Germania, l'illuminazione è on demand

Sperimentazioni volte a risparmiare sulla bolletta pubblica portano alla nascita di un nuovo modello di business: la luce si accende via cellulare, tra dubbi e non poche perplessità

Roma – Per ovviare ai crescenti numeri in bolletta, la soluzione migliore è quella di spegnere la luce: è questo, in sintesi, il meccanismo di alcuni nuovi sistemi di gestione dell’energia elettrica e dell’illuminazione pubblica sperimentato in alcune cittadine della Germania. Per accendere la luce basta il cellulare, a patto che il credito possa bastare.

Tali esperimenti , visti come possibili soluzioni allo spreco di energia e di denaro in tempo di crisi economica, si basano su un semplice meccanismo: ad accendere le luci in strada è il cellulare. Basta infatti una chiamata ad un numero prestabilito per accendere i lampioni di una determinata zona, per un periodo limitato di tempo. Tra i pionieri dell’ illuminazione on demand è da annoverare la cittadina di Morgenröthe-Rautenkranz, 900 anime, al confine con la Repubblica Ceca. Entrato in vigore da oltre un anno e mezzo, l’oscuramento notturno ha permesso di risparmiare oltre 4000 euro annui per l’illuminazione.

Un risultato ritenuto da molti soddisfacente, che ha spinto altre cittadine ad adottare qualcosa di simile: tra queste anche Döblitz, 189 abitanti, in Alta Sassonia. Il sistema è stato ideato da uno degli abitanti del posto, integrando un dispositivo di telefonia mobile all’interno della sala di comando dell’illuminazione esterna. Con una semplice chiamata è possibile attivare l’illuminazione per un periodo di 15 minuti .

Ben più complesso, invece, il sistema utilizzato nella cittadina di Dörentrup in Nord Reno-Westfalia, accessibile solo previa registrazione al sistema. Una volta effettuato il login dal dispositivo mobile, all’utente viene chiesto di inserire un codice a 6 cifre che serve ad identificare la zona da illuminare. Una trovata che risulta poco brillante, dal momento che l’intero elenco dei codici è disponibile online o accanto ai pali che, se spenti, costringeranno i cittadini a numerose peripezie prima di reperire la sequenza numerica esatta. Proprio a Dörentrup gli esperimenti si sono trasformati in un vero e proprio business, quello dell’elettricità in dial-up: in breve tempo è anche nata un’azienda chiamata Dial4light che offre l’allestimento di questo tipo di servizi, con un prezzo medio di 3,5€ per ora di illuminazione erogata.

Se da una parte il risparmio energetico è da non sottovalutare, va comunque detto che le varie iniziative non hanno raccolto il pieno consenso degli abitanti delle zone interessate, anzi: in molti si sono detti preoccupati del possibile aumentare di rischi di rapine e aggressioni favorite dall’assenza di illuminazione. Secondo qualcuno, di fatto, questo nuovo sistema potrebbe voler significare l’imposizione di una sorta di coprifuoco forzato. Ma non solo: molto preoccupati sarebbero anche gli anziani che abitano quei piccoli paesi, poiché non avvezzi all’utilizzo di cellulari e dispositivi tecnologici.

In Italia, invece, piuttosto che a tener spenta la luce, si cerca di ottenere un netto risparmio usando una tecnologia ormai diffusa, ovvero quella del LED: esempio su tutti è quello del comune di Torraca , in provincia di Salerno, primo al mondo ad aver ridisegnato tutto l’impianto di illuminazione pubblica utilizzando i LED al posto delle lampade ad incandescenza. Il progetto, attivo ormai da oltre un anno, ha portato alla notorietà il paese campano che è riuscito a dimezzare i costi mantenendo il servizio alla stessa efficienza del vecchio impianto. Nel video riproposto in basso, Daniele Filizola, sindaco del paesino di 1260 abitanti dichiara che l’adozione dell’illuminazione a LED ha reso possibile un consumo energetico pari al 60% in meno rispetto a quello generato con le tradizionali lampade.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nome e cognome scrive:
    usava linux
    ... ma è colpa dei produttori dei driver.
    • Guglielmo scrive:
      Re: usava linux
      - Scritto da: nome e cognome
      ... ma è colpa dei produttori dei driver.Driver da tavolino di bisogni di Linux. Destra? Naturalmente. Così perché è Novell' la s Greg Kroah-Hartman, uno sviluppatore del nocciolo di Linux e testa del driver di Linux proietta, dovendo chiedere alla gente di dirgli circa i dispositivi che hanno bisogno dei driver?
  • Luther Blisset scrive:
    Speriamo...
    che nell'impatto il satellite non abbia fatto le scarpe a qualche pinguino
    • Max3D scrive:
      Re: Speriamo...
      di solito le traiettorie sono studiate per far si che in caso di problemi i satelliti cadano sempre in mare, quindi al limite potrebbe aver fatto venire un bernoccolo a qualche squalo :)A parte questo ti sei scelto un nick che mi ha fatto venire la pelle d'oca xD
  • matteo grignani scrive:
    opera delle lobby ecologiste
    perche' avrebbe dimostrato che il riscaldamento globale e' una gigantesca panzana....
    • Funz scrive:
      Re: opera delle lobby ecologiste
      - Scritto da: matteo grignani
      perche' avrebbe dimostrato che il riscaldamento
      globale e' una gigantesca
      panzana....La comunità scientifica è praticamente unanime a ritenere che 1) il riscaldamento globale esiste (ma come si fa a dire il contrario? L'unica è essere nati 10 anni fa, e non ricordarsi com'era il tempo anche solo negli anni '70 e '80)2) il riscaldamento globale è colpa dell'uomo.Poi ci sono pochi personaggi in cerca di notorietà, probabilmente prezzolati, che vanno in giro a spargere FUD. E i media gli fanno da megafono, ben foraggiati dall'industria che non vuole limitaziooni di sorta.Ma la realtà è ben diversa da quella che dipingono in TV e giornali.
      • Max3D scrive:
        Re: opera delle lobby ecologiste
        come non ricordare 2 servizi del tg5 dove parlando delle basse temperature e degli acquazzoni di questi giorni deridevano la teoria del global worming ?
        (quantomeno irritante
        • Mike07 scrive:
          Re: opera delle lobby ecologiste
          Odio il tg 5 e studio aperto...brr... meglio emilio fede a qsto punto, almeno ha una sua logica! :P
      • alessandro scrive:
        Re: opera delle lobby ecologiste
        il cambiamento climatico è reale. su questo non c'è dubbio.il dubbio è che sia causato principalmente dall'uomo.
        • Funz scrive:
          Re: opera delle lobby ecologiste
          - Scritto da: alessandro
          il cambiamento climatico è reale. su questo non
          c'è
          dubbio.
          il dubbio è che sia causato principalmente
          dall'uomo.C'è un articolo interessante su Tuttoscienze di questa settimana (lo trovi in pdf sul sito della Stampa), che spiega le ultime scoperte sulle emissioni naturali di metano e CO2, che spiegano alcune discrepanze tra i dati precedenti e le misurazioni.Praticamente dice che una certa percentuale è comunque naturale, il che vuol dire che tutto il resto è antropico! :)
    • Rag. Bambocci scrive:
      Re: opera delle lobby ecologiste
      nn credo piuttosto i budget sono sempre piu risicati dappertutto e risparmiano su tutto..vedasi anche l aereo caduto oggi...tagliare costi di manutenzione..
    • otacon87 scrive:
      Re: opera delle lobby ecologiste
      immagino che hai dei fantastici testi scientifici che dimostrano quello che stai dicendo, vero?ovvio che sono stati gli alieni COMUNISTI e ecologisti...vogliono solo danneggiare quei poveri imprenditori che si donano lavoro a un sacco di persone...tutta colpa degli hippy...
  • Nostradamus scrive:
    Lo hanno fatto cadere apposta
    Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto affossare uno strumento che ne tempo avrebbe messo in crisi il loro bussiness.
    • nome scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      Tutto puo' essere ;)
    • Cippalippa scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      A pensar male ci si prende sempre...
    • vac scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      E' difficile non pensarlo...
    • matteo grignani scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      - Scritto da: Nostradamus
      Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto
      affossare uno strumento che ne tempo avrebbe
      messo in crisi il loro
      bussiness.oppure avrebbe dimostrato che il riscaldamento globale e' una balla gigantesca messa in piedi dalla lobby ecologista?
      • Beppe scrive:
        Re: Lo hanno fatto cadere apposta
        Visto che si sparano boiate, allora diciamo pure che il satellite a bordo non c'era nemmeno, così si intascano 250 milioni di dollari a sbafo, oppure che al suo posto ne hanno messo uno militare, che è andato tutto bene e che ci hanno detto che è esploso solo per giustificare l'assenza di quello giusto, ci possono raccontare tutte le palle che vogliono, tanto chi va lassù a controllare?La maggior parte delle volte dove non ci si spiega il perchè di un accaduto, dietro c'è sempre un motivo valido e voluto che noi ignoriamo in toto!!!
        • Funz scrive:
          Re: Lo hanno fatto cadere apposta
          E alla NASA che ha messo il satellite sul missile, nell'azienda che produce il missile, e chi gestisce la piattaforma di lancio sono tutti militari, non c'è nessun civile, nessuno scienziato, nessuna "gola profonda" che denunci un complotto simile?E il satellite NASA dove l'hanno messo? Magari salterà fuori dal fondo del laghetto di Cape Canaveral...Non è che i satelliti vadano su da soli, ci lavora un sacco di gente. Invece a immaginare un complotto basta una testa sola, non necessariamente pensante in modo razionale...
          • Beppe scrive:
            Re: Lo hanno fatto cadere apposta
            Era ironica la cosa, infatti il post inziziava con "visto che spariamo boiate", se non sei in grado di capire le battute non le commentare nemmeno!!!
          • Funz scrive:
            Re: Lo hanno fatto cadere apposta
            Peccato che concludevi il tuo messaggio con una frase da perfetto complottista... se non vuoi essere frainteso spiegati meglio :D
    • Max3D scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      ehe ma quello che alla gente non dicono, e' che la maggior parte dell'inquinamento non deriva dall'inquinamento dei combustibili fossili ma dagli incendi e dall'attività vulcanica.Tutto e' un'eco-sistema, probabilmente l'inquimaneto "da petrolio" ha dato il via ad una serie di eventi che ormai si alimentano da soli, la minor pressione dei ghiacci nel polo, lasica che il magma al disotto della crosta possa salire in superfice, ed in islanda ne sanno qualcosa.Nel frattempo gli incendi nel resto del mondo si ripetono sempre con maggior frequenza e con maggio potenza, e questi sparano co2 nell'aria piu' di quanto possa mexico city in un'anno.
    • Giambo scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      - Scritto da: Nostradamus
      Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto
      affossare uno strumento che ne tempo avrebbe
      messo in crisi il loro
      bussiness.La verita' e' che il satellite e' cascato per un malfunzionamento delle comunicazioni da terra, causato dalle scie chimiche spruzzate da veicoli militari progettati nell'Area 51 dal team di alieni capitanto da Elvis :) !
      • Ciano scrive:
        Re: Lo hanno fatto cadere apposta
        - Scritto da: Giambo
        La verita' e' che il satellite e' cascato per un
        malfunzionamento delle comunicazioni da terra,
        causato dalle scie chimiche spruzzate da veicoli
        militari progettati nell'Area 51 dal team di
        alieni capitanto da Elvis :)Sono propenso anch'io per questa versione. (rotfl)
      • alessandro scrive:
        Re: Lo hanno fatto cadere apposta
        molto divertente, però gli aerosol atmosferici militari vengono usati molto spesso nello spazio aereo italiani.sai, le perturbazioni possono dar fastidio ai militari, così loro le distruggono tramite appositi voli a quota bassa.forse però non dovevo dirlo....
        • Giambo scrive:
          Re: Lo hanno fatto cadere apposta
          - Scritto da: alessandro
          molto divertente, però gli aerosol atmosferici
          militari vengono usati molto spesso nello spazio
          aereo
          italiani.Cosa intendi per "aerosol" ?
          forse però non dovevo dirlo....Troppo tardi, i militari faranno in modo che la tua morte sembrera' un incidente :)
        • Il Sapiente scrive:
          Re: Lo hanno fatto cadere apposta

          così loro le distruggono tramite appositi voli a quota
          bassa.
          forse però non dovevo dirlo....ma tu sei lo stesso che ha trafugato il segreto militare della marmotta che confezionava la cioccolata?devi smetterla, noi del governo segreto delle sette sette degli illuminati del settimo giorno dei maya 2012 spendiamo un sacco di dobloni stellari per coprire le nostre malefatte e tu arrivi qui con un commento, riportando la notizia da chissà quale sito complottista, e ci rovini tutto il lavoro?per punizione domani infetteremo il tuo dentifricio col morgellons!
    • mandreozzi scrive:
      Re: Lo hanno fatto cadere apposta
      - Scritto da: Nostradamus
      Ancora una volta le lobby energetiche hanno fatto
      affossare uno strumento che ne tempo avrebbe
      messo in crisi il loro
      bussiness.Del resto l'articolo dice che: "La missione che OCO avrebbe dovuto portare a termine ricopre una importanza vitale nello studio dei fenomeni legati al riscaldamento globale. Ogni anno sulla Terra vengono prodotte tonnellate e tonnellate di anidride carbonica, ma al momento mancano informazioni precise su dove venga generata e dove venga assorbita...
  • guast scrive:
    CO2 Problema secondario
    Pare che per la NASA il fenomeno da studiare sia un problema secondario.Per lanciare il satellite hanno usato un vettore sperimentale.Taurus ha al suo attivo 8 lanci, 6 successi 2 fallimenti.Taurus XL era al primo lancio. Mi chiedo come mai non l'abbiano usato per un satellite militare
  • pinco palla scrive:
    250 milioni di dollari
    e la gente muore di fame...
    • Pax scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      - Scritto da: pinco palla
      e la gente muore di fame...Chissa' quanta ne e' morta mentre tu scrivevi questo commento (se cosi' si puo' definire)...Fai una cosa: vendi il PC e devolvi in beneficenza.Potrebbero morire molte piu' persone a causa degli effetti del riscaldamento globale.Vabbe'... inutile sprecare tempo a darti speigazione... lasciamo perdere...
    • Undertaker scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      - Scritto da: pinco palla
      e la gente muore di fame...Il (solito) discorso sugli aiuti da mandare in Africa, comunque lo possiamo chiudere subito : so che vedere i bambini che muoiono di fame mentre qui si butta via il cibo puo' mettere a disagio, ma pensateci un attimo: quanti figli fanno le donne da quelle parti ?sette,otto, anche dieci ! per forza muoiono di fame !anche se sfamassimo uno per uno i piccoli africani questi, una volta cresciuti inizierebbero subito a darci giu' e farebbero dieci figli l' uno.poi che facciamo, ricominciamo da capo a sfamarli tutti ?
    • AxAx scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      Sei un XXXXXXXXXX.Nessun diverso commento ti si addice.
    • MegaJock scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      - Scritto da: pinco palla
      e la gente muore di fame...Suicidati. Con le risorse risparmiate per mantenere te possiamo sfamare almeno una dozzina di bambini nel Sahel. Il tuo "contributo" alla società è sicuramente risibile e ridicolo se confrontato con i costi che comporti.
    • Nostradamus scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      se un commento del genere lo postavi su una notizia tipo "1 milione di euro a bonolis" magari non ricevevi tutti questi insulti.
      • pinco palla scrive:
        Re: 250 milioni di dollari
        - Scritto da: Pax
        - Scritto da: pinco palla

        e la gente muore di fame...

        Chissa' quanta ne e' morta mentre tu scrivevi
        questo commento (se cosi' si puo'
        definire)...e chissa quant'altra mentre tu rispondevi a me
        Fai una cosa: vendi il PC e devolvi in
        beneficenza.ci facciamo compagnia, 2 pc, che dici?
        Potrebbero morire molte piu' persone a causa
        degli effetti del riscaldamento
        globale.
        Vabbe'... inutile sprecare tempo a darti
        speigazione... lasciamo
        perdere...si, che poi mi viene sonno a sentirti farneticare
        se un commento del genere lo postavi su una notizia tipo
        "1 milione di euro a bonolis" magari non ricevevi tutti
        questi insulti.vale per tutto, per i razzi a mare e per i "vip"... pure per il vostro ultimo cellulare alla moda.
        Quanto hai donato l'anno scorso alla gente che muore di
        fame?se dono muoio di fame anchio. Ma è chi abbonda che non dona mai, o meglio, dona alla fantastica ricerca sul pollice opponibile nelle scimmie.Che bei commenti che riuscite a scrivere... togliete i paraocchi... a si... ma non vi verrà il mal di schiena a furia di stare a 90?
    • Funz scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      - Scritto da: pinco palla
      e la gente muore di fame...Quanto hai donato l'anno scorso alla gente che muore di fame?
    • Sadness scrive:
      Re: 250 milioni di dollari
      Vatti a guardare questi:http://www.futebolfinance.com/it/os-50-maiores-salarios-de-jogadores-de-futebol-20082009/Fai conto che solo questi circa 50 signori in un anno si portano a casa in totale 301.868.000..E non fanno certo nulla per il progresso scientifico dell'umanità.Poi mica è colpa loro se glieli danno, xò di certo non è alla ricerca e alla scienza che vanno tolti fondi, anzi...
  • hey scrive:
    non esiste un altro esemplare?
    Che io sappia il lancio dei satelliti non è una novità, tuttavia non è ancora senza rischi, tra bug nel codice (vedi il primo Ariane 5) o spazzatura spaziale.Possibile che non abbiano costruito un gemello da spedire a breve, o quantomeno un'assicurazione?
    • Pax scrive:
      Re: non esiste un altro esemplare?
      - Scritto da: hey
      Che io sappia il lancio dei satelliti non è una
      novità, tuttavia non è ancora senza rischi, tra
      bug nel codice (vedi il primo Ariane 5) o
      spazzatura
      spaziale.
      Possibile che non abbiano costruito un gemello da
      spedire a breve, o quantomeno
      un'assicurazione?Di solito si fa una assicurazione, ma ci vogliono i tempi per la costruzione/validazione di un nuovo esemplare.Non essendo un satellite "di serie" come potrebbero essere quelli per comunicazione, molto difficilemente esiste un gemello (sarebbe un costo aggiuntivo non indifferente)
    • Citazione scrive:
      Re: non esiste un altro esemplare?
      Perchè costruirne uno quando ne puoi avere due al doppio del prezzo?Che film era?
  • Alvaro Vitali scrive:
    Sincero dispiacere
    E' una di quelle notizie che fanno provare un grande e sincero dispiacere visto che lo scopo di questo satellite era di effettuare una completa mappatura della distribuzione di CO2 intorno al pianeta.
Chiudi i commenti