmiamo e spediamo i PC a
            informatizzare l'africa, chissa che li non
            vada meglio!!!!
            Ti rendi conto che il problema e' che win e
            la sua interfaccina divertente non ha certo
            migliorato al conoscenza informatica della
            maggior parte degli italiani e che in
            realta' gli utenti win che sanno usare
            veramente il PC sono meno degli utenti Linux
            che scrivono in questo forum????????
            E questa come la chiami? Presa per i
            fondelli da parte del padrone di Redmond.
            E gli aquisti nella P.A.? Chi paga per tutto
            quello che e' inutilizzato e che e' pagato
            con i soldi delle mie tasse?

            Dopo i tuoi racconti sulla P.A. rimango
            sempre piu' fermo nelle mie idee... e credo
            che c'e' una speranza nel futuro informatico
            questa sono gli utenti linux.
            Lunga vita e prosperita'ABILE E ARRUOLATO.
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Ciao
            Il problema sta che una licenza di win ti
            costa 120mila, una giornata di un tecnico di
            una societa' di consulenza dalle 800 al
            milione e 200.
            Esattamente come 10 licenze CLIENT e mezza licenza SERVER di winndows.Fatti i conti?CiaoDiego
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Diego

            Il problema sta che una licenza di win ti

            costa 120mila, una giornata di un tecnico
            di

            una societa' di consulenza dalle 800 al

            milione e 200.



            Esattamente come 10 licenze CLIENT e mezza
            licenza SERVER di winndows.

            Fatti i conti?forse fa conto di comprare 1 licenza win e installarle su TUTTI i PC
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Diego


            - Scritto da: Ciao


            Il problema sta che una licenza di win ti

            costa 120mila, una giornata di un tecnico
            di

            una societa' di consulenza dalle 800 al

            milione e 200.



            Esattamente come 10 licenze CLIENT e mezza
            licenza SERVER di winndows.

            Fatti i conti?Certo. Con 1 giorno di tecnico sei alla pari, con 2 giorni sei gia' in perdita (visto che le licenze non le paghi a giorni).
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Ciao
            Il problema sta che una licenza di win ti
            costa 120mila, una giornata di un tecnico di
            una societa' di consulenza dalle 800 al
            milione e 200. Se non ti sai configurare l'accesso remoto che fai ? Chiami la M$ USA e ti fai mandare un tecnico ?Quelli che ci sono qui da me costano dalle 150.000 alle 300.000 all'ora.Da quel che dici tu costa meno un tecnino Unix.
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Gray
            Se non ti sai configurare l'accesso remoto
            che fai ? Chiami la M$ USA e ti fai mandare
            un tecnico ?Alzi la testa dalla scrivania e dici "ue, paisa', cumme se apposto sto coso?". E al 99% ottieni risposta.
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: Ciao
            - Scritto da: Gray

            Se non ti sai configurare l'accesso remoto

            che fai ? Chiami la M$ USA e ti fai

            mandare un tecnico ?
            Alzi la testa dalla scrivania e dici "ue,
            paisa', cumme se apposto sto coso?". E al
            99% ottieni risposta.In molti posti si viene cazziati per cose del genere. E se il vicino e' ancora piu' utonto di te ? E se e' un problema un po' piu' complicato ?In un ufficio mi capito' di aver problemi con una stampante che stampava quadrettini al posto di molti caratteri, senza un senso logico, ovvero non al posto di alcuni caratteri specifici. Sai qual era il problema ? 18 mesi senza un defrag; fatto quello 1:30 ora per pochi Gb tutto e' tornato a posto. E nessuno dell'ufficio sapeva fare un defrag !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!A quel punto che fai chiami un tecnico M$ a 300.000 L/ora o chiami un czone qualsiasi che ti metta a posto il prob ?
        • Anonimo scrive:
          Re: E uno...
          - Scritto da: senzatemp0
          Da quel che ho letto il discorso è proprio
          contrario: non dovendo più spendere soldi
          per le licenze dei software si può pagare
          personale qualificato per dare assistenza. E
          vissero tutti felici e contenti. Ndo sta il
          problema? :D
          byePer tua informazione "Ndo" va preceduto dall'apostrofo: 'Ndo
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...

            Per tua informazione "Ndo" va preceduto
            dall'apostrofo: 'NdoMiiiiii ma come sei pignooolo!!!!:P
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: senzatemp0

            Per tua informazione "Ndo" va preceduto

            dall'apostrofo: 'Ndo

            Miiiiii ma come sei pignooolo!!!!
            :PScusa, ma un apostrofe aperta poi genera un sacco di errori di compilazione quindi oramai non me ne scappa una :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: E uno...
            - Scritto da: XP
            - Scritto da: senzatemp0


            Per tua informazione "Ndo" va preceduto


            dall'apostrofo: 'Ndo



            Miiiiii ma come sei pignooolo!!!!

            :P

            Scusa, ma un apostrofe aperta poi genera un
            sacco di errori di compilazione quindi
            oramai non me ne scappa una :-)Esperto di ASCII ma poco di italiano:Apostrofe: ( dal greco apostrophèin: "volgere le spalle a") interruzione di una frase per rivolgere un'invocazione a persona o cosa che può essere anche assente: ...ahi Pisa, vituperio de le genti!... (Dante) Genere: Femminile Quindi "un'apostrofe".Infatti come dici tu"non me ne scappa una".Non mi sembra...Ciao
Chiudi i commenti