Gesture multitouch, anche su Linux

Synaptics ha rilasciato un software per touchpad che permette di impartire comandi precisi in punta di dita anche sui notebook e netbook in cui gira Linux

Roma – Sui numerosi laptop che integrano un touchpad di Synaptics il supporto alle gesture multitouch non sarà più mera esclusiva di Windows. L’azienda californiana, che fornisce trackpad ai principali produttori di notebook e netbook, ha rilasciato una versione per Linux della sua Gesture Suite. Questo software permette di utilizzare il touchpad con una o più dita per compiere azioni come zoomare, ruotare e scorrere.

Synaptics fornirà gratuitamente Gesture Suite per Linux ai produttori di laptop, che potranno in questo modo integrare il software e il relativo supporto alle gesture multitouch nelle distribuzioni Linux pre-installare sui loro sistemi. Synaptics non sembra invece intenzionata a rendere disponibile la propria suite come download pubblico: la sua distribuzione online agli utenti finali sarà probabilmente lasciata alla discrezione dei singoli produttori.

I trackpad compatibili con Gesture Suite sono quelli della famiglia TouchPad e ClickPad di Synaptics, capaci di rilevare e tracciare il movimento di più dita. Tutte le gesture rese possibili da questa accoppiata hardware/software sono illustrate in questa pagina , dove si trovano anche i link a vari video esemplificativi.

I sistemi operativi supportati da Gesture Suite per Linux includono Fedora, Red Flag, SLED 11, Ubuntu e Xandros, ma Synaptics ha voluto sottolineare come, di fatto, il suo software possa girare sulla quasi totalità delle distribuzioni Linux, incluso l’imminente Google Chrome OS.

Fondata nel 1986 in California dall’ingegnere italiano Federico Faggin , considerato uno dei padri del microprocessore, Synaptics è oggi il maggior fornitore di touchpad al mondo: tra i suoi clienti si annoverano Asus, Acer, Dell, HP, Sony, Toshiba, Gateway, IBM, Lenovo, Samsung e Packard Bell.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Forza vulcano
    Speriamo che la nube di cenere abbia fatto capire a qualcuno in più che, spesso, si può fare una videoconferenza al posto di un viaggio intercontinentale...
  • Andrea Lai scrive:
    mancanza di un'alternativa all'altezza
    Secondo la commissaria Kroes, infatti, non solo la mancanza di una normativa armonizzata e l'assenza di efficaci misure di controllo sarebbero alla base del proliferare della pirateria, ma anche la mancanza di un'alternativa all'altezza farebbe parte delle concause del fenomeno. Se ci hanno messo 10 anni per arrivare a questa considerazione, ce ne vorranno altri 10 per trovare una soluzione.
  • aid85 scrive:
    l' UE - belle idee ma zero fatti
    L'unione europea del mercato unico ma con regole diverse...Grandiosa idea ma poi pur apparendo un ' istituzione seria è un circo ridicolo quasi quanto il nostro parlamento ma molto + debole... quindi...
  • picard12 scrive:
    ma l'itaGGGLIA
    Ma questa loro intenzione è stata comunicata al governo italiano?secondo me si sono dimenticati di spedire la raccomandata, o il traduttore del caso ha omesso l'intero discorso al nostro dipendente di turno presente alla riunione...
    • Valeren scrive:
      Re: ma l'itaGGGLIA
      Beh, no.La chiave di tutto è "non vincolante", liberamente traducibile in "possiamo rimanere nella preistoria".
Chiudi i commenti